annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Inverter Sotto-dimensionato????

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Inverter Sotto-dimensionato????

    Ciao ragazzi. Sono nuovo del forum e vi vorrei chiedere un&#39;opinione.<br><br>Mi hanno appena finito di installare un impianto fotovoltaico e mi sono accorto di alcune discrepanze.<br><br>La maggiore riguarda l&#39;inverter della Fronius IG30 che ha potenza NOMINALE in uscita 2500W, con potenza MASSIMA in uscita di 2650W.<br><br>Ora...<br><br>Il mio impianto è composto da 18 pannelli da 200W, divisi in 2 stringhe.<br><br>In TOTALE possono produrre 3600W.<br><br>Fronius IG30 non può supportare una potenza del genere&#33; E&#39; ben al di sopra dei 2650W&#33;<br><br><b>Perchè allora nelle specifiche c&#39;è scritto che supporta impianti che vanno dai 2500W ai 3600W???</b><br><br>Non so rispondermi a questa domanda...<br><br><b>Quali rischi si corrono se l&#39;impanto supera i 2650W di produzione?</b><br><br><b>Dite che con un IG40 sia possibile sistemare le cose?</b><br><br>Grazie mille per le eventuali risposte <img src="http://www.energeticambiente.it/images/fe96e7fbd0d277eb5a2fccebefc622d4.gif" alt=""><br><br>

  • #2
    <a href="?t=5821769" target="_blank">Clicca qui</a>

    Commenta


    • #3
      Credo di aver capito...<br><br>Ad ogni caso il suo inverter...<br><br>In Italia si tende a sottodimensionare gli inverter perchè sono pochi i giorni di sole estremo e quindi nel caso di poca irradiazione, hanno un rendimento più alto.<br><br>Ma questo Sotto-dimensionamento porta inevitabilmente alla diminuzione della vita dell&#39;inverter stesso. Giusto?<br><br>E&#39; necessario però prestare attenzione a quanto si esce dal range dell&#39;inverter...<br><br>Cioè...sul manuale che ho a casa, nei dati tecnici c&#39;è scritto:<br><br>-<b>potenza in ingresso necessaria consigliata</b> ==> 2500-3600 W<br><br>-<b>potenza NOMINALE in uscita</b> ==> 2500W<br><br>-<b>potenza MASSIMA in uscita</b> ==> 2650W<br><br><br>Perchè sono preoccupato....<br>Perchè l&#39;altro giorno era nuvoloso e ad un tratto è uscito il Sole e i <b>panneli hanno cominciato a produrre 2700W&#33;&#33;&#33;</b><br><br>E che siamo in primavera... <img src="http://www.energeticambiente.it/images/2abbbcb8aa8ad33aedaa168e26240d13.gif" alt=":blink:"><br><br>

      Commenta


      • #4
        Mi spiace dirtelo ma non ti hanno reso un buon servizio, sicuramente sprecherai energia.

        Commenta


        • #5
          ben arrivato Dario : scusa i termini ma : leggi bene tutte le dicussioni linkate prima di affermare di aver capito ...<br>[QUOTE=dario.cescon,15/4/2008, 10:50]<br>In Italia si tende a sottodimensionare gli inverter perchè sono pochi i giorni di sole estremo e quindi nel caso di poca irradiazione, hanno un rendimento più alto.<span style="color:blue">FALSO si sottodimensiona solo se l&#39;orientamento è &quot;schifoso&quot;</span><br>Ma questo Sotto-dimensionamento porta inevitabilmente alla diminuzione della vita dell&#39;inverter stesso. Giusto? <span style="color:blue">Falso sono le sovratemperture che arrostiscono l&#39;inverter &#33;</span><br>E&#39; necessario però prestare attenzione a quanto si esce dal range dell&#39;inverter...<span style="color:blue">vero</span><br>Cioè...sul manuale che ho a casa, nei dati tecnici c&#39;è scritto: <span style="color:red">ti prego renditi conto che devi fidarti solo di manuali tecnici non di manuali commerciali &#33;&#33;&#33; </span><br>-<b>potenza in ingresso necessaria consigliata</b> ==> 2500-3600 W<br>-<b>potenza NOMINALE in uscita</b> ==> 2500W<br>-<b>potenza MASSIMA in uscita</b> ==> 2650W<br>Perchè sono preoccupato....<span style="color:blue">hai proprio ragionea dormire preoccupato ....</span><br>Perchè l&#39;altro giorno era nuvoloso e ad un tratto è uscito il Sole e i <b>panneli hanno cominciato a produrre 2700W&#33;&#33;&#33;</b> <span style="color:red">i pannelli avrebbero potuto produrre 3,6 Kw invece ti sei limitato a 2,7 <img src="http://www.energeticambiente.it/images/a42dbe673497e66a87d96811bce6da04.gif" alt=":woot:"> <img src="http://www.energeticambiente.it/images/a42dbe673497e66a87d96811bce6da04.gif" alt=":woot:"> Contento tu ...</span><br><br><span class="edit">Edited by recoplan - 15/4/2008, 13:02</span>

          Commenta


          • #6
            Ti conviene cambiare l&#39;inverter. Chiedi quello di potenza maggiore pagando anche la differenza magari. Ne trarrai solo benefici.<br><br>x Recoplan<br><br>non c&#39;è bisogno di essere così sarcastici con Dario. Non è colpa sua se gli hanno installato un inverter non adeguato. Dovresti semplicemente suggerirgli qualcosa di costruttivo. Io me la prenderei piuttosto con l&#39;installatore.
            Impianto 10,12 kW - 44 pannelli Ningbo Qixin 230W - Inverter PowerOne 10.0 OUTD FS - Località Bari - Tilt 20° - Azimut 0° SUD

            Commenta


            • #7
              I consigli che sono stati dati finora ,per me , sono sbagliati<br><br>Per sapere la potenza reale dell&#39;impianto si dovrebbe conoscere l&#39;orientamento ,tilt, ombreggiature , la zona d&#39;installazione (senza questi dati non si puo&#39; dare nessun parere),<br>e non si deve considerare solo la potenza (teorica) dei pannelli .<br><br>Magari considerando questi fattori ti accorgi che l&#39;inverter va bene<br><br>Piu&#39; che con l&#39;installatore secondo me ,dovresti parlare con il progettista.<br><br><span class="edit">Edited by snowstorm - 15/4/2008, 13:00</span>

              Commenta


              • #8
                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ricjet @ 15/4/2008, 12:33)</div><div id="quote" align="left">non c&#39;è bisogno di essere così sarcastici con Dario. Non è colpa sua se gli hanno installato un inverter non adeguato....</div></div><br>Scusatemi lo sfogo : ma io non ne posso più <img src="http://www.energeticambiente.it/images/dd1e202f0bcc5be0a1c055454cfbe72a.gif" alt="image"> : sulla questione inverter ci sono aperte nel mese di aprile almeno 3 dicussioni :<br>tutte vertono sulle medesime problematiche ed in pochi prima di scrivere , leggono e capiscono quanto scritto e riscritto da altri precedentemente .<br><a href="?t=14660957" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=14660957</a><br><a href="?t=5821769" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=5821769</a><br><a href="?t=14039896" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=14039896</a><br>-------<br>PS io non mi diverto a riscrivere le stesse cose .....<br><br>Ciao da recoplan

                Commenta


                • #9
                  si, ma le tematiche riguardanti il fotovoltaico non sono infinite, alla fine sono sempre le stesse, è inutile ogni volta a rimandare a vecchie discussioni.<br>se la cosa non interessa si può sempre non rispondere.

                  Commenta


                  • #10
                    Vi ringrazio per le risposte e mi scuso per non essermi documentato a dovere.<br><br>Comunque, i pannelli sono disposti su una tettoia rivolta verso SUD (Esattamente a SUD), tanto che alle 13.00(ora legale) il Sole è a picco.<br><br>Sono in Provincia di Treviso (Conegliano) e non ci sono oggetti o alberi che possono proiettare ombra sui pannelli.<br><br>Per la maggior parte dell&#39;anno, il cielo è limpido. D&#39;Estate poi...non ne parliamo perchè non piove mai.

                    Commenta


                    • #11
                      si, ma sta cosa di aprire continuamente post uguali, rende introvabili le risposte.<br>Se la domanda del post la inseriva nel motore di ricerca, avrebbe trovato subito le risposte, ed anche senza usare il motore bastava leggere almeno la prima pagina, in questo momento c&#39;è un post uguale aperto da taote, gi&agrave; con molte risposte.<br>Se non era soddisfatto poteva sempre richiedere ulteriori delucidazioni.<br>Ci saranno almeno trenta post sulle bollette dell&#39;enel, sul gse, sempre le stesse cose, capisco recoplan.<br>Da quando sono iscritto non ho mai fatto post nuovi, le risposte le ho sempre trovate e dove mi occorrevano delucidazioni ho sempre fatto domande nei post che trattavano gi&agrave; l&#39;argomento.<br>Nulla di personale con nessuno<br>ciao<br>PS dario cescon, dai pochi dati che hai postato, mi pare proprio che il tuo inverter e gravemente sottodimensionato.<br>arips, leggo adesso altri dati, esposto a sud.... è troppo piccolo.
                      Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                      Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                      Commenta


                      • #12
                        Anche a me questo inverter sembra molto sottodimensionato...funzioner&agrave; bene nelle ore di scarso irraggiamento, ma soffrir&agrave; troppo nelle ore &quot;di punta&quot;.<br>Ciao

                        Commenta


                        • #13
                          A me sembra una configurazione lecita e non penso che Dario debba preoccuparsi più di tanto.<br>Ecco le mie motivazioni.<br><br>Un impianto da 3.6 kWp produce 3.6 kwp quando il sole ci d&agrave; 1000 [W/m^2] perpendicolari al campo.<br>Non capita spesso.<br><br>Invece è più normale avere irradiazioni effettive più basse e quindi scegliere un&#39;inverter che renda meglio a quelle potenze.<br>Con un inverter più grande si sfrutterebbe a pieno il campo in giorni molto insolati (ed eccezionali) ma si penalizzerebbe la<br>produzione nei giorni ordinari a causa di un inverter che non rende perchè sottoimpiegato.<br><br>Inoltre il rapporto P AC targa/ Pcampo = 2500/3600 = 0.75 non è dei più alti ma mi sembra accettabile .<br><br>Dario, secondo me vai tranquillo, non sei messo male.

                          Commenta


                          • #14
                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dario&#46;cescon @ 15/4/2008, 10:50)</div><div id="quote" align="left">.....Perchè sono preoccupato....<br>Perchè l&#39;altro giorno era nuvoloso e ad un tratto è uscito il Sole e i <b>panneli hanno cominciato a produrre 2700W&#33;&#33;&#33;</b>.....</div></div><br>Questo è l&#39;effetto che puoi leggere <a href="?t=14039896" target="_blank">qui</a><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (dario&#46;cescon @ 15/4/2008, 14:21)</div><div id="quote" align="left">...Comunque, i pannelli sono disposti su una tettoia rivolta verso SUD (Esattamente a SUD), tanto che alle 13.00(ora legale) il Sole è a picco.</div></div><br>Verifica in questa condizione, ma in una giornata serena, senza nuvole, se sul display compaiono, con quale frequenza e durata i codici di servizio 303 e 304.<br>ciao<br>
                            Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                            Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao ragazzi.<br>Domani (oggi) vado a parlare con l&#39;ingegnere che ha progettato l&#39;impianto.<br>Ho trovato diverse prove che mi hanno convinto a cambiare inverter.<br><br>Ve ne racconto una. Allora :<br><br>Prendete il programma della Fronius ed inseriteci i vari parametri del vostro campo. Inserite anche il vostro inverter e provate a calcolare il risultato.<br><br>-Io non sono capace di creare una configurazione di 18 pannelli con le specifiche che ho, con l&#39;inverter IG30. Mi calcola SEMPRE un campo da 17 pannelli...con inverter funzionante al 117%.<br>(con 2stringhe X 9pannelli, non posso configurarlo)<br><br>-se poi si prova a cambiare l&#39;inverter con un IG40, allora il nuovo campo è di 22 pannelli in 2 stringhe<br><br>-infine, nel tab &quot;Posa del singolo inverter&quot;, vedo le differenze...un IG30 con 18 pannelli in 2 stringhe, lavora al 125% ossia, l&#39;inverter è tirato per il collo.<br>Mentre con un IG40, la stessa configurazione lo fa lavorare all&#39;80%, quindi, con possibilit&agrave; di picchi.<br><br>Come se non bastasse, vi ricordate i 2700W? Beh erano 2791, valore MOLTO simile a 2792W che sono il MAX per quest&#39;inverter con 2 stringhe da 7 pannelli che lavora al 97%. E io ho 2 stringhe da 9 pannelli...<br><br>Il valore troppo vicino, mi ha fatto intuire una cosa...l&#39;inverter si era bloccato&#33;<br><br>Il valore si era assestato a 2791W e NON saliva di un Watt&#33;<br>Troppo strano per essere una coincidenza?<br><br>Oggi, nn so a che ora, andrò dall&#39;ingegnere a parlare e poi vi informerò sulle evoluzioni del caso.<br><br>Grazie mille a tutti quanti.

                              Commenta


                              • #16
                                Risposta definitiva

                                Benissimo!!!

                                Mi spiace di non aver risposto in tempo, ma proprio in quei giorni il forum si è rinnovato e sono riuscito ad accedervi solo ora.

                                Come promesso, sono andato dall'installatore, o meglio dall'ingegnere.

                                Sono venuto a sapere che è stata la ditta che riforniva il mio installatore a confermare che l'inverter IG30 sarebbe andato bene anche al 125% delle sue potenzialità.

                                L'ingegnere però, incuriosito dalla risposta, ha contattato la Fronius, la quale lo ha messo in guardia da configurazioni che generano overload di questa portata e, conosciuta un po' la tipologia del mio impianto, ha consigliato caldamente un IG40, sia per la sua longevità che per lo sfruttamento della potenza.
                                (un IG30 con un impianto da 3600Watt rivolto a sud, in una zona soggetta a molta irradiazione solare, lavora quasi sempre al 100% e per questo tende a danneggiarsi in pochi anni.
                                un IG40 con stesso impianto, lavora all'80% ma ha 2 vantaggi :
                                - grazie alla tecnologia MIX diventa molto più longevo e
                                - permette di sfruttare uno dei 2 inverter sempre al rendimento maggiore, lasciando l'altro in attesa o come supplemento secondario).

                                MA ECCO LA CHIAVE DI VOLTA...

                                L'inverter IG30, ha una potenza MAX superiore ai 3500 Watt, ma effettivamente taglia l'erogazione a soli 2792 Watt....spiega quindi il motivo dei miei 2791 Watt di fondoscala.
                                Inoltre più scalda e più si abbassa questo limite.

                                In conclusione ho risolto il mio problema, grazie a voi e al forum.

                                Credo infine che nessuna discussione sia inutile, anche se ripetuta. In fondo sono sempre esperienze diverse che ad una persona nuova in materia, non potranno far altro che bene.

                                Spero solo che questo 3d sia di aiuto anche ad altri e che possano risolvere i loro problemi come, per fortuna, ho fatto con i miei.

                                Ciao a tutti e grazie.

                                Commenta


                                • #17
                                  Riassumendo, se IG 30 ha un range 2500-3600 W, il primo valore è da preferirsi per un impianto fv installato perfettamente a sud privo di ombre.
                                  Il secondo valore per un impianto orientato non perfettamente a sud (peggior ipotesi est o ovest) e con qualche ombra. Naturalmente bisogna considerare anche se l'impianto è installato a Bolzano o Trapani. Perchè non si fà una sottosezione in cui si parla solo di inverter ? Saluti
                                  Impianto 2,24 kWp;Inclinazione stringhe 18 °; Orientamento -40 ° Sud-Est
                                  Suntech STP 160S/24AC MONO (7x2); Inverter SOLARMAX 2000C
                                  Ubicazione Lercara Friddi (PA) 37°44;13° 36

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Il problema è che tutti costruttori di inverter tendono ad inserire valori alti di potenza in ingresso per un aspetto per così dire commerciale, anche se ultimamente vedo che si sbilanciano meno... Esempio qualche anno fa nel catalogo SMA i dati relativi agli inverter SMA SMC6000 davano come potenza in ingresso max 7000W con una potenza nominale/massima di 6000W. Oggi invece tale dato non appare.. Idem con Elettronica Santerno, circa 4 anni fa ho avuto modo di parlare con un tecnico di ES e gli avevo manifestato diverse perplessità al riguardo. Il problema è che un tecnico sa che i dati di riferimento cono la potenza nominale/massima; per la maggioranza dei commerciali invece, che di tecnico sanno poco o niente, si basano sui dati di potenza max applicabile fotovoltaica....

                                    Saluti
                                    Pierluigi

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Credo che l'inverter ig 30 sia un pò troppo tirato........in tutti i sensi! per pochi centinaia di euro in più puoi compromettere la resa dell'impianto e la vita dell'inverter.Di seguito le motivazioni della scelta dell'IG 40:
                                      1)CEI 82-25:le prime verifiche che devi fare sono quelle della tensione! (credo che comunque il tup prog. l'abbia fatto!)
                                      2)CEI 82-25:L'adattamento inverter-campo fv deve essere visto in funzione del livello di potenza nominale fv agganciata al convertitore. Per i sistemi fisi, si consiglia un rapporto tre il livello di potenza attiva erogata nella rete del distributore e il livello di potenza di picco del generatore fv compreso tra 0,78 e 0,9 (naturalmente dipendente da vari fattori come località, zona di installazione ecc.), quindi nel caso di IG 40 Potenza nom ca/Potenza impianto= 3500/3600= 0.97 e questo è un valore accettabilissimo viste anche le considerazioni di recoplan......sull'irraggiamento in italia

                                      Ciao
                                      Ciò che io chiamo vita è quando mi sveglio al mattino e mi preparo una piccola tazza di tè.

                                      Nessun uomo può comandare un un altro uomo, noi abbiamo bisogno di unità.

                                      Non puoi sprecare la tua vita nell'egoismo, altrimenti tutto ciò che resterà di te saranno solo un mucchio di parole e poi morirai. Per dare un significato alla vita devi fare qualcosa.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao a tutti
                                        Originariamente inviato da dario.cescon Visualizza il messaggio
                                        Ciao ragazzi. Sono nuovo del forum e vi vorrei chiedere un'opinione.

                                        Mi hanno appena finito di installare un impianto fotovoltaico e mi sono accorto di alcune discrepanze.

                                        La maggiore riguarda l'inverter della Fronius IG30 che ha potenza NOMINALE in uscita 2500W, con potenza MASSIMA in uscita di 2650W.

                                        Ora...

                                        Il mio impianto è composto da 18 pannelli da 200W, divisi in 2 stringhe.

                                        In TOTALE possono produrre 3600W.

                                        Fronius IG30 non può supportare una potenza del genere! E' ben al di sopra dei 2650W!

                                        Perchè allora nelle specifiche c'è scritto che supporta impianti che vanno dai 2500W ai 3600W???

                                        Non so rispondermi a questa domanda...

                                        Quali rischi si corrono se l'impanto supera i 2650W di produzione?

                                        Dite che con un IG40 sia possibile sistemare le cose?

                                        Grazie mille per le eventuali risposte ">
                                        Ciao Dario bentrovato! Il problema è che per essere competitivi sul costo o guadagnarci di più! succedono queste cose e purtoppo sempre a discapito dell'utente finale. Dal listino la differenza di costo tra un IG30 e IG40 non è trascurabile. Se hai un po' più di disponibilità e visto che hai due stringhe opterei per due IG20 .

                                        Salutoni
                                        Furio57
                                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Per Furio,
                                          non ti preoccupare, il froniusig30 va bene anche se leggermente sottodimensionato, dipende anche dalle caratteristiche tecniche dei pannelli che hai montato.
                                          Inoltre non può succedere nulla di pericoloso.
                                          Ti consiglio di monitorizzare la produzione giornaliera e se non hai riscontri chiama il tuo installatore.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da flashback Visualizza il messaggio
                                            ... il froniusig30 va bene anche se leggermente sottodimensionato, dipende anche dalle caratteristiche tecniche dei pannelli che hai montato.
                                            Inoltre non può succedere nulla di pericoloso.
                                            Scusami ma non capisco i fondamenti tecnici sui quali fali le precedenti affrmazioni : potresti spiegarli ?

                                            Grazie da Recoplan
                                            Ultima modifica di recoplan; 07-05-2008, 17:28.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              anch'io ho dei piccoli problemi con l'inverter ,anche se è dimensionato in modo giusto 50 kw nominali 40 , nelle giornate terse ventilate irraggiamento solare massimo i pannelli mi producono 51,7 - 52 kw e l'invberter comincia a puzzare , quando la potenza ai pannelli scende sotto i 48 kw, l'inverter si deodora.Cmq l'anno scorso si sono bruciate le conduttanze, secondo me quelle sono scarse . e penso che se a marzo me la sono cavata in una giornata tipo di fine settembre ritorneremo allo stesso problema .

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Alby62 Visualizza il messaggio
                                                anch'io ho dei piccoli problemi con l'inverter ,anche se è dimensionato in modo giusto 50 kw nominali 40 , nelle giornate terse ventilate irraggiamento solare massimo i pannelli mi producono 51,7 - 52 kw e l'invberter comincia a puzzare , quando la potenza ai pannelli scende sotto i 48 kw, l'inverter si deodora.Cmq l'anno scorso si sono bruciate le conduttanze, secondo me quelle sono scarse .
                                                Scusa non capisco coso sono le "conduttanze" vorrai forse dire induttanze ?
                                                ti prego raccontami marca e modello dell'inverter , quanto sei stato fermo ? quanto ti è costata la riparazione?
                                                Il fatto che l'inverter puzzi ... non è un buon segnale , ti conseglierei un ventilatore aggiuntivo esterno

                                                Ciao da Recoplan

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  salve, se posso, mi accodo anche io in discussione e volevo un Vs. parere,:
                                                  campo fv. da 49,14 kw
                                                  composto da 234 pannelli Sanyo hp 210
                                                  InverterElet. Santerno Sunway 600 tg 53
                                                  pot. di picco = 53,1
                                                  pot. max uscita = 44,9
                                                  pot. nominale uscita = 40,8
                                                  Al massimo raggiungo 42,5 kw di picco sul display alle ore 13,00, per esempio oggi con bella giornata serena in Romagna, produzione 310 kwh totali,
                                                  Ma secondo me, l'inverter e' sottodimensionato, i pannelli Sanyo, nelle ore di punta spingono molto, e l'inverter frena la produzione (all'inverter ho cambiato la ventilazione,prima se la buttava addosso, aumentando di temperatura, ora la butta in esterno al vano alloggio ) voi che dite ?? sarebbe meglio un Inverter leggermente maggiore ???
                                                  4 generatori F.V. = 108,00 kwp in localita' Ravenna:
                                                  1 x 49,14 KWp Sanyo 215 - basculante. RID (1° CE)
                                                  1 x 49,14 KWp Sunpower 210-biassiale. RID (1° CE)
                                                  1 x 05,04 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE)
                                                  1 x 02,75 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE) + premio risp. energ. 30%

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da 2bkk Visualizza il messaggio
                                                    salve, se posso, mi accodo anche io in discussione e volevo un Vs. parere,:
                                                    campo fv. da 49,14 kw
                                                    composto da 234 pannelli Sanyo hp 210
                                                    InverterElet. Santerno Sunway 600 tg 53
                                                    pot. di picco = 53,1
                                                    pot. max uscita = 44,9
                                                    pot. nominale uscita = 40,8
                                                    Al massimo raggiungo 42,5 kw di picco sul display alle ore 13,00, per esempio oggi con bella giornata serena in Romagna, produzione 310 kwh totali,
                                                    Ma secondo me, l'inverter e' sottodimensionato, i pannelli Sanyo, nelle ore di punta spingono molto, e l'inverter frena la produzione (all'inverter ho cambiato la ventilazione,prima se la buttava addosso, aumentando di temperatura, ora la butta in esterno al vano alloggio ) voi che dite ?? sarebbe meglio un Inverter leggermente maggiore ???
                                                    Io ci avrei messo un Sunway TG61. Ne ho dimensionati 2 da 49,7 kW coi sanyo da 215 W e ho messo 2 TG 61. Uno (già in funzione) ha dato in uscita 50,3 kW!! Però c'è da dire che faceva fresco e poi che sono in prov. di Bari. Comunque normalmente (anche quando fa caldo) in uscita ci sono in media sempre 44-47 kW.
                                                    ciao
                                                    Impianto 10,12 kW - 44 pannelli Ningbo Qixin 230W - Inverter PowerOne 10.0 OUTD FS - Località Bari - Tilt 20° - Azimut 0° SUD

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da ricjet Visualizza il messaggio
                                                      Io ci avrei messo un Sunway TG61. Ne ho dimensionati 2 da 49,7 kW coi sanyo da 215 W e ho messo 2 TG 61. Uno (già in funzione) ha dato in uscita 50,3 kW!! Però c'è da dire che faceva fresco e poi che sono in prov. di Bari. Comunque normalmente (anche quando fa caldo) in uscita ci sono in media sempre 44-47 kW.
                                                      ciao
                                                      Caro Ricjet, e' quello che sospettavo, che il Sunway tg53 e' piccolo. Secondo te, in media in un anno quanto posso perdere in kwh ??? Per capire se vale la pena modificarlo. saluti
                                                      4 generatori F.V. = 108,00 kwp in localita' Ravenna:
                                                      1 x 49,14 KWp Sanyo 215 - basculante. RID (1° CE)
                                                      1 x 49,14 KWp Sunpower 210-biassiale. RID (1° CE)
                                                      1 x 05,04 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE)
                                                      1 x 02,75 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE) + premio risp. energ. 30%

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da 2bkk Visualizza il messaggio
                                                        Caro Ricjet, e' quello che sospettavo, che il Sunway tg53 e' piccolo. Secondo te, in media in un anno quanto posso perdere in kwh ??? Per capire se vale la pena modificarlo. saluti
                                                        Beh è difficile dirlo esattamente. E' una perdita che si verificherebbe più o meno tra Aprile e Settembre. E poi non dimenticare che sei al nord quindi la perdita è meno evidente rispetto allo stesso impianto installato al sud.

                                                        Quello che ti posso dire è che la differenza è di circa 2000 € in più per il TG61 rispetto al TG53.


                                                        Il TG53 ha una potenza nominale di uscita di 40,8 kW ed una max di 44,9 kW.
                                                        Ma fammi capire, come sono composte le stringhe? Da ciò che dici sembrerebbero 26 stringhe da 9 moduli in serie per ogni stringa giusto?

                                                        Non corri il rischio che a 70°C la tensione delle stringhe scenda sotto la minima soglia di tensione dell'inverter? dai calcoli sembrerebbe di si....

                                                        E poi (sempre che sia dimensionato come ho ipotizzato) la corrente in ingresso al convertitore sarebbe superiore alla corrente nominale in ingresso accettata dall'inverter (132A contro 121A).

                                                        Non era meglio fare 21 stringhe da 11 pannelli? = 231 moduli per 48,51 kW?

                                                        Secondo me più che essere sottodimensionato è organizzato un pò maluccio. Che ne pensi/ate ?
                                                        Impianto 10,12 kW - 44 pannelli Ningbo Qixin 230W - Inverter PowerOne 10.0 OUTD FS - Località Bari - Tilt 20° - Azimut 0° SUD

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da ricjet Visualizza il messaggio
                                                          Beh è difficile dirlo esattamente. E' una perdita che si verificherebbe più o meno tra Aprile e Settembre. E poi non dimenticare che sei al nord quindi la perdita è meno evidente rispetto allo stesso impianto installato al sud.

                                                          Quello che ti posso dire è che la differenza è di circa 2000 € in più per il TG61 rispetto al TG53.


                                                          Il TG53 ha una potenza nominale di uscita di 40,8 kW ed una max di 44,9 kW.
                                                          Ma fammi capire, come sono composte le stringhe? Da ciò che dici sembrerebbero 26 stringhe da 9 moduli in serie per ogni stringa giusto?

                                                          Non corri il rischio che a 70°C la tensione delle stringhe scenda sotto la minima soglia di tensione dell'inverter? dai calcoli sembrerebbe di si....

                                                          E poi (sempre che sia dimensionato come ho ipotizzato) la corrente in ingresso al convertitore sarebbe superiore alla corrente nominale in ingresso accettata dall'inverter (132A contro 121A).

                                                          Non era meglio fare 21 stringhe da 11 pannelli? = 231 moduli per 48,51 kW?

                                                          Secondo me più che essere sottodimensionato è organizzato un pò maluccio. Che ne pensi/ate ?
                                                          le stringhe sono 18 da 13 moduli ognuna.

                                                          altri dati, non me ne intendo molto.
                                                          4 generatori F.V. = 108,00 kwp in localita' Ravenna:
                                                          1 x 49,14 KWp Sanyo 215 - basculante. RID (1° CE)
                                                          1 x 49,14 KWp Sunpower 210-biassiale. RID (1° CE)
                                                          1 x 05,04 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE)
                                                          1 x 02,75 KWp Sunpower 220-integ.tot. SSP (2° CE) + premio risp. energ. 30%

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            per recoplan .

                                                            siccome non sono un elettrotecnico penso di aver capito male e le "conduttanze " siano le induttanze , cmq il mio inverter è un siac soleil 50 kw nom 40 kw , finora non ho speso nulla , il tempo di fermata totale è stato il giorno in cui è stata eseguito il cambio induttanze , l'inverter funzionava ugualmente ,ma avevo staccato tre stringhe su tredici per i 5-6 gg di attesa d'intervento . spero che non succeda + nulla anche se per altri 4 e rotti anni sono in garanzia .
                                                            La ventilazione ( filtrata) l'ho già potenziata l'inverter rimane in pressione con l'esterno ,infatti dopo quasi un anno di funzionamento l'interno è ancora lindo.
                                                            Fai conto che ho messo un termostato a bulbo sotto le induttanze dell''inverter e l'inconveniente è successo quando la temperatura era di soli 33 °C , mentre es oggi che c'erano 43°C non è successo nulla , il problema nasce solo quando i pannelli vanno in sovraproduzione con gionate fresche ventilate e ipersoleggiate .

                                                            Ciao alberto .

                                                            credo che il problema si risolvera quando i pannelli renderanno di meno .

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR