Mi Piace! Mi Piace!:  48
NON mi piace! NON mi piace!:  0
Grazie! Grazie!:  3
Pagina 19 di 34 primaprima ... 56789101112131415161718192021222324252627282930313233 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 361 a 380 su 679

Discussione: FIAT SEICENTO Elettra - Informazioni varie (tutto ciò che non rientra nelle discussioni specifiche)

  1. #361

  2. #362
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao Giarmelo, 5A mi sembrano troppo pochi, ci vorrebbe una giornata per caricare.Io col siemens originale "tarato" a 13A, per le mie celle da 40Ah ci metto 3 ore circa.
    Ultima modifica di ponzo; 15-02-2014 a 17:28

  3. #363
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Confermo....io con il tc charter da 4,7amp ci metto 10 ore per ricaricare completamente.Ragazzi ho 2siemens seconda serie se servono a qualcuno.CiaoFax
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  4. #364
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    ok però perchè avete tanta fretta? io con le 60Ah ho impostato corrente di ricarica regolabile tra 5 e circa 7A... ci vogliono 7-8 ore ma con scarica quasi totale, quindi...
    Ponzo, una ricarica in 3h è comunque quasi rapida, usala solo quando ti serve!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  5. #365
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    riky con 7 A in 8 ore ne carichi a malapena 50.

  6. #366
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    7x8=56... scarica quasi totale direi no? Di solito ricarico dopo 40-50km max, e allora bastano circa 9 kWh - 5-6h...
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  7. #367
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    io con lo zivan lo imposto al minimo 7,2a e ho le 60 e vado benissimo ,disolito le scarico a meta' quindi mi basta ,
    tonini mingoni a parte i siemens tu vendi anche i tc charger tramite la tua ditta ? sarei interessato a prenderne uno per l'altra 600 mi fai sapere in pvt nel caso ? per il link di giarmelo ...tu lo hai preso li'?

  8. #368
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    sarà che usiamo molto l'auto, ma a me la carica basta sempre si, ma un biberonaggio al giorno e la carica di notte devo farli sempre, in prarita la carico nel pomeriggio con 13A e mi ci mette meno di 2 ore (non è mai del tutto scarica) e la notte la lascio in carica a 10A sempre!

  9. #369
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Giustamente per chi non basta la carica di notte, un CB da 5/6 ah è poco.
    Io col mio CB cinese vado a nozze, ha una resa migliore, non mi disperde corrente massa(prendevo la scossa) e lo regolo in base i miei fabisogni, non mi stacca il contatore(anche se il siemens si può regolare a piacimento)e per non dire che pesa 2 kg anzichè 10 del siemens. Ma la cosa che più mi interessa, è affidabile, al contrario del tedesco con tutta l'elettronica esagerata che gli viene applicata
    Ciao

  10. #370
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    visto che parlate di carica batterie desideravo cogliere l'occasione per sapere se i carica batterie che usate in origine erano pensati per caricare le batterie al piombo, e poi usati "tranquillamente" anche per le litio, o cosa? Se ci fosse già un argomento specifico sul forum sarei grato a chi me lo comunicasse: quanto leggo "in giro" mi ha confuso le idee. Grazie! Io uso quello dell'immagine di produzione italiana per il piombo: 48 Volt 20 Ampere programmabile.

    Salutoni
    Furio57
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di Furio57; 16-02-2014 a 12:47
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  11. #371
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Si, il siemens ha un algoritmo dieverso da quelli per le lifepo4, ma lo usiamo senza problemi (per ora), Sicuramente i cb dedicati sono molto più efficienti di uno preso a caso o che non sia giusto ma il nostro siemens è un pezzo storico e finché va non si tocca , anche perché con meno di 500 euro non compri un granché per caricare i nostri 260V

  12. #372
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Ma il Siemens, anche se per le Pb, è un SIGNOR caricatore, con 3 fasi (corrente costante, tensione costante e trickling o come cavolo si scrive).

    Secondo me i caricabatterie specifici sono indispensabili solo per correnti di carica molto elevate altrimenti basta essere sicuri che la tensione finale sia giusta.
    Il problema non è tanto la curva di carica quanto la mancanza di BMS (che molti di noi hanno aggiunto postumo)
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  13. #373
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    ma anche i cb dedichi non hanno il bms....dai , diciamoci la verità, il nostro cb oramai poteebbe benissimo andare in cantina insieme al mio atary

  14. #374
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti e grazie a tutti
    Quoto Riccardo perché ha anche introdotto l'argomento BMS
    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    ...è un SIGNOR caricatore, con 3 fasi (corrente costante, tensione costante e trickling...
    ma il trickle serve avendo una auto scarica insignificante sulle litio?
    Ho letto "in giro" che le batterie al litio sono direttamente sostituibili con quelle al piombo, è una leggenda metropolitana oppure no? Ciò comunque confermerebbe l'utilizzo dei carica batterie come già scritto per elementi al piombo!?


    Secondo me i caricabatterie specifici sono indispensabili solo per correnti di carica molto elevate altrimenti...basta essere sicuri che la tensione finale sia giusta...
    Ma a questo punto qualcuno conosce la curva esatta o dove andarla a pescare per una corretta ricarica per batterie al litio? Io come già dicevo, informandomi "in giro" ho trovato pochissima uniformità di dati.


    Il problema...è...la mancanza di BMS...
    Mi pare di aver capito che senza questi BMS in fase di ricarica i pacchi batteria avrebbero sul lungo termine quasi sicuramente dei danneggiamenti.
    Una domanda a chi ci ha un po' lavorato, sapendo che indipendentemente in parallelo alla singola cella della batteria ci sia un BJT oppure un mosfet, ho visto che alle volte il circuito ha una o più resistenze di potenza in serie, oppure solamente l'elemento attivo di potenza senza resistenza/e.
    Ma quando conduce il circuito devia sì la corrente, sarò rimbambito, ma non è anche un carico o un corto che viene visto dalla batteria? e quindi con tutti problemi derivanti da ciò? Il circuito in genere è relativamente semplice, ma mi sfugge forse qualcosa? Scusate, forse l'argomento è un po' o.t., ma devo capirci un po' prima di fare qualche fumata in laboratorio. Grazie a tutti!

    Salutoni
    Furio57
    Ultima modifica di Furio57; 16-02-2014 a 18:53
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  15. #375
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    Si senza BMS il rischio c'è perchè prima o poi un po' di sbilanciamento con serie lunghe si crea.
    La trickle charge non serve in quanto tale, ma (FORSE) si potrebbe sfruttare per il bilanciamento.

    In generale le batterie litio non sono direttamente sosituibili causa tensione di fine carica leggermente diversa quindi dipende dalla chimica esatta, io ho cambiato la V di carica finale.

    Riguardo ai ciruiti, se ho capito la domanda cambia solo che alcuni (anche io sul mio) usano resistenze per dissipare l'energia in eccesso, altri usano direttamente il BJT/MOSFET... se vuoi chiarimenti nel 3d specifico è meglio!
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  16. #376
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    Anche le piombo in realtà avrebbero bisogno di bms, se si avessero batterie da 6 elementi 2V per le piombo, invece di una da 12V si potrebbero benissimo mettere e aumenterebbero di sicuro la vira di ogni singolo elemento e avrebbero la stessa identica funzione che hanno sulle lithio.

  17. #377
    Amante storico del Forum

    User Info Menu

    Predefinito

    Ciao a tutti
    Quote Originariamente inviata da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
    ...Riguardo ai circuiti...se vuoi chiarimenti nel 3d specifico è meglio!
    Ciao Riccardo certo hai ragione, ma il 3d qual è? ne ho guardati parecchi, probabilmente l'argomento è contenuto in un altro con titolo diverso.

    Salutoni
    Furio57
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

  18. #378
    TUTOR

    User Info Menu

    Predefinito

    @ponzo: verissimo, solo che le battiere pb di solito non si possono aprire per accedere alle singole celle..

    @furio: una discussione ovviamente è questa:
    http://www.energeticambiente.it/fiat...fai-da-te.html
    Ambientalista, esperto di risparmio energetico, veicoli elettrici e energie rinnovabili.
    Possessore di una rara FIAT Seicento Elettra: Eli!

  19. #379
    Affezionato

    User Info Menu

    Predefinito

    #grillino, il tc charger da 1,5kW l'ho "scambiato" con il riduttore della 600 con Plamen...
    E' stato molto gentile e professionale. me lo ha fatto inviare direttamente dalla Cina; ho pagato l'importazione.

    Ciao

    Fox
    16 moduli ST170M Conergy Inverter IPG3000 vision

    alla tv -calcio +rally

    http://www.evalbum.com/2123

  20. #380
    Seguace

    User Info Menu

    Predefinito

    Per Ponzo : Io carico di notte a 5 - 6 A
    Meno corrente meno perdite celle meno sollecitate minori problemi di disequalizazzione ( le batterie a me non le anno regalate e penso neanche a te... ) meno rischi di rimanere al buio in casa .
    Ciao a tutti.
    Solare termico con intergrazione 4 Buderus Sks bollitore 500 L centralina autocostruita Caldaia condensazione Yunkers Stufa a legna a fiamma rovesciata Xeeos Seicento Elettra Robomow

  21. RAD
Pagina 19 di 34 primaprima ... 56789101112131415161718192021222324252627282930313233 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. FIAT SEICENTO Elettra: BM (Battery Manager)
    Da Bisi nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 131
    Ultimo messaggio: 14-01-2019, 18:31
  2. FIAT SEICENTO Elettra: arpionismo
    Da luigiduca nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 06-01-2019, 16:46
  3. FIAT SEICENTO Elettra: monitorare le singole batterie
    Da Oighen nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 29-09-2017, 09:13
  4. Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 27-05-2015, 14:40
  5. FIAT SEICENTO Elettra: Temperature-Monitor
    Da Oighen nel forum Fiat Seicento Elettra
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 23-06-2009, 22:00

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •