Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 62

Discussione: Asciugatrice o deumidificatore?

  1. #1
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Asciugatrice o deumidificatore?



    Salve a tutti,
    Ho una veranda di 14 mq che dovrei scaldare d'inverno per asciugare la roba e fare una stanza bimbi.
    La veranda è costitutita da un serramento di alluminio molto vecchio che crea molta condensa.
    Ora sto valutando l'acquisto di una asciugatrice in classe B la classe A ci vorrebbero troppi anni per ammortizzarla.
    Ma vedendo che alcuni condomini ,e anche alcuni utenti nel topic 'Condizionatore/deumidificatore: : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI', usano il deumidificatore per 'asciugare più velocemente il bucato'
    Mi chiedevo quale delle due soluzioni è migliore in termini di rapporto prezzo/prestazioni.

    Naturalmente contando che il deumidificatore lo dovrei tenere almeno tutta la notte accesa.

    COme asciugatrice ero inizialmente propenso ad una CANDY GOC 570 B poi GOC 781-BT 8kg e infine vedendo la migliore qualità dei materiali ed assemblaggio(cestello in inox,3 alette piegate nel cestello,filtri più grandi,..) una rex solarex da 7kg
    (RXRDC67550W)

    Saluti


    Note di Moderazione:
    Discussione spostata nel Sub-forum: Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche. Attenzione alla suddivisione del Forum!

    Ultima modifica di gymania; 14-11-2011 a 18:12

  2. #2
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Io cambierei il serramento in alluminio
    Sicuramente il deumidificatore ha senso se stendi.. ma mia mamma da quando al lavoro ha iniziato ad usare le asciugatrici (industriali) l'ha presa anche per casa.. ed è soddisfattissima.. eviti di stendere, prendi la roba dalla lavatrice e la metti direttamente in asciugatrice, senza pensare a che tempo fa, se piove.. etc etc..

    Secondo me molte spese sono da ponderare anche in base alla praticità, non solo al costo e all'ammortamento... un po come prendere l'aria condizionata in macchina o i finestrini elettrici.. non li prendi per vendere poi la macchina quando sarà usata ad un prezzo superiore, ma per praticità.
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  3. #3
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Io cambierei il serramento in alluminio
    Quindi se cambio serramento non avrei ne bisogno dell'asciugarice ne del deumitificatore ne del riscaldamento?
    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Sicuramente il deumidificatore ha senso se stendi.. ma mia mamma da quando al lavoro ha iniziato ad usare le asciugatrici (industriali) l'ha presa anche per casa.. ed è soddisfattissima.. eviti di stendere, prendi la roba dalla lavatrice e la metti direttamente in asciugatrice, senza pensare a che tempo fa, se piove.. etc etc..
    Noi di solito d'inverno stendiamo su 3 stendini e se fà freddo la roba ci mette anche 4 giorni ad asciugarsi. Col deumidificatore so che funziona l'asciugatrice è un'incognita per me.
    Se avete consigli su marche modelli di asciugatrici o deumificatori proponete pure

    Per il resto Quoto in pieno ma la perplessità è dovuta al fatto che nessuno che conosca ha l'asciugatrice

  4. #4
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Aggiungo.. stendere in casa è deleterio... serve un deumidificatore, perchè se non ci sono ricambi d'aria decenti e i muri sono freddi nascono muffe in modo molto veloce... mentre con il deumidificatore si toglie questo problema.. ovvio.. deve anche lavorare, non basta comprarlo e metterlo in cantina spento

    Quindi, l'asciugatrice per chi non ha posto all'esterno per stendere è un toccasano.. ovvio che consuma (ma tutto è relativo), pure la lavatrice consuma.. ma nessuno che conosco lava a mano al posto che con la lavatrice perchè questa consuma

    Se la veranda è collegata alla casa, quindi può prendere calore e cedere calore alla casa.. non sarà fredda con un buon serramento.. occhio ai pesi e alla posa.
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  5. #5

    Predefinito

    Io fino ad ora ho sempre fatto asciugare la roba dentro un ripostiglio munito di deumidificatore da quattro soldi e sarei un po' stanco di tutto questo: prima di tutto ho un consumo energetico perenne di corrente e il risultato che ottengo è appena passabile, nel senso che la roba si asciuga sì ma alcune volte non ottimamente con la conseguenza che poi puzza e devo rilavarla. Sarei intenzionato anch'io a prendere un'asciugatrice, magari medio-piccola. Vado su quelle a gas o rimango sull'elettrico? Che differenza c'è in termini di consumo? E di sicurezza?

  6. #6
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Opterei per la asciugatrice anche perchè il deumidificatore ci mette 5 volte il tempo dell'asciugatrice e con consumi forse maggiori.
    Io invece stendo in garage (che ha aperture di sfiato) e con un bel ventilatore si asciuga tutto velocemente e con bassi consumi.
    Ciao
    Treviso - 21 moduli sanyo hip 210 inverter Fronius - installazione maggio 2007
    Casa priva di metano in classe B - Acs: aquarea 3kw + serbatoio Synergy
    Riscaldamento primario: aquarea 3,2kw abbinata a sistema a tutt'aria con UTA con controllo zone; secondario: stube tirolese - Cottura: induzione

  7. #7

    Predefinito

    Io sinceramente non ho mai valutato la possibilità di un'asciugatrice...
    In casa abbiamo sempre steso sul balcone e quindi non ci siamo mai posti il problema. Comunque, da un po' di tempo a questa parte ne sento parlare e chi ce l'ha la raccomanda a tutti, effettivamente è comoda da avere in casa? Perchè sto per trasferirmi in riva al mare e li penso che mi farebbe piu' che comodo visto che quando laviamo il pavimento, si asciuga dopo ore!!

  8. #8
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Ho usato il deumidificatore per diversi anni e adesso consiglio l' asciugatrice a tutti!!!!
    Si sono risolti i vari problemi citati, i capi sono asciutti in circa due ore, profumati e morbidi!!!

    Ho preso un' asciugatrice in classe A -50% e i consumi si sono ridotti.

    Saluti
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  9. #9
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jekterm Visualizza il messaggio
    Ho preso un' asciugatrice in classe A -50% e i consumi si sono ridotti.
    Saluti
    Queste misure.. lasciano il tempo che trovano.. sono puramente commerciali.. -50% DI CHE COSA?!?!?!
    O mi danno la misura.. o serve a poco.. dire che consuma fino a 50% in meno.. vuol dire da 0 a 50 ..

    scusate lo sfogo
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  10. #10

    Predefinito

    Beh si effettivamente il -50% vuol dire tutto e niente. -50% rapportato a che cosa?
    Comunque, vedo che la tendenza alla soddisfazione per le asciugatrici continua... mi sa che devo mettermi a studiare un po' di piuù i vari pro e contro, effettivamente avere tutto pronto in due ore invece che aspettare tutta la notte, potrebbe essere parecchio comodo.

  11. #11
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    -50% DI CHE COSA?!?!?!
    Penso che voglia semplicemente dire che per quel tipo di elettrodomestico non esiste una misura di classe energetica inferiore alla A.
    Quindi sarà il -50% di consumi annui rispetto una classe A

    Classe di consumo energetico - Wikipedia

    Comunque prova a lasciare tutta la notte un deumidificatore acceso e poi prova a fare un ciclo di due ore con un' asciugatrice a PDC... chi pensi consumi di meno?

    Poi se vuoi lanciare una polemica sulla classe energetica... ti do pienamente ragione!!!

    Ciao
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  12. #12
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi intrometto per dare parzialmente ragione a Fringui...meglio essere chiari che rimandare a pagine di wikipedia!

    Vabbe' visto che anche mia moglie vorrebbe l'asciugatrice ho studiato (poco, è tardi) i manuali di un paio di Bosch, in particolare la WTW86563 dichiarata classe A -50%

    PER LE ASCIUGATRICI (Bosch dixit) classe A vuol dire 0,48 kWh/kg, quindi la loro consuma 0,24 kWh/kg... non ci voleva tanto a scriverlo!

    Alcune considerazioni PERSONALI, ma che mi vengono spontanee visto il proliferare nelle ultime ore di domande e dichiarazioni sui consumi...

    Le comodità si PAGANO; inutile illudersi che certi apparecchi, solo perchè in classe A, facciano risparmiare!

    Per esempio l'asciugatrice da me 'esaminata' dichiara appunto da 1,45 a 1,96 kWh per 7kg di cotone; a parte i dubbi su se e quanto sia necessario separare i tipi di tessuto diversi, e se e quanto consumi a carico parziale, come si fa a dire che risparmia rispetto a un deumidificatore?
    Semplicemente ottimizza la deumidificazione, nel senso che asciuga solo i panni, ma in casa mia quando uso il deumidificatore mi fa comodo anche deumidificare il locale in cui stendo...

    Mi spiego meglio e do alcuni numeri: se stendo 1-2 stendini nel bagno piccolo in una notte (6-7 ore) sono asciutti.
    Il deumidificatore consuma 320W, ma non va sempre (con l'aria sotto il tasso di umidità selezionata si spegne)... ergo consuma sicuramente meno di 2,2 kWh, forse 1, e mi ha anche riscaldato e deumidificato il bagnetto!

    Quindi uno prende l'asciugatrice perchè più veloce e in alcuni casi più pratica, ma mi sentirei di escludere un risparmio apprezzabile di elettricità nell'uso normale.

    P.S. leggete bene i manuali, ci sono in rete: Bosch consiglia, per esempio, di asciugare max 5 camice, di stenderle subito dopo per evitare pieghe...insomma, a me la comodità sembra relativa!
    Ma tanto già lo so, la spunterà la moglie visto che è lei che gestisce i lavaggi (e stira) per tutti...e mi sembra più che giusto!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #13
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quoto in pieno il messaggio di R Urcioli. Valuterò ancora se mi conviene il deumidificatore o l'asciugatrice.
    Col deumidificatore leverei la condensa anche dalla veranda e metterei a stendere gli abiti sugli stendini e so che risultato ottengo
    Con l'asciugatrice la roba sicuramente asciugherà più in fretta ma ho dei dubbi sulla facilità di stiro tanto reclamizzata.

    Con tutti e due i metodi riscalderei anche un pò la veranda.
    Sui consumi,per l'asciugatrice scelgo la classe B Uno per il prezzo (una classe A ci vogliono almeno 5 anni per recuperare la spesa e magari tra 5 anni si sarà guastata....) Due perchè se è vero che consuma di più mi scaldera anche la veranda di più di una classe A.
    Chiaro che il mio discorso sui consumi va bene per me che la metto in veranda.

  14. #14
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Occhio che l'asciugatrice fa un botto di umidità!!
    Ha lo scarico da mettere (solitamente) all'esterno proprio perchè l'aria che esce ha un livello di umidità elevatissimo... visto che l'acqua va via dai panni e finisce nell'aria.
    Pannelli 56 tubi U-pipe Apertura 8,84 m2 Orient./Inclin.:SUD-SUD/EST /60°
    Caldaia Condensazione 24 kW Termostufa Legna: 13,8 kW (3 kW ambiente 10,8 kW Acqua)
    Puffer 750 L 3 serpentine
    Riscaldamento: pannelli radianti 130 m2 + Scalda-salviette
    Località: Cannobio - Prov. VB - Gradi Giorno 2.583 - Zona Climatica E

  15. #15
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da fringui Visualizza il messaggio
    Occhio che l'asciugatrice fa un botto di umidità!!
    Ha lo scarico da mettere (solitamente) all'esterno [...] visto che l'acqua va via dai panni e finisce nell'aria.
    Non mi risulta proprio.
    Tutte le asciugatrici che ho visto hanno la vaschetta per la raccolta condensa. Quando è piena scarichi (nel ferro da stiro) e via.
    Certo hanno anche la possibilità di scaricare la condensa ma non è indispensabile scaricare la condensa.

  16. #16

    Predefinito

    Ecco una cosa che non ho mai fatto: leggere i libretti di istruzioni ed i consumi reali di un elettrodomestico.
    Io per esempio, penso di non averlo mai fatto e non avrei mai pensato che nel caso di Deca fosse meglio il deumidificatore. Sarei andato (e l'ho fatto) diretto con il consiglio dell'asciugatrice senza contare che il deumidificatore avrebbe comunque "asciugato" il suo ambiente e fatto risparmiare in termini di consumi di Kwh.
    Seppure simile, il discorso della nuova abitazione fronte mare che mi riguarda è invece ben diverso, noi lì dovremmo stendere sul balcone, comunque coperto, ma con l'umidità del mare di fronte.

  17. #17
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    A casa mia si stende di solito di fuori, quasi tutto l'anno. Ma con i giorni consecutivi di pioggia che ci sono stati a inizio novembre, non asciugava nulla. Ho provato col deumidificatore (un Matsui di capacità 10 L/giorno e potenza 200W), fatto funzionare in taverna per 24h/giorno (perlomeno lasciato acceso 24 ore, sicuramente il funzionamento sarà stato inferiore.
    Ho constatato un aumento dei consumi di 4-5 kWh/giorno. Difficile sapere se erano da imputare interamente al deumidificatore, ma probabilmente lo erano tutti o quasi, dato che in due giorni il risultato è stato analogo.
    Pertanto ritengo più efficiente un'asciugatrice, energeticamente parlando. Per una classe B con capacità 7 kg si parla di poco meno di 4 kWh; mentre una classe A si ferma a 2,0-2,5 (anche meno di 2 in alcuni casi). Bisogna però considerare anche quanto la si usa: nel mio caso, che la userei solo in inverno quando piove (o nevica), non ammortizzerei mai l'acquisto.
    Impianto FV parzialmente integrato 2,3 kWp Sharp + inverter Power One; azimut -62°, tilt 25° GPS 45.8, 9.3
    Allaccio: 30/09/2011 (IV CE); mie produzioni su pvoutput

  18. #18
    Monumento

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    meglio essere chiari che rimandare a pagine di wikipedia
    Risposta alla domanda sul perchè viene usata la dicitura classe A-50%.


    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    come si fa a dire che risparmia rispetto a un deumidificatore?
    Semplicemente ottimizza la deumidificazione... nel senso che asciuga solo i panni, ma in casa mia quando uso il deumidificatore mi fa comodo anche deumidificare il locale in cui stendo
    Diciamo che per evaporare l' acqua serve sempre la stessa quantità di energia...
    Però il deumidificatore deve essiccare anche l' aria del locale, un' asciugatrice con PDC invece, ottimizza l' energia per asciugare solo i panni e avere una maggior efficienza del compressore.

    Nel mio caso ho avuto una riduzione dei consumi all' incirca 1.5-2 kWh al giorno, non ho un bagnetto dove posso mettere a stendere i panni e nemmeno alloggiare il deumidifìcatore.
    Asciugavo i panni nel vano lavanderia non riscaldato, dove non mi interessa assolutamente ridurre l' umidità dell' ambiente. Mi è sempre bastato aprire la porta che da in garage...

    Ripagare la maggior spesa di acquisto per una macchina in classe inferiore alla A?
    Io ho preferito il modello per non sforare i 6 kW di potenza impegnata al contatore.
    Comunque farò una prova più ''scientifica'' sui consumi di questo e quello e vi aggiorno.
    L' acqua evaporata nel modello che ho acquistato viene raccolta in vaschetta.
    Sulla facilità di stiro, secondo mia moglie, non c'è differenza. I capi sono, specialmente gli asciugamani, solo un pò più morbidi.
    Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

    Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
    http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

  19. #19
    Super_Mod

    User Info Menu

    Predefinito

    Bene, tra le righe diciamo le stesse cose.
    Trap5, è evidente che nel tuo caso il locale grande fa fare troppa 'fatica' al deumidificatore; in generale è così, se uno non ha un locale medio-piccolo dove stendere può essere meglio l'asciugatrice.
    Idem per Jekterm, ho già scritto che nel mio caso mi interessa anche deumidificare gli ambienti!

    Lo uso anche in cucina (circa 16m2); però l'effetto sui panni è ovviamente più lento, e sto pensando di costruire una piccola 'cappa' che indirizzi l'aria prevalentemente sullo stendino, in modo da accelerare l'asciugatura e continuare anche con la deumidificazione ambientale.
    Comunque ormai il freddo è arrivato, i caloriferi cominciano ad andare di più e i problemi di asciugatura e deumidificazione si riducono...per lo meno qui a Milano!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  20. #20
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jekterm Visualizza il messaggio
    un' asciugatrice con PDC invece
    La PDC deve prendere l'energia da qualche parte, in questo caso l'aria dell'ambiente. Quindi trasferiamo il problema a come si riscalda la casa. Vista la domanda di partenza (veranda con serramenti in alluminio da vivere) suggerirei: 1) rifare la veranda isolando, 2) vedere se un piccolo deumidificatore può bastare.

    Io ho un deumidificatore portatile minimo (tipo delonghi), una veranda di 20 mq chiusa, e in una notte asciugo una lavatrice da 6 kg.

  21. RAD
Pagina 1 di 4 1234 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Deumidificatore: : QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
    Da giuggiolo0107 nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 451
    Ultimo messaggio: 07-10-2019, 17:24
  2. Asciugatrice classe A
    Da diego_k nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 18-10-2011, 15:39
  3. Consumo Asciugatrice
    Da Icebok nel forum Elettrodomestici e apparecchiature elettriche/elettroniche domestiche
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 08-03-2010, 06:54
  4. asciugatrice classe a
    Da tittocar nel forum Fai Da Te
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 04-12-2009, 18:04
  5. asciugatrice a pompa di calore
    Da begonzo nel forum Ai Confini del Forum
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-07-2008, 17:02

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •