Mi Piace! Mi Piace!:  128
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  22
Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 45 a 66 su 176

Discussione: FIAT Seicento Elettra: La rinascita della mia Elettra - Restauro e conversione al Litio -

  1. #45
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Resaturo staffe e supporti vari_2



    ...poi passai alla stesura del fondo antirrugine spray..

    IMG_6106.JPG IMG_6138.JPG IMG_6139.JPG

    Anche il radiatore, d'apprima accantonato e presente nella lista dei ricambi da sostituire, venne carteggiato e preparato per la verniciatura
    ..questo mi permise di evitare l'acquisto di un ricambio non originale e di risparmiare non poco.

    IMG_6176.JPG IMG_6177.JPG

    ed infine alla stesura della vernice bicomponente ( nero opaco Fiat )

    in questo momento non ho foto dei pezzi finiti, posterò le foto più in avanti...
    Ultima modifica di BonannoM; 22-11-2016 a 00:19

  2. #46
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Disposizione delle nuove batterie LiFePO4

    Per la disposizione delle nuove celle ho fatto tesoro delle vostre esperienze..

    obiettivo primario, evitare come la morte le cadute di tensione! (e quì Riccardo ne sa qualcosa..), quindi, niente ponti troppo lunghi sulla serie.. e possibilmente celle vicine, tutte sotto nel cassone centrale, questo per prevenire possibili sbilanciamenti.

    Ecco i frutti dello studio sulla disposizione:

    IMG_6181.JPG IMG_6182.JPG IMG_6183.JPG IMG_6184.JPG

    ......

  3. #47
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bravo Marcello, ottimo report!

    E' il momento delle critiche, lo sapete che sono pesante

    Alzavetri: beh sarà l'invidia ma io mi tengo gelosamente le mie manovelle ahahha. Un po' per l'originalità del mezzo, un po' perchè ricordano l'età del progetto e quanto fosse avanti questa vettura a quei tempi (batterie a parte).
    Ma anche perchè, sarà la mia sfortuna ma... queste auto si spera vivano molto a lungo, e gli alzavetri sono tra gli oggetti soggetti a guasto, o almeno questo è successo a me negli anni.

    Per parlare invece di cose più serie, pensa molto bene alla disposizione delle celle; considera che devi ripristinare le prese intermedie.

    Soprattutto io nella mia disposizione avevo tenuto i megafuse che interrompono la serie, tranne quello nel cassone anteriore. Questo è necessario per la sicurezza, soprattutto ipotizzando in futuro interventi da parte di persone diverse da te.

    Quindi meglio sopportare la caduta di tensione su poche celle, o al limite ridurla aumentando la sezione dei cavi originali in quei pochi tratti lunghi, ma NON eliminare i due megafuse posteriori!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  4. #48
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    OTTIMO LAVORO BONANNO .
    Ci vuole passione e dedizione per arrivare a questi risultati oltre ad una indubbia competenza tecnica .

    Mi chiedo alla fine di tutto questo lavoro quanto ti è venuta costare questa auto ? Considerando sia i materiali comprati ed lavoro orario svolto .

    Certo la soddisfazione non ha prezzo .
    A questo punto io forse posso dire che potresti metterti su una fabbrichetta di veicoli elettrici .

    Ciao.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  5. #49
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Zagami.... continui a chiedere del costo ma questo è AMORE e non ha prezzo

    A parte le battute, Marcello sta facendo lavori che vanno oltre il ripristino, sono lavori che assomigliano a un restauro di auto d'epoca...

    Il costo MINIMO per ripristinare una Elettra è essenzialmente quello delle batterie (io spesi circa 5000 euro, ora ci vuole di più) e dell'auto ovviamente.
    Lo stesso BMS può concettualmente essere omesso (meglio di no) o fatto in casa spendendo poco (il mio se ricordo bene 100-150 euro più TANTE ore di lavoro).

    Le ore di lavoro non si contano, perchè se ci pensi molte sono necessarie a conoscere il mezzo e magari acquisire le competenze minime per intervenirci.
    Insomma non sono tutte ore strettamente legate all'intervento! Io continuo a fare misure e controlli, o piccole migliorie, ma perchè sono malato...come tanti altri in questa sezione!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  6. #50
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Infatti io ho detto che la soddisfazione non ha prezzo .

    Ma alla fine bisogna fare pure un bilancio costo benefici , infatti io avevo intenzione di fare lo stesso lavoro di ripristino su una 600 , ma prima di iniziare mi volevo toccare il polso , se mi costa molto la compro già bella e fatta .

    Questo per chiarire .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  7. #51
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    ...per chiarire Zagami, fai prima a prenderne una già a posto....oppure una Zoe o altre che ormai costano il giusto...CiaoFox
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  8. #52
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    esatto, oramai le elettra sono "datate" e quindi bisogna mettere in conto la vetustà meccanica, alcuni limiti del progetto e soprattutto l'elevata probabilità di guasti nel prossimo futuro (e quindi la capacità/voglia, per esempio, di saper sostituire un inverter o il CB con altri non originali)
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  9. #53
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Secondo me ancora le auto elettriche costano troppo per convenire al grande pubblico .
    Riparare la 600 elettra può costare la metà e quindi un risparmio in fin dei conti c'è .
    Poi infine l'uso di un auto elettrica si configura come un uso limitato cittadino o provinciale , io da Catania non posso pensare di venire a Milano con una elettrica , almeno per ora .
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  10. #54
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  11. #55
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma stai parlando di auto di seconda mano ?

    Ma cosa c'entra ?

    Il parlo di prezzi di auto nuova .

    Come sono le batterie di un'auto di seconda mano ?Che durata hanno ?
    Ultima modifica di experimentator; 23-11-2016 a 12:46
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  12. #56
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Grazie per i complimenti Riccardo!

    In merito all'originalità del progetto credo sia gia stata compromessa fin dal pensiero della trasformazione al Litio e dalle conseguenti modifiche artigianali qua e la, per cui gli alzavetro li considero solo una miglioria come tante...
    cercherò per quanto mi sarà possibile di non "stravolgere" il progetto originale e per quanto assurdo possa sembrare di renderle reversibili.

    In merito alla disposizione delle celle ho scelto tra le mie proposte la soluzione n.4 ma non capisco cosa intendi con "ripristinare le prese intermedie".

    I più attenti avranno notato che la soluzione 4 è l'unica che riduce i ponti ma che mi obbliga ad inserire tutte le celle all'interno del cassone centrale ma aimè sarò costretto ad effettuare alcune modifiche per creare lo spazio necessario.

    In merito ai megafuse, dopo un'attenta valutazione, ho accettato il compromesso di poterne installare solo 1 all'inizio o alla fine della serie, salvo che tu non mi faccia notare che in questo modo corro qualche rischio.
    A mio avviso uno basterà per proteggere le celle e per poter avere un distacco rapido dell'alimentazione qualora il teleruttore dovesse dare i numeri..

    per il resto, dopo aver riflettuto sui suggerimenti ricevuti da te e da Gugli, penso che evidenzierò alcuni "cavallotti" che rimossi mi consentano di suddivudere elettricamente il pacco in 4 sezioni da circa 60V cadauna, allo scopo di massimizzare la sicurezza prima di ogni manutenzione alle celle.

    ..per i futuri interventi, consentimi, non tengo minimamente in considerazione che qualcuno debba/possa mettere le mani sulla mia 600.. sei pazzo ?!? ;-) (è mia e non si tocca!)
    Ultima modifica di BonannoM; 24-11-2016 a 03:23
    Ogni cosa è passione...!!

  13. #57
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Zagami, grazie anche a te per i complimenti...
    indubbiamente ci vuole tanta passione ma proprio tanta.. e ti assicuro che se fossi stato più razionale non avrei mai affrontato tutto ciò..
    Realmente al di la dei materiali tutto il resto non è quantificabile, le ore non si contano ma la soddisfazione del progredire dei lavori frutto dello studio e della perseveranza ti ripaga dei sacrifici

    Come dice Riccardo, questo è AMORE e non ha prezzo.

    Probabilmente l'auto elettrica a meno di possedere un fotovoltaico non è un investimento sopratutto se si tratta di un'auto con 15 anni di vita.. è un azzardo.
    L'acquisto, l'energia elettrica necessaria alle ricariche, la limitata autonomia e le probabili riparazioni necessarie sono da considerare..

    Però se le tue esigenze giornaliere vengono soddisfatte dall'autonomia ad oggi disponibile, se hai una propensione all'ecologia e se pensi che non dovrai più fare tagliandi.. affronterai tutto da una prospettiva diversa.

    Se vuoi vivere sereno, come suggerito da Fox (tonini_mingoni), prendi un usato recente che ormai costa il giusto ma ricvorda che quando la guiderai non percepirai le stesse senzazioni di chi ci ha messo le mani ed ha la consapevolezza di ciò che sta realmente avvenendo sotto al suo sedere...

    Quando il restauro sarà completo vi svelerò quanto "questa pazza scommessa" stia pesando sulla mia piccola tasca... per adesso ti anticipo soltanto che a conti fatti potrebbe non aver senso affrontare tutto ciò ma a me piacciono le sfide e a dire il vero forse amo complicarmi la vita! ;-)
    Ultima modifica di BonannoM; 24-11-2016 a 03:26
    Ogni cosa è passione...!!

  14. #58
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Restauro dei Sedili

    Prima di passare alle batterie volevo raccontarvi del restauro dei sedili...

    Dopo averli rimossi dall'auto notai che lo schienale posteriore aveva un bel buco su di un fianco.. l'odore presente in auto ed i resti ritrovati dietro le bocchette dell'aria della stufa mi fecero subito pensare chi potesse essere l'autore...

    IMG_6325.JPG

    lavato e disinfettato per bene tutto sfoderai lo schienale.. fortunatamentei riuscì a trovare dal rottamaio uno schienale posteriore simile al mio però privo dei poggiatesta.. rimosso il tessuto mi bastò sostituirlo al mio schienale modificando prima la spugna per far spazio agli agganci dei poggiatesta e forando infine il tessuto in corrispondenza dei fori.

    L'occasione fu utile per riverniciare lo schienale pieno di graffi e segni..

    ed ecco a voi il risultato finale.

    IMG_6302.JPG IMG_6303.JPG

    la seduta ed i sedili anteriori si presentavano in discrete condizioni ad eccezione di due poggiatesta ingialliti e rovinati dal sole.. per il momento rimanderò la sostituzione iin attesa di trovarne in buone condizioni ed a buon prezzo.

    Per preservare l'integrità della tappezzeria originale e per ringiovanirne l'aspetto decisi di ordinare un set di fodere su misura scegliendo un tessuto che si abbinasse bene ai pannelli blu delle portiere dell'Elettra

    IMG_6326.JPG
    Ultima modifica di BonannoM; 24-11-2016 a 04:17
    Ogni cosa è passione...!!

  15. #59
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ripristinare le prese intermedie cioè quei 5 (se ricordo bene) filini che poi vanno alla BM.

    Ma il vero problema sono i megafuse... non puoi toglierli pensando che ci metterai mano solo tu!

    Può succedere di tutto, dall'incidente alla tua dipartita precoce. Quelli non servono a tutelare le celle (ne basterebbe uno) ma proprio a poter abbassare la tensione a meno di 50V PRIMA di tirar giù il cassone.
    Devi considerare che prima o poi (meglio poi) questa macchina potrebbe finire in mano ad altri (demolitore, meccanico, eredi) e per lo meno i dispositivi di sicurezza originali e noti dovrebbero essere mantenuti.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  16. #60
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Si condivido che la sicurezza deve venire al primo posto .

    Va bene che un bravo elettrauto o elettrotecnico sapendo di mettere mano su un auto elettrica dovrebbe interrompere prima i collegamenti intermedi , in ogni caso dare una occhiata a tutti i collegamenti ed operare con pinze e chiavi isolate e con guanti di gomma ,e mai mettere in corto due collegamenti della batteria .

    Ciao.
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  17. #61
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    ho partecipato alla discussione qualche anno addietro, complice un infortunio che mi tenne a casa per circa 3 mesi. Raccontai che ero possessore di una 600 elettra , appartenuta alla provincia di Varese e ritirata con neanche 2 mila chilometri, dopo circa 2 anni di uso venne fermata a causa dell'esaurimento delle batterie. Ma la mia rispetto a quella di Bonanno era nuova (se no col cavolo che riuscivo a convincere mia moglie ad acquistarla). Ho seguito (purtroppo poco) le Vostre vicissitudini per problemi di lavoro. E mi complimento con voi per il lavoro svolto nel frattempo. La 600 è ancora ferma e non ho il coraggio nè di venderla (come insiste mia moglie) nè di aggiornarla con il Litio (un pò per i costi e un pò per la paura che non riesca a farla andare con le mie forze) . Io come voi, ho provato le stesse emozioni (se non è proprio amore , sicuramente è affetto verso la mia Elettra) , la trovavo divertente e rilassante da guidare. Rispetto a Bonanno , Riccardo e forse a tutti, voi sono un dilettante. Sono purtroppo giunto ad un bivio : o la metto a posto o la dovrò vendere (sigh). Purtroppo ho bisogno di una seconda auto affidabile e sicura (ho una figlia di 20 anni). A costi, percorrenze e durata batterie e gestione delle batterie con BMS e colloquio con i restanti organi della BMS, a che conclusione siete arrivati?. Vi saluto tutti (p.s. Non sarò costante nella partecipazione e me ne scuso in anticipo). Grazie dell'attenzione

  18. #62
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Bah... per me è una terza auto, anche se prima come percorrenza cittadina. Ma noi siamo in 4 patentati.

    Guai pochi, ma è necessario tanto lavoro e tanti controlli, specie se come me ti limiti al "minimo sindacale", cioè un BMS fatto in casa (forse migliore di tanti comprati però )

    Ad oggi 45000 km, una media di 175 Wh/km... se non hai fotovoltaico bisogna fare i conti con le tariffe elettriche in arrivo, che dovrebbero essere un po' più convenienti.

    Ma io tempo fa avevo stimato che servono almeno 50000 km per "andare a pari", si può rifare il calcolo ma l'ordine di grandezza è quello.

    Quindi... se fai pochi km/anno (meno di 10000) è probabile che prima di rientrare possa arrivare qualche guaio serio, parliamo comunque di un'elettronica che ha già 15 anni di età.
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. #63
    Ho un pezzo di cuore nel forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Un consiglio d'amico...vendila e dedica il tempo alla tua famiglia...


    ciao

    Fox
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  20. #64
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ahahaha fox cos'è sta ondata di amarezza?

    Effettivamente a ripensare oggi al lavoro fatto mi viene male. Diciamo che le alternative moderne e abbordabili ora ci sono...quindi dedicarsi ad una Elettra manifesta, più di qualche anno fa, una notevole turba mentale
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  21. #65
    Novizio/a

    User Info Menu

    Predefinito

    Peccato con neanche 17.000 chilometri era praticamente nuova, provo a venderla.
    Bravi comunque per l'impegno profuso. Se non fosse arrivato Marchionne penso che avremmo visto una 600 elettra aggiornata, parlando con un tecnico di Elasis , il centro napoletano da dove era uscita , mi aveva detto che stava girando un prototipo con batterie Bollorè... Poi sappiamo come è andata.
    Comunque vada, vi seguo.

  22. #66
    Appassionato/a

    User Info Menu

    Predefinito Il vano batterie

    Rieccomi dopo una lunga pausa... complici il freddo e le festivita Natalizie.

    Tornando alla mia conversione...

    vi ho lasciati con lo studio sulla disposizione delle mie celle all'interno del cassone centrale.
    In teoria non avrei dovuto avere particolari difficolta ma in pratica ho scoperto che le 72 celle non entravano nel cassone senza fare qualche modifica..

    IMG_6239.JPG

    Per prima cosa per guadagnare spazio ho dovuto praticare dei fori da 50mm ed eliminare le protuberanze di lamiera, secondariamente ho eliminato anche i convogliatori dell'aria posteriori ma questo purtroppo non è stato sufficente..

    IMG_6258.JPG

    così ho iniziato ad elaborare l'idea di "allungare" un pò la punta del cassone al fine di poter sfruttare tutto lo spazio disponibile sottoscocca.

    IMG_6271.JPG IMG_6257.JPG

    In questo modo, disponendo orizzontalmente ulteriori 3 celle avrei raggiunto le 72 unità. Restava solo da rimuovere la punta...

    IMG_6255.JPG
    Ogni cosa è passione...!!

Pagina 3 di 8 primaprima 12345678 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FIAT SEICENTO Elettra: BM (Battery Manager)
    Da Bisi nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 134
    Ultimo messaggio: 19-02-2020, 06:58
  2. FIAT SEICENTO Elettra: caricabatterie (1a-2a serie)
    Da RomeoII nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 208
    Ultimo messaggio: 13-09-2019, 11:46
  3. FIAT SEICENTO Elettra: arpionismo
    Da luigiduca nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 06-01-2019, 16:46
  4. Seicento elettra e batterie Litio
    Da frandi nel forum Vetrina SCAMBIO dell'USATO
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 23-12-2014, 13:44
  5. FIAT SEICENTO Elettra: Temperature-Monitor
    Da Oighen nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-06-2009, 22:00

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •