Mi Piace! Mi Piace!:  208
NON mi piace! NON mi piace!:  19
Grazie! Grazie!:  22
Pagina 8 di 17 primaprima 1234567891011121314151617 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 141 a 160 su 330

Discussione: Lo smog fatto in casa

  1. #141
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    E poi si parla di ideologia...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

  2. #142
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da spider61 Visualizza il messaggio
    Naturalmente te sei un addetto ai lavori e la tua affermazione è supportata da dati certificati , ce li fai vedere anche a noi?

    Ti faccio questa domanda : un pannello da 300w costa 100€ ivato , in 25 anni produce mediamente a 360kwh anno circa 9000kwh , ciò vuol dire che per produrlo devo spendere almeno 9000kwh di energia , anche se costasse 1 cent al kwh , il produttore del pannello cosa avrebbe guadagnato , non era meglio se stava a fare l'orto e a raccogliere zucchine e pomodori?

    Insomma secondo te per 20kg. di alluminio , vertro ,silicio puro e un pò di rame e plastica , si spende tanta energia ?
    allora ti sei mai posto il problema per fare un auto che pesa 1500kg. se conviene farla ?
    Siamo in un forum dove siamo tutti uguali ed esprimiamo il nostro pensiero e le nostre esperienze.
    Il tuo ragionamento è totalmente fuori luogo perchè dimentichi tante variabili che a seconda del ragionamento che viene fatto invece vengono inseriti.
    Tu parti dal principio che un pannello costa sul mercato 100 euro, ma io non ho mai parlato di costo del pannello e quanto guadagno da quel pannello. Parlo di energia necessaria per realizzare il pannello stesso e l'energia rilasciata dal pannello nell'arco della sua vita. Sono due concetti totalmente diversi. Tu parli di economia ed ovviamente di bilanci, io parlo di bilancio energetico che è totalmente a sfavore del pannello stesso.Per farti capire ti pongo altre domande. I materiali che compongono il pannello li trovi per strada perchè cadono dal cielo oppure devono essere estratti dalle miniere e/o prodotti mediante un processo di "dopaggio" degli elementi?? In primo luogo occorre conoscere il processo chimico che permette al pannello di rilasciare energia. L'energia è prodotta dalla migrazione degli elettroni dell'ultima orbita da un elemento a cui sono stati inseriti forzatamente gli elettroni all'altro elemento che li accoglie per saturare la sua ultima orbita di elettroni. E' in pratica lo stesso principio delle comuni batterie.
    Ebbene se tu calcoli l'energia necessaria ad estrarre i materiali e l'energia per drogare gli elementi chimici, l'nergia utilizzata per comporre il materiale, l'energia utilizzata per il trasporto, l'energia per il montaggio, troverai che l'energia rilasciata dal pannello è nettamente inferiore rispetto a quella rilasciata. Semplice no?
    L'esempio dell'auto è del tutto fuori luogo, perchè l'auto ti da altre funzioni utili all'uomo. Quale ad esempio il trasporto dello stesso senza sprecare energie personali oppure trasportare carichi ecc ecc.
    Spero di essere stato chiaro

  3. #143
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lupino Visualizza il messaggio
    Come dice spider dimostratelo dati (reali) alla mano. Perché, sino a prova contraria, anche solo volendo fare un discorso di spesa-ricavo-guadagno, o chi produce pannelli è un emerito incompetente che non sa farsi i conti oppure semplicemente non è così. Senza contare il fatto che, materiali a parte, energeticamente, anche per la produzione dei pannelli possono essere utilizzate FER
    Ti rigiro la domanda, dimostra che ho torto, è molto più facile, o no?

  4. #144
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Però la cenere uccide, è il male assoluto invece silicio, piombo, gallio, indio, selenio, cadmio, tellurio, fosfina ecc più i vari agenti chimici necessari alla realizzazione delle celle fotovoltaiche se aggiunti al muesli nella colorazione ti fanno l'effetto della criptonite di Superman
    Gnam gnam che prelibatezze
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  5. #145
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito

    Wuwei... rimani in tema...

    Gianfranco59 dici
    ma io non ho mai parlato di costo del pannello e quanto guadagno da quel pannello. Parlo di energia necessaria per realizzare il pannello stesso
    Guarda che il costo di produzione è legato a due fattori principali: il costo dei materiali e il costo dell'energia necessaria a produrlo.
    Il pannello fotovoltaico è una delle pochissime produzioni al mondo che rilascia energia dopo essere stato prodotto....
    Quanta? dipende da tanti fattori, ma mediamente, con un utilizzo ventennale, fornisce più di 10 volte l'energia necessaria alla sua produzione.
    Avevo letto un paio di anni fa uno studio serio con l'EROEI del fotovoltaico dove si raggiugeva l'equilibrio energetico in un paio di anni di produzione.
    Lo devo ritrovare... ma ve ne saranno sicuramente molti altri.

    Il costo in discesa del FV, oltre alle economie di scala, è dovuto anche all'aumento di efficienza dello stesso e alle migliorate linee di produzione che necessitano di minori materie prime e soprtattutto meno energia nel ciclo produttivo.
    Stai sicuro che gli imprenditori tendono a tagliare i costi e quindi gli eventuali sprechi ottimizzando processi e materiali.

    La favola che il pannello richiede più energia di quanta ne produce è, appunto, una favola.
    Ora vado di fretta ma se qualcuno pubblica uno studio sull'EROEI del Fv fa un favore a tutti e zittisce queste dicerie fasulle.
    Ultima modifica di eroyka; 23-01-2020 a 10:13
    Comprogreen.it: soluzioni di alta ecologia che supportano il forum. Acquista in piena sicurezza!
    Essere realisti e fare l'impossibile

  6. #146
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Questo
    Come il fotovoltaico paga il suo debito energetico | QualEnergia.it


    Comunque eroyka, non ero fuori tema. La produzione dei pannelli FV è altamente inquinante. Ancora non siamo al fine vita dei pannelli istallati ma già da anni si parla del problema.
    Sicuramente mr.hyde ci può aiutare a capire quali processi chimici implica la produzione delle celle e l'impatto sull'ambiente. Indubbiamente le miniere per l'estrazione dei materiali tanto bene alla qualità dell'aria non la fanno...

    Detto ciò ribadisco che vorrei vedere il fotovoltaico su ogni tetto. Ma sui terreni assolutamente no.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  7. #147
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti rigiro la domanda, dimostra che ho torto, è molto più facile, o no?
    Certo.... buona lettura: https://www.bnl.gov/pv/files/pdf/241...012-03_VMF.pdf, il parametro che interessa è indicato in EPP
    A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi si rialzerà e continuerà per la sua strada (Churchill).
    Colui che chiede è uno stupido per cinque minuti. Colui che non chiede è uno stolto per sempre. (p. cinese)
    Domotica.... how to do, piccola guida "pr
    êt-à-porter"

  8. #148
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    Lo stesso discorso vale per l'acqua. È la fonte primaria di vita ma l'importante è NON respirarla.
    E neppure berla in eccesso. 5 litri in poche ore sono la dose letale.

    Ma non ditelo a fabry o potrebbe dichiarare guerra a docce e rubinetti
    Un'altra occasione persa per non continuare a coprirsi di ridicolo
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  9. #149
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fabry7501 Visualizza il messaggio
    Un'altra occasione persa per non continuare a coprirsi di ridicolo
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk
    Concordo. Dopo l'ennesima figuraccia se tacevi facevi più bella figura
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  10. #150
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    scritto da WW
    Lo stesso discorso vale per l'acqua. È la fonte primaria di vita ma l'importante è NON respirarla.


    OT

    non volevo rispondere ma vista la tua uscita ( poco seria …. e non è da te )

    ti posso assicurare che tutti i giorni ed in ogni singolo atto respiratorio l'acqua in fase vapore la respiriamo tutti


    infatti in 1 m3 di aria a 25°C e 1013 mbar possono essere contenuti fino a 23 g di acqua in fase vapore


    mentre per il particolato primario la normativa prevede 50 microgrammi / Nm3

    FINE OT


    cordialmente

    Francy
    più studio e più mi accorgo di non sapere una mazza

    Nessuna quantità di esperimenti potrà dimostrare che ho ragione , un unico esperimento potrà dimostrare che ho sbagliato!!

  11. #151
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Gianfranco59 Visualizza il messaggio
    Tu parli di economia ed ovviamente di bilanci, io parlo di bilancio energetico che è totalmente a sfavore del pannello stesso.
    Ti ripeto visto che sei addetto ai lavori , ci posti gli studi dove si evince che un pannello costa più di quanta energia rende , in termini energetici ?
    Quindi anche una finestra basso emissiva costa di più di quanto 'rende' nell'arco di vita.....

  12. #152
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mr.hide che tutti respiriamo vapore acqueo è risaputo.
    Come è altrettanto risaputo che il particolato esiste nell'aria da sempre, ovvero anche da prima che apparissero sul pianeta le scimmie antropomorfe.

    Ministero della salute:
    “E’ dimostrato che l’esposizione alle muffe e/o umidità domestica si associa alla maggiore prevalenza di sintomi respiratori, asma e danni funzionali respiratori. In particolare, per quanto riguarda la salute dei bambini, i risultati complessivi di studi trasversali su bambini di 6-12 anni hanno confermato la relazione positiva tra la muffa visibile (riportata dai conviventi) e la tosse notturna e diurna dei bambini e, nelle famiglie più affollate, la relazione con asma e sensibilizzazione ad allergeni inalanti.”

    La normativa (fortunatamente) non impone un limite di vapore acqueo.

    La medicina non sa ancora spiegare come il particolato agisca sull'organismo ma pare che quello estivo associato ad alta temperatura e origine fossile sia il più nocivo. Alcuni studi dicono che quello da biomassa non ha effetti così nefasti. E d'altronde neppure si ha certezza sulla concentrazione di particolato necessaria a sviluppare patologie.

    Io non voglio dire che respirare i fumi della biomassa faccia bene alla salute ma, se ancora non si fosse capito, sono per la differenziazione delle fonti energetiche in modo da "diluire" gli effetti negativi che ognuna apporta inevitabilmente all'ambiente e alla salute.
    Chi addita la biomassa come unico responsabile ed è convinto di essere vittima, perché lui invece con la sua PDC o metano o quel che gli pare di sente un paladino dell'ecologia, è nella migliore delle ipotesi un fanatico, nella peggiore è un paraculo radical chic in malafede.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  13. #153
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    La produzione dei pannelli FV è altamente inquinante. Ancora non siamo al fine vita dei pannelli istallati ma già da anni si parla del problema.
    Sicuramente mr.hyde ci può aiutare a capire quali processi chimici implica la produzione delle celle e l'impatto sull'ambiente. Indubbiamente le miniere per l'estrazione dei materiali tanto bene alla qualità dell'aria non la fanno...

    Detto ciò ribadisco che vorrei vedere il fotovoltaico su ogni tetto. Ma sui terreni assolutamente no.
    Siccome alcuni portano come argomentazione la deforestazione illegale in Romania beccatevi questa notizia fresca fresca.

    Rifiuti, smaltimento illegale pannelli fotovoltaici.
    Indagine Carabinieri Noe Perugia, sequestrate 12 societa'



    E siamo solo all'inizio...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  14. #154
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Come al solito. Si manda in vacca tutto se si tocca la biomassa.
    Delinquenti che vengono arrestati? E quindi ? La fame nel mondo? Patetico.
    [emoji85]
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  15. #155
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dici?
    E tu come al solito devii il discorso appena si toccano le tue certezze traballanti
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  16. #156
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Rileggiti i dati relativi alle emissioni. Ci sono grafici normali no istogrammi.....
    A stufa di un anno..... da vergognarsi.

    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  17. #157
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Giusto Fabry. Bisogna eliminare tutte le stufe a biomassa, tutti i fiammiferi e i cuori infranti che bruciano le lettere d'amore. E non domani ma immediatamente.
    Viva i fascio-ecologisti.
    A morte i biomassosi.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  18. #158
    Affezionato

    User Info Menu

    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  19. #159
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Hahabhahahahahahahahahaha
    90 minuti di applausi ......
    Venditori di biomassa .... e che si tirano la zappa sui piedi??
    Seri problemi anche questi qua a leggere i dati Arpa.
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

  20. #160
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Eppure l'articolo di aiel parla proprio dei dati arpa.
    Dici che aiel mente? Dimostralo. Siamo tutti qui per confrontarci

    Fino ad ora sei solo riuscito a tirare in ballo le vacche per non rispondere alle domande scomode.
    Magari adesso ci dimostri dove aiel mente...
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  21. RAD
Pagina 8 di 17 primaprima 1234567891011121314151617 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. distillatore fatto in casa
    Da Born_to_fly87 nel forum BioDiesel Fai Da Te
    Risposte: 86
    Ultimo messaggio: 23-03-2015, 18:55
  2. Impianto fatto in casa
    Da Kenneth Anderson nel forum Legislazione, normative e comunicati ufficiali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 16-06-2011, 08:38
  3. [alcol] alcool 90° fatto in casa
    Da andel55 nel forum BIO-CARBURANTI
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-05-2008, 15:50
  4. idrogino fatto a casa
    Da mohammed1 nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-12-2006, 13:09
  5. Idrogeno fatto in casa?
    Da 9000GIRI nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-11-2006, 19:49

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •