Mi Piace! Mi Piace!:  1,114
NON mi piace! NON mi piace!:  314
Grazie! Grazie!:  206
Pagina 19 di 98 primaprima ... 567891011121314151617181920212223242526272829303132333969 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 397 a 418 su 2147

Discussione: Finalmente dopo il COVID19!

  1. #397
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    E quindi?
    Trova dei soci e apritevi una grande azienda (nel settore che desiderate), vi dividete utili e rischi in parti uguali e date il buon esempio! Tanti altri vi seguiranno, forse qualcuno lo sta già facendo... Ma bisogna rimboccarsi le maniche però, non basta sbraitare.
    Non basta rimboccarsi le maniche.
    Bisogna avere soldi in partenza, avere le giuste conoscenze tra amici degli amici e politici, e altre cosette a cui le persone comuni non possono accedere.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  2. #398
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Intanto qui una anziana signora spagnola chiede aiuto in quanto non vi sono letti disponibili a curano solo quelli inferiore a 44 anni , i vecchi non li curano .
    Si vde che sono str...i pure là! Checce voifà?
    Comunque la discussione è sul post-Covid. Leggere il titolo.
    E... SI! la malattia resta a livello di una brutta influenza per chiunque abbia meno di 60 anni. Quindi per la parte produttiva della società. Spiace, ma è così! Il fatto che abbia falciato un bel po' di anziani è argomento delle indagini epidemiologiche e mediche per il futuro. Non certo un fattore fondamentale per la gestione dell'epidemia!
    Quindi non sforzarti a ringraziare gli str..i che digrignano i denti sperando in chissà quale miracolo! Prendi esempio dalle parole dell'anziana spagnola (che del resto non puoi dire che io non ti avessi preconizzato! A proposito... il tuo gudice 80enne che dava il posto agli anziani in fila... è ancora vivo? ) Cerca di startene ben chiuso per tutta l'estate per parte dell'autunno. Perlomeno fino alla distribuzione del vaccino. E tienti ben lontano da chi esce e lavora, perchè il rischio lo hai molto più elevato della gente in età lavorativa. Per te e i tuoi coetanei NON è una "banale influenza". No! Su questo sono d'accordissimo!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #399
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Non basta rimboccarsi le maniche.
    Bisogna avere soldi in partenza, avere le giuste conoscenze tra amici degli amici e politici, e altre cosette a cui le persone comuni non possono accedere.
    Che è poi la scusa che sento dai tempi del liceo da parte di tutti coloro che hanno le ricette giuste per risolvere tutto, ma purtroppo sono stati bloccati da sfortuna, povertà, complotti del condominio, mancanza di agganci nelle alte sfere, macchie solari e invasioni di cavallette.
    Un classico del "Io c'avevo la stoffa, ma mi è mancata l'occasione"... Esatto. La "gente comune". Eufemisticamente parlando.
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Magari qualcuno si vede calare ogni tanto gli utili mostruosi ma non conoscono perdita, però ricevono sempre aiuti dallo stato. Poveretti...
    Dici? Ma speriamo... Chi e che sta sempre meglio in Italia? - Il Post
    "Dal 1995 al 2014 le famiglie che avevano come principale percettore di reddito una persona con meno di 34 anni hanno visto la loro ricchezza scendere del 60 per cento. Nello stesso periodo le famiglie dove il principale percettore ha più di 65 anni hanno visto crescere la loro ricchezza del 60 per cento."

    Caspita i "poveretti che tirano a campare" eh?
    Sarà l'indice di Gini o quello dei cr..ini??
    Ultima modifica di BrightingEyes; 02-04-2020 a 20:18
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  4. #400
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Non basta rimboccarsi le maniche.
    Bisogna avere soldi in partenza, avere le giuste conoscenze tra amici degli amici e politici, e altre cosette a cui le persone comuni non possono accedere.
    Se hai un buon progetto, fidati che la banca che te lo finanzia la trovi...
    Se il progetto è buono e l'impresa, grazie ad esso, "girerà", saranno gli amici dei tuoi amici e i politici a venirti a bussare. Poi puoi decidere tu se aprire la porta o lasciarla chiusa...
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  5. #401
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tu dici bright?
    Ti serve la lista dei nomi dei più ricchi o dei più potenti d'Italia?
    Tra di loro dimmene uno che non sia di famiglia o non abbia preso accordi con determinati personaggi...

    Atomax, puoi avere l'idea che ti pare. Non siamo negli USA, in Italia devi accettare certi compromessi. Non parlo della start up ma della banca e delle altre attività elencate.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  6. #402
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da renatomeloni Visualizza il messaggio
    In pratica: Due Piccioni con una Fava......e che fava!!.....
    Incapaci piazzati li dalle "amicizie" che qualche str..zo si immagina servano per rischiare la casa nel lavoro autonomo ed invece servono molto di più per piazzarsi in questi ambiti posti iperpagati e senza responsabilità... perlomeno finchè non capita il solito maligno virus a rovinare il tran tran!
    La gestione della parte informatica INPS fa il pari con la gestione previdenziale dello stesso. Un fenomenale pastrocchio deciso da gente infilata li per meriti clientelari e senza alcuna meritocrazia! Tutta gente che poi mira alla pensione. Prima è meglio è. E si "indigna" con le ministre ree di ritardargliela!
    Tutto già visto e rivisto!
    Ah! Dopo aver faticato non poco per superare le spese abnormi dell'anno passato in tasse e contributi ed altro... ho scoperto oggi che avendo fato l'errore (pacchiano e marchiano in Italia... lo so!) di dichiarare un reddito in linea con la mia attività e professionalità.... sono ESCLUSO al momento da qualsivolgia aiuto! Mentre sono certo che il medico che ha aiutato Expy a "risparmiare" evitandogli la pesante fattura... riceverà come è giusto che sia il suo obolo!
    E qui i candidi si inalberano perchè scrivo "chissenefrega"....
    SI! ESATTO! CHISSENEFREGA! Ti indigna??? E chissenerifrega!
    Avete l'Italia che meritate e sinceramente leggendo articoli come quello che ho linkato e leggendo le reazioni di alcuni vedo anche i dati epidemiologici con minore rincrescimento!
    Come avevo previsto (anche se so che qualche str..o cercherà di insinuare al solito che dicevo cose opposte.. ovvio!) ora l'Europa è di fatto costretta ad intervenire. E mi auguro, sinceramente, che PRETENDA UN CONTROLLO DEI TEDESCHI (ma anche degli olandesi, degli austriaci, dei polacchi... va bene tutto purchè ESTERO) sull'utilizzo reale di quei fondi! Perchè ok il "chissenefrega", ma di fare la parte di quello sempre a 90 mentre i cantori dei parassiti furbastri e dei puffi codardi ci ammorbano pure con le frasette fatte sui "ricchi sempre più ricchi" non è detto venga sempre preso SOLO con un chissenefrega!
    Notte a tutti per stasera lascio la scena al comico fustigatore della mutua!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  7. #403
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Tu dici bright?
    Ti serve la lista dei nomi dei più ricchi o dei più potenti d'Italia?
    Tra di loro dimmene uno che non sia di famiglia o non abbia preso accordi con determinati personaggi...
    CHISSENEFREGA! Io mi preoccupo di evitare che questo paese vada in malora per una crisi che potrebbe essere devastante! Le banalità retoriche sui "ricchi sempre più ricchi" dimostrano solo quello che hai capito della situazione REALE! ZERO!!
    E finiscila pure con la pantomima patetica sugli impedimenti ai poveracci che vogliono fare impresa! In Italia l'impresa è tartassata e appesantita in ogni modo appena apre. La gente lo sa benissimo e NESSUNO ha voglia di rischiare in un paese dove appena succede qualcosa la gente ti dice gentilmente " eh, ciccio! Ma l'hai scelto tu di essere un autonomo eh? Il rischio è solo TUO!".
    Non esiste alcun impedimento di amicizie, fortune nascoste, spintarelle... la gente che parla di fare impresa per il 99% NOn la fa perchè non ne ha assolutamente coraggio e spesso capacità! Non meniamo il can per l'aia!
    I ricchi non sono una categoria diabolica da combattere! Sono persone che o sono ricche perchè hanno EREDITATO una fortuna (e qui l'errore è di non tassare queste fortune in nome di non sa bene cosa...) o è gente che ha avuto successo nella propria attività! Spesso rischiando in proprio!
    La tua è solo la classica posizione ideologizzata e furbastra di chi spera di svangarla addebitando i costi agli altri!
    Ma stavolta NON funzionerà così! Come ho già detto... il tuo compare così entusiasta delle tue affabulazioni DEVE augurarsi che stavolta l'Europa sia davvero molto solidale! DEVE augurarsi che i tedeschi mantengano quello che stanno dicendo! O chi ne pagherà le conseguenze più pesanti NON saranno i ricchi e potenti (fin qui siamo d'accordo peraltro). E sia chiaro che non solo accetteremo, ma PRETENDEREMO un controllo europeo sull'utilizzo dei fondi per la cassa integrazione europea! Che al momento è L'UNICA proposta di aiuto europeo diretto e che certo NON può toccare i pensionati eh!!
    Io ho due dipendenti. Se non fosse che l'ENPAM mi garantisce al momento un supporto minimo sarei in una situazione da "ricorri ai risparmi o muori" e finita la CIG senza supporto statle mi arrangerei da solo eh! E senza il benchè minimo rimorso se non il dispiacere sul piano personale! Immagino chi i risparmi manco li ha!
    Altri si illudono che perchè c'hanno il diritto acquisito e il contratto e la solidarietà degli sciroccati che pensano ai morti sul lavoro nel mezzo di un'epidemia che sta falciando SOLO ANZIANI o quasi allora loro non saranno toccati!
    Macccerto!! Andate sereni... andate! Tanto ci penserà Borghi coi minibot! Auguroni!

    Ripeto...magari è sfuggito... Chi e che sta sempre meglio in Italia? - Il Post
    Commenti? L'indice di Gini che ti suggerisce qui?? O è un complotto del mainstream? Aspettiamo il filmato youtubero del cialtrone di turno che ci "spiega" questa "apparente" (avete notato? Sono sempre "apparenti" certi titpi di anomalie! Che strano!) anomalia tutta italiana?? Magari è colpa del divorzio Banca d'Italia - Tesoro!! Hai visto mai??
    Si sono discussioni ideologiche è vero. Ma la buffonate stanno tutta da una parte! E non è la mia, tranquilli!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 02-04-2020 a 20:52
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  8. #404
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    torniamo ai piani per il dopo?

    Abbiamo un piano per il dopo? O “dopu se sa no…”? - Scienza in cucina - Blog - Le Scienze

    é un dato di fatto che dobbiamo riprendere le nostre normali attività il più presto possibile e senza far ripartire l'epidemia, ecco che serve un piano serio.

    Poi sempre per il dopo occorrerà discutere e prepararsi più ad ampio raggio ed a ogni evenienza. La domanda non è più ci sarà un epidemia ma quando sarà la prossima e come affrontarla.

    Quindi piani di emergenza seri e testati e diffusi capillarmente non ci devono più essere ospedali impreparati o quelli che non ricevono le E mail. E soprattutto uniformi da Nord a Sud, permettetemi il mio personale fancu.lo al federalismo. Non solo su scala Nazionale ma anche su scala Europea.

    Vi ricordate il casino che venne fuori quando in Germania rinnovarono i piani anti catastrofe, con la lista delle scorte da tenere in casa? Quanti li presero per il cu.lo nel web? Bhe non credo che in futuro ci sarà ancora chi lo farà

    Germania aggiorna i piani anti catastrofi':' "Scorte per 10 giorni". Ironia web e polemiche - Repubblica.it

    Visto anche che qualche nazione è un pelino reticente a diffondere le notizie occorrerà anche utilizzare l'intelligence in futuro per anticipare il più possibile le notizie ufficiali, la CIA aveva avvertito il carotone agli inizi di gennaio, se l'idiota avesse agito per tempo si sarebbe risparmiato un bel casino.

    E poi, e qui mi vorrei sbagliare ma tanto tanto ci conviene anche investire sulla Difesa, la spinta ai nazionalismi che si sta evidenziando sta riportando la ruota della storia indietro di cento e passa anni a est abbiamo di nuovo lo zar di , quasi, tutte le russie e ora abbiamo il prossimo re d'ungheria ci manca anche l'austria che si allei e devo disseppellire l'archibugio di famiglia utilizzato dal 1848 in avanti per prendere gli austrungarici a schiopettate.
    Mala tempora currunt

  9. #405
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Atomax, puoi avere l'idea che ti pare. Non siamo negli USA, in Italia devi accettare certi compromessi.
    WuWei, quando la volpe non arrivò all'uva, disse che non era matura....
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  10. #406
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Darwin Visualizza il messaggio
    é un dato di fatto che dobbiamo riprendere le nostre normali attività il più presto possibile e senza far ripartire l'epidemia, ecco che serve un piano serio.
    Bisognerebbe valutare i casi in modo settoriale, generalizzando meno. Alcune realtà industriali, nella stessa provincia, hanno subito dinamiche epidemiche molto diverse. Capirne i motivi è fondamentale per poter ripartire con il minor rischio possibile.
    Trovare il giusto equilibrio tra ripresa economico/sociale e ripresa dei contagi, sarà la sfida imminente. Proteggere gli anziani e i più deboli, evitando di esporli al contagio, sarà l'obiettivo primario da raggiungere.
    La crisi economica in arrivo, invece, sarà a "doppio effetto": crisi dell'offerta che genera al contempo crisi della domanda che a sua volta genererà una seconda crisi dell'offerta.
    I divari tra Nord e Sud del Paese, aumenteranno inevitabilmente. Bisognerebbe perciò drenare molte risorse al Sud, sfruttando il più possibile i fondi Europei (Fesr).
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  11. #407
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    SURE dovrebbe aiutare l'italia, sempre sospettoso sono perche' quanto ci costerà? Interessi parlo.
    Non penso siano a titolo gratuito, quindi ci prenderemo parte di questi 100 miliardi che poi dovremo restituire, magari in breve tempo.
    Io prendo e uso i 50 miliardi passa il coronavirus e nel frattempo la germania si compra con i suoi 550 miliardi le nostre aziende che recupereranno il loro 30%.
    Noi avremo perso tempo entusiasti dei soldi subito e quindi ce li godremo uscendo tra due o tre settimane dal problema covid ,
    si ripartirà con la germania la quale si sarà comprate le nostre aziende a basso costo, tra un mese la germania avrà guadagnato il 30% della borsa sulle sue aziende e le nostre mentre noi avremo un nuovo debito da pagare al'Europa portando gli interessi non nelle aziende italiane ma ancora in europa, 45 giorni capiremo di averlo nuovamente preso in quel posto, l'italia puo' regalare i soldi ma non l'unione europea forse troppo sospettoso? Vedremo

  12. #408
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Sure dovrebbe diventare una sorta di cassa integrazione europea, quindi non dovrebbe influire sul debito del singolo Stato, ma come anche la cassa integrazione nazionale, non si tratta di soldi che compaiono come per magia, ciascuno Stato incrementerà il proprio contributo alle casse europee, per costituire il tesoretto. Inoltre la gestione di questa cassa integrazione sarà fatta dall'Europa, con regole comuni per tutti gli Stati.
    I nostri politici lo hanno ribadito: l'Italia non chiede altri soldi da spendere, ma che si costituisca un fondo per aiutare tutti in caso di emergenze. Al momento le casse europee sono molto povere, basta vedere che questo Sure ammonterebbe a 100 miliardi di euro, quando solo la Germania ce ne sta mettendo 550 per il solo suo paese.

    ••••••••••••

  13. #409
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Per chi si illudesse che fermandosi un mese di più poi si riparte belli puliti : Abbiamo un piano per il dopo? O “dopu se sa no…”? - Scienza in cucina - Blog - Le Scienze
    In sintesi la situazione NON può tornare normale prima dello sviluppo di un vaccino efficace. Che si spera prima dei 12 mesi che tutti prevedono (sarò ottimista, ma a mio parere le prime somministrazioni arriveranno per alcune fasce in autunno). E non c'è nemmeno sicurezza che i vaccini siano efficaci al 100%. Già l'80% sarebbe un discreto risultato.
    MA quello che importa davvero è che occorre fare capire alla gente, anche a chi legge qui, che la vita E' CAMBIATA e nulla tornerà al "come prima"! Perlomeno NON per le persone al di sopra di una certa età e a malati cronici e simili.
    L'autore ipotizza una soluzione di "riapertura e chiusura" intermittente. E' effettivamente una possibilità, ma lo è anche la MITIGAZIONE! Cioè la iniziale soluzione prevista dagli inglesi, poi messa da parte per il forte numero di morti anziani che avrebbe determinato. MA questo avviene solo nel caso in cui questa parte di popolazione non venga PROTETTA drasticamente! Cosa che ovviamente in una epidemia agli inizi e con la gente non ancora abituata ed informata è impossibile!
    In realtà credo sia evidente che si verranno a formare di fatto DUE società umane distinte. Da una parte gli anziani ed i malati, da proteggere con le misure di isolamento sociale, dall'altra tutti gli altri che invece dovranno essere lasciati totalmente liberi per arrivare alla famosa immunità di gregge.
    In ognuna delle due soluzioni ci saranno molti morti. Questo è l'unico dato certo. La mortalità totale probabilmente non è superiore all'1% (speriamo almeno), ma su 50 milioni di potenziali infetti l'1% significa 500.000 morti. Solo in Italia (ovviamente nel tempo necessario ad infettare 50 milioni di persone. Tempo che non sarà di 3 mesi, ma nemmeno di 3 anni!). In più rispetto alle normali cause di morte (anche se ovviamente moltissimi che sarebbero comunque morti nel corso dell'anno saranno comunque uccisi prima dalla crisi provocata dal virus). Nella fascia dei giovani la mortalità è molto probabilmente simile a quella influenzale, ma anche lo 0,1% proiettato su 30 milioni di persone nelle fasce produttive determinano un prezzo di 30.000 persone relativamente giovani uccise in un anno al virus.
    Qualcuno mi dirà... ma come fai a paragonare a un influenza una malattia con numeri da brividi del genere??
    Io posso paragonarla, perchè se questa sarà la letalità questa è del tutto simile all'influenza stagionale! Manco delle più brutte!
    Come mai allora non abbiamo ogni anno un peso di decine di migliaia di morti giovani e addirittura centinaia di migliaia di anziani?? Perchè l'influenza stagionale NON colpisce tutti indistintamente come capita col Covid-19!!
    Una larga parte di popolazione ha già anticorpi per ceppi simili. Un'altra parte si vaccina e la cosa crea una sorta di immunità di gregge debole che permette solo una diffusione relativa del virus! Che infatti colpisce ogni anno non più di 8-9 milioni di persone e su un periodo molto più diluito. Ma alla fine il conto resta quello: "ogni anno circa 8000 decessi attribuibili all'influenza"! Mortalità per influenza
    L'infleunza NON è affatto una malattia innocua e meritevole del solito aggettivo "banale" con cui viene accompagnata!! E' al contrario una grave causa di morte per moltissime persone nel mondo! Ed ha una mortalitaà TOTALMENTE comparabile a quelle del Covid.19 (se con assistenza sanitaria adeguata).
    La grande differenza fra le due malattie è stata la enorme facilità e velocità di contagio che, probabilmente hanno ragione gli americani, la Cina ha inizialmente un po' non diciamo nascosto... ma non ha messo nel giusto risalto, diciamo.
    Quindi, una volta stabilita che la pericolosità del Covid-19 è limitata e paragonabile a un'influenza PER LA FASCIA DI POPOLAZIONE AL DI SOTTO DEI 60 ANNI e considerando che il mondo moderno ha un equilibrio economico troppo delicato per pensare a un blocco di mesi che on si traduca in una strage anche maggiore per fame, povertà e carestie... a me pare che l'UNICA soluzione praticabile resti quella della protezione rafforzata per le fasce deboli e contemporaneamente una politica di mitigazione controllata (con attenzione continua ai dati di contagiati, tamponi e test sierologici a tappeto e prontezza di intevento a livello LOCALE per bloccare ogni focolaio sul nascere) per tutti gli altri, lasciando che il virus circoli e renda immune la grande maggioranza della popolazione. Creando le condizioni per recuperare sempre più persone alla vita normale.
    Questo comporterà, immagino, un cambio radicale di molte delle nostre abitudini. Soprattutto nel senso di una continua sorveglianza medica per chi vorrà o dovrà presentare il certificato di "fascia verde" come la definiscono i cinesi. Cioè guarito, immune e non contagioso.
    La durata dell'immunità sembra essere almeno di alcuni mesi, ma solo i tempi lunghi ci diranno la reale durata. Comunque è facile che, come per tutti i coronavirus, anche per questo la discesa di immunità sia parziale e permetta al corpo di produrre una veloce ed efficace reazione anche in caso di reinfezione.
    A mio parere quindi si va delineando la politica di compromesso che si ipotizzava da giorni. Tre fasce.
    - Immuni non contagiosi
    - Situazione sconosciuta
    - Positivi al Covid-19 o anziani-malati
    Con i primi chiamati a lavorare e assistere senza alcuna limitazione, i secondi obbligati a misure di semi-isolamento e prudenziali, i terzi isolati da ogni contatto sociale che non sia con persone della prima fascia o spostamento volontario nella seconda fascia con assunzione del rischio conseguente.
    Fondamentali a questo punto i test sierologici che dovranno partire dal personale sanitario (probabilmente ed auspicabilmente in grande maggioranza già in "fascia verde") e dal personale necessario per mantenere in funzione le aziende. Probabile che lo smart working sia potenziato molto e riservato a chi è in fascia gialla. Prevedibili enormi polemiche e strascichi pesanti.
    Temo che alla fine si deciderà di comune accordo in tutto il mondo di CANCELLARE dal calendario questo nefando 2020 con le cifre dell'anno che diventeranno simbolo di sventura.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 03-04-2020 a 00:52
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  14. #410
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Bisognerebbe valutare i casi in modo settoriale, generalizzando meno. Alcune realtà industriali, nella stessa provincia, hanno subito dinamiche epidemiche molto diverse. Capirne i motivi è fondamentale per poter ripartire con il minor rischio possibile.
    Questo dipende spesso dalla realtà del ciclo lavorativo aziendale. Facile ipotizzare che si interverrà obbligando le aziende a intervenire con un occhio più attento al parziale isolamento sociale magari mettendolo come condizione per accedere agli importanti finanziamenti, anche a fondo perduto si dice, che di sicuro saremo costretti a mettere in campo.
    Vedevo un servizio sull'ambiente di lavoro Amazon a Piacenza. Le linee lavorative già prevedono una distanza di separazione adeguata. Penso che sarà importante intervenire sulle protezioni personali (mascherine soprattutto, sempre indossate ed obbligatorie) e sulle soluzioni di circolo dell'aria e disinfezione sia dell'aria che delle postazioni. Il servizio illustrava poi l'assembramento nella piccola area per fumatori. Ovvio che qui si deve intervenire, con sacrificio sia per l'azienda (spazi più ampi e ben ventilati) sia per i lavoratori (accesso limitato, a turni magari, e mantenimento della distanza di separazione.
    Un altro problema importante sono i mezzi di trasporto pubblico. Ovvio che occorrerà prevedere mezzi con rispetto della separazione e magari anche pensare a corse riservate. Accessibili solo a gruppi selezionati in base alla situazione sierologica.
    Terzo pilastro è il contatto fra chi esce normalmente per lavorare e gli anziani o malati a casa! A me pare ovvio che lo potranno fare solo coloro che saranno certamente immuni e non contagiosi. Per gli altri una separazione è inevitabile per tutelare i deboli.
    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Trovare il giusto equilibrio tra ripresa economico/sociale e ripresa dei contagi, sarà la sfida imminente. Proteggere gli anziani e i più deboli, evitando di esporli al contagio, sarà l'obiettivo primario da raggiungere.
    La crisi economica in arrivo, invece, sarà a "doppio effetto": crisi dell'offerta che genera al contempo crisi della domanda che a sua volta genererà una seconda crisi dell'offerta.
    Però la stessa crisi determinerà un profondo cambiamento di molte abitudini che davamo per assodate. Così come credo sia vitale che si interevenga per riportate sotto controllo italiano un sacco di aziende che solo ora ci si accorge di quanto siano strategiche.
    Il tutto determinerà anche un aumento, non minimo, delle occasioni di lavoro e della domanda n generale. Certo, non nel giro di un paio di mesi... ma nemmeno troppo distante.
    Serviranno però moltissimi soldi. Quello si! Spero si veda presto dove recuperarli e dove risparmiarli prima che la crisi si avviti per davvero.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #411
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Se restiamo in Europa con l'euro non abbiamo concluso nulla , siamo al punto di partenza .

    Si riparte zoppi come prima , non vi è nessuna prospettiva di sviluppo .

    Questo virus sta parlando , ci stà dicendo che la globalizzazione non va bene , infatti per evitare il contagio bisognava chiudersi a catenaccio le frontiere .

    Se lo avessimo fatto oggi non vi sarebbe nessun contagiato .

    Il virus parla e punisce il mescolamento di popoli e di razze . Spiace dirlo ma è cosi . Moglie e buoi dei paesi tuoi .
    Il virus ci dice chi fa da se fa per 3 , come sta succedendo con autoproduzione di macchinari e mascherine .


    Per cui bisogna continuare anche dopo il virus produrre in Italia tutto quello che serve limitando le importazioni .

    La globalizzazione per il virus è una manna dal cielo , un mercato di vittime da infettare .

    Non aspettiamo aiuti dall'Europa se non una misera mancetta , nessuno ti regala nulla per nulla , inutile aspettare .

    Bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire , i posti più promettenti sono nella agricoltura ed alimentari , base primaria per la vita .

    Molti ritorneranno alla terra e si produrranno il cibo da se a livello locale , la cosa migliore da fare .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  16. #412
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Premetto che gia alle elementari fui diagnosticato come un essere umano asociale percio io amo questa sensazione di The day after quando devo uscire per andare al lavoro specie la sera e respirare quest aria che a sensazione mi sembra essere cosi pulita che ho paura di fare la fine dei pesci del fiume nel acqua depurata cosi bene dal nostro darwin che non piu abituati a cotanta purezza non riuscirono ad adattarsi e morirono (O??) cio accadeva mentre il resto del pianeta in questa lunga era geologica in cui non fu ipermegasfruttato riusci a rigenerare le sue risorse che gli umani sopravissuti furono lietissimi di tornare PILlamente a depredare e cosi si misero tutti in coda a congengestionare strade e citta avendo visto nei filmati recuperati dagli archivi storici che in certo periodo +/- attorno al 1900/2000 DC.CV le persone erano allegre e felici di radunarsi con i loro simil mezzi blindati parea si dirigessero alle localita di villeggiatura dopo aver passato il resto delle loro lune a far in modo che queste localita fossero annientate felici e contenti di tornare alle loro faccende affacendati di modo che quel brutto periodo in cui furono costretti a dover trovare il tempo per cogitare ad altro che non fosse come assassinare il pianetuncolo e gli altri esseri con cui era stato costretto a condividere Ma pero alla fine la storia che imprinteremo ai piccoli sopravissuti sara che quello che alcuni credevan fosse un periodo in cui niente sarebbe stato piu come prima alla fine si risolse in una tempesta in un tanica di petrolio.Note...spunti finali tratti da Manuale di economia politica e sociologica di BE dai piu studiati ritenuto il novello Vilfredo Pareto del dopo CoVid-19.
    Ultima modifica di diezedi; 03-04-2020 a 07:01
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  17. #413
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ex ma lo sai che hai nel tuo corpo qualcosa di africano ed anche asiatico che vive in te o essere generato e mandato da entita sconosciuta su una bellissima isola a sterminar pippistrelli tramite DDT.Cio detto concordo con alcuni tuoi ragionamenti della risposta 411.Alcuni,solo alcuni.Mdf-Community, il canale Telegram della Decrescita Felice - MDF
    Ultima modifica di diezedi; 03-04-2020 a 07:22
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  18. #414
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    WuWei, quando la volpe non arrivò all'uva, disse che non era matura....
    Perché a quella volpe interessò quell'uva.
    Ho scoperto molto tempo fa che quell'uva viene coltivata con veleni vari e me ne tengo distante di proposito. Non mi interessano potere, denaro, supremazia, dominanza, intrighi...
    Ho altre aspirazioni, interessi, passioni; ho un altra etica.
    Infatti ho scelto di coltivare la mia uva ad un altezza comoda a me e ad altre persone che condividono determinati valori.
    Ultima modifica di WuWei; 03-04-2020 a 08:31
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  19. #415
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ..io dopo il virus ..semmai ci sarà un dopo virus perché "morto un virus si fa un virus e un batterio".. io vorrei che sparisse il 99% della politica e il 100%
    delle banche, sostituiti da denaro virtuale e da PC, capaci di gestire qualunque richiesta di ogni individuo..
    ..che ne so io mi lamento perché son senza reddito e mi hanno rimandato la pensione mentre mi svalutano il risparmio a pretesto causa del virus..
    ..Il PC (non il partito comunista) ne prenderà atto, confronterà il mio con il problema nella situazione anche degli altri, e se ci fosse da togliere, a causa di più spese sociali, necessarie, toglierà a tutti in proporzione...

    ..che dopo il virus venga uno stato PC! ..pur pronto ad arginare il virus tramite programmi di pura scienza .. tanto io non ci sarò più

  20. #416
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Lo studiato porta i dati che gli convengono , altri dati dicono altro , basta studiare.

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    In Germania spendono l'11,8% del PIL per la previdenza. In Italia spendiamo il 17%.
    Le pensioni pubbliche in Germania si conoscono eh! Non è che siano"segrete"! (Germania pensioni basse: solo 18 persone prendono piu di 2800 euro. Una su due meno di 700 | L'HuffPost). E' del 2013, ok. Ma la situazione se possibile è peggiorata!
    E’ necessario sfatare un mito (l’ennesimo, a dir la verità…): il welfare tedesco, tanto ammirato anche e soprattutto dai tecno-europeisti italiani, è tutt’altro che efficiente. Fa acqua da tutte le parti,

    Quella che noi in Italia chiamiamo «pensione» in Germania si divide in due ben distinte categorie, ovvero «Pensionen» e «Renen». La prima, più assimilabile alla nostra pensione, è destinata solo ed esclusivamente agli ex dipendenti pubblici e risulta particolarmente cospicua: 103.700 fruitori (circa il 15,82% dei beneficiati) percepisce oltre i 3500 Euro mensili, seguiti in percentuale dagli oltre 90.000 che percepiscono circa 2700 euro mensili e dai 77.000 (11,75%) che arrivano ai 2250 euro al mese. In coda abbiamo 9600 ex pubblici dipendenti (appena l’1,46%) che arrivano ai 1000 euro mensili. Complessivamente i fortunati «Pensionare» tedeschi sono circa 650.000.


    La Germania ha il debito pubblico in assoluto piu voluminoso di tutta Europa. Oltre 7000 miliardi. | Facebook

    Ma la situazione è ben più grave e pericolosa: se è vero, infatti, che il debito pubblico esplicito tedesco ammonta al 85,8% rispetto al Pil, il debito implicito arriva al 111,8%, portando il divario di sostenibilità ad un inaudito 197,6 %. Ne consegue che il fabbisogno di consolidamento tedesco arriva al 4% netto all’anno. Ma che cosa intendiamo per debito implicito e debito esplicito? Il primo rappresenta il bilancio dello Stato e degli enti periferici, il secondo la spesa per previdenza, sanità, assistenza sociale. Parlando di cifre reali ai 2080 miliardi di cui sopra se ne devono sommare almeno altri 5000 per avere una fotografia chiara dello stato effettivo del deficit tedesco: oltre 7000 miliardi di debito reale. Una cifra che pone la Germania sull’orlo del collasso nonostante la sua tanto decantata virtuosità
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  21. #417
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Però la stessa crisi determinerà un profondo cambiamento di molte abitudini che davamo per assodate.
    Finché ci sarà il virus in circolazione, sarà così. Scongiurato il pericolo, col tempo dimenticheremo…. Come abbiamo sempre fatto, del resto.
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Così come credo sia vitale che si interevenga per riportate sotto controllo italiano un sacco di aziende che solo ora ci si accorge di quanto siano strategiche.
    Per far questo servirà una vera e grande forza politica e istituzionale. Non solo in questa discussione, ma nei ranghi di alcuni partiti, ci sono ancora personaggi che invocano l’autarchia come medicina ai nostri mali.
    Gente che ha dimenticato le politiche progressive di apertura ai mercati internazionali, le quali, grazie alla scintilla offerta dal piano Marshall e al grande sforzo dell’ottima classe dirigente instauratasi nell’immediato secondo dopoguerra, permise la vera e unica grande crescita del nostro Pese. Eppure, quella volta come adesso, c’erano forti ostacoli offerti da un nutrito gruppo di autarchici, gli stessi che negli anni ’20 ne furono i sostenitori. Ma c’erano molte differenze con l’oggi, da un punto di vista economico e sociale.
    1.La velocità di incremento della ricchezza di una Nazione che viene da una situazione di bassa produttività (Paese in via di sviluppo) è molto più rapida di quella dei Paesi già sviluppati. Detta in termini grezzi si può definire uno “Svantaggio della arretratezza”, in termici economici più raffinati si chiama “Catch-Up”.
    2.L’aumento della domanda aggregata e un ampio mercato interno. Il controllo diretto dello Stato (gestito allora da manager con gli attributi) su attività strategiche del Paese, un esempio fu l’IRI che produceva anche acciaio a prezzi inferiori rispetto al privato e riusciva a competere in modo vincente con i mercati internazionali.
    3.L’elevata disponibilità di lavoro che provocò una crescita salariale mai superiore alla produttività.
    Si potrebbe continuare ancora… Io non mi illudo che in un domani vicino possa ripetersi questa combinazione. Accontentiamoci di una ripresa molto più modesta, che ci permetta di sopravvivere dignitosamente, evitando di continuare ad escludere lo Stato dalle attività strategiche con le privatizzazioni, evitando di perseverare con deleterie misure di austerità, evitando di tagliare quando non serve e di non tagliare quando serve e soprattutto, evitando di convincersi che la medicina sia semplicemente quella di stampare moneta e chiuderci “a riccio” verso i mercati internazionali.
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  22. #418
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    evitando di continuare ad escludere lo Stato dalle attività strategiche con le privatizzazioni, evitando di perseverare con deleterie misure di austerità, evitando di tagliare quando non serve e di non tagliare quando serve
    Straquoto. D'altronde è ciò che dicevo io ma a cui mi è stato risposto con l'indignazione per babypensioni e sindacati.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

Pagina 19 di 98 primaprima ... 567891011121314151617181920212223242526272829303132333969 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Zero XU - Finalmente mia
    Da Spuzzete nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 03-12-2017, 21:57
  2. Finalmente!!!!
    Da ste77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-04-2011, 16:41
  3. finalmente
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-12-2007, 00:15
  4. finalmente !!!!
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 18-10-2007, 08:19
  5. Finalmente!!!!!
    Da Giuseppe123 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 03-09-2007, 08:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •