Mi Piace! Mi Piace!:  128
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  22
Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 23 a 44 su 176

Discussione: FIAT Seicento Elettra: La rinascita della mia Elettra - Restauro e conversione al Litio -

  1. #23
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito



    Tonini,
    attualmente monta le 145/80 R13 "GT Elettric" se non erro ma presto avra 4 scarpette nuove Nokian WR D3
    165/70 R13 79T (4 stagioni).

  2. #24
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    BATTERY MANAGEMENT SYSTEM

    Come già noto a molti di voi dopo la conversione al Litio di qualsiasi automezzo è opportuno che le celle vengano constantemente monitorate.. in carica e possibilmente anche in scarica.
    Le celle al Litio soffrono le scariche profonde come le cariche oltre il voltaggio limite (evento probabile in caso di sbilanciamento).
    Le soluzioni utilizzate da molti di voi sono state delle più disparate ed ingegnose ma a mio avviso espongono spesso a elevati rischi o limiti di utilizzo..
    Anche in questo caso non vi nascondo che le vostre esperienze mi sono state molto utili ai fini della scelta.

    Inizialmente mi son lasciato solleticare dalll'idea di costruire un BMS con Arduino come sta facendo il mitico GUGLI (che ammiro per l'ardua impresa...) ma avrei dovuto iniziare uno nuovo studio e ciò mi avrebbe portato via tanto tempo che non ho...
    inoltre l'autocostruzione può sembrare economica ma parecchie volte non lo è lasciando spazio nel migliore dei casi alle sole soddisfazioni personali ma non della tasca.

    Così come per il resto le decine di ricerche su internet si concentrarono su un sistema BMS pronto... e fu così che scoprii "Orion BMS” Orion Li-Ion Battery Management System | Affordable & Reliable EV Li-Ion BMS

    Orion.jpg

    Questa piccola scatola promette di monitorare le singole celle in carica, in bilanciamento e scarica analizzando più volte a secondo parametri come il voltaggio totale, parziale delle singole celle nonchè la corrente erogata e quella rigenerata.
    Il sistema monitora anche la temperature del pacco batteria, ed è completamente configurabile da pc via usb inoltre si possono visualizzare tutti questi dati in realtime direttamente su un tablet o un cellulare mediante connessione Bluetooth o Wifi.

    Così, fatte tutte queste premesse, durante una recente vacanza in giro per l'Olanda, a Eindoven, trovai un rivenditore che ne aveva disponibile uno con 72 ingressi ... proprio quello che serviva a me!!
    e concordati gli accessori necessari per il mio progetto portai via questo gioiello...
    Ultima modifica di BonannoM; 04-05-2016 a 22:10

  3. #25
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    se non siamo indiscreti...prezzo?

    Aspettiamo report sul funzionamento!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  4. #26
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Riccardo,

    per il report dovrete attendere ancora un pò di tempo ma non appena avrò i primi risultati non tarderò a pubblicarli...

    il prezzo di acquisto è stato un tantino elevato (1870€ nel mio caso) ma considera che le componenti che completano il kit sono tante e fanno lievitare parecchio il prezzo... inoltre non avendo mai avuto esperienza diretta mi sono dovuto fidare cecamente del venditore il quale mi ha rifilato a caro prezzo alcune componenti di uso comune che avrei potuto reperire in un normale negozio di materiale elettrico o su internet.

    Ah.. dimenticavo.. comprese nel prezzo ci sono 80€ di dazi doganali che il tipo diceva di aver sostenuto per l'importazione della merce.

    Ecco le foto di alcune componenti..

    AdattatoreCanUsb.jpg AdattatoreCanWiFi.jpg CaviConnCelle.jpg SensoreCorrente200A.jpg Accessori.jpg
    Ultima modifica di BonannoM; 06-05-2016 a 20:15

  5. #27
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    LE BATTERIE - L'ACQUISTO

    Come già anticipato la scelta delle batterie cadde sulle Winston da 60Ah per i motivi già presi in esame, per cui ordinai:

    74 Celle (2 di scorta)
    Foto 04-02-16 19 05 05.jpg
    74 Terminali di connessione in rame specifici per le celle Winston
    TerminaleDiConnessione.jpg
    1 Caricabatterie 3.6V 20Ah specifico per LiFePO4
    pow4v20a3_z1.jpg
    Il tutto per un importo totale di € 6990 trasporto compreso..

    Trovare le celle non fu per nulla facile, sul sito di EvPower in vista delle nuove celle al Titanio la disponibilità delle LiFePO4 scarseggiò per parecchio tempo.. ma contattati via mail riuscirono a raggruppare un quantitativo sufficente per il mio progetto.
    Presi anche un caricabatterie da 3.6V 20Ah da utilizzare per la prima ricarica inquanto il mio alimentatore da banco dispone di soli 5Ah e non ha una curva di carica idonea alle LiFePO4.

    Alimentatore_5A.JPG

    Effettuato il pagamento in 4gg arrivò il corriere e mi consegno le tanto attese celle...

    CassaBatterie1.jpg
    Ultima modifica di BonannoM; 07-05-2016 a 11:46

  6. #28
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma quanto ti è venuto a costare questa trasformazione elettrico al LItio ?

    Spero che farai dopo un resoconto globale delle spese affrontate .

    Ciao.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  7. #29
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    secondo me.....a spanne , quasi come una c-zero di seconda mano di 4 anni,
    - ma qui le celle saranno nuove ,
    - in pratica è quasi un restauro storico......
    ma poi vuoi mettere la soddisfazione, di poter dire (l'ho rifatta da zero e l'ho rimessa in "vita" ha un che di "mistico")

    anche io, con la "tt" se sommo,..... il costo, tutti gli interventi fatti, la conversione, la compravo nuova!, SI MA AL PIOMBO!!!! con 50 km di autonomia reale.
    ora invece dai primi test di autonomia sono a 90km REALI con ancora minimo 2.5kwh nelle celle e senza ottimizzare o stando attenti,
    su e giu in collina a tavoletta (50kmh), nel traffico sempre agile e scattante, e anche in 2 per 20km,

    questo solo per dire . la soddisfazione non ha prezzo!
    vai cosi BonannoM.

  8. #30
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Marcello hai la posta piena! Richiamami, ti mando un messaggio privato col numero di cellulare.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  9. #31
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grande Gugli.... mi hai tolto le parole di bocca!

  10. #32
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    L'IMPIANTO DI RICARICA

    A questo punto non mi restava che verificare se anche il resto dell'elettronica dell'auto relativa alla ricarica fosse funzionante ma prima fu necessario adeguare l'impianto e creare un presa dedicata nel box.

    L'idea era quella di creare una specie di Wall-Box utilizzando una economico quadro din per impianti esterni corredato da un Amperometro/Wattmetro ed una presa shuko.

    ScatolaGewiss.jpg Amperometro.jpg

    Il tutto venne installato sulla parete sinistra del box, più o meno a metà...

    QuadroAperto.jpg QuadroChiuso.jpg

    ed ecco il risultato finale... Ovviamente i cavi sono stati opportunamente dimensionati per un carico superiore ai 3KW.
    In questo modo posso conoscere il valore di:
    - tensione
    - corrente istantanea assorbita espressa in Ampere
    - i Watt totali consumati

    QuadroFinito.jpg

    La seconda presa aggiunta all'ultimo momento servirà per ricaricare in contemporanea la mia e-bike...

    In valutazione l'idea di installare anche un timer programmabile di sicurezza che dopo x ore tagli l'alimentazione delle prese.
    Ultima modifica di BonannoM; 13-05-2016 a 03:58

  11. #33
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Rieccomi quì dopo sei mesi di assenza... mi scuso per non aver più alimentato questo 3d ma ho avuto la sfortuna di affidare la mia 600 al carrozziere più incompetente di tutta la Lombardia.. mi è quasi venuta l'ulcera e dopo 3 (e dico, tre..) riverniciature totali e sei mesi di attesa sono riuscito a riaverla indietro solo pochi giorni fa

    Fatta questa premessa cercherò di continuare il racconto del "pazzo" restauro della mia 600 da dove l'ho lasciato..
    Ultima modifica di BonannoM; 07-11-2016 a 03:55

  12. #34
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito La ricarica

    Ultimata la Wall-Box testai la ricarica ma come temevo qualcosa non andò per il verso giusto...
    dopo alcuni secondi dall'avvio la carica si interrompeva bruscamente e compariva sul cruscotto una spia di avaria raffigurante un M..

    IMG_4448.JPG

    vi risparmio le decine di test per risalire alla causa...
    alla fine scoprii una ventola del pacco batterie anteriore un pò "birbantella", questa funzionava ad intemittenza per cui ne conseguiva un blocco del sistema di ricarica, il tutto avveniva in maniera non sistematica (giusto per impazzire un pò .. )
    Ordinata ed installata una nuova ventola tutto si sistemò, o quasi..
    Dopo circa 40/50 min di ricarica un nuovo errore comparì sul cruscotto.. un triangono rosso con dentro un lampo

    La fortuna non sembrava dalla mia parte... ma poi notai una massa scollegata in prossimità del fanale sinistro .. riavvitata la vite il tutto inizò a funzionare normalmente, senza errori.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di BonannoM; 07-11-2016 a 04:47

  13. #35
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito La partenza

    Ultimate finalmente le più importanti verifiche elettriche non restava altro che passare a quelle meccaniche ed alla conversione al litio vera e propria... ma non avrei mai potuto definirlo un restauro "serio" senza passare prima in carrozzeria per una rinfrescatina... e cosi, dopo aver concordato con il carrozziere il da farsi, decisi di preparare personalmente la mia 600 per la partenza in modo da alleggerire il lavoro al carrozziere ed il peso sul mio portafogli..

    tolsi la tappezzeria, i pannelli delle portiere, le plastiche, la moquette, tutti gli accessori interni e quelli del vano anteriore

    IMG_4250.JPG

    e dopo un'accurata ripulita esterna e del sottoscocca...

    IMG_4539.JPG

    Eccola pronta per la partenza...

    IMG_4540.JPG



    IMG_4543_2.jpg
    Ultima modifica di BonannoM; 11-11-2016 a 23:29

  14. #36
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    che invidia..e lucidissima e va in carrozzeria!

    Se metto una foto della mia com'è ridotta oggi mi banante dal forum
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  15. #37
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Riccardo... ti assicuro che le foto ingannano.. era bagnata.

    Ahhh.. se solo avessi avuto la fortuna di trovarla nelle condizioni in cui hai trovato la tua !!
    Ultima modifica di BonannoM; 12-11-2016 a 00:34

  16. #38
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Dal carrozziere...

    Vi risparmio le vicissitudini avute con il carrozziere... ed i miei commenti al riguardo.

    Come già anticipato qualche post fa suo malgrado e stato costretto a rifare l'intero lavoro per ben tre volte prima di raggiungere la sufficenza (non ci sono più i carrozzieri di un tempo).
    Per i più appassionati ecco alcune foto dell'ultima riverniciatura.

    In cabina..

    IMG_5825.JPG IMG_5873.JPG

    Appena sfornata...

    IMG_5836.JPG IMG_5886.JPG IMG_5888.JPG
    Ultima modifica di BonannoM; 12-11-2016 a 00:44

  17. #39
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito La consegna.

    Finalmente arrivò il tanto atteso giorno della consegna...

    IMG_5892.JPG
    non mancò molto e mi misi subito all'opera... caspita!! ma la 600 ha così tanti pezzi ?! Smontarli fu molto più semplice...

    IMG_5927.JPG IMG_5928.JPG

    Ripulito il cruscotto dai residui di vernice (..maledetto carrozziere..) reinstallai la moquette precedentemente lavata ed igenizzata

    IMG_6038.JPG

    poi Volante, devioluci, conta chilometri e tutte le guarnizioni di portiere e bagagliaio.. sostituiti anche gli alzavetro manuali con un paio elettrici... assurdo che un'auto elettrica da 40 milioni di lire no li avesse di serie.

  18. #40
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Restauro del "cielo"

    Nel rimontare i vari pezzi mi accorsi che anche il "cielo" dell'abitacolo era ormai triste ed ingiallito... tra preventivi Fiat esagerati e tappezzieri fuori di testa alla fine optai per il fai da te.

    IMG_6044.JPG

    poche ricerche su internet mi bastarono per trovare il necessario... stoffa, colla e tanta pazienza..

    IMG_6045.JPG IMG_6047.JPG

    e dopo aver trasformato il mio soggiorno in un laboratorio da tappezziere ecco il risultato finale...

    IMG_6050.JPG
    Ultima modifica di BonannoM; 14-11-2016 a 07:40

  19. #41
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    interessante...anche io ho il cielo ammuffito causa infiltrazione d'acqua dal foro dell'antenna... qualche dettaglio in più? Es tipo di stoffa, come si smonta il soffitto, colla usata ecc ecc
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  20. #42
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito FIAT Seicento Elettra: La rinascita della mia Elettra - Restauro e conversione al Litio -

    Smontare il soffitto è semplice, basta togliere la plafoniera ad incastro e disconnettere i terminali di alimentazione, svitare i parasole, lo specchietto retrovisore, le maniglie ed infine togliere i tappi a scatto... Verrà giù da solo, poi va sfilato dal bagagliaio reclinando prima i sedili posteriori.

    Tra i vari tessuti disponibili ho scelto come sempre il miglior compromesso qualità/prezzo, meglio prendere un tessuto con spugna da 0,3/0,5mm, nel mio caso di colore grigio.

    Io ho preso questa:

    http://pages.ebay.com/link/?nav=item...obalID=EBAY-IT

    Unitamente alla colla:

    http://pages.ebay.com/link/?nav=item...obalID=EBAY-IT

    Diffidate dalle colle spray... Potrebbero non reggere le alte temperature estive...

    Poi bisogna riporre il cielo su di un banco ripulirlo con un'aspirapolvere e spazzola... Spargere a pennello la colla e posizionare il tessuto sopra facendo molta attenzione a procedere all'incollaggio dal centro verso l'esterno... ripiegare i bordi e mettere anche lì un po di colla.



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di BonannoM; 15-11-2016 a 01:33
    Ogni cosa è passione...!!

  21. #43
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Ripristino sotto pannelli portiere

    Quando smontai i pannelli delle portiere notai sotto un materiale isolante della stessa forma, non lo tolsi ma praticai soltanto un piccolo foro al fine di smontare maniglie e serrature prima della riverniciatura.
    Tornata a casa la 600 dopo il lifting, notai che il mio "amico" carrozziere aveva per benino riveniciato anche il rivestimento sotto i pannelli e praticato qua e la degli strappi... per cui mi misi alla ricerca di qualcosa di simile per la sostituzione, guardandomi bene dall'avvicinarmi a qualsiasi centro ricambi Fiat.

    Ricordai che qualche anno fa al brico comprai un materiale simile da usare come sottofondo per il parquet flottante di casa, ne dovevo avere da qualche partre uno spezzone di colore blu...
    Verificata l'effettiva compatibilità andai ad acquistarne al Brico un rotolo di colore bianco e mi misi a lavoro..

    FullSizeRender.jpg IMG_6081.JPG

    Il ritaglio fu semplice da realizzare ed il mastice residuo presente sulla portiera lo avrebbe trattenuto unitamente al pannello.

    IMG_6083.JPG IMG_6084.JPG

    Da notare che al posto dell'antiestetico buco dovuto alla rimozione della maniglia alzavetro, ho messo due tappi copriforo da 30mm reperiti su Amazon per pochi euro.
    Ultima modifica di BonannoM; 22-11-2016 a 00:07

  22. #44
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Resaturo staffe e supporti vari

    Rovistando tra le dencine di pezzi ammucchiati della 600 notai molte staffe e supporti che, originariamente di colore nero, erano ormai cosparsi di sporco e ruggine... dopo un primo infruttuoso tentativo di pulizia mi rassegnai e decisi per la riverniciatura...

    IMG_6103.JPG IMG_6124.JPG IMG_6126.JPG IMG_6130.JPG IMG_6132.JPG

    Iniziai dalla carteggiatura e rimozione della ruggine... che fatica!!
    Ultima modifica di BonannoM; 22-11-2016 a 00:09

Pagina 2 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FIAT SEICENTO Elettra: BM (Battery Manager)
    Da Bisi nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 134
    Ultimo messaggio: 19-02-2020, 06:58
  2. FIAT SEICENTO Elettra: caricabatterie (1a-2a serie)
    Da RomeoII nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 208
    Ultimo messaggio: 13-09-2019, 11:46
  3. FIAT SEICENTO Elettra: arpionismo
    Da luigiduca nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 06-01-2019, 16:46
  4. Seicento elettra e batterie Litio
    Da frandi nel forum Vetrina SCAMBIO dell'USATO
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 23-12-2014, 13:44
  5. FIAT SEICENTO Elettra: Temperature-Monitor
    Da Oighen nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-06-2009, 22:00

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •