Mi Piace! Mi Piace!:  0
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  0
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: TRA FISSIONE E FUSIONE

  1. #1

  2. #2

    Predefinito

    :woot: Il quotidiano Libero di venerdì sull'energia in prima e seconda pagina ha avuto il coraggio di pubblicare stranamente non seguito da nessun altro organo grande o piccolo di informazione, perche???????
    Vi è subito da notare che in questi ultimi tempi ogni tanto salta fuori un articolo del genere su qualche quotidiano Italiano o straniero, qualche piccolo focherello qua e la, e subito dopo segue il grande silenzio......a noi comuni mortali non arrivano più notizie;un'altra anomalia da notare è che un articolo del genere o è scritto da un mitomane, e non è questo il caso, o altrimenti qualche altro giornale o telegiornale dovrebbe farne cenno, i nostri politici addetti ai settori economia ed ambiente dovrebbero annunciare conferenze stampa a fiumi......ma come a volte i telegiornali per comunissimi fatti di cronaca nera vanno avanti settimane ed anni a tempestarci in continuo di notiziole da pettegolezzo, e per una scoperta che potrebbe cambiare il corso degli avvenimenti nel mondo solo "Libero" ne parla? Qui i conti non tornano.....Vediamo comunque che il filo comune di queste ricerche mette in forse il concetto della fisica delle particelle per spostarsi verso la fisica dell'etere, e quindi della logica delle frequenze e delle spirali pulsanti energetiche che tengono insieme l'atomo, qui si innescano discorsi filosofici e scientifici che ci andrebbero pagine per appena dipanarli. Ma il vero problema è ancora credo più profondo, e consiste nei grandi equilibrii finanziari che governano il mondo, noi tutti sappiamo che l'economia occidentale si regge sulla crescita del PIL dove il ruolo delle banche mondiali è fondamentale, purtroppo le nostre economie hanno bisogno di consumare o spaccare per poter creare la necessità di consumare, ed i nostri prodotti di largo consumo sono legati all'energia prodotta in gran parte dalla combustione di idrocarburi, e le grandi potenze mondiali basano la loro economia su scambi che ruotano attorno a questi prodotti ecc. insomma pare che i grandi sistermi mondiali che governano l'economia non hanno ancora avuto il coraggio di voltare pagina, perchè sicuramente nei loro dipartimenti segreti queste tecnologie innovative è da tempo che le hanno raggiunte e pronte, il problema è sul come passare dall'altra sponda senza correre il rischio di venire travolti da un innovazione che sfgugge al controllo del potere.......qui sta il vero nocciolo del problema. Quello che colpisce è:come mai "Libero" se ne esce solo soletto a rimescolare il dito in una piaga molto ben conosciuta da tutta la politica nazionale e sovranazionale. Ho come l'impressione che i sistemi che governano il vero avvenire del popolo nel mondo sfuggano alle politiche di destra e di sinistra purtroppo, al popolo bue ogni tanto si da qualche pillola di verità che passa quasi inosservata tanto è mischiata con tanta idiozia e mediocrità.

    Cosa bolle in pentola?

    Saluti
    Franco Ivaldi


    Download attachment
    www_rainews24_it.htm ( Number of downloads: 12 )


  3. #3
    peterflyer
    Ospite

    Predefinito

    ....Socci e C. non sono nuovi alle boutade giornalistiche utilizzando fonti non controllate (per non dire spazzatura).

    Bene hanno fatto secondo me gli altri quotidiani a non citare nemmeno in ultima pagina quello che Libero ha pubblicato nelle prime 2 pagine


    Il curriculum dei 2 "scienziati" (bah forse...) è tutt'altro che candido leggete qui.

  4. RAD

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •