Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 8 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 151

Discussione: Italvel: Storia di un restauro / upgrade

  1. #1
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito Italvel: Storia di un restauro / upgrade



    Allora per non adare off topic, inizio a raccontare la storia della mia impresa / follia che molti frequentatori del mio forum già conosceranno ma che cercherò di riassumere per chi mi legge per la prima volta.
    Dopo aver cercato in lungo a largo uno scooter elettrico che fosse fatto bene e costasse una cifra umane, ho deciso di ...farmelo da me.
    Ho visto varie cinesate, apprezzato il Vectrix leader indiscusso, ma era fuori budget e dimensioni, dopo lunghe peripezie sono arrivato alla decisione di prendere un mezzo guasto e ristrutturarlo.
    La decisione è ricaduta sull'italvel proprio perchè il mezzo si presta, grazie allo spazio interno e alla robustezza forse superata forse solo dall'Atala Lepton. avevo preso in considerazione anche il Malaguti, sopratutto per la facilità di ricambi, ma non sono riuscito a trovarlo.
    Dopo mesi ho trovato Un Italvel su Roma alla modica cifra di 250 euro senza batterie e conla centralina guasta come la maggior parte.
    La mia era di upgradarlo a Lifepo4 e mettergli una centralina diversa che permettesse un maggiore configurazione dei parametri ed erogazione della potenza, e perchè no, un pizzico di velocità in più.
    Ho comperato elementi Lifepo4 della winston 40A 22 per la precisine con l'intenzione di faro un pacco da 20 Elementi circa 72-73V e aumentare i 48V nativi.
    Ho comperato un BMS 50A continui 100 Max qui in italia
    Un paio di giorni prima di fare l'ordine per la centralina, una kelly, contatto la perssona che ( as ua detta) aveva trasformato un certo numero di italvel invenduti in Govecs, quindi si ritrovava un certo umero di centraline in buono stato, che non avevano mai lavorato, che erano state smontate.
    Purtroppo però queste centraline lavorano solo a 48v ( 4 batterie Piombo da 12V) e scopro anche che il motore nativo, da 1,3 kw, che speravo potesse essere survoltato a 0 o adirittura a 72V non poteva essere pilotato da una centralina "commerciale" per un discorso di "deflussagio" argomento che ho capito solo in parte.
    L'alternativa proposta è di montare un altro motore compatibile come attacchi che avre potuto survoltate tranquillamente pure di potenza superiore. (credo addirittura 4kw)
    l'incompatibilitià mi è stata confermata ure da un altro utente del forum SuperLorenzo. il motore originario sarebbe andato al massimo a 30 all'ora.
    Quindi sono rimasto interdetto per quasi mese, ora mi sto convincendo di fare il salto di qualità e prendere una centralina kelly e un motore più potente.
    Forse addirittura riesco a trovare una centralina usata.
    Concludo qui il primo capitolo della mia avventura.
    Adesso in altri post sempre su questo thread vi aggiornerò sull'evoluzione del progetto e vi chiederò consigli

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    vorrei sapere di piu' sul tuo bms da 50A!! ,ma e' una centralina che poi comanda piu' bms monocella ..? che marca e' e quanto l'hai pagata??

  3. #3
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    No, stilie bici elettriche, ovvero scheda centrale, più n fili di controllo
    presa da ecopolis, più che altro non mi convincono i dati dichiarati.
    mi sembra piccino piccino.

    Ora mi si pone anche un altro problema tecnico, se interrompere la corrente quando giro la chiave.
    soprattutto visto le potenze in gioco.
    Basta un relè di stile motociclistico? quelli dell'avviamento? quelli sono progettati per stare accesi pochi istanti.

  4. #4
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ragazzi qui in allegato ci sono le caratteristiche del motore che vorrei montare,
    il venditore mi assicura che posso survoltarlo senza poblema, fino a72v nominal 20S che sono 66 reali 20S x 3.65V
    Qualcuno riesce a capire che potenza andrei a sviluppare a 66V ?
    File Allegati File Allegati

  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    mi sa che i bldc devo studiarli ancora parecchio...Come fa la coppia di picco a essere 41 Nm se quella di stallo, cioè quella massima, è 10?? E quella limitata elettronicamente è 8.

    Ci puoi dare i link a venditori e schede tecniche anche degli altri pezzi?
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  6. #6
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    - le batterie le ho prese... usate su ebay... sono le giallone winston lifepo4 40A ne ho testate a campione 3-4 con l'imax e anche se la prova non è attendibile, l'ho scaricato a 1 Ampere, ne sono usciti 50A...
    - il caricabatterie è lo stesso di ccriss
    Alloy Shell 600W LiFePo4/Li-Ion/Lead Acid Battery EBike Charger - BMSBATTERY
    - il bms l'ho preso da ecopolis 24S, il venditore mi assicura che funziona anche con 20 celle, 50A nominali e 100 di Picco mi sembra 65 euro (la foto allegata è riferita al modello da 16S credo.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di GianniTurbo; 28-11-2012 a 14:41

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottima idea fare una nuova discussione!
    Una cosa però la devo dire: la mia opinione sulla difficoltà di controllare il motore con una centralina generica è di "2° mano", nel senso che l'ha verificato una persona che conosco ma non io direttamente. Prima di acquistare il motore nuovo, che oltre a non essere regalato altera significativamente i dati di targa del mezzo, forse ti conviene comunque provare la centralina kelly.

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    si può avere una "lista della spesa" precisa, coi codici di ogni componente? "batterie usate su ebay" non mi aiuta molto! :-)
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  9. #9
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GianniTurbo Visualizza il messaggio
    il venditore mi assicura che posso survoltarlo senza poblema, fino a72v nominal 20S che sono 66 reali 20S x 3.65V?
    Non sono un esperto, ma la velocità di rotazione dovrebbe crescere proporzionalmente al voltaggio, quindi se per ipotesi a 48V andassi a 45Kmh a 66V otterresti un una velocità di 61 Kmh a 66V. La potenza è un po' piu' complicato perche' e per raggiungere il punto di "equilibrio" volt su rpm del motore non so come calcolare la potenza necessaria (che dipende anche da fattori esterni come il cx e la velocità raggiunta a quel nr di giri), pero' se io con 2,5/2,8Kw vado a 70Kmh, a occhio e croce a 60Kmh sarai sui 2Kw.

    Sono calcoli spannometrici basati su esperienza e ripeto non sono un esperto di motori

  10. #10
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GianniTurbo Visualizza il messaggio
    - il bms l'ho preso da ecopolis 24S, il venditore mi assicura che funziona anche con 20 celle, 50A nominali e 100 di Picco mi sembra 65 euro
    Costa davvero poco quel BMS, attendo di scoprire se fa quello che dice

    P.S.: Chissa' come si comporta se dopo aver attaccato le 20 celle su 24 e passato un po' di tempo si scollega una cella?Ne avevamo parlato tempo fa, ma non ricordo che cosa ti aveva detto il venditore...

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Queste le batterie
    Winston Battery Limited

    p
    er i ponticelli il venditore mi ha dato (gratis) i ponticelli per le 90A, dovrò adattarli arcuandoli maggiormente, ma meglio più grandi che più piccoli....
    considerando che quelli originali costano 4,5 euro l'uno, per 20 collegamenti sarebbero stati 90 e passa euro.

    Ps questo è il 500 esimo messaggio !!!!
    MI DEVO LIMITARE...
    Ultima modifica di GianniTurbo; 28-11-2012 a 22:52

  12. #12
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Forse riesco procurarmi questa centralina che come kw è esagerata, ma non credo sia un problema.

    http://kellycontroller.com/keb72801x24v-72v350a8kw-bike-brushless-controller-regen-p-281.html

    q
    ui i parametri configurabili...
    Kelly KEB controllers online demo/help-Kelly Controls, LLC

    qui il manuale
    http://kellycontroller.com/mot/downl...UserManual.pdf

    qui lo schema elettrico
    http://kellycontroller.com/mot/downloads/KEB.zip

    devo capire dove trovare un rele adeguato.

  13. #13
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ottimo Gianni,

    Vogliamo le foto!!


    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  14. #14
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    se ho capito bene, la tensione delle batterie non influisce direttamente sul motore; cioe', se la tensione e' troppa, non è il motore che si brucia: e' la centralina, che in uscita fornisce sempre la stessa tensione, ma avrà ovviamente dei limiti in ingresso. Quello che cambia in uscita è la corrente: il motore puo' fisicamente chiederne alla centralina fino a fondersi! Compito della centralina e' rifiutargliela, fornendogli al massimo la "rated current" del datasheet del motore.

    ho anche scoperto che la "centralina", nota anche come "controller/driver", è composta appunto da un controller, che puo' essere anche un'arduino, un pic o, per assurdo, un cellulare (!), e un driver, cioe' un circuito di potenza a mosfet o a IGBT (insulated gate bipolar transistor) che crea la forma d'onda necessaria al motore. (Credo che sia un inverter trifase, ma questa parte devo finire di studiarla...)
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  15. #15
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    si, la corrente va limitata, perche se non riesce a trasformarla in energia cinetica va in calore e si fonde.
    mentre se si sale di voltaggio (centralina permettendo) aumenta il numero massimo di giri.
    sui motori hub la cosa è maggiormente delicata, su quelli con la riduzione come l'italvel, malaguti e lepton, in teoria puoi giocare un pò con il rapporto finale.

  16. #16
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi pare di capire che ci sia una grossa differenza fra le centraline che pilotano i motori hub e quelli con la riduzione.
    la kelly propone 3 tipologie una base da 40.000 erpm una intermedia e una da 70.000 erpm
    gli erpm se ho capito bene sono i giri motore moltiplicati per il numero di avvolgimenti
    sul sito dice eRPM=RPM*Pole Pairs
    come faccio a capire il numero di avvolgimenti? del mio motore?

    nei motori di biciclette vengono dichiarati, e lo stesso motore può avere più o meno avvolgimenti ed essere un hs high speed o ht basse velocità, ma alta potenza. non so quale sia la relazione se diretta o inversa.

  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    eccomi
    allora, il motore puo' fornire, a 66V circa 3715W alimentato sempre a 56A; ne avresti 3300 all'albero, e poco meno alla ruota.
    di picco, alimentato a 48v, arriva a 10000W, ma e' probabile che non la supporti per piu' di un una manciata di secondi.
    fatto sta' che e' abbastanza probabile che alimentarlo in continua a circa 4KW regga tranquillo.
    logico che se lo alimenti a 66V dovrai limitarti ad una corrente di picco di massimo 160A per pochi secondi... di targa riporta 65A a 48V, il che porta ad avere un massimo sopportabile di 3120W; a 66V, per rimanere in linea, dovrai fornirgli massimo 47-48A, quindi sei puntato ad avere circa 3KW.
    renditi conto che aumentando i volts non fai altro che migliorare il rendimento.. hai meno perdite in calore perche' fai girare meno ampere, MA NE DEVI FAR GIRARE MENO, senno' e' il gatto che s'insegue la coda!
    fortunatamente puoi giostrarti sui rapporti finali, quindi non e' cosi' limitante la questione, se fornisci meno ampere, hai meno coppia, ma puoi demoltiplicare per recuperarla; andrai solo un po' meno.
    questo perche' nei dati dichiarati si parla di una temperatura costante per 35 minuti, ossia puo' andare con i dati di targa per massimo 35 minuti continuativi, poi diventa troppo caldo (i dati parlano di uno shutdown a 140°C).
    il problema sono i giri... fa' 62.5RPMV, a 66V sparerebbe 4125rpm... la riduzione diventa un po' critica.. serve il peso della macchina e il diametro della ruota, oltre che logicamente il tuo peso e se ci vuoi andare in 2.... cosi' si fa' una rapida calcolata e si trovano i rapporti giusti; poi ad aggiustarli mettendo o togliendo un dente al pignone si fa' sempre in tempo.
    i poli sono 6, quindi e' un motore che dev'essere controllato ad almeno 24000 cicli, per ottenere quei giri; il motore e' in configurazione a doppia Y, ossia una stella a 6 punte.
    il controller che hai scelto e' piu' che adatto, ma gia' il modello da 6KW era piu' che sovradimensionato... quello da 8 e' oltre che generosamente dimensionato.... occhio, perche' e' con il regen, e la percentuale di rigenerazione dipende dal target del controller, non del motore... dare il 10% di regen ad un 3KW a 66V significa prendere circa 5A, darlo su un 8KW significa prendere 12A.

    rendendosi conto dello spazio che c'e' a disposizione si puo' optare anche per un'altro motore.. un PMAC lo trovi a 400 euro, e di targa ha gia' 4KW, mentre goldenmotor ne fa' di tutte le specie, anche raffreddati ad acqua... sono buoni motori (copiati dal PMAC) ed hanno alti rendimenti, compatti (200mm di diametro) e leggeri (11KG) e a 400 euro li porti a casa.
    non so' se e' meglio avventurarsi su motori poco conosciuti o su quelli che ti danno una garanzia certa... e' una scelta...

    grazie dell'invito, e' molto interessante quello che vuoi fare.

    PS:
    sono sicuro che sei coscente che cambiando motore non sei piu' nella fische omologativa...

  18. #18
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi mancano molti passaggi su come sei arrivato a quei dati, ma mi fido.

    la domanda che pongo invece è come posso evitare di cambiare motore, almeno in un primo momento, fondamentamelmente per un discorso di budget, la 13esima tra imu condominio e figli me se la già quasi tutta impegnata...
    il venditore mi ha fatto un discorso di deflussaggio... che non ho capito, girovagando su internet sembrerebbe essere una tecnica per aumentare il numero di giri a scapito della coppia.
    qui le caratteristiche del motore
    CV/Hp 1,23 Kw 1CV @1400 giri/minuto


    '+'
    Il motore originario è 1.23wk, pochini pochini, a 1400 giri con una riduzione 13 a 82 se non sbaglio.
    a circonferenza ruota calcolata dalle misure è circa 1,48 metri (in realtà con un metro da sarta si può fare perfetta)
    la riduzione alla puleggia è 13:82
    a 45 km/h, che significa 12,5 m/s, occorre una rotazione al motore di circa 3200 giri/min ben distante dai 1400 di targa
    (i 1400 sembrerebbero il dato di targa, deflussando probabilmente può salire di più questo è quello che ho capito);
    secondo voi il venditore esclude le centraline commerciali anche le kelly perchè?
    Le centralne kelly non sono in grado di deflussare ovvero di far salire il motore oltre il dato di targa?
    devo contare il numero di coppie di poli, per sapere quanti erpm ho bisogno? come conto le coppie?
    ci sono tre tipologie per ogni modello di centralina, quella base è da 40.000 erpm.
    è possibile che abbia 16 coppie di poli? la 40.000 standard /16 andiamo a 2500, che sensibilmente sotto i 3200 calcolati.
    però con una 70.000 /16 dovrei farcela
    Mi comincia a venire il mal di testa...
    P.S. la centralina in questione da 8kw la prendevo d'occasione, ma è standard 40.000 erpm
    P.S si sono cosciente che vado fuori omologazione, ma me ne assumo le responsabilità. il fine è fare un mezzo, che vada grossomodo a 60max 65 all'ora... se potessi permettermi un emax 120 litio prenderei direttamente quello... anche se sarebbe troppo semplice
    Ultima modifica di GianniTurbo; 30-11-2012 a 12:24

  19. #19
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Gianni,

    vedo che il venditore non si sbilancia piu di tanto sulla centralina. La cosa è alquanto strana.

    A mio parere dovresti poter adattare altre centraline a quel motore.

    Se fossi in te aprirei (se non l'hai già fatto) una discussione sul forum di Endless Sphere, li c'è sicuramente gente che ha visto ogni tipo di motore per bici/scooter/moto/auto elettrica e quindi hai piu chances di trovare una risposta senza diventare matto.

    Io un paio di idee ce le avrei ma non conosco bene il motore, non voglio sparare cavolate.

    Good luck.
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  20. #20
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Dopo alcune mail il venditore se ho capito bene, avrebbe ammesso che il motore dell'italvel attraverso la tecnica del deflussaggio veniva portato a quasi il doppio del numero di giri.
    Mi viene da supporre che abbia un numero elevato di coppie di poli, per questo una kelly standard da 40000 erpm non riesce a gestire.
    Con il nuovo motore da 6 coppie, dovrebbe andare benissimo una kelly da 40.000 erpm, si fermerebbe a 6600 giri.
    Ora il dubbio è se riesco a contare i poli del vecchio motore, e faccio i calcoli adeguati la
    kelly andrà al numero di giri che mi serve, 3200 almeno?
    ( in realtà spero di più visto che vorrei survoltarlo)

    Spero che qualcuno riesca ad illuminarmi, se non altro smetto di scrivere...

  21. RAD
Pagina 1 di 8 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Day Italvel: informazioni, ecc.
    Da hilift nel forum Categoria L1 (ciclomotori elettrici)
    Risposte: 101
    Ultimo messaggio: 08-10-2019, 22:14
  2. restauro ruote idrauliche e mini idro
    Da morassog nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 58
    Ultimo messaggio: 13-01-2017, 13:41
  3. Consigli per il restauro di una ruota idraulica
    Da pioneer10 nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 26-12-2012, 22:34
  4. upgrade pannello termico
    Da siemens1976 nel forum Solare TERMICO
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 15-08-2012, 19:06
  5. Scooter elettrico - upgrade
    Da gattmes nel forum Categoria L1/L3 (es. scooters/moto trasformate elettriche)
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 07-03-2006, 12:34

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •