Mi Piace! Mi Piace!:  3
NON mi piace! NON mi piace!:  2
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 11 su 11

Discussione: Senza consultare tabelle, formule empiriche per calcolare la sezione dei conduttori di rame

  1. #1
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito Senza consultare tabelle, formule empiriche per calcolare la sezione dei conduttori di rame



    I = Sqr(37 * S)
    S = I2 / 37


    Dove S è la sezione del filo di rame in millimetri quadrati
    Dove I è la corrente elettrica espressa in ampere
    Dove Sqr() significa radice quadrata.

    -------------------------------
    Sono necessarie equazioni empiriche che facciano simulazione in qualche modo delle tabelle, perché le tabelle non sempre sono disponibili inoltre nelle tabelle non sono scritti tutti i valori che potrebbero servire.

    Le tabelle furono inventate perché per calcolare la sezione di un conduttore senza usare formule empiriche necessiterebbe di un lavoraccio pazzesco che non conviene fare, ma se un individuo si sente masochista può provarci.
    Se ci prova dovrebbe tenere conto di tanti fattori che sono:

    1. dell'effetto joule cioè P = I2*R
    2. il tipo di materiale e il suo punto di fusione: (in questo caso il rame)
    3. il tipo di isolante e lo spessore dell'isolante, in aria un conduttore porta più corrente rispetto alla guaina di plastica perché la plastica fonde a temperatura più bassa
    4. vento e velocità del vento; il vento raffredda il conduttore e permette di portare più corrente rispetto ad un altro conduttore dove non c'è vento
    5. temperatura ambiente quindi in estate il conduttore può portare meno corrente rispetto all'inverno
    6. la forma della sezione, se la sezione è rotonda il calore dissipato è minore rispetto ad un altra sezione cui forma è quadrata o addirittura a stella
    7. bla bla bla bla bla
    8. bla bla bal bla bla
    9. eccetera eccetera eccetera
    10. eccetera eccetera eccetera


    Si capisce che piuttosto che fare un mare di calcoli si fa prima a consultare delle tabelle, oppure usare formule empiriche che però l'insegnante di elettrotecnica non insegna perché la scienza ufficiale non le riconosce come valide.

    Oltre tutto facendo tantissimi calcoli è probabile che ci scappa qualche errore di calcolo.

    Allora io mi domando: come può la scienza ufficiale non riconoscere certe formule empiriche che bene si adattano ai valori delle tabelle, e nello stesso tempo riconoscere le tabelle che furono scritte in base alle esperienze vissute dai veterani dell'elettrotecnica.

    1 A = 0,027 millimetri quadrati (tipico degli avvolgimenti per motorini di giocattoli)
    2 A = 0,1 millimetri quadrati (tipico degli avvolgimenti per motorini di giocattoli)
    4 A = 0,43 millimetri quadrati (però per gli impianti di luce casalinghi si usa 1 mm2 per dare maggiore resistenza meccanica al filo conduttore)
    6 A = 1 mm2
    15 A = 6 millimetri quadrati
    100 A = 270 mm2
    1000 A = 2,7 centimetri quadrati
    1 milione di ampere = 27 mila metri quadrati (un cerchio con il diametro di 184 metri)

    Ecco !
    Nelle tabelle non c'è scritto che per portare un milione di ampere servirebbe un conduttore con sezione rotonda di 27 mila metri quadrati cioè diametro 184 metri.

    Mi sembra un po esagerato che per portare 1 milione di ampere serva un conduttore di rame diametro 184 metri, forse che le formule empiriche sono sbagliate ?

    Se sono sbagliate, quelle giuste quali sarebbero ?
    Quale formula empirica rappresenterebbe al meglio le tabelle ufficiali ?
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  2. #2
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da uforobot Visualizza il messaggio
    ... Si capisce che piuttosto che fare un mare di calcoli si fa prima a consultare delle tabelle, oppure usare formule empiriche che però l'insegnante di elettrotecnica non insegna perché la scienza ufficiale non le riconosce come valide.

    ... Oltre tutto facendo tantissimi calcoli è probabile che ci scappa qualche errore di calcolo.

    ... Allora io mi domando: come può la scienza ufficiale non riconoscere certe formule empiriche che bene si adattano ai valori delle tabelle, e nello stesso tempo riconoscere le tabelle che furono scritte in base alle esperienze vissute dai veterani dell'elettrotecnica.
    Carissimo ufobot, il problema non è riconoscere o no riconoscere, ma se poi il risultato può essere preso per buono e applicabile nella realizzazione pratica. In un motore elettrico, bastano un paio di spire in più o in meno per ottenere risultati differenti o un decimo in più o in meno della sezione dell'avvolgimento quindi, se empiricamente possiamo pure realizzare in proprio dei prototipi, quando poi li vogliamo realizzare per la produzione in serie, occorre relazionarsi con i dimensionamenti ufficialmente riconosciuti quindi, se vuoi che io a distanza realizzi lo stesso identico motore, dovrai darmi i dati costruttivi oppure i parametri secondo le tabelle ufficiali quindi, dovrai comunicarmi tutti i valori/parametri che vuoi ottenere da detto motore affinché anche gli altri possano usarlo nelle loro applicazioni... sempre nel rispetto delle grandezze riconosciute da tutti gli addetti quindi, grandezze ufficiali.

    Nei calcoli che hai proposto,
    non fai cenno alla tensione in gioco, lo ritieni un valore trascurabile?

    f.sco

  3. #3
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    questa è una sezione tecnica e dal titolo chiaro... ho già segnalato il post di uforobot, non insistete perchè inizio con le infrazioni.

    Le formule empiriche esistono eccome, anche se sempre meno usate a causa del progredire di software di calcolo e di simulazione.

    Quelle di ufo NON solo formule empiriche o per lo meno sembrano solo sue approssimazioni, andrebbe per lo meno inserito un link o un riferimento per dire dove sono state prese, per poterne valutare l'affidabilità.

    Che poi uforobot non sia in grado di estrapolare da tabelle dei valori non esplicitamente riportati in esse è un suo problema ma non vuol dire che non si riesca a farlo..
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  4. #4
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non ho capito ma mi adeguo...

    f.sco

  5. #5
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da uforobot Visualizza il messaggio
    I
    100 A = 270 mm2
    1000 A = 2,7 centimetri quadrati
    Sei uno spasso. Ritieni di pontificare su ogni argomento scientifico e poi ti sfugge il fatto che 270 mm2 sono esattamente 2.7 cm2
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  6. #6
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    Sei uno spasso. Ritieni di pontificare su ogni argomento scientifico e poi ti sfugge il fatto che 270 mm2 sono esattamente 2.7 cm2
    Applica l'equazione è vedrai che è tutto giusto.

    100 A = 270 mm2
    1000 A = 27000 mm2
    1000 A = 270 centimetri quadrati

    C'è stata un errore battitura, non lo capisci ?
    L'importante sono le equazioni.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  7. #7
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da uforobot Visualizza il messaggio
    C'è stata un errore battitura, non lo capisci ?
    L'importante sono le equazioni.
    Di solito un errore di battitura non consiste nell'aggiungere parecchi zeri o aggiungere delle spiegazioni.
    Ovviamente la tua equazione è una fesseria. Non ho voglia di controllare, nelle piccole intensità caratteristiche dei motori per giocattoli può anche andare beme. Mi ricordo che le blindosbarre da 1000A non avevano assolutamente le dimensioni che proponi. Evidentemente la Pogliano non ne era al corrente e da decenni sta spacciando conduttori elettrici pericolosi.
    Posta di meno e pensa di più
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

  8. #8
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da tersite3 Visualizza il messaggio
    Di solito un errore di battitura non consiste nell'aggiungere parecchi zeri o aggiungere delle spiegazioni.
    beme. Mi ricordo che le blindosbarre da 1000A non avevano assolutamente le dimensioni che proponi.
    L'equazione si riferisce ad un solo conduttore di rame con sezione rotonda, isolato con materiale plastico.

    Quel conduttore di blindosbarre da 1000A hanno una sezione rotonda ?

    e se è rotonda che sezione ha ?

    Fammi sapere cosi correggo l'equazione empirica (se è da correggere)
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  9. #9
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ah ecco quindi stai cercando di ricavare una formula empirica partendo da casi reali? Una formula che poi va rivista per ogni nuovo caso concreto?

    Utilissima...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  10. #10
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    La formula empirica è una formula che non può essere dimostrata con leggi fisiche, quindi non è dimostrabile dimensionalmente.

    Un fisico non accetta mai una formula empirica perché secondo lui è falsa, e secondo lui è falsa perché non dimostrabile con le equazioni che rappresentano le leggi fisiche.

    La formula empirica serve all'elettricista per aiutarlo a scegliere i cavi.

    Scegliere i cavi senza che l'impianto costi troppo (perché i cavi sono troppo grossi e quindi costosi) oppure viceversa i cavi sono troppo sottili quindi l'impianto va a fuoco e occorre rifare tutto, e c'è anche il rischio di una denuncia penale per danneggiamento di proprietà privata.

    La formula empirica serve per non portarsi addietro le tabelle, serve anche per non portarsi addietro una squadra di scienziati lunari che medianti super calcolatori fanno calcoli complessi.

    Ovviamente i risultati della formula empirica devono avvicinarsi il più possibile ai valori reali dell'esperienza; e perché no ? ai valori delle tabelle.

    Nuova formula empirica

    I = P * 2

    dove I è la corrente elettrica espressa in ampere
    dove p è il perimetro espresso in millimetri
    Cosa centrano i millimetri con gli ampere ?
    Ma ho già descritto che la formula non ha validità dimensionale, si tratta di un calcolo forfait per avere un'idea che cavi da acquistare.


    sezione

    diametro

    perimetro
    valore massimo
    della corrente
    elettrica
    0,01 mm2 0,1128 mm 0,3541 mm 700 mA
    0,1 mm2 0,35 mm 1,12 mm 2,24 A
    0,5 mm2 0,798 mm 2,506 mm 5 A
    1 mm2 1,12 mm 3,544 mm 7 A
    1,5 mm2 1,38 mm 4,34 mm 9 A
    2 mm2 1,59 mm 5,011 mm 10 A
    2,5 mm2 1,78 mm 5,6 mm 11 A
    4 mm2 2,25 mm 7,08 mm 14 A
    6 mm2 2,76 mm 8,68 mm 17 A
    10 mm2 3,56 mm 11,2 mm 22 A
    16 mm2 4,51 mm 14,17 mm 28 A
    25 mm2 5,64 mm 17,72 mm 35 A
    35 mm2 6,67 mm 20,96 mm 42 A
    100 mm2 11,28 mm 35,44 mm 71 A
    270 mm2 18,54 mm 58,23 mm 116 A
    7850 mm2 100 mm 314 mm 628 A
    3,14 metri quadrati 1 metro 3,14 metri 6,28 KA
    19904 metri quadrati 159 metri 500 metri 1 MEGA AMPERE


    Ecco !
    Nelle tabelle; non c'è scritto che per portare 1 Mega Ampere servirebbe un conduttore di rame con sezione rotonda della sezione di 19904 metri quadrati.
    Questo dimostra la debolezza delle tabelle.

    Comunque è raro il caso che un elettricista di impianti casalinghi debba trasportare un milione di ampere, di solito sono speciali impianti industriali.

    L'equazione empirica va bene anche per i conduttori di sezione quadrata e NON rotonda, ma sempre quello che interessa è il perimetro.

    Se la sezione è quadrata il diametro non ha senso di essere considerato, perciò la colonna "diametro" va sostituita con "lato" (del quadrato).

    Stesso discorso con il triangolo, quello che interessa è il perimetro del triangolo.

    -----------------
    -----------------
    I dati sono abbastanza soddisfacenti se si considera che il cavo che collega la batteria di un automobile con il suo motorino di avviamento ha circa un diametro di 18,54 mm.
    Il motorino di avviamento assorbe circa 116 ampere e quindi assorbe una potenza di (116 ampere * 12 volt) = 1392 watt.

    E' possibile ora, ingegnerizzare facilmente anche una automobile.
    Ultima modifica di uforobot; 01-02-2017 a 15:57
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  11. #11
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bah... cercherò di impormi di non rispondere più a simili sciocchezze, ho modi migliori per impiegare il mio tempo.

    Faccio solo presente a chi dovesse leggere questo 3d che
    UFOROBOT INVENTA FORMULE SENZA SENSO,
    LA SEZIONE GIUSTA NON E' QUESTA
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  12. RAD

Discussioni simili

  1. rame-cloruro di zinco-rame
    Da tecnonick nel forum CHIMICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 22-02-2010, 13:05
  2. formule stufe a pellet
    Da margas nel forum Termostufe, Termocamini e Termocucine
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 16-10-2009, 14:38
  3. tubi conduttori di calore
    Da fuoc nel forum Fai Da Te
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 14-09-2009, 20:27
  4. Formule per progetto
    Da DinoDF nel forum MOTORI A COMBUSTIONE ESTERNA
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 09-11-2006, 16:44
  5. formule calcolo attrazione/repulsione
    Da nel forum FREE ENERGY (Z.P.E.)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 28-01-2005, 23:57

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •