• Additivi negli alimenti, conosciamoli insieme

    Salve a tutti Volevo sollevare un discorso sugli additivi alimentari , in particolar modo oggi parlero' dei nitriti , presenti negli insaccati e nelle carni in scatola .
    Premetto che sono un chimico , quindi mi addentrero' leggermente nel meccanismo di 2 reazioni alla base di questo discorso

    i nitriti sono "conservanti" che vengono aggiunti in dose massima di 150 mg/kg di prodotto e servono a mantenere il colore , odore, e sapore agli stessi standard qualitativi che avevano in uscita dall'azienda produttrice, ma hanno anche funzioni battericide su batteri tipo il Clostridium botulinum che secernono una tossina potentissima (tossina botulinica) che a bassi dosi è mortale

    questi sono i pregi di questo prodotto della chimica

    ma passiamo ai difetti ...il nitrito di sodio (come quello di potassio) reagiscono nello stomaco con i succhi gastrici (HCl) , per dare acido nitroso(HNO2) e cloruro di sodio (o di potassio) , l'acido nitroso formatosi viene protonato dall'acido cloridrico presente nello stomaco dando origine allo ione nitrosonio , questo ione reagisce con le ammine secondarie , legami peptidici , proteine , per dare rispettivamente nitrosoammine , nitrosoproteine che sono assodate cancerogene per lo stomaco , il fegato e l'esofago .

    per altro ci sono metodi produttivi che con i giusti accorgimenti riescono a dare prodotti di alta qualita' senza l'uso di questi famosi nitriti ( sono marche famosissime di prosciutti crudi ) ...quindi gia' ci sarebbe da chiedersi come mai loro ci riescono ed altri no..?? boo?

    comunque i nitriti utilizzati possono essere 2 , l' E249(nitrito di potassio) e E250(nitrito di sodio) ,
    essendo assodati agenti cancerogeni meglio sempre leggere l'etichetta , e cercare insaccati o altro in cui non compaiano questi E

    se poi proprio nessun insaccato che potete sciegliere ne è esente , sciegliete quello che almeno abbia dentro l'acido ascorbico o degli ascorbati (sono antiossidanti che in parte aiutano a diminuire gli effetti dannosi dei nitriti) E300 , E301 , E302, E303

    queste sono le reazioni spiegate inizialmente

    Allegato 73780

    spero che questo thread possa essere utile per acquistare alcuni prodotti con maggior consapevolezza

    cordialita'

    Francy
    Questo articolo è presente anche nel forum nella seguente discussione: ATTENZIONE, additivi negli alimenti, conosciamoli insieme iniziato da Mr.Hyde Vedi il post originale
    Commenti 1 Comment
    1. L'avatar di manfre73
      manfre73 -


      grazie francy,
      io ho trovato un ottimo prosciutto cotto marca conad "senza conservanti E". costa un pochino di più ma prendendolo a tranci da 2 kg ho un bello sconto e in pratica lo pago uguale o meno ripsetto a quello già affettato. certo a casa lo metto sottovuoto dopo ogni taglio.
      domanda : non è che per non mangiarmi antiossidanti dannosi e cancerogeni rischio di cuccarmi tossine di botulino? sai apri e chiudi le buste sottovuoto etc...
      peraltro ho notato che da quest'anno nella dieta per la mensa della scuole è stato fatto sparire il prosciutto cotto proprio per le accertate potenzialità cancerogene dei conservanti (è stato tolto pure dal menu del locale ospedale di mantova), possibile che non abbiano trovato un prodotto senza conservanti pericolosi??? siamo sicuri che gli e300-1-2-3 siano sicuri in tal senso?
      peraltro mi sono imbattuto in questo articolo
      Salumi, l’inganno dei “senza nitrati” | il Salvagente
      dove si dice che se non ci sono nitriti il prodotto è illegale...