PDA

Visualizza la versione completa : Mini-eolico Windancer



Eolos
05-09-2009, 17:45
Ho notato che se ne è già parlato nel forum, ma visto che sono nuovo (colgo l'occasione per salutare tutti :bye1:) voglio segnalarvi questa turbina eolica, in quanto sembra davvero rivoluzionaria.
Per le sue dimensioni e peso, può essere installata sia su palo con plinto e sia su edifici.
Sul sito dell'azienda che li commercializza per l'Italia ho trovato anche le curve di potenza, e la cosa sbalorditiva è che partono a produrre da 1m/s di vento...pochissimo...e soprattutto quella dichiarata è la potenza nominale quindi se, per esempio, prendiamo il caso della 23kw, la potenza massima arriva addirittura a 35kw!!!!:spettacolo:
Spero di aver portato buone nuove :)

Vi lascio il link di quest'azienda http://www.eolicasrl.it (http://www.eolicasrl.it)

Stregatto
06-09-2009, 11:49
Bè mi lascia molto perplesso che dichiarino le potenze in kWh... (è una costante in tutto il sito e dimostra scarse conoscenze tecniche)
Come risulta dal grafico di sinistra (dove le potenze sono in kW/h, una variante !) i 3.2 kW nominali sono per una velocità del vento di 7 m/s, 25 km/h
Nel grafico di destra finalmente sono dati correttamente i MWh/anno.

Detto questo, vorrei far notare che con un vento di 1 m/s l'elica si avvierà pure, ma non darà certo i 3.2 kW nominali. Facendo la proporzione con i MWh dati per un vento di 7 m/s, la potenza dovrebbe essere minore di 100 W (che corrisponde a un rapporto proporzionale al cubo della velocità del vento). Meglio che niente.

Se n'era già parlato di queste turbine ( http://www.energeticambiente.it/eolico/14719456-generatore-eolico-canadese-23-kw.html ), ma non ho capito il pregio aerodinamico di quella forma a banana delle pale, che il sito Windancer definisce Samara ( http://windsimplicity.ca/php-files/viewpage.php?page_id=3 ). Qualcuno può spiegarlo ?

Stregatto
06-09-2009, 11:59
Più in generale, mi pare di capire che in tutti i generatori visti la posizione, cioè l'inclinazione delle pale, è fissa. Secondo me invece l'inclinazione dovrebbe aumentare quando il vento è più forte per non avere velocità delle pale eccessive. Non so quanto questo influisca sul rendimento; c'è un rapporto fisso fra velocità delle pale e del vento ?

Eolos
06-09-2009, 13:33
Facendo riferimento a "samara" si intende un achenio.
E' una particolare infruttescenza secca (http://www.museonaturalisticomombasiglio.it/approfondimenti/frutto/frutto.html) indeiscente con seme con contorno di ali membranose (olmo). Si fa riferimento proprio a questo tipo di ali che permettono ai semi di essere trasportati dal vento in locazioni diverse da quelle in cui si trova la pianta per aumentare la diffusione della specie (se permettete sono un Dottore Agronomo :)).
Quindi credo che il disegno della pale di queste turbine si ispiri a questa particolare forma membranosa.
Ricordiamoci che parliamo comunque di mini eolico e credo che un variatore di inclinazione delle pale sia un pò troppo considerando le dimensioni e il peso contenuti. Poi se vedi bene al lato della pagina generale delle turbine fa riferimento a dei freni di sicurezza, che credo entrino in funzione con venti che vanno oltre la tolleranza massima.
E' vero che ad 1m/s si produce poco, ma se consideri che le turbine della stessa categoria e dimensione a questa velocità non partono proprio, io lo considererei un vantaggio (come dicevi tu "meglio che niente":beer:).
Per le diciture sul sito kw/h o kwh io non attaccherei più di tanto, in fondo quest'azienda commercializza il prodotto, non lo fabbrica poi bisogna vedere una volta contattati per maggiori informazioni che conoscenze hanno. Visto che, come ho detto prima, sono Dottore Agronomo e non sono esperto di queste cose, potresti spiegarmi qual'è la forma giusta? Ho notato sul sito del produttore che le curve di potenza degli alternatori portano la dicitura W quindi ne deduco che sia un errore del sito italiano.
In definitiva io le considero un buon prodotto (hanno anche vinto diversi premi internazionali ci sono i link nella pagina news) e sono certo che avranno un'ottima diffusione, almeno io le proporrò al posto del tanto decantato fotovoltaico, sia alle aziende e sia ai privati...e poi hanno anche un bel design differente dalle solite cinesate a 3 pale.

geo-lord
07-09-2009, 11:48
si ma si può sapere cosa costa?
perchè se nop parliamo diniente
va beh ok ora lo chiedo io,ai nostrani ed ai canadesi

Stregatto
07-09-2009, 16:16
Facendo riferimento a "samara" si intende un achenio.
E' una particolare infruttescenza secca (http://www.museonaturalisticomombasiglio.it/approfondimenti/frutto/frutto.html) indeiscente con seme con contorno di ali membranose (olmo). Si fa riferimento proprio a questo tipo di ali che permettono ai semi di essere trasportati dal vento in locazioni diverse da quelle in cui si trova la pianta per aumentare la diffusione della specie (se permettete sono un Dottore Agronomo :)).
Quindi credo che il disegno della pale di queste turbine si ispiri a questa particolare forma membranosa.]/quote]

Ora capisco. Se ricordo bene le ali di quei semi sono curve in modo da rallentare la velocità di caduta (a spirale) e favorire il trasporto da parte del vento. Se è così non ne vedo il vantaggio in un eolico.

[quote]Ricordiamoci che parliamo comunque di mini eolico e credo che un variatore di inclinazione delle pale sia un pò troppo considerando le dimensioni e il peso contenuti. Poi se vedi bene al lato della pagina generale delle turbine fa riferimento a dei freni di sicurezza, che credo entrino in funzione con venti che vanno oltre la tolleranza massima.
Io non intendevo dei particolari meccanismi, ma qualcosa del tipo di un montaggio elastico sul raggi che all'aumentare della velocità del vento lasci le pale piegarsi all'indietro. Ripeto, non so se questo migliorerebbe o no il rendimento in tutto il campo di velocità del vento.

Per le diciture sul sito kw/h o kwh io non attaccherei più di tanto, in fondo quest'azienda commercializza il prodotto, non lo fabbrica poi bisogna vedere una volta contattati per maggiori informazioni che conoscenze hanno. Visto che, come ho detto prima, sono Dottore Agronomo e non sono esperto di queste cose, potresti spiegarmi qual'è la forma giusta? Ho notato sul sito del produttore che le curve di potenza degli alternatori portano la dicitura W quindi ne deduco che sia un errore del sito italiano.
E' semplice, le potenze si danno in W o kW.
Il kWh è la misura di una quantità di energia, prodotto della potenza per un tempo. 1 kW per 1 h equivale a 1 kWh.
Vengono spesso date anche le potenze medie espresse come kWh/anno, utili per venti che soffiano per periodi limitati e a velocità variabili. Un vento che produce 1 kW medio per 2000 ore/anno produrrà 2000 kWh/anno. Questa grandezza permette almeno di giudicare la convenienza di una installazione, ma siccome sia la velocità del vento e la potenza istantanea variano nel tempo, direi che è piuttosto difficile calcolare quanto kWh si producono in un anno.
D'accordo con te che sono solo errori di notazione dovuti alla scarsa preparazione tecnica del rappresentante.


In definitiva io le considero un buon prodotto (hanno anche vinto diversi premi internazionali ci sono i link nella pagina news) e sono certo che avranno un'ottima diffusione, almeno io le proporrò al posto del tanto decantato fotovoltaico, sia alle aziende e sia ai privati...e poi hanno anche un bel design differente dalle solite cinesate a 3 pale.
Sì sembra un buon prodotto, anche se viene il sospetto che quella strana forma delle pale sia stata inventata solo per colpire la fantasia e permettere un brevetto.

Personalmente preferisco i rotori ad asse verticale. Non il solto Savonius ingombrante e poco efficiente ma per esempio il Quiet Revolution molto leggero e di basso impatto visivo, che può essere considerato una variante del Savonius in cui le pale sono state ridotte al minimo e svergolate per ridurre il fruscio del moto.
quietrevolution (http://www.quietrevolution.co.uk/)
qr5 | quietrevolution (http://www.quietrevolution.co.uk/qr5.htm)
YouTube - Wind Turbine (Quietrevolution QR5) (http://www.youtube.com/watch?v=X0katKL0UIc)

NB Il costo del qr5 sembra alto (circa 50.000 euro per un rotore di 5 m. x 3.1 completo di regolazioni e installato.) e poco proporzionato a una produzione di energia che viene data fra 4000 e 10000 kWh/anno. Ci vorrebbe un secolo per ammortizzare la spesa.

Però sono convinto che un rotore del genere non sia brevettabile, vista la quantità di rotori simili in circolazione.
Un rotore simile dovrebbe essere vendibile, tutto compreso, a non più di 5-10.000 euro, ammortizzabili in una decina d'anni.
Rotore a parte, il resto è solo roba standard disponibile sul mercato.

Eolos
08-09-2009, 14:21
Forse quella forma particolare delle pale serve ad avere un maggior impatto del vento con velocità di quest'ultimo molto basse in modo da avere una produzione buona anche a velocità del vento dove altri prodotti simili sarebbero sconsigliati.

La turbina ad asse verticale che hai citato ha un prezzo enorme rispetto alla produzione di energia annua. Visto che l'hai citata in questo discorso, io non mi sentirei di paragonarla a queste windancer dove si parla di MWh/anno contro i kWh/anno della QR5. Anche per le dimensioni 5 X 3,1 m contro un diametro delle pale di 4,25 m per il windancer più grande da 23 kW.

Diciamo che sono prodotti destinati ad esigenze diverse. (cmq dal video su youtube mi sembra anche rumorosa...o è un'impressione mia, boh!)

Stregatto
08-09-2009, 18:57
Secondo il grafico dato dalla Eolica un rotore di 4.25 m. produce 23 kW con un vento di 9 m/s cioè 32 km/h, un po' altino.
Per gli altri modelli la potenza nominale è data per un vento di 7 m/s. E con 7 m/s il grafico dà solo 10 kW
Eolica srl (http://www.eolicasrl.it/eolica/wind23.htm)

Non solo. Un vento di 7 m/s contiene una potenza teorica di 0.6x7³=206 W/m² (se la formula che ricordo è esatta).
Con un diametro di 4.25 m, cioè un'area di 14.18 m², la potenza teorica è 0.206*14.18=2.92 kW.
Tenendo conto dei rendimenti reali quel rotore non dovrebbe produrre più di 1 kW. Come saltano fuori 10 kW ?

Eolos
09-09-2009, 15:31
Anche qui...hai tenuto presente che si parla di 8 pale con una forma che ne aumenta l'incidenza aerodinamica? o consideri sempre i dati dei classici rotori a 3 pale?
Cmq, secondo me, dovresti scrivere direttamente ai canadesi, visto che sono loro i produttori così potresti torglierti tutti i dubbi..
Considerando i premi internazionali che ha ricevuto (nella pagina news (http://www.eolicasrl.it/eolica/news.htm) trovi i link) io ritengo che sia un prodotto affidabile.
Infatti, come ho detto nell'altra discussione, ho già preso contatti con l' Eolica Srl per maggiori informazioni...la vorrei utilizzare in un agriturismo che sto progettando :)

Sarebbe interessante creare un agriturismo quasi autosufficiente dal punto di vista energetico :wub2:

sankara
15-09-2009, 23:02
Non so se sia corretto, ai termini di regolamento del forum, pubblicare delle cifre in denaro, ma mi sono fatto fare un preventivo dalla ditta importatrice...
posso dire solo: Terrificante!

geo-lord
16-09-2009, 09:00
Scrivere cifre non penso sia fuori regolamento: pubblicare il preventivo invece potrebbe esserlo, almeno è scorretto dal punto di vista "commerciale"...
secondo me si può scrivere una cifra tonda indicatica (che tanto poi è quello che interessa visto che se uno è interessato si fa da solo la contrattazione).
in alternativa ci sonogli mp.

a presto

Humanurine
09-10-2009, 15:31
Scrivere cifre non penso sia fuori regolamento: pubblicare il preventivo invece potrebbe esserlo, almeno è scorretto dal punto di vista "commerciale"...
secondo me si può scrivere una cifra tonda indicatica (che tanto poi è quello che interessa visto che se uno è interessato si fa da solo la contrattazione).
in alternativa ci sonogli mp.

a presto

Ho richiesto il istino prezzi ed ecco la risposta.

Windancer 3 kW euro 20.000,00
Windancer 7 kW euro 40.000,00
Windancer 23 kW euro 85.000,00
Chiavi in mano.
Non molto cara ma in Canada credo costi quasi la meta.

Ciao



</pre>

sankara
09-10-2009, 21:06
non molto cara... ???????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Humanurine
09-10-2009, 23:17
Beh guarda le curve di potenza, mi sembrano molto interessanti.

geo-lord
12-10-2009, 08:43
in generale tutto il mini eolico è caro e comunque per me stenta a decollare proprio per i costi iniziali.... Ormai la congiuntura normativa volge a favore delle piccole installazioni,ma non si capisce perché sotto i 20 kw i costi restino così elevati.... forse perchè ci si mettono solo piccole aziende. Se ti metti a costruire una 3kw fatta in casa, 20K non li spendi neanche se ti impegni... va beh, eletttronica e progettazione sono più spinte, ma l'industrializzazione dovrebbe aggiustare il tutto.
Poi c'è laquestione dell'asistenza/manutenzione, chi te la fa?

Eolos
19-10-2009, 17:32
Bhe! secondo me, come dici tu, il mini-eolico ha costi alti e stenta a decollare perchè ci sono poche persone che investono in questa fonte, se fossero di più aumenterebbe la domanda e di conseguenza calerebbe il prezzo, è la classica situazione di un mercato di nicchia.
Come ho detto nei post precedenti, sto andando avanti con le trattative con l'Eolica srl e con i finanziamenti GSE e siamo a buon punto, a breve partirà il tutto....vi terrò ovviamente aggiornati. Devo dire che sono molto professionali, mi stanno assistendo in tutto l'iter.
Per quanto riguarda l'asistenza/manutenzione di queste turbine windancer se ne occupa stesso l'Eolica srl.

Stregatto
24-10-2009, 09:14
Come dicevo anche altrove, ho l'impressione che i prezzi che sparano i venditori tengano conto solo del periodo d'ammortamento della spesa.
3 kW (medi !) per 8000 ore/anno fanno 24.000 kWh/anno, cioè a 10 cent/kWh un risparmio di 2400 €/anno. Per ammortizzare 20.0000 euro ci vorrebbero circa 8 anni (guarda caso). Sempre che uno riesca a consumare tutta l'energia prodotta e che il vento soffi sempre a 7 m/s...

rinnovenergia
14-08-2010, 12:34
Torno in tema poiché mi sono interessato al prodotto ed ho fatto delle ricerche in Rete per trovare maggiori informazioni. Per prima cosa ho notato che ci sono più specifiche tecniche. Riguardo i venditori italiani sui loro siti che ho visitato (Eolica srl (http://eolicasrl.it/) e Naturwind (http://www.naturwind.eu/)) sembrerebbero uguali, mentre ci sono differenze con quelli indicati nel sito del costruttore (http://windsimplicity.ca/) che a loro volta ci sono discostamenti da un venditore francese (http://www.celeste-energies.fr/). Ecco i dati raccolti (spero non aver commesso errori di trascrizione):

<style> <!-- BODY,DIV,TABLE,THEAD,TBODY,TFOOT,TR,TH,TD,P { font-family:"Arial"; font-size:x-small } --> </style> <table frame="VOID" rules="NONE" border="0" cellspacing="0" cols="4"> <colgroup><col width="86"><col width="86"><col width="86"><col width="86"></colgroup> <tbody> <tr> <td height="17" width="86" align="LEFT">
</td> <td width="86" align="LEFT">Naturwind .eu</td> <td width="86" align="LEFT">Windsimplicity</td> <td width="86" align="LEFT">celeste-energies .fr</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Potenza nom. (kWp)</td> <td sdval="22,8" sdnum="1040;" align="RIGHT">22,8</td> <td align="RIGHT">22,8 @ 57,1 A</td> <td align="RIGHT">22,8 @ 57,1 A</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Peso turbina / totale (kg)</td> <td align="RIGHT">175 / ?</td> <td align="RIGHT">355 / 394</td> <td align="RIGHT">? / 357</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Diametro (cm)</td> <td sdval="425" sdnum="1040;" align="RIGHT">425</td> <td sdval="368" sdnum="1040;" align="RIGHT">368</td> <td sdval="398" sdnum="1040;" align="RIGHT">398</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Cut-in (m/s)</td> <td sdval="1" sdnum="1040;" align="RIGHT">1</td> <td sdval="1" sdnum="1040;" align="RIGHT">1</td> <td sdval="2" sdnum="1040;" align="RIGHT">2</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">inizio produz. (rpm)</td> <td sdval="20" sdnum="1040;" align="RIGHT">20</td> <td sdval="30" sdnum="1040;" align="RIGHT">30</td> <td sdval="30" sdnum="1040;" align="RIGHT">30</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">lungh. Corpo (cm)</td> <td sdval="120" sdnum="1040;" align="RIGHT">120</td> <td sdval="303" sdnum="1040;" align="RIGHT">303</td> <td align="RIGHT">?</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">lungh. Totale (cm)</td> <td sdval="250" sdnum="1040;" align="RIGHT">250</td> <td align="RIGHT">?</td> <td sdval="368" sdnum="1040;" align="RIGHT">368</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Veloc. Rotaz. (rpm)</td> <td sdval="350" sdnum="1040;" align="RIGHT">350</td> <td sdval="600" sdnum="1040;" align="RIGHT">600</td> <td sdval="600" sdnum="1040;" align="RIGHT">600</td> </tr> <tr> <td height="17" align="LEFT">Alternatore</td> <td align="RIGHT">500STK2M</td> <td align="RIGHT">?</td> <td align="RIGHT">?</td> </tr> </tbody> </table>
Probabilmente l'alternatore è lo stesso in tutti i casi andando a cercarne le specifiche. Dalle precedenti differenze ho constatato che cambia anche la curva di potenza che nel caso del venditore francese non ha nulla a che vedere con quella indicata dai venditori nostrani.
Volevo chiedervi se fosse possibile tutta questa diversità di informazioni da Paese a Paese oppure c'è la possibilità che ci sia una sorta di localizzazione affinché il prodotto sia più adeguato in funzione dei venti dello specifico Stato, oppure sono uscite delle nuove versioni del prodotto e non c'è stato un aggiornamento nei siti internet che indicavo?
Se ci fosse qualche venditore, ma anche qualcuno che lo avesse comprato, potrebbe confermare o smentire i dati che ho pubblicato?

Grazie per le informazioni. Saluti :bye1: