PDA

Visualizza la versione completa : Depotenziamento turbina



Donato77
09-10-2012, 09:10
Buon giorno. Siamo in possesso di autorizzazione per un allacciamento da 200 kW ma sul mercato stiamo trovando solo turbine di potenza maggiore. Abbiamo individuato il modello che può essere ricondizionato secondo le nostre esigente, ma abbiamo un dubbio legato al generatore: possiamo lasciare l'originale (che ha potenza nominale superiore ai 200 kW) o lo si deve sostituire con un generatore commerciale da 200 kW? Se non se ne trova uno compatibile, posso riavvolgere il vecchio e portarlo alla potenza voluta? In tal caso posso marchiarlo con il marchio della mia azienda?
Grazie

fenr.it
09-04-2014, 20:15
Comprane una già rigenerata da un azienda specializzata, le rigenerazioni e i depotenziamenti "fai da te" spesso vanno a finire con la mancata connessione dell'impianto.

green_world
10-04-2014, 08:16
Ribadito in più post, ma sembra che il fai da te sia molto usuale purtroppo.

micma80
30-04-2014, 10:44
salve sono in accordo, leggi a proposito le guide operative ultime emesse dal GSE in proposito delle "rigenerate", in ogni caso meglio sostituire il generatore elettrico (per tantissimi motivi ...)
Michele

windpower
25-06-2014, 13:58
per depotenziare una turbina per le leggi vigenti dovresti sostituire il generatore con uno nuovo o con targhetta 200 kw.

windpower
25-06-2014, 13:59
non è così semplice Donato.

angiulirkj
30-06-2014, 18:19
Micma80 posso chiederti un riferimento più preciso riguardo a questa guida del gse riguardante le turbine eoliche rigenerate?
Mi potresti postare il link?

green_world
10-07-2014, 13:08
Non esiste nessuna guida. Devi far riferimento al DM 06.07.2012. Non parla di rigenerate o nuovo, parla di potenza erogata che deve essere pari alla potenza dichiarata. I problemi non sono legati a cambiare la targhetta o il generatore. I problemi più grossi sono i controller non a norma......

Donato77
10-07-2014, 15:07
Ciao Greenworld.
Cosa intendi per controller non a norma?

green_world
13-07-2014, 08:01
CEI021 o CEI016 e come ciliegina sulla torna fra poco l'allegato di limitazione di potenza erogata.

windpower
13-07-2014, 08:41
evidentamente perchè in italia si aggirano sempre le leggi,

jqprez
14-07-2014, 22:24
State facendo una confusione enorme:
La connessione non c' entra niente con la certificazione della turbina.
Sono due cose completamente distinte e separate.
Chi è interessato all' argomento si rivolga ad un team professionale.
Per contatti potete contattare jqprez@hotmail.it
nell' oggetto scrivete certificazioni turbine da kw.
Saluti

green_world
16-07-2014, 11:03
Puoi fare tutte le cerificazioni che vuoi. Il controller deve rispettare i parametri di rete come imposto da Terna. Quindi se il controller non lo supporta allora non ti connette Enel.

Donato77
16-07-2014, 12:15
Ma A-70 non è legato alla configurazione impiantistica? per come la vedo io il relè di interfaccia deve essere appunto l'interfaccia tra il mio impianto e la rete pubblica e afferisce all'impianto, mentre il controller è il plc che comanda la macchina.
Direi che sono 2 cose separate, comunque è sacrosanto che A70, CEI 0-16 e CEI 0-21 vanno rispettate, altrimenti niente connessione.

green_world
16-07-2014, 13:02
No il controller deve pilotare la macchina in base alla richiesta della rete e rimanere conssesso per determinati frazioni richieste dal codice di rete.
L'interfaccia controlla se questo avviene.

Donato77
16-07-2014, 14:44
Mi dispiace, ma dissento su questo.

green_world
18-07-2014, 09:52
fai te. Poi quando non connettono come accada spesso allora si spendono altri soldi.

Donato77
19-07-2014, 11:15
Ma su CEI 0-21 o A70 è scritto che il SPI deve essere integrato col PLC della turbina? È questo il mio dubbio.
Leggendo le norme si capisce che il SPI protegge o la rete o l'utente attivo da fluttuazioni di tensione o frequenza. Si parla anche in più punti di regolazione dell'inverter, ma questo non riguarda il mio impianto perchè è un generatore asincrono direttamente collegato alla rete.
Da tutto ciò evinco che il PLC e SPI possono essere anche due dispositivi fisicamente separati e non direttamente interagenti tra di loro; ovviamente se mi date spiegazioni più approfondite e dettagliate ve ne sarei infinitamente grato.
Per quanto riguarda l'allegato A72-RIGEDI, esso trova applicazioni per connessioni MT e potenze superiori a 100 kW, quindi una turbina da 60 kW dovrebbe esserne esclusa, o sbaglio?