Mi Piace! Mi Piace!:  6
NON mi piace! NON mi piace!:  1
Grazie! Grazie!:  5
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 55 su 55

Discussione: riscaldamente diretto dell'acqua al sole

  1. #41
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito



    Certo che deve "intasare" il pannello, anche perché non può entrare aria nel circuito, altrimenti non circola più nulla.
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

  2. #42
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Allora dopo questi interventi mi avete messo ko(faccina con la bandierina bianca alzata,sich). Tralasciando i dati citati che riportavano un puro esercizio teorico di fisica accetto il Vs dato di rese molto importanti tra il 50-70%. Aggiungo anche che oggi mi sono informato su fluidi opachi, e non hanno capacità captanti come i metalli( quindi altro punto a sfavore). Vorrei rigirare a voi questa domanda: si possono costruire secondo voi dei pannelli più semplici , ma con una buona efficenza?

    Quote Originariamente inviata da marcober Visualizza il messaggio
    Ma come fa a scorere "a pelo libero" s eil pannello è inclinato?
    raga..il fluido cade in basso e avrai mezzo pannello pieno e mezzo vuoto...
    per quello che io dicevo che deve scorrere "a contatto" coil vetro..lo devi "intasare"..ma allora "scambia" col vetro per contatto.
    Vorrei chiarire solo questo punto: la mia idea era di far scorrere su un piano inclinato il liquido senza contatto con il vetro in un sistema a svuotamento. La differenza,la modifica che avevo pensato, in questo sistema era nel fare tubi di ritorno dai pannelli verso l'accumulo di maggiori dimensioni( Tubi come quelli degli scarichi,non un 16mm). In questo modo il liquido sarebbe fluito attraverso il pannello senza mai accumularsi nella parte bassa e le pressioni sarebbero state nulle nel condotto di ritorno.

    grazie ancora della bella "chiachierata"!!

  3. #43
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Flavio..se. Il fluido fosse scivolato verso il basso ...il tempo di attraversamento sarebbe stato davvero rapido...non certo sufficiente per far aumentare di qualche grado la T..cosa necessaria per portar a casa qualche cosa di buono.Per la tua domanda...secondo me si possono fare pannelli semplici per uso acs estivo...ma per uso invernale serve alta efficienza. Siccome poi quelli ad alta efficienza sono detraibili al 65%...oggi conviene comprarli fatti e buoni che farseli con poco risultato.A me i pannelli di oggi...dal punto di vista costruttivo..mi sembrano molto banali....la tenuta la fa un tubo, che tutto sommato basche per fare tenuta...se cerchi di far tenuta in tutto il pannello, usando vetro e metallo..fra dilatazioni e guarnizioni...ti complichi molto la vita
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  4. #44
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Il fluido scorre verso il basso a "pelo" libero e senza riempire l'intercapedine se la superficie di scorrimento presenta opportune asperità tipo dei coni o bastoncelli piatti si da offrire un percorso tortuoso... così il fluido pur scorrendo a relativa alta velocità, di fatto ci impiega quel tanto di tempo in più bastevole ad estrarre il calore che è "aggrappato" alla superficie captante, e tanto più sottile è il "fiume" che scorre, tanto maggiore è il riscaldmento della superficie. Non è la costruzione che è difettosa, ma tutto il resto si che è un problemone.
    f.sco

  5. #45
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Optmum..lui non vuole avere una supmcaptante che cede al fluido...ma è il fluido il cantatore. Ma in inverno servono minuti perché la T salga a livelli utili...e non penso che a caduta si possa avere fluido che ci impiega minuti...ci vorrebbe fluido a densità variabile.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  6. #46
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Questa l'ho capita,
    ma non dirmi che è im possibile rallentare di molto la corsa verso il basso con lo stratagemma che ho descritto... il sistema tutto non funziona per altri motivi per altro già individuati; io mi sono espresso solo per un paio di aspetti mentre ho espresso le mie perplessità su tutto resto.

    f.sco

  7. #47
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    guardate questo video
    Ho contattato personalmente l'autore
    tutto funziona
    a breve lo farò anche io
    tutto a 12v
    YouTube
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  8. #48
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Salve a tutti domani meteo permettendo posterò le foto della mia realizzazione fatta simile a quella del video linkato sopra.
    Che dire tutto funziona . L'altro ieri dopo giornate di pioggia finalmente un po di sole e il mio boiler e' arrivato a 44 gradi partendo da 13 gradi di prima mattina .
    Il tutto in quattro ore.
    Che dire sono davvero contento
    A presto
    Stay tuned!
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  9. #49
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Più o meno erano i pannelli 'caserecci' che avevano gli stabilimenti balneari dove andavo da bambino.... Secondo me ha usato troppe elettrovalvole, esistono delle valvole deviatrici termostatiche senza bisogno di corrente che fanno esattamente quello che richiede. Comunque avrebbe fatto meglio a usare un boiler 'termoelettrico', cioè con la serpentina; almeno io avrei fatto così.

  10. #50
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    scusatemi per l'attesa sono stato senza linea telefonica domani pomeriggio posterò le foto
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  11. #51
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    scusatemi tutti per il ritardo.
    Innanzitutto Buona Pasqua.
    Stamattina finalmente dopo giorni ininterrotti di pioggia ho fatto le foto che allegoIMG_4657.JPG
    questo è il pannello. tubo polietilene pn10 da diam 20.
    Funziona benissimo ma ho commesso un errore in fase di progettazione in quanto l'ho fissato con delle fascette .
    Quando posizionai il pannello sul telaio l'impianto non era montato e a Novembre 17 un giorno si tolse il telo protettivo con il quale lo avevo coperto per protteggerlo dal sole, a causa del forte vento rimase 4 ore esposto al sole ma senza acqua e le fascette si sono un po allentate.
    Da allora non ha avuto più cedimenti e fin quanto tutto funziona non ho intenzione di aprirlo in quanto il vetro è siliconato.
    ---------------------------------
    IMG_4651.JPG

    questo è uno scaldabagno in disuso recuperato in strada decalcificato .
    Mi serve solo da serbatoio capienza 80 litri .
    il pannellino fv che vedete alimenta una batteri che a sua volta da la corrente a due ventoline posizionate in alto (ora che non fa ancora caldo sono tappate per non fare uscire l'aria calda dal pannello) per eventuale sovratemperatura estiva.
    Le ventole vengono comandate da un termostato che sta in questa cassettina che contiene la batteriaIMG_4652.JPG
    Sotto al pannello ho fatto due fori di aspirazione chiusi con quei tappi passacavi da scrivania
    che ho dimenticato di fotografare che ora sono chiusi in estate li aprirò devo vedere come si comporta in piena estate pena fusione tubo polietilene ma vedremo cosa succederà.

    IMG_4654.JPG
    ingresso acqua dell'impianto (quella nel cerchio rosso) e' una elettrovalvola comandata da un timer che alle 10 ,30 di sera stacca l'impianto per riaccenderlo la mattina intorno alle 9,30 il tubo evidenziato dalla linea verde e' l'uscita del boiler che porta l'acqua in casa e si innesta alla caldaia . Da precisare che il tubo di ingresso che parte da quella valvola ( in rosso) si biforca in due tubi uno va all'ingresso del pannello e il secondo va ad una valvola termostatica posizionata all'uscita del boiler in modo da fare arrivare in casa acqua gia miscelata a 42 gradi sufficientemente già calda.
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    IMG_4656.JPG
    per sicurezza ho messo sia un vaso d'espansione che una valvola di scurezza all'ingresso dello scaldabagno
    ho messo anche un manometro per tenere sotto controllo la pressione dell'impianto .
    Dietro al manometro si vede poco c'e' la pompa da 12 volt che mi fa circolare l'acqua dal pannello al boiler ( un circuito chiuso grazie anche all'utilizzo di diverse valvole di non ritorno) una volta che l'acqua del pannello raggiunge i 42 gradi
    IMG_4659.JPG
    questa è la centralina posta di fianco alla caldaia fuori al balcone di casa
    il termostato di sinistra legge la temperatura del boiler quando arriva a 40 gradi mi apre un elettrovalvola posta all'uscita del boiler e mi chiude un altra elettrovalvola posta sotto alla caldaia quindi esclude la caldaia e in casa arriva solo acqua "solare". tutto automatico si apre una e si chiude l'altra.
    il termostato di destra invece misura la temperatura dell'acqua del pannello e quando arriva in temperatura di 42 gradi mi attiva il circolatore che favorisce lo scambio termico tra boiler e pannello . come detto prima ho usato diverse valvole di non ritorno per comandare il flusso di acqua per questo scambio termico.

    IMG_4660.JPG
    infine il collegamento alla caldaia il tubo bianco e' quello che viene dall'impianto solare.

    In settimana devo mettere un altro sensore che mi blocca la circolazione di acqua dal pannello al boiler quando quest'ultima e' superiore alla temperatura del pannello poiché ho utilizzato due termostati indipendenti per praticità.
    A presto per il prossimo aggiornamento.
    Spero di essere stato chiaro sul funzionamento di questo impianto autocostruito e se avete domanda da chiedermi sono a vostra disposizione.
    Vi posso dire che in circa due ore mi ha portato l'acqua dal 28 gradi a 46 gradi
    a presto

    saluti
    Raffaele
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  13. #53
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Complimenti .

    Inviato dal mio SM-J710F utilizzando Tapatalk

  14. #54
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    dimenticavo
    prezzo dei termostati circa 3 euro
    elettrovalvole circa 6 euro
    valvola miscelatrice 15 euro
    tutto su aliexpress
    alimentatore 12 v 5 ampere più o meno 10 euro
    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  15. #55
    Appassionato/a

    User Info Menu

    impianto fv da 3 kw con 12 moduli av project 250 inverter santerno mx s in funzione dal 14/05/13

  16. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Idrogeno dall'acqua e dal sole
    Da mariomaggi nel forum NANOTECNOLOGIE
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 08-06-2016, 04:10
  2. Frigorifero ad acqua e sole
    Da Franco52 nel forum Discussioni sui MASSIMI SISTEMI del mondo ENERGETICO
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 19-04-2015, 09:44
  3. Sollevare acqua col sole
    Da janvaljan nel forum Fai Da Te
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 09-03-2011, 01:16
  4. da sole ad acqua
    Da Wattos nel forum Fai Da Te
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-07-2009, 13:03
  5. L'illusione dell'energia dal sole
    Da francescomat nel forum Collegamenti/Links, Libri/Books, Riviste/Magazines, ecc./etc.
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 18-09-2007, 09:23

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •