Mi Piace! Mi Piace!:  4
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 5 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 89 a 110 su 135

Discussione: FIAT SEICENTO Elettra: BM (Battery Manager)

  1. #89
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    Si,ma col voltometro sulla V tot devi imparare la curva di scarica,perchè ho notato che fino a 3V(per cella) scende lentamente,poi crolla molto piu velocemente,diciamo che "devi imparare a leggere il voltometro".

  2. #90
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Stefano hai ragione... l'unica funzione che almeno con le Pb (anche acide) sembra funzionare è la riduzione potenza e lo stop vettura, interviene forse un po' tardi ma comunque evita di andare troppo giù con le tensioni... vabbe' toglieremo sto BM del cavolo...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  3. #91
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Domanda banalissima: ma se scollego BM, ventole e sensori di temperatura, la trazione della macchina funziona lo stesso?

  4. #92
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    credo proprio di si, BM gestisce le ventole e i sensori...quindi... se la scolleghi però perdi anche i controlli su altre cose che non ricordo al volo, mi sembra isolamento, equalizzazione e altro
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  5. #93
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazier riccardo per la risposta tempestiva

    Il motivo per cui lo chiedo è che sinceramente non ho voglia di portare dentro l'abitacolo anche tutto quell'armamentario, già portare su l'andata e il ritorno della serie è stato una fatica...considerando che le prime cariche sulle monoblocco le farò tutte con un cb da 12V, me la posso rischiare, che dite?

  6. #94
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    si, mi raccomando di monitorarle anche e soprattutto in scarica!
    Comunque BM fermerebbe l'auto troppo tardi per le litio, infatti io cercherò di implementare sulle CCM anche il blocco inverter se una cella va sotto i 2,8-3V
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  7. #95
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Raguazzacci buongiorno XD,la bm la puoi staccare tranquillamente,ma devi tener dokkio lostesso tutto quello che gestisce(disequalizzazione,temperature,masse sui telai,e sipratutto la scarica),la bm ferma l'auto in base alla carica segnalata dal soc,quindi ne troppo tardi ne troppo presto,devi solo "cercare" per quanto possibile di tararla al meglio.è l'inverter che si ferma troppo tardi (140V) ,quindi se stacchi la bm l'auto funziona ma si fermerà solo a 140V e non avrai nessun segnale sul quadro srumenti.

  8. #96
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ehhhhhh tutti sul forum? Nessuno che lavora?

    Comunque...grazie al mio strepitoso voltmetro a LED ho potuto verificare (forse uno dei motivi per cui le mie schifo-Pb già sono in sofferenza) che anche BM limita tardi, infatti ancora prima che limiti la potenza del motore è già possibile vedere spegnersi in accelerazione l'ultima fila di LED... il che vuol dire tensioni batterie sotto gli 11V!

    ATTENZIONE! ATTENZIONE! ATTENZIONE! Va bene che per noi l'Elettra è il top, ma insomma...per le litio non era stata progettata...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  9. #97
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Riccardo non insistere XD,qui succede il contrario per ora,la bm non conta l'"accelerata" ma gli ampere consumati,nel tuo caso sicuramente venivano contati piu A di quelli che le schifo-piombo assorbivano realmente,io mi ritrovo l'esatto opposto.

  10. #98
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    embè? leggi cosa ho scritto....e cosa hai scritto tu! diciamo la stessa cosa?
    Alla fine BM fa dei conti ma non protegge nessun tipo di batteria, soprattutto se diverse dalle originali! Gli ampere sono ampere, io vedo che con SOC in riserva e spia accesa (quindi BM SA che le batterie sono quasi scariche) la macchina continua ad andare; la potenza viene ridotta solo quando è troppo tardi, per lo meno per le litio e le pb-acido.
    In parole povere, BM rallenta l'auto un po' prima di scendere a 140V ma comunque a volori troppo bassi, inferiori a 2,5 V per cella che è il limite per le litio
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  11. #99
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Non conta il voltaggio,la bm ferma quando finisci gli ampere che nel mio caso dopo "il pieno" è a 200V(in realtà mi ferma a 210)...mentre io vorrei mi fermasse a 180-190

  12. #100
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Ponzo: non capisco cosa stai scrivendo " la bm ferma quando finisci gli ampere " Intendi A o Ah ?
    La BM ferma la macchina sotto la tensione limite() ma di A e Ah non ne considera se non per fare muovere le lancette degli indicatori a lato del contachilometri.
    Per Riccardo: é normale che alle alte correnti la tensione vada al di sotto degli 11V la resistenza interna della batteria purtroppo esiste e si fa notare specialmente alle alte correnti .
    Per misurare lo stato della batteria devi tornare a correnti tipo 1/10 C o meno.
    Ciao
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  13. #101
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi sbagliate,l'ho apprna riconstatato,ho fatto il" pieno"(la bm segnava pieno ma le celle erano a 3,40+/-) stamane,sono appena tornato dalla città(totale 50km)e la bm segna rosso(quindi fra oochi km mi ferma l'auto),la tensione delle celle ORA(in accelerazione)non scendeva meno di 2,90V(68x2,90=197V),io credo,anzi sono convinto che la bm fermi l'auto semolicemente sottraendo dagli Ah(scusa stè hai ragione,non sono A)immessi,queli consumati.Come una bilancia diciamo...:se hai una bilancia con 10 tacche,ogni tacca vale una mela,la bilancia sarà piena con 10 mele,man mano che mangi le mele le tacche scendono,ma non conta quanto pesa la mela.conta solo il numero delle mele.(il peso della mela potremmo identificarlo come chimica di batterie che si usa).La nostra bilancia(bm) è tarata come se le mele pesaserro tutte lostesso(60Ah con rendimento cb 0,9).
    Ultima modifica di ponzo; 02-04-2013 a 16:46

  14. #102
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    oddio, ci mancavano le mele!

    Ragazzi stiamo dicendo tutti la stessa cosa: non si capisce bene cosa fa la BM!
    Mi ero spiegato un po' male, comunque mi sono riletto il manuale...BM fa entrambe le cose, cioè 'memorizza' sia le ricariche/scariche sia le tensioni.
    Quindi, usando batterie diverse (ma anche con le originali) il SOC dà i numeri perchè cambia l'efficienza della ricarica: BM ipotizza un'efficienza del 90%, con le mie pb-schifo è minore, forse con le litio è maggiore.
    Però NON fa solo questo, parlo con Ponzo; lo dice il manuale 10E... BM calcola lo stato di carica (SOC) in base a TENSIONE, ENERGIA IMMAGAZZINATA e TEMPERATURA!
    Viene aggiornato ogni secondo con tensione e corrente istantanei, e ogni 2Ah consumati!
    Ecco perchè lo si può 'ingannare' (vedi gatmetodo) ma a un certo punto crolla perchè legge le tensioni e capisce di aver sbagliato conti! Capisce pure se la prendiamo per il c...! E' tedesca, mica si fa fregare da noi spaghettari!
    Però appunto è tedesca e quindi 'quadrata', non ammette voli di fantasia tipo usare batterie al litio...

    Quindi insomma attenzione, l'intervento della BM dipende dal tipo di batterie messe; io vi assicuro che con batterie poco sopra 11V la macchina a me da ancora piena potenza, e può essere pericoloso. Se poi come sembra con le litio c'è il problema contrario meglio!

    Ponzo, il tuo problema è anche dovuto al fatto che hai solo 68 celle, se ne avessi messe 72 il tuo 2,9V sarebbe diventato 2,7....e sarebbe stato giusto!
    Aggiungile ste 4 celle va...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  15. #103
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Parlando di "perdita di isolamento" mi si è acceso il campanello d'allarme. Supponiamo di escludere la BM, cosa rimane per proteggere la/le persone dai contatti diretti/indiretti? Dall'idea che mi son fatto, il lavoro della BM su quel fronte è l'equivalente di ciò che fa il differenziale negli impianti in alternata, mentre i fusibili svolgono il compito che svolgerebbe il magneto-termico (anche senza termico). Ora, caso limite: macchina senza bm, taglio un cavo della serie e lo appoggio al telaio, cosa succede? C'è l'intervento dei fusibili? O chiunque in quel momento sia a contatto con il telaio si becca la scossa e arrivederci?

    Suppongo, per logica, che in fiat ci abbiano pensato a casi del genere, e che il circuito si apra grazie ai fusibili, cosa ne pensate?

  16. #104
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Non succede nulla,in questo momento io ho qualche cavetto che mi fà contatto sul telaio,se stacco la batteria servizi,mi si resetta la bm e mi si accende la spia "grave mancanza di isolamento(ma non prendo la scossa fortunatamente)e mi ferma la carica)poi dopo aver smanettato un pò(attacco stacco bm)l'anomalia si spegne,ma controllando col tester l'anomalia che c'è ancora.Quindi per ora vado in giro così senza problemi,ma presto rismonterò tutto per "controllare " dove tocco il telaio e vorrei anche aggiungere un fusibile vicino ogni cella,sul cavo che ho portato nell'anteriore,perchè pensandoci bene se per un qualsiasi motivo(incidente)due cavi dovessere far contatto fra loro credo che prenderebbero facolmente fuoco prima di staccarsi o consumarsi(molto ,mmoolto pericoloso visti gli amperaggi).

  17. #105
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    No, non diciamo cose con superficialità...
    IL PERICOLO ESISTE ECCOME!
    Tempo fa lo ripeteva spesso Gattmes, ora ogni tanto lo dico io...non si scherza, la continua è pericolosa quanto e più dell'alternata!

    Chiariamo subito che i fusibili e/o ruttori sono fatti per correnti di corto molto elevate, mentre per uccidere bastano pochi mA. Il rischio sussisterebbe sia toccando la scocca sotto tensione e la terra con scarpe non isolate, sia toccando due punti a tensioni diverse, es giocando con cavi e CCM...occhio!
    Io credo proprio che non userò più BM per gestire il SOC, l'indicazione di riserva e la limitazione di potenza, ma la terrò collegata per tutti gli allarmi che gestisce lei, alcuni sono utili e altri decisamente indispensabili per la sicurezza
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  18. #106
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Ponzo a me la lancetta che indica la carica non ha mai funzionato mentre l'econometro funziona perfettamente non ho mai avuto problemi di limitazione da parte della bm.
    Bisognerebbe provare a fare una o due cariche staccando il sensore di corrente in modo che la bm non senta la carica ma solo la scarica e vedere se la BM permette il funzionamento dell'inverter oppure lo limita.
    La dispersione sul ciruito di trazione puo' essere molto pericolosa per chi opera sui circuiti OCCHIO alla penne...
    E' anche buona norma mettere un fusibile su tutte le linee che partono dalle batterie il piu vicino possibile alla batteria in caso di corto il conduttore facilmente si scalda fino a colare l'isolante e tutto il nostro lavoro se ne va in fumo...
    Non usare magnetotermici specialmente su circuiti al di sotto dei 40 V sono inefficaci ma solo fusibili rapidi (quelli classici col fillo nel'ampolla di vetro vanno bene ).
    Se si pensa di cambiare BM bisogna prevedere nella nuova anche le funzioni di sicurezza che quella originale prevede come il controllodi isolamento del circuito di trazione ecc. Sulla sicurezza (nostra e dei nostri parenti) non si puo scherzare ovviamente.
    Ciao Che bel SOLE oggi.
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  19. #107
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Se è come la penso io,la tua auto non si fermerà mai per la bm,ma solo arrivato a 140V(limite dell'inverter),perchè è proprio il SOC,che a te non funziona,che gestisce le prestazioni e lo stop dell'auto.Nel tuo caso credo che se stacchi la bm e ricarichi non cambia nulla,è il SOC che fa i conti per l'utonomia,il resto potremmo chiamarlo "mantenimento della sicurezza".

  20. #108
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Rileggendo qua e là,pensavo al wattmetro di Criss,non si potrebbe fare qualcosa di più semplice che agisca come per il nostro SOC?Cioè un wattmetro che "conta i watt immessi e sottrae quelli consumati,con una lancetta o un display che ci dia indicazione.Forse sono fuori discussione,meglio continuare nella sezione bm,prego i moderatori di spostare il post nella giusta sezione,scusate!
    Ultima modifica di ponzo; 07-04-2013 a 21:22

  21. #109
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ponzo Visualizza il messaggio
    Cioè un wattmetro che "conta i watt immessi e sottrae quelli consumati,con una lancetta o un display che ci dia indicazione
    Ciao Ponzo, nel mio wattmetro c'è già una funzione simile, mi dice praticamente quanti km posso ancora fare prima che la batteria sia a zero (non proprio zero ma scarica all'80% per evitare danni e stare in zona "sicura"):



    Guardare in basso a dx quando schiaccio il pulsante nero (a circa 35-40 secondi del video), "Km L" sono i km rimanenti. Ovviamente questo dato potrebbe essere espresso in % piuttosto che in km, basta cambiare la formula.

    Si potrebbe anche mettere la % di carica della batteria in base alla tensione, anche se è un dato molto piu sensibile perchè cambia durante accelerazioni e frenate (regen) ed andrebbe riportato solo il dato quando la batteria è a riposo.

    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  22. #110
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Fatto! Lo spostamento intendo...
    No, non è facile fare a meno di un microprocessore, anzi inevitabile se vuoi fare dei veri e propri calcoli!

    Siccome al micro mi dedicherò cissà quando, io credo di iniziare in tempi più ragionevoli (prima dell'estate) a metter giù uno schemino semplice che legga solo la tensione e la trasformi in un segnale da mandare al nostro SOC e/o a una fila di LED.
    L'idea sarebbe: con 68 o 72 celle litio la tensione totale varia in maniera apprezzabile man mano che si scaricano. Dovrò prima mettere le litio perchè per le Pb non ha senso, la BM è abbastanza affidabile, poi farò un po' di misure (anzi potresti cominciare anche tu).

    Bisognerà caratterizzare le tensioni durante la marcia, per esempio ogni 10 km percorsi quanto segna il voltmetro a vettura ferma, con econometro alla fine del verde o a piena potenza? Una volta presi questi valori comandare l'indice di conseguenza.

    Sarà un po' impreciso (anche in temperatura) ma è il massimo che si può fare senza micro...

    Spuzzete il tuo, scusa l'Alzhaimer, l'hai fatto o comprato? Non ricordo...
    Ultima modifica di richiurci; 07-04-2013 a 22:12 Motivo: sovrapposizione con Spuzzete
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

Pagina 5 di 7 primaprima 1234567 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FIAT SEICENTO Elettra: caricabatterie (1a-2a serie)
    Da RomeoII nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 208
    Ultimo messaggio: 13-09-2019, 11:46
  2. FIAT SEICENTO Elettra: arpionismo
    Da luigiduca nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 06-01-2019, 16:46
  3. FIAT SEICENTO Elettra: riduzione potenza ricarica CB
    Da gattmes nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 49
    Ultimo messaggio: 10-02-2014, 00:27
  4. FIAT SEICENTO Elettra: Temperature-Monitor
    Da Oighen nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-06-2009, 22:00
  5. FIAT SEICENTO Elettra: Avviare CB a basse temperature
    Da tonini_mingoni nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10-12-2008, 08:00

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •