Mi Piace! Mi Piace!:  208
NON mi piace! NON mi piace!:  19
Grazie! Grazie!:  22
Pagina 6 di 17 primaprima 1234567891011121314151617 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 101 a 120 su 330

Discussione: Lo smog fatto in casa

  1. #101
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    scritto da wuwei

    Prendo una caldaia a caso tra quelle 5 stelle

    Lanordica extraflame PR20


    Non mi sembrano emissioni 200 volte superiori.
    Ciao caro ww .

    se prendo in esame il particolato primario prodotto da quella caldaia( generatore di calore ) e lo paragono allo scarico dei fumi della linea 1 del termovalorizzatore di Brescia .... scopro che

    1 - emissioni di particolato primario della linea 1 del termo-valorizzatore = 0,13 mg/ Nm3 ( 130 microgrammi/ Nm3 )

    2- emissione di particolato primario di quella caldaia al max = 14 mg/ Nm3 ( 14000 microgrammi / Nm3 )

    trovo che ogni m3 dei fumi di scarico di quella caldaia emette .....14 / 0,13 =107,7 volte il particolato emesso dalla linea 1 .

    ovviamente la linea 1 emette un volume di scarico molto maggiore di quella caldaia ..... ma il termovalorizzatore di Brescia , oltre a produrre EE , teleriscalda 60.000 appartamenti .

    se per assurdo non ci fosse l'inceneritore a produrre calore per i 60.000 appartamenti e gli stessi fossero riscaldati da generatori 5 stelle a biomassa ......

    mi piacerebbe capire quale sarebbe l'impatto di 60.000 caldaie di quel tipo.?

    cordialmente


    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  2. #102
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    manfre, ho riletto ed hai ragione...


    Prendo una caldaia a caso tra quelle 5 stelle

    Lanordica extraflame PR20
    Allegato 75018

    Non mi sembrano emissioni 200 volte superiori. E ci sono caldaie che fanno anche di meglio..
    Per questo modello .... a nuovo ..... certificato da loro [emoji85] ...... dopo 2 ore chissa...... [emoji122] siamo a 25 volte!
    Venticinquevolte.
    Ma anche se fosse 2 sarebbe una tecnologia di M..... [emoji28]
    I limiti e i controlli.... permettono fino a 200 volte.
    Chi sostituisce metano per la biomassa inquina! Stop.
    Sosteniamo ancora il contrario.....
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  3. #103
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Fabry ma ti sei accorto di aver saltato di palo in frasca?
    Parlano di emissioni generiche 200 volte superiori ma non avevi parlato di inceneritori.
    Comunque anche la tua auto se la usi per andare a lavoro con altri 4 colleghi inquina di meno. Ma forse non abbiamo tutti accanto a te, o sbaglio?

    Aggiungo che il bellissimo termovalorizzatore di Brescia ha avuto dei giusti ma mi pare di andare capito che in quel momento hanno interrotto le analisi dei fumi (neri).
    Chissà che un semplice guasto non inquina molto più in quel breve lasso di tempo che 60.000 stufe a pellet. Chissà...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #104
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Mr.Hyde Visualizza il messaggio

    1 - emissioni di particolato primario della linea 1 del termo-valorizzatore = 0,13 mg/ Nm3 ( 130 microgrammi/ Nm3 )

    2- emissione di particolato primario di quella caldaia al max = 14 mg/ Nm3 ( 14000 microgrammi / Nm3 )

    trovo che ogni m3 dei fumi di scarico di quella caldaia emette .....14 / 0,13 =107,7 volte il particolato emesso dalla linea 1 .

    ovviamente la linea 1 emette un volume di scarico molto maggiore di quella caldaia ..... ma il termovalorizzatore di Brescia , oltre a produrre EE , teleriscalda 60.000 appartamenti .
    Ma le caldaie a 5 stelle non erano state prodotte per inquinare meno.......................................
    Poi scpriamo che una caldaia inquina piu di un inceneritore, che produce anche elettricita per le Pdc.........................strano, la Pdc inquina forse no
    Strano mondo quello Italiano.........................gira sempre al contrario
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  5. #105
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Altro sull'inceneritore di Brescia

    Secondo lo studio realizzato da alcuni docenti dell’Università di Brescia, commissionato da A2A, dal consorzio Ramet dell’Aib e reso noto in queste ore, per quanto riguarda le concentrazioni di PM10 i maggiori responsabili sarebbero gli impianti di riscaldamento per il 23% e le attività industriali per il 24%, seguiti dal traffico (18%) e dal settore agricolo zootecnico (17%).

    L‘inceneritore darebbe un contributo molto basso, dello 0,2% , che però sale ben al 13,5% per quanto concerne invece un’altra sostanza inquinante: gli ossidi di azoto.

    Qui tutto l'articolo
    AMBIENTE: LE PRINCIPALI SORGENTI DELL’INQUINAMENTO ATMOSFERICO E L’INCENERITORE DI BRESCIA. – Radio Onda d`Urto
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  6. #106
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    .strano, la Pdc inquina forse no
    Non direttamente a quanto pare ma siccome la principale fonte per l'energia elettrica sono le fossili...
    Poi i gas delle PDC dicono siano buoni contro la bronchite
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  7. #107
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Fabry ma ti sei accorto di aver saltato di palo in frasca?
    Parlano di emissioni generiche 200 volte superiori ma non avevi parlato di inceneritori.
    Comunque anche la tua auto se la usi per andare a lavoro con altri 4 colleghi inquina di meno. Ma forse non abbiamo tutti accanto a te, o sbaglio?

    .
    Se riscrivi le frasi correttamente e/o in Italiano posso anche risponderti.
    P.s: mai parlato di emissioni generiche ma di polveri sottili. 200 a 1 è il valore ammesso dalle norme attuali.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  8. #108
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    scritto da WW

    L‘inceneritore darebbe un contributo molto basso, dello 0,2% , che però sale ben al 13,5% per quanto concerne invece un’altra sostanza inquinante: gli ossidi di azoto.
    Sempre tornando all'esempio di prima

    e comparando i due scarichi , in questo caso il paragone è tra i NOx prodotti ogni Nm3 di scarico

    1- i fumi di combustione dell'inceneritore hanno un contenuto medio di NOx di circa 50 mg/ Nm3

    2- i fumi di combustione di quel generatore …. contenuto medio NOx circa = 156 mg / Nm3

    quindi è il triplo !


    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  9. #109
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    questa ne ha 68, e non è l'inceneritore di BS.......

    ScreenShot001.jpg
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  10. #110
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mr.hyde....Ma chi controlla le emissioni di a2a? Loro? O Arpa...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  11. #111
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Saranno normate dall'Aia

    Inviato dal mio HUAWEI MLA-L11 utilizzando Tapatalk

  12. #112
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da manfre73 Visualizza il messaggio
    Mr.hyde....Ma chi controlla le emissioni di a2a? Loro? O Arpa...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Chicchessia fa gli interessi di A2A come in questo caso

    Brescia, nube nera esce dall'inceneritore. Arpa: "Dati su diossine non registrati" - Il Fatto Quotidiano
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #113
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    scritto da manfre73

    Mr.hyde....Ma chi controlla le emissioni di a2a? Loro? O Arpa…



    ciao caro manfre

    le emissioni di a2a, vengono verificate da entrambi oltre che da vari laboratori esterni e rispettano un preciso iter di controllo
    scritto da WW

    Chicchessia fa gli interessi di A2A come in questo caso


    WW , è difficile spiegare a chi non ha mai avuto a che fare con ARPA .

    Lavoro da 24 anni in una azienda chimica ad alto rischio di impatto ( in legge Seveso ) .

    L'Arpa e l'asl sono onnipresenti in stabilimento ( e molte volte ci fanno lo scherzetto di arrivare senza alcun preavviso )

    in particolare , nel nostro caso , controllano la centralina sullo scarico acque dell'azienda ( dico …. circa 1000 m3 / ora ).

    Mi spiego …. l'azienda se vuole continuare la sua produzione DEVE AVERE delle centraline di controllo che monitorano i vari parametri di scarico alla fonte (h24 365 gg anno .) Il

    i costi della centralina sono a carico dell'azienda e la centralina deve rispettare le norme in vigore ( quindi bisogna acquistarle e farle installare da aziende certificate che garantiscano la precisione della misurazione e della taratura )

    Nel caso del termovalorizzatore , i controlli delle centraline devono essere VISIONABILI in tempo reale , da ARPA .
    quindi si predispone una rete che in modo continuo trasmette ad ARPA i dati delle emissioni atmosferiche registrati.

    oltre a questo …. ARPA fa controlli ispettivi a campione , in modo da verificare che le tarature delle centraline siano certificate e programmate oltre a campionare in campo per verificare l'attendibilità delle misure effettuate .

    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  14. #114
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quindi quanto riportato dal ilfattoquotidiano in riferimento alle interruzioni di monitoraggio (guarda caso) durante il guasto è una bufala? Il quotidiano ha inventato le dichiarazioni di Arpa e agenzia regionale?
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  15. #115
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Ti faccio questa domanda : un pannello da 300w costa 100€ ivato
    visto siete bravi contestate voi perchè dovrebbe costare di + in temini di energia di quello che rende , dimenticavo questo è il costo al distributore , al produttore daranno 10-20€ compreso di manodopera e materie prime per farlo .......
    invece le vostre fumarole a biomassa le producono dal niente , le fà il mago zurlì con la bacchetta magica ...... oltrde a continuare a inquinare sempre di + per la loro vita operativa......

  16. #116
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    SCRITTO DA WW

    Quindi quanto riportato dal ilfattoquotidiano in riferimento alle interruzioni di monitoraggio (guarda caso) durante il guasto è una bufala? Il quotidiano ha inventato le dichiarazioni di Arpa e agenzia regionale?
    WW non mettermi "nei polpastrelli " frasi che non ho mai scritto

    quella che hai riportato è una tua deduzione .

    Io non ho mai scritto una roba del genere !!!
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  17. #117
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo mr.hide. È una mia supposizione. Anzi un dubbio, infatti c'è il punto di domanda mica il dito puntato!
    È certamente strano che un monitoraggio continuo h24 di interrompa proprio quando le emissioni sono incontrollate. È anche strano che A2A dica che va tutto bene mentre Arpa denuncia il mancato monitoraggio.
    Ad ognuno le sue conclusioni...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #118
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    invece le vostre fumarole a biomassa le producono dal niente , le fà il mago zurlì con la bacchetta magica ...... oltrde a continuare a inquinare sempre di + per la loro vita operativa......
    E niente. Contro il fanatismo non c'è ragione che tenga.
    Inutile ripetere che non esiste una sola fonte energetica non inquinante.
    Inutile dire che la legna è L'UNICA risorsa energetica naturale rinnovabile che non necessita di trasformazione e/o di strane sostanze innaturali ma che è sufficiente lasciarla seccare al coperto.
    È come cercare di far ragionare un testimone di Geova spiegandogli che dio non si offende per una trasfusione di sangue.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  19. #119
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    [QUOTE]
    Certo mr.hide. È una mia supposizione. Anzi un dubbio, infatti c'è il punto di domanda mica il dito puntato!
    È certamente strano che un monitoraggio continuo h24 di interrompa proprio quando le emissioni sono incontrollate. È anche strano che A2A dica che va tutto bene mentre Arpa denuncia il mancato monitoraggio.
    Ad ognuno le sue conclusioni...
    [QUOTE]

    a2a risponde sul suo sito



    Comunicati stampa

    29 Aprile 2014

    Termovalorizzatore di Brescia: nessuna emissione incontrollata delle diossine

    Nel mese di aprile le diossine sono state meno di un centesimo del limite di legge.

    Brescia, 1 luglio 2014. In merito all’articolo pubblicato oggi dal Corriere della Sera di Brescia dal titolo “Inceneritore, Arpa bacchetta A2A. Per tutto aprile black out di dati”, A2A precisa che:
    1. contrariamente a quanto scritto nell’articolo, il campionatore di diossine della linea 3 del termovalorizzatore ha correttamente prelevato, nel mese di aprile, il campione di diossine da sottoporre all’analisi periodica.
    2. Il malfunzionamento, nel mese di aprile, della memoria interna del campionatore non ha inficiato la possibilità di valutare l’emissione delle diossine.
    3. Le diossine emesse dalla linea 3, nel mese di aprile, sono meno di un centesimo del limite di legge ed in linea con il normale funzionamento dell’impianto. L’elevata tecnologia con cui è stato realizzato il termoutilizzatore di Brescia, con ridondanza dei sistemi di controllo, monitoraggio e registrazione, consente di garantire correttamente il funzionamento dell’impianto anche a fronte di singolo guasto di un’apparecchiatura.
    4. Non si è pertanto realizzata nessuna emissione incontrollata di diossine.
    Inoltre, A2A precisa che sono stati completati tutti gli interventi previsti dall’AIA per migliorare ulteriormente il funzionamento dell’impianto anche in presenza di eventuali anomalie.


    come puoi notare ….è a2a stessa che scrive che l'articolo pubblicato sul corriere della sera è una mezza bufala!
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  20. #120
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Eppure arpa a distanza di 6 mesi dall'episodio chiese che A2A venga sanzionata. Non solo per quel caso ma per altre 26 situazioni.
    Emissioni dall’inceneritore: l’Arpa chiede sanzioni, la Regione chiede «lumi» al ministero - Corriere.it

    Chi ha ragione io non lo so.
    Nel dubbio è comunque sempre bene ricordare che le fumarole a biomassa sono strumenti di Satana
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  21. RAD
Pagina 6 di 17 primaprima 1234567891011121314151617 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. distillatore fatto in casa
    Da Born_to_fly87 nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 86
    Ultimo messaggio: 23-03-2015, 18:55
  2. Impianto fatto in casa
    Da Kenneth Anderson nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 16-06-2011, 08:38
  3. [alcol] alcool 90° fatto in casa
    Da andel55 nel forum BIO-CARBURANTI
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-05-2008, 15:50
  4. idrogino fatto a casa
    Da mohammed1 nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-12-2006, 13:09
  5. Idrogeno fatto in casa?
    Da 9000GIRI nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-11-2006, 19:49

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •