Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 2 di 2 primaprima 12
Visualizzazione dei risultati da 23 a 35 su 35

Discussione: Cosa fareste nella mia situazione ? limiti di consumo

  1. #23
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma io suggerirei l'utilizzo di un gruppo elettrogeno da 10-20 kW che puoi attivare alla bisogna nei momenti in cui ti serve più energia .

    Anche se manca la corrente ENEL puoi lavorare .

    Il calore dissipato puoi utilizzarlo per il riscaldamento invernale .

    Due piccioni con una fava .
    Ci avevo pensato ma in inverno dovrebbe funzionare di continuo. Almeno 10Kw andrebbero via per il solo riscaldamento. Poi temo che ci siano troppi sbalzi di tensione da quando esaurisco i miei 10Kw a quando entra in gioco il generatore..
    Ultima modifica di stefano-WD; 11-04-2020 a 08:43

  2. #24
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bravo666 Visualizza il messaggio
    Calcoli il gpl a metro cubo?
    Comunque diciamo che in termini economici ci stai, all'incirca, o almeno credo perché poi non so come verrá gestito e che temperature si terranno nel capannone, o se lo mandi sempre a cannone.
    In ogni caso evita il gpl, davvero, é un pozzo senza fondo di spesa

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    Bhe tieni conto che in inverno terremo massimo 18 gradi all'interno. il capannone è nuovo e ben isolato quindi credo e spero che i miei calcoli siano pessimistici visto che ho ipotizzato un funzionamento a pieno regime per 8 ore.
    In teoria la temperatura, con quel sistema, si dovrebbe raggiungere abbastanza in fretta con quel sistema.
    Ho anche pensato che l'investimento per la caldaia a GPL è decisamente inferiore e so quello che ho speso.. Se proprio i costi non saranno sostenibili sarò sempre in tempo a cambiare caldaia..

  3. #25
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefano-WD Visualizza il messaggio
    Ci avevo pensato ma in inverno dovrebbe funzionare di continuo. Almeno 10Kw andrebbero via per il solo riscaldamento. Poi temo che ci siano troppi sbalzi di tensione da quando esaurisco i miei 10Kw a quando entra in gioco il generatore..
    Fai dei circuiti separati ed attacchi alcuni strumenti in uno o nell'altro .
    Esisteva un progetto della fiat chiamato totem che sfruttava un motore fiat sia per produrre corrente elettrica sia per riscaldare condomini , si aveva una resa molto elevata in quanto si sfruttava sia elettricità che calore prodotto che andrebbe perso .
    In ogni caso penso che avresti comunque bisogno di un gruppo elettrogeno se vuoi lavorare senza interruzioni per cause ENEL sempre possibili .
    Inoltre il gruppo è trasportabile , una volta finito l'affitto lo porti dove vuoi .
    In estate utilizzi il FV . in inverno lo usi poco .
    Dipende dal tipo di lavoro che fai , se il gioco ne vale la candela , se hai utili che lo giustificano .

    Se non è di tua proprietà non conviene chiedere una cabina ENEL , ma se di tua proprietà converrebbe .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  4. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefano-WD Visualizza il messaggio
    forse è necessario che spieghi meglio la situazione altrimenti rischio di essere frainteso.
    Dove abbiamo costruito capannone noi siamo affittuari. Paghiamo quindi un affitto mensile per l'utilizzo della "piazza".
    c...
    A questo punto l'unica soluzione è quella di utilizzare l'energia del mio affittuario, che ci garantirà energia per 10 KW.
    Spero di essere stato chiaro... la situazione è parecchio complessa. Era per spiegarvi il perchè del limite di 10KW e il perchè di avere massimo un contatore.
    Forse bisogno chiarire per bene quello di cui avete bisogno: l'energia elettrica serve solo per la climatizzazione estiva/invernale del capannone? Oppure serve anche corrente per le attività che si svolgono all'interno del capannone?
    Nel primo caso forse sarebbe sufficiente una pompa di calore da 10kW di assorbimento EE che renderà almento 25-30kW di energia termica (calda o fredda) per la climatizzazione del capannone. Eventualmente si valuterà quanto aumentare l'orario di funzionamento fino al limite delle 24h.

    Il discorso del fotovoltaico è poco utile in quanto in inverno non da supporto. Un microcogeneratore potrebbe esser valutato, ma occorre valutare bene come alimentarlo: alimentandolo a gpl non avrebbe la stessa convenienza che se alimentato a metano.... olio diesel o similari boh....
    FV 3KWp 12xSharp ND-R250A5 poly + PVI-3.0-out-s-it

  5. #27
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefano-WD Visualizza il messaggio
    Sul raffrescamento siamo tutti d'accordo che dobbiamo optare per condizionatore con inverter per l'estate 12000 + 12000 + 12000 che consuma 6Kw ...
    i condizionatori inverter da 12000btu assorbono poco più di un kW...
    FV 3KWp 12xSharp ND-R250A5 poly + PVI-3.0-out-s-it

  6. #28
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Se devi raffreddare 1000 mq di capannone, abbi fede che 3 pdc da 12mila lavoreranno quasi a cannone, specie con gli apri e chiudi di porte e portoni vari, diverso sarebbe se lavorassero in ambiente chiuso

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  7. #29
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tascappane Visualizza il messaggio
    Forse bisogno chiarire per bene quello di cui avete bisogno: l'energia elettrica serve solo per la climatizzazione estiva/invernale del capannone? Oppure serve anche corrente per le attività che si svolgono all'interno del capannone?
    Nel primo caso forse sarebbe sufficiente una pompa di calore da 10kW di assorbimento EE che renderà almento 25-30kW di energia termica (calda o fredda) per la climatizzazione del capannone. Eventualmente si valuterà quanto aumentare l'orario di funzionamento fino al limite delle 24h.

    Il discorso del fotovoltaico è poco utile in quanto in inverno non da supporto. Un microcogeneratore potrebbe esser valutato, ma occorre valutare bene come alimentarlo: alimentandolo a gpl non avrebbe la stessa convenienza che se alimentato a metano.... olio diesel o similari boh....
    L'energia serve oltre che per climatizzare/riscaldare anche per il funzionamento dell'attività. Ci sarà un magazzino automatizzato, computer, qualche schermo, compressore, idropulitrice, ponte alzamoto, luci..

  8. #30
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da bravo666 Visualizza il messaggio
    Se devi raffreddare 1000 mq di capannone, abbi fede che 3 pdc da 12mila lavoreranno quasi a cannone, specie con gli apri e chiudi di porte e portoni vari, diverso sarebbe se lavorassero in ambiente chiuso

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    il capannone è 350 mq alto 3 metri , e 50 mq saranno isolati ( stanza a parte ) e riscaldati/raffreddati sono a necessità.

  9. #31
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Fai dei circuiti separati ed attacchi alcuni strumenti in uno o nell'altro .
    Esisteva un progetto della fiat chiamato totem che sfruttava un motore fiat sia per produrre corrente elettrica sia per riscaldare condomini , si aveva una resa molto elevata in quanto si sfruttava sia elettricità che calore prodotto che andrebbe perso .
    In ogni caso penso che avresti comunque bisogno di un gruppo elettrogeno se vuoi lavorare senza interruzioni per cause ENEL sempre possibili .
    Inoltre il gruppo è trasportabile , una volta finito l'affitto lo porti dove vuoi .
    In estate utilizzi il FV . in inverno lo usi poco .
    Dipende dal tipo di lavoro che fai , se il gioco ne vale la candela , se hai utili che lo giustificano .

    Se non è di tua proprietà non conviene chiedere una cabina ENEL , ma se di tua proprietà converrebbe .
    Avevamo valutato il totem ma alcuni riferivano di alti costi di manutenzione. In merito al metano, li non arriva.. l'unica è bombola di GPL.

  10. #32
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefano-WD Visualizza il messaggio
    Avevamo valutato il totem ma alcuni riferivano di alti costi di manutenzione. In merito al metano, li non arriva.. l'unica è bombola di GPL.
    Se siete officina meccanica , della manutenzione non mi preoccuperei , semmai dei costi iniziali si .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  11. #33
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da experimentator Visualizza il messaggio
    Se siete officina meccanica , della manutenzione non mi preoccuperei , semmai dei costi iniziali si .
    L'officina è solo una parte dell'attività svolta, ci sarà anche un negozio specializzato ed una sala eventi.
    In merito ai costi iniziali hai centrato il punto. Non possiamo spendere una follia che ancora non siamo partiti.

    Detto ciò ci sono due soluzioni:

    Soluzione 1)

    - fotovoltaico 20Kw
    - condizionatore con inverter per l'estate 12000 + 12000 + 12000 per raffrescamento + 2 split singoli
    - caldaia a condensazione con bombola a GPL e relativi termo convettori

    anche a livello di costi iniziali dovrebbe essere la soluzione più economica.

    Soluzione 2)

    - fotovoltaico 20Kw
    - pompa di calore aria-acqua da 10kW di assorbimento, alimentata da co-generatore da 30KW

    I costi di avvio delle due soluzioni sono però molto diverse. Siamo d'accordo che ballano 20K tra una soluzione e l'altra.. e 20K di GPL penso di impiegare un po' per consumarli..

  12. #34
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Bho, io a questo punto vedrei di mettere dei condizionatori performanti magari mettendone 2 da 18mila btu negli angoli più freddi, il 12mila nell'angolo più protetto e poi i due split da 9mila, ma io sceglierei clima con motore singolo piuttosto che un multi.
    Mettendo un generatore esterno che parta al bisogno stai a posto, presumo.
    I moderni climatizzatori aria aria sono abbastanza performanti anche in riscaldamento, specie se lasciati accesi per molte ore al giorno non assorbono nemmeno tantissimo, dovresti farcela, magari fatti due conti su questa soluzione per evitarti più generatori

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  13. #35
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da stefano-WD Visualizza il messaggio
    L'officina è solo una parte dell'attività svolta, ci sarà anche un negozio specializzato ed una sala eventi.
    é l'attività vicino alla pista? potreste valutare l'utilizzo di una pompa di calore robur GAHP-AR, riscaldamento e raffrescamento con gpl e potenza elettrica assorbita 0,9kw.
    ti lascio il link al sito che ci sono anche tutte le schede tecniche
    https://www.robur.it/pompe_di_calore...sibile_gahp_ar

Pagina 2 di 2 primaprima 12

Discussioni simili

  1. Rustico: voi cosa fareste?
    Da ottavio77 nel forum Pompe di Calore AEROTERMICHE
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 28-03-2015, 14:25
  2. Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 28-02-2014, 08:54
  3. Analisi economica, cosa fareste voi?
    Da diegodi nel forum Aspetti economici e bancari
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 06-09-2010, 20:51
  4. cosa fareste?
    Da marcober nel forum BIOMASSE
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 30-11-2009, 15:33

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •