Mi Piace! Mi Piace!:  1,152
NON mi piace! NON mi piace!:  333
Grazie! Grazie!:  214
Pagina 17 di 101 primaprima ... 3456789101112131415161718192021222324252627282930313767 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 353 a 374 su 2213

Discussione: Finalmente dopo il COVID19!

  1. #353
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito



    Ingiustizie in italia (non credete che il resto del mondo siano dei geni a riguardo!) ... quante ne volete.

    Ora appena si puo' si deve ripartire.

    Per ripartire le aziende devono avere ordini. per avere ordine servono consumi. per avere consumi servono consumatori. I consumatori per comprare devono avere disponibilità.

    Dato che esclusi statali, pensionati, invalidi, e politici (che continuano a ricevere comunque paghe e pensioni, invalidità e vitalizi o rimborso spese..) tutti gli altri o danno fondo ai risparmi (chi ce l'ha) o non mangiano, comunque si deve evitare la "paura del futuro ...misero!"

    ora serve Helicopter money.

    Lo stanno facendo tutti i paesi simili o migliori del nostro, ORA. Ma subito.

    Appena si riparte se i consumatori (tutti) hanno euro in tasca possono continuare a spendere, comprare prodotti e servizi e chiaramente lavorare per produrli.

    Semplificazioni a costo (per lo stato ) zero e investimenti pubblici strategici, faranno il resto nei prossimi anni.

    Guardiamo fiduciosi al futuro, vedrete che sarà "semplicemente migliore del passato!"

  2. #354
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Solo per fare un esempio. La Fiat prima che il tanto osannato Marchionne I il furbo la portasse fiscalmente altrove. Ovvero 2 anni dopo l'articolo qui sotto.


    "Nessun’altra impresa italiana ha goduto degli stessi privilegi concessi alla Fiat. ” Sudori dei contribuenti italiani” ribadisce il presidente Paccagnella e continua, ”le piccole imprese se li sognano aiuti così generosi, se non fosse per loro, l’Italia sarebbe una nazione senza industrie, fabbriche, occupazione ”.

    La Fiat è un’azienda privata che si regge su finanziamenti pubblici. Dal 1975 ad oggi ha ottenuto dallo Stato italiano l’incredibile somma di 220 miliardi di euro.
    220 miliardi di contributi pubblici alla Fiat: " pretenderemo un risarcimento " | FEDERCONTRIBUENTI Federazione Italiana a tutela dei Contribuenti e dei Consumatori

    Al netto degli ammortizzatori sociali ha ricevuto 7,6 miliardi di euro ricevuti dallo Stato, investiti 6,2 miliardi.
    Che tradotto significa che è stata in piedi con i nostri soldi e la famiglia Agnelli si è pure intascata 1,4 miliardi di euro.
    Questo solo la Fiat. E qui c'è ancora chi fa le pulci ai pensionati...
    Ultima modifica di WuWei; 01-04-2020 a 23:05
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  3. #355
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si capisce benissimo come il debito mostro sia salito in picchiata dopo il divorzio del tesoro dalla banca d'Italia , poiché non era possibile stampare moneta ma si doveva ricorrere al debito emettendo BOT ai mercati azionari .

    Anno Governi Inflazione Debito (Milioni di euro) Rapporto debito/Pil

    1980 Cossiga, Forlani 21,10% 114.066 56,10%
    1981 Forlani, Spadolini 18,70% 142.427 58,50%
    1982 Spadolini, Fanfani 16,30% 181.568 63,10%



    Ci volevano già 40 miliardi anno di prestiti .
    nel 2000 eravamo già a 1300 miliardi .

    2000 D’Alema, Amato 2,60% 1.302.548 105,10%
    nel 2012 eravamo a 1990 miliardi di debito.
    2012 Monti 3,00% 1.990.130 123,40%

    Ogni anno aumenta di 40-50 miliardi per pagare gli interessi sul mutuo -debito , non per altro .


    CHI LI PAGA QUESTI SOLDI ?

    Voi , noi e nessuno : aumenta sempre il debito , sino a quando qualcuno non ci chiederà la somma indietro o si accontenteranno solo degli interessi .
    Ultima modifica di experimentator; 02-04-2020 a 01:20
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  4. #356
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    Tutto vero BE. Pero' ad onor del vero, dovremmo anche dire che l'ultima riforma delle pensioni che ha fatto ovviamente anche l'Enpam (privatizzato dal 95 mi pare ma era un ente di diritto pubblico) e' nei contenuti pari a quelle degli altri enti previdenziali.. Di fatto anche con Enpam puoi andare via a prescindere dall'eta a patto tu abbia 42 anni di contributi, di fatto anche con Enpam puoi andare via in pensione anticipata ed anche con Enpam le pensioni maturate entro il 31.12.2012 vengono liquidate con il vecchio sistema. Non ci vedo differenze con altri enti previdenziali. Fermo restando che concordo in buona parte con te, in particolare quando si parla di situazioni macroscopiche. Ma dovresti sapere che Inps(ne parliamo spesso e quindi cito lui) ha le stesse modalita di Enpam. Quindi ormai tutti contributivi esattamente come Enpam e dalla stessa data.
    Ovviamente se intendi che le pensioni non debbano pesare sul pubblico, e' tutto un altro discorso. Ma mi pare un pochino azzardata come ipotesi.
    No. Non mi sono spiegato bene.
    Lo so che in ENPAM hai diritto a andare in pensione con 42 anni (con decurtazione) e lo so che fino al 2012 (mi pareva prima, ma non ho certezze) vigeva un sistema più agganciato alle retribuzioni (ma solo per i medici dipendenti! Non per i liberi professionisti che sono in contributivo da sempre). Ma le similitudini finiscono qui.
    Quello che importa come differenza primaria è la filosofia di fondo. ENPAM ha capitalizzato decenni di contributi, gestendo con molta oculatezza, ed ora ha una RISERVA che garantisce le pensioni (sempre che prima o poi qualche ladro politico non decida di "incamerare" quelle riserve!). INPS ha seguito una strada del tutto diversa. Un sistema a ripartizione delinquenziale che non ha NULLA a che fare con sistemi a ripartizione seri. Che esistono eh! Non è per forza necessario pensare a investire tutto in titoli come fanno in USA!) INPS è stata gestita con una UNICA ottica! Massimizzare il vantaggio nel presente (per chiari motivi clientelari) appaltandone i costi prima alle aziende e poi al futuro!
    INPS è il trionfo del "qualcuno pagherà"! La quintessenza della mancanza assoluta di visione del futuro! MA non INPS in quanto ente, che poveretto fa quello che può, ma come visione alla "cosa nostra" sindacale che ha portato al disastro. Disastro prossimo venturo ed ormai annunciato.
    Chi ha mai detto che le pensioni non debbano pesare sul pubblico?? Ovvio che esistono pensioni che sono assolutamente e giustamente a carico della collettività! Minime, sociali, di invalidità, le forme di sussidio al reddito, la malattia... tutti casi in cui è SACROSANTO l'intervento pubblico. Ma come in tutti i paesi civili!
    Il problema è che non è affatto azzardata l'ipotesi che dietro questo paravento inattaccabile si siano passate anche moltissime situazioni che di "assistenziale" non hanno proprio nulla! INPS è strapieno di posizioni senza contribuzione, con contribuzione "figurata", ecc. ecc.! Senza contare le tristemente spassose sentenze di quattro capre che inventano il "diritto" sbolognando ad altri l'incombenza di inventarsi come pagarlo quel diritto!
    Se una qualunque cassa privata si permettesse di pretendere un "trasferimento" statale per andare a coprire pensioni a capocchia, inventate in base a qualche oscuro calcolo e alla simpatia o potere ricattatorio della lobby in questione... ci sarebbe una sollevazione popolare! Per INPS invece è la norma. Con in più la ormai stucchevole commediola della confusione voluta fra assistenza e previdenza che vengono interpretate come più conviene a chi le interpreta!
    Io non scherzavo affatto quando ho citato l'indice di sperequazione economica! L'Italia è l'unico paese al mondo dove la fascia anziana ha una ricchezza posseduta e gestita molto più elevata della fascia da 18 a 35 anni!
    In Germania, che tanto innalziamo quando c'è da citarne gli stipendi netti, le pensioni dal pubblico non è che siano sta panoplia di generosità eh! Molti tedeschi hanno robusti secondi e terzi pilastri, questo si. Ma se li sono accuratamente pagati negli anni!
    Io seguo la tragedia previdenziale italiana dai primi anni 80. Ricordo benissimo che si parlava spesso di "riforma delle pensioni" in TV e invariabilmente c'era l'immagine del vecchietto ottantenne sulla panchina a fissare il vuoto. Io, come tutti credo, avevo allora l'idea di una fase pensionistica quasi ai limiti della sussistenza. Irrobustita anche dai contatti coi pensionati che erano tutti, invariabilmente.. "si può avere un po' di sconto? Sa, siamo pensionati!".
    Quando ho cominciato ad approfondire il discorso lo shock è stato notevole! C'era in quegli anni una situazione al limite del paradossale! Con una giungla di trattamenti e privilegi per decine di categorie ognuna col suo sistemino! Mio padre si è pensionato a 53 anni e ricordo perfettamente che si lamentava di altri coetanei, già in pensione da anni, perchè la vedeva come un'esagerazione! E certo non era di idee salviniane!
    Nessuno dei pensionati ha "colpe"! E' il sistema che era una follia delinquenziale! Ma purtroppo un sistema del genere o parte bene o se lo lasci in mano al cialtrone ideologizzato... poi diventa molto ardua metterci le pezze in corsa! Ovvio che una volta partito un sistema a ripartizione poi diventa impossibile trasformarlo anche parzialmente in sistema a capitalizzazione! Si è cercato di incentivare il secondo pilastro, ma in Italia la diffidenza sindacale e della gente è sempre stata troppo forte e tutti han deciso che, si vabbè... le banche e le assicurazioni... ma molto meglio contare sullo stato e sulla vecchia, cara, INPS.
    Ormai è tardi. Vedremo come ne uscirà quel sistema, ma senza una robusta ripresa guidata dalle aziende e un recupero forte della competitività... la vedo malino.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #357
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Ma va fedonis, il confronto lo fa solo perché se la tira.
    L'enpam funziona all'incirca come l'inps con la differenza che i suoi aderenti sono prevalentemente benestanti ai quali versare la quota pesa come a Montezemolo pagare il bollo dell'auto.
    Certo poi potrà esserci il medico che fallisce, quello che diventa invalido, o la dottoressa che va in maternità ma si tratta di casi irrilevanti e il paragone con le situazioni che si presentano alla massa dei lavoratori degli strati più bassi e poveri della società a cui deve fare fronte l'INPS non lo farebbe nessuno che non sia in malafede o non si ponga in posizione di altezzosa superiorità.
    In campo economico riesci ad affastellare più FESSERIE del tuo compare pensionato in astronautica!
    Che diamine c'entra il fatto che la quota "pesa"?? I contributi vengono calcolati sul reddito in percentuale. Semmai si dovrebbe far notare che il medico paga circa il doppio (in percentuale!!) di contributi rispetto al ridicolo 8% dei dipendenti! Che perdipiù si vedono REGALARE dall'azienda una contribuzione del 24% ce non ha uguali al mondo! E questa contribuzione ora, con contributivo, resta TUTTA in saccoccia al dipendente eh!
    Gli autonomi iscritti all'INPS versano credo il 22-23% di propria tasca per ottenere pensioni che sono la metà dei quelle dei dipendenti!
    E non dire ulteriori IDOZIE! l'INPS fa fronte alle situazioni di povertà e assistenza che citi NON con i contributi degli iscritti, ma con PARTE del famoso "traferimento", cioè con una cifra (intorno ai 100 miliardi annui!) che proviene DAL FISCO! Quindi da TUTTI! Iscritti ENPAM e altre casse compresi! E dico "parte" perchè un'altra parte molto grossa di quel "trasferimento" va invece a pagare le pensioni PREVIDENZIALI non coperte da contributi! Baby, prepensionamenti, ecc. ecc.
    Stai facendo una grossolana confusione. Non è "altezzosa superiorità" invitarti a informarti meglio prima di sparare scemenze ideologizzate!
    "se la tira"!!... mabaf.. e studia và!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  6. #358
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fedonis Visualizza il messaggio
    In merito penso sia molto chiaro questo articolo. Vi ricordo che si sta parlando di questione di 40 anni or sono. Anche perche' quando il Governo Dini le elimino', non esistevano da tempo le possibilta' date negli anni 80. Sia chiaro che non le difendo. Ma non trovo sia un esercizio corretto parlare di questioni legate a quel passato se non come insegnamento futuro.
    https://www.avvenire.it/opinioni/pag...sia-di-lezione
    Io ne ho parlato solo perchè qualcuno qua insiste a inventare le baggianate sul divorzio bdI-tesoro, l'euro, La FIat e tutto l'altro arsenale dei saltimbanchi economicistici per ""spiegare"" il debito. Debito che OGGI ci sta creando un sacco di problemi in una situazione drammatica che nessuno prevedeva, ma che era fra i rischi possibili nella vita!
    Certo che ormai non ci si fa nulla! L'ho anche già scritto! Quel che è fatto è fatto!
    MA non stupiamoci se questa situazione porterà a qualche drastica decisione nei prossimi mesi!
    Io sarà pure poco versato in matematica, ma se il flusso dei 290 miliardi di contributi si arresta e contemporanemente la CIG si moltplica per 5 o 6 volte... qualche minimo problemino l'INPS potrebbe averlo! O sbaglio?
    Se sbaglio e siete tranquilli.... ma per carità! Buona Pasqua a tutti e godiamoci le ferie forzate!
    Ma se non è così... forse conviene davvero pensare a patrimoniali emergenziali oltre a sperare nell'aiuto dell'Europa!
    O nel caso affidarsi alla stampa delle neo-lire da lanciare dall'ellicottero! Mica sono contrario! Magari funziona...
    Magari...
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  7. #359
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per riassumere "Lo Studiato" ci sta dicendo che il debito pubblico italiano è tutta colpa dei sindacati e dei lavoratori dipendenti.
    D'altronde da uno che definisce puffi gli operai non ci si può certo aspettare altro...

    Allora lo studiato ci deve spiegare perché il patrimonio del 5% più ricco degli italiani supera quello dell’80% più povero. E deve spiegare come mai la forbice tra i pochi ricchi e i molti poveri non ha mai smesso di ampliarsi. Deve spiegare come mai i più ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri nonostante sindacati e lavoratori oggi non contano più niente grazie alla distruzione dei diritti.

    Disuguaglianza, il patrimonio del 5% piu ricco degli italiani supera quello dell’80% piu povero - Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile



    Ma intanto...
    Trovo sinceramente commuovente che dal partito neoliberista delle privatizzazioni arrivi un affermazione del genere. Orlando: 'La sanità torni allo Stato'
    Ultima modifica di WuWei; 02-04-2020 a 08:14
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  8. #360
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ...... capisco !

    Cercate il "nemico pubblico" ... come interpretare, allora, queste "richieste"?!!

    Autostrade, trattativa segreta per un maxi-risarcimento da 8 miliardi - Corriere.it

    Ora!!!

    Benetton chiede i soldi al governo per il coronavirus - Il Paragone

    Oppure

    Mediaset sposta la sede legale in Olanda - Il Tempo

    Invece di rivedere completamente il "sistema Italia" e decidere che le autostrade sono strade di tutti noi, al pari delle ferrovie, ed altri asset strategici che sebbene contrari al mio pensare, devono rimanere di tutti e non monopoli di alcuni.

    Ma immagino che già entro la fine del 2020 molte cose cambieranno, finalmente!

  9. #361
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Scresan, la cosa più bella è che il grosso delle spese sono a carico della collettività mentre i ricavi li prende il privato concessionario. Il concessionario dovrebbe solo investire una minima parte degli utili in manutenzione e sicurezza ma non fa neppure quello. E i risultati li conosciamo bene...

    Lo Studiato sicuramente è certo che si tratta di un puffo che armato di martello pneumatico va a sabotare i piloni dei ponti
    Ultima modifica di WuWei; 02-04-2020 a 08:38
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  10. #362
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per riassumere "Lo Studiato" ci sta dicendo che il debito pubblico italiano è tutta colpa dei sindacati e dei lavoratori dipendenti.
    Mi piace il termine lo studiato, ma cosa ha studiato ?? Sindacalismo ???

    Intanto citiamo qualche frase famosa dello studiato .

    Originariamente da BE...
    Io non scherzavo affatto quando ho citato l'indice di sperequazione economica! L'Italia è l'unico paese al mondo dove la fascia anziana ha una ricchezza posseduta e gestita molto più elevata della fascia da 18 a 35 anni!
    Maahhh , ridicola , assurda ..ehhehe…

    Come può un giovane di 18 -35 anni ,ancora agli inizi della sua carriera avere una ricchezza posseduta , se ancora disoccupato ed a carico del genitore ??

    Forse figlio di papà berlusca o agnellino ???

    Mio padre si è pensionato a 53 anni e ricordo perfettamente che si lamentava di altri coetanei, già in pensione da anni, perchè la vedeva come un'esagerazione! E certo non era di idee salviniane!
    All'epoca di tuo padre la vita media non era quella di oggi , si moriva per una banale appendicite … se si cadeva dal ponte di una impalcatura di carpenteria nessuno ti pagava …
    Ultima modifica di experimentator; 02-04-2020 a 10:09
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  11. #363
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Trovo sinceramente commuovente che dal partito neoliberista delle privatizzazioni arrivi un affermazione del genere. Orlando: 'La sanità torni allo Stato'
    Wuwei nel caso in questione non centra una cippa il liberismo ma il federalismo. Orlando ha detto che la gestione deve essere centralizzata in quanto
    'a seconda della qualità del sistema regionale che trovi, rischi di avere una speranza di vita differenziata'
    LA moltiplicazione dei centri di spesa e decisionali non ha mai portato a nulla di buono, avete mai visto un azienda privata con decine di uffici acquisti? Fare 20 contratti differenti per lo stesso servizio in località diverse? e pagare 20 cifre diverse

    Qualcuno qualche conto lo ha fatto

    Confcommercio: sprecati 74 miliardi di spesa locale - Repubblica.it
    Spesa pubblica locale, "23 miliardi di sprechi eliminabili senza tagli a servizi" - Il Fatto Quotidiano

    Una ricerca della Confcommercio stima in 176,4 miliardi le uscite delle Regioni. Di cui 74,1 in eccesso rispetto a quanto sarebbe necessario per garantire ai cittadini lo stesso livello di prestazioni. Cinquantuno andrebbero però reinvestiti per migliorare l'efficienza della spesa al Sud e nelle regioni a statuto speciale, che in media hanno costi superiori del 35,6% rispetto alla Lombardia

  12. #364
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Come può un giovane di 18 -35 anni ,ancora agli inizi della sua carriera avere una ricchezza posseduta , se ancora disoccupato ed a carico del genitore ??
    Ma guarda che furbo! Fai un esempio che dimostra esattamente quello che ha detto BE, e allora?
    Se la memoria ti funziona ancora, ricorderai che quando eravamo giovani noi, abbiamo avuto l'opportunità di studiare, cosa che pochi dei nostri genitori si sono potuti permettere, abbiamo potuto accedere a professioni che ci hanno permesso di guadagnare rapidamente più dei nostri genitori (il mio primo stipendio da dipendente era più del doppio di quello di mio padre con 15 anni di lavoro da operaio). Ora i miei figli sono laureati, perché ho potuto mantenerli negli studi senza fatica, ma hanno ancora adesso, dopo oltre 10 anni dalla laurea, un lavoro sottopagato e solo uno lavora nel campo della sua specializzazione.

    Ebbene sì, anche se non sono figlio di Berlusconi, la mia generazione a quell'età era più ricca dei propri genitori. Ovvio che le statistiche vanno prese per quelle che sono, le eccezioni non smentiscono nulla.

    Ora tu e quell'altro, la smettete di dire cretinate? Quando tentate le smentite o vi rifugiate in slogan da centri sociali, o fate esempi che smentiscono voi stessi.

    E ora, mi ripeto, si vuole tornare al tema della discussione?

    Apritevi una discussione specifica, se avete voglia di proseguire sul tema delle pensioni o del quanto si stava bene quando non dovevamo preoccuparci di quanto si spende come Stato, basta che non spenda di tasca mia.

    ••••••••••••

  13. #365
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Darwin Visualizza il messaggio
    Wuwei nel caso in questione non centra una cippa il liberismo ma il federalismo.
    Mica ho detto che c'entra il liberismo.
    Ho detto che a chiedere la statalizzazione della sanità oggi è un esponente di quel partito liberista che negli ultimi 20 anni ha privatizzato tutto ed ha approvato federalismo e privatizzazione della sanità.
    Non solo quel partito, ovvio.
    Ultima modifica di WuWei; 02-04-2020 a 11:19
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #366
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ..i primi provvedimenti economici, e i loro annunci, cominciano già a fare effetti sul mercato...
    qui le seconde case al mare stanno risalendo di quotazione, lo trovate sul sito più frequentato
    di case... forse anche dalle vostre parti..


    Invece una mia amica, mi ha telefonato, che essendo riuscita a farsi portare la spesa a casa,
    da una bottega specializzata in ortaggi, ha speso 35 euro, per qualche carciofo un po di pomodori
    e un mazzettino di asparagi... robe per uno o due giorni di una famigliola di tre persone..
    ..insomma sui 600 euro di verdurine al mese ...che farebbero tornare i conti coi contributi del governo!
    a chi gli ha mandati! ...al resto pasta e fagioli d' importazione sconosciuta ma al doppio del prezzo di prima...


    ..vorrà dire che se quegli anziani spensionati e risparmiatori fino all' ultimo respiro,
    non moriranno per il virus (contenuto endemico),
    tra bile, dalla rabbia, ed alimentazione che gli toccherà forse non ce la faranno, ad arrivare
    all' assegnino inpsss... e vado perché soffro d' incontinenza
    (ma che sigla gli hanno messo, che se qualcuno lo nomina mi fanno perdere la fila )

    P.S
    ogni riferimento a cosa realmente accaduta è puramente casuale
    Ultima modifica di Pedalologo; 02-04-2020 a 11:21

  15. #367
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Per riassumere "Lo Studiato" ci sta dicendo che il debito pubblico italiano è tutta colpa dei sindacati e dei lavoratori dipendenti.
    Questo è quello che ha capito "lo ignorante". Che non so indicare in una persona precisa eh! E' un termine generico, dai!
    Il lavoratore dipendente è una persona che si comporta secondo regole decise da altrl. Mica è "colpa" sua! Se mi avessero offerto di andare in pensione 20 anni fa con le cifre di reddito al 100%... avrei firmato anch'io senza alcuna remora! Anche se forse ora eviterei di inventarmi i "divorzi" o le cupole monetaristiche per ululare al mondo che io "non ci ho colpe!".
    Sindacati e politici hanno le colpe che HANNO! Il sistema previdenziale è stato progettato da un ex-sindacalista CGIL (certo Brodolini, magari lo conoscete) che ha messo in pratica i precetti che tanto ti entusiasmano e che all'epoca andavano per la maggiore, col supporto codardo e opportunista dei politici dell'epoca. Ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti! I sistemi previdenziali seri hanno la riserva e hanno capitalizzato almeno in parte. Il sistema del tuo mitico eroe sindacalistico NO! E gran parte del debito è attribuibile alla demenziale politica previdenziale italiana! SI! CONFERMO! E le cifra NON sono impossibili da recuperare eh! Il debito si crea se hai PIU' spesa delle entrate! Le entrate fiscali lorde dello stato Italia non sono MAI state inferiori in percentuale sul PIL rispetto agli altri stati europei, anzi la pressione fiscale totale dagli anni novanta è fra le più elevate. Quindi la tanto declamata evasione fiscale NON ha causato il debito, anche se ovviamente ha causato molta della ingiustizia fiscale interna alla società (nessuno lo nega!). Ma lo stato italiano non si è MAI trovato nella condizione di dover fare debito perchè "mancavano i soldi" rispetto ai partner europei! E' SEMPRE stata una scelta! Scelta fatta per avere una disponibilità di spesa MAGGIORE di quella che la ricchezza prodotta dai cittadini avrebbe garantito!
    E le spese sono tutte chiare e registrate! Da SEMPRE l'Italia ha una percentuale di spesa pubblica INFERIORE alle medie degli altri paesi su TUTTI i settori di spesa esclusi due!
    Capisco che ho ripetuto questo concetto quindici volte, ma il fatto che lo ignoriate bellamente NON vi autorizza poi a fare i saccenti! Non è "tutta" colpa di sindacalisti e soprattutto politici, ma è in grandissima parte colpa loro! Confermo! I dati sono chiari e innegabili! Sono numeri!
    Se poi preferisci credere alle panzane sui divorzi del tuo compare con i suoi infantili ""grafici"" addomesticati che riportano solo i dati utili... fai pure!

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    D'altronde da uno che definisce puffi gli operai non ci si può certo aspettare altro...
    Gli operai sono a lavorare. Come i medici. I puffi sono a casa tremanti. Ma per poco ancora.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Allora lo studiato ci deve spiegare perché il patrimonio del 5% più ricco degli italiani supera quello dell’80% più povero. E deve spiegare come mai la forbice tra i pochi ricchi e i molti poveri non ha mai smesso di ampliarsi. Deve spiegare come mai i più ricchi diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri nonostante sindacati e lavoratori oggi non contano più niente grazie alla distruzione dei diritti.
    E' molto semplcie. Siediti a impara qualcosa!
    E' la PRESSIONE FISCALE SUL LAVORO (che NON vuol dire solo dipendente eh! Finiamola anche con questa buffonata. sindacalistica che spaccia per "lavoratori" solo quelli a stipendio fisso!) il problema che determina lo squilibrio che citi! Che è VERISSIMO! Come credi che diventi più ricco il 5% che citi?? Te lo dico subito! Le rendite finanziarie e patrimoniali in Italia vengono tassate MOLTO MENO rispetto al lavoro! Le aziende sono state in un certo periodo letteralmente vampirizzate! Ricordo un titolo del Sole24ore negli anni 90-2000 che citava come l'accoppiata Irpeg-Ilor allora imposta alle aziende determinava un prelievo MAGGIORE del 51% sui redditi aziendali creando di fatto uno stato "socio occulto" che si beccava la maggior parte degli utili senza nessun impegno o responsabilità!
    Poi le aziende si sono difese e lo stato ora ha calato totalmente le braghe dal punto di vista fiscale, ma troppo tardi perchè quelle fuggite certo NON tornano. anche perchè quello che risparmia in tasse ora un'azienda in Italia se lo brucia in contributi previdenziali obbligatori...
    Vuoi sapere COME si fa a ridurre quel dislivello?
    C'è si la strada della rivoluzione coi forconi e la presa di potere der popppolo con i comitati di fabbrica! Geniale, ma per ora appare poco realistica. Magari più avanti, dai!
    Oppure c'è la strada "iperturbocapitalistico.... normale". Cioè DETASSARE fortemente il lavoro spostando parte di quella tassazione sulle rendite!
    In parole povere ridurre il cuneo fiscale E CONTRIBUTIVO, riducendo il costo del lavoro alle imprese, ma aumentando robustamente il netto in busta ai lavoratori. E ovviamente imporre ai nefandi sindacati ,l'instaurazione di un serio sussidio di disoccupazione a lungo termine (chiamatelo pure Reddito di Cittadinanza! Nessuna controindicazione!) che protegga le fasce DAVVERO deboli senza pretendere che siano le imprese a fare lo stato sociale con norme e divieti del tutto RIDICOLI nel mercato attuale che poi finiscono solo per obbligare gli imprenditori a disfarsi delle aziende vendendole al turco o indiano coi soldi!
    QUESTA è una strada seria per ridurre quello squilibrio che citi! E che certo NON è stato ridotto, ma semmai ampliato, dalle misure clientelari adottate dai governi italiani del passato remoto e recente e pure dal presente!

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Trovo sinceramente commuovente che dal partito neoliberista delle privatizzazioni arrivi un affermazione del genere. Orlando: 'La sanità torni allo Stato'
    Tu ti commuovi troppo facilmente. La sanità in Italia è e resterà in gran maggioranza pubblica. Di sicuro questa epidemia ha insegnato a tutti che occorre potenziare e di molto la capacità di risposta, ma non è colpa della sanità privata se i laboratori in Italia sono insufficienti alla emergenza.
    Occorre creare una struttura di tipo militare. L'ho già detto. Che sia anche in quiescenza e nei magazzini (per quanto riguarda scorte e atrezzature) o al lavoro da altre parti (per quanto riguarda il personale medico e paramedico), ma che in caso di altra epidemia (pericolo REALE!! Non illudiamoci!) possa mobilitarsi in 48 ore intervenendo a moltiplicare per 10 la capacità di risposta di un distretto sanitario ed evitarne l'overflow!
    E questo lo può fare solo lo stato. Certo, con la collaborazione delle strutture private, che in caso di emergenza a mio parere dovrebbero passare sotto il controllo diretto di questa "riserva sanitaria" sia come locali che attrezzature che anche sanitari e personale!
    Se speri che questo significhi "nazionalizzare" i dentisti e le cliniche di chirurgia estetica però temo che puoi asciugarti la lacrima. NON succederà! Stai sereno!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #368
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    Ora tu e quell'altro, la smettete di dire cretinate? Quando tentate le smentite o vi rifugiate in slogan da centri sociali, o fate esempi che smentiscono voi stessi.
    Vedo che copi termini e slogan di quell'altro. Bravo!


    Apritevi una discussione specifica, se avete voglia di proseguire sul tema delle pensioni o del quanto si stava bene quando non dovevamo preoccuparci di quanto si spende come Stato, basta che non spenda di tasca mia.
    E dillo al tuo amico "quell'altro" che scrive bibbie contro i sindacati e i puffi. Che vuoi da me?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  17. #369
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Gli operai sono a lavorare. Come i medici. I puffi sono a casa tremanti. Ma per poco ancora.
    Grazie della precisazione.
    Quindi si evince che tu stesso sei un puffo, ma con il camice bianco.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #370
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Trovo molto istruttivo il Vostro dibattito perché mette a nudo tutti gli errori compiuti dai ns. politici negli ultimi trenta anni di governo, sia per la gestione scellerata della previdenza , sia per la complice gestione mafiosa del grande capitale finanziario ai danni dei lavoratori. Peccato che di queste considerazioni non vi sia traccia nei dibattiti pubblici dei politici di tutti gli schieramenti, compresi estrema destra ed estrema sinistra. Si vede che fa comodo a tutti il sistema del mangia-mangia.

  19. #371
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Maahhh , ridicola , assurda ..ehhehe…
    Come può un giovane di 18 -35 anni ,ancora agli inizi della sua carriera avere una ricchezza posseduta , se ancora disoccupato ed a carico del genitore ??
    Ai miei tempi di scuola lo "studiato" era quello che pigliava buoni voti. Direi che tu tanto "studiato" non fossi, nevvero? Settembre immagino ti abbia portato spesso più ansie riparatorie che vendemmie spensierate, nevvero?
    Guarda "esperto de vita che non ci serve lo studio" che nel resto del mondo civile quel rapporto è INVERSO! Il tuo variopinto compare finto-anarchico ha citato un indice ben preciso. Io ho solo messo in evidenza una della anomali italiane per quell'indice! Se poi è dovuto alla "ricchezza posseduta" dagli anziani... ne prendiamo atto! Ma la cosa NON cambia affatto l'anomalia tutta italiana!
    Goditi la tua pensione, finchè arriva, ed evita di cadere in goffi autogol! Se non c'eri tu a chiarirci che molti anziani sono più ricchi perchè hanno la "ricchezza posseduta" non ci arrivavamo da soli, guarda! I pensionati italiani variano, a seconda di cosa faccia più comodo citare al polemico di turno, come descrizione da una massa di poveretti cenciosi che cercano di tirare fine mese a una classe con "ricchezza posseduta" che si gode, lecitamente e senza rimorso alcuno, il frutto in "ricchezza posseduta" delle misure che si è fatta approvare su misura nei decenni scorsi!

    - I giovani? Eccerto che so poveri! Se non gli dai lavoro!!! Su, su... investitore!! Non sei un imprenditore?? E allora INVESTI! E che diamine un po' di coraggio!!!... ecco si va bene quell'investimento, ma questa fetta me la giri a me che c'ho il diritto acquisito eh sia chiaro!! Mi serve perchè non ho versato i contributi al tempo. Perchè??? Massseissscemo?? Ma sai quanto sarebbe costato??
    Ehi.. dove vai?? In Austria? Li non ti chiedono la cagnotta contributiva?? Ma che viscido micragnoso! Per risparmiare i contributi per la mia pensione lasci sti poveri giovani senza lavoro?? Indecente! Fermatelo!! Dalli al delocalizzatore!! -

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    All'epoca di tuo padre la vita media non era quella di oggi , si moriva per una banale appendicite … se si cadeva dal ponte di una impalcatura di carpenteria nessuno ti pagava …
    See.. e c'erano pure le cavallette ogni tanto a mangiarsi il raccolto! Ma non facciamo ridere i polli, và! Mio padre è morto a 83 anni. Mia suocera è tuttora viva ed è in pensione (statale andata con 20 anni di contributi) da quando aveva 43 anni di età! Ha passato META' della sua vita in pensione!
    Pensi che me la prendessi con loro?? NO! Loro han fatto BENISSIMO! Come te del resto! Lo avrei fatto anch'io nelle loro condizioni!
    Le "colpe" NON le ha il singolo! Le ha chi ha progettato ed approvato quelle norme! Il singolo semmai ha la RESPONSABILITA' di non rendersi ridicolo tentando di negare l'evidenza appigliandosi a panzane ciclopiche pur di non dire quello che TUTTI quelli che conosco dicono "si, è vero. Erano misure demenziali, ma ormai sono realtà e certo non si può agire contro quelle persone!".
    Agire contro no, ma imparare da quelle lezioni e TOGLIERE i vari Landini e compagnia dalle leve del potere SI!
    E saranno i giovani, non io che sono pure di altre parrocchie e dello sfacelo INPS me ne posso fregare alla grande, a farvelo capire.

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Grazie della precisazione.
    Quindi si evince che tu stesso sei un puffo, ma con il camice bianco.
    Io non sono a casa. Lavoro seppure a ritmo ridotto e solo per le urgenze. E' una indicazione precisa dell'ordine eh! E sicuramente rischio molto di più di tanti puffi che si immaginano abnormi rischi di morte (magari perchè plagiati da quegli squallidi che si inventano mortalità triple per negare i dati ufficiali!) se salgono su un mezzo pubblico. Come me fanno migliaia di medici e odontoiatri italiani.
    Qui (Elenco dei Medici caduti nel corso dell’epidemia di Covid-19 | FNOMCeO) trovi l'elenco di chi ci ha lasciato le penne. Come vedi non si tratta solo di anestesisti o infettivologhi in prima linea.
    Aspettiamo semmai l'elenco dei puffi mandati a morire eh?
    Ultima modifica di BrightingEyes; 02-04-2020 a 11:54
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  20. #372
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    .."chi un piange un puppa!" ...ma se vi mettono il bavaglio e non vi fanno piangere.. l' avete in... .....!

  21. #373
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bocalb Visualizza il messaggio
    Trovo molto istruttivo il Vostro dibattito perché mette a nudo tutti gli errori compiuti dai ns. politici negli ultimi trenta anni di governo, sia per la gestione scellerata della previdenza , sia per la complice gestione mafiosa del grande capitale finanziario ai danni dei lavoratori.
    Hai espresso in due righe la verità. Complimenti.
    Qui, come in altri dibattiti, tutti stanno a difendere il proprio orticello appaltando agli altri le colpe in nome uni dello spreco previdenziale e clientelare in genere, altri in nome della gestione mafiosa e corporativa del potere finanziario.
    Sono vere ENTRAMBE le realtà. E si dovrebbe intervenire su ENTRAMBE! Una NON esclude l'altra!
    Combattere l'evasione si può fare combattendo contemporaneamente il clientelismo populistico.
    Combattere le furbate dei concessionari autostradali e simili si può fare anche abolendo nel frattempo ignobili porcate come la quota100 che NESSUNO tocca, nonostante gran parte dell'attuale maggioranza fosse contraria (prima di essere maggioranza e quindi dover pensare ai voti che si perderebbero...) o facendo una profonda revisione del RdC che va allargato a chi andrà invera difficoltà ora. Finanziandolo come serve!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  22. #374
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bocalb Visualizza il messaggio
    Si vede che fa comodo a tutti il sistema del mangia-mangia.
    Azz.............ci sei arrivato appena appena in ritardo
    Comunque in tempo per tentare di cambiar gioco
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
    Utente EA dal 2009

Pagina 17 di 101 primaprima ... 3456789101112131415161718192021222324252627282930313767 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Zero XU - Finalmente mia
    Da Spuzzete nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 03-12-2017, 21:57
  2. Finalmente!!!!
    Da ste77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-04-2011, 16:41
  3. finalmente
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-12-2007, 00:15
  4. finalmente !!!!
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 18-10-2007, 08:19
  5. Finalmente!!!!!
    Da Giuseppe123 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 03-09-2007, 08:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •