Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 22 su 45

Discussione: IL BULBO DI TESLA

  1. #1

    Predefinito



    ripeto:
    se non si è interessati, come fanno tutti i bravi ragazzi danno un occhiata e poi vanno altrove, invece di restare qua a chiedere cose a cui per primo lui dovrebbe cercare di rispondere.

    aggiungo che se invece avessi visto altri toni, piu gentili, piu amichevoli,
    non vede perche non intraprendere una piacevole conversazione con gente costruttiva, sarebbe un vero peccato non approfittare.
    posso ammettere che facciate cosi per allontanare i troll,
    ma non allontanare invece tutti quelli che cercano di capirne di piu.
    credetemi questo proprio non me l'aspettavo, avevo capito prima di registrarmi che mi sarei imbattuto con questo problema, ma non che fosse cosi grave,
    voi proprio non volete darne la possibilita ad alcuno di poterne parlare tranquillamente senza che venga insultato in prima persona, sconfortandolo e deprimendolo.
    vergogna, forse addirittura peggio della mafia, nella quale purtroppo mi ci sono ritrovato nascendoci proprio nel cuore.

    spero che le mie parole non offendino, ma cerchino di chiarire un po le cose.

    comunque sappiate che provo profonda ammirazione per tutti voi siete troppo forti,
    anche perche se no non sarei mica qui a parlarne ancora,
    vedo che siete tutti quanti veramente preparati,
    ed io che ho in testa alcune cose, ma non avendo poi studiato bene le leggi, bene intendo proprio a memoria, pensavo di iscrivermi per parlarne a tutti quanti, con tutti quanti,
    ma con dei toni piu amichevoli, piu sani và.....

    HANUEL

  2. #2

    Predefinito

    ragazzi devo aggiungerlo per forza cosi è troppo importante:
    CITAZIONE
    1 pagina della domanda di brevetto n124.063 dipartimento agricoltura di Ottawa 17 aprile 1906

    Arte di Trasmettere energia Elettrica attraverso i mezzi naturali

    A tutti coloro che possa riguardare :

    Si sappia che io , Nikola Tesla , cittadino degli Stati Uniti d'America , residente nel distretto di Manhattan nella città , contea e Stato di New York , ho scoperto un nuovo e utile miglioramento nell'Arte di Trasmettere Energia Elettrica Attraverso Mezzi Naturali dei quali ciò che segue sono le specifiche , e sia fatto riferimento ai disegni che accompagnano il documento e che formano una parte dello stesso.

    è risaputo da molto tempo che la corrente elettrica può essere propagata attraverso la terra , questa conoscenza è stata utilizzata per molti aspetti , nella trasmissione di segnali e nell'utilizzo di vari apparati ricevitori , remoti rispetto alla sorgente d'energia , principalmente con lo scopo di eliminare la necessità di avere un filo conduttore di ritorno .

    è anche noto che le perturbazioni elettriche possono essere trasmesse attraverso porzioni di terreno , mettendo a terra solamente uno dei poli della sorgente , e di questo ho fatto uso , in sistemi che ho ideato allo scopo di trasmettere attraverso mezzi naturali , dei segnali comprensibili o della potenza elettrica che mi sono ora familiari , ma tutti gli esperimenti e le osservazioni fatte prima d'ora , tendono a confermare l'opinione tenuta dalla maggioranza degli uomini scientifici (oggi scientisti) , che la terra , a causa della sua estensione immensa , sebbene possegga delle proprietà di conducibilità elettrica , non si comporta come un conduttore di dimensioni limitate con riferimento alle perturbazioni prodotte , ma , al contrario , come in gran serbatoio od oceano , il quale , mentre può essere disturbato localmente da una sollecitazione di qualche genere , rimane apatico e in stato di quiete in gran parte o in tutto .

    Ancora un altro fatto ora di conoscenza comune è quello che, quando le onde elettriche o le oscillazioni , sono impresse su di un percorso conduttivo come per esempio in un filo metallico , si hanno in certe condizioni , dalla fine del cavo , delle riflessioni ; e in conseguenza dell'interferenza delle oscillazioni impresse e riflesse ,è prodotto il fenomeno delle "onde stazionarie" con massimi e minimi in posizioni fisse e definite.

    In ogni caso , l'esistenza di queste onde indica che alcune di quelle in partenza , hanno raggiunto i limiti del percorso conduttivo e sono state riflettute dallo stesso .

    Ora ho scoperto che , sebbene le sue vaste dimensioni e contrariamente a tutte le osservazioni fatte prima d'ora , il globo terrestre può in granparte o in generale , comportarsi rispetto ad una perturbazione impressa su di esso , nello stesso modo di un conduttore di dimensione limitata
    , questo fatto è dimostrato da fenomeni innovativi , che in seguito descriverò .

    Nel corso di alcune indagini che ho condotto allo scopo di studiare gli effetti delle scariche di fulmine sulla condizione elettrica della terra , ho osservato che alcuni ricevitori sensibili ,tarati per rispondere alle perturbazioni elettriche create dalle scariche , a volte non riuscivano a rispondere quando invece avrebbero dovuto farlo e nel cercare di comprendere le cause di questo comportamento inatteso , ho scoperto che questo si deve alle caratteristiche delle onde elettriche prodotte nella terra dalle scariche di fulmine , le quali hanno delle regioni nodali che si susseguono a distanze definite dalla sorgente delle perturbazioni .

    Dai dati ottenuti in un gran numero di osservazioni dei minini e dei massimi di queste onde , ho notato che la loro lunghezza varia dai venticinque ai settanta chilometri , questi risultati e alcune deduzioni teoriche , mi portano alla conclusione che , onde di questo genere possono essere di lunghezze chiaramente diverse , la lunghezza massima è imposta dalle dimensioni fisiche e dalle proprietà della terra.

    Riconoscendo nell'esistenza di queste onde , una prova inequivocabile che la perturbazione creata era stata condotta dall'origine , alle parti più remote del globo ed era stata riflessa (alla velocità approssimità di 1,5 volte la velocità ritenuta costante di 300000km/sec della luce , inutile ricordare l'idiozia che la velocità della luce non sia superabile ....),ho concepito l'idea di produrre tali onde nella terra tramite mezzi artificiali , con l'obbiettivo di utilizzarle utilmente per vari scopi , quali possano essere o che potrebbero essere trovati e applicabili .

    Questo problema è stato reso molto difficile a causa delle dimensioni immense del pianeta , e di conseguenza dell'enorme elettricità o dell'enorme flusso con cui l'elettricità è distribuita , con lo scopo di avvicinarsi , anche se in piccola parte , ai movimenti e flussi che sono manifestamente ottenuti da forze elettriche della natura , e che sembravano inizialmente irrealizzabili da qualunque struttua umana ;
    ma tramite i miglioramenti graduali e continui di un generatore di oscillazioni elettriche , che ho già descritto nei miei brevetti U.S.A. n645.576 e 649.621 , sono infine riuscito a raggiungere sollecitazioni elettriche e distribuzioni di quantità di energia elettrica non solo in maniera approssimativa , ma , come indicato in molte misurazioni e test comparativi , superando tutto quello che è stato scoperto fino ad ora , è possibile riprodurre quando desiderato i fenomeni sulla terra , similmente a quelli normalmente causati dalle scariche elettriche .

    Con la conoscenza dei fenomeni da me scoperti e degli apparati di comando per ottenere questi effetti , mi è stato possibile non soltanto avere tanti utilizzi con l'uso di strumenti conosciuti , ma anche di offrire la soluzione a molti degli importanti problemi che coinvolgono il funzionamento o il controllo a distanza di dispositivi che senza questa conoscenza e con l'assenza di questi apparati , prima d'ora è stato completamente impossibile .

    Per esempio tramite l'uso di un generatore di onde stazionarie e di un apparato ricevitore messo e tarato correttamente in qualunque altra località , per quanto a distanza , è possibile trasmettere dei segnali comprensibili o di controllare o azionare in qualunque modo , uno o tutti gli apparecchi per molti altri scopi importanti o in ogni modo validi , come ad esempio , comunicare il corretto orario ad un osservatorio o definire la posizione relativa di un corpo o la distanza dello stesso riferita ad un dato punto o per determinare il percorso di un oggetto in movimento , quale potrebe essere un'imbarcazione in mare , della distanza percorsa dallo stesso o dalla relativa velocità ,o per produrre molti altri effetti a distanza dipendenti dall'intensità , lunghezza d'onda , direzione o velocità del movimento o altre caratteristiche o proprietà dei disturbi di questo tipo .

    .......

    Per adesso sarà sufficiente dichiarare che il pianeta si comporta come un conduttore perfettamente liscio o lucidato di resistenza inapprezzabile
    con capacità e autoinduzione distribuita uniformemente lungo l'asse di simmetria della propagazione dell'onda trasmettendo oscillazioni elettriche lente senza distorsioni ed attenuazioni degne di nota .

    Oltre a quanto indicato i successivi tre requisiti sembrano essere essenziali per instaurare la conduzione di risonanza .

    1 Il diametro della terra che passa attraverso il polo dovrebbe essere un multiplo dispari della lunghezza di 1/4 d'onda , ovverosia del rapporto fra la velocità della luce e di quattro volte la frequenza della corrente .

    2 è necesssario per potersi servire delle oscillazioni , che il rapporto di radiazioni di energia nello spazio sotto forma di onde elettromagnetiche o hertziane sia molto piccolo .Per dare un'idea , affermerei che la frequenza dovrebbe essere più piccola di 20mila oscillazioni al secondo , attraverso
    onde corte potrebbe essere realizzabile . La minor frequenza dovrebbe essere superiore a sei oscillazioni al secondo , in questo caso ci sarà un nodo , direttamente nella piastra di messa a terra o nelle sue vicinanze e paradossalmente come potrebbe sembrare , l'effetto aumenterà con la distanza e risulterà maggiore nella regione diametralmente opposta al trasmettitore . Con le oscillazioni ancora più lente la terra , in senso stretto , non risuonerà , ma semplicemente agirà come capienza e la variazione di potenziale sarà quasi uniforme sopra l'intera superficie .

    3 Il requisito più essenziale è tuttavia quello che indipendentemente dalla frequenza , l'onda o il treno d'onda , dovrebbe continuare per un determinato intervallo , che ho valutato essere in non meno di 1/12 di secondo o probabilmente 0.08484 secondi , tempo trascorso tra l'andata e il ritorno dalla regione diametramente opposta il polo sopra la superficie della terra con una velocità media di circa 471.240 KM/sec

    La presenza delle onde stazionarie può essere rilevata in molti modi .

    Per esempio , un circuito può essere collegato direttamente o per induzione a terra e ad un terminale elevato e sintonizzato per rispondere efficacemente alle oscillazioni .....

    Ho indicato un dispositivo per la rilevazione della presenza delle onde che ho usato in un metodo innovativo di ingrandimento degli effetti deboli e che ho descritto nei miei brevetti degli Stati Uniti 685.953 e 685.955 .


  3. #3

    Predefinito

    comunque mi sono riletto tutto il post e ne sono mooolto soddisfatto.

    percio veramente siccome ho molte cose da fare continuero a tenerlo d'occhio e se qualcuno postera cose interessanti con toni sani rispondero,

    e comunque continuero ad apportare contributi di qualunque genere.

    nelfrattempo buona continuazione a tutti quanti e che l'orgone sia con voi.....

  4. #4
    livingreen
    Ospite

    Predefinito

    E non ti sei chiesto come mai non hai ricevuto una sola risposta alle tue domande? Non è che stai sbagliando qualcosa tu? Tipo non rispondere mai a tono, ad esempio?
    Ti sono state fette delle richieste, che tu non hai mai soddisfatto. Ti è stato detto di evitare argomenti infantili. Ti è stato detto di non postare sempre i soliti link triti e ritriti (quello nel post qui sopra, ad esempio, sarà la duecentesima volta che viene postato integralmente). Come ti abbiamo già detto, Tesla è stato un grande scienziato ma questo non vuol dire che sia stato infallibile. Come per TUTTI gli scienziati, le sue teorie sono state messe alla prova ed hanno subito evoluzioni inimmaginabili rispetto alla sua epoca (epoca in cui si era agli albori di TUTTO, in cui la radio e la tv erano fantascienza come tutti i componenti ed i circuiti necessari per costruirle).
    Semplicemente, alcune cose erano giuste... ed infatti sono risultate ripetibili e funzionano ancora oggi. Altre, invece erano degli abbagli, delle sparate, o semplicemente degli errori in buona fede: nonostante l'enorme progresso tecnologico e scientico e i milioni di tentativi di ripetizione che durano da un secolo, non si è ancora ottenuto un solo risultato concreto.

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (livingreen @ 2/3/2008, 07:25)
    nonostante l'enorme progresso tecnologico e scientico e i milioni di tentativi di ripetizione che durano da un secolo, non si è ancora ottenuto un solo risultato concreto.

    NEWS prima rete nazionale in Ucraina
    http://www.youtube.com/watch?v=nISNC8TUIUk

    Telegiornale sempre Ucraina
    http://www.youtube.com/watch?v=4BB9CbAj6y8

    Livingreen sicuramente sei in buona fede.... ;)


  6. #6

    Predefinito

    Bravo, adesso, fai sapere ad Hanuel cosa deve fare per replicare l'esperimento, così potrà rendersi conto di persona della concretezza della cosa
    ;)
    Odisseo

  7. #7
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 15:14)
    Bravo, adesso, fai sapere ad Hanuel cosa deve fare per replicare l'esperimento, così potrà rendersi conto di persona della concretezza della cosa
    ;)
    Odisseo

    Non li hai neppure guardati i filmati Odisseo....

    Non ci sono esperimenti da replicare...solo da prendere atto che dopo 108 anni Tesla per l'ennesima volta aveva ragione...



  8. #8

    Predefinito

    CITAZIONE (KAP 15 @ 2/3/2008, 15:20)
    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 15:14)
    Bravo, adesso, fai sapere ad Hanuel cosa deve fare per replicare l'esperimento, così potrà rendersi conto di persona della concretezza della cosa
    ;)
    Odisseo

    Non li hai neppure guardati i filmati Odisseo....

    Non ci sono esperimenti da replicare...solo da prendere atto che dopo 108 anni Tesla per l'ennesima volta aveva ragione...

    nooo....... :o: :P :woot:

    ma cosa staranno facendo quei signori con lampadine, apparecchi e modellini in balsa davanti a tanta gente :rolleyes:

    chissà...... :B):

    ciao e, buone cose

    Odisseo

    p.s.
    CITAZIONE (KAP 15 @ 2/3/2008, 15:04)
    CITAZIONE (livingreen @ 2/3/2008, 07:25)
    nonostante l'enorme progresso tecnologico e scientico e i milioni di tentativi di ripetizione che durano da un secolo, non si è ancora ottenuto un solo risultato concreto.

    NEWS prima rete nazionale in Ucraina
    http://www.youtube.com/watch?v=nISNC8TUIUk

    Telegiornale sempre Ucraina
    http://www.youtube.com/watch?v=4BB9CbAj6y8

    Livingreen sicuramente sei in buona fede.... ;)


  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Con oltre 12.000 interventi rimani quello di sempre...

  10. #10
    livingreen
    Ospite

    Predefinito

    Anche se la notizia viene data in prima serata, non ha molta importanza... abbiamo visto tutti la Eolo, la rivoluzionaria auto ad aria... e siamo alla quarta azienda aperta (tre fabbriche/joint venture sono già state chiuse) senza che ne sia mai circolata una. La TV mette in onda anche il Grande Fratello e cavolate peggiori, se è per quello... e i media dei Paesi dell'Est che tu ben conosci fanno pure di peggio. Basta leggere i titoli della Pravda.
    Quello che bisogna vedere è solo se sarà commercializzato, e potrò parlare col soddisfattissimo cliente finale...

    CITAZIONE
    Livingreen sicuramente sei in buona fede....

    Ma certo: proprio come te, Andrea.

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (livingreen @ 2/3/2008, 18:27)
    Anche se la notizia viene data in prima serata, non ha molta importanza... abbiamo visto tutti la Eolo, la rivoluzionaria auto ad aria... e siamo alla quarta azienda aperta (tre fabbriche/joint venture sono già state chiuse) senza che ne sia mai circolata una.

    Basta leggere

    http://www.autobloggreen.com/2008/02/21/ai...ll-cost-17-800/
    http://www.autobloggreen.com/2008/02/14/ai...-30m-from-tata/

    E sono solo alcuni degli articoli che trovi in rete, anche se non appoggio il sistema, auto ad aria intendo, ciò che scrivi non è vero!!!

    p.s. quando non si hanno argomenti per poter discutere si finisce sempre così...
    8) Rispettare la privacy: non fare nomi e cognomi o inserire numeri di telefono, immagini, corrispondenza privata o qualsivoglia dato sensibile. Rifarsi di norma esclusivamente ai nick name;

  12. #12
    livingreen
    Ospite

    Predefinito

    Quindi tu puoi giurare che sei sicuro che ne hanno venduta almeno una? E che si trova un test indipendente dove la Eolo ha fatto 100 km senza fermarsi, monitorata da qualche ente tecnico che ha provveduto ai rilievi?

    No.

    Al momento attuale non esiste ancora nessuna produzione di questo tipo di veicolo, seppure l'inizio della stessa fosse stata inizialmente promessa addirittura per il 1997 ed in seguito posticipata una prima volta al 2002 ed in seguito al 2004. Risultano solamente allo studio da parte della MDI due modelli, MiniCAT quale micro vettura da città (sulla falsariga della Smart Fortwo) e la CityCAT per le percorrenze maggiori.
    Avrebbe dovuto essere messa in produzione già dal 2003 anche in Italia nel paese di Broni, ma per problemi di varia natura con la MDI non si è riusciti né a costruirle né a metterle in commercio. I 76 dipendenti assunti in Italia dallo stabilimento produttivo furono messi in cassa integrazione e nel 2005 furono infine licenziati data l'impossibilità di iniziare la produzione
    I soci della Eolo Auto Italia quindi, dopo aver investito circa 6 milioni di euro, hanno deciso di citare in tribunale la francese MDI, colpevole di non averli messi nelle condizioni di produrre l’auto, non fornendo loro le specifiche progettuali per costruire il motore; d’altra parte nessuna società che ha acquistato le licenze di produzione è riuscita a commercializzare l'auto.
    In pratica congelava tutte le tubazioni dell'aria compressa, rendendo la macchina inservibile: Guy Negre, il suo inventore, conosceva bene il problema, ma ha sempre pensato di risolvere il problema prima dell'entrata in produzione. Cosa che (ovviamente) non ha fatto, e che ora tenta il colosso indiano Tata, che ha stretto un accordo con la Eolo. Vedremo con quali risultati, anche se gli stessi ingegneri della Tata che abbiamo contattato hanno ammesso che si tratta di un'operazione disperata, ma che loro vogliono comunque tentare.
    E così ogni anno, come le rondini a primavera, la mitica air car, la Eolo prodotta dalla casa francese MDI riappare sul web. Ogni anno un nuovo sito internet, ogni anno sempre più bello. Ma la macchina è sempre la stessa e non sembra che se ne vedano circolare su strada in nessun posto.

    Non vi è al momento notizia di auto prodotte con questa tecnologia che siano state in grado di funzionare in condizioni normali per più di pochi minuti e la prova su strada della Eolo operata dal mensile Quattroruote nell’aprile 2002 riscontra lo stesso inconveniente:
    "Da qualche giorno gira via e-mail l'ennesima catena di sant'Antonio. Questa volta non si tratta di un caso-umano, ma della "Eolo" (nella foto), l'auto ecologica spinta da un motore ad aria compressa. Su "Quattroruote" ne abbiamo parlato ampiamente (sui fascicoli di dicembre 2001, aprile 2002 e gennaio 2003), ma il tam tam di questi giorni ha riportato alla luce questo progetto... L'innovativa ed economica "Eolo", voluta dall'ex ingegnere di Formula 1 Guy Negre, ha avuto alcuni problemi legati ai costi di sviluppo dei prototipi: già nel 2002 la MDI (società che avrebbe dovuto produrre la vettura ecologica) aveva speso circa 15 milioni di euro per produrre qualche esemplare-laboratorio e alcuni particolari di ricambio. Ma non solo. Sul fascicolo di "Quattroruote" dell'aprile 2002 c'è una nostra piccola presa di contatto con la "Eolo", su strada: il risultato fu un breve tragitto su un'auto che, non ancora messa a punto, si fermò dopo qualche minuto a causa di una formazione di ghiaccio nel motore..."

    I tecnici della MDI si giustificarono dicendo che il veicolo era ancora allo stato embrionale e si sarebbe provveduto alla soluzione degli inconvenienti con la messa a punto definitiva. Se oggi si sia riusciti in tale impresa non è ancora dato saperlo, tuttavia qualcosa si muove e pare che l’accordo stretto il 15 febbraio 2007 dall’MDI con la società indiana Tata Group, il primo gruppo automobilistico indiano, stia per dare i suoi frutti

    Il progetto sviluppato in sinergia prevede la realizzazione di un'economica citycar con velocità massima di 50 km/h e autonomia di 200 km, dotata anche di un motore a scoppio per fornire velocità fino a 100 Km/h.
    Per lasciarsi alle spalle gli insuccessi della Eolo, l’auto è stata subito ribattezzata MiniCAT, dove il prefisso Mini si deve alle ridotte dimensioni e il suffisso CAT alla tecnologia utilizzata (Compressed Air Technology). La Tata Group prevede la messa in vendita dei primi seimila esemplari nell'agosto 2008 e ci sono già accordi per portare la Citycat in altri 12 paesi, fra cui Germania, Francia, Usa, Spagna, Brasile, Israele e Sud Africa. (ma non è la stessa cosa che si dice dal 1997?)
    La notizia è stata data di recente da BBC News.

    L'unica cosa sparita nell'aria fino a questo momento, sono i soldi degli investitori.

    Per i mod: scusate l'OT, se volete cancellate pure il post

  13. #13

    Predefinito

    CITAZIONE (KAP 15 @ 2/3/2008, 15:40)
    Con oltre 12.000 interventi rimani quello di sempre...

    che ci vuoi fare, a furia di leggere notizie del tipo "nuova meravi-fanta-rivoluzionaria tecnologia che rivoluziona il mondo come un calzino" almeno una volta l'anno (ultimamente anche più spesso) e, poi, constatare che, anche il passare degli anni, non porta questa super-avveniristica tecnologia per le strade..............

    behhh.... ammetterai che non ho alcun motivo per cambiare idea

    ma, non è un problema, ammetterò tranquillamente che la cosa funziona, quando potrò piantare un bel palo per terra, drizzare un'antenna verso il cielo e ricevere l'energia che mi serve per illuminare la mia casetta in campagna, pompare l'acqua dal pozzo etc etc etc.....

    insomma, tutte quelle cose bellissime di cui alcuni parlano da 108 anni

    Odisseo

  14. #14

    Predefinito

    CITAZIONE (livingreen @ 2/3/2008, 07:25)
    E non ti sei chiesto come mai non hai ricevuto una sola risposta alle tue domande? Non è che stai sbagliando qualcosa tu? Tipo non rispondere mai a tono, ad esempio?
    Ti sono state fette delle richieste, che tu non hai mai soddisfatto. Ti è stato detto di evitare argomenti infantili. Ti è stato detto di non postare sempre i soliti link triti e ritriti (quello nel post qui sopra, ad esempio, sarà la duecentesima volta che viene postato integralmente). Come ti abbiamo già detto, Tesla è stato un grande scienziato ma questo non vuol dire che sia stato infallibile. Come per TUTTI gli scienziati, le sue teorie sono state messe alla prova ed hanno subito evoluzioni inimmaginabili rispetto alla sua epoca (epoca in cui si era agli albori di TUTTO, in cui la radio e la tv erano fantascienza come tutti i componenti ed i circuiti necessari per costruirle).
    Semplicemente, alcune cose erano giuste... ed infatti sono risultate ripetibili e funzionano ancora oggi. Altre, invece erano degli abbagli, delle sparate, o semplicemente degli errori in buona fede: nonostante l'enorme progresso tecnologico e scientico e i milioni di tentativi di ripetizione che durano da un secolo, non si è ancora ottenuto un solo risultato concreto.

    guarda che nessumo puo tenere ad intrapendere una discussione dove invece avere tranquillita mentale per affrontere certi argomenti deve trovarsi a fare a *****tti con altri che non credono e insultano direttamente la proprio persona senza alcun vero motivo ti ripeto che se non sei interessato o se non credi all'argomenti potresti semplicemante dare un occhiata ogni tanto e lasciare proseguire le cose, se qualcuno avra scoperto qualcosa poi gli farai le tue domande.
    spero non si faccia scappare anche kap 15 che giustamente si è sentito in dovere di farsi sentire visto quello che sa e la situazione che si è creata, ma stai tranquillo che chiunque legga il post non pensera minimamente di intraprendere una discussione guardando gli interventi di gente inrispettosa nei riguardi di altri utilizzando toni anche offensivi a volte, di chiusura mentale riguardo il non conosciuto o il non approvato dalla scienza ufficiale.

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 19:25)
    CITAZIONE (KAP 15 @ 2/3/2008, 15:40)
    Con oltre 12.000 interventi rimani quello di sempre...

    che ci vuoi fare, a furia di leggere notizie del tipo "nuova meravi-fanta-rivoluzionaria tecnologia che rivoluziona il mondo come un calzino" almeno una volta l'anno (ultimamente anche più spesso) e, poi, constatare che, anche il passare degli anni, non porta questa super-avveniristica tecnologia per le strade..............

    Appunto rimani a leggere, tutte le persone che fanno come te, rimangono a leggere anzichè far qualcosa di concreto......

    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 19:25)
    behhh.... ammetterai che non ho alcun motivo per cambiare idea

    Certo, semplicemente perchè non fai nulla...oltre a scrivere 12.800 post inutili...

    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 19:25)
    ma, non è un problema, ammetterò tranquillamente che la cosa funziona, quando potrò piantare un bel palo per terra, drizzare un'antenna verso il cielo e ricevere l'energia che mi serve per illuminare la mia casetta in campagna, pompare l'acqua dal pozzo etc etc etc.....

    Vedi per me il problema non è questo, ma la ricerca della verità...quello che tu scrivi :rolleyes: non tiene conto del fatto che verrebbero utilizzate onde elettromagnetiche probabilmente ionizzanti o chissà cos'altro...forse è meglio verificare quali sono le interazioni con gli organismi viventi prima di utilizzare questo sistema...o facciamo come con i telefonini...?
    Non sei d'accordo?



    CITAZIONE (livingreen @ 2/3/2008, 19:11)
    Quindi tu puoi giurare che sei sicuro che ne hanno venduta almeno una? E che si trova un test indipendente dove la Eolo ha fatto 100 km senza fermarsi, monitorata da qualche ente tecnico che ha provveduto ai rilievi?

    Io ci sono andato personalmente da Negrè, tu che scrivi (riporti) ci sei andato???

    Tanto ciò premesso; l'efficienza alla ruota non supera il 18,6%, contro un REGTECH o un motore elettrico ruota con efficienze superiori al 90%...

    Con questo chiudo il discorso Eolo, che oltre ad essere OT, mi sta pure sulle...ruote... :D

    Per il resto...muoviti o informati meglio...visto che le informazioni che hai riportato :rolleyes: TU NON LE HAI VERIFICATE... predichi bene ma razzoli tanto male...

    Ciao Ciao

  16. #16

    Predefinito

    inutile che cerchi di spostare l'attenzione o buttarla sul personale :lol:

    tu sostieni che c'è questo sistema ispirato a tesla e che, funziona come diceva tesla etc etc....... prego, accomodati, spetta a chi sostiene una teoria corroborarla con i fatti

    I telefonini ?
    Quelli ci sono, li compri ad ogni angolo di strada, puoi esaminarli, chiunque può esaminarli
    Quando ci sarà qualcosa da esaminare, si porrà il problema delle autorizzazioni, della sicurezza etc etc....

    (suppongo che, da come parli, tu, coerentemente con quello che sembri sostenere, non utilizzi telefoni cellulari, giusto ?? )

    Quindi, nuovamente, facci sapere quando ci sarà il prodotto a cui attaccare un bel palo e qualche bella antenna per captare tutta l'energia che ci serve

    Odisseo

  17. #17
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (odisseo @ 2/3/2008, 20:10)
    Quindi, nuovamente, facci sapere quando ci sarà il prodotto a cui attaccare un bel palo e qualche bella antenna per captare tutta l'energia che ci serve
    Odisseo

    Basta che guardi i filmati che ho postato...o sei cieco?

  18. #18

    Predefinito

    il problema è avere uno spazio in cui parlerne tranquillamente senza essere subito azzannato e preso per complottista.

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    KAP 15, ma tu non eri quello che voleva costruire un aeroplano wireless senza batterie? http://energierinnovabili.forumcommunity.n...=10958125&st=60

    Dicci, come sta andando?

  20. #20
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Schrödinger @ 2/3/2008, 20:23)
    KAP 15, ma tu non eri quello che voleva costruire un aeroplano wireless senza batterie? http://energierinnovabili.forumcommunity.n...=10958125&st=60

    Dicci, come sta andando?

    Non serve che lo racconti..basta guardare i filmati...guardarli molto bene.... :D

  21. #21

    Predefinito

    kap di questo bulbo che ne pensi poi ti contatto anche in privato pero qui continuiamo pure dai

    che ne pensi di questo bulbo a chi non ci crede non dargli completamente conto se vogliono perdere tempo qui e nessuno fa niente vabbè cosi sia....

  22. #22
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (HANUEL @ 2/3/2008, 20:36)
    kap di questo bulbo che ne pensi poi ti contatto anche in privato pero qui continuiamo pure dai

    http://forum.nexusedizioni.it/tecnologie_d...ere-t871.0.html

    Cambia forum...qui il forum è cambiato...si parlava di MEG una volta, oggi si da spazio a chi non sa discutere...!!!

Pagina 1 di 3 123 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •