Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 46

Discussione: Consiglio passaggio LEGNA / PELLET

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Consiglio passaggio LEGNA / PELLET



    Salve a tutti,
    chiedo un consiglio per i miei genitori in quanto hanno presso la loro abitazione un termocamino della Klover (modello TOP SP/S24 con abbinato un puffer da 750 litri) e hanno un consumo di circa 150/160 q. di legna a stagione che pagano circa 11/12 €/q.
    Orbene, vista l'età e il lavoro per lo stoccaggio, stavo valutando il passaggio ad una idrostufa a pellet (purtroppo non ho locali dedicati per eventuali caldaie) e in particolare ero orientato sulla Jazz della MCZ.
    Io abito in un paese vicino ai miei genitori e il pellet in prestagionale EN plus A1 riesco a trovarlo a prezzi che variano dai 3,60 ai 3,80 al sacco da 15kg (nel foglio allegato ho considerato un prezzo prudenziale di 4 € a sacco).
    Chiedo a voi un consiglio su tale passaggio e vi allego un foglio dove ho svolto qualche calcolo sul fabbisogno energetico e costi combustibile, spero siano corretti.
    Grazie in anticipo.
    Antonio
    File Allegati File Allegati

  2. #2
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    sai che una idrostufa ha bisogno si una seconda fonte di producione per l'acs estivo
    inoltre, la termostufa devi caricarla e pulira in casa, con tutte le problematiche del caso
    tutt'altro discorso invece se si parla di caldaia a pellet, con cui fai inverno ed estate, magari con pulizia automatica che libera moltissimo il vincolo di gestione
    sai che avendo un generatore a biomassa vecchio da rottamare, puoi aderire anche al Conto Termico 2.0

    il conteggio che hai fatto è sbagliato, perchè hai considerato in pellet le stesse calorie consumate ora con la legna (che nell'impianto attuale ha una bassissima resa)
    se dai alcuni dati, tipo metratura, classe energetica e zona, ti dico subito +/- il consumo in pellet
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Giuseppe,
    andando con ordine:
    - l'abitazione è comunque fornita di caldaia a metano (non utilizzata per via degli alti costi per il riscaldamento)
    - il puffer è dotato di serpentina dove oltre al termocamino, va a confluire anche il solare termico
    - non avendo un locale appostito non posso installare la caldaia a pellet ad angolo del salotto al posto del termocamino attuale, per questo pensavo ad una idrostufa. Ho escluso l'inserto a pellet per via degli alti costi per rivestimento e poca praticità in termini di capienza pellet
    - ho fatto tale calcolo perchè per scaldare casa ho bisogno di quelle calorie, che sono un dato oggettivo. Ad ogni modo l'abitazione dei miei è un casolare libero sui 4 lati, dotato di due appartamenti divisi e se ne scalderà solo uno di circa 150/160 mq per circa 3.5 m di altezza muri. L'appartamento è di due piani, classe G visto che non ha cappotto, infissi in legno a vetro singolo (con annessi spifferi dalle chiusure). Zona è Ravenna, quindi penso sia la lettera E.
    Penso sia sufficiente, se hai bisogno di altro provvedo alla richiesta.
    Grazie ancora.

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    - l'abitazione è comunque fornita di caldaia a metano (non utilizzata per via degli alti costi per il riscaldamento)
    che può essere eliminata, evitando così controlli annuali di caldaia e canna fumaria

    - il puffer è dotato di serpentina dove oltre al termocamino, va a confluire anche il solare termico
    no problem

    - non avendo un locale appostito non posso installare la caldaia a pellet ad angolo del salotto al posto del termocamino attuale, per questo pensavo ad una idrostufa.
    spesso ci sono soluzioni che neppure ci immaginiamo....

    Ad ogni modo l'abitazione dei miei è un casolare libero sui 4 lati, dotato di due appartamenti divisi e se ne scalderà solo uno di circa 150/160 mq per circa 3.5 m di altezza muri. L'appartamento è di due piani, classe G visto che non ha cappotto, infissi in legno a vetro singolo (con annessi spifferi dalle chiusure). Zona è Ravenna, quindi penso sia la lettera E.
    così, con il conto della serva, calcola circa 50/60 ql di pellet
    circa 1.500/1.600 euro di spesa (forse anche meno, se vai su prodotti di fascia alta)
    Ultima modifica di GiuseppeRG; 21-05-2020 a 12:55
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Puoi aiutarmi nei calcoli e magari in pvt mi illustri qualche soluzione (magari qua non puoi per motivi promozionali).
    Grazie per il gentilissimo aiuto.

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Il calcolo di per sé é corretto, ciò che però varia é sicuramente la resa del termocamino quindi 75 percento probabilmente solo nei momenti migliori.... Alla fine quindi l'energia necessaria reale che va in casa é meno di 45000 kwh...

    Consiglio spassionato, valuta la sola sostituzione dei vetri sugli infissi se ti è possibile, con poca spesa ottieni un sacco di benefici, oltre che a ridurti gli spifferi con guarnizioni. Non sapevo fosse possibile e ne sono rimasto meravigliato.

    Indipendentemente dal generatore l'energia necessaria sarà sicuramente minore e il comfort maggiore!

    Sent from my STV100-4 using Tapatalk

  7. #7
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Condivido quanto detto da sette, inoltre

    Per 2 persone anziane con impianto a metano in casa la soluzione migliore è quella di

    1- usare la caldaia a metano per acs, bagni e zona notte e giorno (come integrazione)
    2- sostituire il termocamino possibilmente con una "stufa" a pellet, posizionata nella zona giorno ed il piu' possibile centrale.

    Stufa da scegliere fra quelle con rivestimento in ceramica, piastrelle, maiolica, ollare, in modo da sfruttare il piu' possibile il calore generato per irraggiamento (l' anima metallica interna della stufa tiene calde le ceramiche esterne simil stube), da accendere al bisogno, o nei momenti di convivialità.

    Caldaia a metano a condensazione, piccola e che lavora in climatica.

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sette Visualizza il messaggio
    Il calcolo di per sé é corretto, ciò che però varia é sicuramente la resa del termocamino quindi 75 percento probabilmente solo nei momenti migliori.... Alla fine quindi l'energia necessaria reale che va in casa é meno di 45000 kwh...

    Consiglio spassionato, valuta la sola sostituzione dei vetri sugli infissi se ti è possibile, con poca spesa ottieni un sacco di benefici, oltre che a ridurti gli spifferi con guarnizioni. Non sapevo fosse possibile e ne sono rimasto meravigliato.

    Indipendentemente dal generatore l'energia necessaria sarà sicuramente minore e il comfort maggiore!

    Sent from my STV100-4 using Tapatalk
    Ecco ora ho compreso il perchè i conti vengono sballati, avendo impostando un rendimento medio del termocamino al 50% sarei sui 6 bancali di pellet con previsioni e costi attesi.
    Caldaia a metano sarà relegata alla sola acs nei mesi invernali o comunque quando il solare termico non riuscirà a scaldare sufficientemente l'acqua. In una casa come quella dei miei è improponibile l'utilizzo della caldaia a metano anche con la sonda climatica
    Inoltre, per via della struttura delle finestre, risulta complessa la sostituzione dei doppi vetri (mi sono già confrontato con un vetraio della zona). La cosa migliore sarebbe sostituire gli infissi, ma mia madre non è d'accordo dato che è innamorata di quelle attuali!
    Alla luce della moderazione dei calcoli e dei vostri consigli, penso che valuterò la rottamazione del termocamino a favore di una idrostufa in quanto i miei vogliono mantenere vivo il piacere di vedere il fuoco in casa.
    Per estetica, potenza e capienza pellet pensavo di optare per la Jazz di MCZ, cosa ne pensate? Ne avete altre da suggerire?

  9. #9
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    se opti per una idrostufa, sai che se vai su fascia bassa in estate o mezza tagione non puoi accenderla ad esempio per fare acs; se invece vai su fascia alta puoi utilizzarla tutto l'anno (anche per acs estiva) come fosse una caldaia.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Giuseppe, l'acs non è un problema ho sia caldaia a metano, che solare termino e spesa è veramente irrisoria. Resta la pulizia, ma vedo che già con la mia (che è la sorella minore della Jazz, ossia la Club hydromatic 24) è sufficiente farla 1 volta, massimo 2 a settimana e ci vogliono 10 minuti.
    Ho visionato altri siti di case produttrici di idrostufe, ma non ho trovato modelli interessanti in termini di potenza ed estetica (sono quasi tutte in metallo e con poca o nessuna maiolica).

  11. #11
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ci sono idrostufe con pulizia automatica, come fosse una caldaia di fascia alta
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  12. #12
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    ci sono idrostufe con pulizia automatica, come fosse una caldaia di fascia alta
    Sai indicarmene qualcuna in modo da poterle visionare e soprattutto verificare che abbia una copertura in zona con l'eventuale assistenza? Grazie

  13. #13
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    in pbl non dò indicazioni del genere
    ti scrivo in privato
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  14. #14
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buongiorno Anto stai prendendo la decisione giusta ma mi permetto di fare una riflessione perché ritengo comunque la soluzione a pellet la più vantaggiosa in termini di risparmio economico sul metano.
    Gli apparecchi domestici oggi hanno raggiunto un buon livello di efficenza e pulizia ma fai attenzione particolarmente alla canna fumaria. Questi apparecchi sono molto sensibili alle errate installazioni e possono far variare di molto rendimenti di combustione e ridurre l'efficienza della stufa. Fai particolare attenzione alle condense perché questi apparecchi per raggiungere quei rendimenti dichiarati hanno temperature dei fumi basse e quindi rischi in particolari condizioni di funzionamento di produrre condense che anche condotti fumari in acciaio inox non riescono a contenere. Sono d'accordo con te che la pulizia una due volte a settimana pensandoci bene non dispiace ma a lungo andare paragonata ad una caldaia che pulisci due tre volte in una stagione vedrai che differenza.
    Esistono caldaie compatte con all'interno puffer e produzione di acs e occupano veramente poco spazio e in termini ri rendimento efficienza e pulizia vedrai che musica. Sono caldaia tipo austriache pensate tipicamente per chi non ha molto spazio e se poi affrontiamo il capitolo vedrai tutto un'altro film. Per l'acqua calda metti se puoi un solare termico che è praticamente gratis se farai un conto termico oppure se opterai per una caldaia per produrre acs istantanea consumerai circa il 10 -15 % della spesa totale del pellet.
    Il mio ultimo consiglio è quello di affidarti ad un installatore che ti farà un buon lavoro e che ti fornirà tutti le dichiarazioni finali.
    Spero di esserti stato di aiuto saluti a presto.
    Saper parlare è un pregio ma ascoltare è un dono (cit. mio padre)

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie mille Rick per il prezioso consiglio. Ho effettivamente affrontato l'argomento con i miei genitori e si stava pensando, se fosse possibile (magari ditemelo voi), di lasciare il termocamino dove sta (che sarà relegato a funzione di piacere/compagnia e comunque collegato al puffer) e l'installazione di una caldaia con la caratteristiche da te indicate.
    Premettendo che non conosco i costi, ma mi risultava interessante la caldaia della Okofen modello Pellematic Condens, ma ho visto anche froling, herz e windhager (già indicata, ma con ingombri un pochino più importanti e devo verificare che ci stia in centrale termica).
    Che dite? E' possibile fare ciò che penso e consigli sui marchi/modelli? Grazie

  16. #16
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    curiosità.....
    perchè generatore a condensazione ? hanno impianto a BT ?
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    No anzi, hanno i termosifoni in alluminio. Perché quei rendimenti con la condensazione sono possibili solo con riscaldamento a pannelli radianti? Se fosse così allora non ne varrebbe la pena e tanto vale una tradizionale

  18. #18
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    la condensazione ha senso se si lavoro a BT, ad AT la resa decade, e diventa molto simile a una caldaia (di fascia alta) normale
    attenzione, la differenza economica tra condensazione e normale è importante, e bisogna saper far ben di conto.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  19. #19
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ok, non conosco i prezzi, ma immagino. Allora direi di scartare la condensazione a favore di una normale...se fosse anche poco schizzinosa digerendo bene pellet più economico sarebbe fantastico (tipo la categoria A2).

  20. #20
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ci sono generatori di fascia alta che "digeriscono" anche pellet non eccelso....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  21. #21
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ci sono una serie mi mix-max nel "filo dei ragionamenti" fatti illogici, o forse sviluppati in modo forviante.

    L' attuale situazione:

    termocamino a legna + puffer + termosifoni con 150 qli/anno di legna + due persone anziane + caldaia di bk a metano (e acs)

    A naso: consumi elevati per n motivi:

    1- bassa resa del termocamino
    2- cattiva gestione dell' impianto
    3- casa molto dispersiva.

    possibili soluzioni:

    1- sostituire il termocamino a legna con una moderna termostufa a pellet + regolazione climatica sull' impianto di riscaldamento (o come minimo teste termostatiche sui termosifoni). Caldaia a metano per acs e bk.
    Fare Conto termico sull' operazione + utilizzo di solo pellet A1. Serve un po' di attenzione nella realizzazione dell' impianto e scelta delle potenze, t di lavoro, etc

    2- sostituire il termocamino con una bella stufa (non termo) per la zona giorno (dipende dalla conformazione della casa, comunque è la zona della casa normalmente piu' energivora perchè tenuta a T piu' elevate, piena di porte e finestre ampie, sotto la zona notte e il calore va in alto, ....) ed integrare il rimanente con la caldaia a metano. Fare conto termico per la stufa + pellet certificato A1. Impianto semplicissimo, basta caricare il pellet nella stufa e decidere la T da impostare.

    3- eliminare tutto e rifare sala termica con caldaia a pellet (se a condensazione si migliorano le rese per tutto il periodo dell' anno in cui la T di lavoro dei termosifoni rimane sotto i 50-55 gradi, ovvero 40-45 gradi sul ritorno in caldaia, cioè il 95% delle ore/anno di accensione del riscaldamento!!) che per importanza dell' investimento necessita di almeno tentare di chiedere Conto termico (difficile ottenerlo con se sostituisce la caldaia a metano) e quindi anche qui solo pellet A1.
    Scelta potenza della caldaia deve essere perfettamente centrata ed accurata. Installazione semplice.

    Le caldaie a pelelt a condensazione normalmente sono molto compatte (tutto in uno) e necessitano di poco spazio di installazione. Hanno una regolazione automatica integrata per il controllo di tutto l' impianto, e non servono grossi lavori in sala termica (vengono collegate a 4 tubi e stop!) .

    Il carico pellet avviene da un serbatoio esterno e7o distante dalla caldaia via pneumatica.....

    Hanno maggior resa ma hanno costo iniziale maggiore, anche se per consumi oltre i 100 qli anno di pellet e su una abitazione mal isolata, con necessità di impianto sempre acceso su termosifoni a bassa T,

    hanno una buona possibilità di essere la scelta migliore!

    Prima Okofen..... e poi a scendere!

  22. #22
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie a tutti per i consigli.
    È passato oggi il tecnico della Okofen e purtroppo mi ha confermato che non ho posto in centrale termica per la caldaia. Sarei costretto a montarla direttamente in casa oppure creare una seconda centrale termica, entrambe soluzioni infattibili.
    Alla fine penso che opterò per termostufa a pellet (la Jazz della MCZ che non è male e ha un serbatoio pellet piuttosto capiente) e conto termico con rottamazione del termocamino.
    Ad ogni modo sono contento di aver valutato tutte le possibilità e non rimpiangere un domani scelte avventate.
    Vediamo cosa scelgono i miei...vi terrò eventualmente aggiornati sugli sviluppi e continuerò comunque a seguire la discussione per ulteriori consigli

Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 06-01-2017, 08:38
  2. stufa mdb plurifire- passaggio pellet-legna
    Da neroasso nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-10-2015, 16:57
  3. consiglio passaggio a caldaia a pellet
    Da unreal boy nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 06-11-2012, 19:08
  4. passaggio legna - pellet
    Da sandrullo nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 18-11-2010, 07:45
  5. Stufe Pellet-Legna: come funziona il passaggio ?
    Da cormorano nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 09-04-2010, 22:12

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •