Mi Piace! Mi Piace!:  13
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 41 a 57 su 57

Discussione: Consiglio impianto caldaia a Pellet

  1. #41
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    una caldaia a biomassa si può installare in toscana se 4 stelle ambientali
    se scatta l'allerta (conteggiata in semafori) si può continuare ad usare la caldaia se non ho altre fonti installate in casa
    se ho il metano installato in caso e anche la biomassa, quando scatta il semaforo si spegne la biomassa e si continua con il metano
    se non ho il metano, continuo con la biomassa

    non capisco perchè facciate tutta sta confusione inutilmente
    è tutto così chiaro....

    ecco l'esempio per il Veneto, che non è certo una cosa così ipergalattica, ma solamente di buon senso (ed è ben specificato "in presenza di riscaldamento alternativo"):

    ScreenShot001.jpg ScreenShot002.jpg
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  2. #42
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Sara che io non so leggere eh!!

    Schermata del 2020-01-17 09-45-22.png

    A me sembra chiaro
    Se poi qualcuno non usa gli occhiali ................................

    Non sono battute , sono LEGGI della REGIONE TOSCANA
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  3. #43
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    appunto
    leggi il punto 15.....

    oltre i 30 mt di distanza nessun obbligo, se non 4 stelle ambientali
    sotto i 30 mt, su casa nuova o su ristrutturazione con presentazione

    è così chiaro....
    ogni situazione quindi si valuta, e questo vuol dire che in Toscana non esiste il divieto assoluto alla biomassa, ma solo in determinate situazioni
    forse a qualcuno fa comodo fare inutile allarmismo o disinformazione.....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  4. #44
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Giseppe...
    Se io abito a Grosseto,Pisa,Arezzo, in zona metanizzata posso installare una biomassa e non posso usarla, casa nuova, o ristrutturata se non era pre esistente impianto a biomassa
    In piu devo avere un tecnico che dichiara che non devo/posso usarla e devo dichiarare di avere un impianto alternativo per climatizzazione invernale
    Cosi sta scritto e cosi si interpreta, poi ognuno puo fare tutto a proprio rischio e responsabilità

    P.s. a me non fa comodo niente pero cosi è scritto
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  5. #45
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    Giseppe...
    Se io abito a Grosseto,Pisa,Arezzo, in zona metanizzata posso installare una biomassa e non posso usarla, casa nuova, o ristrutturata se non era pre esistente impianto a biomassa
    certo, se casa nuova o ristrutturata con presentazione, e sei a meno di 30 mt dalla linea metano, la biomassa non va bene
    tutti gli altri casi, se almeno generatore 4 stelle ambientali, puoi benissimo installare la biomassa
    non capisco in quale punto non ti sia chiaro.....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  6. #46
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Certo che si.................questa norma riguarda e si applica al 64% degli abitanti in Toscana
    Mica sono bazzecole eh!!.........ed è un bella fetta
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  7. #47
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Il 64% sono i comuni raggiunti dal metano, ma non sono il 64% le persone che fanno casa nuova o ristrutturano con domanda.....
    Sono due cose ben e completamente diverse....
    Sono tante le persone che fanno casa nuova o ristrutturano con domanda? Bene, infatti la biomassa non è per tutti...... ma per alcuni (che non fanno casa nuova o non ristrutturano con domanda o hanno il metano a più di 30 mt).... si.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  8. #48
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    dimentichiamo il livello dei 250 metri
    se non sbaglio

  9. #49
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    sopra tale livello i vincoli vengono meno (per quel che riguarda le emissioni)
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  10. #50
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Sotto si. ! Ed è proprio questo il punto. Appurato scientificamente che una caldaia a 4 o 5 stelle che sia austriaca o non inquina sempre e comunque. L'assurdità è proprio questa a 249 metri una caldaia inquina, a 250,1 di altezza inquina, ma è tollerata . Ridicole e assurde normative. Se vogliamo salvare il pianeta e qua non parlo solo dell'Italia , ma dell'Europa, compreso l'Austria, bisogna essere seri e legiferare in tal senso, ovvero i produttori di generatori ( dico in generale, non solo biomassa) devono rispettare la norma "zero inquinamento", punto. Allora si che l'uomo si ingegna a trovare la soluzione per abbattere le emissioni. Ma finchè ci saranno gli euro 6-7 ecc ecc per poi bloccare anche l'ultimo euro uscito perchè inquina, oppure 4-5 - stelle per poi attuare lo stesso blocco degli euro, non risolviamo nulla e continueremo a discutere inutilmente.
    Qualche utente ha parlato di idrogeno. Lo sapete da dove viene estratto l'idrogeno attualmente?? dagli idrocarburi!! ovvero per estrarre energia pulita si produce più inquinamento rispetto alla quantità di idrocarburi utilizzata per produrre energia!!

  11. #51
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Sarebbe anche ora di smettere di "coltivare" il proprio orticello........................quando salta tutto saltiamo tutti, ortolani compresi
    Qualcuno puo sempre dire, ma io ho rispettato le leggi....................................magari scritte da Lui medesimo, o una lobby compiacente......................sistema molto usato in Italia
    BELLA ROBA
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  12. #52
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
    una caldaia a biomassa si può installare in toscana se 4 stelle ambientali
    se scatta l'allerta (conteggiata in semafori) si può continuare ad usare la caldaia se non ho altre fonti installate in casa
    se ho il metano installato in caso e anche la biomassa, quando scatta il semaforo si spegne la biomassa e si continua con il metano
    se non ho il metano, continuo con la biomassa

    non capisco perchè facciate tutta sta confusione inutilmente
    è tutto così chiaro....

    ecco l'esempio per il Veneto, che non è certo una cosa così ipergalattica, ma solamente di buon senso (ed è ben specificato "in presenza di riscaldamento alternativo"):

    ScreenShot001.jpg ScreenShot002.jpg

    Questi semafori sono in veneto, non in toscana.

    Per le quote gianfranco si parla di 200 mslm e anche se sembra una barzelletta, parlano di ‘confini sfuocati’ ‘l’aria non ha confini’



    dovevano mettere un limite e ci sono le motivazioni, basta leggere per intero tutta la documentazione allegata al PRQA.

    Comunque bisogna sicuramente valutare l’effettiva funzione di questa direttiva

    non è e non può essere un reale divieto di venditta E installazione Anche nelle aree di superamento dei comuni critici dove c’è il metano

    Quest’anno verrà aggiornata la lista dei comuni critici, vediamo se questa e altre misure sono state efficaci e Questa è la motivazione per cui lasciano la possibilità di installare gli apparecchi a quattro o cinque stelle, se ieri non la potevi usare magari domani non hai problemi

    realmente nessuno ha l’ esigenza di installare un apparecchio a biomassa con il metano in casa a Firenze grosseto pisa arezzo ecc.

    Tra l’altro Arezzo copre un’area comunale che va da un minimo di 180 m sul livello del mare in su, quindi bisogna essere proprio s****ti.

    questa direttiva serve per non incentivare la cultura del

    ‘metto una stufetta da 500 € per risparmiare il metano’

    Che sia diffusa purtroppo molto velocemente negli ultimi 10 anni

  13. #53
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ertrag Visualizza il messaggio
    questa direttiva serve per non incentivare la cultura del

    ‘metto una stufetta da 500 € per risparmiare il metano’

    Che sia diffusa purtroppo molto velocemente negli ultimi 10 anni
    è questo che molti utenti qui non hanno capito.....
    pensano che il CT2.0 sia contro la biomassa, mentre questo invece serve a svecchiare il più possibile l'attuale parco generatori e ad evitare appunto quello che tu hai indicato
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  14. #54
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ertrag Visualizza il messaggio
    serve per non incentivare la cultura del

    ‘metto una stufetta da 500 € per risparmiare il metano’

    Che sia diffusa purtroppo molto velocemente negli ultimi 10 anni
    purtroppo cè anche il problema che negli ultimi 10/15 anni l'italia si è impoverita e non di poco.. le famiglie si sono dovute prendere carico di una spesa generale oltre le loro possibilità. il ceto medio è quasi scomparso e molti hanno preso al volo le occasioni da brico per risparmiare qualcosa sui consumi di riscaldamento (magari non rinunciano al cellulare ultimo grido), fermo restando comunque la mentalità italiana del chi se ne frega se inquina,.. un fatto purtroppo reale, specialmente al nord e qualche altra città del centro. problema che non si pone altrove per motivi strutturali del territorio. non per questo sia giusto il non rispetto delle regole di buon senso per evitare di inquinare il meno possibile.. anzi sarebbe ideale che si incominci a regolarizzare anche laddove il problema non esiste, per evitare che si arrivi ai limiti.. l'importante però che, chi preposto lo faccia per una questione di correttezza nel portare al giusto rispetto dell'ambiente e non, come successo a tutt'oggi, spinti da interessi che indirizzano soltanto in altra direzione per ingrassare chi è già grasso.. sensibilizzare e non creare slogan pubblicitari ad oc, con l'intento di portarti nella direzione a loro più consona, sfruttando molto bene i problemi attuali e le somosse popolari, creando e magari finanziando pure, associazioni pretestuose per spianare meglio la strada.. questo secondo me è uno di tanti motivi per cui molti italiani, già poco indoli al rispetto delle norme di per se, non sono sensibili al problema inquinamento e al rispetto dell'ambiente.. per educare bene i figli, bisogna prima di tutto lo siano i loro padri..
    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - Uw infissi zona C, 2.6W/m2K - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

  15. #55
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ""questa direttiva serve per non incentivare la cultura del

    ‘metto una stufetta da 500 € per risparmiare il metano’

    Che sia diffusa purtroppo molto velocemente negli ultimi 10 anni""

    Questa frase dice tutto.....................................bastava vietarle, le stufette,
    Centri commerciali e brico ne sono pieni......................................
    Ma nell'Italia dei compromessi come dice, sopra Aldo, cio non è consentito o sembra impossibile
    POi si fanno leggi come quella di cui parliamo dove è scritto," si puo installare ma non usare"
    E io che per non inquinare nemmeno accendo il caminetto...................anche se qui sarebbe possibile e non vietato
    Si fa quello che si puo................................basterebbe farlo TUTTI
    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.

  16. #56
    Gianfranco59
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    ""questa direttiva serve per non incentivare la cultura del

    ‘metto una stufetta da 500 € per risparmiare il metano’

    Che sia diffusa purtroppo molto velocemente negli ultimi 10 anni""

    Questa frase dice tutto.....................................bastava vietarle, le stufette,
    Centri commerciali e brico ne sono pieni......................................
    Ma nell'Italia dei compromessi come dice, sopra Aldo, cio non è consentito o sembra impossibile
    POi si fanno leggi come quella di cui parliamo dove è scritto," si puo installare ma non usare"
    E io che per non inquinare nemmeno accendo il caminetto...................anche se qui sarebbe possibile e non vietato
    Si fa quello che si puo................................basterebbe farlo TUTTI
    Come sempre detto il CT 2.0 è stato creato per favorire esclusivamente il commercio in nome di una riduzione dell'inquinamento, come i vari euro per i motori diesel. Leggete bene la legge e ve ne renderete conto. In secondo luogo è stata fatta per "redigere una specie di registro" delle persone che utilizzano la biomassa che altrimenti sarebbero "sconosciute" al fisco delle accise.
    Poi ognuno è libero di vedere il bicchiere mezzo pieno, per carità.
    La realtà vera è che nessun politico vuole programmare il futuro e pensare realmente ad abbattere l'inquinamento. Tutti i nostri politici vivono alla giornata, vivono perennemente in campagna elettorale e non prendono decisioni per non inimicarsi le varie lobby .

  17. #57
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Gianfranco59 Visualizza il messaggio
    Come sempre detto il CT 2.0 è stato creato per favorire esclusivamente il commercio in nome di una riduzione dell'inquinamento, come i vari euro per i motori diesel.
    o forse per "obbligare" anche le case madri a produrre generatori più prestanti e meno inquinanti, cosa che non avrebbero altrimenti fatto....

    Leggete bene la legge e ve ne renderete conto. In secondo luogo è stata fatta per "redigere una specie di registro" delle persone che utilizzano la biomassa che altrimenti sarebbero "sconosciute" al fisco delle accise.
    quindi, forse meglio l'anarchia totale dei generatori e ogni persona brucia e inquina come vuole, tanto nessuno controlla ?

    Poi ognuno è libero di vedere il bicchiere mezzo pieno, per carità.
    più che giusto
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  18. RAD
Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Consiglio integrazione pdc su impianto caldaia a pellet + puffer
    Da cristian29 nel forum Pompe di Calore e Condizionatori
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 29-09-2018, 13:51
  2. consiglio impianto caldaia pellet + termocamino
    Da lu_na nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 20-02-2017, 09:14
  3. Impianto caldaia pellet, termocamino e puffer. Consiglio centralina?
    Da doppiaemme nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 14-10-2016, 15:43
  4. Consiglio impianto caldaia Thermorossi Compact 32 pellet + solare
    Da tomash_84 nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 03-08-2015, 21:44
  5. Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 09-12-2013, 13:55

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •