PDA

Visualizza la versione completa : possibile una tale produzione?



cat
08-05-2013, 12:49
ero abituato a moltiplicare 2000/2200ore per la potenza della macchina per avere un'idea di resa, ma è possibile che alcune macchine, (10kw) con curva certificata da ente terzo, a 6ms possano produrre 47000kwh annue?

menekken
08-05-2013, 16:14
quello di 6 m/s potrebbe essere un dato estrapolato.......teorico....non reale.

cat
08-05-2013, 18:20
Ma ammesso che ci siano i 6ms la resa sarebbe credibile ?

menekken
08-05-2013, 18:46
Mi fai l'upload del certificato MCS ? Così verifichiamo ....

cat
08-05-2013, 20:45
non so dove trovarlo... parlo della tozzi nord tn535...s'era capito...forse

menekken
08-05-2013, 20:49
Ma senza un pezzo di carta come si fa a verificare ? Si era capito forse ......

cat
09-05-2013, 06:26
il "pezzo di carta" esiste, e ammettiamo che ci sia, ciò che vorrei capire è se a 6ms e possibile una tale resa e se altre macchine si avvicinano a tanto

menekken
09-05-2013, 07:51
sono andato sul sito internet. Il dato a 6 m/s esiste e mi sembra alto ma il mio parere non conta..... Conta il pezzo di carta con le firme. Qualcuno le ha montate ? Può darci ragguagli reali in merito ?

cat
09-05-2013, 11:56
in inghilterra le stanno montando ed è obbligatorio quel certificato, dunque lo hanno....scusa ma i 6ms al secondo li da il sito mica la pala

menekken
09-05-2013, 12:24
scusa cat, ma allora non capisco la tua domanda originaria. Possibile tale produzione? la risposta è si, perché lo dice un ente terzo e certificato. Se mettessimo in dubbio anche questo, allora siam fritti.

cat
09-05-2013, 15:47
quindi la teoria delle 2000/2200 ore equivalanti non si applica su queste macchie? altra domanda le altre macchine di questa taglia viaggiano su queste produzioni? 60.000€ per 10kw non è uno sproposito?

menekken
09-05-2013, 16:19
concordo pienamente 6000 euro/kW è uno sproposito.
Sfido a far girare qualsiasi business plan a 5 m/s con 6000 euro/kW, interessi da pagare alle banche, manutenzioni, tasse da pagare e sfighe varie. Non gira....non gira.... e non si vende.
Del resto ci sarà un motivo per il quale non si fa molto mini-eolico in italia non credi ? ;)

Il peggior nemico del minieolico in Italia è il Fotovoltaico. Costa meno, ha meno rischi legati alla produzione (è statistico-matematica), poche manutenzioni, 0 parti in movimento.

La tariffa 0,291 è solo il doppio rispetto a quella del FTV da 20 kW. e poi sulle FER non c'è premio autoconsumo.

Secondo me ne dobbiamo riparlare quando gli incentivi del fotovoltaico termineranno, allora l'eolico opererà senza competitors....

eolesytem
04-07-2013, 11:49
La Tozzi ha due vantaggi rispetto ai suoi concorrenti attuali, dei sistemi di controllo più o meno avanzati ed un grande diametro. Ovviamente dal diametro dipende quanta potenza viene estratta dal vento.
Lo svantaggio è che un grande diametro implica grandi forze sul rotore che si traducono in costi maggiori per le opere civili e la torre.
Ecco perché una macchina da 10kW risulta cosi cara.

Oggigiorno in Italia c'è un forte incentivo e non bisogna lamentarsi. in Francia, ad esempio, non esiste l'omnicomprensiva, l'energia elettrica costa in media 15 centesimi al kW ma si riescono comunque a piazzare delle 10kW...

menekken
21-10-2013, 20:09
il problema dell'italia è che siamo "poveri" rispetto agli inglesi. ecco perchè da noi per ora il minieolico non sta sfondando, nonostante gli incentivi.....

Wertherino
30-11-2013, 13:15
Minkia, 4700 ore equivalenti? Mi sembra eccessivo, mai visto nemmeno sulle migliori megawatt sugli 80m di torre nei siti più ventosi italiani.

Ricordate, una cosa è certificare la curva di potenza un'altra la produzione...che oramai quasi tutti i produttori di MW non fan più. Mentre la curva di potenza si, e dev'essere garantita.

L'MCS garantisce la produzione?

Ciao

fenr.it
09-04-2014, 19:41
Si potrebbe raggiungere quel numero di ore forse in una galleria del vento con tutti i parametri tarati per far funzionare perfettamente la pala, nella realtà 4700 ore macchina non è un dato realistico.