Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 20 su 21

Discussione: Termoacustica

  1. #1
    Ospite

    Predefinito



    Cari amici,
    vi anticipo delle news importantissime, molto presto arriverà in Italia il più importante ricercatore americano nel campo della termoacustica per un programma di sviluppo industriale che prevede la realizzazione di dispositivi termoacustici che sfruttano il calore solare con rendimenti superiori al 50% con costi di produzione non superiori a 400€ kW.

    Pannelli solari addio...... Termoacustica

    Armando

    http://www.energoclub.it/termoacustica.htm

  2. #2

    Predefinito

    Sicuramente molto interessante, a parte quando si parla di produrre idrogeno su Marte che lo vedo un po' utopistico Termoacustica
    Una cosa è certa, l'Italia ormai è solo un grande supermercato e la ricerca non si sa cosa sia, probabilmente entro 30 anni sarà un mix fra un centro commerciale ed un luna park, con un livello medio di cultura sottozero.
    Quando leggo sulla ricerca americana mi sembra di essere sottosviluppato Termoacustica
    Per quanto riguarda i pannelli solari avranno il loro mercato di nikkia sulle basse potenze e non decolleranno mai commercialmente per utenze domestiche se la tecnologia non farà passi da gigante, e non so quanto spazio ci possa essere nel settore, ormai in quel campo la ricerca è molto avanzata...

    A.T. Termoacustica

  3. #3
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Alessandro,
    a parte le cosiderazioni su Marte, più o meno discutibili, hai visto che è possibile realizzare un apparecchio termoacustico con pochi euro per dimostrare il principio?
    Hai letto tutto l'articolo?
    Lo sai che tra poco dovrebbe essere pubblicato su ZeroSottoZero il primo articolo, Il secondo arriverà credo a gennaio-febbraio.
    Un ulteriore articolo sarà pubblicato su Ambiente Risorse Salute.
    Nel frattempo il Dossier Energia Termoacustica (ormai arrivato a 80 pagine) verrà dato in gestione al Centro Studi l'Uomo e l'Ambiente.
    Hai visto i filmati?
    Hai visto l'applicazione che sfrutta con un concentratore l'energia solare?
    Hai capito qual'è la differenza con uno stirling?
    Lo sai che recentemente la NASA ha dichiarato di voler utilizzare i motori termoacustici come sistemi di propulsione per satelliti (i militari li utilizzano già da diversi anni)?
    Hai capito che questo è un sistema rivoluzionario?
    Ciao
    Armando

  4. #4

    Predefinito

    Ciao Armando, l' articolo è molto interessante e mi ricorda proprio il principio del laser che "rimbalza" fra gli specchi per generare potenza. Ho letto quasi tutto ma ti faccio notare che almeno nel campo della refrigerazione attualmente il sistema ha un cop inferiore ai sistemi tradizionali. Quindi ci vorrà ancora molta sperimentazione per migliorarlo: e quindi molto soldi...

    A.T.

  5. #5

    Predefinito

    Armando, e cosa sono le relazioni grigie?

  6. #6

    Predefinito

    Ciao Armando,
    purtroppo in Italia sappiamo solo fare la pizza e di ricerca se ne fa proprio poka. Ti vedo molto preparato sulla termoacustica, partecipi a qualche gruppo di ricerca?
    Ciao.

    Alessandro

  7. #7
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Alessandro,
    non sono un ricercatore e non faccio parte di nessun gruppo di ricerca, sono un ottimo cuoco e nel mio ristorante capitano spesso ricercatori e scienziati che parlano parlano parlano....... Termoacustica
    Armando

  8. #8
    Ospite

    Predefinito

    Ciao Armando,

    quello che dici sulla termoacustica è veramente molto interessante, credevo che l'unico modo per trasformare il calore così com'è in energia fosse lo Stirling. Nei messaggi parli di una dimostrazione di un dispositivo termoaucustico con concentratore solare, mi puoi specificare il link dove andare? E' in quel Dossier Energia Termoacustica?

    grazie Sbreban

  9. #9
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (sbreban @ 18/12/2004, 09:11)
    Ciao Armando,

    quello che dici sulla termoacustica è veramente molto interessante, credevo che l'unico modo per trasformare il calore così com'è in energia fosse lo Stirling. Nei messaggi parli di una dimostrazione di un dispositivo termoaucustico con concentratore solare, mi puoi specificare il link dove andare? E' in quel Dossier Energia Termoacustica?

    grazie Sbreban

    Ciao Sbreban, nel dossier trovi tutto, ma per vedere un filmato vai a questo link http://mio.discoremoto.virgilio.it/armandodepara/ e scaricati il file con scritto clip termoacustica.
    A presto
    Armando

  10. #10
    Ospite

    Predefinito

    Riporto quanto ho trovato nel forum di Promiseland:
    Inviato: Lun Dic 20, 2004 1:38 am Oggetto: Realizzare un frigorifero termoacustico?

    --------------------------------------------------------------------------------

    Salve a tutti.

    Una trasmissione TV nazionale mi ha chiesto di presentare uno o più esperimenti di termoacustica.

    C'è qualcuno che vuol darmi una mano?
    Si tratta di realizzare uno o più frigoriferi termoacustici secondo lo schema descritto in http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...tm#autoc.ref.TA.

    Sarebbe bellissimo far vedere che con pochissimo si può fare qualcosa di interessante.

    Fatevi sentire.
    La mia e-mail la trovate su www.energoclub.it.

    Gianfranco

    Armando

  11. #11
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Armando de Para @ 20/12/2004, 13:41)
    .....Si tratta di realizzare uno o più frigoriferi termoacustici secondo lo schema descritto in http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...tm#autoc.ref.TA.

    Ciao a tutti Termoacustica
    Ciao Armando de Para il dispositivo sembra semplice da realizzare, ho molti dubbi però: non è molto chiaro come è costruito e che funzioni ha il "setto".
    L' altoparlante deve essere alimentato con che? Con quale potenza?
    Se hai qualche link pratico che chiarisca le idee te ne sarei grato.

    Salutoni
    Furio57 Termoacustica

  12. #12
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (Furio57 @ 20/12/2004, 17:29)
    CITAZIONE (Armando de Para @ 20/12/2004, 13:41)
    .....Si tratta di realizzare uno o più frigoriferi termoacustici secondo lo schema descritto in http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...tm#autoc.ref.TA.

    Ciao a tutti Termoacustica
    Ciao Armando de Para il dispositivo sembra semplice da realizzare, ho molti dubbi però: non è molto chiaro come è costruito e che funzioni ha il "setto".
    L' altoparlante deve essere alimentato con che? Con quale potenza?
    Se hai qualche link pratico che chiarisca le idee te ne sarei grato.

    Salutoni
    Furio57 Termoacustica

    Ciao Grande Saggio,
    non capisco la domanda, ovvero hai dato un'occhiata al link per l'autocostruzione dei dispositivi?
    Poco importa:

    Autocostruzione di un refrigeratore termoacustico dimostrativo

    Daniel Russel e Pontus Weibull (2002) forniscono invece istruzioni più dettagliate per realizzare un "tubo che fa freddo" che è in effetti un refrigeratore termoacustico semplificato.

    Il dispositivo descritto in fig. 10.a è da utilizzare per finalità dimostrative o educative oppure per iniziare a fare le prime ricerche in casa o in azienda.

    Il dispositivo di Russel e Weibull descritto di seguito crea una differenza di temperatura (Th-Tc), all’estremità del setto, maggiore di 18 gradi; come è possibile vedere nel grafico di fig. 10 - Grafico

    I materiali usati sono:

    1. un tubo di materiale acrilico lungo 230 mm diametro interno di 22 mm,

    2. un altoparlante da 40W di circa 100 mm di diametro,

    3. un coperchio sempre in materiale acrilico, da incollare al tubo come in fig. 8.a, di dimensioni tali da coprire tutto il bordo dell’altoparlante,

    4. una guarnizione O-ring del diametro pari al bordo di appoggio dell’altoparlante,

    5. due termocoppie (o due termometri o due etichette termocromiche per rilevare la temperatura o altro a discrezione),

    6. un tappo di alluminio lavorato per fare da fondo ermetico al tubo. Il tappo dovrebbe avere due forellini passanti per le termocoppie o i termometri,

    7. una pellicola fotografica da 35 mm,

    8. del filo di nylon del diametro di 0,34 mm,

    9. sigillante per incollare materiali plastici.

    Il filo di nylon serve per distanziare la pellicola fotografica e per realizzare i canali del setto o stack come in fig. 10.b. Per realizzare lo stack è consigliabile creare con un cartoncino una serie di incisioni dove alloggiare e distanziare il filo nylon.

    Il setto va posizionato a circa 40 mm dal tappo di alluminio come in fig. 10.a.

    La frequenza di risonanza del dispositivo è di 385 Hz.

    Per chi volesse realizzare un qualcosa di più sofisticato si rimanda ad un link, citato tra i riferimenti, in cui si può visionare il calcolo di progetto e la descrizione della realizzazione di un refrigeratore termoacustico, fatto da due studenti della New Mexico Tech. Inst. (USA).

    Va evidenziato che il dispositivo, realizzato dai due molto volenterosi studenti, non ha le prestazioni attese.

    Se ti serve dell'altro sono a disposizione Termoacustica
    Armando



  13. #13
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    CITAZIONE (Armando de Para @ 20/12/2004, 20:01)
    ...non capisco la domanda, ovvero hai dato un'occhiata al link per l'autocostruzione dei dispositivi?......
    Daniel Russel e Pontus Weibull (2002) forniscono invece istruzioni più dettagliate per realizzare un "tubo che fa freddo" che è in effetti un refrigeratore termoacustico semplificato....Se ti serve dell'altro sono a disposizione

    Ciao a tutti Termoacustica
    Ciao "appassionato", quello che hai scritto come risposta è la replica di quello che ho letto sul sito che hai indicato e che mi hanno fatto nascere i dubbi.
    Il dispositivo allora non viene alimentato? Termoacustica Il setto non è chiaro come è formato si sa solamente che è una pellicola avvolta? Termoacustica e da filo da pesca da 0,34mm? Termoacustica
    Permettimi la mia perplessità, comunque mi leggerò tutto quello che c' è da leggere, l' argomento mi interessa.

    Salutoni
    Furio57 Termoacustica

  14. #14
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (Furio57 @ 20/12/2004, 20:53)
    CITAZIONE (Armando de Para @ 20/12/2004, 20:01)
    ...non capisco la domanda, ovvero hai dato un'occhiata al link per l'autocostruzione dei dispositivi?......
    Daniel Russel e Pontus Weibull (2002) forniscono invece istruzioni più dettagliate per realizzare un "tubo che fa freddo" che è in effetti un refrigeratore termoacustico semplificato....Se ti serve dell'altro sono a disposizione

    Ciao a tutti Termoacustica
    Ciao "appassionato", quello che hai scritto come risposta è la replica di quello che ho letto sul sito che hai indicato e che mi hanno fatto nascere i dubbi.
    Il dispositivo allora non viene alimentato? Termoacustica Il setto non è chiaro come è formato si sa solamente che è una pellicola avvolta? Termoacustica e da filo da pesca da 0,34mm? Termoacustica
    Permettimi la mia perplessità, comunque mi leggerò tutto quello che c' è da leggere, l' argomento mi interessa.

    Salutoni
    Furio57 Termoacustica

    Ciao Grande Saggio,
    Gianfranco mi sta inviando le risposte alle tue e ad altre domande sul forum di Promiseland, http://www.promiseland.it/forum/viewtopic.php?t=555

    Diventa sempre più interessante, non trovi?
    Armando

  15. #15
    Ospite

    Predefinito

    CITAZIONE (Armando de Para @ 21/12/2004, 00:37)
    CITAZIONE (Furio57 @ 20/12/2004, 20:53)
    CITAZIONE (Armando de Para @ 20/12/2004, 20:01)
    ...non capisco la domanda, ovvero hai dato un'occhiata al link per l'autocostruzione dei dispositivi?......
    Daniel Russel e Pontus Weibull (2002) forniscono invece istruzioni più dettagliate per realizzare un "tubo che fa freddo" che è in effetti un refrigeratore termoacustico semplificato....Se ti serve dell'altro sono a disposizione

    Ciao a tutti Termoacustica
    Ciao "appassionato", quello che hai scritto come risposta è la replica di quello che ho letto sul sito che hai indicato e che mi hanno fatto nascere i dubbi.
    Il dispositivo allora non viene alimentato? Termoacustica Il setto non è chiaro come è formato si sa solamente che è una pellicola avvolta? Termoacustica e da filo da pesca da 0,34mm? Termoacustica
    Permettimi la mia perplessità, comunque mi leggerò tutto quello che c' è da leggere, l' argomento mi interessa.

    Salutoni
    Furio57 Termoacustica

    Ciao Grande Saggio,
    Gianfranco mi sta inviando le risposte alle tue e ad altre domande sul forum di Promiseland, http://www.promiseland.it/forum/viewtopic.php?t=555

    Diventa sempre più interessante, non trovi?
    Armando

    Ecco la risposta:


    Gianfranco



    Registrato: 07/10/04 20:09
    Messaggi: 13
    Località: Treviso
    Inviato: Lun Dic 20, 2004 11:39 pm Oggetto: Ulteriori informazioni sul frigorifero TA

    --------------------------------------------------------------------------------

    Salve a tutti!

    Andrea mi ha chiesto di fornire a Furio57 ulteriori chiarimenti sulla costruzione del refrigeratore termoacustico dimostrativo descritto al link http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...tm#autoc.ref.TA.

    1. Il setto è una pellicola di 36 pose da 35 mm avvolta su se stessa (come in origine) solo però che le spire sono distanziate dal filo di nylon in questo modo:

    ______________________
    ____O_____O_____O____
    O______O_____O_____O___


    La spirale avvolta (come nella figura http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...#autoc.ref.TA.) dovrebbe avere un diametro di 22 mm, sufficiente a realizzare il setto da posizionare nel tubo, come indicato nella figura in EnergoClub. Per fissare il filo di nylon dovreste utilizzare una goccia di locktite.

    2. Le funzioni del setto sono spiegate al link http://www.energoclub.it/termoacustica.htm...tm#fun.frigo.TA.
    Basta leggere con pazienza e, soprattutto, aiutatevi con la figura a fianco.

    3. L'altoparlante usato da Russel e Weibull è un Optimus XTS 40 (Ø= 4"=101,6 mm, 150-18.000 Hz della RadioShack numero di catalogo 40-1991),del costo ci circa 5-10 €. Se non fosse disponibile il modello si può usare un altoparlante più o meno delle stesse caratteristiche. Non formalizzatevi troppo.

    4. L'altoparlante è alimentato con un segnale (onda seno) in accordo con i dati di targa (rilevabili sull'etichetta o dalla scheda tecnica). Tanto per dare una idea l'altoparlante genera onde acustiche di circa 65 dB quando è alimentato da un CD Koss Portatile (Model HG 900) e riproduce la voce normale che scandisce Uno-Due-Tre-Quattro... Il segnale va fatto passare in un amplificatore audio fino a 100 W.

    5. Per dettagli si rimanda all'articolo in inglese http://www.kettering.edu/~drussell/Publica.../ThermoDemo.pdf.

    Per altre informazioni non esitate a contattarmi nel forum o via telefono tramite Andrea.

    Saluti.

    Gianfranco


  16. #16
    Ospite

    Predefinito

    Ciao a tutti,
    ho trovato questa segnalazione e mi sembra molto interessante:

    http://www.io.com/~frg/

    Cost of Competing power generation technologies:
    TAC < $0.25/Watt (W)
    MEMS-TAR < $0.10/W
    Fossil fueled $0.43/W
    Wind $1.00/W
    Nuclear $3.50/W
    Photovoltaics $6.50/W

    Come si può vedere il costo di produzione/gestione dei sistemi termoacustici (primi due) è molto inferiore al costo dei sistemi energetici tradizionali....

    La parte più interessante secondo me è la parte in cui si parla di "MEMS-TAR", costruite in silicio e molto piccole...

    qualcuno sa se per caso queste tecnologie vengono già prodotte? Sarebbe fantastico poter comprare pannelli termoacustici al costo del 5% rispetto ai fotovoltaici! Termoacustica

    denis

  17. #17

    Predefinito

    QUOTE (Armando de Para @ 11/12/2004, 10:00)
    Cari amici,
    vi anticipo delle news importantissime, molto presto arriverà in Italia il più importante ricercatore americano nel campo della termoacustica per un programma di sviluppo industriale che prevede la realizzazione di dispositivi termoacustici che sfruttano il calore solare con rendimenti superiori al 50% con costi di produzione non superiori a 400€ kW.

    Pannelli solari addio...... w00t.gif

    Armando

    http://www.energoclub.it/termoacustica.htm

    Ciao Armando, di la tira aria grama e cambio forum.... scherzo... ma forse ci sono andato pesante con le risposte.

    Termoacustica e' un argomento che conosco poco, recupero terreno velocemente e assimilo tutto l'assimilabile.
    Questo famoso ricercatore e' poi venuto in Italia?

    Mi attira questa possibilita' anche per applicazioni incrociate con la ES e/o il compressore che dicevi ieri...
    Mi servono altri inputs, pesca nella tua profondissina miniera informatica e dammi links cosi impsro...
    Ciao

    Sergio biggrin.gif

  18. #18
    Ospite

  19. #19
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Non capisco perchè la termoacustica non interessa, da quanto ho visto leggendo molti articoli su vari siti, è un buon metodo per ottenere energia dal sole, è piuttosto semplice, e non ha manutenzione, consiglio di rivedere questi documenti:

    UN VIDEO: http://www.io.com/~frg/frgenergysystems2-1.wmv

    LA SPIEGAZIONE IN INGLESE: http://www.io.com/~frg/

    UN ESPERIMENTO SEMPLICE IN INGLESE: http://www.fiz.uni-lj.si/bio/Andrej_Jerome...aj_je_to-a.html

    UNA SPIEGAZIONE BEN FATTA IN ITALIANO: http://www.energoclub.org/old_site/termoacustica.htm

    UN ALTRO DOCUMENTO IN ITALIANO: http://www.ariacube.com/pubbli/Refrigerazi...rmoacustica.pdf

    UN ALTRO DOCUMENTO CHIARO IN INGLESE: http://www.osd.rutgers.edu/gs/Thermoacoustic.pdf


  20. #20
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Con la termoacustica si riesce a far "cantare" anche i nanotubi.
    Hot nanotube sheets produce music on demand - tech - 31 October 2008 - New Scientist
    In sostanza, dei fisici di Beijing hanno scoperto che applicando corrente alternata a frequenza audio a dei film di nanotubi, questi producono suoni audibili. Analizzando i film con vibrometri laser essi tuttavia si sono resi conto che i film rimangono assolutamente fermi mentre emettono suono, da cui l'ipotesi del funzionamento per via termoacustica. La corrente produce oscillazioni nella temperatura dei nanotubi, e queste oscillazioni producono conseguenti cambiamenti della pressione degli strati di aria adiacenti, dunque i suoni che si ascoltano.
    E gia' si prevede di sostituire gli speaker magnetici con film di nanotubi spalmati su display, o addirittura indumenti "cantanti"...

    Mangoo

  21. RAD
Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •