Mi Piace! Mi Piace!:  1
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 3 di 3 primaprima 123
Visualizzazione dei risultati da 45 a 58 su 58

Discussione: raccolta articoli,informazioni, link,che confutano la teoria del riscaldamento globale antropico

  1. #45
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    LO STRATO DI GHIACCIO DELLA GROENLANDIA CRESCE AD UN TASSO PIU' VELOCE DEGLI ULTIMI QUATTRO ANNI!

    “La maggior parte delle persone crede che entrambi i poli si stiano sciogliendo … dice il dottor Benny Peiser, “non solo non si stanno sciogliendo, ma al contrario il ghiaccio globale marino è arrivato in questi ultimi anni a livelli da record!”.
    La Groenlandia sta sfidando gli scienziati del clima e attualmente sta crescendo ad un ritmo più veloce degli ultimi quattro anni, dice il Daily Caller.
    L’Istituto meteorologico danese riferisce che la calotta glaciale della Groenlandia, ha visto una maggiore crescita nel 2015 che negli ultimi quattro anni.
    Inoltre la crescita della calotta glaciale della Groenlandia nel 2015 fino a questo momento è superiore anche alla crescita media riferita al periodo 1990-2011 come si vede dal grafico sotto.




  2. #46
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio
    eh si.. ne sai una più del diav.. ehm del climatologo..


    ma forse gli aventi estremi dipendono da altro?
    Può essere. Come dici giustamente io non sono un climatologo e mi limito a riportare cosa ipotizzano altri. Molti dei quali climatologi, comunque.


    Però so usare un pò di cervello e so riconoscere una "ipotesi" abborracciata ed orecchiata, meglio googlata, in giro qua e là!
    Ora, per fare un esempio, veniamo a scoprire che gli stessi "eventi estremi" che fino a qualche post fa nemmeno accettavi esistessero scopri invece che possono avere origine nel buco dell'ozono.
    Insomma, in parole povere, se non capisco male, il succo è "gli eventi estremi non esistono e le alluvioni ci sono sempre state, gli uragani sono stabili e i tornado sono diminuiti! E s epoi tutto questo non è vero e gli eventi estremi esistono non sono a causa della CO2 che aumenta, ma dipendono dal buco nell'ozono!". Evabbè!
    Comunque gli studi riguardano gli effetti del buco nell'ozono a livello antartico e non c'è alcuna prova di collegamento con gli eventi estremi in altre parti del mondo.
    Il link è però utile ad informarci che finalmente anche mc giver ha accettato l'evidenza dell'aumento dei fenomeni meteo estremi. Che non è poco!




    Il resto dei link è quasi barboso. Il solito link alla notizia che rispetto a uno, due, cinque, dieci anni prima si nota una ripresa dell'accumulo di ghiaccio artico (ovviamente sempre ignorando il trend generale che persiste ad essere in continua diminuzione!) Il tutto quando va bene si valuta a livello dell'anno. Nei casi più "succosi" invece arriviamo a osservare la variazione sul MESE! Cosa che porta a imprudenti peana se la linea del grafico Norsex si alza di un mm sopra la linea dell'anno precedente, accompagnata da imbarazzati silenzi se invece va sotto tale linea!
    Ora ci aspettiamo la puntuale, periodica, scoperta dell'aumento di ghiaccio MARINO antartico. Regolarmente presentata come assoluta novità da circa 10 anni. Sempre senza il minimo accenno alla contemporanea retrazione del ghiaccio antartico terrestre, ma vabbè.
    Il tutto senza farci mancare le solite idiozie sulle tempeste di neve in mezzo mondo e le immancabili sensazionali rivelazioni delle mentiaperte locali che hanno "scovato" il complotto NASA-NOAA-CIA-Esercito della salvezza per "alterare" i dati climatici! allo scopo, ovvio ed evidente, di salvare i finanziamenti all'IPCC!

    In questo squallido panorama cialtro-negazionistico spicca la perla dell'intervento di Rubbia che mi sono guardato.
    Ovviamente il riassunto interessato di mc giver e dei suoi eroi "climatologi" è tutto teso a mettere in chiara evidenza gli aspetti favorevoli, come il riconoscimento dell'errore di previsione IPCC relativo alla crescita della temperatura negli ultimi 15 anni che si è rivelato molto minore del previsto.
    Altrettanto ovvia l'assoluta mancanza di qualsiasi accenno al fatto che Rubbia non arriva per nulla alle conclusioni "negazioniste" e che non pare affatto ipotizzare il complotto NASA-NOAA, ma che si limita a segnalare la cosa delle previsioni errate come prova della estrema difficoltà di capire le tantissime variabili che intervengono sul clima.
    La necessità di ridurre in ogni caso le emissioni di CO2 è invece ripetutamente sostenuta da Rubbia, che anzi propone un metodo alternativo per ottenere idrogeno dal metano eliminando totalmente le emissioni di Co2 che in pratica vieme trasformata in carbonio solido, utilizzabile per costruzione.
    Certo c'è una decisa promozione di Rubbia verso lo shale gas e il fracking, ma soprattutto verso la possibilità di trovare un modo per sfruttare le enormi riserve di idrato di metano degli oceani.
    Ma in nessun punto del filmato Rubbia si sogna di sostenere le tesi negazioniste e di cercare di convincerci che la Co2 fa bene alle piante e che un pò di caldo non fa male!
    D'altronde basta guardarsi tutto il filmato per capire bene il pensiero di Rubbia. Che personalmente ritengo un pò troppo ottimistico nelle potenzialità viste per l'Europa (che non è l'America o la Cina per svariati fattori) riguardo al fracking e ancora di più per gli idrati di metano, ma che è innegabile sarebbe una boccata d'ossigeno per le disastrate economie europee attuali.
    Invece che alla lunga l'unica soluzione per l'Europa sia nel solito sfruttamento centralizzato, anche se di gas naturale, la trovo ipotesi molto meno sicura. L'Europa in realtà non avrebbe questo enorme bisogno di grandi masse di energia a basso costo (vista la relativa mancanza di grandi industrie energivore), ma semmai di forme di partecipazione sociale più diffusa. Ma è un altro discorso.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 22-01-2015 a 01:31

  3. #47
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Ora ci aspettiamo la puntuale, periodica, scoperta dell'aumento di ghiaccio MARINO antartico. Regolarmente presentata come assoluta novità da circa 10 anni. Sempre senza il minimo accenno alla contemporanea retrazione del ghiaccio antartico terrestre, ma vabbè.
    la retroazione di quello terrestre..eccola..puntuale..

    THE HOCKEY SCHTICK: New paper shows ice mass stable to increasing over most of Antarctic ice sheet

    Snow- and ice-height change in Antarctica from satellite gravimetry and altimetry data


  4. #48
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Il periodo di non Riscaldamento Globale sarà presto superiore al periodo di effettivo Global Warming...

    Inoltre, l'impatto della temperatura di un aumento delle concentrazioni di CO2 diminuisce in maniera logaritmica. O, come dice il rapporto, "l'anidride carbonica atmosferica (CO2) ... esercita un effetto di riscaldamento in diminuzione, poiché la sua concentrazione aumenta." Questo significa che c'è un limite naturale a quanto l'aumento di CO2 può effettivamente riscaldare il pianeta, quindi l'effetto di più CO2 alla fine diventa trascurabile se la concentrazione di CO2 cresce. Forse è per questo che, quando molte volte nell'atmosfera del passato era presente molta CO2 nell'atmosfera, non era presente nessun riscaldamento globale catastrofico.



    ps: mi sembra che un utente ( yuz) ci era già arrivato a queste conclusioni..

  5. #49
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mac-giver Visualizza il messaggio
    la retroazione di quello terrestre..eccola..puntuale..
    Beh, insomma... puntuale fino a un certo punto e per nulla imprevedibile!
    E' la solita "interpretazione" di un fenomeno locale smentito dallo studio sulla superficie continentale dell'Antartide, svolto proprio dai satelliti citati nell'articolo:
    L'Antartide si scioglie: 204 miliardi di tonnellate di ghiaccio in meno in soli 3 anni
    Proprio il GRACE ha dimostrato chiaramente che la massa totale di ghiacci CONTINENTALI antartici è in progressiva diminuzione. anche se esistono porzioni che hanno avuto un aumento di ghiacci, vero.

    Inoltre è abbastanza ovvio ormai che la situazione antartica è particolare, anche se non esiste una teoria che spieghi in maniera soddisfacente l'aumento di ghiaccio MARINO intorno alle coste. Ciò non toglie che invece la variazione di temperatura media specie dell'emisfero nord è ancora in ascesa e nonostante 17 anni di "blocco" non accenna a diminuire. Sarà pure effetto della prossima, inevitabile, era glaciale, come ora va di gran moda fra i ribellisti intellettuali internettiani, ma a me sembra che la tendenza resti al rialzo. Non secondo la tendenza che proponevano i modelli climatici di IPCC e soci, vero. Ma resta comunque in aumento e quella che chiami "la solfa" degli anni più caldi tutti negli ultimi che in teoria sarebbero preda del "blocco" sarà pure una solfa, ma non mi pare sia stata negata!
    Il resto dei link sono dignitose ipotesi personali di illustri sconosciuti, lievemente assatanati nel loro orgasmo intellettuale fantasioso. Nulla da obiettare, del resto sono semplici congetture senza alcuna pretesa di validità scientifica, quindi sono da rispettare come l'idea di qualsiasi persona del popolo, ma dubito che smuoveranno qualche pelo in ambito scientifico.
    Sarà semmai l'evoluzione futura a dimostrare senza ombra di dubbio chi aveva ragione. A quel punto gli tributeremo il giusto applauso! Evviva!
    Nel frattempo, visto che ancora una volta non esiste la minima prova a sostegno del contrario, non vedo alcun ostacolo nel continuare a cercare di contenere per principio di precauzione la crescita troppo veloce ed esagerata della CO2 atmosferica. O mi è sfuggito qualcosa?
    E lo dico pur conscio che "le piante hanno bisogno della CO2 per la fotosintesi" come ci rivela con infantile meraviglia il personaggio di cui hai linkato lo sforzo articolistico, soprattutto perchè non mi risulta che l'insalata fosse in grave sofferenza quando, negli anni 50 del secolo scorso, la percentuale di Co2 era ben inferiore all'attuale! Anzi... a sentire il nonno era pure più buona! :-)



    P:S. Non c'è quasi più gusto a massacrarti gli "esperti" che citi. Il tuo "esperto" metereologo è "arrivato alle conclusioni" a cui vogliono portarvi gli "scienziati" dell'NIPCC che, basta una breve ricerca in Google, è facile capire cosa sono. TUTTI fanno parte dell'heart institute, organismo di propaganda pro-fossili finanziato da Exxon Mobil, Western Fuel Association ed altri generosi filantropi di questa caratura!
    http://www.climateinvestigations.org...climate_denial
    Insomma la roboante controricerca scientifica fa il paio con l'istituto per le scienza, la ricerca e il vattelapesca che ci avevi propinato tempo fa e che si era scoperto essere una segreteria presso lo studio di un avvocato in Florida!
    Negli USA, patria della libertà purchè finanziata, ne trovi a bizzeffe di questi "centri di ricerca"!


    Per chi fosse interessato segnalo la perla del "centro": il libercolo "I molti benefici dell'arricchimento (!!) di CO2 atmosferico". con lo spassoso sottitolo: "come l'umanità e il resto della biosfera trarrà prospperità da questo meraviglioso gas che così tanti hanno erroneamente descritto come un pericoloso inquinante". Credo che sulla libreria di ogni creazionista come si deve una copia non possa mancare insieme agli opuscoli di "spiegazione" dei fossili e delle stratificazioni geologiche.
    Ultima modifica di BrightingEyes; 18-02-2015 a 00:39

  6. #50
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    i repubblicani non mi stanno simpatici..manco un pò.. però.. anche loro.. stufi di vedere ogni anno metrate di neve e ghiaccio su new york qualche dubbio in più se lo saranno posto..

    e quindi alla fine...sarebbe ora di indagare.. spero lo facciamo bene e fino in fondo..

    Republicans To Investigate Climate Data Tampering By NASA | The Daily Caller

    tic tac tic tac

    http://www.repubblica.it/ambiente/20...?ref=HRESS-3#1


  7. #51
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ci provo nemmeno più a cercare di far capire a mc-giver il concetto di anomalie locali.
    Lascio parlare i link:

    tic tac tic tac.. driiiinnn

    Meteo Italia: continua il caldo anomalo e la neve si scioglie anche sulle vette dell'Appennino...


  8. #52
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    le anomalie locali sono molto importanti.. a casa mia ieri ha fatto una pioggia assurda.. una bomba d'acqua.. a 30 km di distanza c'era il sole..che roba.. al bar ne parlavano tutti di questo fenomeno..

    come anche quello dell anno scorso che per le alpi è stato fin troppo nevoso..

    http://www.nimbus.it/images/clima/20...0Ciardoney.gif , ma come si sa son fenomeni locali..importantissimi per studiare il clima globale..

    la "scienza" del clima non finisce mai di stupirci, con effetti speciale e materiale per il bar dello sport

    Cambiamenti climatici, addio cavalloni: surfisti a rischio "estinzione" - Tgcom24

  9. #53

  10. #54

  11. #55
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma come? Non era già "acquisito" agli atti della comunità delle mentiaperte meteo che il ghiaccio antartico cresceva "straordinariamente" di anno in anno??
    E ora la NASA (nientepopodimeno che la famigerata organizzazione segretamente finanziata dai poteri forti e dagli scienziati climatici preoccupati di non prendere il posto per spacciare false prove a sostegno della cricca dell'IPCC!!) tira fuori studi che vi appaiono di colpo "autorevoli"??
    Lo studio conferma esattamente quello che la scienza diceva da anni. E cioè che l'aumento relativo di ghiacci MARINI si accompagna a assottigliamento di ghiacciai e calotta in altre parti!
    Ora questi hanno probabilmente dimostrato che esistono zone dove lo spessore non diminuisce COME NELLE ALTRE ZONE DELL'ANTARTIDE (lo cita espressamente nello studio eh! Leggilo!) e che invece aumenta. Tra l'altro come spiegazione si cita anche la possibiltà che l'aumento della temperatura dell'aria (conseguente forse all'avvento inevitabile della prossima era glaciale? Chissà?...) determini un aumento di umidità e precipitazioni.
    Le conclusioni sono molto condivisibili. L'Antartide è un sistema enorme ed enormemente complesso ed è molto difficile trarre indicazioni precise con le
    attuali metodiche.
    Purtroppo la cosa vale anche come svalutazione della "prova che fa più freddo" che tanto affascina molti. Vedo.

  12. #56
    Al Mizar
    Ospite

    Predefinito

    A tamburo battente riporto grafico interattivo per sapere a che punto è il ghiaccio artico; sembra messo bene, il vermicello del 2016 parte basso ma punta in alto.
    ma ... più o meno tutti partono puntando in alto, anche la media generale, chissà come mai però negli gli ultimi sedici anni l'estensione minima (anche la massima, del resto) dei ghiacci non ha fatto che diminuire, sarà di certo una anomalia locale.

    Charctic Interactive Sea Ice Graph | Arctic Sea Ice News and Analysis

    nel frattempo ho messo a punto una mia teoria che spiega aumento estensione ghiacci marini antartici, purtroppo non ho ancora pubblicato il relativo paper e quindi la anticipo qui: il ghiaccio continentale si squaglia, miliardi di metri cubi di acqua dolce scorrono al mare, perciò la salinità diminuisce, e l'acqua meno salata gela prima!



    Se ci sono altri problemi teorici da risolvere segnalatemeli che ci penso io.

  13. #57
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Al Mizar Visualizza il messaggio
    ...sembra messo bene, il vermicello del 2016 parte basso ma punta in alto...
    Beh, se dovessimo ragionare "alla mc gyver", cioè prendendo per oro colato la scarsissima informazione che dà un frammento di curva esteso su pochi mesi (giorni in questo caso) ci sarebbe da notare che al momento sia l'altezza della linea 2016, sia l'incremento relativo sono ben al di sotto anche del 2012, quando si raggiunse il minimo storico.
    L'anno non si apre con splendide notizie, nè per la tribù dei negazionisti in ansiosa attesa del messianico "recupero", nè purtroppo per tutto il resto del mondo, in quanto a sto punto su uno stop del riscaldamento ci metterei volentieri la firma anch'io!

    N.B. per inciso qui da noi in Liguria la mimosa è fiorita tutta. Se continua così o spostiamo la festa della donna o ci rassegniamo a regalare mazzetti di verbena odorosa alle gentili compagne!

    P.S. La teoria dello scioglimento di acqua dolce con conseguente maggior facilità di congelamento marino credo sia stata avanzata già da tempo. E sicuramente ha ottime basi teoriche. Di concreto non credo che nel panorama mondiale attuale e con l'abbondanza di segnali di aumento della temperatura media questa pubblicizzatissima faccenda dei ghiacci MARINI antartici angosci più di tanto ormai.

  14. #58
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Tic tac tic tac.... ma la situazione negazionista (e purtroppo le speranze di non surriscaldamento) continuano a franare.

    Charctic Interactive Sea Ice Graph | Arctic Sea Ice News and Analysis

    Luglio 2016, è caldo record. Il 2016, sinora, è l'anno più caldo di sempre - MeteoGiornale.it

    L'estensione dei ghiacci artici non raggiunge il record negativo del 2012 per un pelo. Le speranze di "portentoso recupero"??
    Sciolte...

Pagina 3 di 3 primaprima 123

Discussioni simili

  1. Raccolta link sulla free energy
    Da Franco52 nel forum Apparati IMMOBILI
    Risposte: 123
    Ultimo messaggio: 23-07-2016, 19:24
  2. Raccolta articoli e pubblicazioni SERIE su effetto serra e dintorni - NO LINK
    Da richiurci nel forum Cambiamenti Climatici e Riscaldamento Globale
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 02-11-2014, 18:11
  3. Raccolta link su nuovi motori
    Da Franco52 nel forum Collegamenti/Links, Libri/Books, Riviste/Magazines, ecc./etc.
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 24-04-2011, 07:31
  4. Raccolta link biciclette molto originali
    Da eroyka nel forum Veicoli in commercio e_prototipi ufficiali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 21-08-2009, 19:00
  5. wwf e riscaldamento globale
    Da Morganpheus nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-12-2007, 13:06

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •