PDA

Visualizza la versione completa : La fusione nucleare fredda ione di idrogeno e litio



stranger
16-10-2007, 11:36
Principalmente esistono litio 6 e litio 7.<br><br>Il litio 6 è composto da 3 protoni e 3 neutroni (3+3=6)<br>Il litio 7 è composto da 3 protoni e 4 neutroni (3+4=7)<br><br>La disponibilit&agrave; in natura di Li6 e Li7 è rispettivamente 7,5% e 92,5% quindi il litio 7 è più abbondante.<br><br>Per ottenere trasmutazioni nucleari con ioni di H e litio 7 necessita un fascio di ioni di idrogeno con energia di almeno 2,2 Mev, (meglio se 2,5 Mev).<br>è scritto <a href="http://www.akisrx.com/htm/boro.htm" target="_blank"><span style="color:blue">qui</span></a><br>Si ottiene la trasmutazione Be7 + n = 2,5 Mev+p+Li7<br><br>Ovvero<br><br>Berillio7 + neutrone = 2,5 Mev + ione di H + Litio7<br><br>Il neutrone uscente possiede una energia compresa fra 500-700 keV (è scritto <a href="http://www.akisrx.com/htm/boro.htm" target="_blank"><span style="color:blue">qui</span></a>)<br><br>Prendiamo in considerazione la media che è 600 kev<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5760c117667c51ff284f6152d4fcb928.gif" alt="image"><br><br><br>neutroni da 600 kev sono bastevoli per trasmutare il torio in uranio, inoltre se il litio anzichè essere irradiato da ioni di idrogeno... è irradiato da neutroni, succede che viene prodotto trizio.<br>Sotto l&#39;effetto del flusso ionico abbiamo <b>contemporaneamente</b> l&#39;effetto secondario causato dal flusso neutronico.<br><br>Sia che si tratti di Litio6 o Litio7 in ambo in casi abbiamo produzione di trizio.<br><br>Li7 + (neutrone da 2,5 Mev) = elio4+Trizio+neutrone termico - 2.5 MeV<br>Li6 + neutrone = elio4 + Trizio + 4.86 MeV<br><br>Ovviamente non è possibile produrre trizio dal litio7 perchè necessiterebbe un neutrone veloce da 2,5 Mev e noi invece otteniamo mediamente 600 kev, ma è possibile produrre trizio dal litio 6 e in più otteniamo un surplus di energia di 4,86 Mev.<br><br>Naturalmente 4,86 Mev sono pochi per sostenere l&#39;alimentazione dell&#39;acceleratore di flusso, però predisponendo un target bimetallo composto da litio-torio è possibile ottenere la trasmutazione di torio in Uranio 233 e poi fissione automatica con emissione di circa 180 Mev.<br><br>180 Mev sono tanti, bastevoli per mantenere tutto lambaradm e avanza pure.<br><br>Tutto dipende dal grande ostacolo di ottenere un flusso di ioni di 2,5 Mev e di ottenere torio.<br>-----------------------------------------<br>Nota:<br>Nelle bombe all&#39;idrogeno non viene impiegato un miscuglio di deuterio e trizio perchè il trizio decadrebbe paino piano in elio e periodicamente si dovrebbe rinfrescare le bombe con nuovo trizio, questo causerebbe enormi problemi sulla sicurezza.<br>Si preferisce infatti posizionare litio anzichè trizio perchè il litio è stabile, quando poi eventualmente esploder&agrave; la bomba, il litio viene trasmutato velocemente in trizio che è instabile, ma non importa se il trizio è instabile mentre che la bomba sta esplodendo.<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 17/10/2007, 07:07</span>

stranger
16-10-2007, 16:40
... tanti di link<br>uno a caso è questo <a href="http://it.wikipedia.org/wiki/Bomba_all&#39;idrogeno" target="_blank"><span style="color:blue">link</span></a><br><br>Per trovare gli altri link basta andare su <a href="http://it.yahoo.com/" target="_blank"><span style="color:blue">http://it.yahoo.com/</span></a><br>e digitare <i><b>trizio litio</b></i> nel testo della ricerca.<br><br>il 4,86 Mev l&#39;ho trovato <a href="http://web.tiscali.it/ivancorso/files_arms/nuclear/fusione_nucleare.htm" target="_blank"><span style="color:blue">qui</span></a><br><br>Questa volta non puoi dire che mi sono inventato le cose oppure che ho sognato qualche cosa: è tutto scritto altrove e se falso allora sono gli altri che scrivono il falso.<br>Certamente è necessario cercare in quei siti dove c&#39;è attendibilit&agrave;, cioè siti importanti cui webmaster tiene alla sua immagine personale.<br><br><span class="edit">Edited by Quantum Leap - 16/10/2007, 17:57</span>

Elektron
16-10-2007, 17:05
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>QUOTE</b></div><div id="quote" align="left">Per ottenere trasmutazioni nucleari con ioni di H e litio 7 necessita un fascio di ioni di idrogeno con energia di almeno 2,2 Mev, (meglio se 2,5 Mev).<br>è scritto <a href="http://www.akisrx.com/htm/boro.htm" target="_blank">http://www.akisrx.com/htm/boro.htm</a>qui Si ottiene la trasmutazione Be7 + n = 2,5 Mev+p+Li7</div></div><br>Cioe&#39; fammi capire ... stai tirando in ballo la tesi sulla BNCT di Daniela (che peraltro conosco) dicendo che &quot;sta&#39; scritto li&#39;&quot; mmmm &quot;li&quot; sta scritto che un atomo di B10 cattura un neutrone ed emette una alfa .. mi vien da dire che le cose sei tu&#39; che te le inventi veramente ...

stranger
16-10-2007, 18:08
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Elektron @ 16/10/2007, 18:05)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Per ottenere trasmutazioni nucleari con ioni di H e litio 7 necessita un fascio di ioni di idrogeno con energia di almeno 2,2 Mev, (meglio se 2,5 Mev).<br>è scritto <a href="http://www.akisrx.com/htm/boro.htm" target="_blank">http://www.akisrx.com/htm/boro.htm</a>qui Si ottiene la trasmutazione Be7 + n = 2,5 Mev+p+Li7</div></div><br>Cioe&#39; fammi capire ... stai tirando in ballo la tesi sulla BNCT di Daniela (che peraltro conosco) dicendo che &quot;sta&#39; scritto li&#39;&quot; mmmm &quot;li&quot; sta scritto che un atomo di B10 cattura un neutrone ed emette una alfa .. mi vien da dire che le cose sei tu&#39; che te le inventi veramente ...</div></div><br>Questa non l&#39;ho capita&#33;<br>io non ho mai parlato di B10<br>Quella tesi parla di tantissime cose, alcune mi interessano... altre non mi interessano e non le ho neppure lette.<br>Per esempio: il discorso del boro che cattura neutroni non mi interessa e nel mio progetto il boro non esiste.<br><br>Esiste un fascio di ioni di H che viene accelerato ad almeno 2,5 Mev<br>Esiste un target di litio<br>Esiste un pezzo di torio dietro il litio<br>Esite un circuito idraulico per raffreddare i target<span style="color:blue"><b>s</b></span> (plurale)<br>Esiste una caldaietta<br>Esiste una turbinetta<br>Esiste un generatore elettrico<br>Esiste un acceleratore di fascio di ioni che è alimentato dal generatore elettrico<br><br>NON ESISTE BORO 10 perchè non mi interssa curare il cervello malato di tumore. ok ?

Elektron
16-10-2007, 18:32
Quindi NON devi dire &quot;qui&quot; e linkare una cosa che invece ne dice tutta un&#39;altra.<br>Su quello che esiste o no ... non mi pronuncio ma lascio agli altri eventuali osservazioni.

ElettroRik
16-10-2007, 20:18
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (stranger @ 16/10/2007, 19:08)</div><div id="quote" align="left">NON ESISTE BORO 10 perchè non mi interssa curare il cervello malato di tumore. ok ?</div></div><br>Ti interessar&agrave; il giorno che realizzerai l&#39;acceleratore, dato che tratti le reazioni nucleari come se giocassi a carambola. Con questa roba, è meglio andarci piano.<br><br>Lo dico per chi non ti conosce. Non vorrei che qualche sprovveduto ti prendesse sul serio provando qualche strampalato esperimento dei tuoi...<br>

stranger
18-10-2007, 13:27
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ElettroRik @ 16/10/2007, 21:18)</div><div id="quote" align="left">Non vorrei che qualche sprovveduto ti prendesse sul serio provando qualche strampalato esperimento dei tuoi...</div></div><br>Allora è meglio essere providenti... e fare le saldature che tu fai (mediante gli elettrodi di tungsteno). <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e8d26b6d33633b1ffd464d49ea952840.gif" alt=":D"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/e8d26b6d33633b1ffd464d49ea952840.gif" alt=":D"><br><br>Chi è intelligente ed istruito può capire che nel progetto ci sono fondamenti di verit&agrave; dimostrabili con i numeri, per esempio è dimostrabile che 4,86 è maggiore di 2,5 e che anche 180 è Maggiore di 2,5.<br>Numeri non inventati ma prelevabili da migliaia di siti e libri cartacei dove si parla di trasmutazioni nucleari.

stranger
19-10-2007, 15:39
Facciamo un po&#39; di calcoli<br>L&#39;acceleratore di ioni dovrebbe assorbire 50 kwatt perchè semplificando possiamo dire che potenza = tensione x corrente<br><br>Potenza ingresso = 2,5 x10e6 x 2x10e-3<br>Potenza ingresso = 50 kw<br><br>tenendo presente che la fissione di un atomo di torio libera 180 Mev <span style="color:green">(+ 1 o più neutroni)</span> allora possiamo scrivere che un flusso di neutroni di 3,6x10e12 n/s al massimo può generare una potenza di:<br><br>Potenza uscita = (3,6x10e12) x (180x10e6)+(1,6x10e-19)<br><br>(quell&#39;1,6x10e-19 rappresenta la conversione elettronvolt joule)<br><br>Potenza uscita = 3,6x180x1,6x(10e18)x(10e-19)<br>Potenza uscita = 3,6x18x1,6x(10e19)x(10e-19)<br>Potenza uscita = 3,6x18x1,6<br>Potenza uscita = 103,68 watt<br><br>naturalmente 103,68 watt sarebbe MINORE di 50000 watt<br><br><span style="color:green">(e gi&agrave; immagino la visione di Iperabazon ed Elettrorik che ridono sotto i baffi che non hanno)</span><br><br>Ma come scritto all&#39;inizio, la fissione del torio produce 1 o più neutroni quindi innesca una <span style="color:blue"><b>reazione a catena</b></span> che produce una potenza di uscita sicuramente superiore a 50 kw, chiaramente necessita un controllo della criticit&agrave;, in altre parole un termostato deve interrompere l&#39;alimentazione dell&#39;acceleratore di flusso quando la criticit&agrave; è maggiore (per esempio) di 1,1.<br><br><br>---------------------------------------------------------------<br>---------------------------------------------------------------<br><br>Poi...<br>per provare quell&#39;altro tipo di fusione D+T in qualche reticolo di palladio o altro, ho sempre bisogno di trizio<br><br>Chi me lo da&#39;<span style="font-size:14pt;line-height:100%">?</span><br><br>Sempre bisogna passare da questa procedura per produrre il trizio; dopo che ho il trizio posso provare tutte le fusioni che mi pare e piace.<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 19/10/2007, 17:00</span>

Wechselstrom
19-10-2007, 17:36
Questo è l&#39;andamento della sezione d&#39;urto della reazione <sup>7</sup>Li(p, n)<sup>7</sup>Be.<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d3dd76eb1198f888af75e85d9a71951a.jpg" alt="image"><br>Il max è 0,6 bn quando l&#39;energia dei p incidenti è 2,24 MeV (posso reperire pure l&#39;ingrandimento...).<br>Ora che hai la sezione d&#39;urto nucleare, Genco, puoi - in linea di massima - calcolarti la corrente protonica che ti serve per ottenere <b>almeno un</b> neutrone (ripeto, <b>uno</b>). Fa&#39; i conti e vedi un po&#39; tu se ti sembra una cosa fattibile &quot;a casa&quot;... Magari ti rendi conto davvero del perché sia necessario un acceleratore di particelle... Ma magari anche no... Tanto che ce vò, neh? Lo scienziato sei tu.<br>Inoltre ti faccio notare che la reazione <sup>7</sup>Li(p, n)<sup>7</sup>Be è ben lungi dall&#39;essere l&#39;unica che si verificherebbe nel tuo ehm &quot;reattore&quot;. Infatti, per esempio, possono verificarsi simultaneamente anche:<br><sup>6</sup>Li(p, <sup>3</sup>He)<sup>4</sup>He;<br><sup>7</sup>Li(p, d)<sup>6</sup>Li;<br><sup>7</sup>Li(p, <sup>4</sup>He)<sup>4</sup>He;<br>ognuna con probabilit&agrave; dipendente dalla propria sezione d&#39;urto.<br><br>

Elektron
19-10-2007, 17:56
Facile conto-> 16666666666666666666666666666,667 particelle m2 per avere UN neutrone al secondo.<br>Relativamente facile, semplicemente semplice.

stranger
19-10-2007, 18:34
Ma allora quelli l&agrave; che vorrebbero asportare i tumori con i neutroni sono fuori di testa, dicono che il flusso neutronico è 3,6x10e12 neutroni / cm2 (con corrente ionica 20 mA) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/716d998e90a39133d66d4007d81a24c5.gif" alt=":angry:"> <a href="http://digilander.libero.it/geng/tesi/Fonti%20di%20neutroni.htm" target="_blank"><span style="color:blue">link</span></a><br><br>--------------------------------------------------------------------------------<br>--------------------------------------------------------------------------------<br><br>1 ampere = 6,24 x 10e18 elettroni<br>1 ampere = 6,24 x 10e18 protoni<br><br>1 sta a 6,24 x 10e18 come 0,02 sta a X<br><br>X= 6,24 x 10e18 x 0,02<br><br>X= 12,48 x 10e16<br><br>20 milliampere = 1,248 x 10e17 protoni / secondo<br><br>rapporto = (3,6x10e12) / (1,248 x 10e17)<br><br>rapporto = (3,6 / 1,248) x 10e-5<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 19/10/2007, 20:02</span>

ElettroRik
20-10-2007, 07:45
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Wechselstrom @ 19/10/2007, 18:36)</div><div id="quote" align="left">Questo è l&#39;andamento della sezione d&#39;urto della reazione <sup>7</sup>Li(p, n)<sup>7</sup>Be.</div></div><br>Ciao Wech,<br>non c&#39;entra nulla con l&#39;ambaradan di Stra_Genco, ma ... non è che dalla stessa fonte trovi anche la sezione d&#39;urto del potassio con i protoni ?

Wechselstrom
21-10-2007, 17:26
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ElettroRik @ 20/10/2007, 08:45)</div><div id="quote" align="left">sezione d&#39;urto del potassio con i protoni?</div></div><br>Ciao Rik,<br>ho trovato queste, che però riguardano il <sup>41</sup>K, molto meno abbondante del <sup>39</sup>K. Le reazioni sono scritte in calce.<br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/38914b8216b4b350385aaf5e552fb598.jpg" alt="image"><br>Il <sup>41</sup>Ca è radioattivo con emivita 1,03·10<sup>5</sup> anni e decade per cattura elettronica in <sup>41</sup>K.<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b76a240acd2326ca209a827df753ec88.jpg" alt="image"><br>

ElettroRik
21-10-2007, 20:57
Grazie, sapevo che saresti stato prezioso&#33;<br>Purtroppo mi aspettato qualcosa di più che qualche decimo di barn... Immagino tu abbia anche capito in che contesto mi interessa...

Wechselstrom
21-10-2007, 21:15
Avr&agrave; a che fare col K<sub>2</sub>CO<sub>3</sub> (o col NaHCO<sub>3</sub> o KCl)? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/96ded52ed3900ece15a55b357fc745d8.gif" alt=":ph34r:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/90ee10f6714f9fe06fc9ab4b71e3c219.gif" alt=":P">

ElettroRik
21-10-2007, 21:52
<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Wechselstrom @ 21/10/2007, 22:15)</div><div id="quote" align="left">Avr&agrave; a che fare col K<sub>2</sub>CO<sub>3</sub> (o col NaHCO<sub>3</sub> o KCl)? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cec6a722120c7dcd1cc36eb05a6155dc.gif" alt=":ph34r:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8af02ed9383f130f6246072a09dfb491.gif" alt=":P"></div></div><br>Bravo&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/231ed74e816d1654510a149be2d3a3cb.gif" alt=":D"><br><br>Hai vinto un soggiorno a casa di uno scettico della ff a scelta per vedere dal vivo quanto NON faccia per capire la verit&agrave;. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6254445ace048f45bbf0c60c2b33a476.gif" alt=";)">

stranger
22-10-2007, 08:27
<a href="http://www.iop.org/EJ/article/1742-6596/41/1/051/jpconf6_41_051.pdf?request-id=COUCMG2A3BG-E3Pf2wi7Kg" target="_blank"><span style="color:blue">un&#39;altro articolo</span></a><br><br>Ho trovato un&#39;altro articolo che spiega come è possibile generare un flusso neutronico abbastanza denso, in questo caso scrive che il flusso è di 8,9 X 10e12 neutroni/sec.<br><br>Dice anche che il linac assorbe una potenza di 25 kw (questo è naturale perchè 2500000 volt x 10 milliampere fa 25 KW)<br><br><br>Faccio copia-incolla di un pezzo dell&#39;articolo<br><table border=1><tr><td>reaction</td><td>bombarding enrgy in Mev</td><td>Neutron Yield at 10mA /sec</td><td>Average Energy neutrons in Mev</td><td>Maximum Energy neutrons in Mev</td></tr><tr><td>7Li (p,n)</td><td><b>2,5</b></td><td><b>8,9x10e12</b></td><td>0,55</td><td>0,786</td></tr><tr><td>7Li (p,n)</td><td><span style="color:gray">1,915</span></td><td><span style="color:gray">2,9x10e11</span></td><td><span style="color:gray">0,04</span></td><td><span style="color:gray">0,113</span></td></tr></table><br><br><br>A spanne 8,9 X 10e12 neutroni/sec sono bastevoli per attivare la reazione a catena nel torio, questo lo dico perchè il californio produce un flusso anche minore di 8,9 x 10e12 n/s.<br>In teoria per raggiungere la massa critica del californio basterebbe veramente molto poco, quindi il torio<br>va bene.<br><br>L&#39;articolo non dice niente a riguardo del torio e quindi non dice di sostituire la testa di una persona con un volgare pezzo di torio: questo lo dico io perchè a me <b>NON</b> mi interessa curare il cervello malato di alcune persone ma mi interessa la produzione dell&#39;energia.<br><br>1 coulomb = 6,24x10e18 protoni<br>1 ampere = 1 coulomb / secondo<br>1 ampere = 6,24x10e18 protoni/secondo<br>10 milliampere = 6,24x10e16 protoni/secondo<br><br><b>sezione d&#39;urto</b> <span style="color:gray">(numero puro no in barn)</span> = (6,24 x 10e16) / (8,9 x 10e12) = 0,7 x 10e4 = 7 x 10e3<br><b>sezione d&#39;urto</b> <span style="color:gray">(numero puro no in barn)</span> = 7000<br><br>cioè per produrre un neutrone occorrono mediamente 7000 collisioni di protoni, gli altri 6999 vanno a vuoto per niente, per quei pochi che vanno a segno la produzione è di 4,87 Mev (reazione con il litio)<br><br>Poi c&#39;è da vedere la sezione d&#39;urto sul torio, (anche l&agrave; un&#39;altra perdita), per i neutroni che vanno a segno la produzione è di circa 180 Mev (e poi c&#39;è la reazione a catena ovvero il torio spalla se stesso mediante neutroni).<br><br><span class="edit">Edited by stranger - 22/10/2007, 10:51</span>

stranger
15-11-2007, 17:24
Navigando su internet ho trovato un&#39;altra fonte che è l&#39;universit&agrave; di Birmingham.<br><br><a href="http://www.ph.bham.ac.uk/research/molecular/culbertsonARI04[1%5d.pdf" target="_blank">http://www.ph.bham.ac.uk/research/molecula...sonARI04[1].pdf</a><br><br><br>in cui la corrente protonica non è 20 milliampere ma solo 1 milliampere, ovviamente il flusso neutronico è più basso e la potenza assorbita dall&#39;acceleratore è di pochi kwatt (per l&#39;esattezza 2,8 kwatt).<br>Cambiano i parametri ma la sostanza è pressapoco sempre la stessa.<br><br>Nello schema è simboleggiata la testa di un paziente (colore rosa).<br>Nella tesi non c&#39;è scritto di sostituire la testa di un paziente con pezzo di torio massiccio, <span style="color:gray">(questo è ovvio perchè se cosi fosse... l&#39;autore di quel manoscritto sarebbe stato preso per scemo perchè in un centro ospedaliero non interessa la produzione dell&#39;energia ma la rimozione dei tumori da remoto senza maciullare il cranio del povero paziente)<br></span><br>

Notar89
30-06-2008, 11:13
Vi passo una formula empirica per il calcolo dei difetti di massa. Spero la utilizzerete.

(2,4MeV * A!)/2


Mostra validità fino all'elione, poi si applica una sommatoria dei nuclidi fino ad A=4 in cui è scomponibile un nucleo.

Deuterio = 2,4
Trizio = 7,2
Elio4 = 28,8

Non so spiegare il fattoriale in nessun modo quindi resta una formula empirica.
Volevo mostrarvela visto che ragionate con nuclidi molto piccoli.
Spero di esservi utile

uforobot
30-06-2008, 12:34
Vi passo una formula empirica per il calcolo dei difetti di massa. Spero la utilizzerete.

(2,4MeV * A!)/2


Non ho capito quella formula empirica.
Ma secondo te, irradiando un target di tungsteno con un flusso di neutroni termici, otterremmo la scissione degli atomi di tungsteno e poi un difetto di massa ?
Boh!
non lo so...
al riguardo sono ignorante.

Notar89
30-06-2008, 18:48
Il difetto di massa del tungsteno è uguale a
37 particelle alfa (28,8MeV) = 2,4 MeV *4*3*2/2
18 coppie di neutroni (2,2MeV) = 2,4MeV *2/2

Non sottovalutare la mia formula!

uforobot
01-07-2008, 18:36
Cioè vorresti dire che se un neutrone urta contro un nucleo di tungsteno, questo si rompe in 37 particelle di elio ?
Ma come lo spieghi che quando un neutrone rompe un atomo di uranio, questo si frantuma in bario, neodimio, zirconio, cesio, eccetera.?
e di elio nenache l'ombra.?
e
Come si spiega che la massa specifica dell'uranio è 18,97 mentre invece quella del tungsteno è 19.26 ?
Forse che il tungsteno ha una sezione d'urto maggiore di quella dell'uranio perchè più denso ?

Notar89
01-07-2008, 20:18
Sta a vedere che ci salto fuori.
L'uranio ha numero atomico 92 e numero di massa facciamo 235 quindi
-92 protoni
-143 neutroni
così ripartiti:
-46 particelle alfa (2n+2p) =>difetto di massa 28,8MeV
-25dineutroni =>difetto di massa 2,2MeV
-1neutrone

Ora proviamo una sommatoria dei difetti di massa, viene 55,2 + 1324 = 1380 MeV.

Vado a controllare:
Uranium-235 - Wikipedia, the free encyclopedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Uranium-235)
in realtà è 1783MeV

Ho sbagliato di 400MeV. Ripiego e chiedo scusa.. ero sicurissimo che fosse infallibile. Comunque hai capito il mio metodo.
perchè ipotizzo che il nucleo sia composito? Solo per il principio di esclusione di Pauli. Null'altro.