Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 5 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 89 a 110 su 158

Discussione: Microgenerazione a biomassa

  1. #89
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito



    Quote Originariamente inviata da gordini-motori Visualizza il messaggio
    no sono due distinti processi dal processo di conversione della gomma dentro ai reatori, il gas prodotto se ne va in condotta e il diesel in serbatoi ,

    Mah, non voglio approfondire perche' inevitabilmente dovrei polemizzare , e non mi sembra il caso.
    Sarebbe oltremodo corretto se il promotore(Depuroll) ci dicesse dove vanno a finire i materiali di risulta (acque di lavaggio,residui del lavaggio, farine di filtrazione,ecc.), e se esistono delle analisi dei gas di scarico.

  2. #90
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    domanda dove vuoi portare la discussione, è tutto in regola se vuoi dei dati prendi la macchina e ti fai invitare dal proprietario che io conosco molto bene non so Giorgio, e poi vedrai con i tuoi occhi, saluti

  3. #91
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessun problema per il refluo di produzione ho la relazione degli enti preposti ti assicuro che è tutto nel rispetto delle normative anche perche gli impianti stanno acquistandoli anche altre realtà europee,
    per gordini il gas va eliminato perchè il biogas gode di incentivi per cui viaggia con altro regime fiscale e non possono impiegarlo sui motori destinati alla discarica
    Buon wek end
    giorgio

  4. #92
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da depuroll Visualizza il messaggio
    Nessun problema per il refluo di produzione ho la relazione degli enti preposti ti assicuro che è tutto nel rispetto delle normative anche perche gli impianti stanno acquistandoli anche altre realtà europee....
    giorgio


    Bene, se la situazione e' questa,prosit, e complimenti ai progettisti.

  5. #93
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Rudj Visualizza il messaggio
    Spettacolare la riconversione della plastica in petrolio (se è vera...). Anche se probabilmente funziona appena ne verranno a conoscenza il brevetto verrà comprato dalla shell...se poi il malaugurato inventore non volesse cederlo già vedo l'aereo che lo porterebbe alla sua prossima destinazione dimostrativa subire uno "spiacevole incidente".....


    Abbastanza vecchia la cosa...inventata da un Polacco qualche anno fa....

    T-Technology

  6. #94
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Con tutte le dritte che ho avuto, mi sa che proporrò al mio amico rifugista di cercare in gestione un rifugio in prossimità di una discarica oppure di aprire una discarica in prossimità del rifugio, in tal caso....nessun problema per l'energia !

  7. #95
    turbogen
    Ospite

    Predefinito

    oppure poi dirgli di cercarsi una vecchia macchina a gassogeno, gli stacchi il motore e tutto l'impianto e gli attacchi un generatore di corrente...(ovviamente si fa per scherzare...)

  8. #96
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da turbogen Visualizza il messaggio
    oppure poi dirgli di cercarsi una vecchia macchina a gassogeno
    Turbo pensavo, e tu ora mi smentisci, che in 70 anni la scienza avesse fatto qualche passo avanti, ma in effetti questo è la riprova che in Italia invece che avanti si marcia all'indietro.

  9. #97
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    no è che la microcogenerazione in italia non fa numeri, vedi l'esperienza TOTEM della Fiat anni 70-80, e gli immobigliaristi e sindaci in italia sono una manico d........... ,non c'è espressione, per cui, e ora recuperare un treno gia passato, è dura, in più le normative adossate hai nuovi motori rendono sempre di più distante un mercato di nicchia, e i costruttori nelle persone dei ing di produzione non glie frega niente di pensare divero dalla banale routine, situazione del piffero, saluti

  10. #98
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    per capo nord, si il sistema è vecchio anni trenta, ma consumava più di quello che producevi, e non è per micro cogenerazione solo grandi capacità

  11. #99
    turbogen
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ezio52 Visualizza il messaggio
    Turbo pensavo, e tu ora mi smentisci, che in 70 anni la scienza avesse fatto qualche passo avanti, ma in effetti questo è la riprova che in Italia invece che avanti si marcia all'indietro.
    ezio, la mia era solo una battuta spiritosa, come ho già detto di quest'argomento non ne capisco una beata cippa, mi ricordavo solo appunto che esisteva quella tecnologia a gassogeno negli anni 30-40, poi non so se la cosa abbia avuto progressi tecnici o meno...

  12. #100
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Turbo che stavi scherzando si era capito,però hai centrato il fatto che da allora in merito di grossi progressi, per quello che io sappia,non ne sono stati fatti.
    Riguardo i numeri, se si centra la generazione di 100 /200 kWe da biomasse, magari di scarto, utilizzando motori alternativi o turbinette ad aria calda, cioè macchine con rendimenti discreti e costi accettabili, per me il business è assicurato.
    Ultima modifica di ezio52; 13-09-2010 a 12:34

  13. #101
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Posto qui una domanda fatta in altra discussione analoga sperando di non compiere infrazione e di ottenere una risposta

    Leggendo qua e la questa discussione, parecchio lunga e polemica, salta all'occhio una affermazione ricorrente e cioè che le turbinette ad aria calda EFMGT (External Fired Micro Gas Turbine ... sto pensando a quella più conosciuta di origini svedesi da 75kWe) abbinate ad una caldaia a biomassa non riescono a funzionare in modo affidabile.
    A me pareva un'ottima soluzione per una idea che ho in mente e so che parecchi propongono questa tipologia di impianto.
    I più ferrati in materia possono confermare la cosa o smentire con esperienze significative?
    grazie e saluti
    <!-- / message -->

  14. #102
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da turbogen Visualizza il messaggio
    oppure poi dirgli di cercarsi una vecchia macchina a gassogeno, gli stacchi il motore e tutto l'impianto e gli attacchi un generatore di corrente...(ovviamente si fa per scherzare...)
    Ogni tanto ricorre questo mito dei gasogeni per automobili e autocarri tanto diffusi prima e durante la seconda guerra mondiale . Nessuno ha mai esplorato il lato oscuro di questo sistema di alimentazione , reso forzato da leggi nazionali in tutti i paesi europei per risparmiare preziosi carburanti e combustibili . Nessuno ha mai citato il fatto che un autocarro a gasogeno nel percorso Milano Bari arrivava a impiegare 2 settimane . Che capitavano viaggi in cui si rifacevano le 4 teste per 3 volte all'andata e altre 2 al ritorno . Gli autisti portavano di scorta le teste e le guarnizioni già pronte infilate sotto il falso telaio del cassone e la pietra per spianarle ( allora lo facevano a mano ) dentro la cassa degli atrezzi , per quando le teste pronte finivano. Il gasogeno era una soluzione di disperazione e tutti coloro che l'hanno adoperato e ho avuto la fortuna di incontrare ricordavano il ritorno al diesel ( la chiamavano nafta ) come la liberazione da una condanna .

  15. #103
    turbogen
    Ospite

    Predefinito

    onestamente, essendo totalmente a digiuno della materia, era un aspetto che ignoravo totalmente...ma sempre da persona totalmente al fuori del campo, non posso non pensare che siamo nel 2010, non nel 1930, ed è mai possibile che non si sia riuscito a perfezionare o migliorare quell'arcaico sistema, che seppur con tutti i suoi limiti funzionava(male)?????

  16. #104
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Certamente i materiali e i sistemi di controllo e analisi in continuo sono enormemente migliorati . La chimica e la fisica sono rimaste le stesse e cercare di alimentare un motore endotermico con carburanti completamente diversi a fasi alterne è impossibile . Se ti dicessero che riesci ad alimentare una automobile con motore a ciclo Otto con benzina, gasolio e denso a fasi alterne ? Senza che le regolazioni del motore e le prestazioni cambino ?
    Eppure tutti coloro che parlano di gasogeni immaginano di mettere biomassa in una macchina che pirolizza e gassifica contemporaneamente . Immaginano che pur essendo la biomassa di composizione più varia ( basta il tenore di umidità diverso per cambiare tutto ) il motore possa avere un regime regolare.
    In "Ritorno al futuro II " la De Lorean andava anche con le bucce di banana mescolate a altra pattumiera .....

  17. #105
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sulzer1 Visualizza il messaggio
    In "Ritorno al futuro II " la De Lorean andava anche con le bucce di banana mescolate a altra pattumiera .....

    Il futuro della microcogenerazione semi-familiare non potra' prescindere dall'utilizzo dei motori esotermici.
    Hanno un grande vantaggio rispetto agli endotermici, li si puo' alimentare con qualsiasi cosa produca calore, e non mi sembra poco.
    D'accordo, il basso rendimento, le difficolta' costruttive, l'esigua coppia all'asse,l'affidabilita' nel tempo, tutti problemi che si possono affrontare con le attuali tecnologie, la sperimentazione e la ricerca dovrebbero servire proprio a questo.
    Ho l'impressione che la cosa non susciti interesse a tutti i livelli perche' non c'e' un businnes immediato,si preferisce cercare negli anfratti dei paesi sottosviluppati l'occasione per acquistare al prezzo piu' basso il carburante "biologico" per alimentare i classici endotermici.
    Mi chiedo, quanto potra' durare? fino a quando questi paesi potranno o "vorranno" stare al gioco?
    Ai posteri l'ardua sentenza.
    Ultima modifica di lino49; 14-09-2010 a 08:58

  18. #106
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da lino49 Visualizza il messaggio
    Il futuro della microcogenerazione semi-familiare non potra' prescindere dall'utilizzo dei motori esotermici.
    Leggendo i tuoi ultimi post si capisce chiaramente che sei un fautore dello Stirlig. Sull'argomento credo che sul forum si sia detto e postato parecchio e avendo pazienza ci sia molto da andare arileggere. Per ora pare che il sistema (inteso come sviluppo del motore alternativo) non riesca ad uscire, per i problemi che hai esposto, dalla ammirevole fase di sperimentazione vedi il gioiello di meccanica del Politecnico Danese, anche se mi auguro di sbagliare. Ora però vorrei capire una cosa, partendo sempre da una caldaia a biomassa ma perchè anche le turbinette ad aria calda, che sono a tutti gli effetti motori esotermici, non decollano? quale è il problema ? perchè si è solo trasformato una turbinetta a combustione interna ? come è stata trasformata la Turbec ?
    saluti

  19. #107
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Talking stirling...piccoli italiani crescono

    Quote Originariamente inviata da ezio52 Visualizza il messaggio
    ..... Stirlig. ..... Per ora pare che il sistema (inteso come sviluppo del motore alternativo) non riesca ad uscire, per i problemi che hai esposto, dalla ammirevole fase di sperimentazione vedi il gioiello di meccanica del Politecnico Danese, anche se mi auguro di sbagliare.
    C'è chi sperimenta, costruisce e qualcosa incassa, ma se devo spendere 8.000 € per uno stirling da 0,35 kWel o 11.000€ per 1 kWel da infilare in una caldaia senza dati precisi di resa durata ed obbligatoria manutenzione e relativi costi.....beh, ci penso ancora un po' sopra ed aspetto gli sviluppi!
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    File Allegati File Allegati

  20. #108
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sono stato all'inaugurazione a Castel D'Aiano (BO) di questo:
    eContent - Home
    installato nel settembre 2008.
    Qui un'analisi dell' ing. che ha seguito l'impianto:
    http://www.centrocisa.it/eventi/pres...elazione09.pdf

    Poi non mi sono più informato.

  21. #109
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    tutto fermo in bologna, e hanno speso soldi nostri per una ricerca fine ha se stessa

  22. #110
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gordini-motori Visualizza il messaggio
    tutto fermo in bologna, e hanno speso soldi nostri per una ricerca fine ha se stessa

    Puoi dirci quale sia la fonte della tua informazione, e se fermo, perche'?

  23. RAD
Pagina 5 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. microgenerazione casalinga
    Da modifica61 nel forum MOTORI A COMBUSTIONE ESTERNA
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 06-03-2015, 15:40
  2. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 25-03-2009, 20:19
  3. Le giornate della microgenerazione
    Da badgir nel forum Fiere, Conferenze e Raduni
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 27-02-2008, 19:46
  4. Microgenerazione eolica
    Da nel forum EOLICO
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 16-06-2006, 17:20
  5. microgenerazione
    Da nel forum Idrogeno e Pile a Combustibile (Fuel Cells)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-06-2006, 10:22

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •