Mi Piace! Mi Piace!:  551
NON mi piace! NON mi piace!:  91
Grazie! Grazie!:  122
Pagina 5 di 37 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 89 a 110 su 804

Discussione: Il nuovo mondo,Sarà migliore?

  1. #89
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    ____1500 km in mezzo a parchi spostamento forzoso di 50000 persone possibili perdite + il nulla che resta in mano alle persone del luogo.Anzi meno del nulla peggiorano solo l ambiente in cui vivono.
    Questo è quello che ti piace leggere. In realtà l'articolo usa i soliti toni da apocalisse ecologica per spiegare una citazione in tribunale per i risarcimenti in ritardo a circa 5000 persone.
    Ovviamente tutto si è già risolto senza che la Total sia stata disturbata più di tanto nei suoi progetti a quanto pare: (Uganda-Tanzania: procedono i lavori per l'oleodotto dell'Africa orientale | Sicurezza internazionale | LUISS).
    Ora puoi domandarti se serva di più questo tipo di azioni o invece queste soluzioni TECNOLOGICHE (Le secteur solaire photovoltaique attend aussi la << relance >> | Connaissances des energies - Des batteries geantes sous le soleil de Californie... | Connaissances des energies) per dare fastidio a Total e ai cinesi che stanno investendo massicciamente in Africa!
    Se sei convinto che la strada migliore sia quella delle ONG... tanti cari auguri e in bocca al lupo!
    Ma non chiedete solidarietà, perlomeno!
    Quote Originariamente inviata da Dr.Gix Visualizza il messaggio
    ... tra l'altro non riuscirai mai a convincere un novax con la logica e la coerenza.
    Non mi stresso infatti. Anzi, ho una posizione molto più accomodante di molti miei colleghi che si illudono di vedere un "vaccino obbligatorio" in questa situazione!
    Dico solo quello che a mio parere è facile prevedere!
    Il Covid è ormai endemico nella popolazione mondiale. La attuale diffusione vacanziera nonostante le misure di distanziamento dimostra chiaramente che è illusorio sperare che "domani sparisce". Potrà senz'altro diventare QUASI inavvertibile dopo che una grande maggioranza di popolazione diventerà immune (per averlo fatto o per vaccino). Ma da medico ritengo ovvio che resterà un pericolo reale per molte persone fragili. Anche a causa della probabilissima durata limitata dell'immunità che ancora non conosciamo con certezza, ma che è verosimile pensare sia paragonabile a quella degli altri coronavirus. E cioè alcuni mesi, un anno al massimo.
    Quindi dubito molto che anche col vaccino si possa tornare al gennaio 2019 riportando indietro le lancette e tornare a fare come nulla fosse! Nel campo sanitario mi aspetto che la vaccinazione sia imposta a tutti gli operatori come conditio sine qua non. Non è che sei "obbligato". Ma se vuoi lavorare... devi garantire di essere non pericoloso per la salute generale! Credo che in molti altri settori lavorativi le aziende adotteranno misure simili. La vaccinazione annuale sarà richiesta. Senza alcun obbligo di legge, ma senza, ovviamente, l'obbligo per l'azienda di tenersi il novax mettendo a rischio gli altri e l'attività aziendale!
    In altri campi mi pare abbastanza prevedibile che chi farà il vaccino pretenderà ed otterrà di essere esonerato dalla maggior parte delle misure di isolamento. E chi sceglierà di non farlo avrà semplicemente alcune regole da rispettare per la salute generale!
    D'altronde se si considera accettabile ed anzi doveroso vietare ora qualsiasi tipo di assembramento chiudendo stadi, discoteche e teatri... non vedrei nulla di drammatico nel legiferare che per accedere a stadi, discoteche e teatri devi essere vaccinato o altrimenti immune!
    Logica e coerenza non interesseranno ai novax, ma se pensano di scaricare gli svantaggi della scelta sugli altri si sbagliano!
    Ogni scelta comporta responsabilità e conseguenze. Non mi sogno di "convincere" nessuno nè penso di stressarmi! La vaccinazione deve essere volontaria e le conseguenze della non vaccinazione chiare a tutti!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 05-09-2020 a 00:28
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  2. #90
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Più tamponi più positivi, perche' non si organizza un tampone comune per tutta italia? Una bonifica generale.
    In quel dato giorno tutta italia si organizzerà per legge a fare un tampone di massa.
    Portare lavoro in quei posti significa anche portare il nostro inquinamento. Dopo tutto vi siete mai potuti opporre al passaggio di un'autostrada con esproprio?
    Oppure non costruiamo nulla da loro e aspettiamo che le 50000 persone vengano a casa vostra in cerca di lavoro con un barcone,inquinando con i loro consumi a casa vostra.
    Al parco vicino casa hanno messo giochi bambini e una decina di cestini,panchine,marciapiedi,lampioni; tutto quello che contiene il nostro parco tipo quindi e' inquinamento o meglio una discarica di materiali a cielo aperto, eppure tanta fatica per ottenerlo.
    Ultima modifica di teoria del tutto; 05-09-2020 a 04:50

  3. #91
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il "tamponDay" sarebbe un'ottima occasione di propagazione esponenziale del virus... inoltre non si possono fare 60 milioni di tamponi in un giorno (ma nemmeno in 2 settimane) anche mobilizzando tutto il personale sanitario presente nel territorio nazionale. Come impegno sarebbe analogo all' evacuazione di massa di tutto il paese.Come se non bastasse, il tampone è un test diagnostico e come tale può dare risultati falsamente positivi o peggio ancora falsamente negativi. Un'altra ovvietà che sembra sfuggire all'ipotesi del tampon day è che il tampone fotografa la situazione corrispondente agli istanti in cui viene fatto. Nulla vieta di infettarsi tornando a casa ed avere un risultato negativo al tampone. Se vuoi posso continuare con altre ovvietà
    36x350w Sunpower Maxeon 2 con ottimizzatori + SE12.5 + Tesla PW2

  4. #92
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Impossibile fare il tampone in un giorno a 50 milioni di abitanti , ma anche inutile farlo a tutti a tappeto .

    L'indice di contagiosità non è molto elevato specialmente in Sicilia .

    Coronavirus, in Sicilia indice di contagio in calo: media nazionale superiore a 1 – LiveUnict

    Come media mi sembra che sia positivo 1.5 tamponi su 100 analizzati e parliamo dei casi sintomatici .

    Ancora più basso sarebbe se si analizzassero tutti anche chi non presenta sintomi .

    Pur mantenendo le norma precauzionali di prudenza direi che non è il caso di chiudere nulla , uso mascherina e distanziamento a si va a lavorare passeggiare o fare la spesa in tranquillità .

    Nemmeno la malattia è cosi terribile come la si descriveva all'inizio .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  5. #93
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Puoi avere ragione che sia un falso positivo, ma se tamponiamo tutti poi con calma saranno verificati ma avremo una mappa dettagliata. Tra 10 giorni le scuole ricominceranno e se il covid si muove come la gramigna nel prato, quando in primavera l'erba si muove siamo nella pupu.
    I laboratori sono pochi ma possono farli i farmacisti i tamponi o non sono capaci?
    Ho un collega positivo ma senza sintomi trovato per un infortunio, quanti avrebbe contagiato? Ora dona il plasma.
    E' come mettersi ai bordi di un campo e aspettare che la gramigna superi l'erba, poi e' tardi e si chiude tutto.
    Vi ricordo che e' bastato uno a contagiate tutti.
    Ultima modifica di teoria del tutto; 05-09-2020 a 11:54

  6. #94
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    TdT, ma in che altro modo bisogna dirtelo perché tu lo capisca????

    Il tampone fotografa la situazione di quel momento e siccome è impossibile che lo si possa fare a tutti gli italiani simultaneamente, quello a cui hai fatto il tampone oggi ed è risultato negativo, domani potrebbe essersi infettato e contagiare gli altri che possono avere anche loro già fatto il tampone, o che lo devono ancora fare.

    Quello che suggerisci è una emerita fesseria, perché anche fosse possibile, ti farebbe spendere inutilmente soldi e tempo, che potrebbero essere impiegati più utilmente per proseguire con la ricerca di terapie e vaccini, concentrando i test solo sugli individui che possono essere a rischio, o che per la loro professione potrebbero mettere a rischio gli altri.

    Basta intervenire nelle discussioni per fare sparate insulse!!!

    So che è chiederti troppo di pensare bene prima di scrivere, ma se proprio non ti riesce, almeno astieniti dallo scrivere la prima cosa che ti passa per la mente. Le prime volte poteva anche andare bene, per sdrammatizzare un po' le discussioni serie, ma ora basta, ti rendi ridicolo e fai perdere la pazienza a chi cerca di rimediare alla disinformazione che trasmetti.

    ••••••••••••

  7. #95
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE=BrightingEyes;119990551]..
    . nessuno, pensa ai ritorni al carretto trainato dai buoi ....
    Serve esattamente SPOSTARE la produzione energetica su FER ..
    .Se fatto senza cercare solo il profitto per qualcuno ok
    Sull'agricoltura ti ripeto che è una proposta molto mirata alla realtà indiana. E che cerca di proporre un ambito agricolo non fondato solo sull'utilizzo di concimazione chimica e pesticidi.
    Ok,però oltre a certa chimica velenosa togliamo anche OGM ,micro droni e altre inutili complicazioni.

    Si, esatto. Ne vedi pochi perchè i mille progetti UE non provengono dai villaggi degli elfi, ma da persone che studiano e propongono soluzioni realistiche.
    Io invece credo che siano solo ulteriore sfruttamento ....
    NON ci sarà alcuna diminuzione dei consumi su base volontaria!
    Ficcatevelo in testa! NESSUNO rinuncerà! NESSUNO!
    Quello che puoi, realisticamente, ottenere è un cambiamento TECNOLOGICO che diminuisca le emissioni, diminuisca il consumo di energia per ottenere un certo servizio e garantisca la totale rinnovabilità delle risorse utilizzate!
    Che, intendiamoci... è un obiettivo da far tremare i polsi per la sua difficoltà e complessità! Ma che resta 100.000 volte più realistico, concreto, realizzabile e intelligente di una patetica crociata per convincere chi può comprare la Tesla a rinunciare e comprarsi la 500 elettrica o ancor meglio il monopattino!!
    Poi fate come credete! Ma perlomeno non cercate di far passare chi vi segnala che così fate il gioco dei tanti "ma va là che tutto si aggiusta e il GW è solo una bufala" come fiancheggiatori dei negazionisti, perchè in realtà chi è sempre d'accordo con il comitato "no all'impianto FV/eolico" sono negazionisti e ecofanatici..
    Può darsi che sia come te dici che io sia complice di tali individui ma secondo me voi che invece invocate la crescita verde siete degli ipocriti perchè ciò non è possibile magari al massimo potra servirà solo a spostare di pochi anni la presentazione del conto perchè la mia idea di progresso è di poter garantire una vita degna di tal nome a tutti e continuando a crescere in verde/blu/ marrone ciò non è possibile perchè comunque sia le risorse sono quelle e non è semplicemente possibile poterle garantire ad un livello sempre crescente a tutti gli umani e senza contare gli altri esseri che qui vivono.
    Ultima modifica di diezedi; 05-09-2020 a 14:42
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  8. #96
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    I laboratori sono pochi ma possono farli i farmacisti i tamponi o non sono capaci?

    Vi ricordo che e' bastato uno a contagiate tutti.
    I farmacisti non possono farlo , è necessario personale specializzato .

    Nel mio ospedale lo fanno ne reparto otorino , per dire che è necessario un otorinolaringoiatra o un infermiere specializzato o comunque un medico .

    Che sia stato un solo soggetto a contagiare tutti in Italia non credo proprio , il virus circolava ancora prima, ma non lo sapevamo , c'è stato il tempo di contagiare numerose persone .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  9. #97
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    ...Se fatto senza cercare solo il profitto per qualcuno ok
    Certo. Viene fatto tutto per la gloria! Non lo sapevi?
    Vai sereno.
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Ok,però oltre a certa chimica velenosa togliamo anche OGM ,micro droni e altre inutili complicazioni.
    Le "inutili complicazioni" sono some le pinzillacchere di Totò. Quando hai scoperto cosa sono ne discuteremo. Peraltro il termine "inutile" lascialo dire a chi lo fa per mestiere.
    I micro droni non li conosco. Mai visti utilizzare da agricoltori professionisti dalle mie parti. Non credo siano così fondamentali.
    Gli OGM sono una categoria diciamo "vastina". Diciamo un po' come i farmaci o i vaccini. Ce ne saranno probabilmente di inutili e anche dannosi, non discuto. Ma che lo siano non sta a me deciderlo e tantomeno a te.
    Se invece manco ci si chiede in cosa siano dannosi e si è contrari di principio... è una posizione IDEOLOGICA che non mi appartiene e che mi fa un pelo schifo. Quindi sorvolo.
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Io invece credo che siano solo ulteriore sfruttamento ....
    Posizione ideologica. Rispettabile finchè lo si ammette e non si pretende di imporla agli altri. Ovviamente ha la credibilità di chi la propone.
    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Può darsi che sia come te dici che io sia complice di tali individui ma secondo me voi che invece invocate la crescita verde siete degli ipocriti perchè ciò non è possibile magari al massimo potra servirà solo a spostare di pochi anni la presentazione del conto perchè la mia idea di progresso è di poter garantire una vita degna di tal nome a tutti e continuando a crescere in verde/blu/ marrone ciò non è possibile perchè comunque sia le risorse sono quelle e non è semplicemente possibile poterle garantire ad un livello sempre crescente a tutti gli umani e senza contare gli altri esseri che qui vivono.
    Posizione ideologica e che pretende di definire impossibile quello che è tranquillamente possibile proponendo in sostituzione una ridicola e impossibile versione econaif delle varie utopie religiose e sociali che l'uomo da secoli inventa!
    Le risorse per ora sono sufficienti. Certo ci sono popolazioni (noi) che vivono in un'abbondanza maggiore di altre. Ma anche nell'abbondanza già ci sono i distinguo e le richieste di condivisione. Una famiglia italiana che vive appena sotto al limite di "povertà assoluta" in rapporto a una famiglia del centro africa nuota nell'abbondanza. Ho ragione o ho torto su questo punto?
    Quindi cosa proponete?? Facciamo un bel megacumulo di beni e li dividiamo in modo che ognuno abbia qualcosina? Così che tutte le famiglie italiane si ritroverebbero a un livello molto più basso di benessere della famiglia alla soglia di povertà di cui sopra?? Rinunciamo da domani a "rubargli le risorse" dicendo loro "ok. Da domani non ci servono più petrolio, litio, cobalto, rame, diamanti, banane e avocado!! Teneteveli e godeteveli! Contenti?? Ah... per inciso... niente furto di risorse niente pagamenti! Ovvio!" Glielo vai a dire tu alle famiglie africane, asiatiche, ecc. che vivono grazie al commercio e alle epsortazioni??
    Fesserie. Solite fesserie ideologiche che da secoli i fantasiosi naif alla San Francesco ci propinano.
    San Francesco si è spogliato dei beni e ha dato tutto ai poveri. Uau. Chebbbbravo! E' un fulgido esempio per la Chiesa non è vero?
    Bene. Quanto sarà toccato a ogni povero?? Diciamo per fare una vita meno grama per un mese? (sono generoso!).
    E dopo? Quando tutti i poveri si sono ripresentati per ottenere un'altra tranche che gli ha elargito er santo???
    Nulla! Due preghiere e una pacca sulle spalle, visto che non aveva più nulla!
    Tanto rispetto per il santo eh! Ma la sua è solo una delle prime e più conosciute FESSERIE ideologiche che si ricordino!
    La popolazione sta moltiplicandosi, specie nelle regioni più povere. E lo sta facendo grazie soltanto al poderoso aiuto economico e tecnologico che proviene dalle popolazioni più evolute.
    La conversione fulminea di tutta la popolazione delle regioni più avanzate alle tue idee determinerebbe un effimero miglioramento di condizioni che durerebbe tuttalpiù qualche mese o anno (sfruttato probabilmente per una robusta ulteriore crescita demografica) seguita da una devastante carestia a livello globale e con ogni probabilità a un reciproco sterminio dei superstiti che sicuramente risolverebbe perlomeno il grave problema della sovrappopolazione!
    Si! Buona idea, provateci!
    Gli ipocriti siete VOI, perchè vi illudete di avere trovato la soluzione e appioppate ogni colpa agli altri, che scavano i pozzi e usano le Tesla. Ma chiudete accuratamente gli occhi evitando SEMPRE di fare proposte serie, rifugiandovi nelle stereotipate fantasie delle nuove forme economiche mirabolanti che si limitano sempre a quattro naif che si scambiano consigli su come rinunciare in letizia a qualcosa, ovvio in maniera molto limitata (e d'altronde sono persone semplici no?) e pretendono di avere aperto la nuova via!

    Hai delle proposte serie? ESPONILE!!
    Ti sconvolge che qualcuno si compri la Tesla? PROPONI cosa dovrebbe fare! Convincine UNO (ce ne basta uno, dai!) e prova che la tua ricetta è fattibile!
    Occhio... non sto dicendo che devi provarci sia efficace (quello è ovviamente impossibile!). Ma solo che sia "fattibile"!
    Ci sono alcune migliaia di super-ricchi in Italia. Convincine UNO a adottare i comportamenti che ti illudi siano necessari a "salvare il mondo"! Poi discutiamo!

    La mia proposta, verde/blu/marrrone è FATTIBILE! Comporta molto sforzo e già è difficile proporla alla massa (che in gran parte ha una coscienza ecologica molto inferiore alla mia! Non dico alla tua che sicuramente sarà leviatanica eh! Modestamente mi limito solo alla mia! Penzanpotè....). Ma è realistica. Costosa, lunga, impegnativa... ma REALISTICA!
    Le tue fantasie NO! E il fatto che tu ripeta sempre la solita solfa "non è possibile garantire a tutti questo livello di consumi" non cambia la realtà!
    Io provo a rendere la cosa possibile. Se non lo sarà una parte di popolazione morirà di fame, guerra o pandemia. Non siamo in un film di Hollywood dove occorre decidere il lieto fine!
    In un modo o nell'altro il problema della distribuzione delle risorse si è sempre risolto. Chi muore consuma davvero poco poi.
    Chi spera di negare questa realtà per sostenere le sue fantasie secondo me è molto più ipocrita di chi propone impianti FV, eolici e auto elettriche per mantenere il proprio benessere!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  10. #98
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Come media mi sembra che sia positivo 1.5 tamponi su 100 analizzati e parliamo dei casi sintomatici .
    Ancora più basso sarebbe se si analizzassero tutti anche chi non presenta sintomi .
    Sulla impossibilità del "giorno del tampone" concordo. D'altronde è ormai quasi inutile anche leggere le fantasie di TdT.
    Sui tamponi e l'indice di contagio però hai le idee ancora confuse.
    L'indice di contagio NON considera i positivi asintomatici. Quando si parla di indice in calo in presenza di una quota di positivi che invece sale è perchè quelli che salgono sono i test di screening sugli asintomatici!!
    In parole povere se in Sicilia fanno in un giorno 2000 tamponi e trovano 30 positivi questo dato non è sufficiente a fare considerazioni sull'indice di contagio.
    Di quei 30 occorre considerare quanti sono stati sottoposti a tampone in quanto SINTOMATICI e quanti invece per attività di screening (gente che torna dall'estero, contatti con positivi, ecc.). Diciamo che al momento in Liguria il rapporto è circa uno a due. Cioè su 30 positivi 10 sono sintomatici e 20 da screening.
    Facendo un paragone con i dati di 3 mesi fa si potrebbe verificare il caso che ci fossero allora 25 positivi su 2000 tamponi. In teoria di meno. Ma quei positivi allora erano pressochè TUTTI sintomatici e quindi l'indice di contagio era più elevato!
    In quanto c'erano 25 nuovi malati contro 10 attuali!!
    La positività negli asintomatici NON influenza il dato dell'indice di contagio. E tra l'altro è un dato che molti sottovalutano sulla reale diffusione della malattia!
    Infatti se in Sicilia ci sono 10 SINTOMATICI che si rivelano positivi è possibile che ce ne sia qualcuno che è lievemente sintomatico e sfugge comunque al tampone in quanto non lo denuncia o magari non ci fa nemmeno caso. Ma si tratterà sempre di cifre minime. Molto difficile pensare che con 10 sintomatici ne ce siano altre decine che sfuggono!
    Invece il caso dei positivi da screening è TOTALMENTE diverso!
    Questo dato è un indice statistico! Se facciamo 2000 tamponi e troviamo 20 positivi asintomatici... è quasi certo che facendo 200.000 tamponi alle stesse categorie di persone... TROVEREMMO 2000 POSITIVI!!
    Ovvio che anche i tamponi di screening sono mirati e sono a carico di categorie che per qualche motivo sono più a rischio (appunto vancanzieri da estero, chi ha avuto contatti con un positivo, ecc.). Ma anche ipotizzando una minore facilità di positività in persone meno esposte è EVIDENTE che il virus sta circolando attivamente e velocemente nelle fasce giovani!
    Al momento a livello nazionale si presume un 3% di popolazione in fascia under 50 già esposta ed immune. Ma in alcune realtà questo dato è decisamente più alto e la circolazione post vacanze e la scuola lo aumenterà ancora velocemente.
    In Sicilia ci sono 5 milioni di abitanti. Considerando solo la parte in fascia lavorativa pre-pensione di circa 4 milioni è plausibile che gli asintomatici aumentino in realtà di diverse migliaia al giorno.
    L'indice da considerare per alzare il livello di preoccupazione resta quello OSPEDALIERO!
    Oggi leggo che in Sicilia c'è stato 1 ricovero in più e 1 letto di TI occupato in più. Con oltre 100 nuovi positivi! Numeri assolutamente risibili rispetto a quelli di altri paesi o a quelli italiani di marzo. Ma questo NON perchè i nostri giovani stiano rispettando le misure più degli altri. Ma a mio parere perchè siamo noi ultra60enni a continuare ad adottare misure di autoprotezione adeguate.
    Speriamo che continui così!
    Comunque anche io non credo che ci sia al momento spazio per ulteriori lockdown.
    Chi è nelle fasce a rischio deve continuare a proteggersi isolandosi. Perlomeno fino al vaccino.
    Chi invece non vorrà vaccinarsi NON si illuda di vedere l'indice arrivare a zero. Non succederà per anni.
    Nel caso una bella scorta di farmaco mirabolante senza complicazioni che cura il Covid sarebbe consigliato!
    Se esistesse...
    Quote Originariamente inviata da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    Tra 10 giorni le scuole ricominceranno e se il covid si muove come la gramigna nel prato, quando in primavera l'erba si muove siamo nella pupu.
    Le scuole hanno riaperto in tutto il mondo. Alcune da maggio. Senza grossi disastri. Al massimo ne chiuderanno ogni tanto qualcuna per 15 giorni e forse qualche insegnante anziano lascerà il posto ai giovani. Incerti del mestiere.
    I tamponi non si possono fare a tutti non perchè manchi chi li fa, ma perchè la lavorazione successiva presuppone laboratori, reagenti e personale che non puoi inventare.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 05-09-2020 a 16:30
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  11. #99
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La recente notizia dell'eradicazione della poliomielite in Africa ha fatto felici tutti. Ehm, forse no. Pare che l'OMS abbia fatto retromarcia e che il vaccino che doveva salvare l'africa dalla terribile malattia sia stato ritirato perché dannoso...

    Il vaccino orale dell'OMS scatena una nuova epidemia di poliomielite in Africa - Database Italia


    A leggere l'articolo sembrerebbe proprio così...
    Ma invece no. Trattasi di fake news.
    È difficile barcamenarsi tra complotti veri, complottisti, notizie false e verità falsate.
    Credo che dei complottisti non ci si può minimamente fidare ma neppure troppo di chi detiene il potere.

    I vaccini hanno un iter valutativo piuttosto lungo, da sempre. Perché nel caso del covid ci si dovrebbe fidare di vaccini approvati in fretta e furia?
    Ultima modifica di WuWei; 05-09-2020 a 21:15
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  12. #100
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    A leggere l'articolo sembrerebbe proprio così...
    Ma invece no. Trattasi di fake news.
    Tutto il sito è un serbatoio di fake variopinte.
    E' certamente vero che esiste una forma di polio in persone con sistema immunitario carente che è veicolata dal vaccino. Ma, a parte che è generalmente molto più benigna e temporanea, questo fa parte delle normali complicazioni di un farmaco. Senza il vaccino se quelle persone fossero venute in contatto col virus sarebbero morte o paralizzate.
    La notizia vera è che il vaccino ha eradicato la polio vera. Quindi presto anche i rischi del vaccino anti-polio verranno meno in quanto non sarà più necessario vaccinare (la forma da vaccino non è contagiosa).
    Tornando al Covid... chiedi "perchè ci dovremmo affidare a un vaccino approvato in fretta e furia". Domanda ragionevole.
    Diciamo che siamo ora come naufraghi nella tempesta a cui si lancia un qualcosa che dovrebbe fare da salvagente, ma nessuno ha mai testato bene.
    Funzionerà? Forse! Preferisci nuotare? Auguri!
    Proprio perchè c'è questa incertezza io non ritengo sia plausibile proporre oggi una obbligatorietà del vaccino. Tra qualche anno, quando ne conosceremo reali potenzialità e reazioni avverse, forse. Ma non ora.
    Chi vuole farlo lo faccia. Io lo farò. Rischiando la reazione avversa o il falimento, certo. Ma la vita è un rischio continuo. Si tratta di valutare le probabilità reali.
    Chi preferisce non fidarsi e difendersi con distanziamento, mascherine e gel ha comunque la mia approvazione. Non è impossibile tenersi al sicuro.
    Ovviamente chi deve per lavoro esporsi e venire a contatto con le persone a mio parere dovrà farlo, o cambiare lavoro. O nell'ipotesi più "sindacalistica" adottare le SUE dure misure di sicurezza e distanziamento e sapere di esporsi a un rischio di risarcimento o sanzione se quelle misure, inevitabilmente molto serie, non volesse rispettare!
    Come ho detto io so che lo farò appena esce. E presto farò anche quello anti-influenzale.
    Chi decide di fare diversamente non è un pericoloso untore, un folle sprezzante del pericolo o un malato mentale di TSO. Questo ovviamente no!
    Però deve essere conscio che la sua scelta lo pone in una categoria che sarà, inevitabilmente, molto più a rischio di contagiarsi e contagiare e quindi molto più limitata nelle libertà.
    Compreso ed accettato questo... ognuno è libero di decidere se nuotare o infilarsi il salvagente! Ci mancherebbe!

    P.S. Comunque Speranza inizia a fornire qualche dato concreto: Speranza: "Il vaccino contro il coronavirus? Prima a sanitari e anziani ospiti delle Rsa" - Il Fatto Quotidiano
    Ovviamente si comincerà dalle categorie a rischio. Quindi la sanità, dove prevedo che lo spazio per gli "obiettori" sarà davvero limitato. Sacrosantamente, ci manca che l'infermiere della cardiochirurgia infetti col Covid19 il postoperato!!
    Anziani e malati saranno certamente più "liberi", anche a causa delle inevitabili ingerenze dei famigliari (già me le vedo le mamme novax a difesa della nonna "minacciata" dall'infernale trovata di Bill Gates!). Ma anche qui non tutto il male viene per nuocere! Avremo una splendida occasione di studio per valutare l'efficacia del vaccino direttamente in vivo su umani SENZA dover fare la difficile scelta etica di decidere a chi dare e a chi non dare la dose che potrebbe salvare la vita!
    Un'utilità scientifica dei Novax fino ad oggi era davvero difficile trovarla, ma se abbiamo una migliaiata di vecchietti non vaccinati esposti per merito dei combattivi famigliari da confrontare come mortalità con altrettanti vaccinati... tutto di guadagnato! Sapremo molto prima la reale efficacia e protezione dei vaccini!
    Ultima modifica di BrightingEyes; 06-09-2020 a 10:31
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  13. #101
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    L'obbligatorietà non ha alcun senso. Ne oggi né fra qualche anno.
    Terapie e protocolli attuali permettono già di contrastarlo efficacemente. Lo dimostrano i morti e le terapie intensive stabili nonostante l'aumento dei contagi.
    Verosimilmente tra qualche anno si potrà contrastare ancora più efficacemente.

    Limitare la libertà è un idea insulsa. Chi sarà vaccinato sarà coperto dal vaccino e potrà stare sereno. Chi non lo sarà si accollerà il rischio di prendersi un raffreddore, una forte influenza o un infezione potenzialmente letale in caso di complicanze.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #102
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si. Strano per qualcuno forse, ma sono d'accordo.
    L'obbligatorietà del vaccino ha senso nel caso in cui permetta una immunità "di gregge" elevata così da stroncare la malattia.
    Nel caso del Covid19 in realtà questo è molto più vicino a un raffreddore che a un morbillo. Non per grado di gravità, ma per la tipologia di diffusione, mutazione, reinfezione, ecc. che rendono del tutto inutile pensare a una vaccinazione di massa obbligatoria. Tra l'altro a TUTTA la popolazione e non solo ai bambini.
    Questo a meno che la realtà del virus non si dimostri alla fine molto diversa da quello che ipotizzo ora (ne sappiamo ancora pochino in realtà). Ma se le cose restano eni termini attuali non vedo spazio per una obbligatorietà che, tra l'altro, sarebbe vissuta come una imposizione poco sopportabile.
    L'obbligatorietà dei vaccini NON è una misura da stato "mammo" che ti obbliga a curarti. E' una misura che ha precise indicazioni scientifiche.
    Se queste non esistono ovviamente vale la norma costituzionale che vieta trattamenti sanitari obbligati.

    D'altro canto però non credo proprio che chi decide di non vaccinarsi possa poi pretendere che i vaccinati siano considerati alla stessa stregua. E temo che qualche polemica qui nascerà.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 06-09-2020 a 16:22
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  15. #103
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche sul morbillo non saprei...
    Sicuramente ha un elevato tasso di pericolosità e ospedalizzazione.
    Però bisogna anche tener conto della facile mutabilità del virus.
    Io ad esempio ero certo di "averlo preso" da bambino. Ma una decina di anni fa l'ho avuto. Ho fatto quarantena e fine della storia.
    Non so se ho fatto il morbillo 2 volte (virus mutato) o se i miei genitori ricordassero male...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  16. #104
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    BrightingEyes....Hai delle proposte serie? ESPONILE!!]
    [/QUOTE]Auffa,le ho già esposte ma per te non sono valide perchè ritieni che NESSUN* voglia e/o sia in grado di rinunciare a qualcosa oggi per un probabile beneficio futuro.Secondo me però quel probabile và eliminato perchè il vantaggio sarà sicuro.Te no,mi pare.Comunque riusciamo ad uscire da questa diatriba/faida infinita.Abbiamo alcuni punti di convergenza che sono per es. le FER secondo te vanno ampliate e potenziate a dismisura sebbene siamo ancora lontani dal oligopoio dellle fossili per continuare a sostenere questo tipo di produzione .Secondo me invece dovrebbe andare almeno di pari passo la riduzione dei consumi.Certo la tua è più facile e parrebbe anche semplice come il mettere 100 kWp di EE disponibili per ognuno solo per poter continuare ad agire come ora .Secondo me ciò non è fattibile anche/sopratutto per le risorse di materia necessaria per far ciò.E la potenza che ho semplicisticamente calcolato è solo quella da petrolio 40 miliardi di barili anno*159 litri =6.360.000.000.000 *10 kWh lt =kWh 63.600.000.000.000 /8 miliardi di persone 7950 kWh persona /365 giorni sono 21,78 kWh FORNITI GIORNALMENTE SOLO DAL PETROLIO UFFICIALE.+CARBONE+GAS (METANO/ALTRI) .Questa è l energia che serve al momento per tenere in piedi il sistema e tenendo conto del efficenza del fotovoltaico /eolico degli accumuli necessari mettendo anche in conto una maggior efficenza dei motori elettrici dei trasporti ma la quale EE deve comunque subire delle trasformazioni per arrivare a far muovere le ruote.Secondo me la mia elementare stima della potenza necessaria non si discosta molto dalla realtà.PS secondo me queste risorse se sarà propio propio ultranecessario sarà possibile utilizzarle ma diluite in un arco temporale più accettabile per la biosfera.Perciò chi le ha tenga in cassaforte le azioni per i pronipoti.Se ci saranno (*BN).Le compagnie petrolifere si chiedono se vale la pena cercare ancora il petrolio - Energia Oltre
    Ultima modifica di diezedi; 06-09-2020 a 15:58
    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

  17. #105

    Predefinito

    Secondo me avremo tutto il tempo di riflettere e valutare se farlo...

    A prescindere dagli articoli “acchiappa-click” dei giornali e dei proclami di alcuni politici, la buona scienza ha bisogno dei suoi tempi per testare efficacia e sicurezza di vaccini e farmaci.

    Ps quando ero piccola mia madre (ma anche le altre) ci portava a trovare chi aveva contratto malattie infettive così saremmo state immuni prima dell’inizio delle scuole elementari e non avremmo perso tanti giorni di scuola...
    Nel mio “portafoglio anticorpi” ho morbillo, rosolia, varicella e pertosse (quella fu particolarmente pesante tanto che dopo oltre 30 giorni portarono me e mia sorella in una casa in collina per farci respirare “l’aria buona” invece che quella di città). Del morbillo ricordo la febbre altissima.
    Mai contratto la parotite nonostante mio fratello (molto più piccolo) abbia passato l’intera convalescenza in braccio a me.
    Mia madre per qualche strano motivo non si è mai contagiata: ne’ durante l’infanzia, ne’ occupandosi di 3 figli.

    Ho vaccinato i miei figli per morbillo, rosolia e parotite ma non per la varicella (visto che non c’era certezza della protezione a lungo termine ho preferito che la contraessero da bambini piuttosto che da adulti).
    Ultima modifica di JO GREEN; 06-09-2020 a 14:50 Motivo: Ps
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

  18. #106
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo nell’immediato me avremo il problema inverso. I numeri sono macroscopici riguardando l’intera popolazione italiana dai bambini agli anziani. Ne deriva che per molto tempo la disponibilità del vaccino sarà nettamente inferiore alla richiesta per cui l’ipotesi di una vaccinazione “per legge” non si porrà del tutto ma avremo invece il problema inverso con la probabile nascita di un mercato parallelo a quello ufficiale per soddisfare la richiesta di chi non vuole aspettare ed è disposto a pagare per avere subito l’immunità.
    Viva la tecnologia che semplifica la vita.
    Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

  19. #107
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da serman Visualizza il messaggio
    Secondo nell’immediato me avremo il problema inverso.
    Infatti il problema maggiore sarà la reale disponibilità del vaccino!
    Che può essere prodotto in grandi numeri, ma non con la forza del pensiero che qualcuno immagina.
    Speranza ha già detto che per i primi 3-4 mesi sarà grasso che cola se avremo 4 milioni di dosi. E queste andranno ovviamente ai lavoratori più esposti (sanità ma non solo. Penso ad es. agli insegnanti over-50!) e alle persone fragili.
    Questo mi porta anche a prevedere che l'auspicio ora universale che il vaccino vada in misura paritaria alle nazioni produttrici e avanzate come alle altre è pura illusione.
    Ma forse sono io a essere pessimista a prescindere...
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  20. #108
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da JO GREEN Visualizza il messaggio
    Secondo me avremo tutto il tempo di riflettere e valutare se farlo...
    Beh se i tempi seguiranno l'iter tradizionale di approvazione dei vaccini allora ti do ragione. Passeranno diversi anni prima che sarà disponibile.
    Purtroppo però già sappiamo che stanno saltando molte procedure per accelerare le fasi di sviluppo e di approvazione.
    Questo va a discapito della sicurezza e aumentano i rischi per la salute.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  21. #109
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diezedi Visualizza il messaggio
    Auffa,le ho già esposte ma per te non sono valide perchè ritieni che NESSUN* voglia e/o sia in grado di rinunciare a qualcosa oggi per un probabile beneficio futuro.Secondo me però quel probabile và eliminato perchè il vantaggio sarà sicuro.Te no,mi pare.
    E' inutile che cerchi di personalizzare la critica. Poi finisce che si scopre che quello che ho fatto io vale 10 volte quello che fai tu e allora provi a cavartela (come altri) con la solita solfa del "si, vabbè. Ma non tutti possono permettersi il FV, la PdC, ecc. ecc.".
    Io non ho "paura" che tu mi faccia rinunciare. Ti sto dicendo che sono 15 anni che mi occupo, dilettantisticamente e per passione, del problema energetico-consumistico-sociale e che in 15 anni ho sentito millemila mirabolanti proposte di "basterebbe rinunciare a..." senza che nemmeno UNA si sia poi concretizzata. O meglio, si concretizza per un brevissimo periodo, a mò di esempio e poi tutto si ferma li!
    E' la mentalità che sta dietro ad es. al "m'illumino di meno". Grottesca fesseria che invita l'Italia a spegnere la luce per 10 minuti, mezz'ora o quel che credi. TUTTI si dicono entusiasti, TUTTI partecipano attivamente nella serata indicata, TUTTI tornano alla banale normalità il giorno dopo.
    Ma TUTTI possono alzarsi il giorno dopo e guardandosi allo specchio dirsi "beh... io almeno qualcosa ho fatto!"
    Fesserie! Che poi, quando le critichi vengono sempre regolarmente indicate come "ma vabbè è solo un esempio, una linea guida, una sensibilizzazione" e bla bla bla!
    Vuoi ridurre i consumi di energia elettrica? Ci carichi sopra un'accisa del 130% PER I PRIVATI (ci manca che aumentiamo il costo dell'energia alle aziende siamo a posto!).
    Stai tranquillo che quando l'energia elettrica costava mezzo stipendio in bolletta le mamme e le nonne erano attentissime a prendere a sberloni il figlio che lasciava il lampadario acceso o il frigo aperto! Perlomeno in casa mia era così!
    Ma io capisco benissimo che il discorso è molto "politically incorrect". Aumentare le tasse a er popppolo è visto quasi come una bestemmia! Hai subito l'insurrezione dei paladini del proletariato che si inventano complotti e manovre oscure!
    Sono 15 anni che mi parlano di "riduzione dei consumi". Per vedere una riduzione è servita una crisi, altrimenti col piffero che si vedeva! 15 anni fa le mamme andavano a prendere Pierino in Panda. Quelle ricche in Y10. Oggi se vedi il Kia Sorento o il MB 100 parcheggiato in doppia fila puoi stare certo che si tratta della sig.ra che sta ritirando il pane o il bambino a scuola!
    Eddai... ma dove volete andare??
    Quello che "secondo te non è fattibile" è quello che sta facendo la gente! Ma ve ne siete accorti?
    Ma davvero tu pensi che perchè TU ti sei convinto (a ragione eh! sia chiaro!) che le risorse/materie prime non sarebbbero sufficienti a garantire un livello di benessere che in occidente consideriamo "accettabile" allora la gente fuori resta a bocca aperta e si dice "ommioddio dobbiamo fare qualcosa"??
    Si! Lo dice!!
    Poi cosa fà? Sai qual'è la tipologia di auto più appetita e venduta ora? Pensi sia la Tesla? O la 500 ibrida?
    E sto parlando di chi vuole acquistare un'auto!! Figuriamoci quanti ne trovi che non dico rinunciano al Sorento per la 500, ma che addirittura rinunciano all'auto!

    Lo so che sono antipatico a farti a fette le illusioni. Ma tu, come tutti gli altri, NON sei in grado di proporre una sola soluzione FATTIBILE alternativa!
    Ah si! I link li hai messi! Articoli di gruppi di volenterosi che si mettono insieme a discutere di "come fare" per l'economia circolare a km zero, senza consumi, ecc. ecc.
    Ottimo! Cumuli di fesserie che poi vi fanno innervosire appena vengono smontati. Se hai un caso di emergenza sanitaria in quelle comunità virtuali avete anche lo sciamano a km zero o chiamate l'ambulanza a buoi??
    La rivoluzione energetica e sociale se si può fare (SE...! Non è che sia così garantito eh!) si farà con un poderoso cambio di tecnologia di produzione e consumo. O si farà tramite i soliti 3 cavalieri (carestia, guerra, pandemia). Difficile dire oggi quale strada sia più probabile. Di sicuro hanno entrambe circa 10.000 volte più probabilitò di realizzarsi che non la conversione alla "rinuncia e diminuzione dei consumi".
    Ma io faccio solo previsioni basandomi sulla ragione! Sono pronto a cambiare idea appena vedrò dimostrato e messo in atto un solo esempio funzionante di società come quella che continuate ad abbozzare fumosamente come miracolosa Shangri La in grado di salvare l'universo, ma che poi si traduce sempre in parole, luci e suoni solo virtuali!
    Se le compagnie petrolifere abbandonassero il petrolio avremmo centinaia di milioni di morti per fame. Piaccia o no la produzione alimentare mondiale si basa proprio sul petrolio. E non solo per i combustibili. E comunque i derivati del petrolio sono fondamentali per miriadi di settori della vita economica moderna.
    Forse intendi che vogliono abbandonare il petrolio per la PRODUZIONE ENERGETICA e per i COMBUSTIBILI!
    Ecco questa sarebbe una ottima notizia. Non sei d'accordo?
    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Questo va a discapito della sicurezza e aumentano i rischi per la salute.
    Innegabile. Ma consideriamo che siamo in mezzo a una pandemia che farà ancora mlioni (per me saranno MILIONI alla fine. E di solito passo per l'ottimista eh!) di morti.
    E' come essere in guerra. Siamo in una tregua o forse ci siamo ben difesi e resistiamo bene. Ma la guerra presuppone forti rischi per molti. E in queste condizioni le cautele si riducono molto, diciamo così.
    Il vaccino sarà grasso che cola se aspetteranno che sia terminata almeno la terza fase, con la sperimentazione su migliaia fdi volontari (già in atto peraltro). Passata quella la pressione politica spinta dalla pressione dell'opinione pubblica sarà fortissima e il vaccino verrà prodotto in tempi record.
    Non mi stupirei se negli USA fosse già reso disponibile al consumo subito prima delle elezioni di novembre. Per il carotone sarebbe un colpaccio.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 06-09-2020 a 17:09
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  22. #110

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Non mi stupirei se negli USA fosse già reso disponibile al consumo subito prima delle elezioni di novembre. Per il carotone sarebbe un colpaccio

    Concordo pienamente che ci saranno pressioni fortissime da parte di Trump.
    Dall’FDA mi aspetto sicuramente un’accelerazione della parte burocratica ma non che chiuda entrambi gli occhi a discapito della sicurezza a lungo termine...
    Trump prima o poi passa, l’FDA resta...
    Per l’Italia scommetto sulla diffusione di massa (su base volontaria) per autunno 2021.
    FV: 4.68 kwp - 13 PANNELLI SunPower X22 - 360wp - inverter ABB UNO-DM 4 - azimuth = 10 - tilt = 15° - dal 15/02/2019 - Penta-split Daikin Stylish con gas R32 (25+25+25+25+42) dal 31/10/2018 http://pvoutput.org/list.jsp?id=73607

Pagina 5 di 37 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Il nuovo mondo?La 5uinta Generazione.
    Da diezedi nel forum 4 amici al BAR
    Risposte: 206
    Ultimo messaggio: 14-10-2020, 18:29
  2. Il nuovo mondo? E-commerce!
    Da richiurci nel forum 4 amici al BAR
    Risposte: 232
    Ultimo messaggio: 08-07-2020, 12:26
  3. Convegno "Nuove Energie per un Mondo Nuovo"
    Da eroyka nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 07-06-2013, 09:17
  4. Fiera quattro passi / verso un mondo migliore
    Da gymania nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-09-2009, 17:28

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •