Mi Piace! Mi Piace!:  6
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 7 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 133 a 154 su 230

Discussione: Consigli caldaia biomassa

  1. #133
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    A qualcosa servirà, se no perché l’hanno messo? ( almeno questo è secondo la mia logica)

  2. #134
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il vecchio proprietario mi aveva detto che era per l’anticondensa

  3. #135
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    peccato che i ritorni freddi bypassano la piastra e vadano direttamente in caldaia..........
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  4. #136
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, effettivamente quello scambiatore non ha motivo d'esistere...qualcosa miscela di sicuro, avendo i rientri e le mandate, ma giusto non capisco come lavori nel momento in cui le mandate di boiler e riscaldamento hanno le loro pompe, e che quindi pescheranno nel primo punto utile che é prima dello scambiatore...
    Bho...poteva benissimo evitarlo, mettendo la mandata diretta...e bastava una semplice valvola anticondensa dietro il generatore.
    Mica lo so se sto lavoro funge da anticondensa, e fino a che punto...

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  5. #137
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si infatti il ritorno dei termo bypassa la piastra mentre il ritorno del boiler va nella piastra..
    ma quello che non spiego è quel flessibile che parte alto sx e va sulla pompa dei termo...
    cerco di prendere più informazioni possibili da voi così quando poi finirà questa situazione farò le giuste modifiche ( tramite un tecnico spero bravo)

  6. #138
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    io vedo un'impianto che prima si mette a posto, meglio è.....
    il conto termico aiuta.....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  7. #139
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bettaccina Visualizza il messaggio
    Si infatti il ritorno dei termo bypassa la piastra mentre il ritorno del boiler va nella piastra..
    ma quello che non spiego è quel flessibile che parte alto sx e va sulla pompa dei termo...
    cerco di prendere più informazioni possibili da voi così quando poi finirà questa situazione farò le giuste modifiche ( tramite un tecnico spero bravo)

    ...... alcune info, scusa se le hai già scritte..:

    1- caldaia a pellet è a vaso chiuso, ovvero è certificata per lavorare in pressione?
    2- produci acs con boiler di accumulo
    3- riscaldi i termosifoni direttamente senza miscelatrici o puffer in mezzo?
    4- hai una caldaia a metano? gpl? Funziona? produce acs?

    Lo scambiatore normalmente serve a separare i due circuiti (ed a impedire "burocraticamente" la somma delle potenze per rimanere sotto le 30000Kcal) e se gestito in una certa maniera anche a fare da anticondensa (viene inibita la circolazione sul circuito opposto rispetto a quello della caldaia per impedire che dallo scambiatore le entri acqua troppo fredda..)

    Non è chiaro lo schema con cui ti hanno collegato il tutto, sembra un pastrocchio, che di sicuro pregiudica in parte il buon funzionamento della caldaia !

    Per fortuna su quella parete ci sono già tutti i tubi necessari per le eventuali modifiche.

    Mi chiedevo se tu avessi la possibilità di utilizzare la caldaia a metano per fare acs o se utilizzare l' attuale boiler acs come micropuffer per l' impianto di riscaldamento e produrre acs tramite uno scambiatore a piastre collegato all' impianto (micropuffer) con intervento della caldaia al bisogno.

    La caldaia dovrebbe solo tenere caldo, tramite un doppio termostato il micropuffer, e partire quando questo chiama.

    T di lavoro caldaia micropuffer fino a 80 / 85 gradi.

    Chiaramente

    a. miscelatrice climatica lato impianto a termosifoni con relativa centralina (afriso, esbe, o vecchie e fantastiche siemens rvl470 che trovi su ebay a 50 euro!)

    b. miscelatrice a punto fisso a 60 gradi prima dello scambiatore a piastre per acs, + altra miscelatrice regolabile lato acs, 43 gradi

    c. gruppo anticondensa a 72 gradi (laddomat, termovar, esbe...)

    d. termostato di minima sul boiler che inibisce riscaldamento, per la precedenza acs (forse gestito già da qualche centralina climatica, forse la siemens)

    e. regolatore per canna fumaria

    f. riutilizzo scambiatore, magari sulla caldaia a gpl/metano che non utilizzi

    g. circolatori tutti elettronici, nuovi, se puoi grundfos (alpha2/3, o wilo stratos ...)

    Secondo me se prepari bene la cosa .... è facile tirar fuori una bella soluzione, con pochi euro!

    Come sempre calma e gesso, che di questi tempi il modo stà girando in modo strano!

  8. #140
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nessun problema:
    1 si è a vaso chiuso
    2 si produco acs con boiler
    3 si riscaldo senza miscelatrici e senza puffer ( l’unica miscelatrice è sull’accumulo acs)
    4 ho una caldaia a metano. il vecchio proprietario ha detto che non funziona ( ovvero a volte si bloccava ma bastava fare reset e lei ripartiva) quindi funziona zoppicando, e ha un bollitore interno per acs ( non la fa istantanea con la resistenza per intenderci)
    a questo punto mi sono un po’ persa, mi hai scritto tante cose e io come ho detto più di una volta sono completamente ignorante sulla materia, anche se mi sto appassionando molto negli ultimi giorni... sono una tipa a cui piace imparare
    vediamo se così come l’ho pensata potrebbe funzionare..
    1 se lo scambiatore non serve a niente lo leverei...
    2 a questo punto potrei anche levare la pompa del circolatore dell’acqua della caldaia in quanto con gli altri 2 circolatori sarei apposto ( 1 per i termo è 1 del bollitore) .. Monterei la valvola anticondensa e la valvola miscelatrice sui termo così da poter mandare la caldaia tutto il giorno ad una temperatura inferiore a quella con cui tengo a regime la caldaia ( da quanto ho capito più lavora ad alte temperature meglio è)
    a questo punto risolverei anche il problema acs perché se la caldaia è sempre accesa e la sfrutto per i termo, all’occorrenza quando il bollitore chiama spenge la pompa dei termo è aziona quella dell’acs, una volta portato a temperatura il bollitore ripartono i termo..
    Devo intervenire anche sulla canna ( dovrò aggiungere qualcosa ,ancora non so cosa per poter mettere la valvola di tiraggio)
    Che ne dite? Ho capito qualcosa oppure ho sbagliato tutto ?

  9. #141
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bettaccina Visualizza il messaggio
    1 se lo scambiatore non serve a niente lo leverei...
    se hai caldaia a gas, non è che non servi a nulla, anzi, è OBBLIGATORIO per separare gli impianti.
    ma deve essere montato giusto......
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  10. #142
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bettaccina Visualizza il messaggio
    ....
    a questo punto mi sono un po’ persa, mi hai scritto tante cose e io come ho detto più di una volta sono completamente ignorante sulla materia, anche se mi sto appassionando molto negli ultimi giorni... sono una tipa a cui piace imparare
    ...
    Bene! Il forum è a disposizione!!!!!

    Un' altra info.

    1- il metano vuoi mantenerlo ? Hai fornelli a gas? O vorresti eliminare la caldaia a metano e tenere solo quella a biomassa?

    2- riesci a mettere modello preciso del bollitore acs collegato alla caldaia a pellet?

  11. #143
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno a tutti...
    come dovrebbe essere montato lo scambiatore per andare bene?
    non ci avevo mai pensato ad eliminare la caldaia a gas , l’ho sempre vista come una soluzione alternativa se mai dovessero esserci dei problemi alla caldaia a biomassa ( guasti improvvisi e tecnici che vengono dopo un paio di giorni)
    no non ho il gas per i fornelli, ho un piano ad induzione..
    il bollitore è un cordivari bolly 2

  12. #144
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusate un’altra curiosità:
    quanto tempo dovrebbe metterci la caldaia a portare a temperatura il bollitore? Partendo esempio da 48 gradi per arrivare a 60
    il bollitore è di 300 lt..
    mi sono accorta di una cosa strana ( l’ennesima )
    ieri sera ho programmato il crono di casa che mi facesse accendere la caldaia alle 5 fino alle 10 ( mi serviva solo per far sì che oggi posso avere a disposizione l’acqua calda senza dover riaccendere la caldaia). Per ingannare la centralina della caldaia ho impostato la temperatura del bollitore a 65 gradi ( a mezzanotte la temperatura dell’acqua del bollitore era 48) così da far andare solo la pompa acs ( che ha la precedenza)...
    però stamani alle 10 la temperatura dell’acqua era di 53 gradi...
    non ci ho mai fatto caso fino ad oggi perché tenendo la caldaia tutto il giorno accesa per i termo ho sempre avuto anche l’acqua calda, ora invece che è più caldino ho optato per fare solo acqua calda..è normale che scaldi 5 gradi in 5 ore?
    premetto che la sonda è un po’ sopra la metà del bollitore, l’altro alloggio della sonda sarebbe più in basso però i tubi sono messi nella serpentina bassa ( che da quanto ho letto nei fogli dovrebbe essere l’entrata del solare)

  13. #145
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bettaccina Visualizza il messaggio
    quanto tempo dovrebbe metterci la caldaia a portare a temperatura il bollitore? Partendo esempio da 48 gradi per arrivare a 60
    il bollitore è di 300 lt..
    se ad esempio la caldaia dà 30 kW all'acqua, e al boiler per alzare di 12° 300 lt servono 4.5 kW, serviranno circa 10 minuti e 1 kg di pellet
    tutto il resto sono dispersioni e bassa resa data da quel tipo di caldaia e impianto

    se la sonda è a metà boiler, tu scaldi con la caldaia metà boiler, non 300 lt. Ancora peggio....
    Ultima modifica di GiuseppeRG; 06-04-2020 a 11:05
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  14. #146
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    10 minuti 12 gradi e io 5 gradi in 5 ore???
    anche con tutte le dispersioni e la bassa resa della caldaia mi sembra n paragone assurdo!!!
    puo essere che la sonda non funzioni?

  15. #147
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    fai presto a vedere, controllando i consumi di pellet nell'arco temporale

    Bettacina, devi capire che il tuo impianto e il tuo generatore sono oramai sorpassati
    Tanto per farti capire, tu per scaldare 180 lt devi scaldare anche tutto il corpo caldaia (5/600 kg di ferro) ogni volta che il boiler richiede......
    Questo è l'assurdo di un'impianto come il tuo.....
    Purtroppo, quel tipo di caldaie e impianti li conosco MOOOOLTO bene, e so tutte le loro pecche..... (irrisolvibili)
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  16. #148
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Avevo pienato ieri sera la tramoggia prima di spengere la caldaia...
    ora l’ho ripienata e c’è andato 2/3 di sacco ( all’incirca 10kg)

  17. #149
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    10 kg sono circa 45/50 kW.......
    quindi fai i tuoi conti di quanto consumi e quanto realmente riesci a dare al boiler: il 10%, tutto il resto sono dispersioni generali.
    Se a te sta bene........
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  18. #150
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ... ma gpl o hai il metano?

    Il bollitore è questo:

    bolly2.JPG

  19. #151
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Scusa, ho il metano

  20. #152
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Assolutamente no!!!
    meglio fare acs con un bollitore elettrico a questo punto...
    quindi secondo te la sonda è ok?

  21. #153
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bettaccina Visualizza il messaggio
    meglio fare acs con un bollitore elettrico a questo punto...
    nel tuo caso meglio sfruttare il conto termico e fare una cosa seria, sensata, che consumi poco e inquini meno......
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  22. #154
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Si il bollitore è questo

Pagina 7 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. consigli caldaia a biomassa (combinata)
    Da alehammer nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 27-07-2018, 17:07
  2. Consigli per acquisto caldaia a biomassa
    Da edilio giuseppe nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 26-11-2017, 19:55
  3. Consigli per istallazione caldaia biomassa
    Da Alex7817 nel forum BIOMASSE
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-01-2016, 16:00
  4. Consigli per istallazione caldaia biomassa
    Da Alex7817 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-01-2016, 15:57
  5. caldaia a biomassa consigli per favore
    Da Pietro888 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 12-03-2013, 10:39

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •