Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 11 di 11 primaprima 1234567891011
Visualizzazione dei risultati da 201 a 217 su 217

Discussione: Filtri per l'acqua

  1. #201
    innominato
    Ospite

    Predefinito



    Ciao raga

    Hai qualche link dove poter vedere questi prodotti x l' ultrafiltrazione ?


    mrcrowley sei + fuori di me ...al post 183 ce n'è uno,e ne abbiamo anche discusso poco sopra ,poi se cerchi in rete ne troverai altri di tutti i prezzi .

    Comunque volevo tranquillizzarti sull'argomento amianto in Toscana , in USA il limite max è di 7 milioni di fibre/litro,e sembra che anche in Italia adotteranno questa soglia . Acqua e amianto, e tutto a posto | SEI Toscana

    guarda qui sotto le analisi sulla presenza di amianto nelle acque, in tutti i comuni toscani.

    http://www.autoritaidrica.toscana.it...-e-agosto-2015

    Ciao Optmum , tu scrivi

    Altro caso invece, quando l'acqua ( si spera già potabile ) non risulti di nostro gradimento e vogliamo "aggiustarne" le caratteristiche ma senza ricorrere alla miscelazione perché... "non si sa mai", bene... in questo caso nessuna "comunicazione" con l'acqua di alimento, basta anteporre un filtro rimineralizatore sulla line di produzione ed il gioco è fatto.
    ma perchè mai dovrei mettere un impianto RO per aggiustarne il gusto, se poi devo rimineralizzare l'acqua in uscita con sali minerali prodotti da industrie chimiche? soprattutto pensando che erano già contenuti all'origine,erano NATURALI e li abbiamo tolti ?

    questa si che è una truffa per il consumatore!! gli vendi un impianto ad osmosi che toglie i sali minerali e poi gli vendi anche i sali minerali(integratori) per riportarla al giusto grado salino...

    accidenti ... è come vendere la sabbia nel deserto !!!

    si chiama business e molti consumatori purtroppo ci cascano

    ma forse lo ritieni corretto per far ripartire l'economia a discapito dei consumatori??

    altrochè stampare banconote a costo zero

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 28-01-2017 a 20:23

  2. #202
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Assolutamente no... io non traffico di questi "aggeggi" e comunque, giusto per chiacchierare, tu come lo vedi il "businisse" delle acque minerali?... Abbiamo l'acqua della rete cittadina che ( se non ci fossero interessi strani ) è garantita dalla legge in quanto a qualità fisico/chimiche e anche organolettiche... ma ti risulta che le cose siano così "chiare e fresche e dolci acque" ?

    Siccome attorno all'acqua potabile ci "giocano" in parecchi, a mio avviso si è reso necessario ricorrere a dei correttivi e questi impiantini... quelli seri intendo, trovano una loro applicazione e una soluzione home-made visto che nessuno dei nostri amministratori prende sul serio la questione. Vedi il discorso della soglia di idrazina nelle acque, i vari metalli pesanti ed altre schifezze che a confronto loro, il rischio amianto è una bazzecola. Il grosso del problema per quanto riguarda i limiti massimi riscontrabili affinché l'acqua risulti nei parametri, vengono sforati e tutte le volte... si alza l'asticella dei micro grammi accettabili... rendendo legale e "buona" ciò che solo ieri era non buona... semplicemente con un'ordinanza alla faccia del consumatore e della salute pubblica proiettata nel tempo. Un impiantino ad osmosi inversa se correttamente dimensionato e seguito dalla manutenzione, oltre ad un risparmio e altre soluzioni pratiche ( vedi l'acqua stantia/morta dal supermercato, oppure doverla portare magari al quarto piano senza ascensore come succede a me) offre una certa sicurezza... e un servizio in autonomia.
    Io qui non devo vendere niente a nessuno, ho semplicemente risposto ad un quesito, nei limiti delle mie conoscenze e competenze.

    f.sco
    Ultima modifica di Optmum; 28-01-2017 a 21:25

  3. #203
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    Senti Optmum PER FAVORE non dare disinformazione,qui siamo in un 3D tecnico e non politico ,quindi le invenzioni o bufale tipo il signoraggio lasciamole agli altri!!

    tu scrivi

    Vedi il discorso della soglia di idrazina nelle acque, i vari metalli pesanti ed altre schifezze che a confronto loro, il rischio amianto è una bazzecola. Il grosso del problema per quanto riguarda i limiti massimi riscontrabili affinché l'acqua risulti nei parametri, vengono sforati e tutte le volte... si alza l'asticella dei micro grammi accettabili... rendendo legale e "buona"
    bene allora guardiamo in faccia ai limiti sulle acque potabili prima e dopo

    prima si intende il DPR 236/88....DOPO SI INTENDE D.Lgs 2001( che recepisce la norma europea 98/83/CE )

    ANTIMONIO : prima 10µg/l ...dopo 5µg/l (dimezzato!)
    ARSENICO :
    prima 50µg/l ...dopo 10 µg/l (5 VOLTE INFERIORE)
    NICHEL
    : prima 50µg/l ...dopo 20µg/l (+ CHE dimezzato!)
    PIOMBO :
    prima 50µg/l ...dopo 10µg/l (5 VOLTE INFERIORE!)
    IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI:
    prima 0,2µg/l ...dopo 0,1µg/l (dimezzato!)
    TETRACLOROETILENE :
    prima 30µg/l ...dopo 10µg/l (3 VOLTE INFERIORE!)
    etc...
    e moltissime altre schifezze che PRIMA nemmeno si ricercavano,mentre oggi finalmente hanno un limite!!

    saluti

    Francy

  4. #204
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    innominato... perché fai di queste "misture"?...
    Forse in ciò che ho scritto ci vedi un mio interesse a fare informazione o disinformazione?, io ho riferito "semplicemente" del modus operandi delle amministrazioni che dovrebbero prendersi cura della salute pubblica.. e che invece non lo fanno o comunque, non lo hanno fatto come si deve. I dati che riporti possono pure starmi bene, ma tu stai dicendo altro, stai "demonizzando" un prodotto tecnico come lo è il depuratore casalingo e stai "santificando" l'operato dei gestori/amministratori della salute pubblica; senza entrare nelle questioni che stanno sotto gli occhi di tutti, tranne che in alcune isole felici, nel nostro "bel" paese pochissimi si curano di tutelare e la questione acqua potabile e sue tutele ne è stata dimostrazione nei decenni scorsi. La questione amianto nell'acqua potabile non l'ho sollevata io... se mai sarà dimostrata la relazione "amianto nell'acqua/tumori nell'uomo", sarà o è già una dimostrazione che qualcosa non va nel verso come i tuoi dati lasciano intendere... e così, a fare disinformazione saresti tu coi tuoi dati e non io che riporto semplicemente testimonianza del modus operandi troppo "farfallone" da parte di chi deve tutelarci... oppure, lo vedi normale il colossale ricorso alle acque minerali ( fenomeno questo tutto italiano ). In allegato un pdf che in merito alla nostra "discussione" da una colpo al cerchio ed uno alla botte.


    f.sco
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di Optmum; 29-01-2017 a 10:54

  5. #205
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    innominato... perché fai di queste "misture"?...
    Forse in ciò che ho scritto ci vedi un mio interesse a fare informazione o disinformazione?
    quali misture? in ciò che hai scritto ci vedo si disinformazione e cioè

    Vedi il discorso della soglia di idrazina nelle acque, i vari metalli pesanti ed altre schifezze che a confronto loro,
    il rischio amianto è una bazzecola. Il grosso del problema per quanto riguarda i limiti massimi riscontrabili affinché l'acqua risulti nei parametri, vengono sforati e tutte le volte...
    si alza l'asticella dei micro grammi accettabili... rendendo legale e "buona"

    io con dati alla mano ti ho dimostrato che è semplicemente
    FALSO quel che affermi .


    questa non è mistura ma serietà.


    non puoi affermare che si alza l'asticella dei microgrammi accettabili senza fornire alcun dato a conferma .(è diffamazione)


    Il problema è tutto l'opposto di quel che credi ,


    infatti i limiti sono stati abbassati e non ALZATI (come dimostrano i dati da me forniti appena sopra).


    In una discussione tecnica non puoi fare affermazioni NON verificate senza darne evidenze numeriche .


    es. arsenico e non solo : ABBASSANDO i limiti di ben 5 volte ( da 50 microgrammi/l a 10 microgrammi/l),alcune acque italiane si sono trovate fuori
    limite accettabile ! questo ti è chiaro? ovviamente la direttiva europea ha lasciato un buon margine di tempo a tutti per
    adeguarsi ed installare depuratori(visto che se non si recepiva la direttiva i limiti erano comunque di ben 5 volte superiori!).


    oltre a questi abbassamenti dei limiti sono stati inseriti tantissimi altri inquinanti che prima non venivano nemmeno analizzati/controllati.
    ecco alcuni esempi : escherichia coli,enterococchi,clostridium perfringes,acrilammide,benzene,benzo(a)pirene,boro ,epicloridrina,1,2-dicloroetano
    trialometani,bromato,clorito,cloruro di vinile,disinfettante residuo...etc.


    Alcune regioni hanno chiesto delle proroghe per adeguarsi ed installare depuratori( ,chi non si è adeguato nei tempi previsti ha dovuto metter i cartelli
    ACQUA NON POTABILE.


    I dati che riporti possono pure starmi bene, ma tu stai dicendo altro, stai "demonizzando" un prodotto tecnico come lo è il depuratore casalingo
    e stai "santificando" l'operato dei gestori/amministratori della salute pubblica
    adesso addirittura mi leggi nel pensiero? quel che ho scritto è chiaro punto.


    se poi mi dici che i venditori di questi apparecchi che ti suonano alla porta di casa e ti fanno vedere
    il bicchiere d'acqua che diventa marrone siano onesti ... bhè scusa ma da chimico analista ho qualche perplessità.
    sono venuti a bussare anche alla mia porta ,li ho fatti filare in meno di 10 secondi(mi proponevano un'apparechhio RO per abbassare
    la durezza ... gli detto for di bal cialtroni ,la durezza nella mia zona è già troppo bassa essendo 5,8 gradi francesi.oltretutto l'acqua del mio comune ,qualche anno fa è stata dichiarata a livello di inquinanti la migliore acqua d'europa
    Per fare le analisi delle acque ci vogliono laboratori da migliaia di euro ,mentre loro con un apparecchio da 5 euro capiscono già
    se è potabile o meno ? ma per favore ...semplicemente ti stanno TRUFFANDO ! e manco sono chimici
    qualcuno addirittura non ha nemmeno la 3 media inferiore


    solamente nel caso in cui l'acqua non venga dichiarata potabile potresti pensare di installare un rimedio sottolavello
    ma per molti inquinanti tipo l'arsenico(+3) nemmeno l'osmosi inversa riesce ad eliminarlo completamente, prima bisognerebbe
    ossidarlo ad arsenico (+5),quindi anche in questo caso dovresti far fare delle analisi serie per capire la qualità dell'acqua
    in uscita.


    Comunque chiunque può richiedere al proprio comune i parametri dell'analisi acqua eseguita dagli organi competenti,in modo da verificare se è potabile oppure no


    e così, a fare disinformazione saresti tu coi tuoi dati

    questa mi fa sorridere


    cordialmente


    Francy
    Ultima modifica di innominato; 29-01-2017 a 14:56 Motivo: correzione ortografica

  6. #206
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora, intendiamoci un po, io ho portato a riscontro un file pdf dove questa problematica è posta in evidenza...
    tale articolo come in questo pdf, se non ho letto male, risale al Novembre 2016... quindi a pochissimo tempo addietro e non mi pare che le cose siano così rosee come le riporti tu, magari non saranno nemmeno brutte come appaiono a me... però che un problema circa la salubrità delle acque ad uso alimentare ci sia è inconfutabile.
    Per quanto alle "analisi" che ti vengono a fare posto casa, questo problema l'ho già evidenziato in altra sede ( ora non ricordo dove ), costoro ( i venditori porta a porta) vendono magari un buon prodotto ma non sapendo ben illustrare le qualità e la convenienza che ne deriva dal loro uso...ricorrono a "scorciatoie" che sconfinano nell'inganno... ma sono proprio costoro ad auto ingannarsi..non sapranno mai che ( loro malgrado ) hanno dato/offerto un servizio all'acquirente. Buon per te che dalle tue parti hai di questa acqua... ma non per tutti è così. La "mistura" a cui mi riferivo si riferiva alla commistione che hai fatto con altra discussione. Io in casa mia pur servita dalla rete idrica comunale... ho uno di questi depuratori... non posso che parlarne bene. Rientrando nella problematica proposta in questa discussione, dalle mie parti si riscontra un anomalo numero di casi per ipotiroidismo e di tumori alla tiroide, ma nessun caso che possa essere messo in relazione con i tumori derivanti dall'uso di acqua che è venuta a contatto con l'amianto... e dalle mie parti, considerata la penuria ( politica ) di acqua, tutti ma proprio tutti abbiamo avuto delle cisterne ( eternit ) dove stoccare l'acqua quando arrivava... e non ho considerato che molte condutture idriche comunali erano realizzate in amianto/cemento... e salvo smentite, da me si parla quasi esclusivamente di tumori/problemi alla tiroide. Per completezza di informazione, sento di poter dire ( come ho detto già) che un buon depuratore ( osmosi o micro filtrazione che sia ) ci mette al riparo di molte insidie derivanti dall'uso alimentare dell'acqua "potabile"... specie quando non si hanno riferimenti/riscontri certi in merito ai contenuti di detta acqua potabile.

    f.sco

  7. #207
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io mia madre e mio fratello abbiamo l'ipotiroidismo,io lo vedo più legato alla fuga radioattiva della centrale di
    chernobyl,mia madre aveva l'orto,ci ha fatto consumare verdure fresche non c'è stata un informazione univoca per
    la popolazione

  8. #208
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    non andiamo OT per favore con chernobyl...

    Dunque..provo a scrivere qualcosa da profano.

    Riguardo Atrazina o qualche altro inquinante ricordo vagamente di una polemica di anni fa, erano stati alzati i limiti per non dover dichiarare alcune acque comunali "non potabili"; se ho capito bene Francy afferma fosse dovuto all'introduzione di limiti più stringenti, io ricordo che si trattava di problemi locali.

    A parte quella vicenda, io bevo da anni solo acqua di rubinetto, poveri i miei figli perché qui in provincia di Mi il sapore è pessimo. Ma per la potabilità mi fido eccome, siamo pur sempre in Italia, un paese civile.
    Se poi si avvelena l'acqua usando cisterne non idonee… è colpa nostra e non degli enti locali direi.

    Riguardo i vari filtri casalinghi…funzioneranno pure ma vanno mantenuti, quindi hanno costi di acquisto e/o gestione elevati. E io temo siano più i casi di inquinamento introdotto da filtri gestiti male che i casi di inquinamento eliminato dai filtri stessi.

    Opinione personale, ognuno è libero di spendere i propri soldi come preferisce...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  9. #209
    innominato
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti

    Riguardo Atrazina o qualche altro inquinante ricordo vagamente di una polemica di anni fa, erano stati alzati i limiti per non dover dichiarare alcune acque comunali "non potabili"; se ho capito bene Francy afferma fosse dovuto all'introduzione di limiti più stringenti, io ricordo che si trattava di problemi locali.
    sono andato un pò indietro negli anni ed ho compreso che probabilmente state parlando di questo personaggio

    Carlo Donat-Cattin - Wikipedia

    io avevo si e no 13 anni , quindi non potevo ricordare tale evento . Mi sono letto un pò la storia di quel che è accaduto in quegli anni .
    il limite massimo nelle acque potabili era di 0,1 microgrammi/litro, quel soggetto ha risolto... spostando le virgole
    aumentati di 10 volte il limite di atrazina ,di 40 volte il limite del molinate e di 165 volte il bentazone .

    Probabilmente per quel soggetto potevano fare un'eccezione e condannarlo a morte per aver distribuito ai consumatori acqua avvelenata spacciandola per acqua potabile!!

    Ringrazio sia te che Optmum per avermi dato l'input per la ricerca di questo particolare e triste momento storico .

    Comunque il discorso che ho fatto sopra è un'altra storia che si sposta in avanti di 15 anni.

    adesso vado a dormire che sono smontante dal turno di notte .

    cordialmente

    Francy
    Ultima modifica di innominato; 30-01-2017 a 09:39

  10. #210
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    il mio depuratore a osmosi inversa ultimamente,esce mezzo litro di acqua poi viene
    pianissimo è da rottamare o è un problema dei filtri,se è da buttare il prossimo lo
    acquisto io e mi faccio da solo la manutenzione,alla festa dell'unità in uno stand mi
    pare della culligan parlava di 2990 €,sai che fornitura di acqua minerale che ci faccio

  11. #211
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da pox1964 Visualizza il messaggio
    il mio depuratore a osmosi inversa ultimamente,esce mezzo litro di acqua poi viene
    pianissimo è da rottamare o è un problema dei filtri,se è da buttare il prossimo lo
    acquisto io e mi faccio da solo la manutenzione,alla festa dell'unità in uno stand mi
    pare della culligan parlava di 2990 €,sai che fornitura di acqua minerale che ci faccio
    7 anni fà ho comprato un osmosi su ebay da un rivenditore italiano che tuttora opera, pagato circa 3-400 euro, fatta analizzare acqua più volte in farmacia risultata ok, cambio da solo i filtri ogni anno comprando da lui i vari filtri per poche decine d euro l anno.

    non è un prodotto robusto e professionale ma per quel che costa va bene.

  12. #212
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    provo a guardare se trovo i filtri di ricambio e mi arrangio

  13. #213
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    i filtri di ricambio li trovi qui Foto , ciao.

  14. #214
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spartano Visualizza il messaggio
    i filtri di ricambio li trovi qui Foto , ciao.
    stesso venditore di cui parlavo pochi post su, io però compro da lui da anni tramite ebay

  15. #215
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    probabilmente è la membrana osmotica per oltre 10 anni solo cambio filtri,che mi fanno
    pagare 80 € e volevano venire ogni 6 mesi ma facevo ogni anno,voglio vedere se trovo
    i ricambi e arrangiarmi così magari li cambio un pò prima

  16. #216
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ragazzi ho un depuratore con filtro Refiner (standart) e una lampada UV..se installo un filtro con argento farei una cazzata?

  17. #217
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    L’ultima frontiera delle acque minerali, estratta dal mare e imbottigliata a bordo - La Stampa

    L’ultima frontiera delle acque minerali, estratta dal mare e imbottigliata a bordo
    Nel Mediterraneo l’imbarcazione francese Õdepp One produrrà 800 mila litri dopo la desalinizzazione. Costo: da 1,90 euro per 600 millilitri



  18. RAD
Pagina 11 di 11 primaprima 1234567891011

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •