Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 18 su 18

Discussione: [HOBs] Prezzi dei piani cottura ad induzione

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito [HOBs] Prezzi dei piani cottura ad induzione



    Girellando per la rete per farmi un'idea dei prezzi in oggetto, ho scoperto una cosa che definirei interessante: sui siti francesi che vendono elettrodomestici i prezzi sono MOLTO più bassi che da noi.

    Tanto per dire, si trovano a 400euro piani cottura uguali o equivalenti a quelli che sui siti e negozi nostrani vengono venduti (se e quando ci sono) a 7-800, con tanto di... sconto. Ad esempio, su Pixmania.it i piani ad induzione NON esistono, mentre su Pixmania.fr ce ne sono molti e a prezzi, appunto, drasticamente diversi da quelli nostrani.

    Ora, a quanto da anni si dice, le barriere doganali tra i paesi dell'euro sono cadute, la moneta è la stessa per tutti, il mercato è aperto ecc.ecc.
    Fatto sta che a quanto pare è IMPOSSIBILE ordinare un elettrodomestico su un sito francese ed avere la consegna in Italia. In tutti i siti è presente, più o meno nascosta, la precisazione secondo cui le consegne si effettuano esclusivamente sul territorio francese. Alla faccia delle aperture. Nel caso di Pixmania, poi, la cosa è addirittura beffarda, visto che tutte le spedizioni partono da un unico magazzino centralizzato.

    Sinceramente, non vedo proprio per quale ragione si dovrebbe accettare di pagare 800euro un prodotto che a qualche centinaio di km di distanza viene venduto a 400! Mi sembra una fetenzia bella e buona, specialmente se si tiene conto del fatto che nel caso dei piani ad induzione si tratta di articoli che in Italia praticamente non esistono. In ogni caso, se il mercato è aperto perché mai non dovrebbe essere possibile comprare qualcosa?

    Qualcuno di voi ha avuto esperienze in merito e dispone di informazioni più precise?

  2. #2
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Armando Visualizza il messaggio
    Girellando per la rete per farmi un'idea dei prezzi in oggetto, ho scoperto una cosa che definirei interessante: sui siti francesi che vendono elettrodomestici i prezzi sono MOLTO più bassi che da noi.

    Tanto per dire, si trovano a 400euro piani cottura uguali o equivalenti a quelli che sui siti e negozi nostrani vengono venduti (se e quando ci sono) a 7-800, con tanto di... sconto. Ad esempio, su Pixmania.it i piani ad induzione NON esistono, mentre su Pixmania.fr ce ne sono molti e a prezzi, appunto, drasticamente diversi da quelli nostrani.
    Beh.. in francia la corrente costa meno, hanno uno smercio maggiore.. e quindi costano meno, da noi sono cosa ancora per "pochi".. quindi è un prodotto che non ha mercato.
    Io da qualche sito francese ho comprato senza problemi... magari non previsto nel software dell'e-commerce.. ma se gli mandi una mail magari ti dicono di si

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Beh.. in francia la corrente costa meno, hanno uno smercio maggiore.. e quindi costano meno, da noi sono cosa ancora per "pochi".. quindi è un prodotto che non ha mercato.
    Che "costino meno" posso capire, che costino la metà (o anche meno) no.
    Oltre tutto non vedo come il prodotto possa prendere piede da noi finché viene venduto a più del doppio, specie se si tiene conto che quel raddoppio di prezzo è costituito da pura e semplice speculazione. Molti di quei prodotti arrivano dall'europa dell'est e quindi costa più, caso mai, portarli in francia che in italia...

    Ti ringrazio del consiglio. Anch'io anni fa comprai qualcosa da un sito francese (pixmania PRIMA che facessero i vari siti pseudo-nazionali), ma oggi la cosa sembra assai più complicata. Diciamo pure che si ha la sensazione che ci sia una ben precisa intenzione di impedire quella "apertura" mercantile che tanto si ama sbandierare a parole. Tenterò la strada della posta elettronica, anche se non mi aspetto gran che.

  4. #4
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Armando Visualizza il messaggio
    Ti ringrazio del consiglio. Anch'io anni fa comprai qualcosa da un sito francese (pixmania PRIMA che facessero i vari siti pseudo-nazionali), ma oggi la cosa sembra assai più complicata. Diciamo pure che si ha la sensazione che ci sia una ben precisa intenzione di impedire quella "apertura" mercantile che tanto si ama sbandierare a parole. Tenterò la strada della posta elettronica, anche se non mi aspetto gran che.
    Beh,.. hai altre 3 scelte..
    o trovi un altro sito, sicuramente ce ne sono parecchi, ma occhio ai costi di trasporto che quando diventano internazionali ti legnano..
    o trovi un amico in francia... fai spedire a lui poi a te
    o fai un giro in francia.. non so quanto sei distante.. ma per la differenza di costo.. ne macini di km

  5. #5
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho preso un piano ad induzione spedito dalla Germania, costa ora sulle 100 Euro (due "fiamme" tot. 3300 W)
    Ecco il prodotto:
    UNOLD AG: DOPPEL- INDUKTIONSKOCHPLATTE
    Lo trovi in molti negozi online e lo spediscono tranquillamente in Italia. Il libretto di istruzioni è anche in Italiano
    Questo vale anche per tanti altri modelli di piastre ad induzuone che dalla Germania spediscono in Italia. La spedizione costa dai 30 ai 50 Euro secondo il modello.

  6. #6
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Essendomi intestardito su questa cosa e avendo alcune ore di tempo a disposizione, sono riuscito a trovare un paio di siti francesi che spediscono anche in Italia senza dipingere la cosa come un evento speciale o una magnanima grazia. Ho cercato anche sui siti tedeschi, ma non conoscendo il tedesco ho potuto solo constatare che i prezzi sono parecchio più alti che sui siti francesi.

    Dopo di che mi è venuta in mente un'altra questione, relativa alla eventuale scelta di marca e modello del piano cottura, soprattutto in relazione al discorso garanzia. Temo infatti che comprando un prodotto di una marca tra le tante che non sono vendute in Italia sarebbe un domani impossibile ottenere riparazioni in garanzia, se non (forse) rivolgendosi direttamente al remoto rivenditore con tutte le costose conseguenze.

    Ho pensato allora che si potrebbe comprare un prodotto di una marca che è presente in Italia, anche se in ogni caso si dovrebbe trattare di un prodotto che tale marca vende in Francia e Spagna e Inghilterra ecc. ma non in Italia, dove pare proprio ci sia una specie di congiura per scoraggiare chi fosse interessato a questi piani cottura.

    Whirlpool, ad esempio, nel catalogo sul sito italiano prevede solo un paio di modelli che oltretutto, nei molto più ricchi cataloghi esteri, sono ormai stati sostituiti da modelli più recenti, più evoluti e più economici.

    Sarebbe interessante sapere se, una volta comprato in Francia uno di questi ultimi modelli (senza di fatto "aggirare" alcun importatore ufficiale, visto che si tratta di un prodotto che in Italia NON viene venduto), si avrebbe o meno il diritto, poi, di rivolgersi direttamente a Whirlpool per far valere la garanzia.

  7. #7
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito consiglio su piano cottura induzione

    Ciao a tutti
    Avrei una domanda: metterò sicuramente una piastra ad induzione nella mia casa nuova in modo tale da eliminare il gas. Ho pannelli fotovoltaici che producono 4,6 kWh e riscaldamento con pdc.
    La cosa che non riesco a scegliere è questo: meglio quelli che autolimitano l'energia richiesta oppure quelli non autolimitati?
    Avrei trovato una piastra Smeg non autolimitato (potenza massima 7800 W) a 960€, che ne pensate del prezzo e della marca?
    <!-- / message -->

  8. #8
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da scarso Visualizza il messaggio
    ...meglio quelli che autolimitano l'energia richiesta oppure quelli non autolimitati?
    Nel primo caso, in teoria, non avresti la preoccupazione di poter far saltare il contatore; in teoria perché, a meno che il limite di autoregolazione non sia modificabile a piacere (certi piani lo prevedono), si dovrebbe sempre tenere conto degli altri apparecchi che sono in funzione.

    Nel secondo caso avresti un apparecchio forse più versatile e pronto ad eventuali futuri aumenti dell'energia disponibile. Inoltre durante le belle giornate la potenza massima teorica disponibile è data dalla somma dei 3.3kWh (moderazione [gattmes]· scusa Armando, solo una precisazione. Il valore - che è kW chilowatt e non KWh chilowattora .. ovvero è una potenza e non un'energia - di 3,3kW ...si ha con contratto da 3kW impegnati. Esso è continuamente fruibile [tolleranza +10%]. Ma in simile contratto/contatore è fruibile anche una potenza del +21%, ovvero 4KW nel caso di 3kW impegnati, per un tempo di 182minuti, pari a 3 ore) del contratto Enel e dalla potenza proveniente dai pannelli. Ciò significa che nelle ore più luminose potresti avere anche 6 o 7 kWh a disposizione senza provocare interventi censori del contatore. A quel punto, però, sorgerebbe un altro potenziale problema: bisogna vedere se i cablaggi e i fusibili dell'impianto sono in grado di sopportare simili carichi. Magari puoi fare andare il piano cottura a manetta senza che scatti il contatore, ma ti prende fuoco la casa...

    ...Avrei trovato una piastra Smeg non autolimitata (potenza massima 7800 W) a 960€, che ne pensate del prezzo e della marca?
    <!-- / message -->
    Per la marca non saprei, anche se alla fine le marche sono molto meno numerose di quello che sembrano (http://theinductionsite.com/makers.shtml).
    Il prezzo è invece sicuramente spropositato, come tutti i prezzi dei piani cottura induzione venduti in Italia. Basta fare un giretto per qualche sito francese per rendersene conto. Ovviamente nessuna legge impedisce, durante tale giretto, di fare anche un acquisto...
    Ultima modifica di gattmes; 22-05-2009 a 14:04

  9. #9
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Armando Visualizza il messaggio
    Inoltre durante le belle giornate la potenza massima teorica disponibile è data dalla somma dei 3.3kWh (moderazione [gattmes]· scusa Armando, solo una precisazione. Il valore - che è kW chilowatt e non KWh chilowattora .. ovvero è una potenza e non un'energia - di 3,3kW ...si ha con contratto da 3kW impegnati. Esso è continuamente fruibile [tolleranza +10%]. Ma in simile contratto/contatore è fruibile anche una potenza del +21%, ovvero 4KW nel caso di 3kW impegnati, per un tempo di 182minuti, pari a 3 ore) del contratto Enel e dalla potenza proveniente dai pannelli. Ciò significa che nelle ore più luminose potresti avere anche 6 o 7 kWh a disposizione senza provocare interventi censori del contatore.

    Se l'impianto fotovoltaico è a regime da prima di quest'anno, altrimenti, da quel che ho capito del decreto di gennaio, questa possibilità non c'è più.

    Simone.
    Ultima modifica di gattmes; 22-05-2009 a 14:04

  10. #10
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da torpedine Visualizza il messaggio
    Se l'impianto fotovoltaico è a regime da prima di quest'anno, altrimenti, da quel che ho capito del decreto di gennaio, questa possibilità non c'è più.
    A quanto ne so, il contatore bidirezionale che viene installato "all'ingresso" dell'impianto domestico (e quindi a monte dell'impianto FV e del relativo contatore che misura l'energia prodotta) misura, a seconda della situazione del momento, la quantità di energia che la casa assorbe dalla rete oppure la quantità di energia che la casa riversa nella rete. Le due cose infatti non possono essere contemporanee, esattamente come in una tubazione l'acqua non può scorrere contemporaneamente nelle due direzioni.

    Il contatore è tarato per scattare quando la potenza che la casa assorbe dalla rete supera per un certo tempo i 3.3kW,(moderazione [gattmes]· vedere mia nota nel precedente messaggio) ma il contatore nulla può sapere di quello che avviene all'interno dell'impianto. Ad esempio, in una bella giornata il contatore potrebbe "credere" che la casa stia complessivamente consumando 500W (perché tanti ne assorbe dalla rete) mentre in realtà il consumo è di 2500W, di cui 2000W forniti dai pannelli e direttamente consumati dalla lavatrice.
    Ultima modifica di gattmes; 22-05-2009 a 14:06

  11. #11
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    buogiorno a tutti

    sono nuovo del forum e per prima cosa ringrazio tutti per agli ottimi consigli e i vari post che son pubblicati.

    dopo aver letto parecchio mi par di capire che un consumo medio ( medio intendo famiglia 4 persone con accensione pranzo più cena) per l'utilizzo di un piano di cottura ad induzione si possa quantificare tra i 1.200 e i 1.800 di Kw all'anno. Moderazione (gattmes): anche qui.. si parla di consumi d'energia.. quindi sono chilowattora kWh.. e non potenza [chilowatt kW]. Consiglio una lettura della sez. manualistica. [Vedere: ** informazioni...]

    unica precauzione necessaria un contratto con il gastore per più Kw (diciamo 4 o 5) per evitare salti al contatore, ed una linea elettrica interna che riesca a supportare questo carico di corrente.

    ho interpretato giusto o no?

    grazie a tutti
    Ultima modifica di gattmes; 22-05-2009 a 14:08

  12. #12
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Dipende... intanto ricordo che tra <=3Kw impegnati e > si salta categoria (vedere i fogli di calcolo sulle "bollette").. e conviene farlo se serve e se si riesce a spostare più "roba" sull'elettrico (eliminando esempi il contratto "gas")
    ...poi che si hanno a disposizione: il +10% per sempre; il +21% per 182 minuti (3ore),
    conseguentemente un contratto di 3kW riesce a fornirne un picco di 4kW per max 3 ore (ce la fate a cucinare?)... chiaramente il gioco lo fanno il numero di "occupanti" dell'abitazione.. sia in termini di persone (uno usa il phon, l'altro scalda col microonde.. un'altro usa la lavatrice...) sia in termini di elettrodomestici (ed anche la loro classe energetica..)

    ..io finora non ho avuto distacchi (picco max registrato 3,4kW).... ma visto che spendo enormemente meno (sia economicamente .. sia di tempo a mettere a posto i "cassssini" di lettura)... non esiterei a cambiare, se fosse il caso (per ora non lo è stato.... ma ad esempio... per me A+... è poco come classe....)

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Gattmes

    grazie! il problema mi è sorto in quanto ristrutturando casa devo dimensionare sia l'impianto elettrico che quello fotovoltaico. Intendo fare riscaldamento a bassa temperetura soffitto piano di sopra e pavimento piano di sotto, pompa di calore alimentata appunto dal fotovoltaico (se un pozzo esistente è a posto la pdc sarà aria / acqua con il cop migliore pari a 1 - 4). a sto punto mi mancava il consumo del piano cottura a induzione. leggendo i vari post e considerato che l'edificio sarà ben coibentato con serramenti alluminio nuovi dovrei cavarmela con un contratto da 4 Kw e con impianto fotovoltaico leggermente inferiore ai 4 Kw, buono per supportare anche gli altri normali accessori elettrici di casa.

  14. #14
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    per Gattmes

    Sono perfettamente consapevole della differenza tra potenza (kW) ed energia (kWh) e a dire il vero mi dà di norma parecchio fastidio leggere o sentire affermazioni, anche da fonti "autorevoli", che confondono allegramente le due cose.

    Purtroppo in questo caso, da perfetto... pirla, sono caduto anch'io nell'errore. Il fatto che esso fosse dovuto a distrazione e non ad ignoranza non traspariva ovviamente dal testo e quindi hai fatto bene a puntualizzare.
    Al tuo posto avrei agito allo stesso modo.

  15. #15
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    [ot] bahh... succede sempre anche a me che ..ne parlo, scrivo, calcolo, discuto "enne" volte al giorno... pensa che una volta (proprio sul forum) a forza di scrivere nella sez. biocarburanti/veicoli di chilometri all'ora... ho poi scritto da un'altra parte dove si parlava di elettronica/energia.. kW/h !!!
    Purtroppo i miei strafalcioni (ed errori di grammatica) raramente me li segnalano ...paura del moderatore? O di chi ha scritto 3000 messaggi? Vi prego di non averne.. come diceva una canzone ....I'm only human, of flesh and blood I'm made [Human League]...
    quindi... per favore... esternate!


    Ringraziamenti: Armando per avermi segnalato gli errori nel messaggio
    Ultima modifica di gattmes; 24-05-2009 a 14:25

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  16. #16
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gattmes Visualizza il messaggio
    ...paura del moderatore? Ho di chi a scritto 3000 messaggi? ... per favore... esternate!
    Prontamente eseguo...

    A meno che dell'inglese tu non ami, oltre alle citazioni musicali, anche il classico umorismo. Nel qual caso la frase citata è stata scritta apposta e allora te la segnalo non con una... "tiratina d'orecchio" ma con i miei complimenti.

  17. #17
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene! Lo hai visto...Grazie...così si fa....
    vado ora a rettificare...

    Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

    Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
    Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
    PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    [/I]

  18. #18
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Buona sera a tutti e grazie per l'accoglienza nel forum.

    Il 25/05,gironzolando su internet,ho trovato il sito"thekingprice.com"con la dicitura -Spedizione gratuita.
    Ho comprato un piano di cottura ad induzione De Dietrich e un forno della stessa marca(una delle migliori per quanto riguarda tutti i tipi di cottura).
    Dato che i pezzi non arrivavano ho chiamato il loro servizio clienti per capirne il motivo:l'ho scoperto pochi giorni fa quando controllando un altro prodotto sul loro sito ho buttato l'occhio sulla spedizione che adesso reca un *riportante la gratuita della spedizione solo per la francia metropolitana,Belgio e Svizzera.
    Probabilmente non si sarebbero mai sognati che un italiano gli ordinasse qualcosa e,una volta successo,si sono resi conto che non ci rientravano con i costi di spedizione(utilizzano DHL).
    Devo dire che i loro prezzi sono veramente buoni e che ho avuto fortuna riguardo la spedizione.
    Un saluto a tutti.

  19. RAD

Discussioni simili

  1. [HOBs] PIANI COTTURA: vetroceramica radiante/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 1419
    Ultimo messaggio: 02-01-2020, 11:21
  2. [HOBs] Pentole per cottura su piani a induzione
    Da Armando nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 43
    Ultimo messaggio: 19-06-2018, 14:04
  3. [HOBs] Piani cottura induzione G7 e G8?
    Da Armando nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 26-11-2009, 23:34
  4. piano cottura ad induzione
    Da sergio47 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 28-11-2007, 12:18
  5. [HOBs] cottura ad induzione
    Da nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-11-2006, 12:18

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •