PDA

Visualizza la versione completa : taglio delle batterie southwest 400w



01-04-2006, 14:47
Salve<br>mi accingo ad acquistare un generatore eolico soutwest air industrial da 400wp l'ora circa.<br>Se il generatore è impostato a 12v, a regime dovrebbe fornire 400/12=33Ampere<br>Nel manuale è consigliato l'utilizzo di batterie da 400 ampere nel caso dei 12 volts.<br>Mi chiedo: non basta una batteria da 100A che posso tranqullamente comprare da auchan a 35/45 euro??<br>Se il generatore girasse e regime (33Ah), non impiegherebbe 3 ore a caricare la batteria da 100A?<br>Perchè il manuale dice di mettere batt per 400?<br><br>Ed infine, se comprassi 4 batterie da 100A, se le collegassi tutte e 4 in parallelo, otterei cmq 12v a 400A (100A x 4 batterie)?<br><br>So che la raffica di domande potrebbe nuocere a molti, ma non so a chi rivolgermi.<br><br>Immagino anche che conoscete i prezzi delle batterie dedicate allo scopo; a me hanno chiesto per una batteria al gel senza manutenzione di provenienza tedesca da 150A 380euro<br><br>Grazie ed a presto

alex3comforum
01-04-2006, 17:01
Il dimensionamento della batteria si dovrebbe effettuare sul vento del sito e sui consumi.<br><br>Avere una batteria più grossa significa che più o meno sempre la batteria è sotto carica e quindi il sistema si autofrena.<br>Se vuoi prendere una batteria più piccola devi avere consumi più costanti.<br>Immagina se una notte in bufera il sole 3 ore le batterie di caricano e poi dove metti il resto dell'energia hai un carico che dissipa? oppure le stacchi per evitare che si rompono le vatterie e lasci le pale andare per fatti loro....(io al posto tuo non lo farei....perchè qualche anno fa per provare l'ho fatto e so come a andata a finire&#33;&#33;&#33;....una pala ha preso il volo e l'impianto si è staccato dal mozzo ed è caduto&#33;

01-04-2006, 18:31
Quoto in pieno alex3 e...<br>Puoi usare 4X100 invece che la 400 se sono identiche e hanno la stessa storia. PArliamo naturalmente di batterie al Pb. Serve un carico per frenare le pale in ogni caso, sovraccaricare una 400 o sovraccaricare 4 da 100 nn e' che cambi poi molto le rovineresti in breve tempo in entrambi i casi....<br>Non userei batterie al gel se messe in parallelo, di solito hanno una resistenza interna minore e cio' non gioca a favore del parallelo dove una resistenza seppur piccola come quella interna aiuta a ripartire il carico fra gli elementi

01-04-2006, 21:54
Vi ringrazio per le risposte<br>Ho capito una cosa che non sapevo affatto: le batterie non possono stare sempr sotto carica senza avere un carico che le ' svuoti ' di energia&#33;<br>Posso ipotizzare di mettere come carico costante h24su24 un frigorifero da circa 150 w per fare in modo che mentre la pala gira e carica le batterie, queste siano costantemente con un carico per evitare che la carica giunga al 100% e che il generatore continui a caricarle rovinandole?<br>Altrove mi è stato detto che nel caso di batterie poste in parallelo, devono avere lo stesso amperaggio, ovvero non posso mettere 2 batterie in parallelo una da 40 Ah e l'altra da 100Ah. Come motivo mi è stato detto che quella da 100 Ah tenterebbe di caricare quella da 40Ah per un principio simile a quello dei vasi comunicanti a meno che non si utilizzino dei diodi. Attenzione è una cosa che ho sentito, in merito a ciò non posso far altro che issare le braccia al cielo e volgere a voi la domanda.<br>Saluti e a presto<br>Dimenticavo sono in un sito molto ventoso, a 3,5 km in linea d'aria da casa mia c'è una centrale eolica enel da 12MW e sull'atlante eolico italiano la mia zona ha una media di circa 5 - 6 m/s l'anno. Solo che in giro non ho mai visto un generatore eolico privato, nessuno ci pensa qua.<br>Discorso analogo a quando sono stato ad Amburgo dove ho visto dei pannelli fotovoltaici sotto 60 centimenti di neve. Là anche se sotto la neve (e quindi in quelle condizioni i pannelli sono inerti) i pannelli fv li montano, qua in Sicilia che di sole ne abbiamo quasi come in Libia, NO&#33;, non si montano, questione di mentalità ovviamente. Tornando all'eolico vi dico che sono un pò all'asciutto ma vorrei provare come detto all'inizio con un piccolo generatore.<br>Voi che generatori avete?<br>Non vi chiedo di fare puibblicità, come vi sembra la mia scelta southwest?<br>Ciao e grazie a tutti

01-04-2006, 23:24
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (robix73 @ 1/4/2006, 22:54)</div><div id="quote" align="left">Non vi chiedo di fare puibblicità, come vi sembra la mia scelta southwest?</div></div><br>a quest'ora potrei anche sbagliarmi ma non ho visto il prezzo del generatore che hai citato...<br><br>io ho preso 3 aerogeneratori dagli usa per poco piu' di quanto avrei speseo per uno (stessa potenza) in Europa... ne ho montato uno e direi che per ora funziona bene...<br><br>sono in piena sperimetazione quindi non ho consigli esaustivi ma solo esperienze allo stato embrionale...<br><br>sto utilizzando volgarissime batterie al piombo prese in demolizione (come dicevo sono in piena sperimentazione) e direi che si stanno comportando bene...<br>collegate in parallelo si stabilizzano sulla tensione della meno carica... ne ho scartata una perche'... testandola sotto carica non reggeva... non penso che mettere in parallelo le batterie sia cosi' critico come ho letto da qualche parte...<br><br>se vogliamo vare i perfezionisti allora va bene... usiamo batterie al gel e cose costosissime...<br><br>se vogliamo fare cose in pratica ed alla portata di tutti allora dobbiamo scendere a qualche compromesso...<br><br><br><br><br>

minieolico.it
01-04-2006, 23:57
citazione robix73<br>Mi chiedo: non basta una batteria da 100A che posso tranqullamente comprare da auchan a 35/45 euro??<br>Se il generatore girasse e regime (33Ah), non impiegherebbe 3 ore a caricare la batteria da 100A?<br>Perchè il manuale dice di mettere batt per 400?<br><br><br>Perchè gli americani sono "americani" e vogliono fare i grandi in tutto.<br>se basta 100 loro mettono 400 o anche 1000 cosi esaltano il loro prodotto.<br><br>Battute a parte la capacità delle batterie secondo me (a parte il tipo da usare) dipende da quanto vento hai e a quanto arriva come vel max.<br>se hai poco vento è inutile metterne molte perchè non te le carichera' mai<br>e per utilizzarle al meglio andrebbe aggiunto un reg. di carica e sinceramente quelli dati "di serie" a questi G.E. lasciano molto a desiderare.<br>io non conosco il 400W del SWP ma ho usato un whispers 1000W e devo che l'unico neo sono l'alto numero di giri che faceva e il tipico sibilo che emetteva.<br>io ho dei 400W cinesi (anche gli americani sono made in china) e devo dire che vanno veramente bene anche ad alti venti anzi puoi tirarci fuori anche 600W ma con un regolatore di carica "intelligente" e comunque a 24V e mai a 12V. perchè con il 24V puo fare 12V e 24V.<br><br>Puoi usare anche batterie da auto, solo sappi che se le scarichi sotto i 10V<br>le puoi pure buttare (non nel cassonetto) anche se sono nuove , e al max le sfrutti al 40-50% della capacità.(poca spesa poca resa).<br><br>ciao<br>minieolico.it

02-04-2006, 00:09
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Posso ipotizzare di mettere come carico costante h24su24 un frigorifero da circa 150 w</div></div><br>No direi proprio di no. Un frigorifero non e' un carico costante, quando si spegne dal termostato interno e' un carico nullo o quasi. Devi mettere in corto il termostato e sperare che il motore non bruci .. un frigorifero non e' neanche dimensionato per un servizio continuo .. quindi nope <img src="http://www.energeticambiente.it/images/40e89881c5e4619bb1754f0900e1438e.gif" alt="dry.gif"><br>

02-04-2006, 00:25
Elektron ha scritto:<br>"un frigorifero non e' neanche dimensionato per un servizio continuo .. quindi nope"<br>Scusa Elektron, servizio continuo in che senso?<br><br>Ed in generale, quale utenze elettriche siete soliti ' caricare ' sull'inverter? Io pensavo di metterci un frigorifero ed altre due o tre piccole utenze domestiche per circa 300w/h di consumo.<br><br>

alex3comforum
02-04-2006, 09:31
Il frigorifero attacca e stacca a seconda delle temperatura interna

02-04-2006, 11:53
... e quindi puo' accadere che il vento tiri ma il frigorifero sia spento perche arrivato alla temperatura... con conseguente disastro ... vedi pale che volano via per la forza centrifuga.... <img src="http://www.energeticambiente.it/images/5e1ef495b89cc7b90b22b0111f2613f1.gif" alt="sick.gif"> e vanno a conficcarsi nel giardino del vicino <img src="http://www.energeticambiente.it/images/25140740f68b218c15ad51c3709d3ac1.gif" alt="cry.gif"><br>no scherzavo.... dal sito del produttore:<br>Features:<br><br>Unprecedented 3 YEAR WARRANTY<br>Simple installation; no tower is necessary. Can be attached to existing towers.<br><br>Variable pitch Aerolastic carbon matrix blades &lt;&lt;&lt; questa caratteristica e' molto importante<br><br>Aircraft quality aluminum alloy castings<br>Brush-less neodymium cubic curve alternator<br>Maintenance-free - Only two moving parts<br><br>Finned aluminum heat sink for maxim cooling effect in high wind average areas &lt;&lt;&lt;&lt; il sistema e' incorporato assieme al passo variabile elimina il pericolo di sovraccarico dinamico delle pale<br><br>Upgraded electronics and wiring for improved reliability over standard models<br>Externally regulated controller designed for rugged environments<br>Quality powder coated aluminum body, all stainless steel hardware<br><br>... insomma se hai un buon inverter non dovresti avere problemi ... sempre che il tutto sia ben integrato<br><br><br><span class="edit">Edited by Elektron - 2/4/2006, 13:03</span>

NUSSIO
03-04-2006, 10:55
Il costruttore chiede che siano installati 400 Ah di batterie al piombo perché sia possibile sfruttare tutti i 400 Watt del generatore. Il generatore può dare 33 A a 12 V, le batterie al piombo acido possono essere caricate a 0.1C, significa che la corrente di carica deve essere 1/10 della capacità.<br>Una batteria da 100 Ah può essere caricata con massimo 10 A, ma abbiamo 33 A disponibili, pertanto 400 Ah è un capacità adeguata. Utilizzando una sola batteria da 100 Ah si sfrutta solamente meno di un terzo la potenza del generatore.<br>Non è conveniente mettere 4 batterie in parallelo, meglio 2 da 200 Ah 6 V in serie.<br>Non è conveniente comprare le batterie al supermercato a pochi Euro, le batterie automobilistiche non hanno durata, sono progettate per l'avviamento, non sono stazionarie.<br>Le batterie per questo utilizzo possono costare minimo 200 € per ogni 100 Ah.<br>Si nota subito che un piccolo generatore da soli 400 W metta in crisi il lato economico dell'impianto.<br>Posso far notare che la batteria di Gaston Plantè del 1860 sia ancora ampiamente usata per le sue medie caratteristiche ma soprattutto per essere ancora la più economica.<br>Saluti. NL

03-04-2006, 11:35
'4 batterie in parallelo, meglio 2 da 200 Ah 6 V in serie'<br><br>qual'è la differenza tra 4 batterie da 100ah 12v in parallelo e 2 da 200ah 6v in serie?<br>cosa ottengo all'uscita delle due combinazioni?<br>saluti

NUSSIO
05-04-2006, 07:19
Scusate non 200 Ah ma 400 Ah 6 V in serie.<br>Meglio sarebbe utilizzare singole celle da 2 V 400 Ah 6 in serie del peso di circa 200 Kg dal costo di 1000 €.<br>I collegamenti in parallelo vanno evitati per il problema del disallineamento ossia dell'autoscarica sulla batteria più debole e per dover effettuare periodicamente le cariche di equalizzazione delle singole batterie. Si possono collegare in parallelo ma con un diodo che su 12 V diventa svantaggioso in quanto si avrà una perdita del 20%.<br>Spero di essere stato esaudiente. Saluti NL

alessio86
03-04-2009, 13:49
salve,ho acquistato da circa un anno un aereogeneratore air-x 400.
E se vi devo dire la verita' non sono proprio soddisfatto.La motivazione e' la seguente.sulla curva di potenza c'e' scritto che e' una macchina che riesce a generare ben 400watt o piu'.ma io a questi valori non ci sono mai arrivato.premetto lo istallato ad una altezza di 11 metri e con un vento medio di circa 2,5/3ms"e' vero e' un po' pochino",ma ci sono stati giorni di brutto tempo, e il mio anemometro segnava tra' i 8e9ms.la massima corrente che sono riuscito a leggere e' stato solamente 10/11A"CORRENTE MASSIMA",e neppure costanti.TENGO A PREMETTERE CON VENTO MOLTO FORTE.
A questa velocita' di rotazione "urla come un matto"generando di media solamente 30/50watt.
vi chiedo se c'e' tra voi un'altra persona che ha istallato l'ho stesso generatore ed ha lo stesso problema.
vi ringrazio.

Eli-sir
04-04-2009, 14:22
Ciao Alessio86, ad essere sincero non è la prima volta che sento persone lamentarsi di questo generatore, e guardacaso sempre per problemi di poca potenza prodotta.
Io su questo generatore non ho esperienza e non lo mai comperato perchè a mo avviso costa un botto, di usato non si trova niente, malgrado tutte le lamentele nessuno se ne vuole sbarazzare.
Comunque ho fatto alcune considerazioni e riflessioni:
1) sembrerebbe che abbia bisogno di molto vento, e costante, per produrre qualche cosa
2) secndo me il circuito di ricarica incorporato non è proprio il massimo, si potrebbe rivedere (leggi anche farsene uno nuovo) in modo che parta a caricare con vento più debole
3) di conseguenza al punto 2 anche l'alternatore sarebbe da rivedere, magari riavvolgendo lo statore con più spire, a scapito però della corrente erogata, in modo che a parità di vento dia più tensione in uscita.
Se ne avessi uno da modificare farei alcune prove, non si sà mai , magari qualche cosa di buono salta fuori...

Alessio86, se tu avessi la pazienza di smontare, se possibile, l'Air-x e di fare foto del suo interno sarebbe veramente una bella cosa!

badgir
04-04-2009, 15:00
salve,ho acquistato da circa un anno un aereogeneratore air-x 400.
E se vi devo dire la verita' non sono proprio soddisfatto.La motivazione e' la seguente.sulla curva di potenza c'e' scritto che e' una macchina che riesce a generare ben 400watt o piu'.ma io a questi valori non ci sono mai arrivato.premetto lo istallato ad una altezza di 11 metri e con un vento medio di circa 2,5/3ms"e' vero e' un po' pochino",ma ci sono stati giorni di brutto tempo, e il mio anemometro segnava tra' i 8e9ms.la massima corrente che sono riuscito a leggere e' stato solamente 10/11A"CORRENTE MASSIMA",e neppure costanti.TENGO A PREMETTERE CON VENTO MOLTO FORTE.
A questa velocita' di rotazione "urla come un matto"generando di media solamente 30/50watt.
vi chiedo se c'e' tra voi un'altra persona che ha istallato l'ho stesso generatore ed ha lo stesso problema.
vi ringrazio.

L'Air 303/403/X con 90.000 unità prodotte è probabilmente il generatore minieolico più venduto al mondo. E' stato messo in commercio nel 1995 ed era orientato sopratutto al mercato delle barche a vela, quindi ad una situazione di venti forti. Solo con il crescente interesse verso il minieolico è stato usato sempre più sulle installazioni a terra. E' un prodotto robusto che può durare anni. La Southwest Windpower è nota per le indicazioni "ottimistiche" sulla produzione delle sue turbine e si sa che il Air X non arriva praticamente mai a 400W. Anche il rumore da motosega con i venti forti è cosa nota.
Godetevi questo sound originale: http://www.ndsu.nodak.edu/ndsu/klemen/air5.wav
Quello che si trova usato su ebay è generalmente ferrovecchio perché sul Air si borbotta man non lo si da via.
Da poco è uscita la versione Air Breeze con pale migliorate che lo fanno partire a velocità più basse e fanno molto meno rumore. Finalmente l'indicazione sulla produzione è più realistica: 200 W (ed è lo stesso generatore del Air X!). Il prezzo è abbordabile anche se superiore alle ventole cinesi.
Per il Air X esistono pale sostitutive più silenziose che lo fanno partire già a 2,5 m/s

Eli-sir
06-04-2009, 13:40
Comunque per quello che dà costa un botto, con 90000 unità prodotte hanno fatto un bel guadagno, ora il prezzo lo potrebbero calare e fare un prodottino un pò piu' decente;).
Magari anche una versione senza il regolatore interno... così uno fà quello che vuole!

alessio86
06-04-2009, 15:30
si sono daccordo con te',pensiamo alla differenza di costo tra il modello da terra e mare quasi 150 euro di differenza.solamente per una verniciatura resistente alla salsedine e qulache guarnizione in piu'.
anche io ho fatto presente al mio rivenditore se era possibile dissattivare il regolatore interno per uno esterno.ma mi ha cominicato che sarebbe meglio non toccarlo.Da qualche giorno sto' avendo qualche problema riguardante il regolatore.il problema e' che quando il generatore e' in rotazione si blocca di colpo senza nessuna motivazione,facendo cosi un doppio lampeggio sulla coda del generatore.Cosi ho fatto presente il problema al rivenditore che al primo impatto gli sembrava un problema molto strano,Pero' essendo un venditore e istallatore professionale mi ha gentilmente chiesto se avevo la possibilita' di spedirlo.cosi puo' dirmi cosa e' successo al regolatore.
Vi terro' informati riguardante questa problematica,sperando di risolverla.

Eli-sir
06-04-2009, 16:51
Togli il regolatore interno, metti un ponte di diodi, vieni fuori con i fili + e - e vai ad un regolatore esterno, autocostruito o comperato e di sicuro il tutto andrà meglio. La turbina così com'è non ha niente che non và, è solo nata male e per venti forti, tipici delle installazioni su barca.
Se la smonti fai delle foto dell' interno!:character05:e postale.

minieolico.it
07-04-2009, 19:38
....
Da poco è uscita la versione Air Breeze con pale migliorate che lo fanno partire a velocità più basse e fanno molto meno rumore. Finalmente l'indicazione sulla produzione è più realistica: 200 W (ed è lo stesso generatore del Air X!). Il prezzo è abbordabile anche se superiore alle ventole cinesi.
Per il Air X esistono pale sostitutive più silenziose che lo fanno partire già a 2,5 m/s

si ma anche se parte a 1,5 m/s NON risolvi nulla lo stesso perche gira ma non produce NULLA
quindi fai contento solo l'occhio ...magra consolazione

saluti
Mario
minieolico.it

p.s.
guarda un pò con una turbina cinese da 600W e il MIO regolatore elettronico quanto ha fatto
in un giorno (visto che tiene i dati di tutto l'anno e ti indica la V il picco di potenza max del generatore dove la V, nominale è 24V ,e i kwh prodotti in tot. tempo ... altro che air-x)
quello che conta è il regolatore... e questi sono numeri REALI

questo regolatore segna Volt Amp Watt Watt/h RPM Vturbina e Vbatt ecc....

alessio86
13-04-2009, 19:07
salve.gentilmente tra voi c'e' qualcuno che sa' dove posso trovare "IN ITALIA" pale piu' grandi dell'orginale per i mio air-x 400.i diametro originale e' un 115cm.ho visto che su' ebay ci sono,ma si trovano al difuori dell'italia.capirete che il trasporto mi converebbe.
grazie mille.