PDA

Visualizza la versione completa : 2a Resistenza



gattmes
06-06-2006, 11:24
NOTA: Per comprendere bene quanto segue sono necessarie alcune nozioni basilari.<br>Consiglio pertanto la lettura <b>prima &amp; almeno</b> dei seguenti argomenti:
<a href="http://www.energeticambiente.it/elettronica/3278702-premesse.html" target="_blank">- premesse</a>
<a href="http://www.energeticambiente.it/elettronica/3347167-b-0-b-tensione-corrente.html" target="_blank">- <b>0</b> Tensione & corrente</a><br><br>--------------------<br><br><br>Che cosa diamine è una resistenza????<br><br>Io, visto che a detta di molti non capisco un &quot;tubo&quot; , ...da &quot;grande&quot; farò l'idraulico...e quindi...:<br><br>Immaginiamo un circuito elettrico...ehm ..idrico..costituito da un serbatoio (più o meno pieno...) un tubo ad esso collegato e un rubinetto.<br><br>Se non ci fosse il rubinetto, dal tubo uscirebbe...tutta la corrente d'acqua possibile...che verrebbe scaricata a terra (il livello &quot;zero&quot; del serbatoio...). La presenza del rubinetto permette invece di limitare questa corrente.<br>Cosa è allora un rubinetto? È un oggetto che si oppone al brusco passaggio dell'acqua (corrente d'acqua) e permette di farla defluire con una certa regolarità/dosaggio. Una specie di freno...cioè il rubinetto &quot;resiste&quot; al passaggio dell'acqua..<br><br>Ora ribaltiamo tutto in campo elettrico: Il serbatoio è il nostro generatore di tensione o la nostra batteria; il tubo è il filo di collegamento che trasporta la corrente elettrica (invece dell'acqua). Il rubinetto è la RESISTENZA.<br>Se non ci fosse quest'ultima, collegando il filo ai terminali del generatore passerebbe tutta la corrente possibile, dal terminale positivo a quello negativo (che ad esempio assumiamo come nostra massa, o terra, o livello &quot;zero&quot;...). La presenza in serie della resistenza permette invece di limitare questa corrente.<br>Cosa è allora una resistenza? È un oggetto che si oppone al brusco passaggio degli &quot;elettroni&quot; (corrente di elettroni) e permette di farli defluire con una certa regolarità/dosaggio. Una specie di freno...cioè la resistenza &quot;resiste&quot; (NR da cui il termine..) al passaggio degli elettroni.<br><br>Quindi la resistenza è proprio quello che dice la parola! È una cosa che &quot;resiste&quot;...che fa &quot;resistenza&quot;...che frena ..che...beh..vedete un po voi...<br><br> <img src="http://bwrulez.dreamhosters.com/forum/images/09134e0b10cdbdbe0d39b173bbc3786f.gif" alt=":)"><br><br>Ulteriori info: <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Resistore" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Resistore</a><br><br><span class="edit">Edited by gattmes - 30/6/2007, 10:31</span> (I ok, cl ok)

gattmes
06-06-2006, 14:21
Bene ma io il rubinetto posso aprirlo di più...aprirlo di meno...insomma posso regolare l'acqua. Come la mettiamo con la resistenza?<br><br>Niente! È tutto uguale.<br>Esistono infatti delle resistenze variabili che sono cioè resistenze che si possono variare, in modo (in un certo circuito/condizione) da far passare più o meno corrente. Per esempio il classico "volume" della radio è generalmente una specie di resistenza variabile (più precisamente [per i soliti puntigliosi] è un potenziometro...infatti ho scritto "una specie"..comunque sia, ruotando la manopola avvengono delle variazioni di resistenza....[e inoltre ho scritto "generalmente"..])<br>.... così come possono esistere dei rubinetti fissi...esempio riduttori...o ad esempio semplici rubinetti "tarati" a cui è poi tolta la manopola (e quindi non si possono variare..)..<br><br>------------------------------------------------------------------------------------<br><br>Bene, ma cosa indica "quanto chiuso è quel rubinetto"? E cosa comporta un determinatao tipo di "chiusura" sulla corrente e/o sulla tensione?<br><br>La resistenza ha una sua <b>unità di misura</b>: è lo <span style="font-size:21pt;line-height:100%"><b>ohm</b></span>...si veda <a href="http://www.energeticambiente.it/unita-di-misura/" target="_blank">qua</a> per maggiori info.<br><br>La "legge" che vincola tensione, corrente e resistenza è appunto la "legge di Ohm"...(vedere qua per ulteriori info: <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Ohm" target="_blank">http://it.wikipedia.org/wiki/Legge_di_Ohm</a> ). (I ok, cl ok)

marcodeo
06-06-2008, 17:32
....devo dire che il parallelismo con l' idraulica è interessante anche se ......