Mi Piace! Mi Piace!:  1,194
NON mi piace! NON mi piace!:  357
Grazie! Grazie!:  224
Pagina 25 di 104 primaprima ... 511121314151617181920212223242526272829303132333435363738394575 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 529 a 550 su 2283

Discussione: Finalmente dopo il COVID19!

  1. #529
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Questo può valere per le piccole medie imprese. Le grandi sfrutteranno l'occasione per andarsene laddove la manodopera e le regole di ingaggio sono più favorevoli. In pratica come già prima facevano ma con più accelerazione. La strada seria a mio avviso sarebbe quella di incentivare l'autoimpresa e le imprese collettive. Ovviamente sostenendo anche le famiglie il tempo necessario.
    Si, ok. Per me nessun problema. Incentiva cosa credi, mica sono a pietire risorse!
    Dico solo che stavolta NON sarà una "palestra del piccolo esperto economista del condominio". Incentiva cosa credi, ma se si scoprirà alla fine che la tua "autoimpresa" (che sarebbe , poi?) o le "imprese collettive" (forse le cooperative? Ma mica sono escluse dai finanziamenti già ora eh!) non garantiscono di riassorbire i posti di lavoro persi... la cosa NON sarà senza responsabilità o con responsabilità appaltate alla banca, benestante col cilindro, o altre panzane del genere eh!
    Ripeto che le cose sono CAMBIATE da dicembre 2019! Non si scherza più! Non c'è spazio per gli esperimenti sociali! Non ci sarà seconda chance!
    Si gioca con la vita ed il benessere delle persone stavolta.
    Le grandi imprese non trasferiscono NULLA se dai loro le stesse opportunità e servizi che hanno da altre parti! Le "regole di ingaggio", come le chiami, sono regole comuni a moltissimi paesi civilissimi. Le aziende italiane NON sono tutte scappate in Guatemala o nel Belize! Moltissime sono in Francia, Austria, Inghilterra... se le "regole di ingaggio" sono diverse... LE PARIFICHI! Accettando il fatto che questo potrebbe portare qualche disagio a qualche privilegio a cui qualcuno era abituato! Ce ne faremo una ragione! Tuttalpiù lasceremo urlare per qualche decina di minuti la scimmia urlatrice che ora comanda la CGIL e passeremo oltre!
    Tanto le imprese i finanziamenti li riceveranno COMUNQUE! Le grandi come e più delle piccole. E forse non saranno nemmeno sufficienti!
    Di sicuro questa crisi determinerà un fortissimo ricambio generazionale in diversi settori. Questo è certo. Non credo che le aziende fuggiranno, ma senz'altro molte approfitteranno della situazione per rinnovare. Diciamo che le "regole d'ingaggio" subiranno una temporanea, ma provvidenziale, rivoluzione che sarà molto dura da gestire per le scimmie urlatrici e i puffi. Concordo con i timori, seppure non nei particolari e senza grande preoccupazione.
    Alla fine i giovani a mio parere finiranno per ringraziare questo virus. Non subito, ma fra un paio d'anni trarremo le somme. E vedremo quante aziende se ne saranno davvero andate o quante avranno solo rinnovato la forza lavoro.

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Quindi la strada seria sarebbe quella di far l'elemosina alle famiglie e sperare che le aziende ben finanziate dallo stato di riprendano e tornino ad assumere.
    Più o meno sarà così. Bravissimo!
    Senza le aziende che producono e fruttano ricchezza e contributi... la nazione vive di elemosina! Esatto!
    Ma è da moltissimo che lo diciamo!
    Semmai questa è l'occasionisssssima per i fautori della "altra via possibile" di mostrarci, finalmente, come si fa a vivere liberi e felici senza l'incubo del lavoro o l'assillo delle bollette!
    E' un esperimento sociale da occasione unica per i fans della decrescita!
    STUPITECI!
    Via alle aziende collettive gestite dai cittadini! Via alle economie solidali! Che c'è da aspettare? Il paese è fermo e quando ripartirà i contributi finanziari NON serviranno no?? Sarebbe il colmo se un'economia che nasce contro PIL e capitalismo dovesse avere bisogno di soldi dai capitalisti per tirare avanti!
    Basta dire "rifiutiamo ogni genere di elemosina! Facciamo da noi con l'azienda collettiva, l'autoproduzione, il rifiuto zero, ecc. ecc." E tutto il mondo non potrà che ammettere di avere avuto torto!
    No?
    Ultima modifica di BrightingEyes; 06-04-2020 a 13:26
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  2. #530
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    In pratica resiste solo l'Olanda su posizioni intransigenti
    Una delle Nazioni fiscalmente più scorrette dell’UE. Applicano tassazioni agevolate realizzando de facto una concorrenza sleale nei confronti di altri Paesi della stessa Unione. Poi vengono a fare la morale… Se l’UE imparasse a rendere comuni queste regole, molte grosse società, anche Italiane, continuerebbero a pagare le tasse in Italia, sgravando la tassazione di PMI e famiglie e non a rifugiarsi in veri e propri paradisi fiscali usati principalmente come sede per investimenti fantasma. E non si parla di briciole, ma di diverse decine di miliardi di € l’anno.

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Ovvio che occorra dare contropartite. Sia via MES, sia via Bond
    Sono due strade abbastanza diverse. Bisogna decidere quale delle due percorrere e, stando alle ultime notizie, penso si ci orienti più per il MES con condizionalità ridotte.
    Basta poi poter essere certi di rispettare quelle condizionalità. Se ciò non avvenisse si potrebbe finire in una spirale alimentata dalla mancata fiducia dei mercati. Ma non starei a preoccuparmi più di tanto. Sia l'Europa che soprattutto l'Italia, hanno superato la crisi del 2007-2008 a gonfie vele. Supereremo anche questa!
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  3. #531
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Inutile cercare mezze misure : o gli eurobond o ne se ne fa nulla .
    Grazie e togliamo il disturbo .
    Ma vi rendete conto che questi si sono fatti la loro banca centrale in Germania ?
    Più chiaro di cosi comandano loro e quelli stupidi dei nostri politici hanno abboccato come polli .

    Questi si possono stampare moneta come vogliono , chi li controlla ?


    Banca centrale europea - Wikipedia

    Abbreviazione BCE
    Tipo Istituzione economica comunitaria
    Fondazione 1º giugno 1998
    Scopo Mantenere sotto controllo l'andamento dei prezzi mantenendo il potere d'acquisto nell'area dell'euro
    Sede centrale Francoforte sul Meno
    Area di azione Unione europea
    Presidente Christine Lagarde
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  4. #532
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Sono due strade abbastanza diverse. Bisogna decidere quale delle due percorrere e, stando alle ultime notizie, penso si ci orienti più per il MES con condizionalità ridotte.
    Basta poi poter essere certi di rispettare quelle condizionalità. Se ciò non avvenisse si potrebbe finire in una spirale alimentata dalla mancata fiducia dei mercati. Ma non starei a preoccuparmi più di tanto. Sia l'Europa che soprattutto l'Italia, hanno superato la crisi del 2007-2008 a gonfie vele. Supereremo anche questa!
    Questa per me è diversa. E ce ne accorgeremo presto.
    Sull'Olanda concordo a piene mani. E' da sempre una nazione di furbetti altezzosi che conta zero, ma si "infila" dappertutto adattandosi al vento che tira. Durante la WWII è stata una nazione di collaborazionisti che un secondo dopo si è riciclata come "alleata". Ha per decenni goduto di un regime coloniale in molte regioni del mondo lasciando le sue ex-colonie in condizioni peggiori di molti altri. Oggi ha "scoperto" le delizie di essere un mezzo paradiso fiscale. Concordo che sarebbe ora di imporgli delle regole comuni.
    Sulle soluzioni... beh. A mio parere un MES depurato da molte delle contromisure ci toccherà. D'altronde non è che le misure richieste siano tutte assimilabili semplicemente a "austerità". Non secondo il mio punto di vista comunque!
    Si fa però strada anche l'ipotesi, già più interessante, di un fondo comune di obbligazioni mirate e temporanee (Ue, i commissari Gentiloni e Breton: 'Si a fondo europeo che emetta obbligazioni'. S&D: 'Meglio, sugli eurobond molte controversie' - Il Fatto Quotidiano). Che credo potrebbe essere un giusto compromesso per salvare la faccia agli olandesi e garantire i tedeschi, che poi sono gli unici che contano davvero, in quanto se loro dicono si i tulipani si allineranno alla velocità della luce.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #533
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Inutile cercare mezze misure : o gli eurobond o ne se ne fa nulla .
    Si, l'hai già scritto. Abbiamo afferrato il concetto. Ma temo che delle tue ricette o di quelle della triplice B (Borghi, Bagnai, Barnard) ormai non freghi nulla a nessuno. Il "non se ne fa nulla" è PATETICO! Cosa proponi? Uscire ora dalla UE? E come pensi che pagheremo (parte) della tua pensione?? Ci penserà "lo stato"???? E' la versione 21esimo secolo del mitico "ci pensi lo stato" borbonico???
    Occhio al patrimonio, lascia perdere l'Europa dà retta! Tanto nemmeno un euro dei proventi degli eurobond ti entrerebbe in tasca! Ci manca chi ci indebitiamo per garantire le rendite finanziarie spericolate e incoscienti del passato!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  6. #534
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il problema è che non possono e non potranno mai essere rispettati i postulati del trattato di Maastricht e ci troviamo e ci troveremo sempre in difetto .

    Siamo entrati in difetto e non è possibile mai poter rientrare in quei trattati , debbono essere modificati .
    Trattato di Maastricht - Wikipedia
    Per passare alla fase finale ciascun Paese avrebbe dovuto rispettare cinque parametri di convergenza:

    • Rapporto tra deficit pubblico e PIL non superiore al 3%.
    • Rapporto tra debito pubblico e PIL non superiore al 60% (Belgio e Italia furono esentati).
    • Tasso d'inflazione non superiore dell'1,5% rispetto a quello dei tre Paesi più virtuosi.
    • Tasso d'interesse a lungo termine non superiore al 2% del tasso medio degli stessi tre Paesi.
    • Permanenza negli ultimi 2 anni nello SME senza fluttuazioni della moneta nazionale.




    Una lucida analisi di un economista del perché non si deve ricorrere al MES.

    https://youtu.be/LXIKZ0WDG0Y
    Ultima modifica di experimentator; 06-04-2020 a 18:31
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  7. #535
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Il problema è che non possono e non potranno mai essere rispettati i postulati del trattato di Maastricht e ci troviamo e ci troveremo sempre in difetto .
    Verissssimo!
    Peccato che non freghi più praticamente nulla a nessuno di quei "postulati"!
    Ma siamo sicuri che la permanenza di due anni senza oscillazioni nello SME la abbiamo rispettata?? Mah!
    Aggiorna un po' le fonti, pensionato!!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  8. #536
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Scopo Mantenere sotto controllo l'andamento dei prezzi mantenendo il potere d'acquisto nell'area dell'euro
    Si sono dimenticati di scrivere , della germania ,
    non degli altri paesi i cui beni nel tempo verranno fagocitati dal IV reich....

  9. #537
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ecco la VERA posizione dei puffi : Coronavirus e fabbriche, Pasa (Cgil): "Tutto cio che non e sicuro e non e essenziale va fermato" - IVG.it
    "..basta vedere i dati, oltre 500 morti in Liguria e 3700 positivi per accorgersi che l’emergenza non è ancora finita”."
    Come si vede i piccoli apprendisti epidemiologi non mancano nemmeno al più ""importante"" sindacato italiano! Chissenefrega di curve epidemiologiche, letalità. ecc. Ci sono 500 morti (595 in realtà) e QUINDI... si deve tenere chiuso tutto!
    Però... accettano.. bontà loro.. che " va assicurata da subito la liquidità alle Imprese perché grandi o piccole che siano non devono chiudere, bisogna mettere in atto provvedimenti sia per assicurare liquidità alle imprese sia per il sostegno al reddito dei lavoratori”.
    Ma sia chiaro...."Bisogna però porre alcune condizioni, non devono licenziare, né delocalizzare e devono garantire l’assoluta sicurezza dei propri lavoratori."
    Certo... vai sereno mi raccomando! Tenete le aziende chiuse fino a giugno poi me le racconti le "condizioni"!

    Come vedi, WuWei, NON si parla affatto di "adeguate misure di protezione"! Ci si inventa una impossibilità a riaprire sulla base di 595 morti (di cui solo 2 DUE!! in età lavorativa e sani...) e pufff! NON SE NE PARLA!
    Codardi, non "preoccupati di non far salire il contagio". Quello è il PRETESTO! Non la motivazione!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #538
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Ma sia chiaro...."Bisogna però porre alcune condizioni, non devono licenziare, né delocalizzare e devono garantire l’assoluta sicurezza dei propri lavoratori."
    Si cerrrrto, come no!!! Prevedo a breve che anche "l'obolo" che i sindacati percepiscono (percepivano) dai loro (ex) iscritti avrà un calo pauroso!!
    Vedremo.
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  11. #539
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ..coi provvedimenti di stasera se non mi ammazzerà il virus mi avranno ammazzato loro ..per la salvezza del paese s' intende!

    ..comunque quel po che camperò vedrò anche le bordate che si beccano gli altri... magra consolazione.. ma intanto passerò il resto ad imprecare!
    ..LA.......NI!

  12. #540
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Ecco la VERA posizione dei puffi
    Fammi capire, per te i puffi sono i sindacati? Perché in tal caso ti do ragione. I sindacati sono quelli che da decenni fanno gli interessi dei padroni e non dei lavoratori, tant'è che è da tempo che sono crollati i numeri degli iscritti.
    Detto questo cosa c'è che non ti garba di quanto ha detto il sindacalista?
    C'è un decreto che ferma le attività non essenziali fino al 13 aprile e imprenditori che chiedono deroghe sulla base del profitto e non dell'interesse collettivo.
    Oggi tra l'altro è arrivato un bel sostegno alle imprese quindi tutte le attività non essenziali stiano. Così come stanno migliaia di altre attività con milioni di lavoratori che sono chiuse da un mese.
    Sei medico, devo spiegarti io che più attività lavorano più si diffonde il contagio? Eh sì, perché il lavoratore che si infetta porta il virus ai figli e alla moglie che a sua volta va a fare la spesa e lo porta nel supermercato. E da lì si diffonde. Non lo sapevi? O forse pensi che la commessa del negozio di scarpe o il cameriere del ristorante sono vettori di contagio e gli operai invece no? Perché queste attività sono sacrificabili e la fabbrica di giocattoli o di pattini a rotelle non dovrebbero esserlo?

    Inutile che certi imprenditori cerchino deroghe da furbetti. C'è un comitato scientifico che il 13 aprile farà le sue valutazioni e in base a queste il governo deciderà se ci sono le condizioni per allentare le misure restrittive. Fino ad allora che l'imprenditore stringa la cinghia come tutti gli altri senza cercare scappatoie.


    "Bisogna però porre alcune condizioni, non devono licenziare, né delocalizzare e devono garantire l’assoluta sicurezza dei propri lavoratori."
    Eh già. Il sindacalista conosce i suoi galli. Il governo garantisce liquidità ed è giusto che le imprese non sfruttino l'occasione per ridurre il personale o per investire altrove.
    Ultima modifica di WuWei; 06-04-2020 a 21:55
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #541
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, oggi ci hanno promesso un prestito per poter pagare le tasse che non abbiamo pagato in questi 2 mesi, dal 1 giugno.

    Eureka.

    400 miliardi di prestito, per 2 mesi di zero entrate, ed altri 5-6 se tutto va bene a 30% della "potenza" produttiva.

    Non servivano soldi alle aziende (infatti è un prestito) ma soldi a pioggia alle persone chiuse in casa e senza possibilità di lavorare.

    L' europa poteva fare una sola cosa, stampare euro da distribuire alla sua popolazione:

    1- tutti avremmo avuto la sensazione di essere piu' "europei"
    2- le famiglie avrebbero avuto la sensazione di sicurezze finanziaria
    3- appena "liberi" saremmo stati propensi a spendere, consumare
    4- le aziende vivono vendendo prodotti e/o servizi a chi li vuole comprare, ovvero li puo' comprare
    5- l'inflazione dell' euro avrebbe aiutato la vendita dei ns prodotti (europei) sui mercati esteri, rifatto arrivare i turisti stranieri con moneta forte
    6- germania, francia, italia (la UK che aveva una economia di tipo finanziario è uscita !) sono trasformatori di materie prime. Sul prodotto finito il costo della materia prima è minimo, soprattutto su prodotti finiti ad alto valore aggiunto
    7- perfino l' agricoltura avrebbe beneficiato in considerazione dei prezzi delle materie prime (grano, mais, riso e soia, olio di palma acquistati all' estero con euro debole farebbero aumentare i prezzi di quelli prodotti in UE, prezzi che sono ancora quelli di 40 anni fa!)

    Il governo tedesco, oltre a intervenire con contributi a fondo perduto sulle casse integrazioni 67%!, sentivo un italiano che ha una azienda a Berlino in TV poco fa, ha già versato 5000 euro (Berlino) + 14000 euro (da relativo Land) direttamente sul CC, già versato intendo 2 giorni fa!

    Perchè in germania danno a fondo perduto..... ed in italia ci danno un prestito ?

    Chi avrà ragione fra 5-6 mesi?

  14. #542
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ..... Edit:

    Sopra la ciliegina, piccola ora arriva la "supposta!!!!"

    L'Unione europea gela Gentiloni. E arriva il suo "si" al Mes

  15. #543
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Sei medico, devo spiegarti io che più attività lavorano più si diffonde il contagio? Eh sì, perché il lavoratore che si infetta porta il virus ai figli e alla moglie che a sua volta va a fare la spesa e lo porta nel supermercato. E da lì si diffonde. Non lo sapevi? O forse pensi che la commessa del negozio di scarpe o il cameriere del ristorante sono vettori di contagio e gli operai invece no? Perché queste attività sono sacrificabili e la fabbrica di giocattoli o di pattini a rotelle non dovrebbero esserlo?
    No. Non devi "spiegarmi" proprio nulla, perchè NON sai nulla di ciò di cui pretendi di trattare!
    Il contagio da persona a persona NON lo fermerai PIU'! Nè con l'isolamento nè con le chiusure! Oltre che impossibile è ridicolo!
    Spiegaci... visto che c'è la possibilità di contagio... ce ne stiamo TUTTI chiusi in casa... per quanto? 6 anni? 20? E appena usciamo la commessa o il cameriere non si infettano più??
    A volte pare di avere a che fare con dei ragazzini!
    SVEGLIA!!!
    Questo NON è il temporale che appena passa puoi uscire di nuovo a giocare a palla! Questo virus è qui PER RESTARCI!! Bloccare in casa il mondo NON risolve una cippa!!
    A parte il vaccino (che NESSUNO garantisce che sarà efficace al 100% al primo colpo e per tutta la vita eh!) esiste UN solo modo per arrestare l'epidemia! Che tutti o quasi i giovani e sani se la becchino!!
    Vogliamo fare una bella strage di anziani così ce li leviamo dalle scatole e ripartiamo felici?? NO?!?!
    E allora SERVE che la grande maggioranza della gente diventi IMMUNE e NON CONTAGIOSA! Facendo la malattia ESATTO!!
    Non lo sapevi? Beh... ora lo sai!!
    Io è da due mesi che vi sto ripetendo che l'isolamento NON SERVE a "salvare le vite"! Non dei giovani perlomeno! Questi FARANNO la malattia!! TUTTI la faremo! O faremo il vaccino! Tertium non datur!
    L'isolamento è servito a impedire l'overflow ospedaliero! Molti me lo ripetono, ma non tutti evidentemente lo avete capito!
    Vuoi proteggere, per quanto possibile, quelli che si è visto ampiamente essere i più sensibili alla malattia? RENDI il resto della popolazione IMMUNE e NON CONTAGIOSO!
    A quel punto anche gli anziani non contagiati correranno molti meno rischi!
    Quindi ora NON ha alcuna importanza che ci spiegate per l'ennesima volta che "il virus si diffonde"!! CERTO CHE SI DIFFONDE!! E si DIFFONDERA'!!
    Non c'è NULLA che l'uomo possa fare! Se stiamo tutti 6 mesi chiusi in casa il virus NON sparirà! E' ormai endemico se è vero che ha già contagiato decine di milioni di persone! (almeno 4 milioni solo in Italia finora!).
    L'Austria lo ha capito benissimo e sta già facendo un calendario di riaperture. Loro riaprono i negozi, per me abbastanza assurdo ed inutile, ma RIAPRONO!
    C'è il rischio di riaccensioni della curva epidemica? CERTO che c'è? E quindi? Si rialzerà LOCALMENTE! Ormai abbiamo il controllo immediato e presto avremo anche tamponi e test sierologici in massa! Se si rialza.. si manda in lockdown QUELLA zona!
    Non sto proponendo "ripartiamo e chissenefrega"! La gente comune NON potrà spostarsi a suo piacimento! Non se non è un INC (immune non contagioso) certificato perlomeno! Quindi non è possibile l'esplosione esponenziale di inizio marzo!
    Sto dicendo che LE AZIENDE devono essere lasciate libere di riaprire! E se qualche co..ne parla di "profitto"... è solo perchè è appunto un co..ne! Qui non si sta mirando al "profitto"! Si sta cercando di non far fallire o chiudere migliaia di aziende!
    Ottime le misure del governo... ma senza la possibilità riaccendere la produzione e la commecializzazione... NON basteranno! NON è la liquidità a breve che salva l'azienda!
    Fino a Pasqua siamo tutti concordi. Si resta tutti chiusi e felici.
    Ma dopo... se come pare ovvio in questa settimana che è iniziata la curva degli attivi inizierà davvero la discesa a me pare ovvio che non esiste alcun motivo per non permettere una graduale e controllata ripresa dell'attività produttiva!
    Ripeto... NON si sta parlando di riaprire le pizzerie o i barbieri! Tantomeno stadi e discoteche. Serve far ripartire la PRODUZIONE!
    D'altro canto sono proprio i dati a smentire le lagne sul "chiudiamo anche le aziende non strategiche". Il calo che vediamo è dovuto alle misure precedenti al lockdown totale ed infatti alcuni paesi si sono ben guardati dall'adottarlo!
    Quello che è servito a scongiurare l'overflow ospedaliero è il lock down della gente!! E' avere bloccato in casa tutti!
    Come ripeto ci sono e ci saranno molte misure possibili da prendere. Di sicuro si dovrà agire sui turni per evitare affollamenti negli spogliatoi. Di sicuro si eviterà di riaprire le mense. Di sicuro si imporranno distanze adeguate fra postazioni di lavoro. E probabilmente si imporrà anche una partenza lenta e graduale, magari con personale ridotto all'osso.
    Ma SI RIAPRIRA' e presto!

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    C'è un comitato scientifico che il 13 aprile farà le sue valutazioni e in base a queste il governo deciderà se ci sono le condizioni per allentare le misure restrittive. Fino ad allora che l'imprenditore stringa la cinghia come tutti gli altri senza cercare scappatoie.
    Perfetto. E' quello che dico io. Ma guarda che NESSUN imprenditore ha chiesto di aprire prima di Pasqua eh! Il comitato scientifico ed il governo hanno GIA' detto che i dati di questa settimana verranno analizzati e si deciderà! Lo dicono ogni giorno in conferenza stampa! Ogni giorno c'è chi chiede qualcosa e ogni giorno Borrelli risponde, pazientemente, che loro possono solo segnalare i dati e le tendenze (tutte in calo ormai) e che la decisione finale è POLITICA!
    Conte ha ceduto alle pressioni sindacali quando la curva saliva paurosamente, ma gli scienziati confermeranno cosa ti sto spiegando!
    Conte chiederà... "c'è grave rischio a riaprire?" il comitato risponderà "non possiamo saperlo con certezza, ma i dati ci dicono che la misura che ha permesso l'inizio della discesa 15 giorni dopo NON è stata la chiusura delle aziende, ma il lockdown delle città. I dati sono chiarissimi (la chiusura delle aziende finale risale al 26 marzo!) fino ad ora la chiusura delle aziende NON può aver contribuito in alcun modo al calo di contagiati. E in nessuna azienda aperta fino al 25 marzo e tantomeno in quelle rimaste aperte anche dopo si è verificato alcun caso di contagi diffusi!
    Sono tutte SCIOCCHEZZE che i sindacati continuano a proporre per permettere ai loro iscritti di starsene al sicuro! Qui Il grido d’allarme dei sindacati: “Troppe aziende chiedono deroghe per poter aprire” - La Stampa - Ultime notizie di cronaca e news dall'Italia e dal mondo lo si capisce chiaramente! Non meniamo il can per l'aia! E finiamola di tirare per la giacchetta i medici che "implorano di salvarci"!
    I medici hanno spiegato da tempo cosa fare! Sono le fasce deboli che vanno protette! Non i giovani che prima o poi la malattia la faranno COMUNQUE! Al 99% senza sintomi o con i sintomi di un raffreddore! E l'1% residuo che muore a 50-40-30 -20 anni... NON cambia di una virgola la situazione! Succede in ogni malattia.

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Eh già. Il sindacalista conosce i suoi galli. Il governo garantisce liquidità ed è giusto che le imprese non sfruttino l'occasione per ridurre il personale o per investire altrove.
    E allora sarebbe molto più intelligente che il "conoscitore di galli" capisse qualcosina! Questa visione romantica e ingenua dell'azienda che se ne sta disciplinatamente chiusa e alla riapertura... riaccende le macchine come nulla fosse... è già abbastanza dfficile ora! Diventerà fantascienza per molte aziende se non si riapre dopo il 13. Se ci saranno crolli di domanda, cali di fatturato rispetto all'anno precedente e altre problematiche... le aziende chiederanno il prolungamento della CIG. O licenzieranno. Non si "trasferirà" nessuno, tranquilli! Questa è una decisione che le aziende prendono in situazioni di relativa tranquillità. La riapertura sarà una tempesta di competizione e corse disperate. Di affanno per rispettare quanto possibile di ordini inevasi per non perdere il cliente, di tagli e soluzioni estemporanee per garantire il flusso di cassa!
    Io so che sono moltissimi i dipendenti che non sono affatto così tranquilli a sentire i sindacati tuonare conto le riaperture. So con certezza che moltissimi hanno dato alla propria azienda la disponibilità al rientro immediato. So che molti conoscono abbastanza bene il ciclo di lavoro, di forniture, di consegne da non essere per nulla tranquilli (loro!! Non gli imprenditori che cercano il "profitto"!) relativamente anche solo a questi 15 giorni di stop forzato e non preorganizzato!
    Sono questi ultimi che non meritano gli appellativi di "puffi"! Non i tuoi eroi urlatori!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #544
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    La germania a rilanciato a 800 e qualcosa miliardi di cui cento li userà per comprare azioni, pensa che la borsa tedesca e' salita di più di quella italiana e quindi la germania con quei cento si pagherà gli interessi degli altri 700 miliardi, e mentre qua bloccano i dividendi la germania prenderà i dividendi dei 100 miliardi il mese prossimo più il 20% di entrate sul dividendo come tasse. cosa devo dire forse non sono un'economista ma concedere prestiti con poche garanzie non mi convince perché non vorrei si perdano nei meandri della burocrazia. Giusto bloccare le scalate di altri paesi con interventi superiori al 10%. Ma il dubbio mi viene se penso che potrebbe comprare oggi ad esempio intesa San Paolo che ha fatto un + 9,...% Pinco e domani un'altro 9,....% pallino e poi accordarsi tra alcuni mesi Pinco e pallino. Mi conoscete ora mai che sono sempre malfidato, insegnare ai ladri a rubare?

  17. #545
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Chi avrà ragione fra 5-6 mesi?
    Non lo so. So però di sicuro che la tua fantasia di vedere soldi a pioggia a tutti resterà tale!
    Lo stato italiano non ha le riserve che ha la Germania. La Germania d'altronde non ha le pensioni che ha l'Italia nè molte altre caratteristiche a tanti simpatiche.
    Puoi avere le une o le altre. Non entrambe! Ogni popolo ha fatto le sue scelte e si ciuccia il proprio calzino.
    Lo stato non ha "tirato fuori" 400 miliardi. Ha fornito garanzie che permetteranno alle banche, molto ben foraggiate dalla BCE, di tirare fuori i soldi sotto forma di prestiti. Che sono quello che a noi imprenditori interessa al momento. Dei "soldi a pioggia" una tantum non sappiamo che farcene. Quello che serve sono linee di credito facili, immediate, poco costose, da utilizzare alla bisogna. E mi pare che le decisioni del governo per una volta siano corrette.
    La gente sarà assistita. Cosa che d'altra parte è anche meglio di un finanziamento a pioggia a fondo perduto, in quanto tutta l'assistenza viene immediatamente rimessa nel circolo economico (se sei assistito quel che ti danno ti serve per le spese di prima necessità. Non metti da parte nulla!). Mentre nel caso dei "soldi sul conto" questi sarebbero potuti arrivare anche al pensionato coi 300.000€ di titoli e contanti che ne avrebbe accumulato ulteriormente metà!
    Non possiamo permetterci alcuno spreco. Anzi... sarebbe bene che si riuscisse a rimettere in circolo un po' della ricchezza cristallizzata in quei conti e titoli facendola rendere. Una patrimoniale seria servirebbe anche a questo.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  18. #546
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    I casi sono diminuiti ma anche i tamponi in lombardia, il 5 erano 8000 mentre ieri 5500, ovviamente se non cerchi non trovi.
    Se dopo Pasqua si dovesse ripartire i test rapidi li facciamo a natale?
    Secondo me non li fanno perche' dalla app della lombardia non hanno dati confortanti, quindi meglio aspettare ad aprire il coperchio della pentola a pressione e rilasciare lentamente lo sfiato.

  19. #547
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Patrimoniale per vedere scappare i soldi all'estero?
    Veramente furba l'idea e quei milionari che hanno investito i soldi in azioni, con soldi al'estero,Bot,btp,oro,ecc....?
    Giustamente portiamo via soldi al pensionato sul conto, lo facciamo morire di covid, gli portiamo via il 20% di tasse sull'eredità, e in più gli freghiamo la pensione, tipica tecnica all'italiana maniera.

  20. #548
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Chi ha tratto maggior vantaggio dall'euro sono i paesi del nord Europa , solo chi ha il paraocchi come il somaro non lo vede .

    L'Italia non aveva i requisiti per entrare nella moneta euro in quanto è un moneta forte che sia addice alle economie forti .

    La Germania ha preteso la sede della BCE sul proprio territorio nazionale Francoforte , questo è tutto da dire , hanno loro la chiave della cassaforte , noi non contiamo nulla .

    Chi mi dice che non stampano moneta anche di notte ?

    Vediamo i benefici che hanno tratto in questi 20 anni .

    Paesi Bassi - Prodotto Interno Lordo (PIL) - Dati Storici

    Prodotto Interno Lordo (PIL) (miliardi di dollari)






















    19992000200120022003200420052006200720082009201020 112012201320142015201620172003605206808401KAnno




















    Paesi Bassi
    Country 1999 2000 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2015 2016 2017
    Paesi Bassi 365,1 388,4 434 461,4 481,1 497,9 529,1 645,5 672 659,1 676,9 713,1 718,6 699,7 832,6 870,8 924,4

    I PAESI BASSI HANNO TRIPLICATO IL LORO PIL .
    Ultima modifica di experimentator; 07-04-2020 a 01:44
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  21. #549
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vediamo cosa ha fatto la Germania .
    Da 1800 miliardi è passata a 4200 miliardi .

    Germania - Prodotto Interno Lordo (PIL) - Dati Storici

    Prodotto Interno Lordo (PIL) (miliardi di dollari)


    Country 1999 2000 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2015 2016 2017
    Germania 1.864 1.936 2.184 2.271 2.362 2.480 2.630 2.807 2.918 2.815 2.940 3.139 3.250 3.227 3.841 3.979 4.199


    Vediamo l'irlanda



    Country 1999 2000 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2015 2016 2017
    Irlanda 73,7 81,9 118,5 116,2 126,4 165,1 180,7 191,6 188,4 172,5 172,3 183,9 195,4 190,4 257,4 322 353,3
    Ultima modifica di experimentator; 07-04-2020 a 01:43
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  22. #550
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    ..... Edit:

    Sopra la ciliegina, piccola ora arriva la "supposta!!!!"

    L'Unione europea gela Gentiloni. E arriva il suo "si" al Mes
    La Germania non approverà mai eurobond ,ne regalie, è contro la loro costituzione e quindi anche l'idea di una Europa solidale cozza con la costituzione tedesca la quale non ammette regalie a paesi stranieri a danno dei tedeschi , magari che fosse un euro .
    Quindi dimentichiamoci l'idea di una europa solidale , solo in Italia si può avere questa idea in quanto cattolici e papali .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

Pagina 25 di 104 primaprima ... 511121314151617181920212223242526272829303132333435363738394575 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Zero XU - Finalmente mia
    Da Spuzzete nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 03-12-2017, 21:57
  2. Finalmente!!!!
    Da ste77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-04-2011, 16:41
  3. finalmente
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-12-2007, 00:15
  4. finalmente !!!!
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 18-10-2007, 08:19
  5. Finalmente!!!!!
    Da Giuseppe123 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 03-09-2007, 08:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •