Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  1
Visualizzazione dei risultati da 1 a 12 su 12

Discussione: Impianto stufa a legna per integrare i termosifoni (nozioni)

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Talking Impianto stufa a legna per integrare i termosifoni (nozioni)



    Buongiorno a tutti,
    sono nuovo del forum e cercavo qualche consiglio da gente esperta sull’argomento.
    In questi giorni di emergenza, visto che bisogna rimanere chiusi in casa, sto predisponendo l’impianto idrico del mio futuro appartamento collocato sulla mansarda al secondo e ultimo piano dello stabile. Il tetto dell’ edificio in questione ha una sola falda, con copertura il legno lamellare, nella parte più alta è alto 4,4 metri e in quella più bassa 1,6m, l’area complessiva ha le seguenti misure 12 mt x 10,4mt., completa la proprietà un terrazzo di 40mq.
    Visto che al centro della casa vi è un salone/cucina di mt 10,4 x 4,65, avevo intenzione di collocare una stufa al legna ( o anche pellet), ad integrazione dell’impianto con i 6 termosifoni che devo fare (magari quei modelli che hanno pure un forno), così nei mesi più freddi mentre accendo la stufa posso anche cucinare al forno e scaldare i termosifoni.
    Il collettore dei caloriferi capita proprio al centro della casa, vicino la stufa, ho pensato inoltre che se serve un puffer, potrei usare il terrazzo coperto, ma non ho la più pallida idea su modelli e materiali da utilizzare per l’impianto.
    L’edificio è situato in Sicilia, l’area commerciale, è di 110 mq, e i metri cubi (considerata l’altezza) credo siano 350 circa, il lato nord ed est dell’immobile sono protetti da altri edifici più alti.
    A questo punto mi pongo le seguenti domande:
    1 Il tubo multistrato va bene per questo impianto, se si, in che sezioni?
    2 Il puffer è necessario, e se si di quanti litri?
    3 Sarebbe complicato predisporre anche il riscaldamento dell’acqua sanitaria per un futuro?
    4 Che tipo di stufa mi consigliate per caratteristiche e potenza?
    5 Si deve acquistare una pompa che fa girare l’acqua nell’impianto?
    6 Si possono montare delle ventole che conducano l’aria calda alle stanze più vicine?
    7 Consigli su canna fumaria e tetto in legno?
    Insomma vorrei dare un senso a queste giornate a casa ed iniziare a lavorare su questo impianto.
    Ringrazio anticipatamente per i vostri consigli.

  2. #2
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    1 Il tubo multistrato va bene per questo impianto, se si, in che sezioni?
    no, con la biomassa si lavora sempre con ilmetallo.
    eventuale multistrato SOLO ede ESCLUSIVAMENTE dopo miscelatrice lato riscaldamento

    2 Il puffer è necessario, e se si di quanti litri?
    si, da dimensionare in base a vari fattori, tra questi il generatore scelto

    3 Sarebbe complicato predisporre anche il riscaldamento dell’acqua sanitaria per un futuro?
    no

    4 Che tipo di stufa mi consigliate per caratteristiche e potenza?
    servono circa 10/11 kW (se a pellet è un tipo di generatore, se a legna + puffer è un'altro discorso)

    5 Si deve acquistare una pompa che fa girare l’acqua nell’impianto?
    si, e molte altre cose...

    6 Si possono montare delle ventole che conducano l’aria calda alle stanze più vicine?
    quindi una idro canalizzata?

    7 Consigli su canna fumaria e tetto in legno?
    deve essere tutto a norma, con distanziatore a norma nel passaggio vicino ai travi
    l'uscita a 0.80/1 mt oltre il colmo del tetto
    Ultima modifica di GiuseppeRG; 05-04-2020 a 10:18
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    no, con la biomassa si lavora sempre con ilmetallo.
    eventuale multistrato SOLO ede ESCLUSIVAMENTE dopo miscelatrice lato riscaldamento
    Salve e grazie per la gentile e tempestiva risposta.
    Cosa vuol dire? Che dalla stufa dovrei uscire fuori con un tubo di metallo, andare nella zona del terrazzo dove metto il puffer e inserire in serie anche questo miscelatore? Dopo tornare con tubi di metallo al collettore dei termosifoni e partire con il multistrato verso i caloriferi?


    si, da dimandionare in base a vari fattori, tra questi il generatore scelto




    no


    servono circa 10/11 kW (se a pellet è un tipo di generatore, se a legna + puffer è un'altro discorso)
    Lei quale mi consiglierebbe avendo letto le caratteristiche della mia mansarda?
    Al posto mio cosa metterebbe lei?


    si, e molte altre cose...
    Per il momento cosa potrei comprare per predisporre le tubazioni dell'impianto sanitario termosifoni e stufa? Quali tubi mi consiglia e che giro dovrebbero fare? vorrei preparare le tracce su muri e massetto


    quindi una idro canalizzata?
    Si chiedevo se conviene pensare ad una soluzione simile, ma non so che dimensioni potrebbero avere i condotti, e se sei possono passare a tetto vicino le travi lamellari

    deve essere tutto a norma, con distanziatore a norma nel passaggio vicino ai travi
    l'uscita a 0.80/1 mt oltre il colmo del tetto

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Cosa vuol dire? Che dalla stufa dovrei uscire fuori con un tubo di metallo, andare nella zona del terrazzo dove metto il puffer e inserire in serie anche questo miscelatore? Dopo tornare con tubi di metallo al collettore dei termosifoni e partire con il multistrato verso i caloriferi?
    significa che ogni collegamento che fai tra generatore e puffer deve essere sempre in metallo (rame, acciaio, ferro zincato, ecc ecc)
    tra impianto primario e riscaldamento serve poi miscelatrice, ed eventualmente solo dopo questa puoi usare il multistrato


    Lei quale mi consiglierebbe avendo letto le caratteristiche della mia mansarda?
    Al posto mio cosa metterebbe lei?
    dipende, pellet o legna sono due sistemi completamente diversi
    quindi, la prima strda da scegliere è il combustibile che vorrai usare



    Per il momento cosa potrei comprare per predisporre le tubazioni dell'impianto sanitario termosifoni e stufa? Quali tubi mi consiglia e che giro dovrebbero fare? vorrei preparare le tracce su muri e massetto
    per fare questo serve un progetto..... altrimenti sarebbero cose dette solo a caso....



    Si chiedevo se conviene pensare ad una soluzione simile, ma non so che dimensioni potrebbero avere i condotti, e se sei possono passare a tetto vicino le travi lamellari
    secondo me non ha senso.
    se devi ancora fare, meglio predisporre tutto per la distribuzione ad acqua
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ero indirizzato per la legna.
    Sapendo che ho una cubatura di circa 350 mt, e 110mt quadri, e che il Puffer ed il miscelatore saranno lontani 11mt dal collettore dei termosifoni (che ricordo alla fine saranno 6), per una casa che sarà abitata da 3/4 persone, secondo lei, partendo dal generatore
    quanti tubi (metallici) e di che sezione dovrei fare arrivare al terrazzo nella zona coperta dove installerò il puffer e il miscilatore?


    Al momento per la predisposizione dell'acqua calda sanitaria che magari farò in futuro, mi basta partire con 2 tubi dalla zona " miscelatore/puffer" fino al collettore dell'impianto sanitario (che sarà vicino al bagno), lasciando la predisposizione dell'attacco al collettore di questi sanitari?


    La pompa che serve a far circolare l'acqua dentro i termosifoni quando escludo la caldaia, di solito dove viene collocata? Si può mettere vicino il "locale puffer" o deve stare vicino il generatore e quindi vicino il collettore dei termosifoni che si trova vicino la stufa?


    Il dimensionamento dei tubi in multistrato dei termosifoni, che parte dal collettore e va a servire i 6 caloriferi va usato della stessa sezione, o va calibrato in base alle distanze? Alcuni saranno di 2 mt e altri di 10 mt.


    I tubi in multistrato che servono Lavello, Bidet, cucina etc devono avere sezioni diverse tra loro? Generalmente che sezioni hanno?


    Quelli dell'acqua calda vanno acquistati con l'isolante (il fornitore provava a vendermi quello non isolato per tutto, perchè aveva solo quello in magazzino)?


    Quale materiale metallico mi consiglia per collegare generatore - puffer - miscelatore?


    Grazie ancora per la pazienza

  6. #6
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Io ero indirizzato per la legna.
    Sapendo che ho una cubatura di circa 350 mt, e 110mt quadri, e che il Puffer ed il miscelatore saranno lontani 11mt dal collettore dei termosifoni (che ricordo alla fine saranno 6), per una casa che sarà abitata da 3/4 persone, secondo lei, partendo dal generatore
    quanti tubi (metallici) e di che sezione dovrei fare arrivare al terrazzo nella zona coperta dove installerò il puffer e il miscilatore?
    dipende dove si trova il collettore di rilancio
    se il collettore si trova dov'è il puffer, servono 4 tubi per acqua tecnica e due tubi per acs
    se il collettore è altrove, al puffer servono 2 tubi tecnici e 2 per acs
    diverso ancora se l'acs la fai tramite scambiatore esterno
    quindi, come vedi, prima di pensare ai tubi, a quanti, ecc ecc, bisogna che tu decida cosa vuoi fare, che strada intraprendere e poi farti seguire da un tecnico (se vuoi impianto fatto bene)
    inoltre, l'impianto non puoi farlo tu, in quanto poi deve essere tutto certificato, e quindi fatto da un professionista che segue uno schema
    se invece vuoi fare le cose +/-, beh..... allora alzo le mani


    Al momento per la predisposizione dell'acqua calda sanitaria che magari farò in futuro, mi basta partire con 2 tubi dalla zona " miscelatore/puffer" fino al collettore dell'impianto sanitario (che sarà vicino al bagno), lasciando la predisposizione dell'attacco al collettore di questi sanitari?
    una cosa è il collettore tecnico ( IMG_20181205_181229916 (Copia).jpg ), e un'altra il collettore sanitario ( IMG_20181205_181237645 (Copia).jpg )....



    La pompa che serve a far circolare l'acqua dentro i termosifoni quando escludo la caldaia, di solito dove viene collocata? Si può mettere vicino il "locale puffer" o deve stare vicino il generatore e quindi vicino il collettore dei termosifoni che si trova vicino la stufa?
    può stare dove vuoi

    Il dimensionamento dei tubi in multistrato dei termosifoni, che parte dal collettore e va a servire i 6 caloriferi va usato della stessa sezione, o va calibrato in base alle distanze? Alcuni saranno di 2 mt e altri di 10 mt.
    tutto stesso diametro, con relative valvola termostatiche ogni termosifone


    I tubi in multistrato che servono Lavello, Bidet, cucina etc devono avere sezioni diverse tra loro? Generalmente che sezioni hanno?
    basta anche da mezzo pollice


    Quelli dell'acqua calda vanno acquistati con l'isolante (il fornitore provava a vendermi quello non isolato per tutto, perchè aveva solo quello in magazzino)?
    tutto andrebbe isolato

    Quale materiale metallico mi consiglia per collegare generatore - puffer - miscelatore?
    dipende dal budget e dal tuo gusto
    rame ( OSMK25 004 (Copia) [800x600].jpg ) , acciaio ( IMG_0391 [800x600].jpg ), ferro zincato ( CIMG0003 [800x600].JPG )
    Ultima modifica di GiuseppeRG; 05-04-2020 a 13:29
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  7. #7
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    In che zona climatica è la casa?

    Com'è orientato il tetto?

    Zona metanizzata?

    Canna fumaria presente?

  8. #8
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    In che zona climatica è la casa?
    La casa è in provincia di Catania, un po' nell'entroterra, altezza 290 Mt sul livello del mare
    (tra il mare e la montagna)

    Com'è orientato il tetto?
    In tetto è orientato a sud_est, ma il lato sud è sud-ovest è libero non ci sono immobili.

    Zona metanizzata?
    La casa ha il contatore del gas

    Canna fumaria presente?
    Il piano è il secondo e ultimo piano, il tetto è in legno di travi lamellari, con tegole sopra. Al momento ci sono sono le pareti divisorie devo ancora fare gli impianti il massetto etc, quindi volevo almeno passare tutte le tubazioni e poi Fare il massetto
    Quindi stavo cercando di capire che tubi utilizzare e quanti metterne in posa in modo che poi possa procedere con gli altri lavori, approfittando di queste giornate di emergenza in cui dobbiamo stare chiusi in casa.
    Grazie per la risposta e per l'interesse

  9. #9
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me, ma è solo una mia ipotesi di impianto:

    1- caldaietta a metano collegata al relativo impianto a termosifoni, con produzione di acs istantanea
    2- se vuoi liberarti del metano, impianto fotovoltaico + pompa di calore aria/acqua collegata ai termosifoni e bollitore specifico per pdc, per acs.
    Tubi in multistrato.
    3- bella stufa a legna (o se la legna la devi comprare, meglio a pellet) nella parte centrale della zona giorno. Quando accesa garantirà un 50% del calore necessario alla casa, il resto lo farà la caldaia o la pdc.

    Impianto distribuzione acqua nei termosifoni a bassa T sfruttando la regolazione climatica integrata nella caldaia o nella pdc.

    La stufa a pellet, se vuoi spendere un po', ti consiglio quelle con molta parte del rivestimento esteriore in ceramica, maiolica o pietra ollare. Funzionano come una stufa ad accumulo. Ovvero l' anima interna in metallo riscaldata dal pellet riscalda fino a 50-60 gradi le ceramiche intorno, che dispersono il loro calore per "irraggiamento".

    Se pdc, puoi pensare al fotovoltaico, ma anche ad installare qualche ventilconvettore per raffrescamento estivo, o utilizzare, ad esempio nella zona giorno, quelli nuovi ultra slim al posto dei termosifoni, con piastra di irraggiamento anteriore e motore ventola a controllo inverter.


    Se fai impianto con termostufa classica a legna/pellet, servono invece tubi in rame o acciaio, puffer, miscelatrici, anticondensa, centraline climatiche, ... etc. + condizionatori per l' estate!

  10. #10
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Marcolino888 Visualizza il messaggio
    Quindi stavo cercando di capire che tubi utilizzare e quanti metterne in posa in modo che poi possa procedere con gli altri lavori
    per dire come e quanti serve appunto in primis decidere bene che impianto fare......
    non basta dire stufa + altro......
    altrimenti rischi di fare ora degli errori e dover poi magare rompere di nuovo
    ti conviene prima studiare bene in base al budget e alle tue esigenze, parlandone con un tecnico preparato del settore.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  11. #11
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Secondo me, ma è solo una mia ipotesi di impianto:

    1- caldaietta a metano collegata al relativo impianto a termosifoni, con produzione di acs istantanea
    2- se vuoi liberarti del metano, impianto fotovoltaico + pompa di calore aria/acqua collegata ai termosifoni e bollitore specifico per pdc, per acs.
    Tubi in multistrato.
    3- bella stufa a legna (o se la legna la devi comprare, meglio a pellet) nella parte centrale della zona giorno. Quando accesa garantirà un 50% del calore necessario alla casa, il resto lo farà la caldaia o la pdc.

    Impianto distribuzione acqua nei termosifoni a bassa T sfruttando la regolazione climatica integrata nella caldaia o nella pdc.

    La stufa a pellet, se vuoi spendere un po', ti consiglio quelle con molta parte del rivestimento esteriore in ceramica, maiolica o pietra ollare. Funzionano come una stufa ad accumulo. Ovvero l' anima interna in metallo riscaldata dal pellet riscalda fino a 50-60 gradi le ceramiche intorno, che dispersono il loro calore per "irraggiamento".

    Se pdc, puoi pensare al fotovoltaico, ma anche ad installare qualche ventilconvettore per raffrescamento estivo, o utilizzare, ad esempio nella zona giorno, quelli nuovi ultra slim al posto dei termosifoni, con piastra di irraggiamento anteriore e motore ventola a controllo inverter.


    Se fai impianto con termostufa classica a legna/pellet, servono invece tubi in rame o acciaio, puffer, miscelatrici, anticondensa, centraline climatiche, ... etc. + condizionatori per l' estate!


    Salve,
    mi sono confrontato con diversi tecnici, ma nessuno in questo periodo, ha tempo o modo per venire in cantiere, a causa della nota emergenza sanitaria.

    Purtroppo al fine di non bloccare i lavori del muratore, avrei necessità di posare almeno i tubi (impianto idraulico e termosifoni) nel massetto.
    Vi ricordo che si tratta di una mansarda con tetto ad una falda, che parte da 4,4 mt e arriva a zero, è rivolto a sud-est, in provincia di Catania (zona non molto fredda). Per il momento ho deciso di non spendere troppo, poiché sarà una casa che userò per le vacanze di Natale e Agosto, una sorta di appoggio per le ferie visto che vivo nel Lazio.

    Dopo alcune ricerche ho deciso che la stufa sarà a legna (ho lo spazio per stoccarla), e ovviamente sarà coadiuvata da una caldaia a Gas installata sul balcone, e per quanto riguarda il fresco ho predisposto i classici condizionatori a parete.

    La stufa a legna sarà posizionata nel centro della casa, nel salone di 10,5 mt x 4,65, in quel punto, il tetto in legno di travi lamellari si trova ad una altezza di 2,40 mt, e la canna dovrà uscire dal tetto per almeno un paio di metri credo.

    Sul terrazzo, ho una parte del tetto della mansarda (un sottotetto) che parte da una altezza di 155 cm, e nel giro di 5mt tocca il punto zero del solaio, e profonda 200 cm, dove vorrei installare il puffer e tutti gli altri componenti che occorrono, magari facendo delle pareti chiudendo il locale. A tal proposito volevo chiedere: si può fare il locale caldaia in un sottotetto alto 150 cm?

    Il collettore dei termosifoni ha più senso dove è disegnato (in un punto + o – equidistante dai caloriferi) o è meglio predisporlo all’interno del locale caldaia?

    I tubi metallici che vanno dalla stufa al locale caldaia, li metterei in rame, mi sapete dire di che diametro devono essere e le caratteristiche tecniche che dovrebbero avere (coibentati-non coibentati, e altre specifiche).

    Nel locale caldaie, visto che capita proprio dietro al bagno, ci metterei anche il collettore ACS così mi rimane a portata di mano, e facilmente ispezionabile. Corretto?

    Vorrei qualche consiglio da persone esperte, proprio in questo periodo in cui sto finendo di fare le tracce.


    Volevo lasciare anche la predisposizione per mettere in futuro dei pannelli solari, servono lavori particolari? Cosa posso fare in questo momento che ancora è un cantiere formato da tetto e pareti?
    terrazzo locale caldaia.pngvista balcone.pngIMPIANTO ACQUA CALDA.png

  12. #12
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Penso che devi far fare un progetto a un progettista che ti calcola tutto idraulica acs canna fumaria con annesso passaggio a tetto della canna fumaria classe 0.
    chi installa la stufa e la caldaia dovrà fare la dichiarazione di conformità.
    per non avere problemi in futuro su garanzie dei prodotti e responsabilità civili ti consiglio di affidarti a un tecnico abilitato e ad una ditta specializzata.
    comunque un bel impiantino. Complimenti.
    Saper parlare è un pregio ma ascoltare è un dono (cit. mio padre)

Discussioni simili

  1. termosifoni e acs con stufa a legna
    Da bulbius nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 23-04-2017, 17:44
  2. Stufa a legna collegata ai termosifoni
    Da Colpevole nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 27-01-2016, 17:38
  3. Impianto a termosifoni con caldaia a legna o pellet?
    Da Pizzaiolo nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 13-05-2015, 22:24
  4. Modifica Stufa a Legna e impianto classico termosifoni
    Da stalflare nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 13-04-2015, 11:34
  5. stufa a pallet per impianto di riscaldamento termosifoni.
    Da agnello nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 02-05-2013, 14:11

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •