Mi Piace! Mi Piace!:  1,115
NON mi piace! NON mi piace!:  314
Grazie! Grazie!:  206
Pagina 4 di 98 primaprima 1234567891011121314151617182454 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 67 a 88 su 2147

Discussione: Finalmente dopo il COVID19!

  1. #67
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da Plinio Visualizza il messaggio
    Comunque tornado alle attività produttive e alla chiacchierata che ci siamo fatti, mi diceva che lui, salomonicamente, ha deciso di pagare tutti i fornitori a fine mese, ben sapendo che molti clienti (aveva già qualche conferma) non avrebbero pagato. Però i più hanno scelto da subito la linea di non pagare nessuno, niente di sorprendente.
    Plinio ma non tutte le realtà sono virtuose come le dipingi tu... ricordo l'impresa di costruzioni che non pagava il condominio pur essendo florida, o aziende che vanno benone ma pagano in ritardo, e strozzano i fornitori per tirare sui prezzi.

    In Italia si è sempre pagato in forte ritardo e non credo si possa dare tutta la colpa allo stato che paga in ritardo, visto che non tutte le aziende sono fornitori dello stato.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  2. #68
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da richiurci Visualizza il messaggio
    Non partecipo molto al forum in questi giorni, tantomeno a 3d con simili argomenti e interventi, ma voglio commentare alcune affermazioni di Bright che mi stupiscono perchè sembrano evidenziare una scarsissima conoscenza dell'argomento e tanti pregiudizi9
    Mi sa che anche nel forum questa crisi disperderà molti veli.
    Io CONFERMO cosa ho scritto. Il fatto che la CIG sia pagata anche dalle aziende è, semmai, un'aggravante! Che diritto ha il dipendente della Barilla ad essere protetto dalla stessa mentre il dipendente del ferramenta all'angolo non lo ha?
    Inoltre confermo anche la faccenda che la Cassa Integrazione NON nasce come "ammortizzatore sociale". A cui la CGIL si è SEMPRE opposta! (perchè riteneva che l'esistenza di un ammortizzatore generale ovviamente rendesse più facile l'accettazione dei licenziamenti! Oggi la CIG non dovrebbe proprio essere usata! Se chiudi d'imperio un'azienda quella azienda NON ha alcun obbligo di pagare i dipendenti. Poi che molti aiutino lo capisco bene. Ma finchè e nei limiti in cui potranno.
    Sui licenziamenti e le opposizioni vedremo se saranno balle! La ridicola norma di blocco dei licenziamenti a me pare andare esattamente in questa direzione! Una specie di "articolo 18 d'emergenza" che va a coprire aree che il vero articolo 18 nemmeno contemplava. Che la giusta causa qui sia plateale lo capiscono tutti. Anche i sindacati ed il governo, tranquillo. Ed infatti mi aspetto che qualcosa inventeranno.
    Per dare i "dolori" i semestri e più sono del tutto fantasiosi! Basterebbero tre mesi per moltissime aziende. Non ci credete? Scommetteteci se volete! Io non lo farò.

    Non ho capito e poco mi interessa il discorso delle casse con le vacche grasse e la solita, immancabile, evasione che viene sfoderata come la spada luminosa dell'arcangelo Gabriele da ogni dipendente che sente messo in discussone un qualche "diritto"!
    Per Alitalia sono stati spesi in 15 anni 10 miliardi per evitare di licenziare 2000 persone che potevano essere tranquillamente assistite fino a trovare un nuovo lavoro vendendo a chi voleva il resto del cadavere. Ma I SINDACATI hanno impedito più e più volte l'operazione. Col risultato che la cifra da potare cresceva regolarmente. Ora siamo a 7000. Su 11000 dipendenti! Ah ma è l'emergenza Covid! Bene! Allora immagino che anche loro saranno in CIG a 1100€ al mese (più i contributi che sono figurati, quindi pagati pure da me! Ma questi li "dimenticate"! Sempre nei conteggi. Mai nelle richieste. Le stranezze eh!?
    I 600€ sono una elemosina ignobile. Ovvio che li paga l'INPS! Chi dovrebbe pagarli?? Il nostro ente, l'ENPAM, ha i fondi per aiutare chi va in difficoltà, ma indovina un po' NON PUO' perchè il controllo statale impedisce pure di utilizzare i fondi propri! Per chi è iscritto INPS e paga il 22 o 25% non ricordo del proprio reddito (DI TASCA! Non pagato da altri!) è ovvio che pagando migliaia di euro all'anno in un ente che si occupa di "previdenza ed assistenza" si aspetta che questo ente sia previdente e lo assista se finisce senza reddito!
    Pensavate che l'INPS servisse solo a pagare le pensioni? E che non servisse pensare ai fondi per queste crisi e le "vacche grasse" servissero solo a garnatire l'adeguamento al 100% all'inflazione per il poveretto a 3000€ netti al mese? O per pagare la reversibilità alla inconsolabile vedova trentenne moldava del nonnetto? Sbagliato! Ecchecevofà? Cose che capitano! Informarsi meglio prima, please!
    Chi dovrebbe assistere l'INPS in caso di vera grave crisi? Chi lavora e produce (e se evade di solito paga più tasse del suo collega tedesco o inglese EVADENDO! A meno che non sia nato in certe zone "protette", ovvio!) o chi gode di una rendita calcolata spesso NON sui contributi da lui versati (vabbè... da lui per 1 quarto e per 3 quarti dall'azienda!), ma su accordi, leggine clientelari, sentenze dei vecchi che ora vogliono restaurare la Sip ecc.??
    Ci manca che l'INPS lesini sui sussidi agli autonomi per non ledere i sacri diritti dei camperisti anonimi! Per giustificare l'incredibile dislivello di ricchezza che esiste in Italia fra molti pensionati e i loro figli e nipoti ci siamo pure dovuti sorbire la storiella che loro "aiutano i giovani" con le loro pensioni! Una fetta ampia vive all'estero per non pagare nemmeno le tasse! Non esiste in alcun paese al mondo una così abissale differenza di ricchezza fra il lavoro e le rendite pensionistiche! Lavoro che viene ipertassato con i contributi più elevati al mondo per mantenere quelle rendite decise decenni fa sulla base di ipotesi ultraottimistiche e demenzialmente pericolose di quattro cialtroni che vengono pure osannati quando se ne ricorda la comunque troppo tardiva dipartita!!
    Io lo dicevo da tempo che questa situazione era molto, molto pericolosa! Ora aspettate che il mondo autonomo prenda in pieno la sberla della crisi e cominci a trascinarsi dietro tutto il settore dipendente che dal settore autonomo dipende! Poi me le vieni a raccontare le storielle sulle "pensioni garantite" e i fondi da vacche grasse!
    Il sussidio NON è un privilegio perchè va a coprire TUTTI coloro che restano senza un reddito! E' la filosofia del vero Reddito di Cittadinanza! E' la filosofia della nostra Costituzione! Che molti "salvano" il venerdi e dimenticano astutamente il lunedi!
    Serviva, è sempre servito un sussidio generale pagato su base fiscale! Chiedilo alla CGIL perchè in Italia NON si è mai fatto!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 27-03-2020 a 20:07
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #69
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    speriamo che sia la mazzata finale al socialismo reale in atto in italia, se questa svegliata funziona i vari landini & ladroni avranno quello che si meritano

    io francamente sto diventando volutamente sempre più intollerante
    Quote Originariamente inviata da richiurci Visualizza il messaggio
    ricordo l'impresa di costruzioni che non pagava il condominio pur essendo florida, o aziende che vanno benone ma pagano in ritardo, e strozzano i fornitori per tirare sui prezzi.
    In Italia si è sempre pagato in forte ritardo e non credo si possa dare tutta la colpa allo stato che paga in ritardo, visto che non tutte le aziende sono fornitori dello stato.
    visto che "sai" spiegaci una cosa
    gli interessi bancari attivi sono prossimi allo zero
    dici che questi debitori volontariamente pagano in ritardo pur avevndo barche di soldi dietro
    ci dici una sola ragione per cui dovrebbero farlo ?

    comunque metto in campo la mia esperienza, quellli che non pagano ci sono ma una quindicina di anni fa il problema era più grave nel senso che c'era uno strano misto di pagatori e non pagatori non meglio definiti
    ora la situazione è più netta il che è positivo
    i criminali ci sono ancora ma gli onesti son più nettamente onesti, questo è un buon segnale
    a questo si aggiunge un ulteriore aspetto positivo, prima come fornitore dovevi accettare più o meno tutti adesso sei in grado di rifiutare i clienti cattivi
    Ultima modifica di B_N_; 27-03-2020 a 19:52
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  4. #70
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da richiurci Visualizza il messaggio
    non credo si possa dare tutta la colpa allo stato che paga in ritardo, visto che non tutte le aziende sono fornitori dello stato.
    Ti parlo di cose che vissuto direttamente, così inquadriamo meglio questo stato, quanto affamato sia e cosa voglia dire fare produzione con queste premesse.

    In nostri clienti erano aziende per lo più esportatrici, per cui una parte consistente di loro viaggiava in regime di esenzione iva, cioè nelle nostre fatture verso di loro non potevamo applicarla. Potevi chiedere il regime di esenzione iva se il tuo fatturato era di almeno il 60% senza iva applicata. Purtroppo per noi, arrivavamo a circa il 50% delle fatture emesse senza iva, di poco sotto quindi alla soglia per diventare anche noi esenti iva.

    Poco male, si va a credito, che male c'è. Ti dico che praticamente il nostro guadagno era divenuta tutta iva a credito che il nostro caro stato non ti dava mai. Perché su queste cose ci marciano sopra, debiti verso le aziende, anticipi sui tuoi fatturati futuri, ecc.

    Morale della favola, ad un certo punto questa enorme cifra accumulata non potevamo più attenderla, dovevamo averla. E' stato semplice, abbiamo fatto un accordo scritto con l'istituto di credito, gli abbiamo ceduto tutto questo credito di iva e lui ci ha prontamente restituito il monte iva accumulato trattenendo per se una provvigione secca del 10%.
    Amen!

  5. #71
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    guarda che tutto sommato è la cos più onesta
    le banche le paghi, ma le paghi una volta e sai ESATTAMENTE quanto
    lo stato è peggio di una cosca mafiosa, quando pensi di avegli dato tutto te ne chiede ancora

    l'anno scorso si sono inventati "l'attendibilità fiscale" con tanto di voto, l'hanno fatta passare per un favore che ti fanno, se dichiari di guadagnare più di quello che loro dicono rinunciano ad ogni controllo fiscale
    ma quando ho visto la cifra mi sono reso conto, se guadagnassi anche l'80.% del loro minimo mi considererei ricchissimo !
    nessuno guadagna quelle cifre, dovrei lavorare tre volte tanto per guadagnare davvero il loro minimo
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  6. #72
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    .... questa sera ai tg, dopo il discorso del Presidente della Repubblica..... tutti dicono che servono i soldi subito sui CC.

    Al TG parlano di ribellione sociale. Lo sto dicendo da una settimana. Cosa siamo disposti a fare se non abbiamo i soldi per il cibo dei nostri figli?

    Non c'è altra soluzione. Helicopter money alle famiglie, blocco mutui alle aziende, e sospensione tasse fino al secondo trimestre dopo che l' istat determina la ripresa economica del paese.

    Grossomodo serviranno 300-500 miliardi di euro..... e vanno stampati non chiesti a debito, come stanno facendo USA, UK, e tutti i paesi che hanno la possibilità di stampare moneta.

    “Stampare moneta” non e la soluzione. Ecco perche - Einaudi Blog

    Quanta? Quanto basta a controllare l' inflazione, ma a rassicurare la popolazione, le aziende ed immaginare che appena si potrà uscire di casa e ricominciare, ci siano i soldi in mano ai consumatori affinchè le aziende che producono beni e servizi possano trovare chi li cerca e compra.

    Presto, che è già tardi!

  7. #73
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    A volte sei quasi tenero nelle tue fantasie!
    Qui NON si tratta di fermare l'automobile un mese!
    Non capisci, ma come te credo il 90% di chi è stipendiato o in pensione, che tutto il nostro sistema si basa (basava??) su un fragile equilibrio che NON ha proprio nulla a che vedere col capitalismo predatorio che tanto vi attizza!
    Ogni azienda, lavoratore autonomo, p iva, libero professionista SA benissimo che lo stato ha affinato in decenni di aggiustamenti a furia di norme e riforme un sistema che mira a lasciarti giusto qualcosa per vivere e a "succhiare" tutto il resto.
    Anche tu fai abbastanza tenerezza nel dipingere il quadro a tinte forti.
    Ti ricordo che anche io sono p. Iva e quindi so benissimo come agisce lo stato.
    Il problema è ci fermiamo ogni volta a ripetere lo stesso mantra (uso il plurale perché anche io lo faccio, nel seguirti) quindi la cosa diventa un po' noiosa. Ma soprattutto senza quel passo in più, perde costruttività.
    Ultima modifica di WuWei; 27-03-2020 a 21:43
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  8. #74
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Grossomodo serviranno 300-500 miliardi di euro..... e vanno stampati non chiesti a debito
    Visto che ci siamo, terminato questo flagello, smettiamo pure di lavorare e andiamo tutti al mare d'estate e in montagna d'inverno per altri due o tre anni. Una volta che inizi a stampare, tanto ne stampi 500, tanto 1500, non è che ci cambia molto...Alla fine trattasi sempre e solo di filigrana e inchiostro, non sarà mica oro!
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  9. #75
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Entro nel filosofico....
    E' particolare vedere come un processo su piccola scala mostri effetti assimilabili su una scala più ampia...
    Mi sembra di assistere alle diatribe che c'erano tra Nord e Sud Italia di qualche decennio fa! Ma per noi c'era uno Stato Nazione.
    Ottimo. Mi piace il filosofico
    Partiamo dalle basi e quindi dalla tua affermazione conclusiva.
    Lo Stato Nazione Italia.

    Gli italiani sono un popolo?
    No.
    Il primo Popolo che mi viene in mente è quello Inuit. Il secondo è quello berbero. Giusto 2 esempi molto evidenti.
    Questi sono popoli REALI in quanto condividono origine, lingua, tradizioni religiose e culturali, usi costumi. E questo indipendentemente dal fatto di essere riuniti in una nazione o suddivisi in più nazioni.

    Gli italiani invece sono un popolo COSTRUITO. Tant'è che tutt'oggi sono ancora ben evidenti forti differenze culturali, tradizionali, ecc anche su base regionale. La costruzione del "popolo italiano" è stata voluta e costruita, forzata per interessi. Inizialmente per avere la forza di contrastare le dominazioni di popoli stranieri sulla penisola italica (Savoia), successivamente per avere forza economica e peso internazionale attraverso costruzioni ideologiche unificatrici (dal fascismo in poi).
    Non esiste un vero popolo italiano. Esiste una costruzione forzata culturalmente e giuridicamente di un popolo italiano. Bandiera, inno, racconti patriottici, ecc ecc ecc tutto costruito per creare il mito nazionale unitario. Nulla di strano, conosce benissimo le differenze culturali, tradizionali, di usi e costumi tra un Veneto ed un siciliano; tanti per fare un esempio.
    Però è servito e SERVE costruire il popolo italiano. Per interesse. E tutto sommato 200 anni di indottrinamento hanno sortito un certo effetto.

    Allo stesso modo serviva e SERVE, sempre per interessi costruire il popolo europeo. In questo caso però 50 anni non sono bastati (e credo non basteranno) a crearlo il popolo europeo.

    Detto questo io sono per la fratellanza, la comunione e l'interazione pacifica tra popoli.
    Che poi è ciò che cerca di costruire anche il mondialismo capitalista, ma ovviamente con fini decisamente differenti dalla sana e disinteressata collaborazione tra popoli.

    Non so se mi sono fatto capire, atomax.
    So che molti faranno finta di non sentire o negheranno ciò che ho detto. Meglio eludere la verità
    Ultima modifica di WuWei; 27-03-2020 a 21:41
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  10. #76
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    .... si è un paradosso, ma ben che vada, vaccino permettendo, serviranno almeno 18 mesi per arrivare alla normalità.

    Chiaro che se fra 15 giorni il virus è sparito oppure un nuovo protocollo farmacologico avrà buoni risultati neppure ci ricorderemo (economicamente parlando, per intenderci) del virus.....

    Ma temo, d' istinto, non sarà così!

  11. #77
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Vaccini: ne stanno parlando ora su rete4

  12. #78
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti hanno già detto che il virus non sparirà , nella migliore delle ipotesi diventerà come un influenza o raffreddore.....

  13. #79
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dopo il filosofico alleggerisco un po'.
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Un bel casino per la povera Van der leyen e per tutta l'Europa. Ma per una volta bravissimo Conte che ha "deluso" la culona ipocrita!
    Non ve la prendete, siamo al bar. Tutto sommato il video sotto dice anche la verità
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #80
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Vorresti comprare solo auto italiane? Non ci sono più.
    Comunque mi piace il boicottaggio. È un arma che ho sempre valutato efficace e perdi più pacifica.
    Non sono un fautore dell'autarchia da ventennio! Non sto dicendo di comprare italiano! Sto dicendo di NON comprare nulla di olandese, tedesco o austriaco! E' diverso!
    Il vantaggio dell'Europa unita è il MERCATO. Se si forma un fronte di paesi da una parte e un fronte dall'altro si arriverà prima o poi a misure di ritorsione economica. La potenza economica tedesca è notevole, ma anche loro devono VENDERE il loro prodotti e se si crea una guerra commerciale intra-europea è tutta da vedere chi ne esce peggio! Specie se a quel punto saltano anche accordi di rispetto dei costi e delle produzioni nazionali!
    Ripeto che a mio parere questo è un momento storico che cambierà parecchi equilibri. Non sono totalmente convinto che un capo di stato che non esita a definire "ripugnante" un ministro delle finanze olandese sia una cosa poi così "normale". Così come vedo chiaramente che le reazioni di Prodi e di Salvini, al di là dei toni più "ruspanti" del secondo sono ESATTAMENTE LE STESSE!
    L'Europa sta rischiando grosso e cosa potrebbe uscire da questa crisi non lo sa ancora nessuno.
    Tutto qua
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #81
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Non c'è altra soluzione. Helicopter money alle famiglie, blocco mutui alle aziende, e sospensione tasse fino al secondo trimestre dopo che l' istat determina la ripresa economica del paese.
    Grossomodo serviranno 300-500 miliardi di euro..... e vanno stampati non chiesti a debito, come stanno facendo USA, UK, e tutti i paesi che hanno la possibilità di stampare moneta.
    Ma ce l'abbiamo anche noi quella possibilità! Si chiama BCE e può tranquillamente fare la manovra che chiedi. Attraverso l'acquisto diretto dei titoli di stato dei paesi! L'Italia emette 300 miliardi di BTP trentennali e la BCE li acquista!
    In questo modo NON determini iperinflazione, perchè è un circolo chiuso interno.
    E' un meccanismo che solo l'Europa può adottare e che porterebbe grandi vantaggi a molti paesi. Ovvio, al costo di qualche perdita di altri vantaggi per altri. Ma secondo me è in questa direzione che l'Europa può ancora muoversi. Anche perchè a sto punto che ci sia la Lagarde a capo è quasi un autogol per i crucchi. Se decide di fare il passo e sfoderare il super-bazooka non potranno dire nulla! Ce l'hanno messa loro dopo il ""disastro"" di Draghi!
    Se non lo farà... sarà evidente a tutti che le parole di "supporto senza limiti" che cita sono solo fuffa. Ed i mercati ne terranno conto!
    Vedremo, vedremo... per me la partita è ancora apertissima e non è detto che non si assista al gol di Grosso con raddoppio di Del Piero a tempo scaduto in casa dei crucchi declinato in formato economico!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #82
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Allo stesso modo serviva e SERVE, sempre per interessi costruire il popolo europeo.
    Interessi nobili. Benessere sociale, integrazione economica, progresso in generale, contrasto alle discrimazioni sociali, ecc....
    Peccato che alcune nazioni hanno preferito far prevalere i propri interessi, indebolendo incredibilmente questo nobile progetto.
    Riprendo una citazione di Montanelli, attuale oggi più che mai:

    "Quando si farà l'Europa unita, i francesi ci entreranno da francesi, i tedeschi da tedeschi e gli italiani da europei".
    Il diavolo si annida nei dettagli.

  17. #83
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da atomax Visualizza il messaggio
    Interessi nobili. Benessere sociale, integrazione economica, progresso in generale, contrasto alle discrimazioni sociali, ecc....
    Non sei ingenuo, non fingere di esserlo. Quelle che hai citato sono le sviolinate melliflue utilizzate dalla politica europeista per imbonire le popolazioni.
    Le stesse utilizzare per la globalizzazione: uguaglianza e fratellanza tra le nazioni.
    Bla bla bla.
    La realtà si chiama: potere, denaro, controllo.

    Peccato che alcune nazioni hanno preferito far prevalere i propri interessi
    Tu sei laconico e romantico.
    I politici no.
    Era palese fin dall'inizio che chiunque puntava ai propri interessi.
    Per riassumere in un aforisma:
    l'UE è una costruzione tecnocratica nata sull'onda della globalizzazione.


    "Quando si farà l'Europa unita, i francesi ci entreranno da francesi, i tedeschi da tedeschi e gli italiani da europei".
    Già. Uomo intelligente e lungimirante che non si riferiva agli abitanti di queste nazioni ma ai loro politici.


    PS. Sia chiaro. Io non sono né nazionalista, né identitario, né sovranista.
    Ultima modifica di WuWei; 28-03-2020 a 09:31
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #84
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ..che più semplicemente dopo una mattanza di anziani, giunto quando i morti tacciono e i vivi si danno pace ...ridondando il capitalismo
    fino a tutto come prima....?!

  19. #85
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan;119959402
    Grossomodo serviranno 300-500 miliardi di euro..... e vanno stampati non chiesti a debito, come stanno facendo USA, UK, e tutti i paesi che hanno la possibilità di stampare moneta.

    [URL="https://www.einaudiblog.it/stampare-moneta-non-la-soluzione-perche/"
    “Stampare moneta” non e la soluzione. Ecco perche - Einaudi Blog[/URL]

    !
    Esattamente bisogna stampare moneta .

    Quello che cita l'articolo dell'infrazione conseguente perché si ha più moneta in circolazione è solo una fesseria da fessi che se la bevono .

    Punto uno questo può succedere solo in uno Stato democratico che permette una speculazione non giustificata, in un paese come la Cina dove comanda lo Stato chi aumenta i prezzi di testa sua verrebbe fucilato .

    Chi ha più soldi liquidi può comprare più merce , chi produce la merce ne produce di più assumendo più personale .

    Assumendo più personale la gente lavora e si toglie la disoccupazione e lo Stato non ha bisogno di pagare la cassa integrazione .

    Lavorando più persone si pagano più tasse e più contributi INPS e quindi le pensioni vengono pagate dai lavoratori stessi .

    Come si vede avere più moneta in circolazione non aumenta l'inflazione ma il lavoro e quindi le tasse che vanno allo stato che recupera in tal modo , potendo anche diminuire la quota di tasse se vi sono molti lavoratori .

    Lo Stato deve fare lo Stato e controllare aumenti dei prezzi ingiustificati , in poche parole i disonesti speculatori .

    Se lo Stato è onesto controlla i disonesti , se i politici sono collusi con gli speculatori ovvio che si ha inflazione .
    Ultima modifica di experimentator; 28-03-2020 a 10:29
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  20. #86
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Come si vede avere più moneta in circolazione non aumenta l'inflazione ma il lavoro e quindi le tasse che vanno allo stato che recupera in tal modo , potendo anche diminuire la quota di tasse se vi sono molti lavoratori .
    Sarebbe davvero bello se non fosse la tua solita FESSERIA!
    Aumentare la massa di moneta circolante determina delle conseguenze. Se speri di bloccarle con l'esercito sei senza speranza, Expy!
    Voi pensionati poco addentro all'economia, diciamo così, sono ANNI che ripetete questo consiglio suicida per risolvere praticamente qualsiasi problema! Riprendiamoci la "sovranità monetaria" e stampiamo! Con però ogni tanto deragliamenti su fantasie come "chissenefrega del debito! Il Giappone ce l'ha al 200% e non soffre".
    MA tutte queste fantasie NON sono applicabili! NON funzionano!!
    Altrimenti come vi spiegate che paesi, del tutto sovrani monetariamente e liberissimi di spingere il debito al 500% come Marocco, Bulgaria, Cile... boh! Quel che credi... in realtà restano con potenzialità economiche molto, molto inferiori persino alla Grecia "martirizzata"???
    Che difficoltà avrebbe il Marocco a stamparsi chessò un migliaio di miliardi di dirham, che ora varrebbero al cambio 100 miliardi di euro, venire in Francia e comprarsi beni mobili per quella cifra?? Come mai non lo fanno?? Forse perchè non hanno consulenti economici del tuo calibro, Expy??
    E come mai il Marocco non va sul mercato e dice "sapete che c'è? Oggi emettiamo 1000 miliardi di titoli trentennali! Comprateli che ci servono i soldi!".
    Ma secondo te PERCHE' il Marocco non può fare come il Giappone?? C'è una spiegazione?? E come mai i paesi del nord NON vogliono che la BCE acquisti titoli italiani senza freni? Tanto la BCE li stampa no i soldi per comprare quei titoli! Che danno potrebbero mai averne tedeschi ed olandesi??

    Io di economia ne capisco poco. Non capirne nulla non è una vergogna. Mica è obbligatorio eh!
    Ma capirne zero e affastellare ricette-fesseria per illudersi che si sia più furbi degli altri è un po' patetico eh!

    L'Europa è ormai al bivio finale. Indipendentemente da come gestirà ora la crisi è ovvio a tutti che si è ormai messo in moto un processo che condurrà a cambiamenti epocali. Sinceramente non penso proprio si possa stare più assieme sul piano economico a paesi che dicono chiaramente "il nostro parlamento non accetterà mai di aiutare chi ora è in difficoltà. Dovevano pensarci prima". A me pare ovvio che la gente italiana prenderà questo come un affronto. Specie quando la crisi morderà davvero ai fianchi e la stessa gente vedrà i propri connazionali licenziati in coda mentre i paesi "virtuosi" proteggeranno le proprie aziende con i famosi "aiuti di stato" che fino a tre mesi fa sanzionavano pesantemente se fatti dagli altri!
    In pratica tedeschi ed olandesi ci stanno dicendo "aiutatevi da voi" e quindi ammettono implicitamente già il crollo del totem europeista "niente aiuti di stato".
    E già questo mi pare un particolare assolutamente NON secondario!
    Il niente aiuti di stato era un pilastro fondamentale della leale concorrenza interna alla UE! Se salta... SALTA! E il crollo del pilastro non è mai una buona notizia per la struttura!
    Già ora i partiti antieuroperisti in Italia hanno probabilmente la maggioranza reale. Anche escludendone gli ondivaghi e confusi 5S che ormai non sanno manco più loro che linea hanno e che presto spariranno del tutto.
    E' facile capire che un'Italia fortemente critica e determinata a sabotare tutto potrebbe creare danni enormi alla struttura. Per questo ora Spagna e soprattutto Francia cercano il difficilissimo punto di mediazione! Ma una posizione come quella olandese non può cambiare drasticamente senza far perdere la faccia a chi l'ha sostenuta con piglio militare finora! Quindi anche la relativa (molto relativa!) morbidità che pare filtrare dai tedeschi non è detto che sia sufficiente a cambiare la situazione!
    Intendiamoci... è probabile che si arrivi a un punto di mediazione per garantire all'Italia e poi Spagna, Portogallo, ecc. un aiuto ora molto difficilmente negabile specie nei termini dell'altezzoso Hoekstra o come cavolo si chiama quel pidocchio.
    Ma la cosa per me NON può finire lì! Ormai si è aperta una linea di frattura molto netta. L'Italia in qualche modo DEVE rispondere all'Olanda e lo farà. In qualche modo!
    Allargando comunque la crepa!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  21. #87
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Comunque fa un certo effetto vedere come gli eurodevoti abbiano spalancato gli occhi improvvisamente
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  22. #88
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ...permettetemi uno sfoghino in diretta..


    ...SON STUFO! di questo capitalismo ansimante che piange ogni giorno a fondi perduti, fregandosene di chi muore per davvero..
    ..SON STUFO DEI SUOI DANNI! all' ambiente e alla mia vita, SON STUFO DELLE SUE SPECULAZIONI! di quante ancora ne farà...
    che sia lui a venir ridimensionato e non la MIA VITA!
    ..SON STUFO! anche di come mi faccia pensare!


    La intendano gli stampatori di carta al posto dei sudori LA INTENDANO! che NIENTE M' INTERESSA! che il cotanto castello del capitale risorga più "bello e più superbo che pria"..
    Ettore Petrolini nella sua piu celebre parte del "Nerone". - YouTube


    ..scusate era soltanto uno sfoghino..

Pagina 4 di 98 primaprima 1234567891011121314151617182454 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Zero XU - Finalmente mia
    Da Spuzzete nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 03-12-2017, 21:57
  2. Finalmente!!!!
    Da ste77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-04-2011, 16:41
  3. finalmente
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-12-2007, 00:15
  4. finalmente !!!!
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 18-10-2007, 08:19
  5. Finalmente!!!!!
    Da Giuseppe123 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 03-09-2007, 08:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •