Mi Piace! Mi Piace!:  584
NON mi piace! NON mi piace!:  174
Grazie! Grazie!:  131
Pagina 23 di 59 primaprima ... 391011121314151617181920212223242526272829303132333435363743 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 485 a 506 su 1295

Discussione: Covid-19 Evoluzione e info

  1. #485
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Darwin appunto , io non mai sentito dire che uno è morto per l'influenza, ma per le complicazioni che hano aggravato le consizioni , come non ho mai sentito dire di uno morto per inquinamento , però si dichiara che in Italia sono dai 50 ai 100mila i decessi annuali per inquinamento..... quindi perchè si polemizza sul CV e il modo di contaggiare ?!

  2. #486
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Kmer Visualizza il messaggio
    Non sono "del mestiere" però se adesso mi viene un infarto e muoio, però avevo anche già da prima supponiamo il diabete, sono morto DI infarto oppure CON l'infarto?
    Perché hanno un bel dire che le vittime erano quasi tutte affette da altre patologie ma se non avessero contratto il covid19 sarebbero morte ugualmente quel giorno a causa delle altre patologie?
    Non mi sembra normale che a Bergamo non sappiano dove sistemare le salme, se non ci fosse stata l'epidemia di Covid non si sarebbe mai arrivati a tanto.
    Il discorso infatti è abbastanza "del mestiere"!
    Il Covid-19 NON è Ebola! NON uccide, se non in rari casi ormai è accertato, un fisico integro. Per la popolazione al di sotto dei 59 anni ha, ormai è quasi accertato, più o meno la stessa letalità di alcune (varia con gli anni per l'influenza normale) epidemie influenzali.
    Non so se può sembrare "normale" o meno. Cosi E'!
    La relativamente alta mortalità si è avuta in Lombardia e a Madrid. Il perchè lo scopriremo. Ma fin da ora si può dire che età avanzata e malattie preesistenti sono un forte fattore di rischio! L'overflow degli ospedali e dei crematori invece è quasi esclusivamente legato alla notevole concentrazione in pochissimo tempo di un numero di morti elevate. Ogni anni in Lombardia muoiono circa 60.000 persone. Ma un po' al mese, non tutte insieme!
    A fine anno valuteremo, ma al momento si ritiene (sulla base dei modelli matematici) che la mortalità annua generale che è di circa 650.000 morti all'anno in Italia dovrebbe rimanere sotto le 900.000 morti. Non una festa, ci mancherebbe. Ma non certo un'apocalisse!
    Questo lo dico non per sminuire i numeri di chi ci lascia, ma per dare fiducia a chi deve mandare avanti l'Italia!
    Gli anziani ed i malati vivono grazie ai progressi tecnologici medici! Oggi sappiamo come curare e curiamo molto bene molte sindromi che una volta avrebbero ucciso molto prima molti ora vivi! I farmaci antiipertensivi, gli antiaggreganti, gli antidiabetici hanno allungato enormemente la speranza di vita.
    MA... questo virus è nuovo, non abbiamo molte armi, colpisce praticamente tutti o quasi e le persone tenute in equilibrio dalla medicina tecnologica moderna si sono improvvisamente trovate a tornare indietro di 50 anni praticamente indifese.
    Non lo dico con polemica. Ma è semplicemente la natura che fa il suo normale corso in un periodo in cui non eravamo minimamente attrezzati per combattere.
    Vivere è una delle attività più pericolose che esistano. E non c'è una garanzia scritta da parte della natura che domani non si replichi con un altro virus che magari ha DAVVERO la mortalità che alcuni immaginano per questo!
    Basta vedere cosa ha combinato questo per capire fino a che punto possiamo dirci "certi" della nostra superiorità tecnologica...

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Visto che colpisce i polmoni , nessuno ha messo in relazione legionella col CV ? visto che viene diffusa in aereosol dagli impianti di condizionamento , potrebbero i due agenti patogeni interagire , anche la legionella in un organismo sano non fà niente , colpisce anziani e debilitati ....
    Non è una polmonite da sovrainfezione di altri patogeni. Anzi non è direttamente una polmonite infettiva! Si tratta di una polmonite determinata da una massiva produzione di composti infiammatori da parte dell'organismo che "esagera" nella risposta di difesa e si autodistrugge. L'infiammazione è la principale linea di difesa immediata del corpo. Si attivano una serie di meccanismi chimici e cellulari mirati a contrastare l'infezione, ma non sempre va tutto bene!
    Per molti anche la spagnola ha avuto un meccanismo simile.
    In molti casi comunque anche la semplice azione delle citotossine virali determina la morte, anche senza che si sviluppi la vera e propria polmonite! Nel caso di molti anziani già deboli non è la polmonite a uccidere, ma il crollo generale del corpo che lascia via libera alle malattie preesistenti. Come del resto succede anche in molte persone uccise dall'influenza. Mica tutti muoiono per insufficienza respirtatoria eh! Ma ogni anno ne muoiono parecchi per l'influenza. Solo che sono anziani, già malati, deboli e nessuno se ne cura più di tanto.

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Si, si ascoltatela questa famosa virologa …
    Inutile cercare scusanti che questa covid-19 è come una influenza , l'influenza stagionale non provoca tutti questi morti in cosi poco tempo .
    Ascoltarla NON significa capirla! Tu, è evidente a tutti, non hai le facoltà per capire cosa dice.
    Cosa pensi di risolvere ululando al mondo le tue FESSERIE??
    Si muore DI coronavirus! Uau! E quindi?? Il virologo, immagino Burioni, quando diceva questo lo diceva con una preciso motivo! Togliere dalla testa della gente l'idea che questa malattia fosse "innocua" e quindi non si dovessero prendere misure importanti.
    Ora le misure le abbiamo prese. Speriamo facciano effetto. Ma quello che dice la Capua è ormai abbastanza certo. E l'evoluzione futura non farà che confermarlo!
    La malattia E' e RESTA con letalità minima al di sotto dei 59 anni di età! Fatevene tutti una ragione perchè coi calcoli decessi fratto guariti meno infettati col riporto di 5 ci fate la BIRRA! La mortalità elevata che si è avuta in Lombardia resta limitata in grandissima maggioranza a persone con patologie preesistenti. Non ha alcun senso diffondere il panico come continuo a vedere fare anche dai media!
    E' molto, molto probabile che molti che leggono e scrivono qui abbiano GIA' avuto contatto col virus creandosi subito l'immunità con pochi o nessun sintomo. La stragrande maggioranza delle persone supera l'infezione così!
    Il fatto che ci siano "tutti questi morti" deriva dal fatto che ci sono "tutti questi vivi tra cui molti anziani e malati" in una zona! Poi è possibile che scopriremo anche qualche concausa o correlazione! Ad es. si nutrono sospetti di azione facilitante per la reazione polmonare in persone sottoposte a particolari terapie come le anti-ipertensive, sospetti che ora i cardiologi negano recisamente! Altri hanno ipotizzato qualche forma di danno dovuta ai FANS (antinfiammatori non steroidei)... ecc. Ma è troppo presto per capirci qualcosa. Occorreranno mesi di studi e il "caso Bergamo" sarà un caso studiatissimo.
    Ma tutto questo riguarda GLI ANZIANI e la fascia di malati cronici, deboli per qualsiasi motivo! NON C'E' QUASI RISCHIO per il resto della popolazione!!
    Se una malattia colpisce 500.000 persone e non è il raffreddore che uccida 17 persone è assolutamente normale. Ogni anno ci sono persone, adulte in buona salute, uccise da cause rare o rarissime! Se dico che il rischio di morire è dello 0,1% ... significa che su 1000 persone 1 muore! Su 500.000 ne muoiono 500! Probabilmente molte già malate peraltro! Se decidono di morire tutte assieme in una settimana... il forno crematorio sarà costretto a mandare le bare fuori!
    Il resto sono ciacole da bar!

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Quoto in pieno!
    E qui sbagli! Che la causa per cui il nonno ci lascia sia l'epidemia di Covid-19 siamo d'accordissimo. Ma la causa reale di morte va valutata medicalmente. Altrimenti moriremmo tutti di ipovolemia arteriosa cerebrale (non arriva sangue al cervello). E così NON è!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-03-2020 a 21:54
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #487
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    No sul PM proprio poco fà a un tg facevano notare che è aumentato in questi giorni di blocco e in effetti non si capisce il perchè : il traffico ne emetteva meno del riscaldamento ? se ne parla qui Biomassa , avanti così facciamoci del male......
    però se fosse vero che viene trasportato sulle polveri allora lo stare in casa non serve a niente
    Benissimo , se è cosi io ragiono in maniera sperimentale bisogna prendere un filtro antiparticolato che si trova nelle vicinanze delle zone maggiormente infette e fare un tampone e portarlo al laboratorio o portare il filtro direttamente al laboratorio, sigillato in busta di plastica .
    Quindi qualcuno di Milano o di Bergamo li esorto vivamente di contattare la locale USL oppure ARPA oppure laboratorio di igiene e profilassi e segnalare la cosa .

    Mi pare inutile fare ipotesi non verificate . Se si scopre che in questi filtri vi è coronavirus si fa tombola .

    Mi pare strano che ne sindaco ne assessori abbiano letto e abbiano verificato .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  4. #488
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Plinio Visualizza il messaggio
    Non ho il minimo di basi per rispondermi da solo, chiedo quindi ai più esperti. Siccome sarebbe importante capire quanta popolazione è stata toccata dal covid-19, mi chiedevo:
    1. - se esiste un test, anche partendo da un prelievo di sangue se necessario, che dia certezza che un persona sia positiva o lo sia stata, quindi colpita da covid-19
    2. - se è si alla prima questione, se sia possibile scegliere un campione casuale e significativo, per poi proiettare il risultato su base nazionale

    Grazie.
    Ho chiesto ripetutamente al nostro esperto analista di laboratorio di chiarirci le idee sul suo "test in 15 minuti", ma non ho avuto risposta, magari ora risponde a te. Vedremo!
    Io so che l'unico test per ora considerato attendibile in Italia per il riconoscimento dell'ANTIGENE (quello che dice se sei infettivo o no!) è quello coi tamponi controllati coi reagenti in laboratorio. Che purtroppo comporta molto lavoro e giorni di attesa.
    Esistono però altri tipi di test, fra cui uno cinese che dovrebbe individuare il virus in un'ora. Ma assolutamente non certo. Ne parla anche la Capua nell'intervista. Per ora non se ne fa uso in alcun paese occidentale a quanto ne so.
    Poi ci sono i test sierologici ANTICORPALI! Cioè quelli che, prelevando una goccia di sangue, indicano se hai gli anticorpi anti-covid. SE li hai... significa che sei venuto in contatto e hai reagito. Ma il test NON può dire se sei infettivo, cioè se hai il virus addosso o no! Questo test serve SOLO per dire "tu sei venuto in contatto"! Poi puoi essere all'inizio e dovere ancora sviluppare la malattia pienamente (improbabile se hai già gli anticorpi), puoi essere appena guarito e quindi ancora positivo al virus, e quindi contagioso, oppure come sarà per la grande maggioranza sei semplicemente uno che ha fatto la malattia e manco se n'è accorto!
    Ora... fatevi Ebola, e poi ditemi anche se siete nel 50% che si salva se l'avete fatta senza nemmeno accorgervene e capirete la DIFFERENZA fra una malattia paragonabile a un'influenza (sempre per i giovani sani!) e una malattia davvero seria (e ripeto.. sempre per i giovani e sani che di Ebola muoiono al 50%! Se curati! Altrimenti si balza all80% .90%!).
    Il buon Expy a mio parere nel suo proclama su fare test a tutti in un quarto d'ora confonde clamorosamente (per un analista di laboratorio) il test ANTICORPALE col test ANTIGENICO.
    Il test anticorpale al momento ha senso solo se ripetuto dopo 15 gg di quarantena o se associato al tampone antigenico. Altrimenti non dà alcuna particolare certezza.

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    .... ci metto del mio...
    inEsperto spera si avveri quanto previsto da molti "veggenti" della domenica, ovvero che com'è arrivato il virus sparisca con la bella stagione per almeno altri 10 anni, poi vedremo!
    Che bella la vita "normale"!
    Spiace deluderti, ma NON sarà così! Che il virus riduca la diffusione e sparisca o quasi col caldo è possibilissimo, anzi probabile. Ma non certo! Ma in ogni caso è ormai endemico a livello globale e continuerà a diffondersi, seppure senza esplosioni esponenziali!
    Vuol dire che probabilmente continuerà ad infettare la popolazione normale ai ritmi attuali senza particolari stravolgimenti se non qualche ricovero per polmonite interstiziale bilaterale in persone di tutte le fasce di età ogni tanto.
    Questo sempre se ci si fa finalmente furbi e si procede a proteggere accuratamente (isolandoli si! Isolando LORO, non il mondo!) le persone anziane e deboli.
    Ma che il virus faccia come la Sars purtroppo appare molto molto improbabile ormai.

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Grazie Darwin , sai mica i morti per influenza come venivano catalogati : cioè avevano il PER o il CON ?
    Non è semplice proprio perchè NON si trattano i casi CON influenza come i casi CON covid! Qui (L'''Iss':' influenza stagionale e complicanze causano ogni anno 8 mila decessi in Italia. L'''esperto':' "Sbagliati paragoni col coronavirus" - la Repubblica) è spiegato bene.
    In teoria le "poche centinaia" di casi a me paiono pure esagerati perchè un anziano o malato che muoia CON l'influenza (perchè magari è stato ricoverato con quella diagnosi) non viene diagnosticato con certezza come "affetto da virus influenzale". Lo si tiene semplicemente in vita (o si cerca almeno) lavorando sui sintomi più gravi e se muore normalmente lo si registra come "arresto CC" o formule simili. Nel caso (raro) in cui si faccia un'autopsia di solito si trova l'infarto miocardico, l'emorragia cerebrale, il trombo che occlude e punto. Non si fa mai alcun tampone post-mortem e quindi anche il dato degli 8000-12000 che cita l'articolo è un dato basato appunto sul calcolo dei CON l'influenza!.
    Esiste un malato. Non una serie di malattie separate che agiscono in modo indipendente! E spesso è il fisico del malato che cede sotto diversi attacchi.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-03-2020 a 18:10
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #489
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Darwin Visualizza il messaggio
    Non so Spider bisognerebbe vedere se esistono linee guida per i medici che stilano i referti

    Tho che strano anche il prof Remuzzi del Mario Negri di Milano la pensa in maniera diametralmente opposta a Expy

    Il prof. Giuseppe Remuzzi: "Chi ha fatto il vaccino per l'influenza resiste meglio al Covid-19" - Il Tempo

    ma ti sei vaccinato expy? No? stai in casa
    Magari fosse come dice lui sarei più tranquillo , ma nemmeno loro sanno che pesce pigliare questa è la verità ,dicono di tutto ed il contrario i tutto.

    L'articolo è un pò datato del 16 marzo sono passati altri 10 gironi e ne sappiamo un po di più . Quello che sappiamo dice che la maggior parte dei morti anziani erano tutti vaccinati .
    Io faccio gli scongiuri ed il corno col peperoncino appeso ….
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  6. #490
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La diartriba sul grado di colpevolezza del Covid19 non la capisco.
    Si muore DI, CON, PER, DA , ATTRAVERSO, TRAMITE covid19. Dipende dal quadro clinico come con qualsiasi altra patologia.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  7. #491
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Probabilmente, invece, la sanità lombarda è più avanti nonchè più RICCA di quella di molte altre regioni,
    indi, moltissimi anziani, molto seguiti, monitorati, protetti e sostenuti da terapie che altre regioni non possono permettersi (ma addirittura gli stessi pazienti non potrebbero permettersi)

    perché quando un farmaco non te lo passa il SSN, se sei benestante lo paghi di tasca tua

    ora che è arrivato questo virus imprevedibile, sconosciuto etc si sono improvvisamente aggravati e ci hanno lasciato....


    Può essere che le regioni più inquinate avessero vittime con il sistema respiratorio più compromesso e meno capaec di rispondere all'aggressione,
    altrimenti, non vorrete mica credere che davvero siano le regioni/aree dove già si sperimentava il 5G ad avere conseguenze di elevata mortalità, per questo motivo ( radiazioni da telecomunicazioni ) ?

  8. #492
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    E qui sbagli! Che la causa per cui il nonno ci lascia sia l'epidemia di Covid-19 siamo d'accordissimo. Ma la causa reale di morte va valutata medicalmente.
    Non sono del mestiere e ci capisco anche poco. Analizzando bene la questione e il termine, ti do ragione.
    Un malato terminale con prospettiva di vita a pochi giorni, se dovesse risultare positivo post mortem, sarebbe sicuramente un deceduto con Coronavirus e non di coronavirus! In sostanza, le sue prospettive di vita, con o senza il virus, sarebbero state le medesime.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  9. #493
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate, ma quando dico che potrebbero esserci problemi di censura, intendo che è mio desiderio che
    sia BE, sia Experimentator, sia WuWei come chiunque altro possano continuare a manifestare la propria opinione, per quanto a volte diversa dal comune sentire

  10. #494
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    B.E. spero proprio che tu abbia ragione: vedremo nei prossimi giorni come si svilupperà l'epidemia nel Centro/Sud. Se si mantiene sui numeri attuali saremo tutti più sereni.

  11. #495
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Leggo adesso su Repubblica che gli scienziati dell'Università di Torino consigliano di assumere vitamina D per combattere la pandemia da coronavirus. Infatti i primi dati raccolti in questi giorni indicano che i pazienti ricoverati presentano una elevatissima prevalenza di Ipovitaminosi D.
    Sottolineano che propongono la vitamina D non certo come CURA, ma come strumento per ridurre i fattori di rischio.
    In pratica è la conferma di quanto dicevo qualche messaggio fa.

    BN, anche questi dicono "trioate"?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  12. #496
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Non sono del mestiere e ci capisco anche poco. Analizzando bene la questione e il termine, ti do ragione.
    Un malato terminale con prospettiva di vita a pochi giorni, se dovesse risultare positivo post mortem, sarebbe sicuramente un deceduto con Coronavirus e non di coronavirus! In sostanza, le sue prospettive di vita, con o senza il virus, sarebbero state le medesime.
    Si. Puoi metterla anche così.
    Il punto focale è che la discussione "con o per" è abbastanza inutile! Perchè va a analizzare una fascia di persone che erano tenute in vita dalla medicina che le poteva proteggere da tutte le cose CONOSCIUTE! Terminali ma anche semplici anziani con sette pilloline diverse da inghiottire durante la giornata!
    Ma l'arrivo di un virus sconosciuto e senza terapia... è andato ad alterare l'equilibrio di queste persone! Come scrivevo sopra non esiste la malattia, ma il malato! Ci sono stati casi di anziani in discreta salute morti una settimana dopo la morte del coniuge. Qual'è la causa di morte in quel caso?
    Il vero nodo della discussione è EVITARE che questa discussione sulle morti di anziani ci dipinga ora una epidemia che certo è gravissima e sconvolgente come una specie di apocalisse da cui fuggire anche se sei giovane e sano! Questa è una FOLLIA! Capisco benissimo che si sia spinto, ad es. con le notizie dei giovani in TI, per evitare che i giovani prendessero sottogamba le misure e mettessero a grave rischio gli anziani!
    Ma una volta ottenuto l'isolamento ed una volta che si sarà raggiunta finalmente la curva discendente NON SI PUO' continuare a spacciare questa epidemia come la peste nera! La gente ora è letteralmente TERRORIZZATA! Ho sentito sul cellulare il messaggio di un'amica di mia moglie che praticamente usava toni da apocalisse, con tanto di "se qualcuno di noi riuscirà ad uscire vivo da questo incubo ed io non ce l'avrò fatta dite a mia figlia che le ho voluto bene!". Ha 40 anni eh!!
    Cerchiamo di mantenere il sangue freddo! Non sto invocando la forza morale del popolo in armi di fronte alla tragedia incombente! NON ce n'è alcun bisogno!
    Quando sento le interviste di quelli "abbandonati al pericolo e alla morte" perchè hanno un lavoro che li mette a contatto col pubblico mi sento male!
    Un po' di equilibrio, suvvia!

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Leggo adesso su Repubblica che gli scienziati dell'Università di Torino consigliano di assumere vitamina D per combattere la pandemia da coronavirus.
    Questa non la sapevo! Ma ci sta.. l'ipovitaminosi D è frequentissima in molte persone e spesso trascurata anche dai medici.
    Io personalmente da un paio d'anni mi "bombo" con 20.000 UI di D3 ogni 15 gg. Non ho guarigioni miracolose o effetti mirabolanti da riportare, ma so che molti la considerano una cosa ottima. Specie per chi ha un lavoro che gli impedisce di prendere molto sole.

    Quote Originariamente inviata da mario68 Visualizza il messaggio
    Scusate, ma quando dico che potrebbero esserci problemi di censura, intendo che è mio desiderio che
    sia BE, sia Experimentator, sia WuWei come chiunque altro possano continuare a manifestare la propria opinione, per quanto a volte diversa dal comune sentire
    Non credo ci sia questo pericolo, tranquillo.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-03-2020 a 18:35
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #497
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Leggo adesso su Repubblica che gli scienziati dell'Università di Torino consigliano di assumere vitamina D per combattere la pandemia da coronavirus. Infatti i primi dati raccolti in questi giorni indicano che i pazienti ricoverati presentano una elevatissima prevalenza di Ipovitaminosi D.
    Sottolineano che propongono la vitamina D non certo come CURA, ma come strumento per ridurre i fattori di rischio.
    In pratica è la conferma di quanto dicevo qualche messaggio fa.

    BN, anche questi dicono "trioate"?
    Si ho sentito questa diatriba in TV , anche la vit. C aiuta .

    Si sa semplicemente che un valore normale delle vitamine aiuta il sistema immunitario , una loro carenza porta a deficienze immunitarie .

    Ma basta seguire una dieta sana e varia, con frutta e verdura fresche per mantenere il giusto equilibrio , non è necessario imbottirsi di vitamine .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  14. #498
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma la vitamina D non si sintetizza soprattutto esponendosi al sole ?
    qualcosa avevo letto che la D intervenisse in maniera importante nel sistema immunitario....

    comunque oggi aumento dei contagi , fanno i salti mortali per spiegare l'aumento , decessi circa come i giorni precedenti ,guariti un pò meno , la curva del totale guariti/decessi non migliora
    Ultima modifica di spider61; 26-03-2020 a 20:07

  15. #499
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Piccolo OT; ma in questa discussione la presenza femminile langue perché è la sezione "4 amici al bar"? Fine OT.

    Che probabilità ci sono secondo voi che al 3 aprile ci sia un liberi tutti? Sento che sto per arrivare al fine corsa con lo smart working, per non parlare del resto...

  16. #500
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    il 3 aprile non finisce niente , non possono dirlo perchè farebbero scatenare una rivoluzione, si andrà avanti con proroghe di una settimana , ma si arriva a fine maggio ?

  17. #501
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Il vero nodo della discussione è EVITARE che questa discussione sulle morti di anziani ci dipinga ora una epidemia che certo è gravissima e sconvolgente come una specie di apocalisse da cui fuggire anche se sei giovane e sano! Questa è una FOLLIA! Capisco benissimo che si sia spinto, ad es. con le notizie dei giovani in TI, per evitare che i giovani prendessero sottogamba le misure e mettessero a grave rischio gli anziani!
    La gente ora è letteralmente TERRORIZZATA!
    Si, le probabilità che un giovane (<40 - 50 anni) finisca nella fossa sono molto, molto basse, forse paragonabili alle stesse che si avrebbero con una brutta influenza stagionale.
    Eppure in molti hanno paura. Seppur la probabilità è quasi zero, zero non è! Per ogni milione di giovani sani che contraggono il virus, mettiamo per ipotesi che 1 finisca nella fossa... Molti pensano, e se fossi proprio io? E da qui nasce la paura, immotivata e irrazionale.
    Ma spesso, sono gli stessi che giocano il superenalotto con la speranza di fare 6, con una probabilità che è 1/622 milioni!
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  18. #502
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche oggi l'unione Europea ha perso l'ennesima occasione di dimostrare la sua esistenza...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  19. #503
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Eppure in molti hanno paura. Seppur la probabilità è quasi zero, zero non è! Per ogni milione di giovani sani che contraggono il virus, mettiamo per ipotesi che 1 finisca nella fossa... Molti pensano, e se fossi proprio io? E da qui nasce la paura, immotivata e irrazionale.
    E come mai non hanno la stessa paura ad andare in auto a 100 o in mot a 200 sulle statali appenniniche , casomai ubriachi o fatti , o fumano ben sapendo anche se non è ora ma ci sono buone possibilità di entrare nel numero dei morti per fumo più avanti , etc.... situazioni in cui nella fascia di età 20-60 ci sono ben più morti ?

    A proposito si europa , a quando Italexit ?

  20. #504
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ...Vivere è una delle attività più pericolose che esistano....
    Io questa frase la metterei incorniciata al ingresso di ogni ospedale

  21. #505
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    d'accordo al 99.% su #488, solo una perplessità
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    i test sierologici ANTICORPALI! Cioè quelli che, prelevando una goccia di sangue, indicano se hai gli anticorpi anti-covid. SE li hai... significa che sei venuto in contatto e hai reagito. Ma il test NON può dire se sei infettivo, cioè se hai il virus addosso o no! Questo test serve SOLO per dire "tu sei venuto in contatto"! Poi puoi essere all'inizio e dovere ancora sviluppare la malattia pienamente (improbabile se hai già gli anticorpi), puoi essere appena guarito e quindi ancora positivo al virus, e quindi contagioso, oppure come sarà per la grande maggioranza sei semplicemente uno che ha fatto la malattia e manco se n'è accorto!
    scusa, ma non è la cosa più importante da sapere ?
    io penso che il dato master di qualsiasi analisi non siano i morti, non siano i "guariti"(che poi continuo a non capire chi siano esattamente) ma nemmeno i conclamati
    siano proprio i "venuti a diretto contatto"
    se hai questo numero e lo paragoni, USANDOLO COME DATO MASTER, con qualsivoglia categoria sai tutto, al contrario se paragoni due qualsiasi delle altre categorie ottieni dati di scarso significato se non addirittura inutili

    poi mi risponderai (mi permetto di suppore ma se sbaglio dimmelo) che di fatto è anche il dato più difficile da conocere, e su quello siamo d'accordo
    ma è pur vero, la fretta a volte crea errori, che quantunque sarebbe utile saperlo ora ci interesserà conoscerlo anche se lo sapremo dopo l'allentamento dell fase acuta
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  22. #506
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma basta seguire una dieta sana e varia, con frutta e verdura fresche per mantenere il giusto equilibrio , non è necessario imbottirsi di vitamine .
    Si, ok. Ma per la vitamina D serve un apporto dietetico molto particolare. Il famoso "olio di fegato di merluzzo" o comunque alcuni pesci. Il contenuto nella dieta normale, per quanto sana e ricca di verdure fresche, è spessissimo insufficiente! La vitamina D si sintetizza grazie all'esposizione alla luce solare. E paradossalmente sono moltissimi gli adulti che espongono alla luce solare solo una piccola parte del corpo per pochissimi minuti. E per gli anziani è pure peggio!
    La vitamina D va dosata sierologicamente (dal medico) e INTEGRATA con gli appositi integratori. Non diamo notizie scorrette per pietà!

    Quote Originariamente inviata da Plinio Visualizza il messaggio
    Che probabilità ci sono secondo voi che al 3 aprile ci sia un liberi tutti?
    A mio giudizio... ZERO!
    Credo che il 3 aprile, se va tutto bene, si comincerà a vedere la curva appiattirsi con raddoppio oltre i quindici giorni. Ma temo che per evitare rimbalzi non si riaprirà granchè. Probabilmente solo le industrie che lo desiderano.

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Seppur la probabilità è quasi zero, zero non è! Per ogni milione di giovani sani che contraggono il virus, mettiamo per ipotesi che 1 finisca nella fossa... Molti pensano, e se fossi proprio io? E da qui nasce la paura, immotivata e irrazionale.
    Beh, si, irrazionale. Ma è comprensibile visto il clima che si sta creando! Mica tutti sono portati a studiarsi la fase esponenziale di crescita nella curva sul grafico!! La gente comune apre la TV, vede notizie di centinaia di bare ammucchiate e portate via dall'esercito.. e comprensibilmente si spaventa! Lo capisco!
    Proprio per questo cerco di evitare, per quanto posso, di lasciare spazio alle fake news terroristiche di chi si improvvisa virologo-epidemiologo del dopolavoro!
    Chiarito preventivamente che esiste una gravissimo problema di incidenza di una malattia grave e spesso mortale in fasce di popolazione che non hanno difese naturali e che la medicina non riesce a proteggere farmacologicamente e che quindi andrebbero protette con adeguate misure a loro rivolte... non si può cercare di spacciare per Ebola 2 una epidemia che nelle altre fasce è mortale quanto l'influenza! Quanti conoscete nella fascia under 60 che si siano vaccinati per l'influenza? E quanti si sono vaccinati non per "non rischiare la vita", ma perchè vi dicono, banalmente, "l'ho fatto perchè devo lavorare e non posso permettermi di passare due giorni a letto!"

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    Io questa frase la metterei incorniciata al ingresso di ogni ospedale
    Guarda che sono serio eh! La statistica medica ci dice senza ombra di dubbio che fino al 100% solo chi è nella condizione nota come "vita" rischia davvero di morire!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-03-2020 a 22:18
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


Pagina 23 di 59 primaprima ... 391011121314151617181920212223242526272829303132333435363743 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Evoluzione costi pannelli cinesi
    Da vivasamp nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 31-05-2012, 08:47
  2. La SCIA, evoluzione della DIA
    Da gargiullo nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-09-2010, 15:58
  3. EVOLUZIONE PORTALE GSEL
    Da alby62 nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 17-08-2009, 13:53
  4. [olio] Evoluzione impianto
    Da ramon nel forum Prototipi privati (BioCarb)
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 09-12-2008, 16:31

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •