Mi Piace! Mi Piace!:  97
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  8
Pagina 5 di 35 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 81 a 100 su 693

Discussione: Gestione batterie: CCM BMS Cell-log fai da te!

  1. #81
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    Questo è il carichino e le 4 smc(di prova) regolate a 3,90 ,che sto usando per fare la prima carica alle celle(3,9 per non esagerare),parto con 4 celle alla volta(per via del cb e non ho ancora le smc pronte)che son tutte circa a 3,3 , dopo una mezzoretta le celle piu cariche arrivano a 3,85 circa e mi si accende la smc relativa,da lì in poi la cella "carica" non supera mai i 3,92 e le altre continuano a salire,dopo 4-5 ore, ho l'amperometro del cb quuasi a 0, stacco e passo ad altre 4 ,il giorno dopo le calle "cariche" le ritrovo a 3,7 V. Ho aggiunto la foto del gruppo da 8. smc che sto per montare. e andranno ttutte nel cestello anteriore superiore tramite quel cavone che si vede uscire dall'anteriore del T nel post precedente....
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. #82
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    si però prima o poi vengo a Lecce, butto il tuo cellumin... nel cesso e ti regalo una macchina fotografica da due soldi...ci farai diventare tutti cecati co 'ste foto sfocate!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  3. #83
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Vi aspetto con la brace accesa XD

  4. #84
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    @ ponzo

    ci confermi che lo schema è quello presente un questa pagina Pagina 6 Bilanciamento lipo-lifepo4, quello coi bd140 o coi bdx54? per le mie celle mi basta anche 1A come balancing, caricherò a 5A circa (ora ad 1-2A) durante la prima fase, ma la corrente diminuisce a man mano che la tensione del pacco sale.Piu che altro non sono interessato alla velocità di bilanciamento ma è importante che le celle siano bilanciate correttamente così mi posso "dimenticare" il CB attaccato senza che una o piu celle vadano oltre i 4.20v. Ora il BMS lo faccio io "ad occhio" con l'aiuto dei cell-log.

    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  5. #85
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Confermo ....sembrano andare alla grande
    Sto facendo gruppi da 8 in modo da avere un cell-log per ogni gruppo di smc.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  6. #86
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Dunque.... come moderatore ho abusato dei miei immensi poteri e mi sono permesso di cambiare nome alla discussione...siete d'accordo?
    Perchè secondo me non si parla solo di litio nè solo di CCM, la discussione ha già preso e prenderà una piega più generica. Anzi sarebbe quasi meglio metterla in altra sezione (es quella dei manuali) ma vabbe'... gli altri si arrangiano o vengono a curiosare qui.

    Poichè sta per chiudere il negozio RS, per salutare gli addetti e evitare spese di spedizione mi sono affrettato a comprare il materiale per le mie 18 CCM, spendendo solo (nonostante i prezzi elevati RS) 75 euro, circa 4 euro per CCM (meno in realtà, c'è anche altro materiale).

    Vi anticipo solo che gestiranno (speriamo..) 1A, quindi circa 14W cadauna, e saranno trasformabili con poca spesa in 72 celle litio...ma su questo ci devo ragionare.

    Il primo circuito assorbe un po' troppo, circa 10mA da 13V (ovviamente a CCM 'spenta') ma ho scelto un altro integrato, dovrebbe diminuire. Il funzionamento è di tipo ON/OFF, comparatore + mosfet con dissipazione tutta su resistenze.
    Il vantaggio è che non uso radiatori (costano meno 200 resistenze di potenza , poi spiegherò) e diventa molto semplice cambiare la I assorbita (il mosfet dissipa niente).

    Ma le prove mi hanno acceso la lampadina su alcune considerazioni che forse ci stavano sfuggendo...ragiono con le Pb ma è lo stesso con altre chimiche...

    Le CCM originali non erano scelte a caso: 0,5A e 14,5V; moltiplicando 14,5x18 guarda caso si ottiene 261V, cioè circa la tensione di fine carica.
    Premesso che non so come si muovevano le CCM originali in temperatura... (anzi, qualcuno le ha caratterizzate?)
    la mia osservazione è la seguente: ci sono 2 modi possibili per dimensionare le CCM!

    1o dimensionamento: CCM che reggono I >= I del caricabatteria -> la CCM ferma definitivamente la tensione di cella al suo valore di intervento, bisogna essere sicuri che la somma delle tensioni CCM sia >= della tensione di fine carica del CB, altrimenti la carica non si ferma mai e tutta la potenza assorbita se ne va in calore!

    2o dimensionamento: Iccm minore di Icb; la protezione è meno efficace perchè parte della corrente va ancora nella cella, che continua a salire -> la tensione di fine carica può essere anche maggiore della somma delle Vccm, ma alcune celle potrebbero andare in sofferenza.

    Miii che delirio mentale.... insomma, se ho ragionato bene esagerare con le I gestite dalle CCM potrebbe causare troppi sprechi e addirittura impedire al CB di fermarsi! Non è un numero che 'più è meglio è'!
    Io ormai le ho dimensionate a 1A, vuol dire che se le voglio far intervenire a 14V invece che 14,5V (per stressare meno le mie batterie ciofeche) devo abbassare la tensione di fine carica a 252V max. Meglio comunque, secondo me.

    Invece, per Iccm minori o anche nelle fasi iniziali di carica, la protezione è limitata...ma l'esperienza dei vari litiomani sembra dire che comunque, con equalizzazioni periodiche, non si arriva mai a squilibri notevoli tra le celle.

    Un altro aspetto su cui ragionare...sarebbe una stima dei kWh dissipati sulle CCM...
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  7. #87
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    @riccardo: Prima di rileggere per bene il tuo intervento,vorrei chiarire che rileggendo per bene la pagina web da dove é partita la discussione,quindi cercardo di capirne di più sulle "mie" smc ,ho scoperto che fanno da "ponte" , quindi non assorbono la I in eccesso ma semplicemente cercano di farla passare sulla cella accanto,,ora vado a ristudiare :P , sto aspettando i componenti da ebay e i connettori volanti da 10A per 90 O.o fili XD

  8. #88
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    no Ponzo fidati... tutta la potenza che non va nella cella viene dissipata nella CCM...legge di Ohm, P=VxI dove V è la tensione ai capi della cella, e della CCM, I è la corrente che passa nella CCM.
    Per non sprecare potenza in calore bisognerebbe 'aprire' il percorso principale... e non è fattibile... oppure usare sistemi molto complessi che sono in fase di studio
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  9. #89

  10. #90
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ponzo, non mi far fare il professore che poi dicono che sono un megalomane....
    Quelli sono dei praticoni e anche bravi, sicuramente spiegano male quando parlano di commutazioni ... io ho fatto anche vari circuiti PWM e ti assicuro che la legge di Ohm vale sempre, anche se magari in circuiti a impulsi va applicata integrando nel tempo e/o ragionando in potenza.
    Tu già l'avevi chiesto a pag 3, circuiti che 'saltano' una cella senza dissipazioni sono molto complessi specie a correnti (di trazione, non di ricarica!) elevate come su un'auto elettrica. Non puoi infatti 'aprire' il percorso principale con relè (troppo costoso e inaffidabile) nè con FET (troppe perdite di potenza), quindi per bypassare dovresti prendere la potenza nella CCM, renderla un segnale ad alta frequenza e 'spedirla' ad una altra cella... un casino!

    Ma poi è facile fare due conti se fai due misure... quanta corrente passa nella tua CCM? L'hai misurata? Mettiamo 1A, su 3,8V sono 3,8W...con un radiatore il tip sarà tiepido, se lo togli mica tanto...
    3,8W sono pochi ma parliamo di 1A e 3,8V, e comunque sono esattamente il 100% della potenza 'bypassata'. Prova pure a togliere il radiatore, vedrai come scalda il tip...

    Sul mio circuito è più evidente, visto che bypassa 1A su 14V...i 14W li sento eccome...

    Oh, poi non dire che non ti avevo avvisato eh! Fai un po' di conti e di misure prima di chiudere tutto l'aggeggio nei cestelli!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  11. #91
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    Dunque.... come moderatore ho abusato dei miei immensi poteri e mi sono permesso di cambiare nome alla discussione...siete d'accordo?
    Perchè secondo me non si parla solo di litio nè solo di CCM, la discussione ha già preso e prenderà una piega più generica. Anzi sarebbe quasi meglio metterla in altra sezione (es quella dei manuali) ma vabbe'... gli altri si arrangiano o vengono a curiosare qui.
    Ciao Riccardo,

    sono d'accordo sul cambiamento del titolo.
    Per lo spostamento in altra sezione sono scettico, perchè andrebbe a finire dove non ha visibilità, mentre qui almeno è facile da trovare per i 600isti elettrici.

    Per quanto riguarda le correnti di carica, parlo di litio, normalmente i cb diminuiscono gradualmente la corrente all'aumentare della tensione del pacco bat. Se si parte con celle bene o male molto vicine tra loro come tensione non ci dovrebbero essere problemi. Non so se è il caso del vostro siemens. Certo io parlo di 20 celle facili da gestire...72 sono veramente tante!

    @Ponzo questa settimana la febbre ed il mal di testa ce li ho io...
    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  12. #92
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    si appunto, correnti finali basse, bisogna fare in modo che il CB stacchi... la mia era solo una considerazione matematica, se il CB (come sulla 600) fa una serie di calcoli su corrente E tensione potrebbe andare avanti un bel po' a scaldare le CCM...ci vorrebbe un AND di tutte le ccm accese che stacchi il CB.
    Insomma, almeno sulla seicento, in base alla temp CB decide la tensione di fine carica e la corrente max di carica; se come sto facendo io abbasso entrambe si rischia che vada avanti ore con le CCM in clamping (tutte o quasi) perchè la tensione non sale ulteriormente
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  13. #93
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao
    Ho riguardato i miei appunti e le ccm originali della 600 per le batterie al piombo su uno di due terminali all'interno del capocorda hanno un sensore di temperaturache probabilmente è utilizzato per correggere la tensione finale in base alla temperatura del singolo elemento.
    Quindi sarebbe il caso di considerare questa cosa anche nelle ccm fai da te sia per piombo o litio.
    La stessa cosa va fatta sul CB visto che il nostro clima ha delle escursioni di temperatura notevoli .
    Quindi le ccm devono lavorare di pari passo con la tensione di fine carica imposta dal CB per evitare sia che intervengano troppo presto o viceversa che intervengano troppo tardi.

    Per rispondere a Riccardo ...Per interrompere la carica quando la corrente è molto bassa e la maggior parte delle ccm stanno "clampando" si potrebbe implementare un sistema che valuti quante celle sono in questa condizione e decida di conseguenza.
    Ho visto che in alcuni progetti di ccm è prevista una uscita con optoisolatore ideale per questo scopo.
    Ad esempio a fine carica con corrente pari a 0,5A se l'80 % delle ccm sono in funzione dopo 30 minuti si spegne il cb.
    Con un progetto ben fatto tutto digitale sia di monitor che di ccm integrate con il BMS viene semplice ...(pic) !!!
    Senza complicarsi troppo la vita si puo anche fare che come fa attualmente il cb siemens dopo un' ora sotto 0,5A va in mantenimento.
    Fare le ccm che lavorano in PWM potrebbe essere una idea... clampo due secondi e poi nei due secondi di pausa misuro...
    Ciao
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  14. #94
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie Stefano,

    in effetti credo che un po' di digitale non guasterebbe, ma la fretta (io non ho nessun controllo di carica sulle batterie, 1a serie!) e la mia attuale ignoranza sui PIC mi ha fatto prendere la solita strada 'analogica'.

    Le mie CCM lavoreranno on/off, quindi concettualmente è implementabile sia una lettura della tensione che l'invio si un segnale al CB.

    Sulla compensazione in temperatura ni, nel senso che ovviamente sarebbe da farsi ma io per ora (e credo proprio anche con le litio) metterò le CCM nel cofano anteriore, quindi non 'sentiranno' la temperatura delle batterie.

    Si potrebbe fare una regolazione in base alla temp ambiente e/o nei cassoni, cioè sfruttando i soliti NTC. I credo che quando avrò finito una serie di cariche (anche a T amb variabile, andiamo verso la primavera) metterò una regolazione sul solo CB, per esempio invece che una semplice resistenza in parallelo ai sensori NTC si potrebbe fare una resistenza variabile PTC -> riduzione corrente e tensione di fine carica a freddo e evitare il blocco a caldo.

    Oppure qualcosa che riduca la corrente max, e poi 'leggendo' le tensioni delle celle escluda la PTC in parallelo in modo da non ridurre la tensione di fine carica.

    Insomma, ad avere tempo ci si può sbizzarrire, anche se non so quanto ne valga la pena... cioè, quanta autonomia si guadagna ottimizzando la tensione di fine carica, rispetto al fermarsi ad una tensione che vada bene sia a caldo che a freddo?

    Ufff......mi sa che ci ragiono poco, ma almeno i miei primi 200 km li ho fatti!
    Certificatore energetico (ex?) in Lombardia

    FIAT Seicento Elettra 'Eli': http://www.energeticambiente.it/fiat...ia-di-eli.html

    Ecolà-Retrofit elettrico di una Lambretta del 1952: http://www.energeticambiente.it/categoria-l1-l3-es-scooters-moto-trasformate-elettriche/14725064-e-arrivo-la-ecola.html

    riqualificazione energetica del mio appartamento:http://www.energeticambiente.it/sist...-ho-fatto.html

  15. #95
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Una regolazione rispetto alla temperatura ambiente Probabilmente è gia abbastanza.
    La cosa importante penso che sia non tanto guadagnare in autonomia ,che conta fino ad un certo punto, ma avere la certezza di non danneggiare le batterie con una ricarica disequalizzata ....dato che con le litio ma anche con le piombo partono diverse migliaia di euro a ogni cambio .
    Una via prudenziale è sicuramente quella di rimanere bassi come tensione di fine carica e non volere ostinarsi a completare la carica alla massima tensione dichiarata dal costruttore.
    Al costruttore infatti interessa massimizzare la capacita' mentre a me interessa massimizzare il numero di cicli e la vita della batteria (con quello che costa!!!)

    P.S. L'analogico è sicuramente piu rapido da implementare e il primo approccio è giusto farlo così ... magari il prossimo inverno si comincio ... per ora sono alle prese con modem gsm ecc.

    Ciao a tutti.
    Ultima modifica di stefanoPc; 28-02-2013 a 17:22
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  16. #96
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    SMC 8S.jpg.
    è ancora da collaudare,ma le singole andavano benissimo.

  17. #97
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito chicche

    stiamo lavorando per noi XD...se poi qualche anima pia traduce ik circuito con eagle o simili(io non son riuscito,non gli ho mai usati quindi ho usato il paint)...sarebbe meglio ancora naturalmente XD
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di ponzo; 02-03-2013 a 19:35

  18. #98
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    STOP,mi sa che lo schema va invertito a specchio prima di portarlo sul rame.Qualcuno può verificare?Non ci sto a capire piu nulla,mi serve qualche giorno di riposo XD ......
    modifica:trovato il "guasto",sulla pagina web c'è la piedinatura dei .componenti ma il TIP è sbagliato,ha la base dal lato opposto
    Ultima modifica di ponzo; 03-03-2013 a 14:14

  19. #99
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    spinotti montati,domani monto il cassone superiore e modifico il "cavone" e lo rinforzo con un cavidotto all'esterno.@desmond : per testerini abbiamo giá appurato che i migliori sono i cell-log,piu in là posterò il primo "smc 8s fai da me" ....andrà tutto nel vano anteriore superiore.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  20. #100
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti,

    vi seguo anche se non partecipo molto. Mi sono appena arrivati i componenti da digikey e proverò anche io a fare questi balancer ma a potenza limitata rispetto a quelli di ponzo. Userò infatti i BDX54 seguendo il relativo schema. Ho anche ordinato un po' di componenti per continuare il progetto cell-log sulla scarica. Vediamo se ho tempo di assemblare e testare qualcosa nel fine settimana!

    Bici elettrica MKIII : qui.

    E-bike / li-ion batteries / electronics / etc. : jacopo.tk


  21. RAD
Pagina 5 di 35 primaprima 1234567891011121314151617181925 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Gestione Batterie Litio: Cell-log,battery alarm, Bms, Etc
    Da jumpjack nel forum Pile e Batterie (generico)
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 09-04-2015, 14:23
  2. Sostituzione batterie originali scooter elettrico con batterie piombo da auto.
    Da peppe24 nel forum Categoria L3 (es. moto elettriche)
    Risposte: 126
    Ultimo messaggio: 30-01-2014, 23:20
  3. HHO dry cell
    Da sahachiel nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 23-10-2012, 00:27
  4. Fuel Cell
    Da Franco52 nel forum CHIMICA
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 14-11-2010, 13:12
  5. joe cell kit
    Da nel forum Sistemi per auto a idrogeno/acqua
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 16-11-2006, 12:22

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •