Salve a tutti, vorrei qualche punto di vista sui disagi che avvengono durante l'intervento della protezione di interfaccia con corrente fuori range di lavoro tale da sganciare il differenziale con bobina invece che i 300 secondi di attesa prima di ripartire. La normativa dovrebbe prevedere un eventuale rincalzo automatico del differenziale. Secondo il vostro parere il distributore potrebbe essere responsabile per tali anomalie? Nel caso specifico si presentano sempre con vento molto sostenuto. Fermare un impianto a piena potenza dirottando la potenza su delle resistenze, con possibili sistemi di cambio passo ecc ecc da fare tutto con batterie tampone (sempre che siano cariche e che tutti i sistemi di sicurezza funzionino a dovere) con rischi annessi non è proprio il massimo dalla rete... ripeto il problema si presenta puntualmente con vento sostenuto che di base, sarebbe proprio il controsenso per eccellenza visto che è un impianto di produzione da fonte eolica.