Mi Piace! Mi Piace!:  33
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  7
Pagina 8 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 141 a 160 su 164

Discussione: caldaie tatano inferno

  1. #141
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito



    Per bruciare legna, diciamo non certificata, perchè a breve arriveremo a questo (ti danno i soldi per la caldaia e giustamente tu righi dritto, senza sgarrare) cioè fatta "in casa" o tramite il vicino che commercia col camioncino o con l' amico quando si compra una partita di spacconi, servono caldaie "poco delicate", ovvero no sensori di O2, fori arie secondarie piccoli che si ostruiscono con un po' di condensa, in quanto piu' sono performanti, piu' sono esigenti.

    Lasciando fuori le caldaie dell' est, nate per bruciare torba, carbone e legna, con impianto a circolazione naturale (andate a farvi un giro in polonia o in serbia, dove vendono il pellet e bruciano il resto sottocasa, in cantina come detto) in italia ci sono poche caldaie in grado di digerire bene anche legna, scarti di taglio, etc.

    Ho già suggerito a Bubo di orientarsi verso la Tecnobioma, ora certificata con 4 stelle, per non rischiare ancora una volta di scegliere un prodotto, si di ottima fattura, ma non adatto alle sue esigenze.

    Omo avvisato, mezzo salvato!

  2. #142
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    le differenza tra un generatore e un'altro non si riduce alla semplice resa......
    ci sono moltissime cose da considerare.....
    è come dire che compro un'auto piuttosto di un'altra solo perchè corre 10 km più veloce.....
    quindi, rapportato a una caldaia, se uno deve bruciare legna scarsa, ramaglie, ecc ecc e non è interessato a pulizia semplice o prestazioni elevate, va benissimo un generatore che consenta di bruciare tutto a scapito di altro
    se uno invece la legna la compra, o ha legna sua buona, meglio puntare su un generatore che sia facile da pulire e da gestire (se poi rende anche di pù, meglio)
    questa la mia idea, poi come sempre dico, libertà di pensiero per tutti.
    Nel caso di Bubo, conoscendolo, penso che una teutonica non andrebbe bene.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  3. #143
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scresan Visualizza il messaggio
    Per bruciare legna, diciamo non certificata, perchè a breve arriveremo a questo (ti danno i soldi per la caldaia e giustamente tu righi dritto, senza sgarrare) cioè fatta "in casa" o tramite il vicino che commercia col camioncino o con l' amico quando si compra una partita di spacconi, servono caldaie "poco delicate", ovvero no sensori di O2, fori arie secondarie piccoli che si ostruiscono con un po' di condensa, in quanto piu' sono performanti, piu' sono esigenti.

    Lasciando fuori le caldaie dell' est, nate per bruciare torba, carbone e legna, con impianto a circolazione naturale (andate a farvi un giro in polonia o in serbia, dove vendono il pellet e bruciano il resto sottocasa, in cantina come detto) in italia ci sono poche caldaie in grado di digerire bene anche legna, scarti di taglio, etc.

    Ho già suggerito a Bubo di orientarsi verso la Tecnobioma, ora certificata con 4 stelle, per non rischiare ancora una volta di scegliere un prodotto, si di ottima fattura, ma non adatto alle sue esigenze.

    Omo avvisato, mezzo salvato!
    ciao scresan gia deciso per tecnobioma non voglio piu sbagliare........ se riesco metto fodo fi cosa brucio io mi dice file troppo grosso ce qualquno che mi indica come fare?

  4. #144
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    le differenza tra un generatore e un'altro non si riduce alla semplice resa......
    ci sono moltissime cose da considerare.....
    è come dire che compro un'auto piuttosto di un'altra solo perchè corre 10 km più veloce.....
    quindi, rapportato a una caldaia, se uno deve bruciare legna scarsa, ramaglie, ecc ecc e non è interessato a pulizia semplice o prestazioni elevate, va benissimo un generatore che consenta di bruciare tutto a scapito di altro
    se uno invece la legna la compra, o ha legna sua buona, meglio puntare su un generatore che sia facile da pulire e da gestire (se poi rende anche di pù, meglio)
    questa la mia idea, poi come sempre dico, libertà di pensiero per tutti.
    Nel caso di Bubo, conoscendolo, penso che una teutonica non andrebbe bene.
    ciao giuseppe..... non voglio una caldaia con tecnologie e dover bruciare legna certificata voglio una caldaia performante e caricarla max 2volte al giorno certo non deve bruciare 300kg al giorno come la tatano

  5. #145
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    appunto, sapendo quello che bruci, una teutonica per te non va bene
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  6. #146
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao giuseppe come si fa a mettere foto? mi dice file troppo grosso xke supera 1,4 mb?

  7. #147
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    devi usare paint, ridimensionarla e poi caricarla (se ti dice che è troppo grande)
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  8. #148
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ci provo domani rifaccio foto in altro formato...... cmq sfido tutti a sapere come si fa a far durare una carica di legna nella mia tatano x 20 ore temperatura esterna 8 gradi caldaia regolata 65 gradi e aria regolata a trenta ..... non e semplice....... aggiungo legna ai 4 venti di rovere x 3 anni

  9. #149
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bubo Visualizza il messaggio
    cmq sfido tutti a sapere come si fa a far durare una carica di legna nella mia tatano x 20 ore temperatura esterna 8 gradi caldaia regolata 65 gradi e aria regolata a trenta ..... non e semplice....... aggiungo legna ai 4 venti di rovere x 3 anni
    la tua caldaia non funziona così, te l'ho detto molte volte
    una carica di legna dura al max 1.5/2 ore (ad essere generosi)
    la tua caldaia nasce a triti, e "anche" a legna, non il contrario (perchè la combustione della legna in quel tipo di camera comporta che puoi caricarne solo metà, altrimenti non brucia bene. E non essendo a fiamma inversa, non ha nessun controllo della combustione legna..... Insomma, non è la caldaia per te...... è questo il discorso)
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  10. #150
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bubo Visualizza il messaggio
    ci provo domani rifaccio foto in altro formato...... cmq sfido tutti a sapere come si fa a far durare una carica di legna nella mia tatano x 20 ore temperatura esterna 8 gradi caldaia regolata 65 gradi e aria regolata a trenta ..... non e semplice....... aggiungo legna ai 4 venti di rovere x 3 anni
    Bubo , dalla tua esperienza fortemente negativa, penso che si possa prendere atto che è meglio sempre far provare ad altri le innovazioni , in secondo luogo lasciare perdere le schede tecniche fatte dalle varie ditte perchè alla realta dei fatti , le rese indicate sulle schede, pur essendo vere, non corrispondono alla realtà dei fatti. Per usare una similitudine sono come i consumi dichiarati delle auto. E' vero quello che dichiarano, ma a condizione che ...... Lo stesso dicasi per le caldaie. Inoltre bisogna sempre andare a vedere nell'uso quotidiano il modello che si desidererebbe acquistare. In ultimo diffidare sempre dei venditori che ovviamnete elogiano il loro prodotto, ma difficilmente dicono i difetti.

  11. #151
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Luigi_veneto Visualizza il messaggio
    Bubo , dalla tua esperienza fortemente negativa, penso che si possa prendere atto che è meglio sempre far provare ad altri le innovazioni .
    la caldaia che ha Bubo ora è tutt'altro che un'innovazione, anzi...... è perchè è di tecnologia troppo vecchia che non va bene


    , in secondo luogo lasciare perdere le schede tecniche fatte dalle varie ditte perchè alla realta dei fatti , le rese indicate sulle schede, pur essendo vere, non corrispondono alla realtà dei fatti.
    per avvicinarsi ai dati di scheda serve la pulizia automatica e il combustibile conforme (nel caso della legna, secca attorno al 15% e spaccata)


    In ultimo diffidare sempre dei venditori che ovviamnete elogiano il loro prodotto, ma difficilmente dicono i difetti
    concordo, infatti un venditore che vende un solo prodotto quello elogia e stop, non potendo proporre all'eventuale cliente una serie di soluzioni in base alle sue esigenze.
    è come entrare in un ristorante dove propone solo pasta e fagioli oppure in uno che propone alla carta una serie di piatti
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  12. #152
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    .... finchè negli impianti a biomassa non sarà installato un "sistema certificato di misura" dell' energia prodotta, rimarrà tutta teoria e carte, pochi fatti.

    Finalmente con le ultime novità (certificati bianchi ed esco) qualcosa si muoverà in questo senso, e prima o poi, come auspico personalmente da tempo perchè i finanziamenti distribuiti in questo settore sono parecchi e di tutti, spero rendano obbligatori i

    contacalorie sui nuovi impianti.

    150 euro di costo in piu' su impianti da 6-15000 euro sono una sicurezza sia per chi paga l' impianto, che per chi lo finanzia, fino al venditore serio che ha detto (o dovrà dire!) la verità su cioè che ha venduto..... e spariranno i "venditori di fumo"!

  13. #153
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    anche in fase di avviamento caldaia alcuni tecnici fanno la prova fumi e la prova resa....almeno quello..........

    e spariranno i "venditori di fumo"
    magari fosse vero........


    un contabilizzatore è una cosa semplicissima, ma finchè non diventa obbligatorio..... ho i miei dubbi che i clienti lo montino di loro spontanea volontà.... (o almeno, certi)
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  14. #154
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ciao giuseppe ........ in primis la tatano non va bene neanke a triti se devo essere sincero cmq ho trovato il tuo punto debole come caricare la tatano di legna e farla funzionare x 20/22 ore ...... preso 2 metri guardarail quello con una gobba sola ke non e piu a norma ..... messo dentro la caldaia con sotto braci molto vive fuori appoggiato su un cavalletto ...... caricato tronco con escavatore scuadrato con motosega larghezza 40 cm altezza 35 cm lunghezzo 80 cm portato in locale caldaia preso con gruetta da officina messo sul guardarail e spinto dentro caldaia poi ho tirato fuori guardarail il gioco e fatto....... succede come le caldaie tecnologiche non puoi caricare come si vuole la legna ..... anche xke come ho fatto io e impossibile da fare tutti i giorni verrebbe a costare piu del gasolio.......... ciao luigi .... e proprio cosi ieri sono passato vicino a me da un venditore di caldaie cmt mi sembra cosi il nome e detto da lui guardando sul deplian ..... rese consumi ecc ecc a conti fatti una 30 kw consuma piu della mia ..... quando gli o fatto domande precise non sapeva cosa rispordermi .... invece alessandro di tecnobioma lui mi ha risposto che viene lui di persona da me per valutare potenza e poi installazione come dice lui ....... non come gli altri venditori da mercato ............... ciao scresan........ hai pienamente ragione i venditori di fumo devono sparire dalla circolazione ........ io ne ho provati due e tutti e due venditori di fumo ma fumo inquinante ................ cmq a febbraio fiera ma solo x divertirmi con i venditori di fumo.............. la mia scelta e fatta tecnobioma e bastaaaaaaa

  15. #155
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bubo Visualizza il messaggio
    ciao giuseppe ........ in primis la tatano non va bene neanke a triti
    andava.... andava..... anni fa andava bene per lo standard di anni fa appunto.....
    ora non va più bene (per le rese, per le emissioni, per la pulizia, pe le mutate esigenze delle persone, ecc ecc)
    per quale motivo pensi che io non la tratti più da anni oramai ?
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  16. #156
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    x forza non le tratti piu xke se avessi installata da me come il primo ke mi ha installato la clover ci avresti lasiato le piume..... xo purtroppo questa volta lo sbaglio lo fatto io..... adesso provo mandare foto di legna che uso..... e la carriola di cenere di una settimana scarsa...

    ecco le foto
    4f321354-6e54-4ebc-b71a-2db5e9fafcf2.jpg9eefddf2-dd6f-43ab-8696-70847e12b978.jpg34dc0751-3bfb-4e73-b684-b1da25a3feb5.jpg697875bb-72c9-4650-8503-352d63736257.jpg

  17. #157
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sbagliare è umano. Gli errori permettono di non sbagliare una seconda volta
    Ultima modifica di eroyka; 03-12-2019 a 14:15 Motivo: Tolto quote

  18. #158
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Bubo Visualizza il messaggio
    e la carriola di cenere di una settimana scarsa...
    come mai togli molte braci ancora vive ?
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

    Esperto nel settore biomasse (impianti a legna, pellet, cippato)
    Dott Nord Est e io siamo la stessa persona

  19. #159
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    se aspetto che non ci sia piu braci si raffredda acqua in caldaia ma un po le lascio nel braciere dove ce la coclea non ce alyro modo

  20. #160
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non brucia male quella caldaia?

  21. RAD
Pagina 8 di 9 primaprima 123456789 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Caldaie a legna e biomasse Tatano
    Da nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 8831
    Ultimo messaggio: 29-03-2018, 09:26
  2. INCENTIVI GSE: caldaie classe5 Vs caldaie non classe5 (ma di qualità). Ma convengono davvero?
    Da settantasei nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 27-06-2015, 10:12
  3. Caldaie Tatano Vs D'Alessandro quali le differenze, oltre il prezzo?
    Da cherry nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 62
    Ultimo messaggio: 06-10-2014, 10:13
  4. Risposte: 23
    Ultimo messaggio: 23-01-2013, 12:31
  5. Consumi caldaie a pellet (Tatano, pasqualicchio, D'Alessandro ecc...)
    Da Gobbialberto nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 07-01-2009, 22:35

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •