Mi Piace! Mi Piace!:  8
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  2
Visualizzazione dei risultati da 1 a 12 su 12

Discussione: Propoli - curiosità chimiche

  1. #1
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito Propoli - curiosità chimiche



    LA COMPOSIZIONE DELLA PROPOLI. (Tratto da apicoltura2000)

    - 50-55% di resine e balsami (terpeni, polisaccaridi, acidi uronici, acidi aromatici, aldeidi aromatiche, acidi ed esteri caffeici, ferulici cumarici).
    - 25-35% di cera (acidi grassi, ossiacidi, lattoni).
    - 5-10% di sostanze volatili, di cui lo 0,5% di olii essenziali.
    - 5% di polline, presente per cause accidentali.
    - 5% circa di materiali organici vari tra cui i più importanti sono i flavonoidi (acido benzoico, ac. caffeico, ac. ferulico, alcool cinnamico, crisina, dimetossifiavoni galangina, isovanilina, isalpina, pinocembrina, pinobanksina, pronostrobina, vanillina, kemferide, etc ... ), minerali (alluminio, calcio, cromo, rame, ferro, manganese, piombo, silice, etc ... ), vitamine dei gruppo B (Bl, B2, B6, PP), vitamina C ed E.

    La sua reale composizione chimica è in realtà estremamente variabile in base alle essenze naturali utilizzare dalle api.

    Sarei curioso di conoscere di più su questo eccezionale prodotto dell'alveare.
    Ad esempio buona parte delle molecole citate nella composizione non mi dicono assolutamente nulla

    Inizio con una domanda che probabilmente farà strappare i capelli a qualsiasi chimico per la banalità: perché una goccia di propoli alcolica in acqua produce un precipitato bianco molto denso?
    Suppongo sia a causa della insolubilità in acqua...

    Insomma, sbizzarritevi ed eruditemi
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  2. #2
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da WuWei Visualizza il messaggio
    LA COMPOSIZIONE DELLA PROPOLI. (Tratto da apicoltura2000)

    - 50-55% di resine e balsami (terpeni, polisaccaridi, acidi uronici, acidi aromatici, aldeidi aromatiche, acidi ed esteri caffeici, ferulici cumarici).
    - 25-35% di cera (acidi grassi, ossiacidi, lattoni).
    - 5-10% di sostanze volatili, di cui lo 0,5% di olii essenziali.
    - 5% di polline, presente per cause accidentali.
    - 5% circa di materiali organici vari tra cui i più importanti sono i flavonoidi (acido benzoico, ac. caffeico, ac. ferulico, alcool cinnamico, crisina, dimetossifiavoni galangina, isovanilina, isalpina, pinocembrina, pinobanksina, pronostrobina, vanillina, kemferide, etc ... ), minerali (alluminio, calcio, cromo, rame, ferro, manganese, piombo, silice, etc ... ), vitamine dei gruppo B (Bl, B2, B6, PP), vitamina C ed E.

    La sua reale composizione chimica è in realtà estremamente variabile in base alle essenze naturali utilizzare dalle api.

    Sarei curioso di conoscere di più su questo eccezionale prodotto dell'alveare.
    Ad esempio buona parte delle molecole citate nella composizione non mi dicono assolutamente nulla

    Inizio con una domanda che probabilmente farà strappare i capelli a qualsiasi chimico per la banalità: perché una goccia di propoli alcolica in acqua produce un precipitato bianco molto denso?
    Suppongo sia a causa della insolubilità in acqua...

    Insomma, sbizzarritevi ed eruditemi
    Mi sbizzarisco io.
    Cerco acido benzoico e trovo: Effetti collaterali dell'acido benzoico: quali sono? - Consiglibenessere.org
    cit. "Molte persone si chiedono anche se l’acido benzoico sia cancerogeno? Sebbene l’acido stesso non sia cancerogeno, può formare benzene, se combinato con la vitamina C.Il benzene è un composto che è stato associato ad un più alto rischio di sviluppo del cancro." Più alto??? Il benzene è uno dei cancerogeni più pericolosi! Vietato in tutto il mondo!
    Non parliamo poi di piombo, cromo, silice!! Tutti ben conosciuti veicoli di patologie respiratorie o neurologiche!

    Ma la Adiconsum Veneto lo sa? A quando una bella class action contro gli apicoltori che ci vogliono avvelenare con sostanze cancerogene?? Che interessi ci sono sotto?? Come mai Report non ci fa una bella indagggine???

    Se penso che lo assumo ogni tanto pure io!! Grazie di averci aperto gli occhi su questo ennesimo attentato alla nostra salute da parte delle multinazionali dell'alveare!!

    Come è facile imbastire un bell'articoletto denigratorio su attività del tutto innocue, vero?
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  3. #3
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Bravo troll. Hai anche un seguito di fans


    Comunque non mi risulta che nessun ente per la sicurezza alimentare in nessun paese del mondo abbia intenzione di proibirla.
    A differenza di certi additivi alimentari
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  4. #4
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Giratela come credi... che il propoli contiene sostanze potenzialmente cancerogene (e pure mutagene! Penzanpotè!) lo hai segnalato tu. Io mi sono limitato a copiare il comportamento di quelli che leggono il bugiardino dei vaccini e decidono che se c’è il piombo è un pericoloso veleno!
    Ma se il piombo è sia nel propoli che nei vaccini o negli additivi alimentari.... su che base io non dovrei sospettare che sia pericoloso? Perché l’ente per la sicurezza alimentare non lo ha ancora vietato? Quindi tutto quello che in Italia ora non è vietato dall’ente per la sicurezza alimentare è da considerarsi sicuro? Siamo sicuri?
    E non trolllegio! È una domanda seria! Su che basi devo ritenere il propoli innocuo se contiene composti riconosciuti come velenosi? Non mi dirai che sia una questione di dosi, vero? Sai benissimo che la dose “sicura” non è riconosciuta dagli econaif duri e puri! Eh... sarebbe troppo facile eh!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  5. #5
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho l'impressione che puoi trovare quasi qualsiasi elemento della tavola periodica un po' dappertutto.
    Tu dici che siccome in omeopatia si ingurgita il nitrato di mercurio allora me ne posso anche bere un cicchetto al posto del limoncello?

    Insisti sui vaccini, e mi tocca per l'ennesima volta ricordarti che non sono contrario ai vaccini...
    Ultima modifica di WuWei; 24-10-2020 a 23:37
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  6. #6
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Non me ne frega una beata mazza a cosa sei “contrario”! La mia filippica prende solo spunto dalla tua segnalazione degli elementi della tavola periodica e non solo per imbastire la solita manfrina ipocrita sui “gravissimi pericoli” che tu ed altri ci propinate spesso sugli argomenti più disparati.
    La tua ultima fesseria sul biossido di titanio, elemento assolutamente innocuo che in medicina peraltro si utilizza da decenni e che è stato ormai riconosciuto come innocuo da tutte le organizzazioni internazionali, per spacciarlo come “possibilmente cancerogeno” nelle mascherine realizzate da qualcuno che ti è antipatico!
    Sfruttando una decisione, di per se gia senza reale supporto scientifico, da parte di UNO stato al mondo che ne vieta l’utilizzo MEDIANTE ASSUNZIONE ALIMENTARE! A parte le considerazioni politiche sul perché della decisione, forse c’è un pelo di differenza fra ingurgitare 20 g di Cloruro di Quelchecredi e venirne a contatto con l’epidermide! Che dici?
    Te l’ho detto e lo ripeto. Mi spiace di avere rovinato una delle, poche, domande serie che hai posto (e a cui non sono in grado di rispondere), ma la tua risposta alla mia provocazione prova al 100% la tesi che volevo mettere in evidenza!
    Se credete ad ogni fesseria econaif che viene smentita dalla scienza (veleni nei vaccini in primis, ma non solo!) proclamando il dubbio sulle rassicurazioni, le dosi, le garanzie... dovete spiegarci PERCHÉ non dovremmo considerare il propoli cancerogeno, teratogeno e mutageno se poi contiene tracce (mmm.. ma anche le tracce hanno le nanoparticelle... o no?) di elementi e composti riconosciuti pericolosi!!
    E tu non spieghi NULLA! Ti limiti a un richiamo al buonsenso (che, garantisco, ho in quantità adeguata a capire quanto sia realmente “pericoloso” il propoli!) che col propoli si deve applicare., perché a te viene UTILE!
    Ad altri materiali, composti, prodotti NO! Sempre perché a te viene UTILE!
    Questa distorsione farsesca del metodo scientifico, tipica di chi vuole colpire un bersaglio inducendo nella gente semplice l’idea che sia “pericoloso” e chi lo difende solo un servo dei poteri forti, anche se parte di organizzazioni scientifiche molto più serie dell’adiconsum di sta cippa del momento, non mi è mai piaciuta e volevo metterlo in chiaro!
    Ora mi ritiro e lascio spazio a chi volesse rispondere.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  7. #7
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ti ripeto che non sono contrario ai vaccini e non ho mai sostenuto la tesi dei veleni nei vaccini. Quindi che a te non freghi una mazza non fa differenza. Ti sei semplicemente inventato l'ennesima cazzata da affibbiarmi.

    Per quanto riguarda il biossido di titanio ci sono gli studi. Non ancora sufficienti ed esaustivi ma comunque significativi che mostrano come questa molecola agisce in maniera infiammatoria dell'intestino e sull'apparato riproduttore.
    Ho scoperto questa cosa per via diretta in quanto un parente stretto ha problemi intestinali. La dieta del gastroenterologo prevede anche di evitare assolutamente E450, E451, E452 (polifosfati) e... indovina un po'... E171 !!!
    Giovedì scorso alla gastroscopia (a pagamento in quanto per la nostra sanità oggi esiste solo il covid) durante una chiaccherata con il gastroenterologo abbiamo parlato di propoli. Mi diceva che da anni si sta utilizzando per il tumore della mammella con ottimi riscontri. Non mi risulta che il biossido di titanio abbia qualche proprietà benefica ma anzi, ad esempio secondo il professor Manzo della Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università di Pavia ha dichiarato che “una sostanza in dimensione infinitesima spesso acquista anche proprietà biologiche che altrimenti non eserciterebbe. In molti casi aumenta la reattività biologica, e ciò comporta interferenze nei processi cellulari, capacità di promuovere reazioni infiammatorie, interazioni con componenti del sistema immunitario e altri effetti che possono avere conseguenze sfavorevoli, specie se il contatto con l’organismo è prolungato nel tempo. Inoltre, proprio per le minute dimensioni, le nanoparticelle (che sono 10mila volte più piccole di un capello) attraversano le membrane delle cellule e vengono più facilmente assorbite attraverso l’apparato respiratorio ed anche per ingestione”.
    Oppure c'è la posizione di Francesco Cubadda, ricercatore dell’Istituto superiore di sanità (Iss) che spiega un po'di cose in questa intervista.
    Detto questo se per te è innocuo per quanto me ne frega puoi anche utilizzarlo come zucchero a velo.


    Grazie comunque per la trollata OT.
    Ultima modifica di WuWei; 25-10-2020 a 08:55
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  8. #8
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si sarà tutto verissimo. Quello che conta è che TU del biossido di titanio non hai parlato per metterci in guardia dall’inserirlo negli eccipienti alimentari (dove peraltro ti ripeto che è utilizzato e definito sicuro in tutto il mondo, ma che se domani, in base al metodo scientifico e NON all’opinione del gastroenterologo di tuo cugino, dovesse essere sospettato di potenziali rischi verrà certamente bandito senza che la cosa commuova nè me nè altri...).
    TU e non il gastroenterologo o Manzo o l’ufficio francese che si occupa di eccipienti alimentari, ne hai parlato in quanto, essendo presente in alcune mascherine a te antipatiche, ha attirato l’attenzione della solita organizzazione di attivisti ed avvocati con poco lavoro in cerca di risarcimenti mascherati da “paladini della salute”, assqualcosa.
    Fra ingerire una sostanza ed appoggiarla sulla cute ci passa un oceano di diversità. Il biossido di titanio viene utilizzato da decenni in svariate forme e NON HA MAI dimostrato di essere pericoloso in alcun modo. Tantomeno “cancerogeno”!
    Insinuare che un prodotto, nemmeno per uso alimentare, sarebbe cancerogeno perché nella sua produzione si utilizza un materiale chiaramente non cancerogeno è la stessa, IDENTICA, gigantesca fesseria di insinuare che il propoli è altamente cancerogeno perché contiene acido benzoico e vitamina C!
    Non affannarti a decantarmi le doti del propoli! Se hai capito che io stia scientemente affermando che sia pericoloso per la salute è del tutto inutile anche che leggi le mie risposte. Ma anche che leggi le opinioni degli scienziati mi sa! Iscriviti alla newsletter dell’asso vattelappesca e fai prima!
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno


  9. #9
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ringrazio WW di avermi segnalato che nel propolic'è benzene, lo conferirò alle pubbliche discariche ed avvertirò amici e conoscenti di non usarlo, giuro giuro giuro che sono spaventatissimo

    ....... mi pare funzioni così la metodica raccomandata per salvare il pianeta, se sbaglio scorregiatemi

    com'era la storia della spada ?
    ognuno deve prendersi le sue responsabilità, ma non deve mai dimenticare che "sue" è sottolineato
    " Impara le regole, affinché tu possa infrangerle in modo appropriato " ( Dalai Lama )

  10. #10
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Nelle mascherine analizzate sono state trovate alte percentuali di biossido di titanio. È questo a preoccupare e non che sia presente in quantità infinitesimali. Se non sei in grado di comprendere quanto detto dai medici sopra citati in riferimento alla inalazione delle nanoparticelle è un problema tuo e eventualmente dei tuoi pazienti.
    Comunque a me non sta antipatica la mascherina di per sé. Mi sta antipatico l'obbligo folle quando non è necessaria. Quando vado nei posti con molte persone la indosso mentre all'aperto mi trovo solitamente in zone con distanziamento molto ampio e, non mi interessa la posizione degli ipocondriaci ne tantomeno l'obbligo di legge, non la uso.


    PS. L'avevo capito che le tue esternazioni sulla propoli erano una trollata.
    Ultima modifica di WuWei; 25-10-2020 a 10:00
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da B_N_ Visualizza il messaggio
    ringrazio WW di avermi segnalato che nel propolic'è benzene, lo conferirò alle pubbliche discariche ed avvertirò amici e conoscenti di non usarlo, giuro giuro giuro che sono spaventatissimo

    ....... mi pare funzioni così la metodica raccomandata per salvare il pianeta, se sbaglio scorregiatemi
    ti scorreggio volentieri.
    Non c'è benzene ma acido benzoico.

    Da sapere.it:
    l'acido benzoico ha proprietà antifungine e antibatteriche, in virtù delle quali viene correntemente aggiunto in preparati farmaceutici e prodotti alimentari come conservante. In campo terapeutico viene impiegato come antisettico del cavo orale, espettorante e disinfettante intestinale e delle vie urinarie.
    "Il momento migliore per piantare un albero è vent'anni fa. Il secondo momento migliore è adesso."
    “Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.”
    "D'ogni legge nemico, e di ogni fede"

  12. #12
    Amministratore

    User Info Menu

    Predefinito


    Note di Moderazione:
    non è il modo di portare avanti discussioni all'interno del forum.
    Questo modo è al limite accettabile al bar, ma in tutte le altre sezioni NO
    Discussione chiusa.
    Ed è tanto se non banno un paio di utenti....
    Non ci siamo...
    Eroyka


Discussioni simili

  1. Infiltrazioni chimiche contro umidità
    Da Pubs1999 nel forum Isolamento e Sistemi Passivi
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 12-03-2014, 14:32
  2. Reazioni chimiche per produrre idrogeno
    Da nel forum Idrogeno e Pile a Combustibile (Fuel Cells)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-12-2005, 19:28

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •