Mi Piace! Mi Piace!:  1,421
NON mi piace! NON mi piace!:  433
Grazie! Grazie!:  266
Pagina 92 di 116 primaprima ... 427278798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106112 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 2,003 a 2,024 su 2531

Discussione: Finalmente dopo il COVID19!

  1. #2003
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Secondo me sono abbastanza disperati e pronti a lanciarsi i coltelli. Stanno cercando di superare l'estate sperando che la crisi non morda troppo.
    La politica di gestione dell'occupazione si basa su pilastri consolidati in decenni e la mia idea di lasciare le aziende libere e semmai aiutare (ma veramente!) chi rimane senza reddito è pura fantascienza. E' ovvio.
    Quindi sono costretti su un sentiero piuttosto stretto e cercano di fare un po' di cerchiobottismo tentando di apparire come quelli che rifiutano le "logiche liberistiche", sperando che bastino le grida manzoniane dei decreti per spaventare. Ma sanno benissimo che se un'azienda non può pagare affitto e fornitori tantomeno pagherà dipendenti e contributi.
    Secondo me hanno già messo in conto un oceano di fallimenti e insolvenze e cercano di limitare il contraccolpo politico.
    Un po' come Trump che sta cercando di creare nemici immaginari e polemiche sul nulla per recuperare qualche voto dalla pancia bianca profonda del midwest.

    P.S. tanto per non alimentare le polemiche... Gli Italiani hanno speso pochissimo nel lockdown: depositi cresciuti di 30 mld - Tgcom24
    C'è chi si fa prestare a strozzo quello che gli serve per andare avanti e magari pagare gli stipendi perchè "costretto" dalle leggi illuminate e progressiste...
    E c'è chi ha visto salire il conto in banca mentre finiva le serie TV su Netflix!
    Strano che fra i secondi siano molti di più coloro che sbirciano con malcelato astio i dati dei contagi in discesa e continuano a menare gramo sul futuro disastro se non richiudiamo subito tutto...
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-05-2020 a 16:09
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  2. #2004
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    P.S. tanto per non alimentare le polemiche... Gli Italiani hanno speso pochissimo nel lockdown: depositi cresciuti di 30 mld - Tgcom24
    C'è chi si fa prestare a strozzo quello che gli serve per andare avanti e magari pagare gli stipendi perchè "costretto" dalle leggi illuminate e progressiste...
    E c'è chi ha visto salire il conto in banca mentre finiva le serie TV su Netflix!
    E' proprio cosi!! E questa è la prova PROVATA che la maggior parte delle P.Iva, già in forte sofferenza pre-Covid-19, ora è arrivata al capolinea!! Mentre, chi è a reddito fisso (dipendenti e pensionati), mette da parte il malloppo.
    Situazione paradossale, ma VERISSIMA.
    Infatti fa sempre più strada l'idea di una patrimoniale per salvare le aziende e una marea di posti di lavoro:

    Una patrimoniale per salvare il conto corrente aziendale delle imprese italiane

    "Visto il periodo complesso che stiamo vivendo, si è riaffacciata puntuale l’ipotesi della patrimoniale. A suggerirla è Farinetti, patron di Eataly, che in un’intervista al quotidiano torinese La Stampa consiglia al Governo di valutare questa soluzione per salvare le aziende italiane e i loro conti, che rischiano di andare sempre più in rosso. “Chi comanda – così dice Farinetti – deve fare un atto di coraggio e imporre una patrimoniale del 2 per mille, così da avere liquidità per le aziende, per pagare i salari e salvare il nostro modello economico”.

    Secondo Farinetti, se si vuole mantenere questo modello sociale, il Governo deve pensare molto rapidamente a come intervenire in soccorso delle imprese e la patrimoniale regge perché “chi ha di più paga di più, chi ha di meno pagherà di meno”."
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  3. #2005
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma come si fa a continuare questa visione di parte su un fenomeno così complesso e che quindi ha molteplici interpretazioni a seconda da quale parte lo si guardi?

    I dipendenti ci hanno guadagnato, perché il loro stipendio è garantito? Ma quando e quali dipendenti sono stati garantiti? Forse quelli delle ditte in crisi, che vanno in cassa integrazione e alla fine forse perderanno anche quella, se l'azienda non si riprende?
    Certo, qualche dipendente ha continuato a lavorare, anche nel mio caso è stato così, ma non è che abbia guadagnato di più e così ho incrementato i soldi da mettere da parte, è "ingenuo" il solo averlo pensato! (Uso il termine ingenuo, poi ciascuno usi quello che ritiene più consono).

    Gli autonomi e i piccoli imprenditori ci hanno guadagnato perché hanno alzato i prezzi dei servizi e dei prodotti essenziali? Può essere che qualcuno ci abbia guadagnato, ma sicuramente sono molti di più quelli che invece sono stati duramente colpiti dal blocco delle attività produttive e dalla limitazione alla mobilità, anche quando hanno stoicamente continuato a mandare avanti la propria attività.

    Più che di dipendenti e di autonomi che ci hanno guadagnato, io sarei più propenso, se proprio devo generalizzare anche se non è nel mio DNA, a dire che c'è probabilmente chi ci ha rimesso di meno.

    Il fatto che qualche deposito bancario si sia incrementato, gli economisti più seri lo vedono come un effetto negativo della crisi, una mancanza di fiducia nel futuro prossimo, per cui vi è una contrazione delle spese differibili e una riduzione anche di quelle indifferibili, come alimentari ed energetiche. Il ritorno della fiducia è quando ad aumentare sono gli investimenti in titoli e azioni, o nell'immobiliare, o quando riprende il mercato dei beni di valore e di durata limitata, come auto, imbarcazioni, ecc...

    Non è il momento delle lotte di classe, né di lobbies. Se ci si vuole riprendere col minimo danno, si deve capire che ci dobbiamo risollevare tutti, o non si solleverà quasi nessuno. Solo pochi sapranno trarre vantaggio anche dalla miseria degli altri, e questi non si faranno scrupolo di attaccare l'autonomo o il dipendente. Il singolo è impotente, per cui anche la politica deve fare la propria parte, o non se ne viene fuori, anche in questo caso ci deve essere vera collaborazione e non la propaganda ai fini elettorali, mascherata da "consigli". Pagare tutto a tutti e togliere le tasse non è un consiglio politico, ma una provocazione.

    ••••••••••••

  4. #2006
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    Ma come si fa a continuare questa visione di parte su un fenomeno così complesso e che quindi ha molteplici interpretazioni a seconda da quale parte lo si guardi?
    Non è una visione di parte, sono fatti reali. Chi è in proprio è figlio di un Dio minore e non ha diritto in quanto cittadino italiano a una qualche tutela? Evidentemente NO.

    Ma quando e quali dipendenti sono stati garantiti?
    Immediatamente e TUTTI i dipendenti sono stati tutelati con CIG e divieto di licenziamento per decreto; questo è un fatto!!
    Lato aziende invece non mi risultano decreti che tutelino in egual modo i titolari in difficoltà e il divieto di fallire: questo è un'altro fatto!!

    Gli autonomi e i piccoli imprenditori ci hanno guadagnato perché hanno alzato i prezzi dei servizi e dei prodotti essenziali?
    Questa è corretto, ma si parla di una minima fetta delle P.IVA che ha potuto lavorare, tutti gli altri invece?

    Non è il momento delle lotte di classe, né di lobbies.
    Infatti è un discorso di parità di diritti.

    Pagare tutto a tutti e togliere le tasse non è un consiglio politico, ma una provocazione.
    Pagare le tasse con un bilancio in profondo rosso è IMPOSSIBILE per chiunque. E se lo stato continuerà ed esigerle il fallimento è SICURO!!
    Chiaramente chi ha fatturato (e incassato) potrà e dovrà pagare, ci mancherebbe.
    Ma chi ha dovuto chiudere con fatturato zero mi spieghi come potrebbe fare se il governo non interviene?
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  5. #2007
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Farinetti... Uno dei peggiori sfruttatori di dipendenti e produttori. Tra i capitalisti neocon tra i più abili a maschersi da sinistro progressista del biologico e del politicamente corretto.
    Personalmente non mi affiderei a lui neppure per la scelta dello spazzolino da denti.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  6. #2008
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Andando a spanne e "a naso", a mio parere gli unici che possono aver avuto "beneficio" economico dal lock-down sono i dipendenti P.A. Non per un aumento delle entrate ma per una decisa diminuzione delle uscite.... nel mio caso, ad esempio, per la spesa zero della figlia adolescente.
    Oltretutto dal lavorare o meno (uffici o servizi non essenziali), nella PA non esiste la CIG, cosa che vedo continua a mancare a tanti amici inseriti nel mio stesso ambito lavorativo, ma lo stipendio è comunque percepito.
    P.S.
    Vorrei che qualcuno di quelli che son sopra (mooolto sopra) di me mi spiegasse la cialtroneria di far passare il periodo di malattia per COVID come ricovero ospedaliero... a chi si doveva fare il favore, a sto giro, per evitare le trattenute per malattia dei primi 10 giorni?

  7. #2009
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ai poveri lavoratori sfruttati ..... ovviamente
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  8. #2010
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Guarda B_N_, sarà che nel mio ufficio arriviamo tutti da precedenti impieghi nel privato, e come gruppo sfatiamo abbastanza il mito del dipendente PA fancazz..., ma ti assicuro siamo i primi a deridere i colleghi di ASL o Comune (per non parlare di Regione) quando "piangono" perché certi loro "diritti insindacabili" sono stati violati

  9. #2011
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    Gli autonomi e i piccoli imprenditori ci hanno guadagnato perché hanno alzato i prezzi dei servizi e dei prodotti essenziali? Può essere che qualcuno ci abbia guadagnato, ma sicuramente sono molti di più quelli che invece sono stati duramente colpiti dal blocco delle attività produttive e dalla limitazione alla mobilità, anche quando hanno stoicamente continuato a mandare avanti la propria attività.
    Il problema non è nel vedere chi ci "ha guadagnato". E' ovvio che se ho un contratto che non rischia dal lockdown stando a casa risparmio! Ma quel risparmio il realtà è minore domanda! Minore denaro che circola! Minore tassazione per lo stato!
    Quindi il disastro è reale per tutti. Concordo che non è il momento di fare guerre di campanile... ma se permetti un po' di difesa del campanile possiamo pretenderla!
    Nel nostro caso abbiamo pazientemente aspettato per mesi le "linee guida". L'ordine ha proposto una serie di misure di sicurezza... ci siamo ritrovati con linee guida RIDICOLMENTE alterate in senso "se tanto fa bene di più fa meglio" con obbligo per la segretaria (quella alla reception che prende gli appuntamenti e risponde al telefono, per capirsi...) che avrebbe l'obbligo secondo gli imbe..li dell'ISS/Min Salute di non solo portare obbligatoriamente la mascherina, anche se dietro un plexiglass! Ma addirittura di CAMBIARLA OGNI ORA! (almeno eh!! Se è ogni quarto d'ora son più tranquilli! Capiscili!) Cioè... nemmeno nei reparti Covid cambiano le mascherine ogni ora!!! E' PURA FUFFA che però minaccia costi elevatissimi (ah, ma ora sono senza IVA! Uau!)
    E mi dirai... evabbè! Sono norme di estrema sicurezza teorica! Poi il buon senso... la ragione...nella pratica...
    Infatti! Nel napoletano è stato sanzionato (sanzioni da MIGLIAIA di euro e rischio chiusura eh!) uno studio dentistico NON perchè non adottasse i necessari DPI! Ma perchè non aveva esposto al pubblico le indicazioni su quanto si era obbligati a adottare come misure di protezione! Comprese le procedure di ricambio aria e smaltimento rifiuti!!
    Ovviamente in NESSUNA parte delle linee guida si fa riferimento alla necessità di pubblicizzarle! E' una "gentile aggiunta" da parte di qualche mosca cocchiera in sede di controlli! Il funzionario ASL o l'appuntato dei NAS "decide" che in realtà occorre quello! Tu gli fai vedere le linee guida approvate dal ministero... e lui SE NE FREGA!
    Cioè... per l'autonomo a parole ci sono regole e aiuti. Nei fatti le regole le decide la "giurisprudenza" burocratica prima e in alcuni casi giudiziaria dopo!

    Vogliamo continuare?? Il governo ha deciso, bontà sua, di concedere anche un ristoro a titolo di fondo perduto in base al fatturato. Come han fatto del resto quasi tutti i paesi europei più colpiti.
    Ma questa misura NON si applica a chi ha enti di previdenza privati!! Quindi non alla maggior parte dei professionisti e quindi ai medici!! Ciccia! Figli di un dio minore!!!

    Mi direte... "a vabbè! Ma è per via del fatto che le vostre casse di previdenza private possono aiutarvi mentre lo stato aiuta gli altri!"
    Questa mi sembrerebbe una spiegazione del tutto ragionevole, infatti!
    MA....
    Il problema è che lo stato VIETA alle casse di previdenza private di intervenire in aiuto dei propri iscritti!! ANCHE SE LO FAREBBERO CON I FONDI DEGLI STESSI ISCRITTI!!!
    Quindi la nostra cassa ha chiesto di poter intervenire a supportare quelle situazioni davvero gravi che esistono anche fra i professionisti (che magari per molti sono sempre e comunque facoltosi ricconi che girano in mercedes, ma per la maggior parte ormai si arrabattano come tutti!). Ma le è stato risposto che può erogare solo una cifra minima (1000€ per 3 mesi) spesso nemmeno sufficiente a pagare l'affitto dello studio... e che perdipiù è stata TASSATA!!! Al 20%
    Questo riguarda noi, certo.
    Non conosco le altre situazioni in profondità!
    Ma SO BENISSIMO che quello che è necessario ora NON è una guerra fra dipendenti ed autonomi! Ma senz'altro NON PUO' essere la perenne illusione italiana che se c'è un problema... se lo smazza il datore di lavoro e sta pure zitto!!
    Se ho un ristorante con 4 camerieri e mi lasciano predisporre il 50% dei tavoli... DEVO poter licenziare 3 camerieri e provare a starci dentro con uno solo arrangiandomi!!
    NON E' una pretesa "capitalistica" o "selvaggio-liberistica"!!!
    E' semplice BUONSENSO!!
    Non puoi pensare di cavartela come stato dicendomi "evabbè! Fatti prestare i soldi dalla banca, paga stipendi e contributi e chiudi in perdita!" Ma che c..o di bilancio è questo?? Io di economia ne so poco, ma so benissimo che un bilancio dove mi faccio prestare i soldi per coprire spese che non posso permettermi in base agli incassi la cosa si configura come un orrore commercialistico!
    Lo stato li faccia prestare ai dipendenti licenziati i soldi! O se li faccia prestare dalle banche per pagarci il sussidio di disoccupazione!
    NON SI PUO' pensare di mandare in fallimento le aziende per cercare di "non disturbare" il dipendente!
    Ovvio che NESSUNO chiede i licenziamenti stile crisi del '29 con la gente a fare la coda! Ma per evitarlo basta un banale sistema di sussidi di disoccupazione seri come avviene in ogni paese civile!
    Per il resto è verissimo che se falliranno molte aziende, oltre a far felici gli avvoltoi silvestro-proletaristici, si apriranno spazi per altre aziende che presto potranno riassumere buona parte dei licenziati!
    Se invece si prosegue nella politica della finta CIG che NON SARA' finanziata dall'Europa (che è pronta a finanziare SUSSIDI! Non distorsioni di strumenti sindacalistici!) ci ritroveremo prestissimo in una crisi di liquidità che imporrà ad es. di provare a sospendere per un paio di mesi la CIG, sperando che nel frattempo i datori di lavoro trovino i fondi per pagare gli stipendi (e i contributi!) per poi rierogare un mesetto di CIG e così via!
    In questo modo nessuno "perde il posto" e lo stato risparmia.
    Ma scarica sulle aziende! Specie le piccole!
    Questi sono problemi veri che porteranno a tensioni! Non puoi sperare di esorcizzarli con l'invito ecumenico alla buona volontà e fratellanza!!!

    Ripeto la ricetta! Se servono soldi vanno presi ALTROVE! Il lavoro autonomo in certe realtà ha senz'altro tratto guadagno dalla crisi! Gli alimentari non hanno mai chiuso e spesso aumentato il giro d'affari a spese dei centri commerciali!
    Bene! E' facile vedere chi ha tratto giovamento eh!! A loro non applicherai nessuna agevolazione! Ma se hai costretto un negozio a perdere un quarto dell'anno di fatturato e lo obblighi ora a rinunciare a metà del fatturato sul resto dell'anno, caricandolo inoltre di nuove spese per le misure, adeguamenti, ecc. devi perlomeno pensare a bloccare tasse e contribuit!
    Questi hanno tolto (o solo rimandato, ancora non si è ben capito) la rata dell'IRAP e pare abbiano già fatto un favorone! Ma serve CENTO VOLTE TANTO!!!
    E per ora hanno solo annunciato urbi et orbi che prendono la palla Covid al balzo per infilare altri 60-70.000 ""docenti"" precari nella già disastrata scuola italiana! Vedremo DOVE si infileranno questi! Anzi, non lo vedremo, in quanto i dati resteranno segreti come sempre, ma vabbè. Si sa!
    Servono soldi?? Facciamoceli prestare o regalare dall'Europa (anche con le condizioni che comunque non è che facciano così paura a noi autonomi eh!), risparmiamoli tagliando drasticamente qualche spesa parassitaria spacciata per "diritto acquisito", incameriamoli con una o più patrimoniali straordinarie ed ordinarie sui capitali liquidi....
    L'importante è che con l'invito a volersi tutti bene non ci si illuda di poter inviare le cartelle esattoriali e i NAS per raccattare laddove si raccatta sempre!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-05-2020 a 22:47
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #2012
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    Guarda B_N_, sarà che nel mio ufficio arriviamo tutti da precedenti impieghi nel privato, e come gruppo sfatiamo abbastanza il mito del dipendente PA fancazz..., ma ti assicuro siamo i primi a deridere i colleghi di ASL o Comune (per non parlare di Regione) quando "piangono" perché certi loro "diritti insindacabili" sono stati violati
    Quelle che citi sono furbatine sindacali. In Italia sono spacciate come "diritti", ma sono furbatine sindacali!
    Ho amici nella PA (Poste) che sono i primi ad essere indignati per la sguaiata furbizia di alcuni (NON TUTTI EH!!!) che usano norme studiate per agevolare chi ha davvero bisogno come astuti marchingegni per farsi i fatti propri! Sto parlando della famosa e famigerata "legge 104" che sarebbe un pilastro di civiltà in ogni paese, ma che in Italia (a quanto mi dicono dipendenti delle Poste eh!! Non i liberisti selvaggi uniti!) viene distorta con furberie di ogni tipo. Tanto nessuno controlla davvero! Creando, tra l'altro, non solo il danno erariale (che, vabbè... ce ne facciamo una ragione!). Ma soprattutto un forte disagio ai colleghi costretti poi a coprire le assenze "strategiche"!
    Alla fine è la stessa menata dell'evasione fra gli autonomi. Nessuno può scagliare la prima pietra, ma ci sono legioni di "furbi" che le pietre dovrebbero prenderle in testa!

    Quote Originariamente inviata da nll Visualizza il messaggio
    Pagare tutto a tutti e togliere le tasse non è un consiglio politico, ma una provocazione.
    Pagare no. Ma "togliere le tasse" SI! Non è una "provocazione"!
    Non si tratta di filosofeggiare se le tasse sia giusto o ingiusto pagarle o meno....
    Si deve partire dal FABBISOGNO (Come da Costituzione! "Ognuno è tenuto a concorrere alle SPESE dello stato in rapporto alle proprie possibilità economiche"!) e COPRIRLO! Coprire le spese insomma!
    Ma per farlo puoi rastrellare le risorse necessarie utilizzando norme facili e controlli comodi che permettano di tassare una parte della PRODUZIONE di ricchezza tramite lavoro...
    O puoi farlo rastrellando le risorse nella parte di ricchezza GIA' ACCUMULATA!! (Compresi i 30 miliardi di risparmi da lockdown sui conti eh!)
    In tempi normali si utilizza prevalentemente la prima via.
    In tempi del tutto straordinari NON basta dire che "le tasse servono e quindi pagate e silenzio"! Perchè rischi di ottenere solo di far fallire migliaia di aziende e ritrovarti con un pugno di mosche!!
    Quindi servirà la seconda via!
    Tutti lo sanno, nessuno lo dice apertamente per la soliti paura elettorale. Ma l'illusione che visto che le banche ti prestano due soldini (dietro ricatto di non poter licenziare!) allora tutto prosegue come prima e non ci saranno buchi è PATETICA!
    Al momento le entrate sono crollate di oltre 40 miliardi in un bimestre. E Moltissimi utilizzeranno le norme fiscali esistenti per non pagare nulla! (Le tasse dell'anno scorso sono già state pagate da tutti! Adesso si dovrebbe pagare l'anticipo del 40% sull'utile previsto, ma se uno prevede che l'utile sarà più basso... può non pagare nulla! E moltissimi faranno così! Io farò così!).
    In Germania prevedono un buco di entrate di 100 miliardi. Noi saremo da meno?? Io non credo!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 26-05-2020 a 23:06
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  11. #2013
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    infatti non è un caso se le richeste alle banche sono sotto le aspettative
    se hai un buon rating è la banca che te li offre, ma non conviene, a fronte di un costo bancario tutto sommato onesto ti troveresti costi "impropri" fuori dal modo

    STATE ATTENTI E CERCATE DI IPOTIZZARE LE FURBATE DISONESTE CHE LO STATO ITAGLIANO FARA' NELLA FISCALITA' 2021, meglio un'assenata diminizione del guadagno, magari aumentata da qualche sano investimento e da una riduzione del personale che farsi dare del "ricco" (che in itaglia per assurdo è un insulto) e regalarli tutti allo stato
    al limite se propri non siete "in quella cosa là" investite in beni strumentali che possano produrvi reddito nel 2022
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  12. #2014
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Forse siete ciechi? Il paese non e' morto ma si e' mosso via cavo pagando più del dovuto. Le aziende hanno avuto zero spese e ovviamente zero guadagni.
    Il mondo si e' fermato ed be' entrato in letargo ma ora si e' risvegliato e si salvi chi puo'!!!!
    Il vero imprenditore e' ancora in piedi e scalpita perché sa che gli orsi quando si svegliano hanno fame, soldi e tanti , l'Italia sta ancora tirando la coperta ma il resto del mondo sta investendo soldi in questa crisi, ora sta allo stato dare la direzione agli orsi e non farli risvegliare al bordo del precipizio.
    Vedremo.

  13. #2015
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    Vorrei che qualcuno di quelli che son sopra (mooolto sopra) di me mi spiegasse la cialtroneria di far passare il periodo di malattia per COVID come ricovero ospedaliero... a chi si doveva fare il favore, a sto giro, per evitare le trattenute per malattia dei primi 10 giorni?
    Ma stai sbagliando , a me hanno tolto i 10 giorni di stipendio quando sono stato ricoverato in ospedale per una operazione di ernia inguinale .
    E lavoravo nelle stesso Ospedale dove ero ricoverato , legge Brunetta …
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  14. #2016
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    Forse siete ciechi? Il paese non e' morto ma si e' mosso via cavo pagando più del dovuto. Le aziende hanno avuto zero spese e ovviamente zero guadagni.
    Zero guadagni è certo. Zero spese assolutamente FALSO!
    Nessuna azienda può "fermare le macchine" il lunedi su decisione dall'alto presa sabato sera senza costi elevatissimi!
    Questa crisi ci ha insegnato anche che sarebbe NECESSARIO un sistema che permetta il "blocco totale", con automatico blocco di ogni spesa fissa corrente (affitti, bollette, stipendi, ecc.) che sennò continuano a prosciugare i conti. Idem per le esposizioni bancarie.
    Ci vorrebbe un sistema automatico che garantisca al governo di poter lanciare uno stato di allarme che preveda automaticamente questi blocchi.
    Anche così un'azienda non è che resta "a costi zero", in quanto tenerla chiusa un mese o più comporta comunque costi. Ma senz'altro toglierebbe molta ansia all'imprenditore.
    Ci vorrebbe una norma che preveda l'automatica sospensione di questi pagamenti già in contratto! L'affitto è dovuto "salvo causa imposta dall'autorità" o qualcosa del genere, insomma.

    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    Il mondo si e' fermato ed be' entrato in letargo ma ora si e' risvegliato e si salvi chi puo'!!!!
    Il vero imprenditore e' ancora in piedi e scalpita perché sa che gli orsi quando si svegliano hanno fame, soldi e tanti
    Questo è ovvio. Se molti interpreti cadono... lasceranno spazi! Se la disponibilità di ampi spazi esterni diventa un fattore concorrenziale decisivo... chiuderanno molti ristorantini con la saletta e apriranno altri con ampio dehor che intercetteranno la domanda (che NON scompare!). Se la gestione di uno studio medico tradizionale nell'appartamento adattato diventerà troppo costosa... ci si trasferirà in ambienti più adeguati! Chi se la sente e ha anni davanti lo farà. Altri rinunceranno...
    Nel mondo delle aziende si assisterà a una parallela modifica della ex-normalità! Il mondo NON sarà più lo stesso che conoscevamo nel dicembre 2019. Ma occhio che questa fase è delicata! Oggi si riparte ai blocchi di partenza insieme a molti altri competitors internazionali! Se l'Italia si fa invischiare nelle liturgie sindacalistiche anni 70... otterremo solo di perdere quote di mercato e ci ritroveremo in una spirale di vera decrescita! Che, a parte gli escosilvestri, non pare piaccia a moltissimi ora che la stanno provando o temendo!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #2017
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Vediamo cosa propone il governo attuale per il "recovery plan":

    1) MODERNIZZAZIONE. Ci siamo, finalmente, accorti che siamo all'anno zero in Europa come digitalizzazione, cablaggio, informatizzazione, ecc.
    La scuola a distanza ha improvvisamente acceso la luce sulle gravi carenze di cultura informatica del nostro corpo docente. E sulla cronica mancanza di attrezzature e mezzi.
    La prima risposta è stata la stabilizzazione di qualche vagonata di aspiranti posto-fisso senza nemmeno una valutazione di merito perlomeno sulle, fondamentali, conoscenze di base informatiche. Vabbè. L'opera buona l'abbiamo fatta. Ora però PRETENDIAMO che sia il docente a spiegare alla famiglia cosa fare per la scuola a distanza e NON viceversa! Vedremo!
    Fondamentale poi il passaggio alla gestione dell'identità elettronica, firma digitale, ecc. sia per le aziende che per i privati.

    2) ATTENZIONE ALLE IMPRESE. E era ora! Ok la capitalizzazione. SENZA ricatti sindacatocratici però! Servono chiare norme che impediscano nuove Alitalia o altri carrozzoni improduttivi con finti posti di lavoro a carico della fiscalità! Piuttosto meglio considerare le capitalizzioni come prestiti da restituire allo stato o piuttosto lasciare fallire e incentivare le nuove start-up. Serve poi una vera fiscalità attrattiva per le aziende. Basta con la solita manfrina di considerare chi offre situazioni più vantaggiose come "paradisi fiscali"!!
    I paradisi fiscali sono nelle Cayman o in posti del genere. La politica irlandese, inglese o anche austriaca è ATTRATTIVA perchè offre vantaggi importanti, ma NON si può tacciare chiunque non imponga le ridicole forche caudine italiote come "paradiso fiscale"!! E' l'Italia che è un INFERNO FISCALE!
    Semmai si deve COPIARE le norme di vantaggio inglesi, austriache, ecc. e RASSEGNARSI al fatto che i bei tempi di vampiraggio a danno delle aziende sono finiti!!
    Ed è meglio farlo prima, contrattando e adeguandosi che non accorgersi DOPO che le imprese "osano" fuggire e delocalizzare! E rendersi ridicoli agli occhi del mondo con i decretini che sembrano le grida manzoniane tanto sono inutili!
    Basilare poi estendere una garanzia di attenzione al prodotto italiano in Italia! E' assurdo rendersi conto nel mezzo di una pandemia che abbiamo privilegiato per decenni solo il prezzo finale obbligando le aziende italiane a competere con paesi dove la manodopera costa un decimo! Serve garantirsi una filiera di produzione interna, sfruttando ora il fatto che è per la "sicurezza nazionale" per aggirare le norme sul commercio che penalizzano solo noi. E serve che la filiera sia "bella gonfia"! A coprire TUTTA la produzione che abbia una vaga attinenza con la sanità!
    Basilare poi reintrodurre, come dice Conte, ACE e impresa 4.0, cancellate dai due geni der popppolo! Serve il "ricambiamento" e tornare indietro.
    3) Far ripartire i cantieri. Notiziaccia per i fans ecosilvestri, ma era ora! Come era facilissimo prevedere il detto "ubi maior minor cessat" torna di gran moda appena la gente sente puzza di disoccupazione. Ottimo.
    4) Transizione all'economia sostenibile, partendo dal completamento della transizione alla produzione energetica da FER. Qui c'è gente che lo ripete da 10 anni... speriamo sia la volta buona!
    Serve la famosa smart grid, l'accumulo e l'imposizione normativa che agevoli questa transizione. Anche qui... l'era del "tengo famiglia" deve cessare. Si paga quel che serve per coprire il costo del servizio. Punto!
    5) Investimenti in formazione, ricerca, ecc. Solite cose dette da decenni. Vedremo!
    6) Abbreviare i tempi della giustizia. ok. E aggiungo espandere molto l'area della definizione stra-giudiziale delle cause. Ad es. le cause di lavoro. Si copia la modalità francese, chi viene licenziato senza giusta causa si cucca il risarcimento e si leva dai c..i con estrema velocità! Basta con le cause infinite con ridicoli "risarcimenti" che vogliono fare apparire un banale licenziamento come un attacco ai diritti fondamentali della persona!!
    L'attacco ai diritti lo fa lo STATO! Cioè NOI... se non mette in atto i GIUSTI strumenti per tutelare il reddito di che perde il lavoro!! NON esiste che l'impresa abbia il dovere civico, morale, costituzionale o checcacchio di prendersi sulle spalle la responsabilità della vita famigliare del dipendente!! Se esistono situazioni di abuso o illegalità... si decidono risarcimenti adeguati!
    BASTA con le sentenze guariniellesche di persecuzione del malvagio imprenditore! BASTA con cause decennali che servono solo a ingrassare avvocati, patronati e Inps!
    Per la situazione giudiziaria generale sicuramente serve una revisione profonda. Ma senza le invenzioni giustizialiste e giacobine der popppolo che pretende di condannare a morte il reo se l'omicidio colposo è di un bambino investito e pretende l'immunità se l'omicidio colposo è di un poveraccio freddato mentre scappa!
    La Giustizia deve essere affidata a persone competenti. Io non lo sono e non mi lancio in ricette fantasiose, ma nemmeno accetto che a definire le linee guida della futura giustizia siano dilettanti allo sbaraglio che si immaginano le sentenze in base all'umore del momento!
    6) RIFORMA FISCALE. E qui ci apriamo il solito libro!
    Per me occorre spostare parte del carico dalla produzione e dal lavoro alla rendita. E introdurre un serio quoziente famigliare. Inoltre incentivare l'investimento privato nella previdenza scaricando il più possibile lo stato dai carichi che fra qualche mese vedremo tutti cosa comporteranno quando le aziende non sono in grado di supportarli!
    Ma è il capitolo più delicato ed il fatto che sia proposto proprio quando la paura del "buco" nelle entrate è massima fra i governanti non mi rende ottimista.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  16. #2018
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma stai sbagliando, a me hanno tolto i 10 giorni di stipendio quando sono stato ricoverato in ospedale…
    E difatti io ho scritto...
    ... il periodo di malattia per COVID come ricovero ospedaliero...
    Tu eri ricoverato per COVID? In tal caso vista l'età saresti almeno il paziente -1

    P.S.
    Il ricovero ospedaliero o la degenza post-ospedaliera a domicilio (data dal ospedale) non ha mai dato luogo a decurtazione ma solo la malattia o il prolungamento della suddetta degenza data dal proprio medico

  17. #2019
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Perchè non è stata attivata tutta la ricerca anche per Ebola?
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  18. #2020
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Perchè non è stata attivata tutta la ricerca anche per Ebola?
    Eh??!?
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  19. #2021
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    F Le aziende hanno avuto zero spese e ovviamente zero guadagni..
    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Zero guadagni è certo. Zero spese assolutamente FALSO!
    evidente che se esaminiamo le affermazioni con rigore BE ha ragione al 100.% e TdT ha torto al 100.%

    ma c'è PER ASSURDO qualcosa che mi piace nell'affermazione di TdT
    ne abbiamo le palle piene di questo piagnonismo sponsorizzato sia dalla destra che dalla sinistra, sia dai poveri che dai ricchi, dagli atei come dai cattolici

    ho voglia di essere positivo (nel senso concettuale, non certo al virus)
    se avessi un esercizio commerciali in questo momento spenderei soldi in una pubblicità del tipo :
    " con tutto quello che hai risparmiato rimanendo chiuso in casa come un pirla vieni da me e comprati qualcosa di Bello !
    se paghi cash ti faccio pure lo sconto"
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  20. #2022
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    intervento #2017
    su questo ti do ragione al 100.%
    peccato che adesso ti risponderà qualche vetero sindacalpopulista un po' più ignorante del norlmale che il problema è l'evasione fiscale
    è la solita espressione buona per tutte le stagioni e tutte le situazione, un po' come le associazioni Teistiche ai (censura) quando ti cade il martello sul piede
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato

  21. #2023
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    BN oramai non ha alcun senso intervenire in questa discussione dai connotati grotteschi dove un procuratore qualsiasi si trasforma in un Gregor Samsa saccente che dispensa ricette di salvezza dal suo trono di latta.
    Molto meglio affidarsi a YouTube e guardarsi qualche spezzone di Cetto La Qualunque e Quelo. Almeno loro fanno ridere
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  22. #2024
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    peccato che adesso ti risponderà qualche vetero sindacalpopulista un po' più ignorante del norlmale che il problema è l'evasione fiscale
    Beh... il problema E' l'evasione fiscale!
    O perlomeno ANCHE l'evasione fiscale!
    Nessuno può negare che questo sia un problema in Italia, ci mancherebbe!
    Quello che è inaccettabile è la pretesa, che ultimamente anche qualche conatogenico silvestre ha ri-blaterato, che sia un problema esclusivo di alcune categorie e di cui siano esenti altri "angioletti"!!
    Ma i dati di evasione IVA dimostrano che NON è affatto vero che se ho il prelievo in busta paga allora non posso evadere!
    La riforma fiscale seria non può partire da queste posizioni da imbeci.li! E' ora di togliersi dai piedi una volta per tutte i puffi indignati ed i loro manutengoli da strapazzo da forum! E TAGLIARE decisamente la tassazione sul lavoro spostandola sui consumi e sulle rendite. E adottando tutte le misure oggi possibili con la base dati informatizzata per sanzionare severamente chiunque evada! Non importa che tipo di reddito, rendita, busta, mazzetta o amici puffi ha!!
    Non è possibile che in Italia si sia condannati al fallimento o a pene pecuniarie assurde con una procedura che inverte l'onere della prova (sta a te dimostrare che non hai evaso!!), quando se sei dall'altra parte della barricata anche le indagini di polizia sono considerate "prove insufficienti"!! (Imperia: "furbetti del cartellino", assolti dipendenti Comune Sanremo. "Condotte fraudolente contestate in mancanza di prove"/Ecco le motivazioni).
    A Sanremo hanno pagato solo quelli così ingenui da chiedere il patteggiamento, ma i dubbi restano. (Diciamo così... và!)
    La questione dell'Irap in Italia, con tutte le miriadi di cause intentate dagli uffici contro poveracci che si erano illusi di essere esenti in quanto piccoli autonomi, artigiani, professionisti che se non vanno al lavoro non guadagnano e NON aziende dove il titolare fa lavorare altri e guadagna anche se sta sul divano è prova di come uno stato laidamente asservito al potere sindacale possa mettere su una vera e propria truffa ai danni del cittadino creando una chiara ed INCOSTITUZIONALE disparità di imposizione fiscale su cittadini con lo stesso reddito, teoricamente!
    Queste porcate sono DA SEMPRE giustificate dai tromboni della propaganda sindacale e dai loro fans come "parziale compensazione" a questa mirabolante possibilità di favolosi guadagni garantita da una facilità di evasione che, nelle fantasie dipendentiste, resta quasi sconfinata!
    Anche in questa discussione mi è toccato leggere abnormi fesserie su "detrazioni" del 1000% sulla Ferrari in garage, millemilamilioni di contributi riversati a pioggia sui fortunati a partita IVA ecc. ecc.

    Credo sia ora di FINIRLA con queste fesserie e ripartire davvero da zero con un sistema fiscale più semplice, agile e giusto! Ma giusto per tutti!
    Prima cosa io abolirei il sostituto di imposta! BASTA con questa manfrina solo italiana del "netto in busta" da sventolare indignati! Il datore di lavoro versa lo stipendio LORDO, completo di contributi al dipendente che poi si reca dal suo consulente di fiducia e si fa calcolare e versare tasse e contributi!
    I puffi hanno sempre rifiutato questa impostazione fingendo che potesse creare la tentazione di evadere nel dipendente. E' una sciocchezza, in quanto sarebbe l'evasione più stupida al mondo se il datore di lavoro poi denuncia cosa ha versato di lordo per scaricarlo! Le multe arriverebbero in automatico!
    La cosa invece sarebbe assai istruttiva per far capire il reale grado di pressione fiscale e contributiva!
    Secondo punto da modificare... BILANCIARE i contributi previdenziali portandoli dall'attuale 75% datore - 25% dipendente a un più giusto 50 e 50! Come del resto fa mezzo mondo civile! E' assurdo ed ingiusto che le pensioni di quella che si chiama "previdenza" siano in pratica accollate al mondo delle imprese! Sono i sindacati dei dipendenti i primi responsabili delle scelte pensionistiche attuali! Sono i dipendenti e gli autonomi iscritti INPS a doversene fare carico! Non le aziende!
    Se i fondi saranno insufficienti... si ricorrerà al contributo dello stato! Tagliando da altri settori come scuola o sanità, magari! Se l'idea piace... perchè no?
    Terzo punto fondamentale è l'adeguamento della reale pressione fiscale alle condizioni famigliari. In Germania o in Francia il coefficiente famigliare fa si che una famiglia con 3 figli risparmi migliaia di euro all'anno in tasse. Qui il dipendente può contare sulla miseria degli assegni famigliari. L'autonomo... manco quelli! Una bella detrazione di qualche centinaio di euro e camminare! Solo l'IRAP-incostituzionale di solito vale diverse volte la cosiddetta "detrazione"!
    Quarto punto la progressività delle aliquote! Vanno APPIATTITE e SPALMATE! Non si possono avere 5 aliquote con la massima che scatta a soli 75.000€! L'aliquota massima dovrebbe colpire in modo pesante SOLO i redditi davvero elevati! Come negli altri paesi civili! Un'aliquota anche del 50% ha un senso su redditi oltre i 150.000€! Non si può avere praticamente la stessa aliquota su una fascia che parte da 28.000€ (reddito ormai appena sufficiente a una vita dignitosa) e arriva a 75.000€!! Fra 38% e 41% c'è troppo poca differenza e in pratica è un modo per spennare TUTTA la classe media!
    Le aliquote giuste dovrebbero essere 3, massimo 4 e partire da una base minima esente da tassazione.
    Fino a 12.000€ tassazione 0% (fascia debole)
    Da 12.001€ a 35.000€ tassazione 25% (fascia reddito medio-basso)
    Da 35.001€ a 70.000€ tassazione 33% (fascia reddito medio)
    Da 70.001€ a 150.000€ tassazione 40% (fascia reddito medio-alto)
    Oltre 150.000€ tassazione 50%.
    Con una pressione effettiva suddivisa sui membri famigliari.
    Poi via IRAP per tutte le attività dove se non entra il titolare l'attività NON può essere aperta.
    Poi tassazione sui consumi (IVA al 25% su tutto escluso alcuni beni)
    Poi tassazione patrimoniale leggera sostitutiva ( e NON AGGIUNTIVA, come sognano i proletaristi econaif!) della minore tassazione sul lavoro.
    La dichiarazione ed i relativi pagamenti poi devono ritornare nella norma dei paesi civili ed essere effettuati nell'anno SUCCESSIVO a quello di realizzazione! E' assurdo, ingiusto e anche pericoloso pretendere che un autonomo versi a luglio all'erario il 40% del guadagno che farà nell'anno (se farà guadagno!) perchè i dipdendenti pagano le tasse ogni mese!! Le tasse del dipendente NON sono il totale delle imposte dovute (che infatti vengono calcolate sul 730 l'anno dopo!). Ma sono solo il risultato della tassazione di un contratto. E vengono calcolate sulla base di un pagamento che è certo, preciso e non soggetto a ulteriori ridimensionamenti!
    Nel caso dell'autonomo è impossibile stabilire a giugno cosa si sarà guadagnato nell'anno! Non lo si può sapere con certezza nemmeno a novembre! Questi due "acconti" (altra truffa! Se pago il 100% non puoi chiamarmelo ancora "acconto"!!) sono una scommessa pericolosa per l'autonomo.
    Le tasse sul reddito in tutto il mondo si pagano sul REDDITO DEFINITO! Non sulla "previsione"! Questa sciocchezza è già intollerabile in sistemi che hanno tassazioni molto inferiori a quella italiana! Figuriamoci in un sistema dove la pressione fiscale e contributiva è tale da garantire solo un margine minimo di manovra!

    Questo tanto per cominciare con la "riforma del fisco"!
    Se si vuole fare un sistema che prelevi il giusto da tutti aumentando le risorse disponibili per chi lavora credo che sarebbe un vantaggio sia per dipendenti che per autonomi. E potrebbe essere un punto di intesa fra i due scheiramenti!
    Se sperano che sia l'ennesima furbatina sponsorizzata dai puffi per abbassare le tasse ai dipendenti e pensionati spostandole sul lavoro autonomo con la solita scusa del "tanto con quello che evadono"... non credo che avrà grande successo.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 27-05-2020 a 23:56
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


Pagina 92 di 116 primaprima ... 427278798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106112 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Zero XU - Finalmente mia
    Da Spuzzete nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 105
    Ultimo messaggio: 03-12-2017, 21:57
  2. Finalmente!!!!
    Da ste77 nel forum Tecnica, componentistica e installazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17-04-2011, 16:41
  3. finalmente
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-12-2007, 00:15
  4. finalmente !!!!
    Da riomio65 nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 18-10-2007, 08:19
  5. Finalmente!!!!!
    Da Giuseppe123 nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 03-09-2007, 08:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •