Mi Piace! Mi Piace!:  5
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 63

Discussione: Scelta caldaia pellet casa 160mq su due piani

  1. #1
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito Scelta caldaia pellet casa 160mq su due piani



    Salve sono settimane che cerco una soluzione per riscaldare casa e produrre nel contempo acs. Ho comprato da poco casa, tutto bellissimo, se non fosse che c'é il gpl che ovviamente voglio togliere.

    Mi sono orientato così sul pellet: Sono già venuti dei tecnici okofen ma mi hanno fatto un preventivo un pò esagerato e, dal momento che non sono un esperto nel settore, vorrei chiedervi un aiuto sul dimensionare la caldaia e su quali modelli orientarmi che non facciano lievitare troppo la spesa.

    I tecnici okofen avevano calcolato una caldaia easypellet da 16kw, in sostituzione di una caldaia gol del 2012 da 24 kw.

    La casa é di 160 mq divisa più o meno equamente su due piani, sono in zona climatica C, Ho comprato casa da 2 settimane quindi ho l'APE, classe energetica E, riscaldamento a termosifoni.

    Diciamo che vorrei spendere intorno ai 6000 euro (+- 1000).
    Avete qualche suggerimento da darmi.
    Grazie

  2. #2
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Con quella cifra non puoi andare su determinati blasoni...considerando che devi mettere anche un puffer, per avere acs, e per completare l'opera dovresti integrare dei pannelli solari per la produzione acs estiva, giusto per evitare di tenere accesa la caldaia.
    Ma questa é una cosa in più, giusto per completamento.
    Per quel budget considerando il tutto compreso il lavoro puoi guardare marchi meno costosi, io ho avuto modo di vedere all'opera le stufe della Cola (mi pare siano ststi assorbiti dalla Ferroli) e devo dire funzionano davvero bene, una Domus fire c24 ha resa del 95%, considerandola in abbinamento a puffer pit da 600 litri stai attorno a meno di 4mila euro per tutto, più qualcosa per il montaggio

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  3. #3
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao e grazie della risposta.
    Ho dato un'occhiata alla caldaia che mi hai citato e mi sembra buona.

    Ho solo molti dubbi sul dimensionamento.

    I tecnici che sono venuti a casa mi hanno proposto una caldaia a pellet 16kw, mentre questa ha potenza 24 kw.

    Non pensi dovrei orientarmi su potenze minori? Per riscaldare e fare acqua sanitaria in inverno una 16 kw potrebbe bastare ? Oppure bisogna sovradimensionato un pò?

    Per l'acqua calda in estate solare termico o scaldacqua a pompa di calore, sono ancora indeciso. Il solare termico non funzionerebbe sempre d'estate (notte, pioggia etc.) Mentre lo scaldacqua a pompa di calore si e funzionando solo nei mesi caldi dovrebbe rendere di più.

    Che ne pensi cmq delle caldaie sotto:

    CALDAIA A PELLET IDRO LAMINOX TERMOBOILER 19 KW

    Caldaia A Pellet Idro Laminox Hidra 18 Kw

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diego23 Visualizza il messaggio
    Per l'acqua calda in estate solare termico o scaldacqua a pompa di calore
    e anche questi "dovrebbero" rientrare nei 6.000 euro ?
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  5. #5
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Nope. I costi di solare termico o pompa di calore sono a parte.

  6. #6
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    diciamo che con quella cifra (di materiale) puoi affacciarti con qualcosina in più nel mondo della caldaie di fascia alta (austria)
    di certo, facendo un lavoro base, senza molti optional

    sai che sul solare o PDC puoi fare il conto termico; sulla caldaia no, se non hai un generatore a gasolio o a biomassa da rottamare (puoi fare detrazione)
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Giuseppe.

    Diciamo che vorrei spendere intorno ai 6 k (più o meno 1k) per l'installazione completa, non solo materiali. Se ovviamente c'è da sforare un poco il budget si fa, ma non vorrei arrivare a cifre astronomiche (stare sotto i 7 k sarebbe ottimo) anche perché poi ci sarebbe da fare la canna fumaria.

    Purtroppo non ho niente da rottamare in pellet. Ho un termocamino a pellet incassato ad aria. Stavo valutando anche di sostituire questo con uno ad acqua ma non so quanto è fattibile e sopratutto quali sono i pro e i contro rispetto ad una caldaia a pellet.

  8. #8
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Puoi fare conto termico anche rottamando il camino incassato.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  9. #9
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sa che non é un camino Idro, se ho interpretato bene il suo "ad aria"...si può lo stesso fare conto termico con apparecchio idro?

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

  10. #10
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    si, si può fare (con alcune "accortezze")
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  11. #11
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diego23 Visualizza il messaggio
    ...
    Diciamo che vorrei spendere intorno ai 6000 euro (+- 1000).
    Avete qualche suggerimento da darmi.
    Grazie
    Laminox è uscita quest' anno con una caldaia a pellet "ibrida" tutto in uno.

    In pratica tutto ciò che serve è integrato nella caldaia (bruciatore, magazzino pellet e acs) in piu' c'è una pdc esterna che integra/collabora a seconda delle necessità con la caldaia.

    Sistema simile presentato anche da altre aziende, ma sembra che laminox sia abbastanza "concorenziale!".

    Fossi in te chiederei info direttamente in azienda.

    Laminox a Progetto Fuoco 2020 - servizio Telenuovo - YouTube

  12. #12
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diego23 Visualizza il messaggio
    Purtroppo non ho niente da rottamare in pellet. Ho un termocamino a pellet incassato ad aria. Stavo valutando anche di sostituire questo con uno ad acqua ma non so quanto è fattibile e sopratutto quali sono i pro e i contro rispetto ad una caldaia a pellet.
    se hai un camino incassato, se la fiamma a vista non ti è indispensabile, non ha senso sostituirlo con altro camino.
    con meno soldi ti fai lavoro con caldaia in centrale termica, avendo poi maggior resa e maggior gestibilità del sistema generale (e non sporcando niente in casa con carico e pulizia camino)
    a livello fiscale hai due strade: conto termico o detrazione.
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  13. #13
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diego23 Visualizza il messaggio
    Salve sono settimane che cerco una soluzione per riscaldare casa e produrre nel contempo acs. Ho comprato da poco casa,
    La casa é di 160 mq divisa più o meno equamente su due piani, sono in zona climatica C, Ho comprato casa da 2 settimane quindi ho l'APE, classe energetica E, riscaldamento a termosifoni.
    Avete qualche suggerimento da darmi.
    Grazie
    Ciao con casa "nuova" , zona climatica C puoi andare di pompa di calore e fotovoltaico.
    Io ad esempio scaldo 180 mq in provincia di Roma con una pdc da 8 kw termici.
    Dal 1 novembre a fine aprile la mia pdc ha consumato 1800 kw elettrici per acs e riscaldamento ( circa 400Euro)
    Fai un giro nella sezione pompe di calore del forum, troverai molti casi di pdc con radiatori e ottimi risultati

  14. #14
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da federico2 Visualizza il messaggio
    Ciao con casa "nuova" , zona climatica C puoi andare di pompa di calore e fotovoltaico.
    certo, ma deve "combaciare" con i 6.000 euro di budget.....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  15. #15
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Sto seguendo da vicino il discorso pdc e fotovoltaico, però che rientri nell'ecobonus perché con un impianto a termosifoni servirebbe una pdc ad alta temperatura, un impianto da 6 kw e possibilmente anche un accumulo.
    Senza poter accedere all'ecobonus (si aspetta la conversione in legge del decreto) queste spese sono insostenibili, almeno per le mie tasche.

    Per questo mi sto orientando su una caldaia a pellet per il momento per non dover allacciarmi al bombolone Gpl del quartiere della città che purtroppo non è ancora servito da metano.

    Mi è stata proposta una caldaia pellet performa 25 kw.

    La mia domanda è: perché quelli okofen mi hanno fatto un preventivo da 16 kw, mentre red da 25 kw? Diciamo che tra 16 e 25 c'è una bella differenza.

    Il tecnico red mi ha detto che di solito, senza fare troppi calcoli, si richiede un 1kw per ogni 10mq. Essendo la mia casa 160 dovrebbe andare bene una 16kw, ma lui considerando dispersioni, infissi etcetc mi consiglia una 25 kw.

    Voi che ne pensate?

  16. #16
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    può andare bene anche la 20 kW, con l'adeguato puffer
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da diego23 Visualizza il messaggio
    Sto seguendo da vicino il discorso pdc e fotovoltaico, però che rientri nell'ecobonus perché con un impianto a termosifoni servirebbe una pdc ad alta temperatura, un impianto da 6 kw e possibilmente anche un accumulo.
    L'alta temperatura non ti serve.

    Devi pensare ad un modo diverso di utilizzare l'impianto di riscaldamento.
    Mi spiego: oggi per riscaldare accendi la caldaia in alcune ore del giorno e la lasci spenta nelle restanti, a seconda di quanti gradi rileva il termostato. Giusto?

    Con una PdC, anche se utilizzata con i termosifoni, fai circolare l'acqua a temperature più basse, per un periodo prolungato.
    Il caso migliore, è quello di farla funzionare 24/24h, perchè consuma di meno e rende di più, perchè ha un rendimento (COP) maggiore.

    Ed hai una temperatura confortevole in casa sempre.
    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 selfmade, PdC Aermec accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
    Guido ibrido dal 2007 con grande soddisfazione!

  18. #18
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Paskyu Visualizza il messaggio

    Con una PdC, anche se utilizzata con i termosifoni, fai circolare l'acqua a temperature più basse, per un periodo prolungato.
    Il caso migliore, è quello di farla funzionare 24/24h, perchè consuma di meno e rende di più, perchè ha un rendimento (COP) maggiore.
    si fa la stessa cosa anche con la caldaia.....
    in special modo se in climatica......
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  19. #19
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Una cosa che ho dimenticato di aggiungere è che vorrei poter separare il riscaldamento del piano terra da quello della taverna e scaldare la taverna, a cui s accede uscendo di casa come fosse un appartamento indipendente , al necessario.

    Considerando questo punto: una caldaia da 24 kw andrebbe sempre in modulazione per scaldare il solo piano terra. Quale pensate sarebbe il modo migliore di farla funzionare ? On off, modulazione?

  20. #20
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    basta suddividere in due zone, con termostati indipendenti.

    meno on/off fa meglio è
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

  21. #21
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Era riferito al suo discorso di seguire da vicino anche PdC e FV.

    Che lo si possa fare anche con la caldaia può darsi, di caldaie non me ne intendo, ma non credo che possa scendere a T di 30-35°.
    Però, c'è una cosa per cui la PdC è superiore alla caldaia, almeno secondo me:
    Il gas non lo produci in autonomia, l'energia elettrica si, con il FV.

    Ciao
    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 selfmade, PdC Aermec accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
    Guido ibrido dal 2007 con grande soddisfazione!

  22. #22
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Paskyu Visualizza il messaggio

    Che lo si possa fare anche con la caldaia può darsi, di caldaie non me ne intendo, ma non credo che possa scendere a T di 30-35°.
    la T° di mandata la può fare con una banalissima miscelatrice
    i kW che tu li dia con PDC, caldaia o centrale nucleare, sempre kW sono.....
    è come tu dicessi che 1 kg di piume pesa meno di 1 kg di ferro, se segui il tuo discorso...


    Il gas non lo produci in autonomia, l'energia elettrica si, con il FV.
    anche le legna puoi produrla in autonomia, per esempio
    oppure l'EE devi prelevarla in rete (prodotta ad esempio con il carbone) se il FV non produce
    ecc ecc....
    la biomassa non è per tutti........ ma per alcuni si

Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Consiglio caldaia pellet per palazzina 3 piani
    Da marcelloge nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 06-02-2019, 21:30
  2. Dubbio acquisto caldaia a pellet x casa 150 mq su 3 piani.
    Da moh78 nel forum Caldaie a Biomassa
    Risposte: 43
    Ultimo messaggio: 30-07-2018, 14:40
  3. Riscaldare casa 2 piani con pellet no termosifoni
    Da giorgio6677 nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 29-11-2017, 14:32
  4. Stufe a pellet e casa su due piani
    Da glm2006italy nel forum Stufe e Camini
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 11-11-2016, 11:34
  5. idrostufa a pellet per casa di 3 piani di 40 metri quadri
    Da giovanni1970 nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12-11-2013, 19:28

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •