impianto FV tilt 6° - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

impianto FV tilt 6°

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • pierluigio
    ha risposto
    A mio parere con dei modli tipo UNI SOLAR integrati nella lamiera grecata (esempio SUNERG SOLAR roof) ottieni il massimo del risultato e l'installazione è semplicissima in quanto non occorre sottostruttura ma solo le travi.

    Lascia un commento:


  • Uomo Silicio
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Zamora64e @ 12/4/2008, 19:50)</div><div id="quote" align="left">Con pannelli in Si-c la soluzione migliore è quella integrata, infatti:<br><br>La tariffa è 28% superiore (0,462 contro 0,36)<br>La produzione circa il 10-12% inferiore (per inclinazione 5%)<br>Il costo certamente inferiore (in quello non integrato bisogna prevedere anche la nuova copertura).<br><br>Con il Si-a credo che la valutazione sia un po&#39; più complessa perché:<br> - sul costo bisogna considerare la somma dei pannelli e della lamiera<br> - sulla produzione dovrebbe lavorare un po&#39; meglio del Si-c ma è necessario avere un sw che faccia realmente i conti con il thin film.</div></div><br>sicuramente ho il vantaggio della tariffa (che non è poco&#33;&#33;1), però con l&#39;integrazione delsi-c ho degli svantaggi legati allo sporcamento dei moduli (tilt 6°) e poca ventilazione, quindi 2 parametri direi essenziali che incidono sulla produzione dell&#39;impianto.<br><br>Per quanto riguarda il si-a credo che se utilizziamo alwitra solar, al di sotto dei moduli ci andrebbe un materassino per facilitare la posa in opera. Credo che forse si risparmia sul montaggio, ma come prodotto sicuramente è caro. Naturalmente non so i prezzi di altri moduli a tripla giunzione tipo solar integrated, sarnafil ecc. (quindi sono da valutare&#33;&#33;&#33;....magari se avete dritte sono sempre utili&#33;&#33;&#33;&#33

    Lascia un commento:


  • pierluigio
    ha risposto
    Questo è il classico caso di utilizzo del silicio amorfo (esempio UNI-SOLAR tripla giunzione), impianto integrato, facile da montare, alta tariffa.<br>Unco inconveniente è, eventualmente, lo spazio a disposizione, infatti per un 30 kWp occorrono circa 660 metri quadri. Come consiglio, comunque, consiglierei un impianto da 20kWp, oltre alla tariffa + alta (0,46 anzichè 0,44) si evitano una montagna di problemi legati al&#39;UTF. (PROVARE PER CREDERE&#33;&#33;&#33; )<br>

    Lascia un commento:


  • Zamora64e
    ha risposto
    Con pannelli in Si-c la soluzione migliore è quella integrata, infatti:<br><br>La tariffa è 28% superiore (0,462 contro 0,36)<br>La produzione circa il 10-12% inferiore (per inclinazione 5%)<br>Il costo certamente inferiore (in quello non integrato bisogna prevedere anche la nuova copertura).<br><br>Con il Si-a credo che la valutazione sia un po&#39; più complessa perché:<br> - sul costo bisogna considerare la somma dei pannelli e della lamiera<br> - sulla produzione dovrebbe lavorare un po&#39; meglio del Si-c ma è necessario avere un sw che faccia realmente i conti con il thin film.

    Lascia un commento:


  • Uomo Silicio
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Viracocha @ 12/4/2008, 11:11)</div><div id="quote" align="left">ho gi&agrave; fatto una simulazione con SIM 8.2<br><br>1) latitudine 45,18 azimut 0, tilt 32, potenza 36,4 KWp<br> produz. annua 42.031 KWh /36,4 = <b>1.155</b> (ore sole)<br><br>2) latitudine 45,18 azimut 90, tilt 5, potenza 36,4 KWp<br> produz. annua 38.258 KWh /36,4 = <b>1.051 </b>(ore sole)<br><br>in entrambi i casi la produzione mi sembra alta...<br>vorrei capire però se utilizzando moduli al silicio amorfo nella 2° condizione<br>e in integrazione architettonica mi permette di sfruttare meglio la luce<br>diffusa e produrre di più... e quanto?<br><br>il programma SIM non permette la differenziazione tra amorfo e cristallino</div></div><br>protesti utilizzare pvsyst per la simulazione.<br><br>in alternativa, c&#39;è uno studio (credo sia un abstract) che mette a confronto un impianto con si-c nelle migliori condizioni di tilt e azimuth e un impianto si-a anch&#39;esso nelle migliori condizioni. Lo studio è stato svolto in svizzera credo e l&#39;impianto con Si-a ha in un anno avuto una produzione specifica di circa 1080 kWh/kWp.<br>sotto ti posto un grafico che riguarda la produzione attesa per moduli con Si-a:<br><br><a href="http://image.forumcommunity.it/1/4/5/2/5/4/3/1207998534.jpg" target="_blank">http://image.forumcommunity.it/1/4/5/2/5/4/3/1207998534.jpg</a>

    Lascia un commento:


  • Viracocha
    ha risposto
    ho gi&agrave; fatto una simulazione con SIM 8.2<br><br>1) latitudine 45,18 azimut 0, tilt 32, potenza 36,4 KWp<br> produz. annua 42.031 KWh /36,4 = <b>1.155</b> (ore sole)<br><br>2) latitudine 45,18 azimut 90, tilt 5, potenza 36,4 KWp<br> produz. annua 38.258 KWh /36,4 = <b>1.051 </b>(ore sole)<br><br>in entrambi i casi la produzione mi sembra alta...<br>vorrei capire però se utilizzando moduli al silicio amorfo nella 2° condizione<br>e in integrazione architettonica mi permette di sfruttare meglio la luce<br>diffusa e produrre di più... e quanto?<br><br>il programma SIM non permette la differenziazione tra amorfo e cristallino

    Lascia un commento:


  • giorgio demurtas
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ma chi mi sa stimare con sufficiente precisione la produzione dell&#39;amorfo<br>in queste condizioni? azimut 90° e tilt. 7°</div></div><br>Ci sono tanti simulatori, da &quot;simulare&quot; al pvgis. Sono delle stime, precise +o-, ma ricorda che non tutti gli anni sono identici.<br><br>ciao<br>

    Lascia un commento:


  • Viracocha
    ha risposto
    <br>io ho una situazione analoga...<br>il capannone in provincia di Pavia con falde esattamente <b>est-ovest e tilt 7°</b><br>superf. di circa 720 mq. con copertura in eternit<br><br>le 2 soluzioni pensate sono queste:<br><br>1) cavalletti orientati a sud con moduli monocr.<br> 36 KWp x 1120 ore x 0,36€ = 14.515€ (Conto energia)<br><br>2) integrazione con silicio amorfo<br> 36 KWp x 1000 ore x 0,462€ = 16.632€ (Conto energia)<br><br>sembra migliore la seconda ipotesi guardando i conti...<br><b>ma chi mi sa stimare con sufficiente precisione la produzione dell&#39;amorfo<br>in queste condizioni? azimut 90° e tilt. 7°<br></b>il gioco sta tutto lì, credo... correggetemi se sbaglio<br>

    Lascia un commento:


  • Uomo Silicio
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (recoplan @ 11/4/2008, 23:42)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Uomo Silicio @ 11/4/2008, 20:13)</div><div id="quote" align="left">3^ ipotesi) rimozione eternit, impianto integrato, 5% in + sulla tariffa 0,46, e uso dei moduli con silicio amorfo tripla giunzione (NATURALMENTE COSTI + ELEVATI...&#33;&#33</div></div><br>io spesso , e questo è un caso da manuale , propongo i moduli tipo unisolar appicicati alla copertura .<br>Non capisco perchè li consideri + costosi (cosidera anche il costo del rifacimento del tetto &#33: mandami se vuoi un po di info e ti faccio un preventivo<br><br>Ciao da Recoplan</div></div><br>ti ho scritto sulla mail in pvt&#33;

    Lascia un commento:


  • recoplan
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Uomo Silicio @ 11/4/2008, 20:13)</div><div id="quote" align="left">3^ ipotesi) rimozione eternit, impianto integrato, 5% in + sulla tariffa 0,46, e uso dei moduli con silicio amorfo tripla giunzione (NATURALMENTE COSTI + ELEVATI...&#33;&#33</div></div><br>io spesso , e questo è un caso da manuale , propongo i moduli tipo unisolar appicicati alla copertura .<br>Non capisco perchè li consideri + costosi (cosidera anche il costo del rifacimento del tetto &#33: mandami se vuoi un po di info e ti faccio un preventivo<br><br>Ciao da Recoplan

    Lascia un commento:


  • Uomo Silicio
    ha iniziato la discussione impianto FV tilt 6°

    impianto FV tilt 6°

    Ciao a tutti,<br>ho la seria possibilit&agrave; di realizzare un impianto fv di circa 30 kWp su un capannone nel nord italia. Esso però ha una falda esposta a sud-est (azimuth 160 ° Nord) e un tilt di circa 6° (bassissimo&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33 ;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>La copertura è in eternit, quindi ho varie possibilit&agrave;:<br><br>1^ ipotesi) rimozione eternit, totale integrazione impianto fv, 5% in + sulla tariffa 0,46, e uso di moduli con silicio poli-c;<br><br>2^ ipotesi) rimozione eternit, impianto non integrato, tariffa per impianto NI, inclinazione ottimale dei moduli, uso di moduli con silicio poli-c;<br><br>3^ ipotesi) rimozione eternit, impianto integrato, 5% in + sulla tariffa 0,46, e uso dei moduli con silicio amorfo tripla giunzione (NATURALMENTE COSTI + ELEVATI...&#33;&#33<br><br>aiutatemi e consigliatemi a scegliere la migliore delle iptesi sopra esposte.....naturalmente se qualcuno ne ha qualche altra...allora ben venga&#33;&#33;<br><br>ciao
Attendi un attimo...
X