PDA

Visualizza la versione completa : Renault Fluence



albertotog
26-12-2013, 17:29
Ho conosciuto ora il forum e ho deciso di cominciare dall'auto: più di un anno fa ho comprato una Renault Fluence con la quale ho percorso più di 20000 km......la decisione è stata quasi obbligata data la poca scelta di un anno fà (non è che ora sia tanto più!!!!).
Inizialmente avevo paura dell'autonomia,ma poi con il passare dei mesi è calata......contemporaneamente è cresciuto il portafoglio!!!
La mobilità elettrica comporta tanti benefici sia per l'ambiente,sia per le finanze personali;il "costo noleggio batterie" non è da intendere come una rata aggiuntiva,ma la sicurezza di avere batterie sempre efficienti.
Il costo del noleggio batterie (79 €) è pareggiato dall'esenzione dal bollo e dallo sconto applicato da diverse compagnie di assicurazione pari al 50%,senza contare nel minore prezzo di acquisto.
La carica lenta,caricando con il fotovoltaico,è quasi perfetta,ho un impianto da 8 kw che per tempi ristretti ha un'eccesso di produzione superiore a 3 kw e,con il quinto conto è basilare,d'inverno uso spesso quello lentisimo,detto comunemente d'emergenza,carica a 2 kw.
Nella mia zone c'è una mancanza assoluta di colonnine di ricarica,ho provato a promuoverle....ma meno di niente.
36088
Ciao Alberto

ccriss
26-12-2013, 21:30
Interessante la tua esperienza, soprattutto sulla durata delle batterie, non tanto per il tuo caso (sono a noleggio), ma per quelli che come me le hanno comprate. Io non ho un'auto, ma uno scooter elettrico con cui ho fatto già quasi 30.000Km, di cui 20.000 su litio.
Sulla convenienza delle batterie a noleggio ho qualche dubbio circa la convenienza, ma è un modo utile per far partire la vendita di mezzi elettrici. Tu avendo un impianto FV certamente hai notevoli vantaggi economici e in piu' sei autonomo nella mobililtò, mica male!

Aggiorna man mano questo thread... Forse andrebbe spostato in una sezione piu' appropriata e forse piu' letta, ma questo lo deciderà il moderatore.

albertotog
26-12-2013, 21:52
...le batterie hanno una vita utile media di 8 anni (è data dal tempo + cicli di carica) le batterie sono la parte piú costosa dell'auto (le mia costano 8000+IVA) .....meglio il comodato d'uso!!!Da aprile a ottobre riesco a caricare quasi esclusivamente con la corrente FV è essendo collegato con il V conto ho il bonus autoconsumo ....invece di pagare guadagno......e snobbo i benzinai!!!Ca

richiurci
01-01-2014, 22:33
Ciao Albertotog, benvenuto!

Ho spostato la tua discussione nella sezione giusta e rinominata. Devo controllare ma credo sia il primo 3d sulla Fluence.

Preparati a rispondere alle probabili domande dei molti curiosoni del forum...

albertotog
02-01-2014, 11:58
....ho piacere di rispondere a tutto,la gente è bene che chiarisca i dubbi che ha nella mobilità elettrica e il perché sia frenata da tantiCa

Dupagu
02-01-2014, 16:25
Un benvenuto ad Alberto,persona straordinaria oltre alla sua preparazione e che mi dato utili chiarimenti su tanti aspetti della mobilità elettrica.Diciamo che grazie a lui ho comprato anche io un auto elettrica (fluence)che mi da una grande soddosfazione.

albertotog
04-01-2014, 20:29
....tra non troppo tempo (diciamo un paio di mesi) mi stò organizzando per due cose:
-Ricaricare sfruttando pienamente l'energia FV quando oltrepasso una determinata soglia
-Monitorare l'assorbimento in fiverse condizioni di temperatura....perché,secondo me,la prova di quattroruote é incompleta,é fatta d'estate con ventole di raffreddamento accese e dispersioni non esistono....ci insegnano a scuola che niente si crea e niente si distrugge...si trasforma....e le ventole assorbono;la "dispersione"sarebbe minore per la carica rapida....ragionandoci la carica rapida è meno tempo...le ventole assorbono 400w continui.......si modica tutti i tempi del ciclo di ricarica
Ciao Alberto

richiurci
05-01-2014, 18:51
non ho capito bene cosa intendi dire... che dati fornisce 4ruote? ventole del caricabatteria o cosa?

albertotog
06-01-2014, 10:09
non ho capito bene cosa intendi dire... che dati fornisce 4ruote? ventole del caricabatteria o cosa?
Scusa,ma penso (erroneamente)che tutti conoscano la mia macchina:
Ci sono delle ventole di raffreddamento del caricabatterie a bordo che sia attivano (più o meno) a 28 °C e assorbono 400w.
Il carico dell'auto rimane però costante (nel mio caso con la well box a 2,6 kw),ciò vuol dire che carica 400w in meno allungando i tempi.
La prova della ZOE di 4ruote del numero di settembre 2013,verosimilmente si è svolta a luglio-agosto e quindi con le ventole accese,e infatti la "dispersione" di 2 kw è dovuta alle ventole e torna anche i tempi:8-9 ore a 3 kw....i quaranta minuti in più sono dovuti alla corrente che "rubano" le ventole.
Riprova del tutto è la ricarica a 22 kw:dura meno,i 400 w sono costanti nel tempo,ne "disperdono" meno.
Se la ricarica viene fatta in un semiinterrato il problema non sussiste,la temperatura non dovrebbe avere grandi sbalzi e le ventole non si attivano.
Allego uno scorcio della prova di 4ruote
36482
Ciao Alberto

richiurci
06-01-2014, 11:39
ah capito allora dico la mia anche se riferita a altra macchina...

Sulla Elettra il discorso è simile, ci sono ventole sia nel CB che nel pacco batterie. Io avendo studiato bene il tutto mi sono fidato a escludere le ventole nel pacco, perchè faccio solo ricariche lente che non scaldano, ed ho evitato un assorbimento costante di 40W (se ricordo bene).

400W mi sembrano un'enormità, sei sicuro? Comunque è vero, se non sono gestite in maniera intelligente introducono una perdita di energia proporzionale al T di carica.

MA in realtà possono esserci altri motivi! Il mio CB è vecchio ma non proprio uno schifo, ed ho verificato che ha rendimenti discreti (circa 80%) a piena potenza (2-3kW), molto inferiori a bassa potenza (es 300W-1kW).
Questo a prescindere dalle ventole! Il CB di suo può avere facilmente rendimenti migliori a piena potenza (è ottimizzato li probabilmente) ma soprattutto ci sono tutti i componenti auto che vengono accesi durante la ricarica e assorbono di solito una P costante: Battery Manager, BMS, spie varie ecc ecc

Certo che da quel che dici la Fluence assorberebbe più in estate che in inverno... spero di no!

albertotog
06-01-2014, 12:20
....... Il mio CB è vecchio ma non proprio uno schifo, ed ho verificato che ha rendimenti discreti (circa 80%) a piena potenza (2-3kW), molto inferiori a bassa potenza (es 300W-1kW).


La Fluence ha il CB interno,se attacchi il cavo che termina schuco carica a 2 kw,se attacchi la well box Schneider carica a 2,6,a colonnina ENEL a 3,3....te non puoi decidere niente
Per l'assorbimento sono sicuro:ho un monitoraggio di tutto l'impianto e il tempo di carica lo indica l'auto
Si è vero:consuma più d'estate che d'inverno,a dire la verità consuma meno a primavera e autunno perché il riscaldamento/condizionamento è spento o molto basso,il mio è tradizionale e assorbe tanto,mentre quello della Zoe é a pompa di calore e consuma un quarto.....l'evoluzione.
Per fortuna ricarico con FV d'estate la corrente è in abbondanza!!
Ciao Alberto

P.S.Il sistema che intendo fare è costituito da un rilevatore di assorbimento e uno di temperatura,intersecando i valori ottenuti dovrei avere conferma

jumpjack
07-01-2014, 13:48
Se la ricarica viene fatta in un semiinterrato il problema non sussiste,la temperatura non dovrebbe avere grandi sbalzi e le ventole non si attivano.
La temperatura esterna secondo me non influisce più di tanto, quello che fa surriscaldare le batterie è l'alta corrente della ricarica veloce: se ricarichi a 22000 W e a 220 V significa che immetti nella batteria 100A, che sono un'enormità! (oppure a 22 kW si usa la trifase a 400V?)
Mi chiedeo se non sarebbe conveniente adottare sulla batteria un sistema di switch multipli che, al momento della ricarica veloce, riconfigura in parallalelo le celle invece che in serie, così i 100 ampere passerebbero solo nel connettore e in mezzo di metro di cavo, per poi sparpagliarsi in 200 cavetti da mezzo Ampere, uno per cella, e sicuramente mezzo Ampere per 1 ora non riscalda una cella!
Certo però aumenterebbe il costo della batteria e la sua complessità costruttiva.

richiurci
07-01-2014, 13:58
dai ma questa è un'altra amenità delle tue! Ma che dici?

Ma lo sai che gli switch (ovviamente sarebbero a semiconduttori, ma vale anche per i meccanici) introdurrebbero perdite SEMPRE presenti, anche in trazione? Hai idea di quanti metri di cavo in più dovresti mettere, e scalderebbero più del cavo originale?

E soprattutto vorrebbe dire abbassare la tensione di carica a quella delle celle singole e la corrente andrebbe MOLTIPLICATA per il numero di celle! Mi sembra abbastanza ovvio che se immetti 0,5A in ogni cella per caricarle ci metteresti giorni...

Jump... mannaggia.... stai ribaltando anche il vantaggio, noto a tutti, di caricare (e usare) le celle in serie invece che in parallelo...

albertotog
07-01-2014, 14:39
...a 22 Kw è trifase e le ventole raffreddano il CB e non le batterie,quel poco di dispersione è dovuto allo scaldare delle batterieCiao Alberto

jumpjack
07-01-2014, 15:09
dai ma questa è un'altra amenità delle tue! Ma che dici?

Ma lo sai che gli switch (ovviamente sarebbero a semiconduttori, ma vale anche per i meccanici) introdurrebbero perdite SEMPRE presenti, anche in trazione?

Ovviamente, ma bisogna fare il solito bilancio costi/benefici.



Hai idea di quanti metri di cavo in più dovresti mettere, e scalderebbero più del cavo originale?

Perchè dovrebbero scaldare di più? Solo perchè sono di più??? Basta farli più larghi (e più costosi... :bored:).




E soprattutto vorrebbe dire abbassare la tensione di carica a quella delle celle singole e la corrente andrebbe MOLTIPLICATA per il numero di celle! Mi sembra abbastanza ovvio che se immetti 0,5A in ogni cella per caricarle ci metteresti giorni...

Non ho fatto i conti prima ma provo a farli ora: ipotizziamo una batteria "tipica" da 16000 Wh e 320V; dovrebbe essere fatta di 100 celle in serie, ognuna da 50 Ah, oppure da 10 paralleli di 100 celle in serie (100s10p) da 5 Ah (5000 Ah x 3,2V = 16000 Wh).
Invece di ricaricare 10 paralleli a 5A/320V ciascuno per un totale di 50A/320V/16kW, si potrebbero ricaricare 1000 celle singolarmente con 5000 Ampere (ops :preoccupato:), o 100 celle a 500 Ampere, che sembrano comunque tanti, ma in realtà graverebbero solo sul connettore, che però si può sempre fare grosso quanto un tubo dell'acqua :) , ma poi si suddividerebbero subito in 100 fili da 5 ampere.
Quanto alla dissipazione del calore nella colonnina, è di certo molto più facile gestirla lì che a bordo dell'auto: in sostanza, una "ricarica parallela" sposterebbe il problema della dissipazione di calore dall'auto all'infrastruttura, semplificando e alleggerendo l'auto.






Jump... mannaggia.... stai ribaltando anche il vantaggio, noto a tutti, di caricare (e usare) le celle in serie invece che in parallelo...
Parli del famoso "vantaggio" di richiedere un bilanciatore, che nella ricarica in parallelo non servirebbe? :)
Usare è un conto, ricaricare è un altro.
L'unico vero problema è che 1000 switch da 100A mi sa che costerebbero 40.000 euro... :cry:
A meno che in realtà non ne servano meno, non ho studiato bene la "geometria elettrica" della faccenda.

Comunque tempo fa lessi di una nuova batteria (o cella? boh.) che proprio "intrinsecamente" funzionerebbe a "ricarica parallela", coi suddetti vantaggi, ma non ricordo il link.

Calavrike
17-11-2014, 22:11
Salve spero che Albertotog sia ancora disponibile ha dare qualche informazione sulla sua auto. Ora dopo un anno d'uso forse sarebbe utile capire come si è comportata la Fluence(batterie/ricarica)

albertotog
18-11-2014, 08:00
.....cosa vuoi sapere?Sono contento a bestia....mi stà nascendo i soldi in tasca....Ciao Alberto

Calavrike
18-11-2014, 08:15
Ciao Alberto, in primis mi interessa il comportamento delle batterie e la ricarica domestica senza wall box. Ho provato tutta la gamma Renault z.e. ma quella che più mi interessa e la fluence proprio per questa caratteristica. A quanto ho capito la zoe può essere ricaricata solo da una speciale stazione ... E questo mi frena un po'. Per di più ho visto delle fluence praticamente a km 0 sotto i 12000€

albertotog
18-11-2014, 08:51
La ricarica domestica a 2 KW con la presa schuco funziona a meraviglia,la sto usando ora,d'inverno non riesco a ricoprire tutto l'arco di ricarica in produzione.Il problema è che anche a colonnina più di 3,4 non vado e il tempo si allunga,mentre la ZOE carica a 22,a casa carica come la mia...chi ti ha detto che non è così invece di parlare di auto elettriche dovrebbe andare a rama'le pecore come si dice a Livorno
Ciao Alberto

Calavrike
18-11-2014, 11:40
chi ti ha detto che non è così invece di parlare di auto elettriche dovrebbe andare a rama'le pecore come si dice a Livorno
Ciao Alberto
Voglio credere alla buona fede del venditore che conosco da tanti anni, ma mi ha dato l' impressione che non abbia avuto una buona preparazione dalla casa madre e che spinga per il montaggio della wall box solo per una questione di garanzia delle batterie.
Tornando al discorso batterie normalmente che autonomia hai ?? Ricarichi a batteria quasi scarica o fai dei piccoli "rabbocchi"??Come si comporta la macchina in movimento ??Scusa le tante domande ma ho avuto modo di fare solo un breve tragitto sulla Fluence mentre sulla twizzy che uso ogni fine settimana " a scrocco" da un mio caro amico, mi sono fatto una coltura :)

albertotog
21-11-2014, 18:51
...scusa ma non l'avevo vista le domande...spinge per la wall box,non comprare la Shnaider.....non và bene di qualsiasi altra marca!!!
L'unica diferenza è che carica più velocemente.
Ho un'autonomia di 140 di media:il primo mese non devi prendere paura io ho fatto 110....poi impari a capire l'auto e guidare elettrico.
Io carica l''ho fatta in tutti i modi da scarico (autonomia residua 4 km),rabbocchi,sia shuco,wall box che colonninna.
Va divinamente:se puoi ricaricare e il consumo non ti interessa in ambito cittadino si comporta a livello di un buon 2000 e extraurbano fino a 90 uguale....poi una punto.....poi una panda 30!!
Ciao Alberto

dolam
21-11-2014, 19:18
salve albertotog, hai una fluence e paghi 79 euro mese di affitto batterie? ho letto anche che percorri 22000 km annui, interessante la cifra per l'affitto ma ti fanno pagare anche l'assicurazione batterie? sulla mia twizy pago 50 euro per l'uso, 12,500km annui e circa 20 di assicurazione furto e incendio su tutta la macchina il tuo affitto per quanti km è?

albertotog
21-11-2014, 19:39
....ho fatto l'affitto per 15000 prevedendo che (ora) ne avrei percorsi anche meno...in effetti ora sono sui 12000/anno,e recupero quelli in più.
L'assicurazione sulle batterie non è altro che una postilla da aggiungere alla furto,incendio e atti vandalici che avrei fatto comunque
Ho già avuto sei fiancate sfregiate...tra poco mi butta fuori!!!
Ciao Alberto

dolam
21-11-2014, 19:58
quindi 79 euro mese ma le batterie per che valore sono assicurate? non so come funziona sulla tua ma sulla mia piccolina l'assicurazione è a favore di Renault Italia e non a mio favore e se dovessero rubarmela a me arriverebbe ben poco, andando alla casa madre l'intera somma del valore della batteria ovvero 3200€.

Carlo A
22-11-2014, 14:59
le batterie sono la parte piú costosa dell'auto (le mia costano 8000+IVA)

Fuori luogo! il costo reale sarà la metà.

Carlo A
22-11-2014, 15:06
La prova della ZOE di 4ruote del numero di settembre 2013,verosimilmente si è svolta a luglio-agosto e quindi con le ventole accese,e infatti la "dispersione" di 2 kw è dovuta alle ventole e torna anche i tempi:8-9 ore a 3 kw....i quaranta minuti in più sono dovuti alla corrente che "rubano" le ventole.

La ZOE ha un caricabatteria tutto suo (per fortuna!). E' dimensionato per 43 kW, a 2 o 3 kW è estremamente inefficiente.



A quanto ho capito la zoe può essere ricaricata solo da una speciale stazione ... E questo mi frena un po'. Per di più ho visto delle fluence praticamente a km 0 sotto i 12000€

Il problema della ZOE è che al di sotto di 13 A ha un rendimento molto basso. Quindi, dato che una schuko comune al di sopra di 10 A si danneggia, per evitare ogni problema, Renault ha imposto l'uso del wall box (16 A). In realtà esistono dispositivi portatili con spina industriale, oppure prese schuko "speciali", per andare oltre 10 A.

Resta comunque il fatto che se vuoi caricare a 10 A la ZOE dissipa quasi la metà dell'energia !!

Fabio_16
02-02-2015, 08:00
Ciao a tutti .
Sono tentato dall'acquisto...... Qualcuno di voi ha esperienza in merito ? Come funziona il noleggio batterie ? Costi eventuali clausole vincoli assicurativi ?
....Curiosità girando in rete ho trovato Ep Tender un carellino ecquipaggiato di motore a benzina con generatore da 20 Kw che provvede alla carica durante il viaggio.... Secondo voi è replicabile ? Non penso sia complicato ma mi chiedo come si possa allaciare alla macchina....

Fabio_16
04-02-2015, 19:18
...Nessuno.... Vorrei solo sapere come funziona il noleggio e i costi... Non è così chiaro in concessionario....

Carlo A
04-02-2015, 19:20
Ciao a tutti .
Curiosità girando in rete ho trovato Ep Tender un carellino ecquipaggiato di motore a benzina con generatore da 20 Kw che provvede alla carica durante il viaggio.... Secondo voi è replicabile ? Non penso sia complicato ma mi chiedo come si possa allaciare alla macchina....

Per ora è solo una proposta.... in cerca di investitori. Non è un prodotto in commercio. In ogni caso richiede modifiche al veicolo.

Fabio_16
04-02-2015, 20:10
Per ora è solo una proposta.... in cerca di investitori. Non è un prodotto in commercio. In ogni caso richiede modifiche al veicolo.

..... è comunque geniale e di fondo anche semplice ... Un carrello e un generatore... Forse non è così complicato da replicare...

Carlo A
04-02-2015, 21:24
Il punto è: si può sostenere commercialmente e industrialmente?

Il signori che propongono il carrello con il generatore immaginano un business model con tante stazioni ove si può ritirare e restituire il carrello preso in affitto.
Sfonderà?

Ricordo che nel frattempo aumenteranno le capacità delle batterie e il servizio di ricarica veloce sul territorio.

Fabio_16
04-02-2015, 21:36
.... Vero ... le capacità e le stazioni aumentano ma attualmente l'idea di usare una "fluence" per andare in vacanza non è semplicissimo , vanno programmatte le tappe di ricarica.. Sinceramente pensavo a qualcosa di meno commerciale e un pò più fai da tè...

Carlo A
04-02-2015, 21:50
La Fluence è un'auto elettrica di vecchia generazione. Ricarica solo lenta, autonomia scarsa.
Però.... se ti fanno un buon prezzo facci un pensierino in base alle tue necessità.
Di certo non è raccomandabile per andarci in vacanza.

Fabio_16
04-02-2015, 22:03
.... Il prezzo non è male chiedono 10.000 ma non sono molto convinto sul noleggio batterie.... Per le mie necessità di circa 50Km giorno non sarebbe male anche perchè avrei possibilità di caricare sul posto di lavoro.....

Fabio_16
07-02-2015, 13:29
...Qualcuno di voi già in possesso di una macchina elettrica mi sa dire se la ricarica è abilitata anche quando la vettura è accesa ?

Carlo A
07-02-2015, 15:48
Le automobili che caricano nel "modo 3" (cioé in pratica tutte le automobili elettriche moderne ad eccezione, eventualmente, di vetturette ecc) sono dotate di funzione antimarcia: se caricano non possono muoversi.

Fabio_16
08-02-2015, 11:26
... La fluence monta solo il tipo 1 monofase 16 A Giusto ? .... Nel video dell' Ep tender viene utilizzata una Zoe.... L'hanno quindi modificata ? eppure sostengono di voler creare una rete di noleggio del dispositivo... come è possibile se tutte le macchine andrebbero modificate ?

Carlo A
08-02-2015, 15:00
La Fluance carica solo AC 16A/1ph.

Il "tender" (sia esso con batterie extra, oppure con generatore) richiede per forza qualche modifica al veicolo, più o meno pesante.

Ovviamente chi lo propone conta sulla collaborazione con le case costruttrici, altrimenti si rischia come minimo la decadenza della garanzia.

Fabio_16
08-02-2015, 19:29
...peccato sembrava una soluzione in parte abbastanza semplice da replicare... Carrello+generatore che regalava la possibilità di affrontare un viaggio oltre i 100 km per quelle rare volte che si affronta...

Carlo A
08-02-2015, 19:36
Il primo dubbio è industriale/commerciale.
Mettere in piedi la produzione e la distribuzione di questo oggetto è una impresa destinata ad aver fortuna?
I dubbi sono leciti.
Per il 2017-18, grazie alle batterie di nuova generazione, Leaf, Zoe e le altre avranno il doppio di autonomia.
Intanto, si spera, si installeranno stazioni di ricarica veloci sul territorio.

maccorix
31-03-2016, 07:36
ho recentemente preso in esame l'acquisto di una fluence dopo averla provata per qualche giorno, ma per me è economicamente svantaggiosa rispetto ad una normalissima vettura a metano (possiedo una multipla natural power del 2006) per via del noleggio batterie a 82 euro al mese
inoltre il costo del bollo (che non si paga), va a compensare il maggior costo dovuto all'assicurazione incendio-furto-cause naturali che è obbligatoria e che per la multipla non è necessaria
in sostanza è un bagno di sangue a livello economico, pur essendo un gran mezzo e molto piacevole da guidare, nonostante abbia un'autonomia imbarazzante per la classe di veicolo (100km al massimo, sempre che non si superino gli 80km/h come velocità di punta su strade statali e che si guidi "elettrico" senza forti accelerazioni e frenate)

Dupagu
31-03-2016, 09:23
Ciao,
nel puro confronto economico dei costi assicurativi Fluence con assicurazione danni vandalici,furto e incendio paga circa 300 euro l'anno meno di una equivalente a carburante,lo so perchè ho entrambi i veicoli. Quindi Bollo 0 assicurazione al 50% elettricità quasi gratis (secondo le zone e i contratti) accesso ztl i conti veri vanno fatti principalmente sulla tua quotidianità.Sei un pendolare che fa 30-100 km il giorno allora va bene la fluence,se invece hai percorsi misti con uso frequente oltre i 130km allora o opti sulla ZOE che ha carica veloce, o rimani sul metano che comunque è una ottima scelta sconomica ed ecologica.

maccorix
01-04-2016, 12:14
Ciao,
nel puro confronto economico dei costi assicurativi Fluence con assicurazione danni vandalici,furto e incendio paga circa 300 euro l'anno meno di una equivalente a carburante,lo so perchè ho entrambi i veicoli. Quindi Bollo 0 assicurazione al 50% elettricità quasi gratis (secondo le zone e i contratti) accesso ztl i conti veri vanno fatti principalmente sulla tua quotidianità.Sei un pendolare che fa 30-100 km il giorno allora va bene la fluence,se invece hai percorsi misti con uso frequente oltre i 130km allora o opti sulla ZOE che ha carica veloce, o rimani sul metano che comunque è una ottima scelta sconomica ed ecologica.
io ho l'abitudine di non fare mai la copertura furto e incendio (magari è una pessima abitudine, ma dovessero rubarmi la prossima auto, me la sarei già ripagata con quello che ho risparmiato in 35 anni con una media di 3 polizze attive solo RC)
il mio rammarico è che con la Fluence sarei obbligato a farla e quindi il risparmio del 50% sulla RC andrebbe perso (ed anche parzialmente il risparmio sul bollo..)
però sto ancora valutando se prenderla o no, perché è una gran macchina..
devo anche valutare il maggior costo del contratto enel da 4,5 Kw (la wall box da 3,7 kw in lombardia viene via quasi gratis), perché non posso sempre sperare che ci sia il sole quando ho bisogno di ricaricare :D :D
certo, la zoe sarebbe molto meglio, ma mi costerebbe il doppio a livello di puro acquisto..

maccorix
01-04-2016, 13:23
a proposito Dupagu, ti va di darmi per cortesia tutte le info che puoi su come ti trovi con la tua Fluence?
grazie!

Mirko2016
03-04-2018, 03:31
ciao ma nel tempo qualcuno ha capito se ci si riesce a sganciare dal noleggio batterie? Perché l'auto la trovi a prezzi bassi (già da 8500...) il problema è che sarebbe ideale come seconda auto da svincolare al discorso del noleggio, l'autonomia è troppo bassa, ma l'auto di per sé non è male e se si potessero eliminare questi costi fissi non sarebbe malaccio...il pacco batterie oggi a comprarlo nuovo inoltre immagino non costerà eccessivamente se era considerato caro a 8k nel 2014...

Il neo è che questa auto ti rimane a vita sul groppone...nessun ripensamento. ..basta vedere annunci su autouncle che sono da 1200 giorni e son partiti da 15k per arrivare ora a 9 k €....

dolam
03-04-2018, 08:46
Non mirko non ti sganci dal noleggio , ho avuto la Twizy e l'avrei tenuta se non avessi pagato 50€ mese per l'affitto che però comprende l'assistenza sulla parte
elettronica e non è da sottovalutare la cosa perchè se si rompe la "centralona" o il carica batterie vanno via da 4000 a 1200€.
però ti svelo un segreto :il prezzo d'affitto è trattabile per cui chiama la renault a Roma ti fai passare il reparto che s'interessa di auto elettriche, dì quanti km pensi di fare l'anno poi fai la tua offerta, loro potrebbero anche accettare.

Però t'aggiungo che se anche ti soddisfacessero quell'auto non arriva a 100km d'autonomia e il consumo non è proprio nulla, tra 150 e 200w a km
ovvero 1Kw ogni 5/7 km ai quali aggiungi il costo affitto batteria e vedi che alla fine arriva a tanti soldini mese.

Mirko2016
14-04-2018, 08:58
si infatti sapevo non fosse un granché l autonomia, e che fosse anche di vecchia generazione, consumando quindi di più per la percorrenza, ma mi sarebbe piaciuto potermi sganciare perché sarebbe stata una auto per pochissimi chilometri mensili (300/400 max) e non valeva proprio la pena di pagare un affitto nemmeno di 50 €...sarebbe stato più che altro uno sfizio...