PDA

Visualizza la versione completa : Nuova Panda Elettrica MES-DEA/ Ecolori



gattmes
13-02-2006, 16:38
Ecco la Nuova Panda in versione elettrica.<br>Dodata di batterie Zebra presenta le seguenti caratteristiche:<br>Autonomia 120Km circa<br>Vmax 110km/h<br>Potenza sui 30Kw<br><br>Ho già preso contatti con chi di dovere. <br>Quindi vi esorto a formulare domande sull'argomento così compilo una bella lista e<br>la "rigiro" alla ditta per avere le adeguate risposte tecniche.<br>....Intanto beccatevi una bella foto....<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/12c83871c2da4314e3ef636c43d1ef56.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

Spuzzete
13-02-2006, 20:03
Ciao Gattmes, ottima notizia&#33;<br><br>wow&#33; Quanto costa?(domanda scontata&#33;)<br>Per caso è prodotta in collaborazione con la MES-DEA di stabio (Svizzera)?<br>Durata delle batterie? (so che costano un bel po)<br>Tempi di ricarica?<br>Numero di posti?<br>Manutenzione (tagliandi etc..)?<br>Dove si potrà comprare?<br>Agevolazioni per l'acquisto previste?(eventuali contributi/bollo/assicurazione)<br><br>Sono tentato all'acquisto...<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'><br><br>Ciao&#33;<br><br><span class="edit">Edited by Spuzzete - 14/2/2006, 05:19</span>

gattmes
14-02-2006, 12:22
Ciao<br><br>Allora vedo di dare alcune risposte che già ho scovato. Per le altre poi chiedo direttamente al produttore.<br>1) quanto costa: è prematuro formulare una cifra, ma non dovrebbe discostarsi molto da quella riportata dal sito svizzero sui veicoli elettrici <a href='http://www.vel2.ch' target='_blank'>http://www.vel2.ch</a>. Farò sapere la cifra esatta appena me la comunicano.<br>2) produttore: ...si le batterie, ecc. sono della svizzera MES-DEA. Tuttavia per il mercato italiano sarà prodotto in Italia da una azienda del gruppo...i tempi tecnici si aggirano sui sei mesi (quindi omologata, ecc.). Appena in produzione fornisco tutti i "contatti" necessari. <b>Non</b> la troverete dai rivenditori Fiat (salvo variazioni). Dovrebbe essere tuttavia possibile acquistarla da subito in Svizzera. In tal caso sono a vostro carico tutte le pratiche di importazione e/o omologazione. Consiglio di aspettare...(chi è in procinto di cambiare utilitaria valuti la cosa...)<br>3) Durata delle batterie: chiedo e vi faccio sapere.<br>4) Tempi di ricarica: idem come sopra.<br>5) Numero di posti: dovrebbero essere quattro, ma chiedo bene circa gli allestimenti omologazioni.<br>6) Manutenzione/tagliandi: dovrebbe essere modesta come per tutti i vel elettrici. Comunque chiedo anche questo.<br>7) Dove si potrà comprare. in Italia, dove si sta avviando la produzione.<br>8) Agevolazioni per l'acquisto: Quelle certe sono:<br>a) assenza totale bollo per i primi 5 anni, poi 1/4 dell'importo dovuto (quindi si calcola l'importo es per 30KW e si divide per quattro. Esempio [l'importo a Kw dipende dalla regione. consideriamo 2,7] 2,7 x 30 = circa 80 Euro...diviso quattro fa <b> 20 Euro</b> )<br>b) sconto del 50% presso alcune compagnie assicurative (ne cito alcune online <a href='http://www.onlinear.it' target='_blank'>http://www.onlinear.it</a> <a href='http://www.zurich.it' target='_blank'>http://www.zurich.it</a> .....)<br>c) incentivi all'acquisto. Ci può essere una parte "statale" ed una parte "comunale". Sarà da verificare lo stato delle cose al momento opportuno.<br><br>forse è meglio che faccio una tabella da aggiornare periodicamente...<br><br>...forza altre domande/approfondimenti che chiedo?<br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 14/2/2006, 11:58</span>

gattmes
14-02-2006, 12:38
<span style='font-size:21pt;line-height:100%'> Tabella riassuntiva</span><br><br><b>modello</b> Fiat Panda Elettrica con batteria Zebra "al sale"<br><b>tipo/posti</b> <u>provvisorio</u> Berlina 4 porte 4 posti e forse ache Van (2 posti ?)<br><b>Potenza massima</b> <u>provvisorio</u> 30KW<br><b>Coppia massima</b> <u>provvisorio</u> 130Nm<br><b>Velocità massima</b> <u>provvisorio</u> 110Km/h<br><b>Accelerazione da fermo</b> <u>provvisorio</u> 9 sec da 0 a 50km/h<br><b>Pendenza massima superabile</b> <u>provvisorio</u> 25%<br><b>Autonomia</b> <u>provvisorio</u> 120km ciclo urbano<br><b>Consumi</b> <u>provvisorio</u> 0,22Kwh/km (da 2 Cent/km a 4Cent/km secondo il Vostro contratto con il distributore elettrico. Al costo della benzina/gasolio di 1,25 Euro/litro è come se avesse un consumo equivalente da 30 a oltre 60km con un litro)<br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 14/2/2006, 11:51</span>

Spuzzete
14-02-2006, 15:39
Ciao gattmes, vorrei sapere anche dettagli sulle batterie zebra..in particolare se sono inquinanti e perchè e se si possono "rigenerare"o riciclare.<br><br>Sul prezzo della macchina compreso lil noleggio delle batterie dovremmo stare sotto i 20.000 euro. se fosse così con un bel contributo statale e comunale potrebbe essere accessibile (se si tiene conto che costa 12.000 euro l'auto elettrica biposto della Reva con prestazioni inferiori) a molti. Resta il problema del noleggio batterie (il tutto stando alle info prese dal sito svizzero).<br><br>Ciao e grazie<br><br><span class="edit">Edited by Spuzzete - 14/2/2006, 15:08</span>

Archangel
23-03-2006, 09:46
Con batterie con una capacità di più di 100 Wh/kg l'autonomia dovrebbe essere qualcosa di più di 120 km (che poi sono sempre di meno)<br>Mi sa che hanno fatto economia di batterie (verosimile, visto che costano). Quante ce ne sono nella Panda elettrica ?

alby62
13-04-2006, 21:58
Buona sera ,io ci sono stato l'anno scorso per lavoro alla MES - DEA e a quanto visto e sentito le batterioe al sale sono rivoluzionari , in quanto a parità di peso hanno una capacità superiore, nb la macchina con meno peso da portarsi in giro consuma meno per cui ha + autonomia .La panda non l'avevo vista , c'erano le liger e renault twingo . Comunque l'aria era FRIZZANTE ci sarà un bel "bisinississ " . ciao a tutti .

MasterBlaster
15-04-2006, 14:35
io stò pensando seriamente di comprarla trà qualche mese...nel caso mio sarebbe un investimento enorme.<br><br>però avrei bisogno di sapere le caratteristiche elettriche di alimentazione del motore:<br><br>voltaggio<br>amperaggio in assorbimento normale<br>amperaggio si spunto<br><br>

gattmes
12-06-2006, 13:09
Ciao<br><br>La nuova P elettrica sarà acquistabile in Italia, dove verrà prodotta (Va) per quel che riguarda questo mercato....<br>....dovremo circa esserci, tra l'altro..<br><br>Circa bollo (tassa proprietà)/RCA:<br>Se non cambia l'attuale normativa (sono anni che è circa così...) il "bollo" non si paga per il primo quinquennio (NR 5 anni), poi si paga <b>un quarto</b> (25%) dell'importo dovuto. Tuttavia alcune regioni (Lombardia, Piemonte..) prevedono l'esenzione ANCHE dopo i primi cinque anni<br>Per maggiori info:<br><a href="http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/informazioni/index.htm#RIDUZIONI" target="_blank">http://www1.agenziaentrate.it/servizi/boll...x.htm#RIDUZIONI</a><br>Per il calcolo del bollo:<br><a href="http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/calcolo/kw_cv_ins.htm" target="_blank">http://www1.agenziaentrate.it/servizi/boll...o/kw_cv_ins.htm</a><br>(NB ricordo: i primi 5 anni non si paga; dal valore ricavato togliere 75% esempio 80Euro..si pagano 20Euro...)<br><br>La base di calcolo è la potenza del motore, quindi...<br>Per l'RCA si parte sempre da questo dato. Tuttavia alcune assicurazioni applicano la riduzione del 50%.<br><br>...bene è quasi ora che contatto il mio "gancio" per ulteriori news (anzi "la mia gancia"...)<br> <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/c17c7223eafd850efc30ad199f527183.gif" alt=";)">

alby62
25-06-2006, 17:43
Per chi chiedeva se c&#39;era problema di smaltimento delle batterie , ma vi diro , ci sono stato nel laboratorio dove 2producono il sale &quot; , non è per niente pericoloso , è solo sale , ci sono stato un anno giusto fa , ci ho trascorso tre ore , non occorrevano maschere strane nemmeno quella semplice bianca , per cui io penso che non producono inquinamento ambientale , SE MAI SE VORREMO SMALTIRLO NOI DOVREMO MANGIARE MOOOLTO SALATO. <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/a70fba914fb8ef24a6ae89ac83f4c008.gif" alt=":D">

17-07-2006, 17:11
Salve, hei, avete visto chi ha trasformato la panda normale in elettrica a Firenze? Pare ci sia un&#39;azienda che lo fa gia&#39;, sui giornali c&#39;era scritto che hanno gia&#39; fatto un giro di prova fino a Siena, per caso hanno usato lo stesso kit che si monta sulla Prius?

gattmes
16-11-2006, 17:11
x Extramask:<br>( <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">per caso hanno usato lo stesso kit che si monta sulla Prius?</div></div><br>)<br><br>No. La Prius è un veicolo (il primo di serie...) ibrido, cioè dotato di due motori (uno classico/termico e uno elettrico) che lavorano insieme.... in sinergia...<b>Hybrid synergy drive</b> appunto. MAggiori info le puoi trovare cliccando <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=1419417" target="_blank">qua</a><br><br>La n. panda e. ha invece il solo motore elettrico.<br><br>La differenza è anche che la Prius non si ricarica, mentre occorre rifornirsi di carburante. La Panda invece si ricarica e non bisogna rifornirsi di carburante.<br>Questo significa anche che la Prius ha costi chilometrici molto più elevati però può essere "rifornita" circa ovunque e in pochi minuti. La Panda ha invece costi chilometrici molto bassi ma può essere rifornita solo da chi mette a disposizione l'energia elettrica e in tempi lunghi svariate ore.<br><br>A livello fiscale "attualmente" (non si sa mai, visto le variabili della "finanziaria"... ) la Prius non ha esenzioni sul "bollo" ne sull'assicurazione, eccenzion fatta per il fatto che il motore elettrico "attualmente" non compare nel conto della potenza (paga solo il termico, quindi un 1500 centimetri cubi - 78KW - 16CVfiscali... sui 150 Euro "oggi", nel 2007 vedremo... ), mentre la Panda "gode" (oggi.... ) di una esenzione bollo per i primi 5 anni e una riduzione del 75&#37; (paga 1/4 del dovuto) per i successivi (NR eccetto alcune regioni, tipo Lombardia/Piemonte dove è sempre esente) e una POSSIBILE (dipende dalla compagnia) riduzione sull'assicurazione. Inoltre la potenza di calcolo è molto più bassa, ovvero 15Kw (sotto i 10 Euro ad oggi....)<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">LE RIDUZIONI TARIFFARIE<br><br>Riduzioni per veicoli elettrici e a gas<br><br>Viene applicata una riduzione del 75&#37; sulla tariffa base della tassa automobilistica per autoveicoli uso promiscuo e autovetture che abbiano le seguenti caratteristiche:<br><br>siano azionati con motore elettrico (questa riduzione si applica per gli anni successivi al primo quinquennio di esenzione totale previsto dalla normativa originaria che continua ad applicarsi anche dopo il 1° gennaio 1998);<br><br>siano dotati di dispositivo per la circolazione solo con gpl, ovvero solo con gas metano: il dispositivo deve essere conforme alla direttiva 91/441/CEE e successive modificazioni, ovvero alla direttiva 91/542/CEE e successive modificazioni. Nessuno sconto di tariffa (come pure nessuna sovrattassa) si applica per i veicoli dotati congiuntamente di impianto a benzina e a gpl o metano, per i quali resta valida sempre la tariffa benzina.<br>Per i veicoli elettrici e i veicoli a gas il Piemonte e la Lombardia riconoscono l’esenzione totale delle tasse automobilistiche.</div></div><br>(tratto da <a href="http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/informazioni/index.htm" target="_blank">http://www1.agenziaentrate.it/servizi/boll...zioni/index.htm</a> )

23-11-2006, 18:59
Ciao. Anche io sono molto interessata alla Panda elettrica. Si può trovafe ora in Italia?. Grazie per notizie.<br>Saluti Elettra <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/fca87eea4e0c4186d00e565ef2512f85.gif" alt=":D">

gattmes
23-11-2006, 19:24
Si.<br><br>A breve dovrei organizzare per provarla e sapere qualcosa di più sui particolari tecnici e burocratici.<br><br>In Italia è disponibile anche la Twingo (la Smart no) che è un pelino più performante come velocità/autonomia/volt batteria/capacità batteria.... ma si parla di qualche Km/h / qualche km / qualche volt / qualche centinaio di wattora.<br><br>A breve vi aggiorno (spero entro la fine dell&#39;anno).<br>Per ora vi dico che il consumo chilometrico è sotto i 17kwh per 100km (così, bolletta alla mano, si possono fare due conti) e il bollo dopo il quinquennio (5) di esenzione si calcola su 3,75 kw [ si letto bene&#33; 3 virgola 75](eccetto Lombardia/Piemonte che non si paga e basta)

gattmes
01-12-2006, 13:25
Un aggiornamento....<br>...sembra che in Italy siano disponibili 2 modelli di N. Panda elettrica (2 costruttori?) <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/d251f792beacd73205fdc77b6440648b.gif" alt=":blink:"> <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/64bba3dd8ec8aa66f35209a03fe7bb32.gif" alt=":wacko:"><br>Comunque tutte e due sono basate su &quot;roba&quot; Mes-Dea, batterie comprese.<br><br>Il..... &quot;secondo modello&quot; .... dovrebbe essere prodotto in periferia di Milano e disponibile da un concessionario Toscano.<br><br>Purtroppo le richieste di autorizzazione a divulgare le info scambiate non hanno avuto seguito (?&#33;&#33;&#33;), quindi non ho e no posso fornire approfonditi dettagli tecnici ne tantomeno prezzi, ma solo ciò che è comunque possibile trovare in rete, quindi già pubblico (vedi su...).<br>Quel che so è (oltre vedi su...) è che le caratteristiche sono simili al modello in vendita in Svizzera, tensione +, tensione - e kwh + / kwh -....<br><br><br>Comunque è acquistabile: ... basta contattare, farsi fare il preventivo (pagare suppongo...) e aspettare che sia allestita/pronta (quindi chi è veramente interessato si faccia avanti).

AlbertoC67
07-12-2006, 19:00
Ciao a tutti,<br>sono interessato ad un&#39;auto elettrica in sostituzione delle vecchissima utilitaria di mia moglie.<br>Sarebbe molto interessante noleggiare l&#39;auto per provare ad usarla per un annetto e vedere come va.<br>Poi comperarla magari.<br>In ogni caso io ho testato la twingo elettrica al VEL EXPO&#39; di Lugano a settembre è mi è parsa un bel mezzo.<br>Qui potete trovare le mie impressioni:<br><a href="http://www.greenlinemobility.it/e-bike/viewtopic.php?t=20" target="_blank">http://www.greenlinemobility.it/e-bike/viewtopic.php?t=20</a><br>a questo link dicono che si può acquistare ed ho fatto anche delle domande delle quali attendo risposta:<br><a href="http://www.archimede-energia.com" target="_blank">www.archimede-energia.com</a><br>le domande erano:<br>Quanto assorbe la Panda Mes-Dea elettrica durante la carica?<br>Mi assorbe tutta la corrente della casa creandomi un black-out?<br>Quanto durano, in termini di tempo, le batterie Zebra?<br>E’ possibile noleggiare la sola batteria come in Svizzera? Quanto costa il nolo?<br>Quanto costa l’auto? Come sono i termini di garanzia?<br>Ci sono differenze di prezzo con la Twingo?<br>Il caricabatteria è a bordo? E’ ingombrante?<br>Ma bisognerebbe chiedere anche:<br>Guidare un’auto elettrica provoca interazioni con i portatori di pace-maker per via dei campi magnetici?<br>Saluti<br><br><br>Saluti

clash4
17-01-2007, 10:49
Salve a tutti, io nn me ne intendo molto di auto elettriche quindi volevo fare alcune domande:<br>Tra un pò andrò a lavorare per una ditta che dista 60 km da casa mia, quindi devo fare sui 120 km al giorno, di cui metà in autostrada. Cerco una macchina che mi faccia risparmiare un bel pò.<br>Esiste una macchina tipo prius anche italiana fatta dalla fiat? oppure che alternative potrei avere? conviene prenderne una a gas?<br>C&#39;è da dire che in estate ed inverno vado spesso in montagna quindi mi servirebbe anche un auto che riesca ad andare in salita.<br><br>Mi consigliate?

gattmes
17-01-2007, 11:14
Anche se andiamo un po OT...<br>Una prima domanda è perchè deve essere per forza FIAT (azionista?)?<br>La seconda, cioè perchè debba essere per forza italiana, ha già una risposta. Le stesse Fiat non sono italiane se non in minima parte. Anche un &quot;utente&quot; comune può aprire il cofano e leggere &quot;made in Spain&quot; (avvolti) &quot;..in Germany&quot; (ecu iniezioni) &quot;... in GB... Ireland...ecc. ecc. ... Per non parlare di conponenti + strettamente meccanici... tipo Polsky Fiat et simila... inoltre non dimentichiamoti semiconduttori, microcontrollori/processori, lampade ecc. ormai di provenienza Far East... ecc. ecc.<br>La terza domanda è più una precisazione: serve un veicolo di serie o pseudo serie (serie limitate) o uno costruito ad hoc (unico esemplare). In questo unltimo caso non ci sono problemi a soddisfare la richiesta di prestazioni, mentre dubito si riesca con quella circa il &quot;risparmio&quot;. Viceversa attualmente mi sento di consigliare solo un ibrido (ovviamente non tengo conto dei soli km al litro&#33;) e in maggior precisione la Prius.....

23-01-2007, 12:19
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b> (gattmes @ 1/12/2006, 12:25)</div><div id="quote" align="left">Un aggiornamento....<br>...sembra che in Italy siano disponibili 2 modelli di N. Panda elettrica (2 costruttori?) <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/485cb44e7fc89a57926d08e872f0b731.gif" alt=":blink:"> <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/3bca4607f40088845d63dcf41a25b091.gif" alt=":wacko:"><br>Comunque tutte e due sono basate su &quot;roba&quot; Mes-Dea, batterie comprese.<br><br>Il..... &quot;secondo modello&quot; .... dovrebbe essere prodotto in periferia di Milano e disponibile da un concessionario Toscano.<br><br>Purtroppo le richieste di autorizzazione a divulgare le info scambiate non hanno avuto seguito (?&#33;&#33;&#33;), quindi non ho e no posso fornire approfonditi dettagli tecnici ne tantomeno prezzi, ma solo ciò che è comunque possibile trovare in rete, quindi già pubblico (vedi su...).<br>Quel che so è (oltre vedi su...) è che le caratteristiche sono simili al modello in vendita in Svizzera, tensione +, tensione - e kwh + / kwh -....<br><br><br>Comunque è acquistabile: ... basta contattare, farsi fare il preventivo (pagare suppongo...) e aspettare che sia allestita/pronta (quindi chi è veramente interessato si faccia avanti).</div></div><br>ho cercato un po&#39; in giro, ma oltre al sito svizzero infovel non ho trovato altri rivenditori in Italia per la Panda Elettrica.... <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/a637cb3a472e230222accc309c1d5dc3.gif" alt="&lt;_&lt;"><br><br>tu hai dei riferimenti (numeri di telefono, siti internet), magari anche da inviare in PM ?<br><br>grazie<br><br>ciao<br>

mansoldo
13-02-2007, 12:31
Amici,<br><br>(nota mod. vedere <a href="?t=2623867" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=2623867</a> )<br><br>la ditta di varese che vende le macchine Panda e Twingo sul mercato italiano, dotate di batterie MES-DEA (Zebra) le vende a 32.000 Euro&#33;&#33;&#33;&#33; .<br><br>Eppure sul sito svizzero <a href="http://www.infovel.ch" target="_blank">www.infovel.ch</a> si parla di 30000 CHF (20000 Euro) &#33;&#33;&#33; e con esso vengono fatte delle analisi economiche interessanti confrontando l&#39;elettrico con i convenzionali.<br><br>Sto cercando di apporfondire l&#39;argomento del differenziale con MES-DEA.<br><br>Quanti di voi prenderebbero la Panda Elettrica o la Twingo in considerazione per un prezzo di 20000 Euro ?<br><br>Saluti<br><br>Andrea<br><br>------------------------<br><b>ulteriore messaggio di mansoldo, inviato il: 13/2/2007, 15:04</b><br><br>Mi confermano anche dalla svizzera che adesso siamo sui 32000 Euro, (anche per la Svizzera). Solo in Ticino un pò di sconto per ragioni storiche<br><br>Andrea<br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 10/9/2007, 16:23</span>

gattmes
15-02-2007, 16:32
Per quanto riguarda la Panda (ma il discorso è simile ad esempio anche sulla Prius ibrida) esiste una &quot;batteria&quot; per i servizi, ovvero l&#39;impianto &quot;elettrico&quot; di bordo è &quot;classico&quot; e funzionante a 12V (quindi luci, fari, radio, ecc. tutto &quot;normale&quot;), inoltre è separato da quello di trazione, generalmente a più alta tensione (es. 200-500V).<br>Di norma la batteria di servizio è una classica batteria al piombo da 12V, sui 40-60 di Ah (vedi foto)<br><a href="http://img153.imageshack.us/my.php?image=pand2ax1.jpg" target="_blank"><img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/ff6e3fd619997c2ddcc2cc720c525202.jpg" alt="image"></a><br>La bat. è tenuta &quot;in tampone&quot;, ovvero appena .... accesa.. l&#39;auto un convertitore DC/DC provvede a mantenerla carica (tipo 14V) prelevanto energia dal sistema di trazione (batteria e/o motore elettrico).<br><br>Storia diversa per il condizionamento. Qua i watt sono maggiori (parliamo di qualche Kw...). Di norma il condizionamento (vedi Prius) o riscaldamento (vedi Panda) è collegato alla batteria di trazione, quindi funzionante ad alta tensione.<br>Per esempio <a href="http://www.metricmind.com/heater_w.htm" target="_blank">cliccando qua</a> è possibile vedere le caratteristiche dei riscaldatori MES-DEA.<br><img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/fc37286c721fe22b693cb275f5058839.gif" alt="image"><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">in attesa della frenata a recupero di energia</div></div><br>???? di norma il vantaggio di un veicolo elettrico è proprio nel fatto che è già a recupero di energia in rilascio/frenata.<br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 15/2/2007, 15:57</span>

mansoldo
16-02-2007, 06:00
Ho chiamato MES-DEA.<br><br>Tecnicamente e ambientalmente le performance della Panda con le loro batterie sono ineccepibili e perfettamente compatibili con spostamenti locali.<br><br>Ahimè il prezzo è 32000 Euro in via di aggiornamento.<br><br>Andrea

2007
16-08-2007, 18:59
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mansoldo @ 16/2/2007, 06:00)</div><div id="quote" align="left">Ho chiamato MES-DEA.<br><br>Tecnicamente e ambientalmente le performance della Panda con le loro batterie sono ineccepibili e perfettamente compatibili con spostamenti locali.<br><br>Ahimè il prezzo è 32000 Euro in via di aggiornamento.<br><br>Andrea</div></div><br>Forse s&#39;intendeva dire che non inquinerai l&#39;aria nel centro di Firenze o Roma andando a batteria, il problema si creerà invece nella località dove brucerai idrocarburi, fossili o vegetali, o produrrai comunque scorie, per poi fornire (con le perdite dovute al trasporto) l&#39;energia per ricaricare le batterie. Che risposta poi ti aspettavi da MES DEA? (a parte essere andati fuori tema)

gattmes
17-08-2007, 10:36
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">il problema si creerà invece nella località dove brucerai idrocarburi, fossili o vegetali, o produrrai comunque scorie, per poi fornire (con le perdite dovute al trasporto) l&#39;energia per ricaricare le batterie.</div></div><br>Per favore smettiamola di dire/scrivere cose inesatte e &quot;tendenziose&quot;.. qui su questo forum non &quot;attacca&quot;... sanno orami TUTTI che l&#39;inquinamento prodotto con la più scadente centrale è SEMPRE minore a quello di un motore a combustione a parità di resa...<br><br><b>...inoltre molti sanno anche che da luglio è possibile ANCHE PER I PRIVATI cambiare produttore di energia elettrica (fine monopolio) e quindi è possibile scegliera tra una &quot;rosa&quot; in cui sono compresi alcuni produttori di energia ESCLUSIVAMENTE RINOVABILE e CERTIFICATA, quindi zero inquinamento.</b><br>(vedere sezioni relative x elenco...)

gattmes
24-09-2007, 11:50
Nuova Panda Elettrica Ecolori<br><img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/24662dd05f5fdf8ae651956cd5280f04.jpg" alt="image"><br><br>modello Fiat Panda Elettrica con batteria specifica Ecolori<br>tipo/posti Berlina 4 porte 4 posti o 2 posti Van<br>Motore:<br>Potenza nominale/massima: 15/30KW<br>Coppia massima: 100Nm<br>Velocità massima: 110Km/h<br>Accelerazione da fermo: 7 sec da 0 a 50km/h<br>Pendenza massima superabile: 25%<br>Autonomia: 120km urbano<br>Consumi: da 18kWh a 22kWh per 100km circa (intorno a 2 Euro)<br>Batteria: 190V 17kWh<br>Caricabatterie: 7/10/16A (1.5/2,2/3kW) 230Vac<br><br>Contatti:<br>tel. (+39) 029658199, fax (+39) 0296457714<br>ecolori@ecolorispa.com<br><a href="http://www.ecolorispa.org/" target="_blank">http://www.ecolorispa.org/</a><br><br>Delle &quot;Panda&quot; esiste apposita sezione:
http://www.energeticambiente.it/database-veicoli-elettrici-e-ibridi-commercio/2623867-nuova-panda-elettrica.html

alby62
26-11-2007, 20:01
Bella la panda , la acquistata da poco il mio comune grazie al bando ( sconto del 50%) , il costo della panda è alto perchè la fiat ,alla mes dea gliela fornisce &quot;intera&quot; , loro devono smontarsela e installare i loro componenti ( doppio lavoro ), cmq è fantastico vederla in giro , ...sentirla per niente .....è + silenziosa di un muletto.<br>Ma un privato se la può sognare , senza un bando statale quando se la ammortizza?

mansoldo
28-11-2007, 06:21
Alby,<br><br>ben trovato su questo argomento,<br><br>Avevo approfondito il tema, Panda-MesDEA, etc. ma come vedi si è arrivati alla barriera prezzo. L&#39;alternativa elettrica sembra diventare tecnicamente una realtà ma il &#39;grande Fratello&#39; si sta opponendo da dietro le quinte.<br>Devo dire che MES-DEA ci mette del suo, forse costretta. Se una Panda normale costa 10000 Euro, faccio fatica ad arrivare ai 34000 Euro (forse esclusa iva&#33;&#33;) del prezzo di vendita con le batterie.<br>Tuttavia, si profilano alternative concrete e molto interessanti che ti suggerisco di visionare e tenere controllate<br><br><a href="http://www.eurozev.org" target="_blank">www.eurozev.org</a><br><a href="http://beppegrillo.meetup.com/2/boards/view/viewthread?thread=3658577&amp;pager.offset=40" target="_blank">http://beppegrillo.meetup.com/2/boards/vie...pager.offset=40</a><br><br>Divulga l&#39;iniziativa.<br><br>Ciao<br><br>Andrea

gattmes
31-10-2008, 11:10
Allora per chi volesse acquistare la Nuova Panda Elettrica, il contatto ufficiale:

-in Svizzera è MES-DEA http://www.cebi.com/cebi/content/index_en.html?a=8&b=151&c=207, che allestisce e commercaliiza anche le versioni elettriche di Twingo e la Smart **** 2010 - Informazione obsoleta ****

-in Italia è ATEA http://www.atea.it/prodotti.htm, che allestisce e commercaliiza anche la versione elettrica della Twingo. NB: la I]Smart[/I] per questioni "legali" NON può essere commercializzata in EU.. può essere eventualmente nazionalizzata usata come esemplare unico. Atea ha allo studio anche altri veicoli, tra cui la nuova Cinquecento **** 2010 - Informazione obsoleta ****
La Panda è prodotta come serie limitata, quindi si acquista e con i documenti allegati si immatricola immediatamente presso i soliti uffici o agenzie (la Twingo è prodotta invece con la formula "esemplare unico")

Alby62
15-01-2009, 18:36
beh l'esemplare unico TWINGO oggi mi ha superato sulla suerstrada di varese , a + di 100 km/h io viaggiavo in furgone a ....ehm un pò + del lecito , mi sono accorto che era elettrica quando in fondo alla rotonda l'ho avvicinata , proveniva perfino da cassina de pecchi , e fa parte di un car schering ( scritto giusto , boh ) .penso che abbia 4 anni visto che è targata CV

gattmes
16-01-2009, 10:42
io invece l'ho guidata.. facendo qualche giretto per Lugano...
Per chi ha già provato la Seicento Elettra.. ecco... così ma meglio, molto meglio... :biggrinthumb:

tonini_mingoni
19-01-2009, 12:00
alt..ferma tutti...da utilizzatore di 600 elettra...posso dire che :

1)Penso che sia un progetto attualissimo.
2)Le batterie sono state inserite nella macchina in modo efficente per un utilizzo della vettura da 4 persone.
3)Il riscaldamento con il webasto è giusto (il riscaldamento elettrico sarebbe un bel consumo inutile...).
4)Prestazioni discrete per non essere in mezzo alle balle agli altri nel traffico.(velocità di 100km/h sono inutili...al massimo io la limiterei a 80Km/h.....)
5)Scarsa autonomia invernale ... (in inverno si percorrono 28km , mentre in estate 65km con una carica , ecco il limite delle batterie al piombo...)

...il prossimo up-grade (se non si rompe qualcosa) sarà sicuramente a livello di batterie....


Ciao

Fox

gattmes
23-01-2009, 13:18
Esatto... quindi pensa a una Seicento con questi aspetti più positivi:
1) 250kg in meno (con stessa coppia motore=maggior scatto veicolo)
2) il vano posteriore bagagliaio "basso" come nella Seicento "termica" (stessa capienza, quindi)
3) nessun problema di autonomia invernale
4) minor consumi a chilometro
5) quasi un 50% in più d'autonomia (che al freddo diventano oltre 100%)

e questi negativi:
1) impossibilità di lasciare l'auto lontano da una presa per più di 8-10 giorni (anche se inuttilizzata)... pena l'inutilizzabilità per 15-24 ore.

Alby62
06-07-2009, 21:52
nop elektro non è la stessa, e ne son contento così sono sicuro che c'è ne in giro un'altra , quella che ho visto io era grigia chiaro .

Ma per la cronaca anche nel mio paese Gorla Maggiore abbiamo una Panda mes- dea dal 2007

mi son riletto i vecchi post , e sto fatto non l'ho mai menzionato ,sono proprio sbadato .

nucciosan
28-06-2010, 19:35
Riguardo alla twingo a trazione elettrica avvistata da Alby62 posso confermare che essa esiste ancora a Cassina dè Pecchi dove abito io e viene usata da qualche anno dai dipendenti del comune.
Questo modello, che non è un prototipo, usa le batterie a tecnologia "Zebra" che sfruttano come base il sale.
Ho scoperto che quest'auto non è stata acquistata dal comune, bensì viene usata "in affitto" (sembra per 500 euro al mese).
Ora facciamo qualche conticino, considerando che l'unica manutenzione che si fà su questi veicoli consiste nel cambiare le gomme ogni 60000Km circa.
La spesa di 6000 euro all'anno x la gestione di un'auto (tutto compreso) mi sembra ragionevole e x un'ente che non vuole spendere 30000 euro per l'acquisto penso sia una buona soluzione.
Ma pensate che businnes x la ditta che costruisce ed affitta il veicolo!
Il sistema di trazione dura molto di più della carrozzeria. Ogni 10 anni potrebbero passare il sistema elettrico usato su una carrozzeria nuova ed affittare il nuovo veicolo.
Se l'auto viene venduta a 30000 euro vuol dire che a produrla non costa più di 15/16000 euro. Affittando il veicolo il produttore incassa 60000 euro!
Se aggiungiamo che x 5 anni non si paga il bollo e il costo dell'assicurazione è la metà di un benzina, credo che il businnes più grosso per il produttore sia quello di affittare le auto elettriche agli enti pubblici piuttosto che vendergliele.
Altro esempio pratico di questa soluzione solo le moto elettriche della swizzera Quantya.
Ne vendono molte, ma la maggior parte vanno ai "Quantya park" che sono dei noleggiatori di veicoli, in tutto il nord europa.

Un saluto a tutti
Nuccio S.

tonini_mingoni
29-06-2010, 07:43
Scusami cdr , invece che spendere 15.000€ con gli incentivi , ne spendi 3000e per il veicolo e 3000€ per le batterie di sicuro hai risparmiato...


Ciao

Fox

sunbeppe
26-04-2011, 09:27
Credo sia importante fare alcune considerazioni sul motore elettrico, ecco un link davvero interessante (da vedere le foto e il video in fondo): Il motore elettrico - considerazioni (http://www.howtobegreen.eu/greenreport.asp?title=447)

jumpjack
17-11-2012, 19:17
ma tu guarda se nel 2012 devo scoprire che nel duemilaSEI esistevano batterie da 125 Wh/kg montate su una macchina FIAT "segreta" mai venduta nei concessionari!!!
Ma cos'e' 'sta storia?
Perchè non la vendevano nei concessionari?
Perchè oggi si usano le batterie al litio da 100 Wh se esistono le Zebra da 125???

Alby62
28-11-2012, 19:44
perchè la vende la mes dea di stabio CH , a 2 km dal confine gaggiolo prov Varese , pensa che la panda arriva intera da fiat la spogliano di quello che non serve e montano la loro roba ,sfido che poi costa ( va ) 25000 €

richiurci
09-02-2015, 12:04
Aggiornamento!

ho unito vari 3d e messo in rilievo questa discussione (e tutte quelle che trattano un modello specifico

Il motivo è una "soffiata", sembra che qui in zona Mi est potrebbe esserci da qui a fine anno qualche Panda elettrica in vendita.

Alcune già modificate al litio, altre forse con batterie da cambiare.

Proviamo a vedere se interessa a qualcuno, io nel frattempo provo a indagare e saperne di più!

Quasi quasi...

richiurci
09-02-2015, 14:32
aggiungo un link al sito di Selidori:
https://problemidiricarica.wordpress.com/2014/02/20/minitour-elettrico-fiat-panda-zebra/

iamback
17-03-2015, 20:37
Ciao, si sa qualcosa di più su queste Panda?

richiurci
17-03-2015, 20:42
hai letto il link che ho messo? C'è anche un manuale... cosa vuoi sapere?

iamback
17-03-2015, 22:33
Si scusami stavo postando dal telefono, intendevo dire sulle Panda in vendita "futura"..

richiurci
17-03-2015, 23:10
al momento so poco più di quanto già scritto, perchè ci avevo fatto un pensierino ma poi...meglio desistere...

Alcune già modificate al litio, quindi se le vendono vorranno di più. Anche se è da chiarire, perchè o smettono una attività di noleggio oppure vuol dire che potrebbero comunque avere problemi.

Altre (una?) con ancora batterie al sale perchè ha detto che "non funziona". Ziona Milano est, ero rimasto d'accordo di fissare, eventualmente, un appuntamento a ora di pranzo per vederle senza impegno, visto che ha solo ipotizzato di venderne alcune da qui a fine anno.

iamback
17-03-2015, 23:47
Hai ragione...fosse trasformata al litio, converrebbe anche, ma con quelle batterie lì secondo me no...

diezedi
18-03-2015, 16:13
Allora rispondo qui per la panda usata che stò cercando.Ok,allora quella della foto è la nuova Panda.Io cercavo il vecchio modello che è stato prodotto fino al 2003(il modello benzina).Se sono tutte cosi non credo mi interessi,sono troppo pesanti e complicate.A meno che il modello con le nikel/sodio sia ad un buon prezzo. :o:eek:.Provo almeno a recuperare la batteria per la casa.Grazie veramente tanto.Cercherò ancora ma per favore tienimi/ci aggiornato lo stesso su questa vendita.A proposito come si fà a scrivere per chiedere qualcosa al sito di Selidori?

richiurci
18-03-2015, 16:43
puoi mandargli un messaggio privato perchè è iscritto anche su EA come selidori.

Io immagino, ma sparo, che per quelle già litio vorranno almeno 7-8000 euro e quindi la prenderei solo se sicuro del funzionamento.

Invece una con batterie da sostituire è più interessante per gli appassionati, ma se bisogna far mettere le mani a un meccanico/elettrauto il costo finale potrebbe andare fuori controllo!

diezedi
19-03-2015, 15:58
Veramente volevo chiedere ad una persona che aveva scritto su quel sito e che voleva sostituire la batteria so/nik se aveva combinato qualcosa.O se vendeva la batteria usata/scarta.Però non ho capito come faccio ad inserirmi.Però hai ragione posso chiedere direttamente a lui.:bye1:

CorradoSte
15-04-2015, 09:34
ottimo articolo, davvero una bellissima notizia, i costi per "carburante" o meglio energia sono davvero ottimi. Quasi quasi ci faccio un pensierino anche io....l´unica cosa che non ho capito o mi é sfuggita é sapere il prezzo, giusto per avere un´idea. ma immagino che il prezzo sarà elevato visto che sono le prime macchine elettriche messe sul mercato.

paolo.pincelli
06-04-2016, 07:20
salve , anche io sono interessato alle panda presenti su subito , zona milano , mi hanno chiesto 5000 x quelle con batterie funzionanti , 3700 con batterie non funzionanti , + 500 per cambi uso
qualcuno ha gia visionato le auto ? , ho letto di batterie al sale , mi senbra di aver capito che c'è ancora molta strada da fare , pensare di trovare pacchi batterie di auto elettriche al litio e rifare il pacco ?
mi servirebbe qualche consiglio
grazie

richiurci
06-04-2016, 08:19
le batterie al sale sono abbastanza problematiche, e energivore... quindi se hanno sotto batterie al sale metti in conto di doverle sostituire subito o a breve.

Se invece quelle a 5000 sono già modificate al litio... io proverei a chiedere di visionarle e fare un test drive per verificare l'autonomia residua.

Uno dei dipendenti della ditta scrive su facebook e credo sia abbastanza disponibile a fare da tramite...

ciao!

diezedi
06-04-2016, 10:31
3700 non mi sembra male,chissa se si puo sapere di che anno sono7Riccardo in posta privata chissa se puoi dire chi e quello su fb7Dove hai saputo che quel tipo di accumulatori e problematico,a parte il consumare 0,15 KWh solo per mantenere la temperatura delle celle7

richiurci
06-04-2016, 11:10
dunque... in generale se volete su FB c'è un gruppo attivo sui veicoli elettrici, chiedetemi l'amicizia (presentandovi con nickname però che mica la do a tutti me la tiro :closedeyes:) e poi vi indirizzo al gruppo e al tipo.

Le batterie al sale..ma parlo a logica... sono totalmente diverse da tutte le altre. Devono essere tenute in temperatura e quindi più che tot kWh bisogna considerare un consumo "di fondo" elevato. E capite anche voi che consumare 100-150W (o più, non ricordo) SEMPRE è un bello spreco e costo aggiuntivo. Per esempio se non la si usa per 1 o più giorni va tenuta sotto carica altrimenti poi per riattivarla ci vogliono 36 ore...

Io mi sono fatto problemi (perchè sono fuori di testa :rolleyes:) per i 40W che la mia Eli continua ad assorbire a fine carica, qui è ben peggio..


Potrebbe essere anche un problema passare da sale a litio... bisogna vedere che controlli e che sensori ha l'auto.
Per intenderci: ci saranno uno o più sensori per monitorare la temperatura delle celle, che deve essere tenuta alta -> passando al litio bisogna trovare il modo di disattivarli e/o ingannarli.

Insomma, niente di impossibile ma non essendoci molta documentazione in giro gestire una Panda "al sale" e modificarla al Litio potrebbe essere impegnativo...

diezedi
06-04-2016, 11:21
Ok,vedro di addentrarmi in quel di fb.Le batterie sodio credo gestiscano tutto loro sia la ricarica che il resto e rendono uguale con tutte le temperature esterne avendo la loro interna mi pare a 200,per questo consumano sempre energia,per mantenerla.C... Ssta tastiera nuova proprio non la so usare

paolo.pincelli
06-04-2016, 11:39
che bello , finalmente un po di persone con cui scambiare informazioni,
io sono di Bondeno (Fe ) , mi risulta difficoltoso andare a fare un sopraluogo e capire lo stato dell'arte , non esiste qualche altra persona che potrebbe essere interessata , per fare un gruppo di acquisto ?
qualcuno sa che ne abbiano gi modificate alcune con batterie al litio ? , l'annuncio è su subito

io purtroppo , per mia esperienza , quando compro qualcosa di usato cerco di spendere il meno possibile , in tutti i modi bisogna mettergli le mani , quindi investire soldi
il mio progetto , sarebbe un po più complesso , sto terminando un pirogasificatore uso domestico , vorrei creare una sala demo dove poter far toccare con mano le potenzialità della cogenerazione
partendo da potatura di ramaglie

grazie
Paolo

richiurci
06-04-2016, 15:09
Paolo credo che se non si agisce in fretta quelle Panda andranno vendute... per il gruppo di acquisto non so, non credo siano poi tante vetture.

riguardo il mettere le mani se cerchi nel forum trovi tanti smanettoni me compreso, e ti fai un'idea del lavoraccio che c'è dietro.

Per esempio guarda la sezione della seicento Elettra e la mia "storia di Eli"...

Toomba
13-04-2016, 22:44
Paolo credo che se non si agisce in fretta quelle Panda andranno vendute... per il gruppo di acquisto non so, non credo siano poi tante vetture.





riguardo il mettere le mani se cerchi nel forum trovi tanti smanettoni me compreso, e ti fai un'idea del lavoraccio che c'è dietro.





Per esempio guarda la sezione della seicento Elettra e la mia "storia di Eli"...

Ciao Riccardo, ciao a tutti!
Sequo questo forum per piu di 3 anni, fra le altri che seguo su mezzi eletrici.

Ho intervenuto in questa discussione per calmarvi. Il 2 di febbraio, lo stesso annuncio e stato messo per la prima volta, quindi le auto non sono vendute per nulla. Al momento sono 10 panda, solo 4 marcianti con 60km di autonomia (ma secondo me anche meno, in 2 km di strada lo SOC e sceso dal 99.8% al 95.5%, In forte accelerazione il voltaggio scendeva dal 253V al 178V, e picchi di 130A).

Un mio amico di Milano li ha viste per conto mio (ho piu di 50 foto), le auto sul libretto sono iscritte nel 2010, ma l'anno di produzione del telaio e del 2007. Alcuni componenti come la caricabateria sono del 2006, mente il controller che e un TIM 400 sono del 2010. Il riscaldamento e di 3kw sempre elettrico. Il DC DC ~1kw. Tutti i pezzi elettrici retrofitati sono della MES DEA.

I prezzi di quale state parlando voi sono alti, a me hanno fatto prezzi inferiori. Io sarrei disposto a prendere quelle con batterie andate solo a 2k euro. Loro vogliono 3 senza iva :/ tanto nessuno li comprera superiore a 2k euro, tanti costi per sistemarli e arriviamo a prezzi con quale ti potresti prendere un'auto apposto sempre elettrica. Poi dovete capire che si vendono perche non vanno bene per loro (hanno piu di 100 auto (non fiat), e vendono solo 10, perche?), l'azienda noleggia le auto a enti publici, carceri etc.

Se mettiamo che la batteria di nissan leaf ad oggi con capacita di 85% dal nominale la posso acquistare a 4500 euro*** + la fiat panda, arrivo ad un valore uguale a quanto potrei spendere per una Peuogeout Ion (C'e ne una addesso a 8900 sul subito).

Per concludere, se aspettiamo di piu, li prendiamo a prezzi piu bassi. Tanto io non vorrei pagarli piu di 2k. Se avete qualcosa da dire, sono piu che lieto ad ascoltarvi. Grazie!

P.S.
***se interessati fatemi sapere, su un forum sempre per auto elettriche uno vende adesso 32 celle di nissan leaf con 80% di capacita rimasta, quindi una cella ha 53Ah dalle 66Ah originali, a 2,080$ ~12,8kwh capacita misurata rimasta ~meno di 165$/kwh, non m'interessa guadagnare nulla, solo passo la parola.

tonini_mingoni
14-04-2016, 06:10
Ciao , il problema del sistema batteria+cbat+Dashboard é che dialoga in can, e se togli una cosa non va più il resto....L'unica cosa fattibile é sostituire le batterie con altre, recuperare il cbat e pilotarlo in pwm.L'inverter si dovrebbe fare funzionare senza can, e poi non si hanno info su display.CiaoFox

paolo.pincelli
14-04-2016, 08:16
ciao a tutti ,
proprio ieri ho parlato con Stefano , colui che si occupa di vendere le auto
mi ha detto che di funzionanti berlina non ne ha più , sono rimaste delle van funzionanti , e alcune non funzionanti
ha chiesto 3000 + iva anche a me + 500 per passaggio e cambi uso
io vorrei fare l'esperimanto , anche perche avrei trovato un pacco batterie di toyota auris incidentato
pensate sia fattibile ? esiste qualcuno che ha documentazione sullo scambi di dati via can ?
grazie

GianniTurbo
14-04-2016, 10:00
P.S.
***se interessati fatemi sapere, su un forum sempre per auto elettriche uno vende adesso 32 celle di nissan leaf con 80% di capacita rimasta, quindi una cella ha 53Ah dalle 66Ah originali, a 2,080$ ~12,8kwh capacita misurata rimasta ~meno di 165$/kwh, non m'interessa guadagnare nulla, solo passo la parola.
se mi parli di dollari, immagino siano in america. spedire pacchi batteriea auto dall'america è un discreto casino, a me chiesero più di 1000 euro per 18 moduli della Nissan Leaf dall'america all'italia (dogana e i IVA esclusa!!!)

Toomba
14-04-2016, 11:50
se mi parli di dollari, immagino siano in america. spedire pacchi batteriea auto dall'america è un discreto casino, a me chiesero più di 1000 euro per 18 moduli della Nissan Leaf dall'america all'italia (dogana e i IVA esclusa!!!)

***OT: Il venditore e di Kievo, UKR. Seguo un forum simile a questo. Per spedizione, si puo parlare, ci sono i trasportatori dall'Ucraina che fanno il tragitto: qualsiasi citta di la - verso - qualsiasi citta piu grande italiana (se hai dei amici dall'Ukraina oppure dalla Moldavia, te la confermano tutti. Sono affidabili, trasportano cose da qua verso di la, e viceversa da piu di 15 anni). Si paga per kg = 1 - 1,5 euro. A Roma si fermavano fino al 2013 a Garbatella (e stata l'ultima volta quando sono stato a Roma, forse si fermano ancora li), organizavanno un mercatino ogni sabato-domenica.

Per la dogana e l'IVA non ti preocuppare ci pensano loro ;)

Toomba
14-04-2016, 12:00
ciao a tutti ,
proprio ieri ho parlato con Stefano , colui che si occupa di vendere le auto
mi ha detto che di funzionanti berlina non ne ha più , sono rimaste delle van funzionanti , e alcune non funzionanti
ha chiesto 3000 + iva anche a me + 500 per passaggio e cambi uso
io vorrei fare l'esperimanto , anche perche avrei trovato un pacco batterie di toyota auris incidentato
pensate sia fattibile ? esiste qualcuno che ha documentazione sullo scambi di dati via can ?
grazie

Il paco batterie di auris = 1,3kwh. In teoria un autonomia di 6-10km. Ti va?

paolo.pincelli
15-04-2016, 09:08
Grazie x la precisazione , sapevo che faceva 50 km a batteria, allora non è vero
Qualcuno sa se si trovano celle al sale per poter ripristinare il pacco?
Grazie

Toomba
15-04-2016, 09:49
Grazie x la precisazione , sapevo che faceva 50 km a batteria, allora non è vero
Qualcuno sa se si trovano celle al sale per poter ripristinare il pacco?
Grazie

Se lo apri, e quasi impossibile risigilarlo in condizioni fai-da-te. E importante che sia chiuso in modo ermetico perche solo cosi mantiene la temperatura operazionale di 275 gradi Celsius piu lungo possibile. Se si raffredda non vai da nessuna parte almeno che la tieni in carica per almeno 24-36 ore.

Ho letto tutto quello che si puo leggere nel internet rispetto a queste batterie. In un test fatto da Mahindra (produtore indiano di veicoli), cambiavano i pachi forniti da MES DEA ogni 5mila km. In un altro review fatto da uno che ha comprato un renault twingo nel 2005 che monta la stessa batteria, ha racontatto di aver cambiato in 30 mila km - 1 volta il pacco, perche in garanzia. Visto che non sono cosi populari (nel senso che non si vedono in giro, quindi sono guasti) dopo cosi tanti anni, dimostra che la tecnologia non c'e l'ha fatta.

Conclusione: Meglio comprare una guasta, e montare LiFePO4, costa di piu rispetto alla batteria di Nissan Leaf per esempio, ma dura almeno 10 anni.

In un Audi A2 che la convertito un mio amico di Bulgaria nel 2011, ha montatto le LiFePO4, formatto prismatico, capacita batteria 110Ah al inizio, adesso nel 2016 capacita scesa al 103Ah. In 5 anni ha perso 6% di capacita, il Nissan Leaf nei migliori casi la perde nei primi 12 mesi. E lui in 4 mesi d'estate ne fa piu di 15milla km.

paolo.pincelli
15-04-2016, 12:01
dove si possono acquistare queste celle , qualcuno ha gia fatto la sostituzione ?
grazie

paolo.pincelli
18-04-2016, 11:41
oggi ho fatto il pagamento per la panda , in alcuni giorni dovrebbero fare il cambio l'uso e passaggio di proprietà
devo organizzare il trasporto , qualcuno sa dirmi se il cambio automatico blocca le ruote ? o spingendola avanza ? procedura per metterla in folle ?
grazie

diezedi
19-04-2016, 11:12
Quale hai preso funzionanti o non?Bravo.

paolo.pincelli
19-04-2016, 16:29
rigorosamente quella non funzionante , non c'è soddisfazione altrimenti
qualcuno sa dove si possano trovare celle al sale ?
grazie

diezedi
20-04-2016, 10:45
Non credo sia possibile cambiare solo le celle l accumulatore dovrebbe essere più o meno questo http://www.energeticambiente.it/pile-e-batterie/14743058-batterie-al-sale-sodio-cloruri-di-nikel.html non so se la FIAMM ha fatto ulteriori progressi.Hai dovuto pagare quei 3700?Chissa se sono disponibili al passaggio fatto in comune?In posta privata mi daresti il numero di telefono della persona con cui hai trattato?

paolo.pincelli
21-04-2016, 16:16
presumo che abbiano fatto prima le celle poi le abbiano assemblate ?
tutto da studiare

paolo.pincelli
10-05-2016, 15:06
ecco le foto del pacco batterie panda
qualcuno le ha gia smontate ? non vengono più caricate
qualcuno ha un manuale service ?
grazie
54396

richiurci
10-05-2016, 15:24
ciao Paolo!

Siamo tutti curiosi riguardo questo tuo acquisto. Non so quante possibilità ci possano essere che un pacco del genere possa essere ancora utilizzabile, ma sicuramente è il caso di tentare.

Mi sembra di ricordare che Mario Maggi chi avesse lavorato, prova achiedere a lui. In alternativa o in aggiunta prova a sentire in FIAMM, magari hanno la documentazione relativa alle batterie.

Ma credo sia necessario procurarsi anche la documentazione dell'auto per capire se la ricarica non parte a causa delle batterie o altro

In bocca al lupo per il lavoro!

diezedi
10-05-2016, 15:50
Non ti hanno dato il manuale d uso del auto,prova a chiamarli e fattene mandare uno.L accumulatore è questo?http://www.natekenergy.com/pdf/Zebra_Z57.pdf

paolo.pincelli
10-05-2016, 17:19
come posso rintracciare mario maggi ? ho provato a fare una ricerca sul forum , ma non ho trovato nulla

per quanto riguarda il manuale non mi hanno dato nulla , proverò a chiedere

grazie

paolo.pincelli
10-05-2016, 19:38
ecco alcune foto dei moduli smontati54398543995440054401
qualcuno ha gia visto qualcosa del genere ?
grazie

Toomba
10-05-2016, 20:43
La tensione del pacco e 198,5V? Leggo bene? C'è speranza!

I moduli aperti sono apposto dal punto di vista visuale? Niente odori strani o segni di bruciatura?

paolo.pincelli
10-05-2016, 21:30
Si la tensione e 185 i moduli non presentano evidenti rotture però non capisco come gestiscano 3kv di ricarica Devo smontare gli stampati dal case del bsm per fare alcune misure

diezedi
11-05-2016, 16:31
Ma i due corrugati d alluminio che escono dallo scatolato a cosa servono?

paolo.pincelli
11-05-2016, 17:00
Servono x il raffreddamento delle batterie il quello di sx c'è collegato un ventilatore che soffia dentro

paolo.pincelli
12-05-2016, 08:05
ecco foto bmi tolto dalla scatola
mi sono accorto che dentro c'è solamente il riscaldatore , non trovo il caricabatteria 54431

Toomba
12-05-2016, 08:08
Il carica batteria e d'avanti sotto cofano.

5443254433

diezedi
12-05-2016, 14:38
Come sarebbe per raffreddamento delle batterie con tutta l energia che autoconsuma per tenere l alta temperatura di funzionamento la raffreddano pure?

paolo.pincelli
12-05-2016, 15:37
quando ho attaccato l'auto all rete , aveva una temperatura indicata sul display interno di 235 °C , mi avevano detto che l'avevano
lasciata connessa sabato e domennica, ho dovuto attendere altre 4 ore , perche il display mi togliesse la scritta attesa temperatura
a quel punto è comparsa la spina per la ricarica , però in 2 giorni è rimasta la 26%
nel manuale , c'è scritto che se acceleri troppo , la temperatura sale oltre i 340 , presumo accendano il ventilatore per raffreddare
sono trascorsi 4 giorni da quando ho smontato la batteria , inserendo il termometro x ingresso aria , rileva ancora una temperatura di 170°C, deve avere una buona coibentazione , l'acciaio esterno è a temperatura ambiente

diezedi
12-05-2016, 16:35
Credo,avevo letto in passato,che tale ottimo isolamento è ottenuto con un sottovuoto molto spinto dal aria.Perciò dubito che aprendo lo scatolato dove ci sono le celle si riesca a ripristinare tale caratteristica,non so fin dove ci si possa spingere nella"vivisezione" del apparato.

paolo.pincelli
12-05-2016, 17:07
una considerazione , se avessero fatto il vuoto , la scatola imploderebbe , poi se ci fosse una camera isolata senza aria , non riuscirebbero nemmeno a raffreddare le celle o no ?
su google si vede una sezione , a stima direi più una coibentazione in lana di roccia o vetro da 10cm
saluti
Paolo

stefanoPc
12-05-2016, 17:21
Molto interessante. Finalmente si vede una batteria zebra. Ero curioso di vederne una in fase di smontaggio. Possibile che non si possa riparare. Magari è solo una cella della serie che va male basta eliminarla e ripristinare il tutto... Ciao e buon lavoro
Ps secondo me è solo coibentato. il vuoto in una scatola rettangolare non si può fare sarebbe molto deformata dalla pressione...
Potrebbero averlo riempito con Argon... altro ottimo sistema per abbassare il fenomeno senza usare il vuoto.

diezedi
13-05-2016, 16:43
A pag 3 di questo vecchio documento del 2008 dicono cosi.E un pdf con un pò di foto delle celle e qualche altra cosa ma è un pò pesante EA non lo accetta e non trovo il corrispondente link.Era +/- questo ZEBRA ELECTRIC ENERGY STORAGE SYSTEM: FROM R&D TO MARKET

paolo.pincelli
13-05-2016, 20:16
ciao grande Diezedi , era proprio quello che pensavo , analizzando le saldature , hanno fatto per ultima quella lato connettore esterno ,
facendo un po di ricerche in internet , ho trovato questo sito ,Cebi - CEBI Facilities - CEBI Switzerland S.A. - Products (http://www.cebi.com/cebi/content/index_html?a=5&b=9&c=20&d=80)
secondo il mio punto di vista sono i costruttori di inverter , alimentatore ecc
prima di aprire la batteria , vorrei fare qualche misura , non ho capito se la batteria non viene ricaricata per anomalia interna o per alimentatore ,
ho tolto la scatola al BMI , e ho semi riassemblato la parte del connettore batteria ,
ho alimentato l'auto , e sto attendendo che vada in temperatura la batteria
ho notato che usano gli stessi cavi di potenza per caricare la batteria , tengono diseccitato uno dei due rele di potenza , e tramite altri
due rele alimentano la batteria caricandola
quando sarà in tempratura , voglio vedere se esce qualcosa dal caricabatteria o qualche rele non viene eccitato
all'interno della macchina , ci cono 2 DB9 uno maschio e uno femmina , devo fare qualche indagine più approfondita , ma presumo uno sia x inverter
e l'altro per caricabatteria

diezedi
14-05-2016, 11:03
Bravissimo hai trovato un fornitore ,hai visto il carica batteria è il tuo modello?Io lo salvo immediatamente,chissa potrebbe tornami utili,un giorno,forse,spero......http://www.cebi.de/easyCMS/FileManager/Files/MES/Battery_Charger

paolo.pincelli
16-05-2016, 07:17
ho smontato caricabatteria e aperto , nell'intento di capire chi gestisce tutte le periferiche 5448954490
non sono ancora riuscito a capire , chi gestisce e coordina tutte le periferiche , nel lato passeggero , ci sono due canon 9 pin uno femmina che dovrebbe essere collegato direttamente alla seriale inverter
uno maschio , dove presumo ci sia la connessione can , ci sono due fili +e- come alimentazione 12v , poi arrivano 3 cavetti uno dal display , uno dall'inverter , uno dal bmi sulla batteria
qualcuno ha qualche idea ?
grazie

Toomba
16-05-2016, 10:38
ho smontato caricabatteria e aperto , nell'intento di capire chi gestisce tutte le periferiche
non sono ancora riuscito a capire , chi gestisce e coordina tutte le periferiche , nel lato passeggero , ci sono due canon 9 pin uno femmina che dovrebbe essere collegato direttamente alla seriale inverter uno maschio , dove presumo ci sia la connessione can , ci sono due fili +e- come alimentazione 12v , poi arrivano 3 cavetti uno dal display , uno dall'inverter , uno dal bmi sulla batteria
qualcuno ha qualche idea ?
grazie
Allora, se leggiamo il file che ha caricato diezedi vediamo che il charger e controllato via PWM, quindi il segnale PWM deve iniziare nel BMI. Penso che l'unico pezzo conesso via CAN con l'inverter e il BMI.

paolo.pincelli
16-05-2016, 11:15
penso che devo reperire questo
http://cebinew.kicms.de/cebi/easyCMS/FileManager/Files/MES-DEA/components/Diagnostic_kit.pdf
dovrebbe essere il loro software di diagnosi

Toomba
16-05-2016, 13:04
http://www.gunnarmusan.de/Material/Advances in ZEBRA Batteries.pdf

Pubblicazione sul "Journal of Power Sources" - "Advances in Zebra Batteries". Contiene info su come e fatta la batteria, le celle, e altre caratteristiche.

Ho trovato sul forum norvegese, un tizio che e riuscito a costruire un Zebra Battery Monitor via CAN (solo visualiza alcuni parametri come SOC, V, Ah caricati, Ah scaricati, Temperatura, etc)
Il software di quale stai parlando, anche su quel forum non c'e. Ma in Norvegia ci sono state vendute centinaia di Th!nk City con batterie Zebra.

paolo.pincelli
16-05-2016, 13:36
che meraviglia , avevo già trovato quella pubblicazione , ma con il mio pessimo inglese , non avevo capito che qualcuno aveva già fatto un supervisore zebra , ha postato qualcosa ? interfaccia usata , software ?
ritengo che per riuscire a fare una diagnostica efficace di dove sia il problema , bisogna recuperare il programma con interfaccia

Toomba
16-05-2016, 14:00
Un altro utente ha dichiarato di aver letto i codici d'errore con un Bosch KTS 550, e il software deve essere l'Esitronic dopo marzo/2011. Comunque bisogna provarlo prima di fare un acquisto del genere.

54494544955449654497

paolo.pincelli
16-05-2016, 15:07
interessante
su aliexpress ho trovato interfaccia can

http://www.aliexpress.com/item/USB-to-CAN-Converter-Adapter-Dual-channel-CAN-Interface-Card-USB-CAN-2A/32392251533.html?spm=2114.01020208.3.95.FtkP9Y&ws_ab_test=searchweb201556_0,searchweb201602_1_100 17_10021_507_10022_10020_10009_10008_10018_10019,s earchweb201603_2&btsid=f23b5e4e-1759-41b3-b107-6f88f614396a

cissa se potrebbe funzionare ?

Toomba
16-05-2016, 15:14
interessante
su aliexpress ho trovato interfaccia can

http://www.aliexpress.com/item/USB-to-CAN-Converter-Adapter-Dual-channel-CAN-Interface-Card-USB-CAN-2A/32392251533.html?spm=2114.01020208.3.95.FtkP9Y&ws_ab_test=searchweb201556_0,searchweb201602_1_100 17_10021_507_10022_10020_10009_10008_10018_10019,s earchweb201603_2&btsid=f23b5e4e-1759-41b3-b107-6f88f614396a

cissa se potrebbe funzionare ?

senza il software e inutile.

Alby62
18-05-2016, 18:24
come ho scritot all'inizio di questo tred le batterie le costruisce la Mes Dea A SABIO CH a 1 km dalla dogana Gaggiolo , se hai bisogno forse telefonado .......

paolo.pincelli
18-05-2016, 18:56
ti ringrazio per la risposta , ma ho già telefonato ,mi hanno invitato a mandare mail , ho mandato diverse mail , ma non rispondono

evcar
28-05-2016, 20:09
Salve, vorrei acquistare una Panda E-Vai con batterie al "sale" malfunzionanti a 3500€. Ma prima di procedere all'acquisto avrei bisogno di più dati tecnici sul power train. Avrei 2 soluzioni da adottare: 1) sostituire il pacco batterie al "sale" con le più performanti Li-NMC da 3,7V 10C di scarica continua (celle da 25Ah-50Ah-100Ah) 3000 cicli di ricarica DOT 80%. Ma che voltaggio ha il motore? Se fosse 275V avrei bisogno di 75 celle (75pcs*3,7V*50Ah = 13.875W/h) peso del pacco batteria cosi configurato circa 85kg (costo incluso BMS 4500€). La domanda è, basterà sostiture il pacco batterie? Non conoscendo le specifiche tecniche del power train quali saranno le performance?
2) sostituire completamente il power train:
a) motore AC 3fasi 20kw/44kw peak -144V 4poli 180Ah rated courrent 400Ah peak 3500rpm rated speed 7500rpm max speed 55Nm rated torque 170Nm max torque IP67 efficicienza 90% (costo 990€)
b) controller 144V Continuous Output Current(60min,AC/A) 200Ah e Limited Output Current(10sec,AC/A) 400Ah Efficiency ≥98% (costo 990€)
c) carica batteria 3kw 161V output 20Ah (costo 800€)
d) pacco batterie Li-NMC (40pcs*3,7V*100Ah = 14.800W/h) peso 90kg (costo incluso BMS 4800€)
Tutti i componenti comunicano in Can-bus ( nella versione Mes-Dea ???)
Costo totale nuovo power train 7580€, secondo il produttore del motore un power train così configurato montato su una Panda (bloccata in 3marcia) dovrebbe avere ottime performance (130km/h ed autonomia oltre 100km).
Cosa mi consigliate di fare? C'è qualcuno che conosce bene i dati tecnici della Panda Mes-Dea? Il venditore è alla ricerca dei dati ma al momento tace.
Grazie per l'attenzione.

Toomba
28-05-2016, 21:20
L'inverter TIM 400 funziona meglio se vai sul top di Voltaggio, quindi mio consiglio vai su 400V.

Avendo il software fai le modifiche, connetti il nuovo battery pack (rispettando le precauzioni del produttore), e voilà funziona! Comunica via CAN il BMI della zebra e l'inverter.

Soluzione plug&play e una batteria della Nissan Leaf con bms integrato, che può comunicare via CAN col inverter.

paolo.pincelli
30-05-2016, 06:14
ciao , io ne ho gia acquistata una , l'inverter si può configurare come vuoi , se decidessi di sostituire le batterie , io sarei interessato , ho voglia di aprirne un pacco
ciao

evcar
30-05-2016, 11:02
Ciao Paolo, possiamo scambiarci i numeri di cell in privato? Grazie

paolo.pincelli
27-09-2016, 15:21
eccoci dopo una lunga pausa , in allegato foto batteria zebra , sostituzione celle danneggiate56218

diezedi
27-09-2016, 15:42
:bye1:Cioè sei riuscito a riattivare quelle guaste o sei riuscito a trovarne di nuove?

paolo.pincelli
27-09-2016, 15:48
ciao , grazie alla collaborazione di un grande Amico , ho trovato un zebra dismessa , ho dovuto testare gli elementi , e ne ho sostituiti 25 , 3 elementi erano fisicamente bucati , era uscito il sale , gli altri con ceramica interna rotta

tonini_mingoni
28-09-2016, 06:01
...e adesso come farai a richiuderla sottovuoto?Fox

Toomba
28-09-2016, 07:24
Non c'e nessun sottovuoto :)

tonini_mingoni
28-09-2016, 08:52
Io so che per funzionare la batteria deve essere molto calda, e se non hai isolamento termico tra lamiera di rame e batteria come pensi possa non scaldarsi l'esterno?....A me hanno sempre detto (tecnici mes-dea) che se forata la lamiera e perdeva il vuoto, la batteria era inutilizzabile...Comunque non voglio fare l'uccello del malaugurio, ma interessante quello che stai facendo.CiaooooFox

diezedi
28-09-2016, 13:57
Ma quei lamierini messi sopra i vari poli dell accumulatore?

paolo.pincelli
28-09-2016, 18:34
ciao , la batteria non è sotto vuoto , se guardi la batteria , ogni 2 file c'è uno spazio maggiore , sono canali x raffreddare la batteria quando sale troppo di
temperatura, quelli che tu chiami lamierini , sono fogli di mica che servono ad isolare gli elementi , la carcassa esterna è in metallo ed è il polo negativo
quindi per fare una serie devono essere ben isolati uno dall'altro , se guardi la foto , mancano 6 elementi quindi 9 striscie di mica x isolamento
ho allegato la foto della cella aperta dove si vede la ceramica fratturata con fuoriuscita del sale
56259

diezedi
30-09-2016, 13:50
:bye1:Ma cosa usano come isolante termico?I 235°/340° non sono pochi,hai rilevato tu stesso che la T esterna del lamierato era a T ambiente?Ma il Nikel dovè?

paolo.pincelli
30-09-2016, 14:48
Usano della mica , usata anche per isolamento dei forni e ferri stiri

diezedi
02-10-2016, 13:30
:bye1:Spero per te che sia cosi ma io come dato di conducibilità termica della mica ho trovato 0,18 che non è poi eccezzionale,un pò come il cartone.Comunque tu l hai smontata con le tue mani e sai meglio di me come è fatta,intanto complimenti.https://it.wikipedia.org/wiki/Conducibilit%C3%A0_termica

evcar
06-11-2016, 16:55
Anche io come Paolo ho acquistato una Panda Mes-Dea, ma nel mio caso le batterie funzionano ancora. L'unico incoveniente è il fatto che si scaricano quando l'auto è ferma nel box e non si mettono sotto carica. Questo vuol dire consumare energia elettrica per mantenere le batterie in temperatura (250°-270C°). Se lascio le batterie cariche al 100% dopo 7 giorni di inutilizzo mi ritrovo con solo il 35% di carica, l'auto va in protezione (in pratica non si mette in moto) e al quel punto bisogna attendere qualche ora che affinchè le batterie iniziano a ricaricarsi. Sinceramente, a parte lo spreco di energia elettrica, c'è la preoccupazione di tenere sotto carico di continuo le batterie. Se volessi sostituire il pacco batterie, mi dicono che non basta sostituire semplicemente il pacco batterie mantenedo intatto il voltaggio e l'amperaggio, ma c'è da sostituire anche il controller (xchè non sarebbe adatto alle potenze delle nuove batterie) ..... ed inoltre non sarebbe tanto semplice fare tutta questa operazione.... Quindi secondo voi devo arrendermi?

richiurci
07-11-2016, 00:47
sicuramente non è semplice ma sul controller mi sembra ti abbiano detto una solenne..cavolata.

Semmai potrebbe esserci qualche sensore e algoritmo/controllo difficile da aggirare, in particolare riguardo proprio la gestione batterie.

Mirko2016
13-03-2018, 20:58
riesumo la discussione per chiedere....ma queste auto con le batterie al sale, è possibile convertirle con batteria al litio o vi sono troppi lavori da farci sopra?
Perché per un uso anche quotidiano ma di una 20na di chilometri le batterie al sale non sono il massimo dell'efficienza...

Toomba
14-03-2018, 00:35
Con Zebra:
100km a settimana = 100kWh. 19kWh per fare i 100km, ed i altri 81kWh per mantenerla calda al 250gradi Celsius.

puoi leggere la mia discussione Fiat Panda Model S. Li ho racontato come ho fatto l'upgrade a litio.

Mirko2016
14-03-2018, 08:32
ok grazie. ho dato un'approfondito sguardo al lavoro fatto. Purtroppo già prima era sopra le mie capacità (sono a zero qualsiasi lavoro lo sarebbe), ma penso sia anche sopra le capacità di chi mi avrebbe potuto fare il lavoro.

L'unica soluzione sarebbe di prenderla e tenere le zebra a sto punto, ma dovrei fare ben più di 100 km alla settimana, potrei pensare di usarla come auto condivisa, dato che i miei suoceri abitano accanto a me...

complimenti per il lavoro svolto comunque!

jumpjack
14-03-2018, 09:58
riesumo la discussione per chiedere....ma queste auto con le batterie al sale, è possibile convertirle con batteria al litio o vi sono troppi lavori da farci sopra?
Perché per un uso anche quotidiano ma di una 20na di chilometri le batterie al sale non sono il massimo dell'efficienza...
La conversione da un qualunque tipo di batteria a qualunque altro consiste fondamentalmente di due cose:
- verifica dell'intervallo di tensione
- sostituzione del caricabatterie

L'intervallo di tensione è compreso tra la tensione di batteria scarica e la tensione di ricarica (non di "batteria carica"): ad esempio, una cella LiFePO4 risulta completamente carica quando è a 3.3V, ma durante la ricarica il caricabatteria gli applica 3.7V, e il sistema deve essere in grado di sopportare QUESTA tensione, non solo quella di batteria carica.

------------------------

Le batterie al litio si possono raggruppare in due grandi famiglie: 3V (LiFePO4) e 4V (Li-NMC)
Per quelle da 3V, il range di tensione di cella è 2.8 - 3.3V, per quelle da 4V è 3.2 - 4.2V:

LiFePO4 3V:
65444

Li-NMC 4V:
http://www.richtek.com/~/media/Richtek/Design%20Support/Technical%20Documentation/AN024/EN/Version1/image001.gif

Se ho capito bene, le batterie della Panda sono delle Zebra che lavorano in un range 2.4-2.5V:
https://www.kth.se/polopoly_fs/1.187945!/Menu/general/column-content/attachment/59.pdf

Non sono riuscito a trovare qual è la tensione della batteria della Panda, ma una volta nota quella, bastano due calcoli per capire quante celle in serie servono per avere una batteria al litio equivalente.

Esempio
Nelle auto a LiFePO4 la tensione di sistema è di 330V perchè si hanno 100 celle LiFePO4 in serie; magari la Panda va a 250V per motivi analoghi, quindi lavorerà in un range di 240-250V.

Numero minimo di celle necessarie:
Tensione minima di sistema: 240V
Tensione minima celle LiFePO4: 2.8V
---> 240 / 2.8 = 86 Numero minimo di celle

Con 86 celle completamente cariche si arriva a una tensione di:
86 * 3.3 = 284V Tensione di batteria carica

Ma durante la ricarica la tensione applicata dal caricabatterie arriva a 3,7, quindi:
86 * 3,7 = 318V Tensione di ricarica

Quindi bisogna assicurarsi che il sistema sia in grado di accettare questa tensione massima di lavoro.

In mancanza di questo dato, si è costretti a ragionare al contrario, cioè dimensionare a partire dalla tensione massima accettabile, cioè 250V: per una tensione di ricarica di 3,7V questo corrisponde a:
250/3.7 = 67 Numero massimo di celle

Con 67 celle la tensione di batteria scarica sarà:
67*2.8 = 188V

A differenza della tensione massima, se si supera il limite di tensione minima il sistema non si guasta: semplicemente si ferma! Il che potrebbe voler dire che, se per esempio il sistema si spegne già a 200V, le celle non si scaricheranno mai sotto i 200/6.8=2.9V , quindi un po' di capacità disponibile non sarà utilizzata.

Riassumendo:
Con 86 celle LiFePO4: 240-318V
Con 68 celle LiFePO4: 188-248V

Per usare questi numeri di celle servirà un BMS "evoluto", cioè con numero di celle configurabile a piacere.