PDA

Visualizza la versione completa : Ricorso alla UE pro retrofitting elettrico: firmate tutti!



VTwin
04-11-2008, 20:25
Ciao a tutti,
qui (http://mondoelettrico.blogspot.com/2008/09/retrofit-il-ricorso-alla-ue_15.html) trovate le informazioni relative al ricorso promosso presso la UE contro le Case automobilistiche che negano la trasformazione di auto tradizionali in auto elettriche e contro lo stato italiano che, unico al mondo, nega la possibilità del retrofit/conversione elettrica.
E' un'iniziativa da sostenere assolutamente, perciò vi prego di voler partecipare scaricando i due documenti che troverete nel sito linkato ed inviandoli per raccomandata al commissario europeo (l'indirizzo è nel documento).
Chiederei al moderatore di inserire questo messaggio tra gli evidenziati. Grazie.

gattmes
05-11-2008, 09:24
Per quanto riguarda l'attuale normativa italiana in vigore (si tratta più che altro non di leggi, ma circolari... diciamo... indipendenti della MTC) è doveroso riportare questo collegamento di un ottimo "riassunto" presente sul sito Eurozev:
http://www.eurozev.org/Trasformazione%20Veicoli%20Normativa%20italiana.pd f

luigiduca
13-11-2008, 12:51
Per quanto riguarda l'attuale normativa italiana in vigore (si tratta più che altro non di leggi, ma circolari... diciamo... indipendenti della MTC) è doveroso riportare questo collegamento di un ottimo "riassunto" presente sul sito Eurozev:
http://www.eurozev.org/Trasformazione%20Veicoli%20Normativa%20italiana.pd f

Ottimo compendio: mi chiedo se anche le circolari siano impugnabili in sede comunitaria. Noto poi che il TAR e il Consiglio di Stato in realtà hanno deciso per la legittimità invocando in relatà una sorta di incompetenza a decidere dato che il ministero dei trasporti ha fatto un "apprezzamento tecnico non soggetto al sindacato giurisdizionale di legittimità". In realtà sarebbe necessario che il Ministero desse un indirizzo "politico" alla sua branca tecnica per togliere il limite dei 7 anni alle conversioni elettriche, per le motivazioni ed analogamente a quanto fatto per la deroga concessa ai pullman. D'altra parte, in linea di principio, se un Ing. meccanico mi firma una relazione tecnica certificante l'esecuzione a regola d'arte del lavoro di conversione e la conformità con le varie direttive macchine ed il fatto che tale conversione è sostenibile da pare dell'autotelaio senza modifica sostanziale delle caratteristiche di sicurezza, perchè non dovrei poter sottoporre a prova il veicolo?

biker.twin
21-11-2008, 14:12
Italia a parte è possibile omologare il retrofit, ad esempio in Germania e poi importarla in Italia, vero?
Mi risulta che il TUV abbia uffici in Italia, l'omologazione sarebbe poi di un mezzo tedesco e poi servirebbe importarlo.
E' corretto o ho detto assurdità?

luigiduca
24-11-2008, 22:06
Italia a parte è possibile omologare il retrofit, ad esempio in Germania e poi importarla in Italia, vero?
Mi risulta che il TUV abbia uffici in Italia, l'omologazione sarebbe poi di un mezzo tedesco e poi servirebbe importarlo.
E' corretto o ho detto assurdità?
No, non è un'assurdità, però per immatricolarlo in Germania devi intestare il mezzo ad un qualcuno (persona fisica o giuridica) residente in Germania e poi "ricomprarlo" e reimportarlo in Italia. Temo che la spesa sia molto superiore all'impresa.