Mi Piace! Mi Piace!:  886
NON mi piace! NON mi piace!:  239
Grazie! Grazie!:  197
Pagina 2 di 73 primaprima 123456789101112131415162252 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 23 a 44 su 1593

Discussione: 2019-n-CoV, il coronavirus di Wuhan

  1. #23
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Beh, io pago l'IRAP a differenza dei pensionati, e me ne accorgo, eccome! La sanità italiana viene mantenuta praticamente dalle aziende. Ma vabbè... visto che i nuovi eroi del popolo sono ormai in decadimento radioattivo accelerato si spera che anche il settore delle aziende possa sopravvivere a questa ordalia ormai agli sgoccioli.

    Torniamo al virus, meglio.
    La partenza è stata un po' sottovalutata, ma anche in parte nascosta dal governo cinese che sperava di contenerla.
    Ora, come qualcuno aveva già previsto, cominciano ad arrivare anche notizie di trasmissione in fase asintomatica (Coronavirus, trasmissione senza sintomi in Germania - Biotech - ANSA.it).
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  2. #24
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    C'è anche la buona notizia che pare che le guarigioni nel mondo (principalmente in Cina) stanno numericamente superando il numero dei nuovi ammalati. È un inizio, non bisogna ancora abbassare la guardia, ma è già qualcosa di positivo che va ad aggiungersi a quella dello Spallanzani, e che fa sperare di poter trovare presto un vaccino anche per questo virus.
    La peggiore notizia relativa a questo virus non è ormai la pericolosità per la vita del singolo. Di fatto è perfettamente sovrapponibile a una banale influenza per il 90% della popolazione, a un'influenza "forte" per un altro 7-8% che si becca le complicazioni ed è veramente rischiosa solo per il normale 1-2% di popolazione che rischierebbe anche per un brutto raffreddore perchè vecchia, malata, con sistema immunitario compromesso, ecc.
    La brutta notizia è che è totalmente nuova e non c'è vaccino ancora pronto. E la reazione internazionale non può che essere quella di contenimento parziale che si sta adottando. Con enormi e pesantissime conseguenze a livello economico che cominciamo appena a intravedere (oggi borsa Shangai precipita di 7 punti). Paradossalmente se questa brutta influenza fosse ormai endemica desse una pandemia globale stagionale come l'influenza l'80% della gente la ignorerebbe del tutto. Senza nemmeno vaccinarsi.
    Il problema è che l'immagine di "pandemia globale potenziale" con relative allerte e dichiarazioni di emergenza degli organismi internazionali hanno creato una situazione quasi di panico, in cui gente che in altre situazioni se ne sbatterebbe alla grande di una potenziale infezione virale del genere oggi gira con 3 mascherine (quasi inutili peraltro), cambia strada se vede un cinese, coreano, giapponese all'orizzonte e invoca misure di blocco alle frontiere!
    Tra l'altro il virus si sa perfettamente che non è frenabile in alcun modo. L'anno prossimo sarà endemico a livello globale per quante quarantene si inventino. Esattamente come influenza e raffreddore sopravvive nei suoi serbatoi anche al di fuori della fase epidemica e si trasmette troppo facilmente per poterlo contenere.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #25
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #26
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ovviamente ne so meno di qualsiasi operatore della sanità impegnato in questa crisi, quindi le mie ipotesi valgono davvero poco.
    Posso tuttalpiù osservare che non sono poche le malattie che prese in età infantile hanno un decorso più benigno od addirittura subclinico (senza sintomi). Pensiamo a morbillo, parotite, rosolia e le altre malattie cosiddette "dell'infanzia". Questa benignità è stata ed è tuttora presa a pretesto dai novax per i loro ragionamenti ed ha un fondo di vero, seppure ci sono molti altri fattori da tenere in considerazione.
    Ripeto poi che finora sappiamo poco della malattia.
    Siamo partiti con un allarme altissimo, poi rientrato perchè la malattia mostra un comportamento e una pericolosità inferiore a quella di un'influenza (anche se è un'altra malattia e quindi di fatto raddoppia il rischio per tutti). Fra gli addetti resta però un po' di preoccupazione per eventuali mutazioni, visto che il virus è a RNA e facile alle mutazioni.
    Le misure di contenimento però sembrano funzionare. La curva di nuovi casi è in netta fase calante. Occorre aspettare i canonici 14 giorni per essere sicuri, ma si è ottimisti. Per una volta non si può che applaudire chi ha gestito la cosa.
    Purtroppo resta molta ignoranza e paura che crea episodi di xenofobia e razzismo a volte ridicoli. La settimana scorsa una paziente con una banalissima bronchite in fase acuta (ma è una forte fumatrice con bronchite cronica) mi ha "rivelato" che la colpa del suo malanno non sono le sigarette e la figlia che raccoglie tutti i virus vaganti a scuola e glieli scarica in casa... ma quel pazzo del marito che ha "osato" portarla a cena con amici in un ristorante cinese!
    E c'è gente che ora guarda con sospetto lo huawei comprato orgogliosamente pochi mesi fa!
    E se avesse un virus cinese in memoria???
    Ultima modifica di BrightingEyes; 06-02-2020 a 20:43
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #27
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    non mi addentro in considerazioni mediche non essendo all'altezza, ma faccio qualche considerazione sociale
    nel male abbiamo una fortuna, arriva dalla Cina per cui chiunque può scatenarsi in auspici di isolamento, di blocco delle rotte, di separazione, il che pur con qualche esagerazione attenua il contagio
    immaginate per un solo momento se fosse arrivato dall'africa quali deliranti discorsi avremmo sentito, il solopensiero mi fa rabbrividire roba da chiudersi in casa al solo pensiero

    cambiando discorso invece mi vengono considerazini sulle possibili precauzioni, i vaccini sono indubbiamente la via più rapida quantunque, senza ovviamente arrivare alle posizioni dei novax, hano serie controindicazioni, prima fra tutte l'indebolimento progressivo della razza
    problema che gli antigeni endogeni non hanno, forse dovremmo aspettare che qualche donna si ammali di questa malattia, guarisca e successivamente generi un figlio potenzialmente immune nella migliore delle ipotesi, o al minimo fonte di indebolimento oggettivo del virus

    una terza osservazine sulla stupidata della presunta origine militare del virus
    un virus militare deve essere rapido, questo è lentissimo
    deve essere forviero di gravi malattie, questo è scadentissimo
    deve essere nel contempo poco resistente perchè quando ha ucciso il nemico il suo potenziale deve attenuarsi, questo al contrario pur essendo scarsamente mortale è molto resistente

    una volta di più dbbiamo ricordare che qualche mese nella storia umana è un nulla, aspettare, del resto non tutte le vecchie malattie sono scomparse grazie alla medicina, tante sono semplicemente state superate dall'uomo stesso, per meglio dire dai suoi antigeni che nel tempo arriveranno di sicuro
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  6. #28
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    immaginate per un solo momento se fosse arrivato dall'africa quali deliranti discorsi avremmo sentito, il solopensiero mi fa rabbrividire roba da chiudersi in casa al solo pensiero
    Temo che per alcuni sarebbe stata una manna dal cielo. Alcuni nell'ambito poliico-propagandistico intendo.

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    forse dovremmo aspettare che qualche donna si ammali di questa malattia, guarisca e successivamente generi un figlio potenzialmente immune nella migliore delle ipotesi, o al minimo fonte di indebolimento oggettivo del virus
    Non funziona proprio così. Altrimenti saremmo tutti immuni a quasi tutto da secoli. La madre passa al figlio un po' di anticorpi alla nascita e poi con l'allattamento. Ma questi danno una difesa temporanea. Poi è il corpo del bambino maturando che svilupperà la resistenza immunitaria (o soccomberà!). L'indebolimento della razza è un'angoscia che avevano già i nazisti. E' verissimo, per carità. Ma non è più nelle nostre corde.

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    una terza osservazine sulla stupidata della presunta origine militare del virus
    Beh le tue osservazioni sono giuste se relative a un virus già "pronto", cioè il prodotto di un processo per ora improbabile di graduale e controllata mutazione. L'ipotesi complottista del virus scappato al laboratorio militare è che questo virus fosse in una fase ancora iniziale di sviluppo. Cioè avevano selezionato la trasmissione aerea, ma per ora avevano solo una fetecchia seppur contagiosa che gli è scappata.
    In realtà è estremamente difficile (per ora!!) pensare a una ingegnerizzazione del virus come piace a noi. E teniamo sempre presente che solo una mandria di pazzi potrebbe pensare ad un'arma che, una volta scatenata, farebbe fuori pure i propri concittadini.
    La verità è che non sono questi i vettori di malattie con valore militare. E' un'arma molto inaffidabile se parliamo di virus. Anche se nella fantascienza e nell'immaginario è sempre il virus il grande mietitore.
    Più gestibile un batterio, magari mutato, che può essere tenuto a bada da adeguati antibiotici (che NON ci sono per i virus!)
    Ma senza fare voli pindarici la scienza medica sapeva da anni (l'ho anche scritto tempo fa qua sopra!) che il "salto di specie" diventerà sempre più facile. Per molti virus.
    E' il concetto che collega le future pandemie (quasi certe per i medici, anche se non ve lo dicono!) alla sovrappopolazione. Ed è un normale processo di selezione naturale. Se esponi miliardi di potenziali mutazioni a determinate condizioni... prima o poi la mutazione vantaggiosa per quelle condizioni apparirà! Se la condizione è un oceano sterminato di uomini la mutazione prima o poi accade! Non serve lo scienziato pazzo agli ordini del colonnello malvagio! Basta la normale legge evolutiva, un po' di statistica probabilistica e 8 - 9 - 10 miliardi di pasti pronti!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  7. #29
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    A me c'è qualcosa che non mi torna sulla pericolosità del virus , io sono quello che non si fare i conteggi , si era parlato di una mortalità del 2-3 % .

    Leggendo questo articolo invece mi risultano altri dati più allarmanti .

    Coronavirus, accertamenti su italiano alla Cecchignola. - Tiscali Notizie

    565 morti nel mondo, oltre 28mila contagi

    Sono ormai 565 i morti per il coronavirus nel mondo mentre i contagi a livello globale ammontano a 28.149 casi e le persone guarite sono 1.147. E' il quadro aggiornato dell'epidemia, secondo la mappa online sviluppata dal Center for Systems Science and Engineering della statunitense Johns Hopkins University. In particolare i decessi ammontano a 565 di cui 563 in Cina (549 nella sola provincia dello Hubei) e due all'estero (uno nelle Filippine ed un altro a Hong Kong).


    Le persone morte sono 565 , mentre quelle guarite 1147 , questo significa che su 1712 persone infettate, i morti sono 565 che in percentuale fanno il 30 %, altro che il 3 % preventivato.

    Il globale 28149 di contagi non contano in quanto si deve aspettare che ancora le persone guariscano ed altre purtroppo muoiono .


    Quindi il virus è molto pericoloso una persona su 3 può morire e non è poco .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  8. #30
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    la mortalità si calcola sui soggetti interessati dal virus, per cui 565 / 28.000, ma è un calcolo bruto che da solo una sensazione
    ovvio che il picco iniziale su una malattia appena arrivata sembra per definizione disastroso sempre (primo fra tutti per la terza ipotesi che prendo in esame)
    anzi è corretto affermare che il conto corretto sulla gravità andrà fatto quando saremo in situazione di relativa stabilità
    comunque per la cronaca 565 / 28.000 vuol dire 2.% circa
    aggiungi che bisognerà con il tempo distinguere

    1. le morti dirette, ovvero i soggetti prima sani che sono morti per il virus
    2. le morti più o meno indrette ovvero i soggetti che non sono morti direttamente per il virus ma con la malattia hanno subito un generale indebolimento che a favorito un'altra patologia (componente positiva)
    3. le morti di soggetti che avevano questa malattia ma sarebbero morti nel breve comunque per tutt'altre patologie (componente negativa), questo non è cinismo, è scienza !

    ne deriva che noi zappatori della terra (O PEGGIO ANCORA ASSAI GIORNALISTI) possiamo anche avere un'opinione ma non possiamo pensare di sapere le cose meglio di chi studia questi fenomeni da una vita e blaterare ad minchiam
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  9. #31
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ringrazio Expy perché il suo intervento è perfetto come esempio di come una informazione superficiale può determinare convincimenti errati, ma apparentemente coerenti in chi ignora totalmente le basi di medicina e statistica epidemiologica.
    Quando ho sentito in TV il rilievo dato al numero dei DIMESSI dagli ospedali, strombazzato con relativo commento del giornalista alla “tranquilli, da questo mortale pericolo c’è anche chi riesce a guarire!!” ho subito pensato che ci sarebbe stato qualcuno che avrebbe fatto il calcolo boccalonesco di Expy!
    E mi aspetto i filmati YouTube prossimi. “La Tragica Vera Verità che ci nascondono, ma io li ho scoperti!”.

    No! Non funziona come calcola Expy!
    La percentuale di guarigione si calcola sui colpiti, non sui ricoverati. E si calcola sul totale di chi ha già completato la malattia e o è morto o è guarito!
    Le morti nel caso delle complicanze sono, purtroppo, molto rapide. Le guarigioni nelle forme complesse più lunghe.
    La vera mortalità rimane inferiore al 3%. I calcoli degli esperti del condominio contano zero.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #32
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Temo che per alcuni sarebbe stata una manna dal cielo. Alcuni nell'ambito poliico-propagandistico intendo
    hai ragione a metà
    parlando con altri emergono proprio i due aspetti esattamente oposti della questione che però hanno tra loro una sinergia incredibile

    da un lato "manna", per le ragione che tu esprimi, e sono d'accordo
    dall'altro mentre è stato facilissimo politicamente fermare i voli dalla Cina sarebbe stato quasi impossibile politicamente bloccare suli dall'altro emisfero in quanto sarebbe stata considerata un'operazione di razzismo

    sono le condraddizioni forzate del momento attuale
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  11. #33

    Predefinito

    Le variabili in gioco sono tante quindi
    non farei un unico calderone o rischiamo di fare la media dei polli mangiati al mondo...

    Se guardiamo i numeri un po’ più da vicino noteremo che globalmente i pazienti in condizioni critiche sono:
    il 15% a livello globale
    15,47% in Cina
    1,25% nel resto del mondo (incluse Hong Kong e Macao).

    Tradotto in numeri 4 soli pazienti (inclusi i 2 in Italia) in condizioni critiche nel resto del mondo.

    In Thailandia sono guarite 9 persone su 25 : il 36% dei pazienti. In condizioni critiche 1 solo paziente (4%).

    Qui info aggiornate per nazione con numero di pazienti contagiati per paese, nuovi contagi, decessi e guarigioni più comparazione con numeri di SARS (altro coronavirus) e influenze stagionali. Coronavirus Update (Live): 31,493 Cases and 638 Deaths from the Wuhan China Virus Outbreak - Worldometer
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  12. #34
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il calcolo del tasso di mortalità è ben spiegato qui: Wuhan Coronavirus Death Rate - Worldometer

    La malattia appare molto leggera (mild) nelle persone al di sotto dei 30 anni di età. Diventa più seria dopo i 60 ed è pericolosa per le persone anziane con problemi respiratori di base o cardiologici gravi. Come del resto qualsiasi influenza.
    Il dato dei "guariti" si riferisce ai guariti in ospedale (in pratica i dimessi). Non deve essere preso come dato su cui calcolare la pericolosità totale perchè una gran parte di persone colpite sviluppa una forma lieve di tipo influenzale e molti probabilmente nemmeno vengono ricoverati.
    Per la OMS è molto presto per dare numeri certi, ma al momento la stima è sul 3% massimo. Molti casi sono lievi e nemmeno segnalati. Poi ci sono i subclinici di cui si sa ancora pochissimo. Le stime fatte sulle prime infezioni sono comunque spesso sbilanciate in senso peggiorativo perchè, ovviamente, la malattia falcia prima i più deboli e già compromessi. Che nell'evoluzione dell'epidemia vengono poi meglio protetti.
    Ripeto che per ora appare solo come un'influenza stagionale per la popolazione sotto i 65 anni e come una brutta influenza da prendere con cautela per i più anziani in buona salute. Il rischio grave lo hanno anziani già compromessi e tutte le fasce normalmente già a rischio per l'influenza stagionale (defedati, immunodepressi, ecc.).
    Ultima modifica di BrightingEyes; 07-02-2020 a 09:43
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #35
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    da un lato "manna", per le ragione che tu esprimi, e sono d'accordo
    dall'altro mentre è stato facilissimo politicamente fermare i voli dalla Cina sarebbe stato quasi impossibile politicamente bloccare suli dall'altro emisfero in quanto sarebbe stata considerata un'operazione di razzismo
    La mia era più una battuta che altro. Se la malattia provenisse dall'Africa l'occidente si sarebbe difeso con molta più energia anche perchè una cosa è la collaborazione possibile di un governo come quello cinese (certo... se non si mettono a fare gli splendidi e collaborano!). Tutt'altra cosa la collaborazione possibile da governi nel marasma, corrotti, che controllano metà territorio e lasciano il resto in mano ai ribelli, ecc. ecc.
    Basta vedere come stanno funzionando in Cina le drastiche misure (davvero draconiane in certi casi) decise per isolare il contagio. Sarebbe stato possibile farlo in Nigeria?
    Poi, ovvio che qualcuno ne avrebbe approfittato per fare un po' di propaganda facile. Già mi immagino. In un paese dove ogni cantiere viene ostacolato al grido "prima la salute" l'eventuale entrata di immigrati provenienti da zone a rischio epidemico sarebbe stata pura fantascienza! Avremmo avuto le brigate salviniane schierate sulle banchine!
    E sarebbe stato molto difficile frenare questa deriva. Che non è ancora detto non si presenti più avanti o nel prossimo inverno eh!

    P.S. Molti non lo sanno, ma nel 2018, solo negli USA la banalissima influenza stagionale ha ucciso 80.000 persone (OTTANTAMILA!!) (At least 80,000 people died of flu last winter in U.S., CDC says)
    Il coronavirus di Wuhan avrebbe potuto forse raggiungere questi numeri se le autorità avessero adottato come precauzioni le stesse adottate per l'influenza (cioè dire in TV "lavatevi le mani e tenetevi lontano dai luoghi affollati"). Con la reazione in atto rimarrà arginato in Cina. Per ora perlomeno.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 07-02-2020 a 11:30
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  14. #36
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Veramente rileggendo dice :

    Sono ormai 565 i morti per il coronavirus nel mondo mentre i contagi a livello globale ammontano a 28.149 casi e le persone guarite sono 1.147. E' il quadro aggiornato dell'epidemia, secondo la mappa online sviluppata dal Center for Systems Science and Engineering della statunitense Johns Hopkins University. In particolare i decessi ammontano a 565 di cui 563 in Cina .

    Parla di contagiati 28149 , ma non ancora guariti .
    Guariti sono 1147 , morti 565 ed ancora in aumento .

    I calcoli si fanno alla fine , cioè a piena guarigione di tutti i contagiati che non sono ancora guariti e di cui una percentuale morirà .

    Calcolare 565/28149 = 0.02 io sto calcolando i morti rispetto agli infettati , ammesso che si fermi l'infezione io debbo aspettare che tutti gli infettati guariscano , il che comporta altre vittime per complicanze .

    Organizzazione mondiale della Sanità

    L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha menzionato il 2% come stima del tasso di mortalità in una conferenza stampa mercoledì 29 gennaio 2020 [ 1 ] [ 2 ] . Tuttavia, hanno specificato che si tratta di una stima molto precoce e provvisoria che potrebbe cambiare. La sorveglianza è in aumento, all'interno della Cina ma anche a livello globale, ma al momento:

    1. Non sappiamo quanti siano stati infettati ("Quando guardi quante persone sono morte, devi guardare quante persone sono state infettate e al momento non conosciamo quel numero. Quindi è presto per mettere un percentuale su questo. " [ 1 ] [ 2 ] ).
    2. L'unico numero attualmente noto è quante persone sono morte per quelle che sono state segnalate all'OMS.
    3. È quindi molto presto per fare dichiarazioni conclusive su quale sarà il tasso di mortalità complessivo per il nuovo coronavirus, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità [ 1 ] [




    Tuttavia, entrambe queste stime devono essere trattate con grande cautela perché non tutti i pazienti hanno concluso la loro malattia (ovvero, sono guariti o sono deceduti) e il numero reale di infezioni e l'intero spettro della malattia non sono noti.

    Ultima modifica di experimentator; 07-02-2020 a 12:00
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  15. #37
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    ...piena guarigione di tutti i contagiati che non sono ancora guariti e di cui una percentuale morirà .
    Esatto. Circa il 3%, probabilmente meno. Come dice l'OMS.
    I tuoi calcoli li hai fatti con la stessa calcolatrice con cui calcolavi il peso delle batterie lunari. Cambiala.

    Wuhan Coronavirus Death Rate - Worldometer


    • The formula they are using is: cumulative current total deaths / current confirmed cases. So, as of 24:00 on Feb. 3, the formula used was 425/20,438.
    • Based on this figure, the national mortality rate is 2.1% of confirmed cases.


    La mortalità in un'epidemia su scala mondiale non è un argomento da anziani palestrati ed arzilli che risolvono i mali del mondo.
    E' una COSA SERIA e blaterare cifre sparacchiate a casaccio da chi sa zerovirgolazero di medicina ed epidemiologia è un comportamento scorretto in ogni ambito, diventa quasi un procurato allarme ingiustificato se diffusa via social.
    Non stiamo parlando del baricentro delle sonde o delle foto lunari. Vedi di contenere le tue fantasie almeno in questo campo.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 07-02-2020 a 11:59
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #38
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si vedremo alla fine come sarà questo calcolo del 2% .

    Gli infettati 20438 sono già guariti e casa propria o dimessi dall'ospedale ? Se si ok ti do ragione se no devo aspettare 14 giorni che guariscano oppure muoiono .

    Allora potrai fare il calcolo .

    Come dire all'inizio infezione gli infettati sono 100 ma ancora dopo 10 giorni nessuno è morto , salvo scoprire dopo 4 giorni i morti .

    Allora io faccio un ulteriore calcolo guariti 1147 /28149 infettati = 0.04 percentuale di guarigione del 4 % .

    Ripeto bisogna aspettare la fine dell'epidemia per poter fare un calcolo .
    Ultima modifica di experimentator; 07-02-2020 a 12:31
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  17. #39
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Si vedremo alla fine come sarà questo calcolo del 2% .
    Non mi sembra il caso di scrivere calcoli che possano sembrare giusti o sbagliati. L'Italia ha gestito e sta gestendo l'emergenza in modo impeccabile, eviterei di fare l'uccello del malaugurio scommettendo anche in queste situazioni.
    Il tasso del 2,1% è un tasso di mortalità giusto, nonché apparente, ossia: apparente muore il 2% circa degli infetti.
    Il tasso reale di mortalità non è ancora possibile calcolarlo, potrà essere maggiore o minore del 2%, ad oggi non si può sapere con certezza.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  18. #40
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il tasso reale di mortalità non è ancora possibile calcolarlo, potrà essere maggiore o minore del 2%, ad oggi non si può sapere con certezza
    Infatti io cosa ho detto ? Che il calcolo vero sarà possibile farlo solo alla fine dell'epidemia , non quando ancora vi sono persone ammalate gravi , che non si sa che fine faranno .
    Se il tasso di mortalità calcolato oggi in base ai numeri è 2 % , il tasso di guarigione è del 4 % in base ai dati disponibili .

    Il tasso di mortalità della SARS fu sottostimato come si legge da questo articolo .

    La Repubblica/cronaca: Sars, forse più alto il tasso di mortalità

    NEW YORK - E' ancora presto per dirlo con certezza, ma il tasso di mortalità della Sars, la Sindrome Acuta Respiratoria che sta facendo centinaia di vittime nella parte orientale del pianeta, e non solo, potrebbe essere assai più alto di quanto si pensava finora.

    In marzo la mortalità era stata stimata tra il 2 e il 4 per cento. Ma ora una ricerca dell'Imperial College di Londra, riportata dal sito della rivista Lancet e condotta da Roy M. Anderson e Christl A. Donnelly, ipotizza un tasso di vittime pari al 13,2% tra gli ammalati più giovani e addirittura di oltre il 43% per i pazienti con più di sessant'anni colpiti dal morbo.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  19. #41
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Infatti io cosa ho detto ?
    ...
    Il tasso di mortalità della SARS fu sottostimato come si legge da questo articolo .
    Stai dicendo, almeno così capisco da quanto scrivi, che siccome con la Sars il tasso di mortalità è stato sottostimato, anche questa volta il tasso si sta sottostimando.
    Io spero che non sia così, anche perché si sta facendo il massimo per evitare il peggio, almeno qui da noi.. . Non stai fornendo soluzioni che non vengono ascoltate, stai solo scommettendo che il tasso di mortalità sia maggiore del 2%. Spero che così non sarà , ma se lo fosse in molti passeranno più per gufi che per veggenti.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  20. #42
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Stai dicendo, almeno così capisco da quanto scrivi, che siccome con la Sars il tasso di mortalità è stato sottostimato, anche questa volta il tasso si sta sottostimando.
    Io spero che non sia così, anche perché si sta facendo il massimo per evitare il peggio, almeno qui da noi.. . Non stai fornendo soluzioni che non vengono ascoltate, stai solo scommettendo che il tasso di mortalità sia maggiore del 2%. Spero che così non sarà , ma se lo fosse in molti passeranno più per gufi che per veggenti.
    Beeh spero di no ovviamente !

    Spero che il tasso di mortalità sia quello stimato , ma come è evidente per mantenere quel tasso cosi basso ci dobbiamo augurare che dei 20 mila casi di persone infettate non muoia più nessuno .

    Ti pare ragionevole ??

    Lascia perdere i gufi ed i veggenti , non fare come la polizia cinese che aveva arrestato quel medico per fare tacere un uomo che metteva in guardia dal pericoli del virus .
    Se avessero agito subito i casi sarebbero oggi metà , ma hanno perso 14 giorni di tempo prezioso .

    Purtroppo quel giovane medico è stato una vittima pure lui , ha contratto la malattia ed è morto .

    Questo non quadra con la statistica che dice che a morire sono in maggior parte anziani o immunodepressi o gente con problemi cardiaci e polmonari .
    Come vedi qui la statistica si è fatta benedire .
    Ultima modifica di experimentator; 07-02-2020 a 21:29
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  21. #43
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Sta solo affastellando le sue solite fesserie, Atomax.
    Come al solito cerca di ritagliarsi un ruolo da “esperto” di fantasia.
    La mortalità non è ancora certa, ovvio. Ma paragonare il numero dei dimessi (cioè dei guariti dalle complicazioni che ne hanno imposto il ricovero) al totale per estrarne un ridicolo “4% di guarigioni” è un propalare pura disinformazione.
    In realtà al momento la maggiore area di incertezza sta nel valutare la grande massa di persone, soprattutto giovani, che passano la malattia in maniera leggera o addirittura asintomatica. E che nemmeno arrivano ad essere visitate spesso. E questa vasta area può solo abbassare la percentuale della mortalità, ovviamente.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  22. #44
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    In realtà al momento la maggiore area di incertezza sta nel valutare la grande massa di persone, soprattutto giovani, che passano la malattia in maniera leggera o addirittura asintomatica. E che nemmeno arrivano ad essere visitate spesso. E questa vasta area può solo abbassare la percentuale della mortalità, ovviamente.
    Se uno è asintomatico , non vuol dire che non possa essere contagioso , anzi diventa un pericolo in quanto non riconosciuto .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

Pagina 2 di 73 primaprima 123456789101112131415162252 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FER 1 - Pubblicazione GU 09/08/2019
    Da Idroele nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 31-01-2020, 18:51
  2. Decreto Fer 2019
    Da jeanpier01 nel forum LEGGI e FINANZIAMENTI FER
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 31-12-2019, 13:40
  3. Cinemambiente 2019
    Da WuWei nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-05-2019, 09:18
  4. Cinemambiente 2019
    Da WuWei nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-05-2019, 09:15
  5. Ecomondo 2019
    Da ElloG nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-04-2019, 10:05

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •