PDA

Visualizza la versione completa : Peugeot Ion!



mr.right77
18-11-2013, 13:01
domanda rivolta a chi ha avuto esperienze con auto full electric.
secnodo voi può avere senso l'acquisto di una pegeout ion (che dovrebeb essere identica alla citroen c-zero) usata con meno di 10.000 km a ca. 15.000euro?
nessun impianto fotovoltaico a casa e percorrenza giornaliera di ca. 50 km....
più che altro mi spaventa il discorso manutenzione/batterie...

richiurci
18-11-2013, 13:13
Direi di si, ovviamente con tutti i dubbi su convenienza e tempi di ammortamento.

Vedi anche il recente 3d di Wynn, con C-zero comprata a circa la stessa cifra.

Anche se sono uguali ho aperto questo nuovo 3d, così gli eventuali possessori possono condividere esperienze e emozioni

Wynn
18-11-2013, 13:45
Io ho comprato di recente una Czero usata con 8000 km a meno di 15000 euro. Mi trovo benissimo, sono davvero soddisfatto.L'unico vero problema è che con riscaldamento/aria condizionata accesi l'autonomia cala parecchio. Peró basta economizzare un po' per esempio spegnendola quando si raggiunge la temperatura desiderata e il problema si risolve.Ora ho comprato anche il cavo di ricarica per colonnina e ho fatto la tessera A2A per ricaricare in emergenza in giro per Milano, ma per ora non mi è mai capitato di scendere sotto il 40% di batteria disponibile. Per quanto riguarda il discorso manutenzione direi di non preoccuparsi più di tanto poichè l'auto ha molto meno componentistica usurante di una macchina a petrolio.
Sulla durata delle batterie... chi vivrà vedrà. Ma solo con quel che si risparmia di carburante, bollo, RC, parcheggio, area C se si vive a Milano ... Direi che non teme confronti.
Last but not least il confort di marcia: viaggiare nel silenzio totale è impagabile. Per avere altrettanto su un'auto a petrolio bisogna scegliere una Rolls Royce!
Per ora 10 e lode!

jumpjack
18-11-2013, 22:32
mbe'?
Dov'è finito questo messaggio di mr.right77??


domanda rivolta a chi ha avuto esperienze con auto full electric.
secnodo voi può avere senso l'acquisto di una pegeout ion (che dovrebeb essere identica alla citroen c-zero) usata con meno di 10.000 km a ca. 15.000euro?
nessun impianto fotovoltaico a casa e percorrenza giornaliera di ca. 50 km....
più che altro mi spaventa il discorso manutenzione/batterie...

Se mi dici dove la vendono la compro io. :-)
Ho sentito dire che, anche se fuori produzione, devono garantirti i pezzi di ricambio per 10 anni; quanto alle batterie, nella ion/czero/imiev dovrebbero essere di ottima qualità, mi pare roba da 150.000 km. Però non so se renault, peugeot e mitsubishi usano le stesse.

Con 50 km/giorno per 300 giorni lavorativi all'anno fa 15000 km/anno, cioè 1500 euro all'anno di benzina risparmiati... e su un'auto che pagheresti quanto una a benzina! Quindi è tutto guadagno, non dovresti neanche aspettare di rientrare dell'investimento!

Comunque so che è uscita la Mitsubishi i-Miev NUOVA (http://auto.opinionzine.com/mitsubishi-le-ibride-ad-autonomia-estesa-al-salone-di-tokyo-2013/5938), ma in versione "M" da "soli" 100km (invece di 150) a 19.000 euro di listino, quindi 14.000 con gli incentivi. Ma bisogna vedere se la importano in Italia.

richiurci
18-11-2013, 22:43
jump...mica sposto solo i tuoi OT!

Sarà uguale alla Czero ma mi sembrava giusto aprire un 3d sulla Ion, poi se mrright non la compra e non interesserà nessuno finirà nel limbo dei 3d dimenticati...

Speriamo di no, io aspetto che Mr ci confermi di essere un nuovo motorizzato elettrico del forum!

jumpjack
18-11-2013, 22:44
Pagare 14.000-15.000 euro un'auto elettrica significa che invece di aspettare qualche anno per recuperare l'investimento, si inizia da subito a guadagnare coi soldi risparmiati in benzina!
Ogni anno si risparmiano abbastanza soldi da farsi una vacanza, che goduria! :-)

Ma dove le trovare queste auto a metà prezzo???

richiurci
18-11-2013, 23:02
beh però è pur sempre un'auto usata, anche le auto termiche dopo 1 anno perdono molto valore.

Non la metà, ma probabilmente è un'auto aziendale del concessionario o qualcosa del genere. Jump chi cerca trova! Magari fai l'alternativo e prenditi un Porter torinese...

mr.right77
18-11-2013, 23:04
Premesso che ho postato di là perché per l'appunto le auto sono identiche...tenete presente che con 12000 € mi prendo un'altra Prius usata... il confronto con la ion di può fare invece con una 500 che costa 5000€ in meno(sempre usata). A questo punto il risparmio di ha al quinto anno salvo imprevisti. Le batterie sarebbero in garanzia fino al dicembre 2015...il vantaggio ulteriore è che il prezzo è 14000€ Iva esposta con 5000 km all'attivo...

X Wynn. Come so comporta con le pendenze? Io vivo in Brianza e qui è tutto un sali scendi...

jumpjack
19-11-2013, 08:56
Alle auto elettriche moderne, le salite fanno un baffo! :spettacolo:
Chi ha ucciso l’auto elettrica? Nessuno, si è suicidata | Guida all'auto elettrica (http://autoguida.wordpress.com/2012/12/22/chi-ha-ucciso-lauto-elettrica-nessuno-si-e-suicidata/)

http://autoguida.files.wordpress.com/2012/12/grafico-kw-kg.jpg

Non ho dati precisi sulla i0n, ma per esempio ci sono questi sulla Nissan Leaf:


Pendenze superabili (calcolate):
Velocità massima @ 3%: 142 km/h
Velocità massima @ 6%: 133 km/h
Massima pendenza per partenza da fermo: 46.6%


http://www1.eere.energy.gov/vehiclesandfuels/avta/pdfs/fsev/2011_nissan_leaf_fs.pdf

La Leaf pesa circa 1600 kg e ha un motore da 80 kW, quindi rapporto potenza/peso = 50

La i0n invece pesa circa 1100 kg e ha un motore da 47 kW, quindi rapporto potenza/peso = 42

Il rapporto potenza/peso determina la capacità di arrampicata in salita e di accelerazione da fermo.

mr.right77
19-11-2013, 10:39
Allora, io ho provato a fare 2 conti confrontando la peugeout in questione con una 500 1.2 benzina
i prezzi di acquisto sono iva esclusa e si riferiscono all'usato per entrambe (Ion del 12/2011).
i costi di assicurazione sono da preventivo reale ma non ho tenuto conto del calo negli anni

Ci sarebbero da aggiungere i tagliandi ogni 30mila km per la 500 e ogni 20mila per la ion (facciamo un pareggio)?
Freni. probabilmente la ion non avrà necessità di cambi fino a 100.000 km...
Meccanica frizione, cambio etc....

Insomma, con l'elettrico non si risparmia da subito ma al 3 anno si è in pareggio salvo guasti.
In 5 anni si risparmiano 50 euro al mese ma il capitale è bloccato, quindi finanziariamento un altro svantaggio..

Valore dell'usato al termine dei 5 anni?

Mi hanno offerto un giorno di prova, credo ne approfitterò...

_____________Ion___ 500

<tbody>
auto
11900
7500



assicurazione
2340
3220
x 5 anni


carburante
750
6400
x 5 anni


bollo

690
x 5 anni














-2820
14990
17810


</tbody>

jumpjack
19-11-2013, 11:21
Fare un confronto alla pari non ha senso, si sa che le elettriche costano il doppio!
Ma se un'elettrica usata costa quanto una benzina nuova, conviene, perchè un'elettrica con batterie da 150.000 km usata per 10.000 è sostanzialmente nuova.

mr.right77
19-11-2013, 12:03
Che fare un confronto alla pari non abbia senso dovresti spiegarlo al mio conto in banca.
Io parlo di quattrini, non sono un integralista dell'elettrico, cerco la soluzione più economica.
Se hai dati che non ho analizzato che possano far pendere l'ago della bilancia per l'elettrico sono tutt'orecchi...

tu dici "Ma se un'elettrica usata costa quanto una benzina nuova, conviene"
io parlavo di un'auto a benzina usata, con più o meno gli stessi anni dell'elettrica, forse con qualche km in più.
"Conviene" significa che costa meno. Dati per sostenere questa tesi?

senza polemiche, sto solo cercando di fare i conti....

jumpjack
19-11-2013, 12:54
Io ho pagato la mia fiesta diesel 13.000 euro 7 anni fa.
Oggi praticamente allo stesso prezzo posso comprare una ion usata o una i-miev nuova.
E ogni anno risparmierei circa 2000 euro in benzina.

Ovviamente però il tutto ha senso solo se ti serve una seconda macchina, vista l'autonomia.

mr.right77
19-11-2013, 13:03
A me serve una seconda macchina, con un risparmio stimato di carburante di 1200-1500 euro l'anno ( a cui va tolto il costo della corrente)

La convenienza c'è se con la soluzione B a fine mese ho più soldi in tasca rispetto alla soluzione A.
Cosa che a conti fatti avviene dopo il terzo anno e fino al quinto.
Anno in cui si dovrà valutare (ma è un'incognita) il cambio del pacco batterie.
A questo punto il risparmio va a farsi friggere perchè quello che ho risparmiato in carburante lo rimetto nelle batterie.

Detto questo ho un sostanziale pareggio economico, salvo dover immobilizzare più capitale all'inizio...

P.S. il carburante sarebbe una spesa in carico all'azienda, invece la ricarica avverrebbe quasi sempre presso il mio domicilio privato... altra cosa che non avevo considerato....

Wynn
19-11-2013, 20:00
X Wynn. Come so comporta con le pendenze? Io vivo in Brianza e qui è tutto un sali scendi...

Uso la macchina solo a Milano città, quindi di pendenze non ce ne sono.
L'unica che percorro è quella piuttosto ripida del mio box, che supero senza problemi.
A scanso di equivoci: la C-Zero è una macchina brillante e piacevole da guidare, molto più piacevole di tutte le auto medie. In termini di comfort e spinta la si può paragonare a un grosso V8 di una berlina di lusso, sempre pronto e silenzioso.
In realtà però la macchina ti invoglia a guidare piano, anche a me che ho il piede pesante, per sfruttarne meglio le potenzialità e per far durare la batteria più a lungo, e soprattutto per sfruttare il sistema frenante con recupero di energia. Il freno vero e proprio lo si usa praticamente solo in coda al semaforo, per mantenere ferma l'auto.

jumpjack
19-11-2013, 20:48
Dopo 150.000 km le batterie non si rompono, è solo che invece che il 100% dell'autonomia ti danno l'80%.
Ma forse anche più di 150.000, bisogna informarsi bene sulla chimica delle batterie.

Wynn
19-11-2013, 20:53
qualcuno mi da conferma del fatto che è preferibile -per preservare la durata delle batterie- caricare di continuo l'auto, fino ad arrivare ad una ricarica completa, anche se la riserva è superiore al 50%?

jumpjack
19-11-2013, 21:06
Confermo, leggi la mia firma.
MAI scaricare completamente una batteria al litio!

Wynn
19-11-2013, 23:43
Confermo, leggi la mia firma.
MAI scaricare completamente una batteria al litio!

Allora sono a cavallo… io sono un maniaco: ricarico in ogni momento. Del resto faccio pochi km per volta e rientro spesso a casa durante la giornata… e il mio box è a pochi secondi dalla porta di casa ;)

richiurci
20-11-2013, 00:03
@mrright: fai bene a fare i conti, ma purtroppo potrai 'chiuderli' solo dopo un certo numero di anni...
Il risparmio sulla manutenzione è tutto da verificare, se uno va dal meccanico della casa madre anche solo per controllare i freni non è detto che elettrica e tradizionale siano così diverse.
il risparmio sul costo al km è certo ma bisogna conoscere la propria bolletta, c'è un 3d specifico ma di solito l'elettricità si paga 0,3 €/kWh circa.
La durata delle batterie resta un'incognita, ma anche su un'auto termica sperare di fare 70 o 100000 km senza grosse spese extra è un po' utopistico.

@wynn: su auto evolute puoi ricaricare spesso quanto vuoi, ma non è necessario caricare ogni pochi km percorsi, devi considerare anche l'usura di componenti elettrici e elettronici ogni volta che la colleghi, e vanno verificati gli assorbimenti, ricaricare sempre dal 70-75% al 100% potrebbe (dico POTREBBE) aumentare un po' i consumi in Wh/km

Anche in scarica sono ultra evolute, io direi che è ragionevole ricaricare con scariche del 30-40% o superiori, o se si ha in programma un giro lungo. Cioè se hai fatto 10 km e sai che ne farai altri 20 in 2 viaggi, puoi ricaricare tranquillamente dopo 30km invece che ogni 10

jumpjack
20-11-2013, 15:15
Allora sono a cavallo… io sono un maniaco: ricarico in ogni momento. Del resto faccio pochi km per volta e rientro spesso a casa durante la giornata… e il mio box è a pochi secondi dalla porta di casa ;)
Allora fra 50 anni i tuoi pronipoti giocheranno in cortile sulla la carcassa arrugginita della tua antica i0n.... e dentro ci saranno ancora batterie funzionanti! :-) :-) Verranno usate per illuminare casa di notte dopo averle caricate coi pannelli solari. ;-)

mr.right77
24-12-2013, 21:58
Acquistata... auto con 600 km (seicento).. Appena ho un po'di tempo, se interessa a qualcuno, posterò le prime impressioni..

tonini_mingoni
26-12-2013, 22:42
Acquistata... auto con 600 km (seicento).. Appena ho un po'di tempo, se interessa a qualcuno, posterò le prime impressioni..Nooooooo non ci credo.....hai acquistato un'auto elettrica? Sinceramente con tutti i conti che facevi non avrei mai creduto che saresti arrivato ad acquistarla....Se ho capito bene hai preso una 600...allora Riccardo prepariamoci a breve ad un'altro "malato"....dopo averla provata......Ciao e buon Natale e buone feste a tutti!!!!!Fox

Wynn
26-12-2013, 22:45
Nooooooo non ci credo.....hai acquistato un'auto elettrica? Sinceramente con tutti i conti che facevi non avrei mai creduto che saresti arrivato ad acquistarla....Se ho capito bene hai preso una 600...allora Riccardo prepariamoci a breve ad un'altro "malato"....dopo averla provata......Ciao e buon Natale e buone feste a tutti!!!!!Fox

Non credo abbia comprato una Seicento ma una IoN con 600 km all'attivo !

mr.right77
26-12-2013, 22:50
Esattamente, una Ion con 600km... datemi un po'di tempo, stasera ho fatto la prima ricarica completa a casa...

richiurci
26-12-2013, 22:53
Credo anch'io… Fox, questi hanno i soldini mica come noi che abbiamo resuscitato cadaveri!

Comunque niente da dire, ottima decisione, se non lo facciamo noi del forum… e poi tutti quei conti non indicano altro che una certa predisposizione, perché se noi malati facessimo conti seri forse saremmo ancora a piedi...

Il gruppo elettrico milanese finalmente comincia ad avere dimensioni degne della metropoli!

Wynn
26-12-2013, 22:55
Come ti trovi mr.right77?
io ho percorso quasi 2000 km in due mesi e sono soddisfattissimo. Peccato solo che l'autonomia reale con riscaldamento acceso in città sia di circa 65 km. Poco male perché riesco sempre a caricarla quando arrivo a metà carica e in due ore ho di nuovo il "pieno".

Wynn
26-12-2013, 23:09
Credo anch'io… Fox, questi hanno i soldini mica come noi che abbiamo resuscitato cadaveri!

Comunque niente da dire, ottima decisione, se non lo facciamo noi del forum… e poi tutti quei conti non indicano altro che una certa predisposizione, perché se noi malati facessimo conti seri forse saremmo ancora a piedi...

Il gruppo elettrico milanese finalmente comincia ad avere dimensioni degne della metropoli!

Vabbè dai, non direi che spendere 15000 euro per una seconda auto che si ripaga da sola nel lungo periodo sia da considerare come "avere soldini"...

richiurci
27-12-2013, 17:58
si era una battutaccia, anche perché io comunque ne ho spesi 8-9000… ma se considero le ore che ci ho perso anche con la paga base di un lavoratore a cottimo credo andrei sui 30000 euro!

jumpjack
28-12-2013, 10:40
Peccato solo che l'autonomia reale con riscaldamento acceso in città sia di circa 65 km. Poco male perché riesco sempre a caricarla quando arrivo a metà carica e in due ore ho di nuovo il "pieno".
Interessante, potresti raccogliere i tuoi dati su qualche sito specializzato tipo Spritverbrauch berechnen und Autokosten verwalten - Spritmonitor.de (http://www.spritmonitor.de)

mr.right77
29-12-2013, 13:15
Allora, andando in ordine sparso.
La macchina dovreste conoscerla tutti, le caratteristiche sono identiche alla Citroen C0 e alla Mitsubishi I-Miev.


Dotazioni buone:


- sedile autista riscaldabile
- clima
- coprisedili rimuovibii
- kit riparazione pneumatici
- autoradio con bluetooth e USB
- airbag guida / passeggero /laterali
- cavo ricarica lenta
- cavo ricarica rapida


etc...


quelle che secondo me sono delle grosse mancanze sono l'assenza di un orologio!, il cruise control, un temporizzatore per la ricarica e la funzione di preriscaldamento che invece è presente per la I-Miev nel mercato Americano (capirete perchè).


L'auto si presenta spartana ma confortevole anche viaggiando in 4 (numero massimo consentito), bagagliaio ridottissimo ma ovviamente l'utilizzo è come seconda auto...


La guida è piacevolissima come d'altronde è la guida di qualunque mezzo elettrico.
La mia prima auto è una Prius, per cui ho già una certa abitudine alla guida "risparmiosa".
Quello che salta subito all'occhio è che sulla Ion il freno motore rigenerativo è molto più marcato che sull'ibrida..
Il vantaggio è che praticamente non si utilizzano mai i freni avendo uno stile di guida corretto.
Lo svantaggio è che viene richiesta una sensibilità maggiore al piede per gestire le situazioni in cui si vuole far viaggiare il veicolo d'inerzia (coasting o glide che dir si voglia) per chi non si limita a guidare ma ha una propensione all'hypermiling.


Il cambio è davvero strano. Abituato al joystick della Prius sembra di tornare indietro. (in un veicolo elettrico mi apetterei qualcosa di meno "meccanico").


Voglio sottolineare questa cosa: la guida di un veicolo elettrico è talmente piacevole che storco il naso dopo nemmeno una settimana di utilizzo se devo tornare a guidare la Prius.


Alcuni riferimenti ai costi che volendo possiamo approfondire.


Bollo esente
Assicurazione 120(centoventi) euro all'anno (meno del motorino parcheggiato nel box)


Consumi.
Una premessa. Il quadro comandi presenta sulla sinistra la carica della batteria (l'equivalente del livello serbatoio), sulla destra una proiezione dei km residui "tarata" sullo stile di guida del momento (tradotto: se continui a guidare in queste condizioni dovresti riuscire a fare ancora n. KM).
Ovviamente la proiezione è molto spannometrica...


Ad oggi ho fatto solo 2 ricariche complete.
Alla fine della prima ricarica il display mi dava 87km di autonomia. Dopo 25 km di guida in falsopiano / discesa il display segnava 105 km di autonomia. Da qui la mia considerazione sulla spannometria delle segnalazioni del display.
Dopo 70 km in Monza e Brianza ero ancora a metà della carica delle batterie. Terminata la giornata con 105 km all'attivo e 20 km residui da display che secondo la mia sensibilità potevano anche essere il doppio.


Clima usato solo per disappannare e vetri...
E qui la nota dolente.
Il clima è preciso e velocissimo ma consuma un sacco di energia che va ad incidere sui consumi in maniera molto evidente.
Accendere il clima ed in particolare il riscaldamento può incidere di un buon 50% sull'autonomia totale.


Ho imparato però che lasciare acceso il clima al minimo per disappannare può incidere di un solo 10/15% tornando ad avere dei consumi accettabili se si hanno in programma viaggi "lunghi".

Non sarebbe stato male avere la possibilità di preriscaldare l'auto quando questa è collegata alla rete elettrica.

Se avete richieste particolari o curiosità chiedete pure...

mr.right77
30-12-2013, 12:31
Di seguito il percorso odierno.
Auto quasi completamente carica, ho fatto 52 km per arrivare a metà carica.
No AC
Come si può vedere percorso con vari dislivelli (stesso punto di partenza e arrivo), misto urbano / strade a percorrenza veloce.
L'auto si comporta molto bene e l'autonomia nell'utilizzo quotidiano si conferma più che buona.



36192 36195 36196

zeel
30-12-2013, 20:40
Vabbè dai, non direi che spendere 15000 euro per una seconda auto che si ripaga da sola nel lungo periodo sia da considerare come "avere soldini"...
perche 15mila? sul sito della peugeot dice: "a partire da 30mila" O_O

mr.right77
30-12-2013, 20:54
Forse perché quello è il prezzo dell'usato?

polianto
01-01-2014, 15:06
Se avete richieste particolari o curiosità chiedete pure...

Sarebbe interessante sapere come si comporta l'auto su un percorso ripido e veloce come la lecco - ballabio, sia quanto perde di autonomia in salita sia quanta ne recupera in discesa.
Se ti capita di fare un gita in valsassina facci sapere!
Ciao Antonio

mr.right77
01-01-2014, 17:06
sui percorsi ripidi si comporta egregiamente senza mai cali di potenza..
Prossimamente vorrei provare una colonnina di ricarica rapida a Lecco, per cui potrei pensare di tracciare quel percorso andata/ritorno visto che sono più di 600mt di dislivello massimo per vedere i consumi totali...

carest
01-01-2014, 22:52
Una curiosità che avevo già domandato tempo fa: Ho notato che le ruote anteriori sono diverse (più strette) rispetto a quelle anteriori. Ne conosci per caso il motivo?

mr.right77
01-01-2014, 22:56
Affermativo, ma non ne conosco il motivo.un'altra cosa di cui non mi capacito è perché da libretto il codice della velocità dei pneumatici sia V quando in realtà la velocità dell'auto è limitata elettronicamente a 130 km orari

excalibur54
03-01-2014, 09:03
Buongiorno
@mr.right77: leggo che ti trovi dei consumi incrementati dall'uso del clima, sia in fase di riscaldamento che in fase di condizionamento abitacolo. Per quanto concerne il riscaldamento, dovresti controllare se in fase di ricarica, sulla tua auto si attiva una pompetta elettrica per raffreddamento dei componenti e della batteria, (la dovresti sentire, fa un leggero ronzio) oppure verificare se, nel vaso di espansione del liquido di raffreddamento nel vano motore, si attiva una seppur minima circolazione. In questo caso, se ritardi la partenza della ricarica nella notte, al mattino ti trovi ancora un bel po' di liquido di raffreddamento con temperatura intorno ai 50°C, che puoi utilizzare...; sulla nostra vettura utilizziamo questo sistema per riscaldare velocemente l'abitacolo al mattino, almeno nelle notti che la ricarichiamo utilizzando la rete elettrica.
Altro fattore che incrementa il consumo energetico in questa stagione, e' l'uso delle lampade dei proiettori, le lampade ad incandescenza sono energivore, sulla nostra Smart, sono in procinto di sostituirle tutte (quasi tutte) con delle lampade a Led. Non capisco perche' per un veicolo elettrico, che i tecnici si sono prodigati con soluzioni all'avanguardia con grande profusione, siano "scivolati su una buccia di banana", da lasciare alle lampade ad incandescenza, il compito dell'illuminazione...
Leggo che hai pagato 120 Euro di RCAuto?, io nonostante tutti le agevolazioni del ns agente non siamo scesi sotto ai 900 Euro...

Cordialmente
Piero

mr.right77
03-01-2014, 09:17
Sì, durante la ricarica si attiva il sistema di raffreddamento, ma sulla iOn il riscaldamento non recupera il calore prodotto da batterie o motore come in altre vetture elettriche.
Non ho nemmeno notato una temperatura superiore a fine ricarica all'interno dell'abitacolo.
I led li sconsiglio.
Primo non garantiscono la stessa visibilità.
Secondo ho dei dubbi sull'omologazione in italia.
Terzo, altri proprietari di I-miev hanno avuto problemi con l'utilizzo dei led a causa della centralina che non li gestiva correttamente.
Francamente non ho fatto dei conti ma non credo che il cambiare le luci porti dei vantaggi in termini economici o di percorribilità...

mr.right77
03-01-2014, 09:18
scusa, per la polizza mi sono affidato ad un amico multi mandatario.
Ti girerei gli estremi via MP ma ti avviso che lui lavora in lombardia...

jumpjack
03-01-2014, 14:08
Anch'io non sono molto convinto della grande utilità delle lampade a led sui mezzi elettrici.... Non credo che tutte le lampade a incandescenza accese contemporaneamente superino i 400W di assorbimento, e un'auto elettrica ha un'autonomia di 1 ora o 2, quindi al massimo 800 Wh,cioè 6 o 7 km di autonomia rispetto ai 100-150 di base. Diciamo che ha senso insieme agli altri 10-15 "accorgimenti risparmiosi", ma da solo conta poco.

mr.right77
03-01-2014, 14:18
ecco i fari anteriori e posteriori e relativi consumi per la iOn.
Do per scontato che siano gli stessi per C0 e i-Miev

36367 36368

richiurci
03-01-2014, 14:21
I W in realtà sono anche meno, direi meno di 200...

Però Jump in altro 3d dicevi che aveva senso recuperare l'energia consumata dal servofreno...

Comunque i LED non sono da scartare a priori, come diceva Mr.Right il vero problema è l'omologazione, e anche il fatto che solo ora cominciano a comparire fari abbaglianti e anabbaglianti a LED, il grosso sono solo posizione/stop (roba da 5W o max 20W per lampadina...)

Direi che per ora sono una 'chicca', ma considerato che durano di più se e quando costeranno poco più delle lampadine normali...andranno considerati, visto l'obbligo di viaggiare a fari accesi un po' ovunque

stefanoPc
03-01-2014, 19:15
Ciao a tutti.
Secondo me non ha senso sostituire i proiettori conlampade a led al posto delle lampade alogene perche' omologazione a parte il risparmio in termini energetici è irrisorio rispetto al consumo del motore o per eccesso del climatizzatore.
Il risparmio va fatto sul grosso del consumo quindi stile di guida e utilizzo parsimonioso del clima consentono risparmi di gran lunga piu importanti.
Invece nel mio caso ho montato le lampade a led nella "plafonierina" che illumina l'abitacolo cosi se qualcuno lascia la porta chiusa male o lascia accesa la luce dimenticandosene non si rischia di avere la batteria a terra il giorno dopo.
Ovviamente se uno le vuole montare comunque .... liberissimo .
Ciao e complimenti per l'ottimo acquisto.:bye1:

excalibur54
05-01-2014, 19:35
Buongiorno a tutti.
@mr.right77, grazie per le informazioni inerenti alla assicurazione, ho controllato, una grossa fetta e' dovuta al premio inerente al "furto incendio", che e' un vero salasso; tralasciando il furto, che secondo me una vettura elettrica nessuno te la ruba, anche perche' non andrebbe lontano... mi sono voluto cautelare per l'incendio, ho avuto degli amici che con dei corti circuiti indotti da terzi, poiche' sprovvisti di tale copertura stanno pagando ancora adesso...
Per quanto concerne il riscaldamento durante la ricarica, mi sono espresso male: non e' che mi scalda l'abitacolo, ma solo le tubazioni dell'impianto di raffreddamento/riscaldamento, per cui, al mattino terminata la carica, non appena inseriamo il riscaldamento abitacolo, l'aria che esce dalle bocchette e' subito calda.
@jumpjack, tornando ai Led: per il momento mi sto attrezzando per sostituire le lampade dei fanali posizioni, stop ecc.
Non sono pero' d'accordo che tutti i led abbiano un potere illuminante inferiore ad una lampada ad incandascenza. Stanno comparendo sul mercato delle lampade per proiettori con chip CREE posizionati accoppiati (sopra e sotto ad una lamina) posizionati esattamente nel punto di fuoco della parabola, e per giunta muniti di dissipatori ventilati.... Per quanto concerne la Omologazione, preferisco non fare commenti in merito...
... a parte il fatto che sfido qualsiasi tutore dell'ordine a capire che su un veicolo elettrico non possa necessariamente essere impiegata una illuminazione a led...
Sulla nostra vettura, mi sono gia' accertato che l'impianto CANBUS non interagisce con le lampade, per cui la sostituzione delle lampade ad incandescenza con quelle a Led non fornisce segnalazioni errate, (p.s.: sono disponibili anche lampade a led con modulino per interfacciamento con impianti CANBUS).
Cordialmente
Piero

stefanoPc
05-01-2014, 20:21
Sul sito della Philips le lampade classiche alogene dei proiettori anteriori costano dai 13 ai 24 Euro (ladri).
Il gruppo led completo per avere i solamente due baffi di led anteriori sempre accesi, Con omologazione Europea, che vanno cosi di moda 180 Euro (Ladrissimi).
Quanti km ci fai con 180 euro di corrente???
La lampadina a led a siluro da mettere nella plafoniera anteriore 1.5 euro alla fiera dell'elettronica.
Ciao

mr.right77
05-01-2014, 21:00
Excalibur54, ma tu che auto hai? Perché ripeto che a me risulta che sulla Ion il raffreddamento delle batterie avvenga grazie ad un circuito a liquido dedicato che nulla ha a che vedere con quello di riscaldamento/raffrescamento dell'abitacolo.Qui c'è qualcuno che sulla i-miev ha avuto problemi coi led.Mitsubishi I-Miev Forum • View topic - Expensive LED bulb fiasco (http://myimiev.com/forum/viewtopic.php?f=14&t=1821)

mr.right77
05-01-2014, 21:05
Per quanto concerne la Omologazione, preferisco non fare commenti in merito...... In caso di sinistro però potresti avere seri problemi nel caso vi siano problemi con le omologazioni

excalibur54
05-01-2014, 23:30
Buongiorno
@mr.right77: ho una SMART ED, quando in questa stagione carichiamo le batterie la notte (impianto fotovoltaico non sufficiente), al mattino, quando aziono il riscaldatore, impostando la temperatura su 18 - 20 °C, l'emissione di calore e' immediata, contrariamente alle volte che non effettuamo la ricarica, che ci vogliono 5 o 6 minuti prima che dalle bocchette esca aria tiepida. Inoltre sull'amperometro, almeno inizialmente a motore non alimentato l'assorbimento per un bel po' di tempo e' nullo, almeno fino a quando il controller della temperatura non chiede di alimentare la scaldiglia della Continental.
Per quanto concerne i Led, e' probabile che sulla i-Miev, la rete CAN BUS, controlli la alimentazione delle lampade, segnalando il mancato o ridotto assorbimento (filamento interrotto o contatto incerto). Sulla SMART questo non avviene, (ho provato a staccare il connettore del proiettore di uno del complessivo faro e successivamente fornito alimentazione alle rispettive lampade).
In caso di sinistro, non ti guardano le lampade, ma alterazioni di impianti frenanti, dello sterzo e potenza motore,...

@stefanoPc: Sulla SMART abbiamo privilegiato gli utili fendinebbia ai modaioli Led per luci diurne
Per le lampade a led ho trovato una buona scelta in un sito dove ho gia' acquistato un bel po di lampade a led per illuminazione in casa, occorre prestare solo attenzione a quali lampade acquistare, alcune vanno bene, altre invece no, assolutamente.
Per i proiettori ho trovato un sito che li vende, in effetti sono dei led della CREE e sono applicati nel punto focale della parabola, questo e' assolutamente importante per avere il medesimo risultato di una una sorgente quasi puntiforme tipico di una lampada ad incandescenza. Tutte le altre soluzioni con led multipli posizionati circonferenzialmente in modo da simulare la forma di una lampada, sono assolutamente non adatti. In tutto questo c'e' un unico neo, sono dispositivi che sono alquanto costosi e soprattutto hanno una temperatura colore della sorgente emittente molto elevata (intorno ai 6000°Kelvin), che simulano la emissione luminosa delle lampade allo Xeno...

Cordialmente
Piero

mr.right77
06-01-2014, 09:14
Scusa excalibur54, ma se in un post sulla iOn tutto quello che scrivi è relativo ad un'altra vettura si fa presto a generare confusione. Magari poi uno metto i led perché hai scritto che si può fare e poi fa danni.Ribadisco che si iOn / i-miev / c0 c'è chi ha avuto problemi con l'installazione dei led (fermo restando che la sostituzione è assolutamente irrilevante per economicità o estensione della percorribilità).Ribadisco anche che sulla mia vettura non percepisco nessuna differenza per il riscaldamento a fine ricarica, probabilmente proprio perché i due circuiti sono completamente separati. Questo non significa che su altre vetture elettriche il giochetto non possa funzionare.Qui in effetti si sente la mancanza del comando remoto in vendita per la i-miev che permette il pre riscaldamento durante la ricarica...

richiurci
06-01-2014, 13:03
Riguardo ai LED... a parte i discorsi specifici sulla Ion ritengo sia un argomento di interesse generale, quindi eccovi il nuiovo 3d se volete approfondire fatelo li:

http://www.energeticambiente.it/veicoli-elettrici-auto-elettriche-moto-elettriche-veicoli-propulsione-elettrica/14758220-led-su-veicoli-elettrici-e-non-solo.html#post119503350

zeel
24-04-2017, 09:17
Ragazzi se riesco a trovare una buona offerta mi aggiungo anche io ai possessori di ion ❤️
Sapete di qualche buona offerta a roma e dintorni? Inoltre sto
cercando di capire a quanto carica dato che a caso ho il classico contratto 3,3 kw Enel e mi pare di capire che carica a 3 kWh quindi se mi parte il frigo c'è rischio che mi salti la corrente?

carest
24-04-2017, 10:46
Io sapevo che possono esserci caricatori a 10 o a 16 ampere. Se l'hai da 16A devi stare attento con il 3kW(3,3kW prelevabili in continuo) perché potrebbe saltarti. Potrebbe perché in realtà la corrente di carica è sempre un po' meno della nominale, il contatore ti permette di prelevare fino a 4kW per almeno tre ore, ma se hai un assorbimento superiore per due minuti ti salta.... le variabili sono tante.

mr.right77
24-04-2017, 21:32
Ragazzi se riesco a trovare una buona offerta mi aggiungo anche io ai possessori di ion ❤️


Io vendo la mia ma non sono proprio a Roma e dintorni ;-)

La metto in ricarica nel box (ho un temporizzatore per caricarla di notte), ho il tipico contratto da 3kwh...
Di notte vanno il frigo, la caldaia, a volte il microonde, le luci di casa, la tv, il pc etc... mai avuto un singolo salto del contatore... le uniche volte quando decido di farmi un piatto di pasta col piano a induzione :clapping:

Sandrosan
06-10-2017, 21:46
Ciao a tutti, sto valutando di comprare una iOn o Czero usata, ho trovato diverse offerte: circa 9000 / del 2011/2012 con 35/45000km. Cosa ne dite?
é vero che il bollo non si paga solo per i primi 5 anni?
Cosa vi costa una ricarica completa dalla presa di casa nella notte? La batteria è da 14.5 kW quindi considerando le efficenze della batteria e del caricatore bisognerà comprare dall'Enel quasi 20kWh giusto? Quindi circa 6 Euro con 0.3 Euro per kWh
Leggendo i vari agromenti mi fate venire la voglia di passare alla trazione pura elettrica....poi da elettronico quale sono... :-)))
Si può selezionare una ricarica molto lenta tipo 5 o 10 o 15 A a 230V? con il caricabatterie originale?
Ho un FTV da 4.6kWp che cercherò di sfruttare per la ricarica della macchina elettrica ma non ho sistemi di accumulo per ora... grazie 1000 in anticipo a tutti quelli che mi vorranno rispondere ciao Sandro

carest
06-10-2017, 22:19
Ciao a tutti, sto valutando di comprare una iOn o Czero usata, ho trovato diverse offerte: circa 9000 / del 2011/2012 con 35/45000km. Cosa ne dite?
Ok, anche se sono proprio le prime, quindi occorre valutare bene lo stato generale e in particolare delle batterie.


é vero che il bollo non si paga solo per i primi 5 anni? dipende da dove abiti: ogni regione/provincia ha le sue regole.


Cosa vi costa una ricarica completa dalla presa di casa nella notte? La batteria è da 14.5 kW quindi considerando le efficenze della batteria e del caricatore bisognerà comprare dall'Enel quasi 20kWh giusto? Quindi circa 6 Euro con 0.3 Euro per kWh difficilmente caricherai più di 14 kWh per volta (anche se su questo punto è meglio che si esprimano i possessori di C0) perché le batterie non saranno mai completamente scariche quando le ricarichi, e anche perché se l'efficienza della carica fosse realmente (14,5/20)=72,5% sarebbe veramente troppo bassa!


Si può selezionare una ricarica molto lenta tipo 5 o 10 o 15 A a 230V? con il caricabatterie originale? mi sembra che il CB originale possa caricare solo a 10A o 16A.


Ho un FTV da 4.6kWp che cercherò di sfruttare per la ricarica della macchina elettrica ma non ho sistemi di accumulo per ora... grazie 1000 in anticipo a tutti quelli che mi vorranno rispondere ciao Sandro L'accumulo non ti serve, attualmente è meglio lo scambio sul posto.

mr.right77
07-10-2017, 07:19
Ciao Sandro. 20kWh sono veramente troppi. Ipotizzando di finire in riserva l'auto viene ricaricata completamente in meno di 6 ore...

giusepperag
06-11-2017, 16:01
Ciao Sandro. 20kWh sono veramente troppi. Ipotizzando di finire in riserva l'auto viene ricaricata completamente in meno di 6 ore...

Sulla base di quanto detto esisteuna applicazione e/o un software (per peugeot ion, Co ....) in grado di gestire la quantità di carica, ad esempio fermarla a al 95 % o giù di li?