Mi Piace! Mi Piace!:  22
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  4
Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 23 a 44 su 67

Discussione: I nostri lavoretti DIY (Do It Yourself - fai da te)

  1. #23
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito



    Siamo ad Ottobre.... e fino a qualche anno fa in questo periodo cominciavo a lavorare sul ... presepe!

    Perfino in anticipo rispeto ai centri commerciali e le loro luminarie "primizie"....


    Il presepe mi è sempre piaciuto, quindi anni fa avevo cominciato a farlo un po' più "vero". Basta fiumi fatti con la stagnola, cominciai a fare montagne il polistirolo ricoperto, poi il fiume con l'acqua vera che scorre in circuito chiuso (tutto DIY: pompa ricavata da un vecchio tergicristalli e poi da una pompa di acquario dismesso)


    E poi..la nostalgia dei paesi appenninici mi ha spinto a iniziare una riproduzione di paesino in pietra. Non essendoci più posto sul mobile preposto...struttura "pensile"!


    Prima una realizzazione temporanea in cartoncino, che a dire il vero a vedersi faceva un po' schifo... ma non avevo altro modo di "vedere" un paesino in 3D:


    Poi una lunga opera di realizzazione dei vari muri in gesso, con calchi tipo pompei, uso di resine siliconiche e ore a fare colate negli stampi.
    Ecco una foto con una prima colorazione grossolana:



    Da allora per mancanza di tempo non monto più la parte "classica" e tiro fuori solo il paese, aggiungendo ogni anno qualche dettaglio: gli scaffali del vasaio, qualche infisso, i lampioncini ecc

    ovviamente per le luci avevo realizzato un semplice circuito di regolazione luminosità "pseudo-random" per ottenere il tremolio: 4 oscillatori a frequenze leggermente diverse, combinati in 3 modi diversi per non avere tutte le luci sincronizzate.
    Il risultato non è male, e man mano che aggiungo luci o si fulminano le vecchie...ovviamente passo ai LED



    E a voi? Vi piace il presepe?
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  2. #24
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    della serie dal sacro al profano....
    Forno con BBQ, realizzato ormai vent'anni fa assieme a mio padre, ora praticamente inutilizzato per l'arte mangiatoria ma ottimo come rifugio invernale per i gatti di passaggio ospitati da mia madre.
    3.jpg2.jpg1.jpg

    vista dell'interno..
    4.jpg

    ...realizzato utilizzando i mattoni pieni originali, rimasti dalla ristrutturazione della casa dei miei genitori, ad eccezione del frontale e della cappa in cui sono stati usati mattoni refrattari.
    Come malta per la volta interna è stato utilizzato esclusivamente un impasto di argilla e scagliola (una dritta di un vecchio muratore amico di famiglia); la parte interstiziale fra il forno e la struttura esterna, riempita di leca (argilla espansa) e sabbia, assicurava una tenuta termica fino a quasi 2 giorni.

  3. #25
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ieri ho ultimato l'ultima revisione della mia plafoniera con COB LED.... a breve un articoletto



    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  4. #26
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottimo riccardo, devo fare una modifica del genere anch'io: un ventilatore/lampadario.
    Simile a questo...
    183145l.jpg
    Pensavo di eliminare i tradizionali attacchi per far posto ad una serie di led COB o strisce led poste in cerchio... me ne avanzano un sacco dal famoso televisore.
    Secondo te è osare troppo se invece del trasformatore mettessi 19/20 tratti di striscia in serie con un semplice ponte raddrizzatore?

  5. #27
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    non ho capito dove metteresti le strisce...

    comunque se vai a leggere i miei articoletti su Electroyou si può fare l'alimentazione diretta da rete, la fanno in tutte le lampadine LED a "pannocchia".

    MA... è alquanto pericolosa perchè hai il circuito non isolato da rete, quindi meglio usarla solo per luci non accessibili direttamente da "sprovveduti" (mogli, figli, donne delle pulizie ecc), meglio non fare affidamento solo sul differenziale .

    Ogni LED è polarizzato a circa 3V, quindi se raddrizzi la 220V (circa 300V) dovresti metterne parecchi in serie, 60-80.
    In realtà in quelle lampadine si fa una partizione capacitiva e quindi si usano serie più corte, mantenendo un'efficienza di polarizzazione decente
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  6. #28
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    curiosità: ma voi le immagini nei miei ultimi 2-3 post le vedete?
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  7. #29
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo....

    Si, io le vedo!!

    ...e menomale che nel bagno non ci sei tu che esci dalla vasca....

    Saluti
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  8. #30
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao riccardo, si tutte.... bellissimo bagno
    ... luci non accessibili direttamente ..
    Assolutamente, i miei familiari (soprattutto la moglie) hanno problemi a puntare l'ora sulla radio-sveglia figuriamoci a sostituire le lampadine

    ..Ogni LED è polarizzato a circa 3V..
    Il lavoro non sarebbe su singolo LED, ogni striscia LED (generalmente) è suddivisibile in spezzoni di una decina di cm costituiti da 3 LED + resistenza (150 ohm) per una tensione totale necessaria di 12v; bastano 25 di questi spezzoni in serie per coprire i 300v (*) dell'alternata.
    Considerando i lumen/m (generalmente un migliaio) dovrei ottenere c.ca 2000/2500 lumen.... mi sembrano accettabili


    * giusto, erroneamente dimenticavo che 230 AC diventano 300/310 CC

  9. #31
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    verissimo ma...SE hai voglia vista la polarizzazione serie sarebbe meglio togliere tutte quelle R serie che dissipano energia e creano calore aggiuntivo...

    E mettere una sola R serie di qualche ohm, dimensionando opportunamente l'eventuale partitore capacitivo e/o aumentando il numero di LED in serie.

    Quelle R serie dissipano circa il 25% della potenza entrante nelle strip...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  10. #32
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Concordo, l'optimum, sarebbe quello che indichi, certo implicherebbe un lavoro leggermente più impegnativo... vedremo, quando mi attiverò, il quantitativo di voglia/tempo avrò a disposizione

  11. #33
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    anche usare il carbonio può dare belle soddisfazioni...

    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  12. #34
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    convinto dai lavori di Riccardo faccio outing -
    la moglie voleva parcheggiare le lettiere dei gatti, le voleva un po' riparate e magari un po' di spazio per riporre crocchette e simila. Per cui mi è venuta la malsana idea d'inventarmi mobiliere ecco a voi il mio primo parto.
    IMG_20161009_180431[13].jpg

  13. #35
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    benvenuto nel club! e per un neo mobiliere non male direi...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  14. #36
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    il prossimo progetto e il rifacimento dell'acquario con filtro interno nuovo (sempre che la moglie non ceda e me lo faccia installare esterno (ma la vedo dura) sfondo 3d in resina, ma la parte più interessante ho intenzione di rifare l'impianto luci a LED e conoscendomi cercherò di complicarmi la vita

  15. #37
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Benvenuto Darwin .... per l'acquario puoi sempre puntare sul creare un mobile specificatamente studiato per lo scopo, in tal caso pompe e filtri troverebbero il loro posto al interno sparendo dalla vista, con buona pace dei pesci che avrebbero più spazio a disposizione e della tua signora che non li vedrebbe in giro.
    P.S.
    Con l'illuminazione a led (RGB) e una normale scheda arduino puoi simulare il normale riverbero del sole o la transizione alba - tramonto

  16. #38
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ecco l'articolo sulla plafoniera LED:

    http://www.electroyou.it/richiurci/w...-terza-cob-led
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  17. #39
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    .... ma anche a voi è sparito il pulsante "mi piace"???

    Ah, ecco, vedo ora che anche qualcun'altro se n'è accorto... zagami lo segnala in bacheca

  18. #40
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Il frigorifero era scomodo, troppo basso, in più mi serviva dello spazio per alcune cose in cucina.
    Ho comprato due cestini all'ikea ed ho fatto questo coso.....
    Mobiletto sotto frigo.jpg
    Impianto fotovoltaico 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt (assorbimento 2 da 1,1 kW ed una da 1,3 kW) dal 2007
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011
    Caldaia a metano Riello Family 26K
    Zona Climatica D, GG 1532

  19. #41
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    bene bene!

    Un po' a fatica ma mi state dietro...

    tra un po' ricomincio... siate pronti!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  20. #42
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito Riparazione GPS Escursionismo

    Questo è un lavoretto di riparazione in emergenza più che di realizzazione

    il GPS in oggetto è un Garmin Etrex Vista HCx ed è vecchio (2010) e ormai faccio fatica a vederne lo schermo.


    Quindi quando qualche giorno fa ha smesso di agganciare i satelliti mi sono attivato per comprarne uno nuovo (anche perché Garmin non fa più assistenza su questo modello) ma...


    Leggendo su internet ho provato a analizzare la causa del guasto. E' risultato che mancava il "software chipset" che probabilmente è il firmware.


    Ho provato a ricaricarlo e l'apposito programma Garmin non riusciva a farlo.


    Allora mi sono deciso a tentare di aprire il Garmin, e ho verificato che era totalmente scarica (0,4V) la pilettina in foto:


    Ora sto cercando, in mancanza di qualsiasi sigla, di capire di che batteria si tratta: ricaricabile o no, e che tensione nominale.


    Dimensioni pila 6,8 x 1,6mm circa.


    Collegandola ad alimentatore esterno ho provato a darle 3V, scende rapidamente a 2,6, poi un po' più lentamente a 2,2V e anche meno (domani vedrò a quanto è scesa)


    Che batteria potrebbe essere?
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  21. #43
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo....

    Dalle misure dovrebbe essere una SR65/321, batteria a bottone all'ossido di argento da 1,55V/10mA, diametro 6,8 x 1,6 mm.
    Il problema è reperirla (a prezzi umani) con i contatti a saldare.

    Saluti
    Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

  22. #44
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    mmmmm...però il fatto che regga a lungo tensioni sopra i 2,2V può far pensare anche alla Varta MC621 (litio ricaricabile 3V)

    Info appena ricevuta su altro forum...la potenza del Cloud DIYing

    Grazie comunque, con ulteriori indagini spero di venirme a capo..o magari mi rispondono da Garmin
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

Pagina 2 di 4 primaprima 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. migliorare i nostri kit HHO
    Da venom nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 07-06-2016, 23:20
  2. referendum... riusciranno i nostri eroi.....
    Da giuggiolo0107 nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 14-06-2011, 15:37
  3. In autostrada per consumare i nostri soldi
    Da mariomaggi nel forum Aria
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-05-2008, 21:38
  4. OGM nei nostri piatti
    Da mariomaggi nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 20-06-2007, 13:53
  5. I nostri ricercatori a Marsiglia
    Da eroyka nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 18-11-2004, 19:11

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •