Mi Piace! Mi Piace!:  119
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  16
Pagina 10 di 26 primaprima 123456789101112131415161718192021222324 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 181 a 200 su 520

Discussione: Storia di ELI

  1. #181
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito



    perdonate l'ignoranza, ho anche cercato su google... ma la ricerca non ha prodotto risultati,
    in cosa consiste "Longest Rechargless an Restless Trip"
    ho cercato di tradurlo arrivando a qualcosa tipo
    piu lungo percorso inquieto senza ricarica????
    a questo punto ipotizzo una sfida contro se stessi
    tipo quella che ho fatto tornando dal raduno del portello
    partito con 3/4 di carica e ho fatto 74 km (4 pers. in auto contro vento) ,
    di cui gli ultimi 5km con 0 tacche e 0 km residui e a fari spenti

    alla fine eravamo tutti un po più..... di inquieti


  2. #182
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    eh mi spiace forse non s'era capito ma stavolta ho dovuto rinunciare, Eli è stata requisita per sforare nuovamente l'area C...

    Gugli ma guarda che l'ho inventata io la sigla, restless nel senso di senza riposo, senza pause... perchè il record di 95km l'ho fatto in 2 o 3 giorni diversi, non tutti in un giorno.

    La sfida è rimandata...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  3. #183
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Complimenti per la sfida intrapresa anche se probabilmente solo rimandata.
    Ora che ci hai preso la mano conviene che ne prendi un'altra per i figli e un'altra per te... Ciao
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  4. #184
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    se fosse possibile...farei elettrica la vecchia 500....

    Comunque è vero che continua a frullarmi in testa di buttarmi in un altro recupero, meno male che non ci sono tante occasioni in giro...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  5. #185
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Possiamo trovartene noi le occasioni, a quel punto non avresti scuse...

  6. #186
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gugli Visualizza il messaggio
    perdonate l'ignoranza, ho anche cercato su google... ma la ricerca non ha prodotto risultati,
    in cosa consiste "Longest Rechargless an Restless Trip"
    Credo ci sia un refuso, sarebbe "Longest Rechargless anD Restless Trip", ossia "il più lungo viaggio senza ricarica e senza respiro". ;-)
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

  7. #187
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    mi fate morire... io butto li una sigla inventata e tra un po' diventa un termine tecnico da Treccani!

    Si comunque an era un refuso di and, d'altronde an restless sarebbe sbagliato comunque...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  8. #188
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Mi sa che a questo punto facciamo prima a organizzarlo il: "Longest Rechargless anD Restless Trip",
    tipo XContest ognuno si crea un percorso (tipo triangolo FAI o percorso in linea andata e ritorno),
    lo certifica con un gps, scarica la traccia e......vinca il migliore (chi ha le batterie più grosse e il piede più leggero),
    ovviamente sto scherzando, anche se un 3d con i vari record personali, suddivisi per categorie di veicoli......,

    o magari esiste già ?

  9. #189
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    no non esiste... ma mi sembra eccessivo e soprattutto sarebbe pieno di false autocertificazioni....io per vincere una medaglia venderei pure la El.... no non esageriamo va...però potrei spendere altri 5000 euro per caricare il bagagliaio di kWh e umiliarvi tutti!

    Però forse è meglio spendere i soldi in un altro trabiccolo elettrico.....
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  10. #190
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito La Grande Paura

    Ora posso scriverlo perchè sono più tranquillo...

    Domenica, a 10000 km varcati da poco, mio figlio (si, il pregiudicato del tamponamento) va a Milano con Eli.

    Eh lo so sono un debole, avrei dovuto emanare la Fatwa e ostracizzarlo, ma poi prevale il desiderio di far macinare km alla Eli, che da quando gira grazie al risparmio di CO2 mi sembra il clima milanese sia già più fresco no?
    E poi pioveva, e Eli è l'utilitaria con gomme e freni migliori che ho...

    Dopo pochi minuti dalla partenza mi chiama la bionda con la quale si accompagna (viva la gioventù) e già questo basta a farmi venire una semiparesi.

    "la macchina bippa di continuo, anche senza accelerare al massimo"

    "si ma ogni tanto smette o proprio mai?"

    "no va e viene"

    allora faccio una diagnosi al volo e capisco che il richiBMS, tanto ammirato anche al raduno, in effetti doveva essere provvisorio, almeno avrei dovuto schermare un po' meglio il tutto dagli schizzi d'acqua nel cofano.

    Certo che a me non succede mai niente, sempre ai figli...

    Vabbe' tutto va bene, rientra a casa e ne approfitto per fare un check.

    Batterie ok
    Bip spento... forse uno schizzo poi evaporato.

    Attacco la ricarica e .. niente!

    E solo chi ha una Elettra può capirmi, mi sono accasciato in box sicuro di essere entrato nel gruppo degli svampatori di caricabatterie...

    Per scrupolo do un'occhiata al mitico cablaggio e scopro un filo vagante, e un altro che si stacca al primo tocco.

    Beh d'altronde un esperto mi aveva pure avvisato:

    Quote Originariamente inviata da stefanoPc Visualizza il messaggio
    Bravo Riccardo Complimenti... i mammut mmmmmmmmmmmmmmmmmm.
    provo qualche riparazione, escludo pure il mio circuito di fine carica ma niente, il CB non parte.

    Depresso, annuncio la indisponibilità del prodigioso mezzo alla famiglia, e vi lascio immaginare i commenti della consorte, unico appartenente alla fazione degli elettroscettici.

    Ieri azzardo e decido di usarla lo stesso, la carica era ancora oltre metà e al massimo mi gioco gli ultimi km prima di un lungo stop, invece al ritorno a casa, sistemate un paio di cosette, la ricarica FUNZIONA!

    Resta il mistero, ho anche torturato il recidivo per farmi confessare il crimine, ma è sotto esame e non ho potuto esagerare. Chissà, forse acqua in qualche connettore poi evaporata col viaggio di ieri, con Eli lanciata a 100 all'ora in tangenziale.

    In compenso mi son deciso a sistemare un minimo il tutto, col proposito di finire prima dell'autunno i seguenti upgrade:

    - miglioramento della tenuta all'acqua del cassone contenente il BMS
    - valutare qualche soluzione DIY per tenere l'acqua lontana dai vari connettori
    - modifica del circuito di controllo carica, per avere più potenze disponibili e migliorare il rallentamento in fase di bilanciamento
    - sarebbe anche ora di attivare il voltmetro, montato da mesi ma tristemente spento
    - rallentare l'allarme Vlow per farlo attivare solo per ribassi prolungati di tensione e non su brevi spunti

    - chissà quando, vorrei anche implementare un automatismo per diminuire la potenza disponibile con Vlow attivo

    Però almeno, vista la chiusura delle scuole, posso godermela un po' di più...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  11. #191
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo....hehehheh come ti capisco....Leggendo ti chiedo:A) il cbat inserendo la carica, chiudeva i relè di potenza?B) il filo staccato e quello attaccato male a cosa servivano?C) la cosa bella é proprio quella....le cose strane succedono sempre agli altri!!!!CiaooooFox


    N.b. Avevo cercato di fare intervenire stefanopc...cosa ne pensi se proviamo a regolare la carica modulando in pwm uno degli ingressi sul cbat, del controllo temperatura?

    N.b. Per limitare la potenza assorbita alle batterie si potrebbe sempre implementare il controllo del pwm sul l'inverter......
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  12. #192
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    I fili staccati erano tutti sul circuitino che regola la potenza di ricarica. Quindi sicuramente potrebbero essere imputati, perchè se si staccano il CB vede il sensore NTC fuori range.
    Francamente... non ricordo esattamente quali fossero, anche perchè dopo mesi mi ero dimenticato un po' tutto...solo ora mi son deciso a mettere in ordine i miei appunti, se dovessi postarli sono più incasinati del cablaggio

    La cosa strana è che non andava neanche dopo averlo sistemato, è vero che le coincidenze sono strane ma leggevo valori strani sugli NTC. Questo weekend provo a rifare le misure.
    Un'ipotesi potrebbe essere acqua nei connettori e valori falsati per quello, ma magari ho solo fatto casino io.

    La regolazione di carica con PWM non so se funzionerebbe, il CB 'legge' valori resistivi, ma soprattutto i due NTC interagiscono. Insomma la vedo dura senza schema, ma comunque anche la regolazione analogica funziona benissimo, sto rifacendo i conti per affinarla poi vi dirò.

    Invece per interagire con l'inverter si, si può fare... quando arriverò a sistemare la parte che gestisce Vlow....
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  13. #193
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Osservazione: Riccardo, non è solo bello leggerti dal punto di vista tecnico, ma anche divertente dal punto di vista narrativo!
    Complimenti, sempre!
    Errori nei film? http://www.bloopers.it
    Blog esperienza ricarica elettrici: http://problemidiricarica.wordpress.com/

  14. #194
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    eh già... mi tocca condire un po' il diario di Eli, altrimenti vi invaghite della prima ibrida che passa...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  15. #195
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito Eli Supercharger !

    La scimmia mi ha contagiato nuovamente!

    Oggi dovevo andare a letto prima per recuperare un po' di sonno e invece... eccomi qui, appena rientrato dal box.

    Irritato dagli annunci di Tesla sulla rete di Supercharger non potevo più sopportare il mio CB limitato a 1,4kW.... e poi dovevo completare la riparazione del guasto recente.

    Quindi il primo circuito, il regolatore di carica, è finalmente in conformazione definitiva.
    Carica regolabile con microswitch a Pmax tra 1100 e 2500W a passi di 300-350W.

    Opzione "Supercharger" (che sarebbe la potenza originaria di 3kW circa) abilitabile.

    Limitazione in equalizzazione provata forzando il CC sugli opto: sembra funzionare correttamente, la potenza entra in "palleggiamento" tra 0A e un valore intermedio tra 0 e Pmax. Domani controllerò il corretto funzionamento con celle realmente in overvoltage.

    Protezione ridondante a 246V inseribile con interruttore.

    Così al prossimo raduno organizzato da Selidori non sarò l'unico a succhiare kWh gratuiti con la cannuccia...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  16. #196
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    non potevo più sopportare il mio CB limitato a 1,4kW....
    Figurati io che sbevazzo a massimo 900 W....

    Io pure da tempo 'sto pensando ci cambiare il caricabatterie perchè sta diventando insopportabile fermarsi ore ed ore, anche solo per fare 3 km in più devo fermarmi 40 minuti, ma il mio vero problema non è tanto cambiare CB, il mio vero problema è che poi dovrei prevedere un miglior raffreddamento delle batterie e se qualcosa dal punto di vista elettrico me ne intendo (ma molto poco) non so da dove partire per quanto riguarda la termodinamica (si dice così quella cosa che studia ventole e simili?) che ora è completamente passiva (non c'e' niente ora, che raffreddi le batterie in utilizzo, solo fori!).

    Dunque l'unica soluzione che mi viene in mente è dividere le 16 celle in due blocchi da 8 e prendere due CB da metà potenza da mettere in parallelo al 220v ed ognuno si carica un blocco (o magari 4 CB che caricano 4 blocchi...) ma questo mi complica parecchio il cablaggio e sopratutto il BMS che ora come ora gestisce anche il caricamento tramite l'unica fonte energetica...
    Errori nei film? http://www.bloopers.it
    Blog esperienza ricarica elettrici: http://problemidiricarica.wordpress.com/

  17. #197
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Selidori, che batterie hai? le winston giallone? verifica il datasheet. quelle del mio scooter ad esempio sopportano 0,5C quindi 40Ah posso caricare fino a 20A. da quando sono passato da 6 a circa 15 A ricarico in circa 2,5 ore, per un pieno completo, in pratica faccio rifornimenti da circa 1 ora. Non conosco il kit che hai montato, ma se il CB è connesso direttamente alle batterie dovresti poter aumentare la potenza del CB senza grossi problemi , correggetemi se sbaglio.
    Ultima modifica di GianniTurbo; 20-06-2014 a 13:13

  18. #198
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    mmm... premesso che poi sposto nel 3d sul fai da te, dove vorrei accumulare le domande "teoriche" e generiche...

    Se dividi in 2 il CB mica riduci il riscaldamento delle batterie, a parità di A (o kW) immessi .
    Se ho ben capito la tua preoccupazione mi sento di affermare che il riscaldamento delle batterie è trascurabile, per lo meno fino a C/2, almeno finchè non arrivi alla tensione massima o peggio in equalizzazione.

    L'energia elettrica viene praticamente tutta accumulata, con rendimento molto alto, è solo quando la cella è piena che comincia a scaldare, lei o il BMS che la protegge
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. #199
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Sei un grande Riccardo,
    complimenti.
    Ciao,
    Fabiano
    2,4 KWp 28/08/09 2° Conto Energia 26709 al 31/12/2018 Kwh prodotti. Scooter elettrico Flash 6000 litio 5650 Km Venduto per passaggio a Open Start Lab venduta passaggio a Fiat 500e 27/10/2017
    http://www.energeticambiente.it/categoria-m1-es-auto-elettriche-/14759846-fiat-500-elettrica-4.html

  20. #200
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito Eli e Petra

    Di nuovo al lavoro! Approfittando di un giorno di ferie obbligatorie ho riparato il contakm parziale che si era bloccato.

    A parte un paio di fissaggi rotti perchè sono maldestro e impaziente... operazione riuscita!

    Ecco qui il prezioso strumenti smontato per l'intervento a cuore aperto:
    cruscotto_interno_strumento.JPG

    come vedete siamo ormai arrivati ai 15000 km, di cui più di 10000 con le celel al litio.

    Visto che ero in box, e visto che ormai non mi fermo neanche davanti agli impianti frenanti, ho approfittato per fare un po' di coccole anche all'altra Seicento, quella a benzina, che da mesi frena male per colpa di interventi sbagliati dei "professionisti" del settore.
    Cambiata pompa freni e un cilindretto dietro, in pratica in un anno ho rifatto tutto l'impianto, un po' in diy un po' dai meccanici.

    Ho deciso di dare un nome anche la lei, forse tutti questi problemi sono psicosomatici e dovuti al fatto che preferisco Eli.

    Considerata la motorizzazione... e considerata che la Seicento termica era fatta nei paesi dell'Est... la chiamerò PETRA!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  21. RAD
Pagina 10 di 26 primaprima 123456789101112131415161718192021222324 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Storia della FF all'ENEA
    Da giucam nel forum REAZIONI NUCLEARI a BASSA ENERGIA (Fusione Fredda)
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24-02-2011, 11:28
  2. Storia dell'idroelettrico
    Da maxsanty nel forum IDROELETTRICO
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10-10-2008, 08:21
  3. Storia fotovoltaico
    Da ieioo nel forum FOTOVOLTAICO
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 11-02-2008, 12:57
  4. Storia di Tonle
    Da francescomat nel forum RISPARMIO ENERGETICO ed EFFICIENZA ENERGETICA
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28-08-2006, 08:50
  5. Un pò di storia
    Da nel forum L.E.N.R. (Trasmutazioni Bassa Energia)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 02-09-2004, 09:29

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •